Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Un test potrebbe convalidare la sindrome da stanchezza cronica.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.857 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 10 settembre 2014 - 21:06:15

Fonte: http://gaianews.it/s...ml#.VBCvI_l_uSo

 

Scritto da Leonardo Debbia il 09.09.2014


Alla domanda “Sei stanco?”, la risposta che viene data è sempre e comunque ‘soggettiva’. La  risposta “Sono molto stanco”non dà una misura quantitativa e quindi ‘oggettiva’, sufficiente a definire la percezione della sensazione di stanchezza.

Per chi soffre di affaticamento cronico (ME/CFS), sarebbe quindi estremamente utile una quantificazione, una ‘misurazione della fatica’ che, essendo ‘oggettiva’, costituirebbe il primo passo verso la redazione di una vera e propria ‘scala della stanchezza’.

stress

Non è impresa da poco, e per anni decine di ricercatori hanno tentato invano una soluzione.

Ora, stando ad un articolo apparso sul sito Health Rising, sembra che in Giappone ci si stia avvicinando.

Precedenti studi avevano scoperto che, inducendo mediante esercizi una fatica mentale a breve termine in persone sane, si riscontrava una diminuzione di attività del sistema nervoso parasimpatico (PNS) e un contemporaneo aumento di attività del sistema nervoso simpatico (SNS).

Un test su persone sane – simulazione di una giornata lavorativa – indicava l’instaurarsi di una iperattività del SNS e una corrispondente diminuzione dell’attività del PNS.

Il sistema nervoso dei pazienti con ME/CFS reagisce allo stesso modo; la differenza è che in queste persone non occorre indurre alcuno sforzo, essendo la fatica una costante, anche durante il sonno.

In questo studio i ricercatori Kei Mizuno, Kanako Tajima, Yasuyoshi Watanabe e Hirohiko Kuratsune, appartenenti a strutture di indagine clinica nella città di Osaka, hanno usato un test cognitivo chiamato Kana Pick-out Test (KPT), coinvolgendo 28 giovani donne sane, sotto i 30 anni, cui è stata fatta leggere per 4 minuti una storia, quindi è stato chiesto di contare le vocali del testo letto e infine di ripetere la storia. Prima e dopo la lettura, le giovani hanno riposato per 3 minuti con gli occhi aperti e 3 minuti con gli occhi chiusi. Il test ha avuto una durata complessiva di 16 minuti, durante i quali le giovani sono state tenute sotto registrazione elettrocardiografica (ECG) per valutare il funzionamento del sistema nervoso autonomo (ANS). La fatica è stata poi espressa, per ogni fase, dai soggetti stessi, su una scala da 0 a 100.

I ricercatori hanno scoperto che la percezione della fatica era – come si aspettavano – correlata ad una diminuzione dell’attività del PNS e un aumento di attività del SNS.

E’ stato rilevato che, nel cervello, il sistema nervoso autonomo è controllato da una rete centrale composta da: corteccia prefrontale, corteccia cingolata anteriore, insula, amigdala, ipotalamo, materia grigia.

Studi precedenti sulla ME/CFS avevano ipotizzato strette connessioni tra una ridotta ossigenazione della corteccia prefrontale e alterazione del funzionamento esecutivo

(misurabile con il KPT accennato prima) oppure disturbi nel collegamento prefrontale-limbico (Barnden), come se la corteccia prefrontale non comunicasse adeguatamente con il resto del cervello.

Dato che molti studi dimostravano che nella ME/CFS la corteccia prefrontale risultava comunque ‘compromessa’, i ricercatori giapponesi si sono concentrati su questa regione, preposta a neutralizzare ‘minacce’ ai circuiti del sistema nervoso simpatico, scoprendo che nei pazienti affetti da ME/CFS è presente anche una riduzione di materia grigia, e quindi hanno sottolineato “quanto sia importante l’elemento ‘corteccia prefrontale’ nel sistema neurale che regola le sensazioni di affaticamento”.

La corteccia prefrontale, insomma, sembrerebbe avere un ruolo determinante nella ME/CFS, perché, dovendo difendere il SNC e non riuscendo a riattivare adeguatamente il PNS, rifletterebbe la sua incapacità di reagire ad uno stress.

In altre parole, la stanchezza sembra essere correlata alla misura in cui il sistema nervoso parasimpatico non riesce a ‘recuperare’con il riposo.

Secondo gli ultimi esperimenti fatti, dal grado in cui il PNS non riesce a tornare al suo normale stato di riposo dopo un test cognitivo breve si potrebbe risalire a determinare il livello di stanchezza presente.

Essere in grado di convalidare in maniera obiettiva che la fatica in pazienti con ME/CFS non è simile alle persone sane, sarebbe un importante passo avanti nella diagnosi della sindrome.

Uno stato patologico di affaticamento associato ad una constatazione fisiopatologica – un sistema nervoso parasimpatico danneggiato – dovrebbe convalidare la gravità della ME/CFS, aprendo nuove strade alla ricerca.

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 10 settembre 2014 - 21:49:03

  Caro Zac,potevo anticiparti questa volta,ma non l'ho fatto per consuetudine e perchè tu sei il capo,siamo entrambi abbonati allo stesso servizio di google.Certamente la notizia oggi è più esplicita e chiara di quando la posto' Vivo ritengo sia una grandissima notizia,la più grande da quando scriviamo di CFS/ME.Romy

 

 

Post di Vivo

http://www.cfsitalia...ica/#entry56300

 

Quì auspicavo una cosa del genere:

http://www.cfsitalia...edi/#entry20886


Messaggio modificato da romy, 10 settembre 2014 - 21:53:51

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.372 messaggi

Inviato 10 settembre 2014 - 21:52:40

Ben vengano ricerche così..
un altro passo in avanti
grazie ai ricercatori del sol levante.

#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 10 settembre 2014 - 22:02:42

Ben vengano ricerche così..
un altro passo in avanti
grazie ai ricercatori del sol levante.

Se le associazioni si danno da fare,e riescono a portare questo test in Italia,si è ad un passo dalla pensione d'invalidità per chi serve ed ha i requisiti.Ho allargato il discorso ed ho trovato interessante anche il discorso terapeutico del neurofeedback.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.857 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 11 settembre 2014 - 15:17:51

  Caro Zac,potevo anticiparti questa volta,ma non l'ho fatto per consuetudine e perchè tu sei il capo,siamo entrambi abbonati allo stesso servizio di google.Certamente la notizia oggi è più esplicita e chiara di quando la posto' Vivo ritengo sia una grandissima notizia,la più grande da quando scriviamo di CFS/ME.Romy

 

Sbagli, Romy, se trovi notizie interessanti "devi" postarli, non aspettare me o altri, questo, ad esempio, sono giorni che circola anche su facebook ma la mia autonomia diminuisce sempre più, leggo sempre meno, scrivo sempre meno e dimentico le cose da fare (anche per il forum) e quindi postale tranquillamete ;)

Ciao carissimo.


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#6 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 12 settembre 2014 - 19:27:06

Sbagli, Romy, se trovi notizie interessanti "devi" postarli, non aspettare me o altri, questo, ad esempio, sono giorni che circola anche su facebook ma la mia autonomia diminuisce sempre più, leggo sempre meno, scrivo sempre meno e dimentico le cose da fare (anche per il forum) e quindi postale tranquillamete ;)

Ciao carissimo.

 

Zac,Ok,vedo che procediamo in simbiosi con la sintomatologia,un pensierino mi dice che è colpa dell'alluminio di cui ci cibiamo. Ciao veterano.Romy

 

http://www.cfsitalia...che/#entry56474


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#7 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.857 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 12 settembre 2014 - 22:01:08

 

...un pensierino mi dice che è colpa dell'alluminio di cui ci cibiamo.

Per il momento non credo alle scie chimiche, non parlo dell'inseminazione nelle nubi per far piovere quando ne abbiamo bisogno, quelle sono altre cose e non serve l'alluminio.


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#8 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 13 settembre 2014 - 19:47:05

Per il momento non credo alle scie chimiche, non parlo dell'inseminazione nelle nubi per far piovere quando ne abbiamo bisogno, quelle sono altre cose e non serve l'alluminio.

 

Diciamo ancora meglio che crederci o meno non cambia il problema,perchè siamo al segreto di Stato,varie interrogazioni Parlamentari,di cui anche al Parlamento Europeo,hanno dato risposte non del tutto chiare,ma bisognerebbe aver seguito gli iter,per capirne gli inchippi della faccenda e dove la stessa fa acqua in relazione alle risposte Ufficiali.I parametri da prendere in considerazione sono molti.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#9 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 settembre 2014 - 19:32:28

 

Zac,ci possiamo mettere vicino anche quest'altro studio,che sempre di sistema parasimpatico parla.Romy

 

http://www.cfsitalia...usa/#entry48654


Messaggio modificato da romy, 15 settembre 2014 - 19:34:28

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#10 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.857 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 15 settembre 2014 - 20:32:32

Aggiungi pure.

Ma noi malati non dovremmo fare solo i malati e i medici i medici? :(


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#11 off

off

    Frequentatore

  • Visitatori
  • StellettaStelletta
  • 33 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 16 settembre 2014 - 15:42:01

pensavamo che il progresso e la scienza ci aiutasse a vivere meglio ,a risolvere le malattie e invece ci ritroviamo nel 2014 a fare noi ricerche in internet ,a sottoporci a 1000 esami ad andare da 20 "dottori" senza risolvere nulla

forse il progresso e' avere l'ultimo modello di telefonino in tasca o vedere in tv come si uccidono per soldi poveri cristi ?



#12 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 26 settembre 2014 - 18:55:54

pensavamo che il progresso e la scienza ci aiutasse a vivere meglio ,a risolvere le malattie e invece ci ritroviamo nel 2014 a fare noi ricerche in internet ,a sottoporci a 1000 esami ad andare da 20 "dottori" senza risolvere nulla

forse il progresso e' avere l'ultimo modello di telefonino in tasca o vedere in tv come si uccidono per soldi poveri cristi ?

Progresso?in giro vedo sempre più sofferenza,menefreghismo,ladrocinio,furbizia,impreparazione,e la lista potrebbe continuare e continuare e continuare.......................come erano belli gli anni 60,70,80,90,ringrazio Dio di avermeli fatto vivere in salute e serenità,oggi sono quì a vivere,diciamo a sopravvivere,esclusivamente per l'amore dei miei cari figli e nipoti,ma sia chiaro....... di spiragli validi non se ne vedono da nessuna parte,al fine di un miglioramento sia nel campo della salute che dell'economia,il genere umano ha varcato,ormai,la linea rossa del non ritorno,e non penso si sia trattato solo del caso o del destino,per me........................ci potrebbe essere un motivo ben diverso per tutto cio'.Romy


Messaggio modificato da romy, 26 settembre 2014 - 18:57:23

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia.it e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrÓ essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.