Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Diagnosi ad esclusione: non Ŕ una malattia, semplicemente non esiste! (Byron Hyde)

ME; CFS; ME/CFS; diagnosi di esclusione; criteri diagnostici; esclusione;

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 651 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 21 febbraio 2015 - 15:05:13

Ogni tanto leggo cose che già sapevo e le capisco in tutta la loro portata solo anni dopo...

Mi sono imbattuta in questa citazione di Byron Hyde, e mi chiedo come mai il passo evidenziato non sia ovvio a tutto il mondo medico:

 

Neanche per un minuto crediate che la CFS è semplicemente un altro nome per Encefalomielite mialgica. Non è. La definizione CDC 1988 CFS descrive una chimera inesistente basata su persone inesperte che non hanno alcuna conoscenza storica di questa patologia. La definizione CDC non è un processo patologico. Si tratta di (a) di un mix parziale di mononucleosi infettiva / febbre ghiandolare, (b) di un mix di alcuni degli aspetti meno importanti di ME e © ciò che equivale a un taglio psichiatrico forse involontario, di un processo di epidemia e malattia endemica di grande importanza. Qualsiasi processo patologico che ha criteri principali, di escludere tutti gli altri processi patologici, semplicemente non è affatto una malattia; non esiste. Le definizioni di CFS sono stati scritti in modo tale che la CFS diventa come un miraggio nel deserto: Più ci si avvicina, più velocemente scompare e più problematica diventa.

http://www.hfme.org/...methebasics.htm

 

 


KIO :)
 





Anche taggato con ME;, CFS;, ME/CFS;, diagnosi di esclusione;, criteri diagnostici;, esclusione;

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia.it e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrÓ essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.