Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Soluzione Per La Fibromialgia?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
168 risposte a questa discussione

#61 Granello

Granello

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 195 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 17 luglio 2010 - 06:30:33

caro,credo che il dott rossi abbia in parte ragione...ma io sono convinto che noi siamo malati di cfs e fm ma da fattori scatenanti diversissimi.......ed ogni uno ha la sua precisa cura(anche se non trovata)

#62 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 17 luglio 2010 - 08:07:17

Si akela,

per quello consiglio l'assunzione di fibre insolubili, per la loro potente azione antinfiammatoria intestinale. L'ernia iatale è un cedimento di tessuti, non è detto che sia la causa meccanica del reflusso, molti hanno il reflusso senza ernia.

Ci sono diversi dati in letteratura che mostrano come l'ALAC sia in grado di proteggere lo stomaco dalle ulcere prodotte da stress o da alcool, vi rinvito a scaricare la scheda serplus i disturbi intestinali.

Nel tuo caso occorre cercare per prima cosa di ridurre questo reflusso.

Visualizza Messaggio

So che non c'è correlazione tra le dimensioni dell'erna jatale e i disturbi, io no ho grandi disturbi, solo di notte a volte e se mi chino con lo stomaco ancora pieno. L'ernia jatale ce l'aveva mia madre e anche mio fratello che però si è operato molti anni fa con ottimi risultati, ma lui stava malissimo, vomitava.

Invece per disbiosi e candida non so cosa fare, penso che le fibre di yoghurt e frutta e verdura siano sufficienti.

#63 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 17 luglio 2010 - 14:13:32

Noi siamo malati di malattia neurologica e autoimmune come SM...
abbiamo sintomi gastrointestinali come malati SM...
l'unica differenza è che non creiamo placche demielinizzante da tossine che intaccano la mielina, portando la malattia ad una fase "acuta"...
anche come sintomi.
Noi abbiamo le stesse tossine che intaccano "leggermente" la mielina, ma con sintomi cronicamente deleterei...

#64 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 17 luglio 2010 - 17:43:28

Cara Akela,

prova ad assumere inulina e fruttooligosaccardi, sono "catene" di fruttosio legate in modo che non sono scindibili dagli enzimi, la loro fermentazione nel colon ripristina una corretta flora intestinale. Non ti dimenticare il Serplus che corregge il pH intetsinale, sviluppa 4 peptidi a potente azione antibatterica intestinale, stimola la secrezione di muco, che protegge la membrana intestinale, il rilascio di prostaglandine, che hanno azione di rinforzo della membrana intestinale.

Aggiungi anche Mg e Zn.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#65 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 17 luglio 2010 - 19:04:57

Cara Akela,

prova ad assumere inulina e fruttooligosaccardi, sono "catene" di fruttosio legate in modo che non sono scindibili dagli enzimi, la loro fermentazione nel colon ripristina una corretta flora intestinale. Non ti dimenticare il Serplus che corregge il pH intetsinale, sviluppa 4 peptidi a potente azione antibatterica intestinale, stimola la secrezione di muco, che protegge la membrana intestinale, il rilascio di prostaglandine, che hanno azione di rinforzo della membrana intestinale.

Aggiungi anche Mg e Zn.

Visualizza Messaggio

Grazie. Ma da alimenti naturali o come integratori?

#66 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 17 luglio 2010 - 21:25:58

come alimenti naturali c'è anche il tuo aglio, oltre chiaramente alla frutta, però ti consiglierei degli integratori. Inizia con dosaggi medio bassi, aumentando ogni 15-20 giorni fino ai dosaggi massimi consentiti.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#67 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 17 luglio 2010 - 21:31:02

come alimenti naturali c'è anche il tuo aglio, oltre chiaramente alla frutta, però ti consiglierei degli integratori. Inizia con dosaggi medio bassi, aumentando ogni 15-20 giorni fino ai dosaggi massimi consentiti.

Visualizza Messaggio

Per quanto tempo?

#68 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 18 luglio 2010 - 08:36:09

io ho comprato, ma ho usato poco, per il fatto che non sapevo quanto e come facesse bene (ora che Paolo mi conferma..lo prenderò..)
VIVIFLOR..costa 10-12 euro..e sono 250grammi di polvere..in parafarmacia o farmacia: prodotto e distribuito da A.D.V. REFORM S.R.L.
http://www.avdreform...p?IDProdotto=46

#69 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 18 luglio 2010 - 09:18:06

due - tre mesi come terapia d'attacco, massima regolarità e alte dosi (arrivandoci gradualmente) poi come terapia di manutenzione, minore regolarità, minori dosaggi.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#70 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 18 luglio 2010 - 09:23:10

vanno bene anche prodotti con POS e inulina senza fermenti lattici, dovrebbero costare meno. Non c'è alcuna garanzia che i fermenti lattici presenti siano vivi, condizione essenziale per un loro effetto, qualora lo fossero arriverebbero al colon "strinati" dai processi digestivi se non morti (anche se è difficile morire 2 volte anche per un fermento).
Se non morti, moribondi dovrebbero farsi spazio in un contesto molto competitivo, la flora intestinale non è statica, ma dinamica. Avvengono profondi e rapidi mutamenti in finzione di diversi parametri, tra cui lo stress.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#71 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 18 luglio 2010 - 09:51:31

OT
Non c'entra per niente, ma visto che siamo in tema di informazioni su integratori: l'anno scorso mi si è alzato il colestero, totale 270. Non ho preso statine. Quest'anno ho provato a prendere il REVIDOX (resveratrolo) e dopo due mesi il colesterolo è sceso a 187 e i trigliceridi a 70.
Alla sospensione, dopo un mese e 1/2 è risalito a 240. Ora l'ho ripreso e tra uno/due mesi rifaccio il dosaggio.
Sul foglietto illustrativo non c'è nulla che riguardi il colesterolo. Ho comunicato la cosa alla ditta e sono in attesa degli sviluppi. Intanto l'ho raccontato a gente che conosco che non può prendere statine. Sono curiosa di sapere i risultati.

#72 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 18 luglio 2010 - 09:55:43

e l'AGAR AGAR da solo..può bastare?

#73 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 18 luglio 2010 - 21:23:25

quali erano i valori del colesterolo HDL e LDL?
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#74 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 18 luglio 2010 - 21:29:24

L'agar-agar è un polisaccardide le cui molecole di zucchero sono galattosio, mentre nei frutto oligo saccaridi le molecole di zucchero sono fruttosio.
Entrambi sono alimenti per il colon, nel senso che arrivano integri nel colon dove fermentano, ma l'azione prebiotica è data maggiormente dai frutto polisaccaridi.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#75 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.380 messaggi

Inviato 18 luglio 2010 - 21:36:11

x paolomainardi

quali esami si devono fare per sapere se ho la disbiosi intestinale ?

o come si fa ad esserne sicuri?

grazie

#76 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 18 luglio 2010 - 21:57:17

se la disbiosi riguarda la decarbossilazione del triptofano si avranno elevati livelli urinari di indolo e scatolo, se invece colpisce la tirosina si avranno elevati livelli plasmatici di tiramina, se riguarda l'istidina si avranno elevati livelli plasmatici di istamina. la tiramina e l'istamina sono relazionati alle cefalee, l'indoloe scatolo invece ad uno scarso livello di serotonina, noradrenalina e NPY cerebrali.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#77 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 19 luglio 2010 - 01:00:16

Io ho usato in passato come Probiotico e Prebiotico due integratori abbastanza costosi,ma mi son sempre trovato benissimo.Anzi mi sà che devo riprenderli,perchè sono 2 giorni che soffro con la pancia,specialmente dopo il pasto,cosa a cui non sono,per nulla, abituato.

Poi ho avuto un attacco d'allergia cutanea collo,petto, bracce,per il semplice fatto che ho cambiato materasso,comprandone uno di lattice,sostanza a cui dovrei essere allergico.Risultato mi son messo un problema in casa,e rimpiango il mio vecchio materasso e rete mandate al macero.
E nonostante abbia fatto cambio con quello di mia figlia,mi trovo malissimo,insomma ho due nuovi problemi da risolvere,tanto per cambiare.

A proposito, chi s'intende di materasso e rete dia consigli in merito,perchè quelli che uso attualmente mi hanno fatto conoscere i bruciori alla schiena entro le 5 ore di sonno,cosa che prima avevo dopo 8 o9 ore di sonno,e la cosa mi preoccupa abbastanza,anche perchè sono all'inizio dei dolori da fibro,come già detto.Insomma ho cambiato per migliorare,e mi trovo incasinato ulteriormente.Romy

Messaggio modificato da romy, 19 luglio 2010 - 01:03:12

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#78 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 07:16:22

quali erano i valori del colesterolo HDL e LDL?

Visualizza Messaggio


- col totale270
hdl 58
trigliceridi 102

Dopo due mesi di Revidox
- col totale 187
hdl 65
ldl 108
trigliceridi 70

Dpo sospensione di un mese 1/2
- col totale 241
trigliceridi 96


Per candida/disbiosi che dosaggio di Serplus?

#79 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 07:35:54

- col totale270
hdl 58
      trigliceridi 102

Dopo due mesi di Revidox
- col totale 187
hdl 65
ldl 108
      trigliceridi 70

Dpo sospensione di un mese 1/2
- col totale 241
      trigliceridi 96
Per candida/disbiosi che dosaggio di Serplus?

Visualizza Messaggio

VES al solito a livelli stellari.

Io non soffro di cefalee e avrò dolori di tipo fibromialgico tre volte all'anno, in giornate particolarmente umide.

#80 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 19 luglio 2010 - 08:51:18

Sul colestrolo è stata fornita per anni una informazione parziale e incompleta. Io penso che questo sia stato voluto in quanto finalizzato a promuovere l'olio di semi, "scoperto" ridurre il colesterolo. Dato che la maggior produzione di olio di semi avviene in america, un comportamento simile non è improbabile.

Recentemente in US sono dimuniti i pascoli per fare posto alla coltivazione di colza per la produzione di biocarburanti, minor pascoli significa minore produzione di latte. Per evitare che il prezzo del latte aumentasse, è un bene calmierato, hanno iniziato una politica pubblcitaria contro l'uso del latte per diminuirne la richiesta.
Forse in futuro sarà diverso in quanto l'ultima volta che ero in US ho visto un progetto della Coca Cola di realizzare bibite gassate a base di latte.

Partiamo dal concetto che il coleterolo è utile:
-interviene nei processi di riparazione cellulare,
- è precursore della vitamina D, degli ormoni steroidei, degli ormoni sessuali
- è precursore dei sali biliari
- è contenuto nell'emoglobulina

Nel sangue è legato alle proteine/peptidi, lipoproteine, da qui le diverse sigle in base al peso molecolare delle proteine/peptidi a cui è legato:
VLDL: very low density lipoproteins, se legato a piccoli peptidi
LDL: Low density
HDL: high density se legato a grosse proteine

l'LDL liberano il colesterolo sulla parete dei vasi, da qui l'idea che sono responsabili della formazione delle placche nell'arteriosclerosi
le HDL svolgono il compito oposto spostando il colesterolo dalla arterie e riportandolo al fegato.
l'LDl in genere sono calcolate come LDL= colesterolo tot -(HDL-trigliceridi/5)

E' chiaro quindi come il valore totale non dia alcuna informazione, l'importante è l'equilibrio tra la quantità a disposizione delle cellule, se è troppo poca le cellule faranno fatica a ripararsi, e la quantità sdi sistemi atti a rimuovere l'eccesso di colesterolo.

Analizzando i suoi riusltati emerge che nel passaggio da 270 a 187 sono dimezzati i LDL, quindi le cellule hanno ricevuto meno colesterolo, è aumentato l'HDL, quindi i sistemi ceh portano via il coleterolo dalle cellule. Sicuramente non si formeranno placche, ma le cellule avranno meno colesterolo per ripararsi.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#81 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 19 luglio 2010 - 09:13:06

Per candida/disbiosi 3 cps al di di Serplus + FOS (frutto oligosaccaridi) + inulina
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#82 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 10:53:09

Sul colestrolo è stata fornita per anni una informazione parziale e incompleta. Io penso che questo sia stato voluto in quanto finalizzato a promuovere l'olio di semi, "scoperto" ridurre il colesterolo. Dato che la maggior produzione di olio di semi avviene in america, un comportamento simile non è improbabile.

Recentemente in US sono dimuniti i pascoli per fare posto alla coltivazione di colza per la produzione di biocarburanti, minor pascoli significa minore produzione di latte. Per evitare che il prezzo del latte aumentasse, è un bene calmierato, hanno iniziato una politica pubblcitaria contro l'uso del latte per diminuirne la richiesta.
Forse in futuro sarà diverso in quanto l'ultima volta che ero in US ho visto un progetto della Coca Cola di realizzare bibite gassate a base di latte.

Partiamo dal concetto che il coleterolo è utile:
-interviene nei processi di riparazione cellulare,
- è precursore della vitamina D, degli ormoni steroidei, degli ormoni sessuali
-  è precursore dei sali biliari
- è contenuto nell'emoglobulina

Nel sangue è legato alle proteine/peptidi, lipoproteine, da qui le diverse sigle in base al peso molecolare delle proteine/peptidi a cui è legato:
VLDL: very low density lipoproteins, se legato a piccoli peptidi
LDL: Low density 
HDL: high density se legato a grosse proteine

l'LDL  liberano il colesterolo sulla parete dei vasi, da qui l'idea che sono responsabili della formazione delle placche nell'arteriosclerosi
le HDL svolgono il compito oposto spostando il colesterolo dalla arterie e riportandolo al fegato.
l'LDl in genere sono calcolate come LDL= colesterolo tot -(HDL-trigliceridi/5)

E' chiaro quindi come il valore totale non dia alcuna informazione, l'importante è l'equilibrio tra la quantità a disposizione delle cellule, se è troppo poca le cellule faranno fatica a ripararsi, e la quantità sdi sistemi atti a rimuovere l'eccesso di colesterolo.

Analizzando i suoi riusltati emerge che nel passaggio da 270 a 187 sono dimezzati i LDL, quindi le cellule hanno ricevuto meno colesterolo, è aumentato l'HDL, quindi i sistemi ceh portano via il coleterolo dalle cellule. Sicuramente non si formeranno placche, ma le cellule avranno meno colesterolo per ripararsi.

Visualizza Messaggio

Lo so che il colesterolo è endogeno e indispensabile, ma si tratta di fare un bilancio tra effetti positivi e negativi.
Francamente 270 mi sembra eccessivo, anche perchè io ho sempre avuto 200/220 max.
Non lo so quale potrebbe essere un giusto equilibrio perchè anche le placche non sono un problema da poco.

#83 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 11:17:27

Sul colestrolo è stata fornita per anni una informazione parziale e incompleta. Io penso che questo sia stato voluto in quanto finalizzato a promuovere l'olio di semi, "scoperto" ridurre il colesterolo. Dato che la maggior produzione di olio di semi avviene in america, un comportamento simile non è improbabile.

Recentemente in US sono dimuniti i pascoli per fare posto alla coltivazione di colza per la produzione di biocarburanti, minor pascoli significa minore produzione di latte. Per evitare che il prezzo del latte aumentasse, è un bene calmierato, hanno iniziato una politica pubblcitaria contro l'uso del latte per diminuirne la richiesta.
Forse in futuro sarà diverso in quanto l'ultima volta che ero in US ho visto un progetto della Coca Cola di realizzare bibite gassate a base di latte.

Partiamo dal concetto che il coleterolo è utile:
-interviene nei processi di riparazione cellulare,
- è precursore della vitamina D, degli ormoni steroidei, degli ormoni sessuali
-  è precursore dei sali biliari
- è contenuto nell'emoglobulina

Nel sangue è legato alle proteine/peptidi, lipoproteine, da qui le diverse sigle in base al peso molecolare delle proteine/peptidi a cui è legato:
VLDL: very low density lipoproteins, se legato a piccoli peptidi
LDL: Low density 
HDL: high density se legato a grosse proteine

l'LDL  liberano il colesterolo sulla parete dei vasi, da qui l'idea che sono responsabili della formazione delle placche nell'arteriosclerosi
le HDL svolgono il compito oposto spostando il colesterolo dalla arterie e riportandolo al fegato.
l'LDl in genere sono calcolate come LDL= colesterolo tot -(HDL-trigliceridi/5)

E' chiaro quindi come il valore totale non dia alcuna informazione, l'importante è l'equilibrio tra la quantità a disposizione delle cellule, se è troppo poca le cellule faranno fatica a ripararsi, e la quantità sdi sistemi atti a rimuovere l'eccesso di colesterolo.

Analizzando i suoi riusltati emerge che nel passaggio da 270 a 187 sono dimezzati i LDL, quindi le cellule hanno ricevuto meno colesterolo, è aumentato l'HDL, quindi i sistemi ceh portano via il coleterolo dalle cellule. Sicuramente non si formeranno placche, ma le cellule avranno meno colesterolo per ripararsi.



Volevo chiedere un'altra cosa, a proposito del consiglio di aumentare i grassi nella dieta. Ma aumentando i grassi non si ingrassa? Io sono già in sovrappeso.

#84 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 19 luglio 2010 - 12:11:53

aumentare i grassi nella dieta non fa ingrassare, anzi:

J Clin Neurosci. 2010 Jul;17(7):899-904. Epub 2010 Apr 14.

Biochemical effect of a ketogenic diet on the brains of obese adult rats.

Mohamed HE, El-Swefy SE, Rashed LA, Abd El-Latif SK.

Department of Biochemistry, Faculty of Pharmacy, Zagazig University, Sharkia
Gov., Zagazig, Egypt.

Excess weight, particularly abdominal obesity, can cause or exacerbate
cardiovascular and metabolic disease. Obesity is also a proven risk factor for
Alzheimer's disease (AD). Various studies have demonstrated the beneficial
effects of a ketogenic diet (KD) in weight reduction and in modifying the disease
activity of neurodegenerative disorders, including AD. Therefore, in this study
we examined the metabolic and neurodegenerative changes associated with obesity
and the possible neuroprotective effects of a KD in obese adult rats. Compared
with obese rats fed a control diet, obese rats fed a KD showed significant weight
loss, improvement in lipid profiles and insulin resistance, and upregulation of
adiponectin mRNA expression in adipose tissue. In addition, the KD triggered
significant downregulation of brain amyloid protein precursor, apolipoprotein E
and caspase-3 mRNA expression, and improvement of brain oxidative stress
responses. These findings suggest that a KD has anti-obesity and neuroprotective
effects.

In questo lavoro si parla degli ULTERIORI benefici della dita chetogena OLTRE alla diminuzione di peso:
Arch Latinoam Nutr. 2008 Dec;58(4):323-9. [Ketogenic diets: additional benefits to the weight loss and unfounded secondary effects] [Article in Spanish]
Pérez-Guisado J.
Departamento de Medicina, Facultad de Medicina, Universidad de Córdoba, Córdoba,
España.

It is also necessary to emphasize that as well as the weight loss, ketogenic
diets are healthier because they promote a non-atherogenic lipid profile, lower
blood pressure and diminish resistance to insulin with an improvement in blood
levels of glucose and insulin. Such diets also have antineoplastic benefits, do
not alter renal or liver functions, do not produce metabolic acidosis by Ketosis,
have many neurological benefits in central nervous system, do not produce
osteoporosis and could increase the perfomance in aerobic sports.


Si continua a diemnticare che abbiamo un sistema gastrointestinale che non ha il compito di un postino: mangio i grassi questi vanno ad accumularsi nei tessuti grassi, mangio la connettivina questa finisce nel tessuto connettivo, mangio la melatonina questa finisce nel cervello.

Le interazioni nutrienti intestino sono fondamentali, in base a queste si hanno delle pecise risposte. la dieta chetogena riduce l'osteoporosi, qulacuno penserà che ci siano i grassi nelle ossa :(
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#85 paolomainardi

paolomainardi

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 139 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Italy
  • Interests:neurochemistry

Inviato 19 luglio 2010 - 12:18:07

Francamente 270 mi sembra eccessivo, anche perchè io ho sempre avuto 200/220 max

vede con 270 aveva 58 di HDL che eliminavano eventuali placche riprotando il colesterolo nel fegato. Con 187 aveva 65 di HDL, quindi un maggior numero di trasposrtatori del colesterolo al fegato, in queste condizioni, forse, la quantità di colesterolo nei vasi era scarsa.

SOlo un eccesso di colesterolo, con poco HDL, forma le placche, ma la cellula ha bisogno di colesterolo.
dott.Paolo Mainardi
Chimico (Neurochimico)
Centro Epilessia Università di Genova
Centro di Nutraceutica Appllicata 392 5143779
c/o laboratorio Albaro Genova

#86 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 12:58:49

aumentare i grassi nella dieta non fa ingrassare, anzi:

J Clin Neurosci. 2010 Jul;17(7):899-904. Epub 2010 Apr 14.

Biochemical effect of a ketogenic diet on the brains of obese adult rats.

Mohamed HE, El-Swefy SE, Rashed LA, Abd El-Latif SK.

Department of Biochemistry, Faculty of Pharmacy, Zagazig University, Sharkia
Gov., Zagazig, Egypt.

Excess weight, particularly abdominal obesity, can cause or exacerbate
cardiovascular and metabolic disease. Obesity is also a proven risk factor for
Alzheimer's disease (AD). Various studies have demonstrated the beneficial
effects of a ketogenic diet (KD) in weight reduction and in modifying the disease
activity of neurodegenerative disorders, including AD. Therefore, in this study
we examined the metabolic and neurodegenerative changes associated with obesity
and the possible neuroprotective effects of a KD in obese adult rats. Compared
with obese rats fed a control diet, obese rats fed a KD showed significant weight
loss, improvement in lipid profiles and insulin resistance, and upregulation of
adiponectin mRNA expression in adipose tissue. In addition, the KD triggered
significant downregulation of brain amyloid protein precursor, apolipoprotein E
and caspase-3 mRNA expression, and improvement of brain oxidative stress
responses. These findings suggest that a KD has anti-obesity and neuroprotective
effects.

In questo lavoro si parla degli ULTERIORI benefici della dita chetogena OLTRE alla diminuzione di peso:
Arch Latinoam Nutr. 2008 Dec;58(4):323-9. [Ketogenic diets: additional benefits to the weight loss and unfounded secondary effects] [Article in Spanish]
Pérez-Guisado J.
Departamento de Medicina, Facultad de Medicina, Universidad de Córdoba, Córdoba,
España.

It is also necessary to emphasize that as well as the weight loss, ketogenic
diets are healthier because they promote a non-atherogenic lipid profile, lower
blood pressure and diminish resistance to insulin with an improvement in blood
levels of glucose and insulin. Such diets also have antineoplastic benefits, do
not alter renal or liver functions, do not produce metabolic acidosis by Ketosis,
have many neurological benefits in central nervous system, do not produce
osteoporosis and could increase the perfomance in aerobic sports.
Si continua a diemnticare che abbiamo un sistema gastrointestinale che non ha il compito di un postino: mangio i grassi questi vanno ad accumularsi nei tessuti grassi, mangio la connettivina questa finisce nel tessuto connettivo, mangio la melatonina questa finisce nel cervello.

Le interazioni nutrienti intestino sono fondamentali, in base a queste si hanno delle pecise risposte. la dieta chetogena riduce l'osteoporosi, qulacuno penserà che ci siano i grassi nelle ossa :(

Visualizza Messaggio

Ma la dieta chetogena non è iperproteica? Non può provocare insufficienza renale? Nella mia linea paterna ci sono molti casi di insufficienza renale.
Se io aumento i grassi ingrasso, anche perchè con la cfs non posso fare moto, ginnastica, passeggiate. Non saranno i grassi a fare ingrassare, ma le calorie totali aumentate sì, e i grassi ne hanno tante.

#87 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.380 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 14:42:47

se la disbiosi riguarda la decarbossilazione del triptofano si avranno elevati livelli urinari di indolo e scatolo, se invece colpisce la tirosina si avranno elevati livelli plasmatici di tiramina, se riguarda l'istidina si avranno elevati livelli plasmatici di istamina. la tiramina e l'istamina sono relazionati alle cefalee, l'indoloe scatolo invece ad uno scarso livello di serotonina, noradrenalina e NPY cerebrali.

Visualizza Messaggio


grazie Paolo,

quindi devo fare le analisi urinarie per vedere i livelli di indolo e scatolo e quelle del sangue per vedere i liv. di la tiramina e istamina
ciao

#88 giovannafelice

giovannafelice

    Nuovo entrato

  • In attesa di convalida
  • Stelletta
  • 7 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 16:35:08

Salute a tutti

leggo molte situazioni differenti e irrisolte, se posso dare il mio sostegno posso dire di aver ridotto considerevolmente i dolori causati dalla Fibromialgia grazie a genacol, un integratore che assumo da circa un anno e che ha risolto la mia sofferenza.
è un prodotto canadese che fino a poco tempo fa non si trovava in Italia,
è possibile acquistarlo on line:

http://www.genacol-italia.it/

nella speranza che possa esservi di aiuto come lo è stato per me.

#89 akela

akela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 453 messaggi

Inviato 19 luglio 2010 - 17:49:43

Salute a tutti

leggo molte situazioni differenti e irrisolte, se posso dare il mio sostegno posso dire di aver ridotto considerevolmente i dolori causati dalla Fibromialgia grazie a genacol, un integratore che assumo da circa un anno e che ha risolto la mia sofferenza.
è un prodotto canadese che fino a poco tempo fa non si trovava in Italia,
è possibile acquistarlo on line:

http://www.genacol-italia.it/

nella speranza che possa esservi di aiuto come lo è stato per me.

Visualizza Messaggio

Lo spam pubblicitario non è gradito.

#90 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 19 luglio 2010 - 20:40:26

paolo..ci fai un esempio di dieta chetogena?!
1grammo di olio di boraggine, 1 di soia e 1 di lecitina..può bastare o ci vogliono più grammi al giorno?
grazie di tutto..




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.