Vai al contenuto

Auguri di Buone Feste
Foto

Amalgame - questa si che è paranoia vera....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
104 risposte a questa discussione

#61 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 27 settembre 2008 - 19:32:59

Per quanto riguarda i materiali compositi che si utilizzano in sostituzione delle amalgame, tempo addietro chiesi al mio naturopata dentale cosa pensasse di questi compositi e se non erano dannosi anch'essi per la salute. Lui candidamente mi rispose... "fanno tutti schifo!". Poi però aggiunse... "ma sono sempre 100000 volte meglio delle amalgame!".

E così sia.


:)

Visualizza Messaggio


:) non ci resta che togliere tutti i denti ed andare ad abitare nella giungla con un masticatore manuale ...un pestello e una scodella di pietra .
comunque tra tutti i composti ce ne sarà uno migliore ..ma quale?
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#62 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 27 settembre 2008 - 19:46:39

Per Neve:

Una cosa che mi è stata caldamente consigliata di fare subito dopo la rimozione delle amalgame (e che infatti ho sempre fatto, anche se un pò noiosa) è quella di operare un corposo sciacquo con olio di semi di girasole per circa 20 minuti, quindi sputare tutto e poi sciacquare con acqua. Se infatti c'è residuo di polvere di mercurio in bocca, questa si attacca all'olio di semi di girasole e viene così eliminato.

Una volta a casa farsi subito una bella doccia e, come detto da Johnny, mettere a lavare i vestiti usati durante la deamalgamazione, possibilmente separatamente dagli altri.

Altra precauzione....... al primo lavaggio di denti dopo la rimozione protetta, gettare via lo spazzolino.


:)

Visualizza Messaggio


grazie marco

l'olio di girasole (bio) lo prendo tutti i giorni per gli omega 6 e se ricordo vit F,me l'aveva datro il nutrizionista kousminiano e mi avva detto anche di sciacquare la bocca prima di andare a dormire però non sapevo che serviva per il mercurio.
in teoria anche se bevuto dovrebbe legare il mercurio nell'apparato gastrointestinale ?ma ...

un'latra cosa che dicono molti è di fare la sauna ,non troppo calda e meglio a infrarossi..ma credo che per questo ci siano controindicazioni .
bisognerebbe sudare ,i metalli e le tossine si eliminano anche col sudore ...ma quì in montagna è freddo e non sudo mai.
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#63 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 27 settembre 2008 - 20:50:24

Il Diamond Crown che utilizza il dott. Ronchi va bene..... è il più utilizzato e di norma il meglio tollerato. Chiaro che non è un materiale perfetto al 100%, ma di materiali perfetti al 100% da utilizzare in campo odontoiatrico in sostituzione delle amalgame, duri e duraturi, forse non esisteranno mai.

Per quanto riguarda il sudare....... hai provato mettendoti una ventina di cappotti? Dicono che funzioni..... :)
Scherzi a parte... non sono sicurissimo che fare la sauna faccia bene a chi è intossicato da metalli pesanti. Non mi ricordo dove, ma avevo letto da qualche parte che è sconsigliabile farlo. Non voglio dire nulla di più però perchè non ho approfondito la cosa. Qualcuno ne sa qualcosa di più?


:)

#64 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 27 settembre 2008 - 20:56:53

Ciao Ecob,io sono tra i fortunati che ha tratto grossi benefici dalla rimozione di amalgama.Non sono guarito,ma sono spariti alcuni sintomi,quelli che più mi creavano problemi.
Questo risultato mi ha cambiato la vita,ero già pronto a chiudere la mia attività,vendere il negozio per pagare i debiti e sperare di trovare qualche alternativa.
Invece grazie ai miglioramenti ottenuti in seguito alla rimozione ho potuto tornare a svolgere la mia attività anche se non come prima e ho potuto iniziare a far fronte ai debiti accumulati a causa di pochi mesi di malattia.
Il dentista che mi ha tolto l'amalgama non l'ha fatto gratis,come io non aggiusto moto se non a pagamento;ciò non toglie che sia io che lui facciamo il nostro lavoro con passione e con onestà,e non toglie che per poterlo fare dobbiamo trarne profitto da destinare in parte al proprio sostentamento e in parte per il mantenimento e l'aggiornamento della struttura e delle competenze.
L'errore è stato autorizzare l'uso di materiali altamente tossici con il presupposto che siano inerti.
L'errore è cercare di convincerci che non è dimostrato che faccia male,io penso che dovrebbero dimostrare loro che può far solo bene.
In medicina dovrebbe essere sacro il principio:1° non ledere.Così non è stato,e secondo me ogni volta che si omette di seguire questo principio lo si fa colpevolmente.
Si attaccano al fatto che non tutti quelli che hanno le amalgame stanno male,ma non dicono che non tutti quelli che stanno a contatto con l'amianto sono destinati a star male;eppure nessuno si sogna più di contestarne la tossicità.
Gli studi fatti finora hanno dimostrato una correlazione tra presenza di amalgame e incidenza di patologie varie.Questo è un dato incontrovertibile e incontestabile.
Probabilmente non saranno loro la causa di tutti i mali e altrettanto probabilmente un corpo perfettamente sano è in grado di smaltirne la tossicità o di sopportarla.
Ma chiaramente rappresentano un forte handicapp per un corpo che si trovi a dover affrontare altre problematiche,portandolo più facilmente a superare le risorse disponibili,e visto che la macchina corpo funziona grazie a migliaia di reazioni chimiche e che sono tra di loro dipendenti grazie ad un saldo equilibrio difficile da perdere ma ancor più difficile da ritrovare,è meglio non fare scorta di fattori destabilizzanti.
Detto questo ammetto che è difficile capire,accettare che ci abbiano messo in bocca qualcosa del genere,anche io ero titubante e soprattutto diffidente di fronte a tutta quella medicina alternativa demonizzante,ma poi ho trovato anche parte della medicina ufficiale concorde,ho provato un po' per disperazione e un po' per deduzione logica:ora posso dire che ho fatto bene.
Spero di essere riuscito a spiegarmi e spero di riuscire ad informare il maggior numero possibile di persone di tutto ciò,perchè secondo me si tratta di una vera e propria piaga dagli effetti potenzialmente disastrosi.
Ciao e scusate il solito dilungarmi. :)

Visualizza Messaggio

grazie, la tua spiegazione mi e' piaciuta moltissimo:semplice, obbiettiva,altruistica.Riferiro' a mia ffiglia ( e' lei che ha problemi) o meglio le faro' leggere questo tuo post.Ti auguro che il tuo recupero continui, come auguro a tutti di ritrovare una condizione di salute e di vita che non sia solo meglio di quando stava peggio

#65 w31323

w31323

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 121 messaggi

Inviato 11 novembre 2008 - 12:30:39

La questione delle saune per gli intossicati da amalgame, è sempre molto dibattuta. la questione mi interessa molto perchè io adoro fare la sauna ... Ci sono pareri totalmente contrastanti e non si sa a chi dare retta ... Da diverse fonti avevo sentito riportare il fatto che ai malati MSC fa bene "sudar" fuori ... altri dicono assolutamente NO ...
Che dire ... è il solito ginepraio di opinioni contrastanti ...
Posso solo riportare gli studi dell'Università di Vienna che indicano le saune agli infrarossi come un toccasana per eliminare impurità e rafforzare il sistema immunitario ...
Un caro saluto a tutti ...

#66 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 11 novembre 2008 - 16:30:04

se non ricordo male la questione temperatura e sudorazione è eaminato anche da cheney e peckerman su quella pubblicazione della gittata cardiaca, in cui si diceva che la temperatura corporea si alza nelle persone con me/cfs per mantenere la pressione cardiaca la gittata a un tot accettabile, in questo modo però la pelle perde la capacità di regolare la temperat. e se il corpo è troppo caldo non compensa il danno alla microcircolazione( non ricordo cosi bene...sono andata a rileggere ...) della pelle è spento e si perde la sudorazione, ed ecco accumulo tossine...
http://www.cfsitalia...?showtopic=1485


..............Prime Compromissioni: Pelle e Ipotiroidismo Compensatorio

Ciò detto, in che ordine avvengono i sacrifici, e quali sono le conseguenze? Il primo sacrificio riguarda la pelle. Viene sacrificata la microcircolazione della pelle, e possono derivarne diversi problemi. Ad esempio senza una adeguata microcircolazione alla pelle, il corpo non riesce più ad eseguire la termoregolazione [regolare la temperatura del corpo].

Non sopporterete più ne’ il caldo ne’il freddo, anche se all’inizio il caldo sembra dare maggiori difficoltà – in parte perché chi ha freddo può coprirsi di più, ma chi ha caldo non può certo togliersi uno strato di pelle. Se la vostra temperatura interna sale a sufficienza, non riuscirete a dormire, e inoltre il vostro organismo attiverà il sistema immunitario. Per regolare il problema, verrà chiamata in causa la tiroide, e l’attività tiroidea verrà ridotta per evitare che la temperatura corporea salga troppo. Potreste sviluppare un Ipotiroidismo Compensatorio! Ora avrete problemi col freddo.

Il secondo problema incontrato dall’organismo sarà quello di sbarazzarsi dei Composti Volatili Organici (VOCs), che normalmente vengono espulsi attraverso i dotti sebacei della pelle.

I VOCs si accumuleranno nei tessuti adiposi dell’organismo, e subirete un progressivo avvelenamento chimico da parte di qualsiasi sostanza inquinante sia presente nel vostro ambiente, o di qualsiasi sostanza alla quale siate geneticamente più sensibili – può variare da persona a persona.
Nei casi in cui questo processo diventa significativo lo chiamiamo Sensibilità Chimica Multipla (MCS). Se l’UNICO problema scatenante è un’insufficiente microcircolazione della pelle..... allora parliamo di MCS e la terapia consiste anche in una sauna per detossificare..........segue....

Messaggio modificato da vivolenta, 11 novembre 2008 - 16:30:56

Meglio cinghiale che pecora

#67 Fedelia

Fedelia

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 16 messaggi
  • Location:milano
  • Interests:L'arte e la sua poesia; la scrittura e la voglia di vivere, nonostante le difficoltà che la vita stessa ti mette di fronte.

Inviato 05 marzo 2009 - 17:55:26

:D Grazie a tutti quanti...a tutte quelle persone meravigliose e coraggiose presenti qui, in questo post. Io sono affetta da MCS e sto per affrontare una rimozione di amalgama che a quanto pare di danni almio organismo ne ha causati parecchi...ma non è la sola ad intossicarmi. Per ciò che riguarda l'avvelenamento di mercurio, hod ei valori spaventosi a livello sanguineo e dovrò fare nuovi accertamenti in germania per andare a fondo dell'intossicazione. (test del capello, del siero, delle feci e delle urine). Poi inizierà il periodo pre-operazione (senza ausilio di integratori perchè troppo rischioso) e post rimozione senza assunzione di anti chelanti per i rischi che molti di voi hanno elencato. :109:

Sono un pò titubante ma...cercherò di studiare in modo approfondito la questione "preparazione all'intervento di amalgame al mercurio"
Johnny tu ne hai avuto esperienza? Mi sembra di aver capito che sei in linea con il protocollo del mio dentista, un uomo preparato e molto scrupoloso. Per l'intervento credo ci voglia molta preparazione, precauzione, ma anche un bel pò di fortuna. Mentre per il sostegno e per il rinforzo del fisico, un pò conta la volontà interiore e un pò...vitamine e chelanti o no?? MI sembra di capire che seppur sembrano far bene in un primo momento, successivamente si pagano i conti...e sono molto salati.Chi sa dirmi di più su questo!?? GRazie a tutti...
"Preghiera ed evitamento:
le mie due grandi alleate"

#68 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 07 marzo 2009 - 19:29:04

Johnny tu ne hai avuto esperienza? Mi sembra di aver capito che sei in linea con il protocollo del mio dentista, un uomo preparato e molto scrupoloso. Per l'intervento credo ci voglia molta preparazione, precauzione, ma anche un bel pò di fortuna. Mentre per il sostegno e per il rinforzo del fisico, un pò conta la volontà interiore e un pò...vitamine e chelanti o no?? MI sembra di capire che seppur sembrano far bene in un primo momento, successivamente si pagano i conti...e sono molto salati.Chi sa dirmi di più su questo!?? GRazie a tutti...

Visualizza Messaggio


E' chiaro fidelia che qualsiasi cosa, dalla diagnosi, alla deamalgamzione,
alla successiva disintossicazione, deve essere fatta da un serio professionista.
Come spero e presumo dal tuo scritto sia il tuo dentista....

Le Regole d'Oro per ciò che rigiarda l'integrazione pre-durante-post
penso che tu le abbia già lette in questa discussione o altrove e fatte
tue...

E' molto importante che tu le segua, ovviamente se il tuo dentista è daccordo.

Assicurati che quest'ultimo in "ufficio" abbia un clean-up molto potente,
la bombola per l'ossigeno e poi portati da casa un paio di occhialini da
piscina (per evitare che il vapore di mercurio ti penetri negli occhi, e dagli
occhi al cervello). Se ci fosse una cappa sarebbe meglio ma già col clean-up
dovreste aver raggiunto un grado di aspirazione considerevole (che non è
100% ricordalo, e un qualcosa lo respiri e lo inghiotti in ogni caso, quindi
mi raccomando il carbone attivo da ingurgiatre subito prima dell'intervento).

Per il "dopo" la faccenda è assai più complicata ed in germania (mi pare
di aver capito che hai già dei contatti) per la questione sono molto più
ferrati.


Poi un'ultima cosa: non devi assolutamente avere paura!
La paura non aiuta affatto il tuo organismo ad aiutarti.
Quindi durante tutto il periodo che precede, che accompagna e che
segue l'intervento, mantieni la calma e relax più totale.
Se il dentista che hai scelto ti ispira fiducia (e credo che tu l'abbia
scelto per questo), fidati di lui e smetti di avere paura.

Ciao fidelia B)


#69 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 15 marzo 2009 - 10:47:46

johnny..ma tu alla storia degli EDTA dl dr Zanella, guarigione matteo dall'osso compresa, ci credi???il dottor è lì a bologna, la tua città , hai mai avuto contatti col caso e che ne pensi??che sia vero che la chelazione con edta è acqua fresca, si chela solo il calcio, e per il merurio ci vuole un farmaco, di cui non ricordo il nome, l'unico a fare effetto??non so più a cosa credere!!! e del GLUTATIONE che ne pensi..(per aiutare la disintossicazione del fegato e di tutto l'organismo)??? ciao.grazie.

#70 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 15 marzo 2009 - 12:04:10

johnny..ma tu alla storia degli EDTA  dl dr Zanella, guarigione matteo dall'osso compresa, ci credi???il dottor è lì a bologna, la tua città , hai mai avuto contatti col caso e che ne pensi??che sia vero che la chelazione con edta è acqua fresca, si chela solo il calcio, e per il merurio ci vuole un farmaco, di cui non ricordo il nome, l'unico a fare effetto??non so più a cosa credere!!! e del GLUTATIONE che ne pensi..(per aiutare la disintossicazione del fegato e di tutto l'organismo)??? ciao.grazie.

Visualizza Messaggio


zanella? verzella forse.....

no, non ho mai avuto contatti con lui.....
so che attraverso questa metodologia ha avuto risultati
però conosco anche altra gente che con l'EDTA ha avuto
problami seri...
per ciò che mi riguarda l'EDTA mi è stato vivamente sconsigliato
ma può essere che per altri sia indicato..
l'unica cosa che bisogna tenere presente è che l'EDTA mobilizza
ingenti quantità di mercurio e che quindi per eliminarlo occorre
un apparato emuntore che funzioni a pieno regime, cosa
difficilmente riscontrabile in una persona che già non sta bene...

il glutatione è un modo per disintossicarsi più blando e lento ma non
per questo meno efficace...
il questo caso il problema è il dosaggio individuale (che deve essere
personalizzato) come individuale deve essere ciò che viene somministrato
assieme al glutatione il quale deve per agire al meglio deve essere
accompagnato da alcune sostanze che con esso agiscono in sinergia
ed endovena...
in poche parole il glutatione deve essere somminitrato da un professionista
che queste cose le sa, pena la non efficacia della cura....

dove le fanno queste cure?
in Germania naturalmente, e non sono gratis...


#71 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 15 marzo 2009 - 13:11:59

ma dai! io che avevo deciso di prederle da una farmacia svizzera!!maproverò lo stesso..chissà!!grazie

#72 Lai

Lai

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 6 messaggi

Inviato 17 marzo 2009 - 20:16:22

Buongiorno a tutti, qualcuno mi sa consigliare un buon omotossicologo a roma? GRAZIE.

#73 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 17 marzo 2009 - 20:31:31

a roma ho sentito parlare qui nel veneto...dunque di strada ne ha fatta...
Dr Orlandi Costante, vedi in internet ci dovrebbe essere indirizzo!!ma forse sbaglio!!!non so se è omotossicologo!!so che è omeopata!vedi tu..a me l'hanno vivamente consigliato per testaare foci dentarie e composti da mettere al posto delle amalgame...so che usa elettrobiomedicina e con 200euro "ti vede dalla A alllaZ".

#74 Fedelia

Fedelia

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 16 messaggi
  • Location:milano
  • Interests:L'arte e la sua poesia; la scrittura e la voglia di vivere, nonostante le difficoltà che la vita stessa ti mette di fronte.

Inviato 06 maggio 2009 - 08:52:37

CAro Johnny sono qui per aggiornarti sulla situazione. Dunque, il mio dentista seppur per suoi validissimi motivi ed etica professionale non applica il protocollo di rimozione protetta alla lettera. NOn usa ossieno, nè occhialini protettivi , nè aspiratori particolari per l'emissione del gas di Hg.
Detto questo sto rivalutando la mia situazione, indi per cui non proseguirò su questa strada o almeno se non mi verrà garantita l'applicazione del protoccollo. Pur non dubitando della buonissima fede del mio dentista e della sua serietà, credo che non conosca molto bene l'MCS (con tutto il rispetto dovuto) .
Lo dimostrano vari fattori ma più di tutto, il fatto che sono risultata allergica ad un composito resinoso da inserire nel dente dopo la rimozione e , nonostante la discreta sensibilizzazione (2.8) egli stesso lo ha reputato ininfluente, poca cosa ... Per un paziente con intossicazione acuta e cronica da amalgama dentale e MCS ogni variazione, ogni positività ad un materiale è decisamente da prendere in considerazione, perchè potrebbe creare ulteriori danni e fastidi all'organismo già compromesso. Questa risposta mi ha lascita un pò perplessa.
PEr risponderti Johnny , ero preoccupata perchè c'erano delle cose che non mi tornavano. Adesso che sto studiando, sto ricercando...tutto è più chiaro.
Qui c'è in ballo la qualità della mia vita futura ed un passo falso si può pagare amaramente. LA malattia non ammette ignoranza.
Con me, seppur in buona fede, troppi medici hanno sbagliato, hanno sottovalutato troppe cose conducendomi a questa situazione.
BEh, una cosa che ho compreso da quando ho avuto la diagnosi di MCS e Avvelenamento da mercurio è che queste malattie sono forse le uniche patologie al mondo in cui il paziente sa di più e meglio del medico.
GRazie per i tuoi preziosi consigli Johnny e grazie a tutti voi.

Invierò l'ortopanoramica dentale al Prof. Daunderer a Monaco, massimo esperto di amalgame e patologie ad esse collegate. Come legge l'ortopanoramica non c'è nessuno.
Egli sarà in grado di dirmi esattamente cosa fare: se ci sono focus dentali, se i denti con amalgama vanno tolti e vi è un'infezione alla base, se ho una paradontosi, se ci sono denti morti o vivi...insomma, un prospetto esatto sul da farsi.
Ti conosci il dott. Max Daunderer? Ne hai sentito parlare?
Ma in Italia c'è un dottore che segue quasi fedelmente il protocllo tedesco di rimozione?? (Diga in polimero, ossigeno con mascherina nasale, clean up, doppio aspiratore di vapori, vestizione di camice per ricoprire i vestiti, occhialini di protezione con garze bagnate, ecc...)
Ti terrò aggiornato!

Grazie a tutti. Fedelia
"Preghiera ed evitamento:
le mie due grandi alleate"

#75 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 06 maggio 2009 - 10:17:08

CAro Johnny sono qui per aggiornarti sulla situazione. Dunque, il mio dentista seppur per suoi validissimi motivi ed etica professionale non applica il protocollo di rimozione protetta alla lettera. NOn usa ossieno, nè occhialini protettivi ,  nè aspiratori particolari per l'emissione del gas di Hg.
Detto questo sto rivalutando la mia situazione, indi per cui non proseguirò su questa strada o almeno se non mi verrà garantita l'applicazione del protoccollo.  Pur non dubitando della buonissima fede del mio dentista e della sua serietà, credo che non conosca molto bene l'MCS (con tutto il rispetto dovuto) .
Lo dimostrano vari fattori ma più di tutto,  il fatto che sono risultata allergica ad un composito resinoso da inserire nel dente dopo la rimozione e , nonostante la discreta sensibilizzazione (2.8)  egli stesso lo ha reputato ininfluente, poca cosa ... Per un paziente con intossicazione acuta e cronica da amalgama dentale e MCS ogni variazione, ogni positività ad un materiale è decisamente da prendere in considerazione, perchè potrebbe creare ulteriori danni e fastidi all'organismo già compromesso. Questa risposta mi ha lascita un pò perplessa.
PEr risponderti Johnny , ero preoccupata perchè c'erano delle cose che non mi tornavano. Adesso che sto studiando, sto ricercando...tutto è più chiaro.
Qui c'è in ballo la qualità della mia vita futura ed un passo falso si può pagare amaramente. LA malattia non ammette ignoranza.
Con me, seppur in buona fede, troppi medici hanno sbagliato, hanno sottovalutato troppe cose conducendomi a questa situazione.
BEh, una cosa che ho compreso da quando ho avuto la diagnosi di MCS e Avvelenamento da mercurio è che queste malattie sono forse le uniche patologie al mondo in cui il paziente sa di più e meglio del medico.
GRazie per i tuoi preziosi consigli Johnny e grazie a tutti voi.

Invierò l'ortopanoramica dentale al Prof. Daunderer a Monaco, massimo esperto di amalgame e patologie ad esse collegate. Come legge l'ortopanoramica non c'è nessuno.
Egli sarà in grado di dirmi esattamente cosa fare: se ci sono focus dentali, se i denti con amalgama vanno tolti e vi è un'infezione alla base, se ho una paradontosi, se ci sono denti morti o vivi...insomma, un prospetto esatto sul da farsi.
Ti conosci il dott. Max Daunderer? Ne hai sentito parlare?
Ma in Italia c'è un dottore che segue quasi fedelmente il protocllo tedesco di rimozione?? (Diga in polimero, ossigeno con mascherina nasale, clean up, doppio aspiratore di vapori, vestizione di camice per ricoprire i vestiti, occhialini di protezione con garze bagnate, ecc...)
Ti terrò aggiornato!

Grazie a tutti. Fedelia

Visualizza Messaggio


Non mandare l'ortopanoramica a Daunderer che non è un dentista
bensì un tossicologo. Piuttosto mandala (ma ti converrebbe recarvicisi tu)
ad un dentista cosiddetto "daundereriano".
Ma comunque un "daundereriano" è ovvio che ti dirà che le amalgame
vanno tolte, che i devializzati vanno tolti, ed è ovvio che se tu hai amalgame
e devitalizzati hai anche dei focus (ogni devitalizzato se vogliamo è
già di per sè un "focus" che se non lo è focus lo diverrà).

Per i nominativi in Germania o cerchi su internet o chiedi consiglio
a infoAmica (che dovrebbe illuminarti abbastanza e del quale tengo
a precisare come insinuato in passato NON SONO TESTIMONIAL ma
semplicemente lo ritengo l'unico sito assieme ad AMA-MCS che possa
illuminare la trada di un ipotetico tentativo di guarigione) http://www.infoamica...default.asp?a=6 o, sempre sul sito
di infoamica, leggi i nominativi nella sezione "medici", dove sono presenti
i recapiti di dentisti (dei quali io NON SONO IL TESTIMONIAL) che adottano metodologia diciamo "daundereriana".

Tieni comunque presente che l'argomento DENTI è solo una parte di
tutto l'ambaradan e che la sola deamalgamazione e estrazione dei
devitalizzati di certo non ti basterà per riguadagnare immediatamente
un buono stato di salute. In concomitanza o in successione è infatti
necessaria una buona terapia disintossicante o chelante o qualsiasi pratica
che possa aiutare il tuo organismo a liberarsi dei metalli pesanti e delle
tossine accumulate in tanti anni, metalli pesanti e tossine veri responsabili
della sintomatologia di quella che viene chiamata MCS.
Quindi la bonifica dentale è il I° stadio al quale deve seguire per forza
una disintossicazione altrimenti la bonifica da sola non avrebbe quasi senso.
Perciò devi cercare facendoti consigliare o informandoti dettagliatamente
tu stessa una struttura o un medico (sempre di Germania si parla purtroppo
perchè in Italia ahimè fanno solo terapie chelanti chimiche) che effettui terapie
disintossicanti non chimiche cioè che utilizzano EDTA o chelanti chimici vari
(anche se ogni caso va valutato individualmente).

E' una strada irta di difficoltà e per nulla economica però a quanto ne so
è l'unica percorribile in tal contesto.

Ciao

Messaggio modificato da Johnny, 06 maggio 2009 - 10:18:00


#76 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 06 maggio 2009 - 10:25:42

e?
Ma in Italia c'è un dottore che segue quasi fedelmente il protocllo tedesco di rimozione?? (Diga in polimero, ossigeno con mascherina nasale, clean up, doppio aspiratore di vapori, vestizione di camice per ricoprire i vestiti, occhialini di protezione con garze bagnate, ecc...)


Dimenticavo...
In Italia c'è chi adotta il protocollo protetto ma poi
non testa (clinicamente) i materiali sul sit. immunitario
del paziente e non fa nessun tipo
di terapia disintossicante (se non la semplice somministrazione
di qualche rimedio omeopatico o integratore erboristico).


#77 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 06 maggio 2009 - 13:12:16

jhonny..per favore..cosa consiglieresti di naturale per la chelazione..ci sono mille consigli qui e in internet..mi fido del tuo cosiglio..
io ho glutatione pensi che possa usarlo??ad alte dosi (1 grammo)
e poi gli ALA è vero che è meglio usarli dopo qualche mese o addirittura alla fine, quando si vuole entrare nella barriera encefalica (all'inizio sono troppo forti)..dopo quanto??
e con cosa e come si inizia???
ma gli EDTA in italia non si trovano??!
ciao, grazie..se puoi consigliarmi.

#78 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 07 maggio 2009 - 08:32:37

jhonny..per favore..cosa consiglieresti di naturale per la chelazione..ci sono mille consigli qui e in internet..mi fido del tuo cosiglio..
io ho glutatione pensi che possa usarlo??ad alte dosi (1 grammo)
e poi gli ALA è vero che è meglio usarli dopo qualche mese o addirittura alla fine, quando si vuole entrare nella barriera encefalica (all'inizio sono troppo forti)..dopo quanto??
e con cosa e come si inizia???
ma gli  EDTA in italia non si trovano??!
ciao, grazie..se puoi consigliarmi.

Visualizza Messaggio


Attenzione.....!!!!!!

Io non essendo medico non posso ahimè consigliarti
un bel nulla nessunnome ed è bene che tu tenga
presente prima di tutto questo. Qui si chiacchiera e ci si confronta
non ci si prescrive cure a vicenda e già la parola "consiglio"
mi suona scomoda.
Ogni caso va valutato e seguito individualmente da professionisti
e soprattutto laureati in medicina e abilitati alla professione di medico.
Questo deve assolutamente esserti chiaro anche se capisco
che il "fai da te" possa essere assai più economico ed immediato
ma non per nulla auspicabile dal punto di vista della garanzia
di incolumità personale.
Quindi be carefull !!!!!!

Come chelazione non chimica intendo la chelazione ortomolecolare
o simile, cioè l'infusione tramite flebo, di un coktail sostanze che hanno
il ruolo di favorire le fisiologiche fasi di disintossicazione del nostro
organismo. Le sostanze sono varie (tra le quali anche il glutatione)
ed il coktail va studiato individualmente a seconda delle esigenze
personali evinte da ANALISI CLINICHE.
Questo tipo di terapia lo effettuano in Germania.
In Italia non ho conoscenza di centri che le effettuino. Anzi
se qualcunodi voi ne conosce che parli....

L'ALA è un'altro dei composti che può essere utilizzato nel coktail.
Però, come già detto, data la sua funzione/azione a livello fisiologico
il suo utilizzo andrebbe personalizzato e soprattutto controllato
da gente che ne capisce. Altrimenti può essere assi controproucente
(l'ALA attraversa la barriera ematoencefalica e va a mobilitare
il mercurio presente nel cervello).

Vuoi sapere chi fa terapie disintossicanti con EDTA in Italia?
Ci sono parecchi centri.
Per ciò che riguarda la mia storia personale l'EDTA mi è stato vivamente
sconsigliato. Per altre storie potrebbe pure essere la strada giusta.
E' però necessario sapere che tutti i chelanti chimici devono essere
usati con estrema cura e maestria in quanto le quantità di metallo
pesante che vanno a chelare e quindi mobilizzare sono spesso imprevedibili
e gli organi emuntori se non fortemente sani possono risentirne così
come di conseguenza può risentirne una salute già precaria.

Messaggio modificato da Johnny, 07 maggio 2009 - 08:37:04


#79 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 07 maggio 2009 - 16:19:21

te l'avevo già detto che lì a bologna c'è il dott. Zanella, lo stesso che ha chelato matteo dallosso e non è "carissimo"..graie per il resto..ma non mi fido di nessuno se non di me, che indago e tiro le somme..qui ognuno dice la sua e tutti i medici dicono la loro... e per muoversi si deve esaltare e poi smontare, poi ricelebrare qualcosa che sembrava inutile, allora forse si è sulla strada giusta..ma comunque solo la sperimentazione su di se stessi, ci dice la verità..in me omincia seempre più a farsi strada l'idea che niente serva se non la FELICITA'..più difficile a trovarsi di quel che si creda (niente pillole!), soprattutto in esseri "consapevoli".

#80 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 07 maggio 2009 - 17:44:52

te l'avevo già detto che lì a bologna c'è il dott. Zanella...


Lo so :) ma io chiedevo se qualcuno è a conoscenza
di un medico in Italia che fa terapie disintossicanti NON con EDTA,
DMPS, etc. (cioè volgarmente chiamate chelazioni "chimiche")


ps. è corretto il tuo approccio, cioè non accontentarsi di ciò che
si legge ed approfondire magari sperimentando, ma mi raccomando
fai molta ma molta attenzione alle chelazioni selvagge e
troppo frettolose....
indaga, interroga il medico al quale ti affidi, rompigli le balle
finchè non hai capito e finchè ciò che dice ti convince e se non
ti convince, scappa....
basa tutte le tue terapie su esami clinici e quindi su dati certi
e non su pendolini o macchinette....
affidati a gente della quale sai di per certo che altri attraverso
le loro cure ne hanno tratto giovamento...
prendi nota di tutto ciò che ti viene detto, fatto, somministrato,
ora, giorno, mese, anno, come, dove e perchè e quale effetto ha avuto
su di te: da non sottovalutare infatti purtroppo anche ipotetiche
controversie legali riguardanti ipotetici risarcimenti....

Messaggio modificato da Johnny, 07 maggio 2009 - 17:46:21


#81 Gattone

Gattone

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 294 messaggi

Inviato 25 aprile 2010 - 08:11:53

ciao scusate ma la storia del glutatione che è pericoloso da usare in caso di amalgame è confermata e attendibile??

#82 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 25 aprile 2010 - 09:01:24

di confermato e attendibile c'è ben poco, secondo me tutto sta nel non esagerare coi dosaggi e con la frequenza, io ho fatto intramuscolo per un mese di gluth- ho due amalgame non so dirti perchè in quel periodo ho dovuto sospendere ldn e non sono in grado di dire se il non-miglioramento e leggero peggioramento cognitivo sia dovuto allo smuoversi di sostanze per il glutah o per la sospensione di ldn-

La cosa piu sensata che mi sono sentita dire da una Doc è stata che il miglior piano è quello di trattare il trattabile per poter mettere il sistema nelle migliori condizioni di reagire agli squilibri

Messaggio modificato da vivolenta, 25 aprile 2010 - 09:03:28

Meglio cinghiale che pecora

#83 Gattone

Gattone

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 294 messaggi

Inviato 26 aprile 2010 - 00:17:59

ah grazie ma l ldn c entra anche con la cfs?

#84 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 26 aprile 2010 - 09:23:57

bhe, lo squilibrio Th le endorfine lo riequilibrano, certo sarebbe meglio essere certi, ma visti i praticamente nulli effetti collaterali di ldn la difficoltà a fare qualsiasi esame, e sopratutto il fatto che quando lo lascio sto peggio.. poi per i dolori FM, qualcosa è stato pubblicato.
Meglio cinghiale che pecora

#85 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 03 maggio 2010 - 14:37:19

ciao scusate ma la storia del glutatione che è pericoloso da usare in caso di amalgame è confermata e attendibile??

Visualizza Messaggio


per ciò che riguarda gli integratori è interessante ciò che
dice Daunderer nella sua ormai arcinota opera....



1. Integratori di glutatione
Thomas Baillie (università di Washington, Seattle) ha scoperto nel 1992 che manifestazioni a lungo termine sono il risultato di un processo di trasporto delle tossine per mezzo dello stesso antiossidante glutatione del corpo, perché il glutatione forma un legame debole con la tossina e il loro composto unito è trasportato nel sangue nei tessuti più periferici.
Lì il composto si rompe di nuovo e rilascia la tossina che si può di nuovo connettere con i gruppi sulfidrici di ciascuna cellula in più di 50 sedi. L’espulsione delle tossine è ritardato dal glutatione.

ma molto peggio per chi è amalgamato, pare, sono gli integratori a base di selenio:(e già era tristemente noto, ndr)

1. Integratori di selenio
Tutte le preparazioni di selenio disponibili sul mercato contengono selenuro di sodio, che trasforma il mercurio inorganico in mercurio organico (metilmercurio), che, invece di essere espulso dai reni e dall’intestino, si accumula, proprio perché mercurio organico, nel cervello ed è altamente tossico.

http://herms.gmxhome.de/Daunderer.doc

per ciò che mi riguarda il glutatione l'ho cominciato ad assumere
in flebo sotto controllo medico sia prima (nessun effetto peggiorativo riscontrato, anzi...)
sia dopo la deamalgamazione assieme ad altri composti (chelazione ortomolecolare)
mentre per via orale attualmente faccio dei cicli di uno due mesi
assumedo l'Ultrathione 1000 sports in cps con ottimo beneficio oserei dire,
e sempre sotto consiglio medico,
ma sono completamente deamalgamato ed in bocca ho soltanto un focerello
nell'ultimo molare inferiore sinistro (che non si puo estrarre) rispetto agli 8
che avevo prima...

in ogni caso il glutatione prima di assumerlo, anche se considerato "integratore"
ed acquistabile senza ricetta, SE POSSIBILE è sempre bene consultare un medico
che ne capisca almeno un pò, no alle cure fai da te, mi raccomando!

Messaggio modificato da Johnny, 03 maggio 2010 - 14:48:05


#86 Gattone

Gattone

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 294 messaggi

Inviato 03 maggio 2010 - 20:37:56

consiglio medico è difficile bisogna trovarne uno che capisce , altrimenti ne sappiamo piu noi
ma l ultratione... non dicevano che il glutatione per bocca non viene assolutamente assorbito
ora fanno anche i cerotti col glutatione
cmq avevo acquistato tad 600 stavo cercando di capire se e come usarlo se tu dici che con le amalgame lo avevi preso...

#87 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 04 maggio 2010 - 09:02:33

l'Ultrathione (se ne è già ampiamente parlato) pare essere
la formulazione più biodisponibile (oralmente) ora in commercio.
E se lo dice Matteo Dall'Osso.... :(
E poi, anche se ahimè non sono così famoso, lo dico anchio: è efficace!
Del glutatione in cerotto non mi fiderei un granchè....
Perchè?
E' presto detto. Di glutatione, per via transdermica, alla grande
circolazione non ne arriva per nulla. Buona grazia se ne arriva
una piccola quantità al derma e li agisce se non è già stato del tutto
catabolizzato. Quindi,
a meno che tu non abbia una patologia autoimmune che interessi
questa parte del corpo (psoriasi ad es.)
il glutatione per via transermica o dermica è del tutto inefficace.
Lo dimostra anche il solenne fallimento
del glutatione in pomata che gli americani (una ditta californiana con la quale avevo anche
intrapreso uno scambio di mail informative) avevano provato a mettere
in commercio: una costosissima americanata, appunto....e solo qualche americano panzone e rinco dagli hamburgher
e patatine fritte ha potuto cascarci...il glutatione in pomata :D mi meraviglio ancora oggi come cappero
abbia potuto pensare di crederci pure io...

il tad600 non è certo un veleno e se ne fai un ciclo male di sicuro non ti fa
però ribadisco, è sempre meglio evitare le cure fai da te, perchè è vero
che la classe medica a questo riguardo (amalgame, me/cfs, mcs etc.) non è
molto ferrata (anche se non si può fare di tutta l'erba un fascio
perchè di medici in gamba ce ne sono), però è anche vero che perlomeno essa possiede
le basilari conoscenze per far si che molti di noi, involontariamente,
commettano una castronata che poi gli costa le penne...
meglio armarsi di santa pazienza e, anche se lo so, costa fatica e dinero, cercare
e poi interrogare il dr. "colui che ne capisce"

comunque, poi, fate vobis, ognuno deve essere l'unico artefice del suo destino
pennuto, ed è giusto che sia così

Messaggio modificato da Johnny, 04 maggio 2010 - 09:10:55


#88 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.833 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 04 maggio 2010 - 16:10:04

Quindi, a meno che tu non abbia una patologia autoimmune che interessi
questa parte del corpo (psoriasi ad es.) il glutatione per via transermica o dermica è del tutto inefficace.


Scusa Jonny, ma non ho capito questo passaggio, vuoi dire che il glutatione serve per la psoriasi ?

Grazie


Zac

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#89 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 04 maggio 2010 - 21:20:34

per ciò che riguarda gli integratori è interessante ciò che
dice Daunderer nella sua ormai arcinota opera....

1. Integratori di glutatione
Thomas Baillie (università di Washington, Seattle) ha scoperto nel 1992 che manifestazioni a lungo termine sono il risultato di un processo di trasporto delle tossine per mezzo dello stesso antiossidante glutatione del corpo, perché il glutatione forma un legame debole con la tossina e il loro composto unito è trasportato nel sangue nei tessuti più periferici.
Lì il composto si rompe di nuovo e rilascia la tossina che si può di nuovo connettere con i gruppi sulfidrici di ciascuna cellula in più di 50 sedi. L’espulsione delle tossine è ritardato dal glutatione.

ma molto peggio per chi è amalgamato, pare, sono gli integratori a base di selenio:(e già era tristemente noto, ndr)

1. Integratori di selenio
Tutte le preparazioni di selenio disponibili sul mercato contengono selenuro di sodio, che trasforma il mercurio inorganico in mercurio organico (metilmercurio), che, invece di essere espulso dai reni e dall’intestino, si accumula, proprio perché mercurio organico, nel cervello ed è altamente tossico.

http://herms.gmxhome.de/Daunderer.doc


Visualizza Messaggio

Ciao Johnny e benritrovato sul forum. :(

Ho quotato quello che hai riportato a proposito degli scritti di Daunderer per chiederti questo: non ti sembra che quello che Daunderer sostiene contrasti con quello che hai fatto tu attraverso le flebo ortomolecolari che hai eseguito?
In sostanza mi pare di capire che Daunderer sconsiglia di prendere integratori a base di glutatione, e ancor più di selenio, sopratutto se c'è ancora presenza di amalgame in bocca. Eppure è proprio quello che hai fatto tu e, come tu stesso hai scritto, hai incominciato con queste flebo che ancora avevi le amalgame e nonostante ciò hai avuto subito dei benefici.

Come spieghi questa apparente incongruenza tra ciò che dice Daunderer e ciò che hai fatto tu..... se non ho capito male io naturalmente?


:D

#90 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 05 maggio 2010 - 12:58:25

Ciao Johnny e benritrovato sul forum.  :)

Ho quotato quello che hai riportato a proposito degli scritti di Daunderer per chiederti questo: non ti sembra che quello che Daunderer sostiene contrasti con quello che hai fatto tu attraverso le flebo ortomolecolari che hai eseguito?
In sostanza mi pare di capire che Daunderer sconsiglia di prendere integratori a base di glutatione, e ancor più di selenio, sopratutto se c'è ancora presenza di amalgame in bocca. Eppure è proprio quello che hai fatto tu e, come tu stesso hai scritto, hai incominciato con queste flebo che ancora avevi le amalgame e nonostante ciò hai avuto subito dei benefici.

Come spieghi questa apparente incongruenza tra ciò che dice Daunderer e ciò che hai fatto tu..... se non ho capito male io naturalmente?


:huh:

Visualizza Messaggio


Mah, bisognerebbe chiederlo a Daunderer...
Credo comunque che in ogni caso bisogna interpretare la problematica soggettivamente, come oramai risaputo ed assodato.
Se Daunderer (emiente tossicologo, ancor prima che
tipico tedesco, quindi dotato di carattere tipicamente pignolo-pragmatico-
scientifico
a priori) ha scritto questo, significa che dal punto di vista
scientifico è vero (ciò che lui ha scritto in effetti non è campato per aria
bensì frutto di dati scientifici e studi clinici effettuati per davvero, e ci mancherebbe). Quindi se lui dice che il glutatione da fastidio, c'è da
crederci, senza dubbio.
Sta poi nelle capacità del teraputa e nella sua esperienza capire
se la somministrazione di glutath sia più beneficio che danno o viceversa.
Esattamente come accade in ogni genere di terapia farmacologica (mai esente da eff. collaterali) è sempre il medico o terapeuta che sia a dover valutare soggettivamente. Ecco perchè reputo dannosissime le terapie FAI DA TE.
Certo che il glutath, pur essendo un composto relativamente sicuro,
se io fossi un medico o un terapeuta e arrivasse da me un
individuo in stadio MCS avanzatissimo o gravemente debilitato, valuterei
molto attentamente se somministrarlo o no, e se lo somministrassi lo farei
partendo con pochi mg per andare poi assai cautamente in crescendo, e valutando attentamente le reazioni fisiologiche sul paziente stesso (allergia, stordimento, sintomi gastrointestinali, etc.). E' verissimo infatti che il glutath può
dare reazioni allergiche.

Ciao Marco caro ;)

Tu piuttosto, come la và?




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.