Vai al contenuto

Foto

Romy-pensiero......


  • Per cortesia connettiti per rispondere
636 risposte a questa discussione

#31 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 aprile 2007 - 14:40:56

Post di Michimichela e mia risposta in generale.

Omissis..........

Ho qualche domanda x Romy, che si sentirà "preso di mira" visto il tormento che gli sto dando con mille domande ad ogni suo post, ma paga pegno x sapere molte cose!
QUOTE(romy @ 14 Aprile 2007, 23:37)

[size=7]Riepilogando,uno stressor inizia la danza,il sistema dello stress và fuori fase,n

Okay, è quello che dice credo Majid: stress psicologico, patogeno (es.virus) o da sostanze tossiche.

e ho parlato a proposito del cortisolo,vengono coinvolti tutte le funzioni e sistemi organici, mi riferisco al sistema nervoso,endocrine ed immunitario,si diventa sensibili a tutto,anche alle onde dei telefonini,elettrosmog vari,onde elettromagnetiche, geopatie,conservanti,metalli pesanti,e chi piu'ne ha più ne metta.
In tutto questo casino l'intestino và in disbiosi,si sviluppa la candida ed altri patogeni vari, si parla di aumento della permeabilità intestinale,con passaggio nel sangue di molecole grandi che impegnano il sistema immunitario senza soste,che butta in circolo citochine infiammatorie a iosa, interleuchine di ogni tipo,cio' fà aumentare a sua volta la secrezione del cortisolo,perchè oltre ad essere l'ormone dello stress,il cortisolo, è anche l'ormone dell'infiammazione.



Più o meno anche qua. In realtà mi pareva che l'intestino potesse andare in disbiosi indipendentemente dallo stress: dicono che bastino 2 antibiotici nella vita x sviluppare la candida intestinale oltre misura (x Francesca: la candida fa parte della flora batterica, ma se prende potere è veramente un casino. Addirittura come fungo può interessare polmoni e altro, solo x dire quanto è "cattiva"). La candida può creare disbiosi. La disbiosi può essere la causa iniziale, per via della permeabilità.

Poi ci sono i virus e microorganismi vari che a starci dietro si và diritto al manicomio,e poi ci sono sempre stati nel nostro organismo,in equilibrio s'intende,ed ogni forma di guerra contro questi è destinata a perdersi in partenza.

Be', piano! Ci sono sempre stati in situazioni di equilibrio è vero, ma certi virus sono IL problema (il famoso stressore iniziale) se il sistema immunitario non riesce ad eliminarli da sè o a conviverci adeguatamente.
Io per es. con la mononucleosi anni fa ebbi niente meno che l'epatite...
Poi i virus bruciano tutto, danneggiano la struttura cellulare e addirittura "mangiano" le cellule. Io ora sono in disidratazione per questo, ed emerge dagli esami: non è che non beva (anzi, con tutti i nosodi e gli integratori sono costretta a introdurre 1,5-2 l al dì anche se non voglio, più quelli provenienti dagli alimenti), ma tra il metabolismo lento (come mi hai spiegato tu x cortisolo), lo stato infiammatorio, l'alterazione dei tessuti e lo squilibrio dei liquidi -intra, -extracellulari e totali, ce ne vorrà x recuperare il danno. L'infiammazione cronica differisce da quella che non lo è perchè nella seconda i tessuti sono danneggiati e per recuperare devono cicatrizzare, avendo quindi un danno probabilmente permanente e una reattività inferiore al bisogno.
Non credo però che siano guerre perse in partenza: se il sistema immunitario "si inceppa" è bene dargli una scossa prima che il danno sia maggiore.
Di hiv per es. si muore, ed è un virus, di raffreddore no... Dipende!!

Quando qualche medico ve ne trova uno di virus o altro,con l'E.A.V.o altro sistema, fà la scoperta dell'America.Le terapie farmacologiche fanno poco,in giro ci sono molti venditori di fumo che promettono cielo e mare con le terapie piu'strane,tanto tutto fà brodo.Si spendono migliaia di euro in visite inutili e terapie costose,specialmente omeopatiche ed integratori,senza risolvere nulla,

Scusa Romy ma non condivido. A parte le migliaia di euro...che hai ragione. Naturalmente è il MIO parere e non sono così ferrata in materia: ci sono cure e integratori che aiutano molto. Forse non risolvono il problema globale innescato dallo stressore e ripetuto "in automatico" dal nostro corpo, ma io sto avendo beneficio con i nosodi nella riduzione del virus, con la candida come ho detto i nosodi hanno funzionato (sono tornata alla mia pancia piatta dopo mesi di gonfiore e ne ho vista uscire in quantità con le feci, durante la cura. Vero che la candida non è un virus ma il principio è quello) e gli integratori sono gli unici che mi danno un po' di beneficio.
Se il problema poi è nell'alterazione del metabolismo cellulare che assorbe l'ossigeno e lo trasforma in energia, con squilibri di ioni ed elettroliti e con impoverimento di grassi e liquidi (x via del virus che se li pappa), direi che è importante reintrodurre sali (e vitamine) e combattere chi sta facendo il danno.

molti fanno il giro d'Italia alla ricerca del grande luminare,che non esiste,e si potrebbe parlare per un giorno ancora,sulla scorta delle varie esperienze che si possono raccogliere sul web.Tutto queste chiacchere,dure se volete,sono la realtà.Al momento non esistono cure per la cfs degne di nota, ci si deve arrangiare,


Sì, lo stiamo facendo tutti ognuno secondo la strada che crede migliore, però non è che nessuno ha risultati! Dai... Certo non c'è ancora la pillolina che compri in farmacia e risolve tutto in 5 giorni, però che si debba rinuciare in partenza... questo no!! Francesca, NON RINUNCIARE!

quindi la cosa migliore da fare è non fare nulla,curare l'alimentazione,qualche vitamina e minerale, un po'di antiossidanti e qualche prebiotico,e starsene il piu'tranquilli possibile in tutti i sensi,con la speranza di evitare gli stress il più possibile.Se proprio si vuole tentare qualcosa di valido,allora si tenti la colonterapia per resettare tutto il colon,visto che molti pensano che è li'dove si annida il nostro più acerrimo nemico.


Cosa intendi con colonterapia? Il lavaggio dell'intestino?

Comunque sì, Francesca, da subito fermenti lattici a go-go, se vuoi selenio, non farti prendere dall'ansia (nei limti del possibile), niente stress inutili: fare l'eroina non paga (oltre al fatto che è difficile riuscirci). Tutta la tua rabbia e tensione aumentano le sostanze che alterano il tuo equilibrio. In quest'ottica si possono valutare psicofarmaci, anche vegetali.
Dieta per cercare di tenere il ph intestinale alcalino (i virus e i batteri proliferano nell'acido): niente arance, pomodori,... cibi che liberano istamina (pomodori, peperoni, melanzane, crostacei e molluschi, cioccolato), se hai delle intolleranze alimentari è bene evitare anche quei cibi fino a che il tuo intestino non è di nuovo in grado di assimilarli correttamente, in genere meglio evitare i latticini fatta eccezione x i formaggi di capra e pecora stagionati, naturalmente alcool, caffè e tutto quello che agisce sull'adrenalina o che appesantisce il fegato, l'albume dell'uovo contiene albumina che "aggrega", quindi meglio evitarlo se nell'intestino ci sono virus o agenti patogeni e se stai lavorando x eliminarli.
La dieta non è tutto ma può aiutare.
Tieni conto che probabilmente non assimili tutto ciò che mangi, quindi devi nutrirti bene: i cibi integrali (che io detesto) sono più nutritivi e il kamut lo è molto più del grano normale. Il miglio non nutre, per es. Il riso sì, a parità di peso più della pasta (ma non vivere di riso).
La carne di maiale può facilmente contenere parassiti.
Il magnesio male non fa: è rilassante anche della muscolatura (direi che è il tuo caso) e attiva il sistema immunitario.
Le vit. B credo che siano molto importanti ma non ho le idee chiarissime sul perchè a memoria.
Biologico più che puoi, soprattutto la frutta e le verdure in foglia che contengono molta acqua e trattengono di più i pesticidi (più di tutte so gli spinaci).
Acqua a basso residuo fisso (sotto 50mg) che favorisce l'eliminazione dell'acido urico che è una sostanza di scarto (Sant'Anna, Monte Rosa, Lauretana,...).
So che sembra da matti, ma vedrai tu poi.
Spero che la tua famiglia stia molto bene economicamente, perchè cambiare abitudini alimentari è solo l'inizio e serve un portafoglio molto grande da svuotare continuamente!!!!

E un po' alla volta "ci lavoriamo".

Riprendo, Romy, il discorso: mi interessa sapere cosa ne pensi delle cose che ho detto sopra x te perchè vedo che hai "studiato" molto più di me. Non miro a trovare un accordo (le scelte sono sempre personali) ma un confronto dal quale imparare di più. Tu un agente patogeno lo lasci lì a fare il danno? Non credi all'omeopatia? Cosa?

Michela
P.S. Davvero "vengo in pace", non nella vita (dove sono una rompib... incredibile)ma in questo sito. Spero che il mio istinto polemico non sia emerso troppo, perchè se c'è è solo un istinto e non un'intenzione!!







Cara Michela ,mi poni alcuni chiarimenti,ma noto che la tua visione generale delle cose non si discosta dalla mia,tranne su di un punto.Tu ritieni che si debba intervenire,specialmente nei confronti dei virus ecc.ecc. sulla base di logiche teorie,io ,per esperienza ti dico,che intervenire,spesso arreca piu'danni,io credo nel potere di cura e difesa insite nell'organismo stesso.Se cio'non fosse vero,la razza umana sarebbe già estinta.L'uomo è dotato di una grande intelligenza,ma non potrà mai uguagliare l'intelligenza della natura.Questi concetti si maturano con gli anni e con l'esperienza,intervenire si'ma con parsimonia,altrimenti corriamo il rischio di bloccare l'azione curatrice dell'organismo stesso.Alla base dei miei ragionamenti c'è il concetto che la maggioranza delle patologie sono di tipo iatrogene,cioè dovute alle sostanze chimiche inventate dagli uomini,che passano nel nostro organismo sia tramite i farmaci che tramite l'ambiente in cui viviamo,compreso quello che mangiamo.Per me la vita si è allungata non grazie alle invenzioni degli uomini,o solamente in parte è dovuto a cio',ma grazie all'evoluzione genetica della nostra razza,ad opera della natura stessa.Ti sembrerà strano,ma proprio l'opera dell'uomo spesso rallenta tale evoluzione e crea le malattie,molte delle quali risultano misteriose.Non sto'facendo filosofia gratuita,questo concetto mi è scaturito dopo aver studiato tutto lo studiabile,proprio come stai facendo tu adesso.Mi fermo qui',è venuto mio figlio che vive lontano,poi ti rispondero'alle altre cose.Ciao.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#32 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 aprile 2007 - 17:41:41

Cara Michela,mi poni alcuni chiarimenti in seguito al mio post sul cortisolo:

omissis............

Qualche domanda ancora:
- cosa sono i cicli circadiani? I vari momenti della giornata?
- quindi al momento non si può fare nulla in Italia? Non esiste modo x intervenire se non cercando di ridurre gli stress? (Andrò anche a leggere il test della saliva)
- io so dalla Tomeex di avere un metabolismo lento, ma dove posso trovare i tipi di cui parli tu, numerati, o avere riferimenti più precisi x individuare lo stato di normalità?
Grazie di nuovo, ciao.

Mia risposta:

Michela,avrai notato che chi stà male in genere,vede dei momenti di alti e bassi nel corso della gionata,indipendentemente dal male di cui si soffre.
Cio'è dovuto alla più o meno registrazione dei sintomi da parte del S.N.C:nel corso della gionata.Il tutto è legato alla secrezione di determinati ormoni,che rispondono al ciclo circadiano,cioè ciclo di 24 ore,che si ripercuote sulle funzioni organiche nell'arco delle 24 ore.Infatti la secrezione degli ormoni non è omogenea nelle 24 ore,c'è differenza tra il giorno e la notte e tra le ore mattutine e quelle pomeridiane.Adesso,un buon medico,specializzato in P.N.E.I.,che si servisse dei test sulla saliva per fotografare la situazione ormonale di quel preciso momento critico,potrebbe intervenire con integrazione ad hoc e di tipo personale,perchè non siamo tutti uguali,per un fatto genetico,ma tutti possiamo subire delle sregolazioni.
Oggi è assodato che c'è un collegamento tra ormoni, neuro-ormoni,S.N.C.nel suo complesso(Recettori,liganti, neurotrasmettitori,neuro-steroidi,ecc.) e sistema immunitario.Un problema in un settore crea reazioni a catena negli altri settori.Capirai la difficoltà di operare e che il 99%dei medici non hanno la preparazione per affrontare simili disfunzioni,perchè,la medicina,specie quella allopatica,oltre ad essere compartimentale è mancante in Italia,di test importantissimi sulla saliva ed urine,capaci di mettere in risalto a livello quantitativo sia i neurotrasmettitori che gli ormoni che stanno agendo in quel particolare momento,e quindi operare di conseguenza.Sui test che stanno arrivando anche in Italia ho già postato da qualche parte,sono svariati test,tutti importantissimi,test di ultima frontiera,senza i quali,il migliore dei medici,per me,è un impotente.
Ti faccio un esempio pratico,come faccio a prendere psicofarmaci senza avere la mia mappa personale dei miei neurotrasmettitori?
Come faccio a prendere ormoni se non conosco la mia situazione ormonale libera di quel particolare momento critico?
Come faccio a prendere alcuni farmaci o fare alcune diete se non conosco il mio polimorfismo del DNA? da verificare con test molto semplice.

Ti posto un po'd'informazioni raccolte sul Web:

1)NUOVI TESTS DIAGNOSTICI
IN ARRIVO NUOVI TEST DIAGNOSTICI.IL TEST DE PROFILO DEI NEURO TRASMETTITORI E' UN ESAME UTILE AL FINE DI VALUTARE L'ASSETTO NEUROTRASMETTORIALE DELL'INDIVIDUO.E' UTILE PER INQUADRARE AL MEGLIO I DISTURBI DELL'UMORE,DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE E DELLA SFERA COGNITIVA COME ANSIA,DEPRESSIONE,OVEREATING,ANORESSIA,BULIMIA,INSONNIA,DISTURBI DELL'ATTENZIONE,DELLA CONCENTRAZIONE E DELLA MEMORIA .E' UTILE ALTRESI'PER PERSONALIZZARE ED OTTIMIZZARE LE CURE PIU' APPROPRIATE.E' UN ESAME SEMPLICE CHE SI EFFETTUA SU UN PICCOLO CAMPIONE DI URIN

2)UNA DIETA A MISURA DI DNA
Arrivato in italia il test del DNA.Attraverso una valutazione del dna(esame banale che si'fa sulle cellule della mucosa della guancia),sara' possibile personalizzare una dieta supportata da integratori fatti su misura,o una terapia ad hoc per ogni tipo di patologia. Con tale test si possono scoprire tutti gli altarini della persona,ed avere il modo di operare con precisione.
E'talmente importante questo test che ne parlero'a parte con post specifico.

3)Test salivare


Dei livelli ormonali equilibrati e nella norma risultano essenziali per la salute e il benessere dell'organismo. Equilibrio lipidico del sangue, densità minerale ossea, fertilità, sessualità, massa muscolare, buon funzionamento del cervello e, in generale, tutto ciò che riguarda il vigore fisico e la vitalità, sono elementi direttamente coinvolti dal livello ormonale. Di fatto, gli ormoni svolgono il ruolo di direttore d'orchestra delle cellule, agendo spesso a livello del loro nucleo, dove queste liberano una parte del codice genetico, mettendo quindi in moto delle catene di reazione cellulari che sprigionano l'energia indispensabile per la vita.


Perché sottoporsi ad un test salivare

Da un punto di vista prettamente quantitativo, la maggior parte degli ormoni sono presenti nel sangue, ove sono legati a delle proteine specifiche che li mantengono, per così dire, come "ruote di scorta". Solo gli ormoni "liberi" svolgono la loro funzione in maniera efficace. Per stilare un bilancio ormonale, quindi, conta soprattutto l'analisi del tasso degli ormoni liberi. Ed è proprio la saliva che contiene questi ultimi. Ai fini del funzionamento ormonale reale, di conseguenza, il test salivare è di gran lunga più preciso rispetto ad un'analisi del sangue.
Oltre alla precisione dei risultati, i test salivari presentano una grande semplicità di utilizzo e assicurano una maggiore affidabilità rispetto alle analisi del sangue.
.

Sono queste ed altre le cose che mi impediscono di agire alla carlona sul mio organismo per mano del medico,che ne sà meno di me di come è messo il mio personale organismo.Infatti ogni volta che mi sono sottoposto a terapia medica me la son vista brutta.Questi test si possono fare anche per posta ma non ritengo sia il caso,la cosa principale è trovare un medico in Italia che sia all'avanguardia in questo settore,e farsi seguire.Io mi sto'muovendo in questo modo,voglio essere piu'sicuro,anche se ho già localizzato le sostanze da integrare per i miei problemi.Inutile dire che se non trovo il medico adatto,non mi fermo col fai da te anche in campo ormonale,i prodotti li comprero' all'estero,dove posso avere anche assistenza in generale.Vedremo e vi faro'sapere.Romy


p.s. Per il mio metabolismo lento3,ho mandato a fare un'analisi in U.S.A. qualche anno fà,e mi ci sono trovato ben d'accordo nel mio caso,solo che poi non riuscii a dare seguito alla cosa ,anche perchè io non parlo l'inglese.Se lo avessi parlato,penso che mi sarei già tirato fuori dal pantano.Ciao.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#33 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 16 aprile 2007 - 12:46:41

Ora capisco meglio cosa intendi dire!! E anche il tipo di approccio che hai tu alla malattia.
Continua a interessarmi tutto però (mi sto dopando di cfs) e visto che credo di poter incontrare professionisti forse interessati (anche, perchè no, per ampliare le entrate) ad esami un po' fuori dal comune come quelli di cui parli tu, spero di poter raccogliere materiale da sottoporre loro nel tempo (se l'incontro mi convincerà e se li troverò disponibili come mi aspetto).
Per questo continuerò a leggere il romy-pensiero nelle prossime settimane, cercando di raccogliere dati e informazioni.
Se avessi modo e tempo di fornirmi chi all'estero svolge i vari test, poi cercherò di collegare le cose.
Ancora: dici che stanno arrivando in Italia. Stanno arrivando?
Se mai servisse aiuto, con l'inglese me la cavicchio. Senza esagerare ma magari per iscritto e via mail posso aiutarti a contattarli. Sono anche interessata però a conoscere quale sia questo laboratorio americano.
Grazie
P.S. Non ho letto tutti i post precedenti: se le informazioni ci sono già poco alla volta le troverò anch'io.
Ciao.
Michela

#34 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 aprile 2007 - 14:53:32

Post per me interessante che riporto qui'nel mio pensiero.Ai posteri l'ardua sentenza di quanto affermo.

Caro Marco,io sono un po'piu'pessimista di te con l'intossicazione da metalli pesanti,infatti ritengo che questi una volta stipati nei tessuti dell'organismo,non li porti piu'fuori,che la maggioranza dei farmaci che dovrebbero disintossicare o chelare non risolvono il problema,ma anzi spesso lo complicano,perchè nello smuovere i metalli deposti,questi possono prendere la strada di organi piu'vitali,come il cuore e il cervello,con danni piu'severi.Sono dell'opinione che spesso non conviene agitare le acque dell'organismo,e che l'organismo stesso,ha in se l'abilità di mettersi in equilibrio con qualsiasi cosa penetri nell'organismo.Da qui'devi dedurre che la causa prima dello star male è qualunque stress,la causa seconda e che non si dà il tempo all'organismo di metterci la pezza,che subito si interviene con qualche farmaco deleterio.Da qui'l'inizio vero di tutte le patologie.Poi si crea il circolo vizioso,da cui è difficile uscire.Ho le prove di quanto asserito,la sofferenza è al 90%di tipo iatrogena.Ciao.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#35 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 aprile 2007 - 17:33:36

Altro mio post che spiega la mia idea che spesso si usano farmaci uguali per tutti,mentre siamo diversi uno dall'altro.

Vorrei fare un po' di chiarezza per quanto riguarda la terapia per la depressione che spesso si accompagna alle 2 patologie,in relazione al fatto che si somministrano i soliti psicofarmaci che ben conosciamo,con l'intenzione di andare ad agire sui neurotrasmettitori del tipo,serotonina,noradrenalina,dopamine ecc.Le ultime ricerche ci dicono,chiaramente,e senza ombra di dubbio,che alle dosi usuali,non si ha nessun intervento su tali neurotrasmettitori,una specie di perdita di tempo,mentre si và ad agire sui neuro-steroidi,e quindi ogni miglioramento è dovuto a questi ormoni,secreti in tutto il corpo.In breve si pensava di colpire a nord ed invece si è visto che si colpisce al sud.Quindi la ricerca e le case farmaceutiche si devono dare una mossa,e tirare fuori farmaci nuovi,per far migliorare i nostri sintomi.ma non possono essere farmaci uguali per tutti,perchè non siamo tutti uguali,e per sapere i farmaci da prendere con sicuro effetto non si puo'far a meno del test del DNA e del test sui neurotrasmettitori,tests molto in voga in USA,e che stanno approdando anche in Italia.Senza tali tests,ogni terapia è un terno al lotto,che i nostri bravi medici ci somministrano al buio,certo possono incarrare,ma se sgarrano ci rovinano.Riusciranno i nostri medici a mettersi al passo coi tempi?o continueranno ad andare avanti,senza sapere cosa prescrivono?Io nel dubbio,ed in questo periodo di transizione,tra la vecchia mentalità ed il nuovo agire,come al solito,mi astengo o faccio da me,e non mi pento,e lo capirete in seguito anche Voi.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#36 Marialuisa

Marialuisa

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 892 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 16 aprile 2007 - 21:26:17

Mangiare adagio, masticare molto bene, essere attenti alle combinazioni alimentari e agli alimenti in se stessi ma, SOPRATTUTTO, stare TRANQUILLI e SERENI tipo "guru" in cima all'Himalaya ( e chi ci riesce...??? ;) ) : differentemente il nostro intestino sarà sempre in subbuglio ( salvo qualche breve periodo di remissione) qualsiasi sia la cura intentata ..... :127:


Ciao!


Luisa <_<

[/SIZE]
Se vuoi visitare il mio sito web: clicca qui:

#37 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 22 aprile 2007 - 18:27:25

Oggi sono capitato per caso su di un Blog,leggo il post d'inizio e mi dico che tutto combacia col mio pensiero nei confronti di alcune patologie,e di cui ho tanto postato nei forum vari,praticamente è come se l'avessi scritto io tanto lo sento mio.Per questo motivo l'ho copiato e portato in questo mio angoletto,anche perchè l'autore del post è un medico di nostra conoscenza,un medico che conosco da molto tempo,un medico coraggioso e diverso,che si distingue dalla massa nel modo di valutare come stanno veramente le cose.E'un medico che usa la testa e il cuore,che riflette,che esce fuori dagli schemi,capace di autocritica nei confronti di quanto ha imparato sui banchi dell'Università di Medicina.Sto'parlando del Dott.Cavallino,che ricorderete sicuramente con piacere.Questo mio elogiare il dott.Cavallino esula dal fatto che se lo stesso sia bravo o meno nel curare i pazienti con la sua medicina,la mia è una valutazione del pensiero in generale del Dott. cavallino,a cui aderisco al 100%.

Suo post che fotografa anche il mio pensiero,il che mi onora e mi gratifica.


Malinteso fin dall'origine: un patogeno (virus, battere, fungo, tossina) entra nell'organismo entra in contatto con il sistema immunitario e questi lo identifica: nemico! Ne registra accuratamente le caratteristiche e si prepara a fronteggiarlo... sa come fare e sa che quasi certamente vincerà...a meno che non intervenga l'uomo.(Mia aggiunta: Questo è il mio cavallo di battaglia quando affermo che la maggioranza delle patologie sono di tipo Iatrogeno).
Quanto a strategia e tattica il sistema immunitario non ha nulla da invidiare ai più sofisticati dispositivi di sicurezza. E' naturalmente dotato per fronteggiare ogni insulto che lo minacci; Sceglie con cura quali reparti far intervenire, dove dislocarli, come, quando e dove farli ritirare.
E' ovvio che in battaglia vi sia malessere, gli animi si infiammano, non si va per il sottile: si deve vincere ad ogni costo! L'organismo registra il disagio e lo manifesta con febbre, stanchezza, dolore. Di norma potrebbe farcela benissimo da solo, ma perché non inviare rinforzi esterni per accelerarne la vittoria? Bene, il nostro arsenale chimico è pronto: antibiotici, cortisone, chemioterapici... veri anfitrioni del delirio di onnipotenza.(Mia aggiunta:ma vi rendete conto che a scrivere è il dott.Cavallino,un medico,non il semplice e sgarrupato Romy)
E così, mentre ci illudiamo di essere guariti in fretta, tutto rientra, tutto si interiorizza: dicesi "vicariazione regressiva".
Facciamo gli esami: guardi che begli anticorpi, il suo organismo ha reagito benissimo, anche grazie alle cure.
Ma allora, se siamo così bravi a curare, perché non prevenire. In fondo si tratta solo di cambiare tecnica, passare fieramente dalla guerra chimica a quella batteriologica: il vaccino!(Mia Aggiunta:Notare l'ironia sottile del Dott.Cavallino)
Perché lasciare che il sistema immunitario infantile venga a contatto con quei brutti ceffi che causano morbillo, varicella, rosolia, pertosse, scarlattina e parotite? Certo per lui è un'ottima palestra, un'eccellente occasione per imparare... ma è una fatica che possiamo risparmiargli. In fondo a che serve il progresso scientifico se dobbiamo soffrire di malattie così antiquate? Certo i vaccini spesso contengono additivi un po' rischiosi ma, si sa, tutto non si può avere.
A poco a poco il sistema immunitario si trova a fare i conti con patogeni che, ancorché attenuati, forse non avrebbe mai incontrato e comunque avrebbe fronteggiato decorosamente. Per lui non fa differenza se a presentarglieli sia stata la natura o la mano dell'uomo;(Mia aggiunta:vedete dove stà la iatrogeneità dello star male e del fare danni)
Sono comunque antigeni e se ne deve difendere, a costo di aumentare la soglia di attenzione. Questo è il vero stress:(Mia aggiunta:hai capito Francesca cosa è lo stress,quello che io spesso chiamo stress,non significa essere ammalato di mente) combattere ogni giorno, consapevole dell'inutilità dei suoi sforzi, fino a perdere la cognizione di ciò che deve proteggere da ciò che deve aggredire. Salta la "tolleranza immunologica" e si apre la strada che conduce alle forme autoimmuni. Certo questo vale per i soggetti geneticamente predisposti, d'altra parte ogni guerra che si rispetti ha le sue vittime innocenti: fa parte del gioco.
Il sistema immunitario si ribella? Aggredisce l'organismo che lo ospita? Peggio per lui... noi abbiamo gli immunosoppressori! Beh, è vero, pare che gli autoimmuni trattati con chemioterapici immunosoppressori siano più a rischio di sviluppare un linfoma, ma che fare?(Mia aggiunta:ma vi rendete conto che a parlare è un immunologo)
Allora dobbiamo essere chiari: la medicina ignora l'origine della maggiorparte di patologie autoimmuni, brancola nel buio riguardo a terapie realmente efficaci, non sa valutare il rapporto costi/benefici delle soluzioni che propone, si trincera dietro la genetica come un tempo faceva con la psicosomatica.(Mia aggiunta:vedete il coraggio di ammettere la verità e ripeto non è Romy a dirlo ma un vero medico con le pxxxe)
Vogliamo difenderci da questo delirio di onnipotenza, da questo conservatorismo della ricerca che rifiuta ogni paradigma innovativo solo perché non riesce a dimostrarne la validità, da questo inaccettabile asservimento alla logica del profitto delle lobby farmaceutiche? Siamo gli "ultimi" in Europa e nella maggiorparte dei Paesi civilizzati a rifiutare la Medicina non convenzionale, a penalizzarla con aggravi fiscali che ne fanno una scelta d'élite, a denigrare i medici che la praticano come fossero stregoni o peggio truffatori.
Vogliamo riappropriarci del diritto alla salute, del nostro arbitrio in merito alla scelta delle cure cui sottoporci; Vogliamo chiedere conto delle scelte che vengono fatte in nostra vece e sulla nostra pelle... o preferiamo continuare a "far finta di essere sani"?(Mia aggiunta:grazie Cavallino,qui'ho persino goduto)
Ci terremo informati, li marcheremo stretti, pretenderemo risposte esaurienti e non evasive.
Conto su di Voi... Contate su di me!
(Mia aggiunta:qui'dott.Cavallino non sono d'accordo con Lei,qui'le strade si dividono,tenersi informati crea rabbia,marcarli stretti non serve a nulla,sono come anguille,sfuggono da tutti i lati,risposte esaurienti e non evasive,questo è un sogno,il sistema è nelle loro mani,la colpa è del popolo che ignora e crede,ed ogni popolo che non s'informa che non fà funzionare la propria testa,che si fida ciecamente delle autorità sanitarie,è un popolo già morto prima di nascere,e proprio quel popolo merita la classe medica che si ritrova)

Grazie per avermi fatto godere Dott.Cavallino,con la stima di sempre,la saluto con affetto.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#38 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 23 aprile 2007 - 13:57:09

Ogni tanto mi imbatto in un mio post che ritengo utile e disperso nel forum,allora lo prendo e lo copio qui'nel mio angoletto,potrebbe essere utile a qualcuno.

Relativamente agli acufeni le cause possono essere moltissime,da quelle piu'banali a quelle piu'serie,e non manca la speculazione anche in questo settore.Ritengo che la maggior parte degli acufeni sia legato a qualche periodo di stress cronico e forte,che ha colpito il microcircolo arterioso a livello di capillari auricolari con la complicità di un po'di deposito aterosclerotico nei lumi di tali piccolissimi vasi.Cerco di spiegarmi con parole semplici,succede che a parità di portata del volume di sangue spinta dal cuore(circolazione sanguigna),si ha un aumento di velocità di scorrimento del sangue in tali arteriole,essendo il lume delle stesse diminuito,vuoi per azione costrittivo cronico dovuto ad zione del simpatico su tali vasi,cio'per stress cronico,vuoi per depositi di placche all'interno delle stesse.Capita cosi'che per i principi di dinamica dei fluidi (Teorema di Bernoulli mi sembra),a parità di portata di sangue,in presenza di diminuito lume dei vasi,la velocità del flusso è costretto ad aumentare,tale aumento di flusso causa rumore di strisciamento che viene captato dall'apparato uditivo contiguo sotto forma di sibilo o fruscio,che noi chiamiamo acufene.Questa è quelle che seguono sono mie personali idee, scaturite da anni di scervellamento,cose che dovrebbero fare i medici,che invece si limitano a dire"imparate a conviverci con gli acufeni"come se fosse una cosa semplice.Questa è la spiegazione meccanica che io prediligo,contro la quale c'è poco da fare,perchè non ritengo sia il caso d'intervenire con farmaci vagotonici,o con farmaci pulenti le placche aterosclerotiche.Poi ci sono gli acufeni che derivano dalla tromba d'eustacchio intasata da muchi o poco aerata e strozzata,e qui'si puo'intervenire con i dovuti sistemi d'insulfazione presso i centri termali.Ancora ci sono gli acufeni dovuti a corpi estranei da cerume duro o altro che contatta il timpano,anche qui'una buona ed accurata pulizia risolve il problema.Poi ci sono gli acufeni dovuti al blocco della membrana timpanica,che spesso infiammata e rigida, tali casi possono andare a posto nel corso di esami impedenziometrici,per la pressione del flusso d'aria che si fà affluire sulla membrana stessa,capace di sbloccarla.Poi ci sono gli acufeni dovuti a particolari conformazioni del condotto uditivo esterno a causa di infiammazioni o per foruncolosi vari,per cui la forma del condotto stesso presenta delle strozzature, all'epoca battezzai tali casi "acufene da effetto conchiglia marina",perchè il principio è lo stesso,fateci caso quando portate una conchiglia grandicella all'orecchio si sente un rumore,che viene chiamato il rumore del mare.Poi ci sono altri tipi di acufeni,dovuti alle cause piu'disparate,almeno 150 cause di acufene varie.A noi solo il compito di difenderci alla meno peggio,specialmente quando si và la sera a letto.Nel corso degli anni mi son costruito piccoli aggeggi artigianali,molti dei quali non uso piu',ma che in passato mi hanno aiutato molto.Vi voglio parlare di quello che ancora uso la sera a letto e che ritengo sia il modo migliore di creare un contro acufene,da rumore bianco capace di coprire il disturbo ed in parte annullarlo,è anche un modo semplice per amplificare e dirottare all'udito i rumori ambientali che spesso sono sotto il livello del nostro udito(ULTRASUONI).So'benissimo che la cosa spesso dipende anche dall'ampiezza in Hertz del nostro acufene,ma provate,quando andate a dormire a mettere uno o due bicchieri di plastica per orecchio,trovando il modo di farli aderire perfettamente alle orecchie senza che vi cascano,da cio'con piccoli movimenti del capo potete anche procurarvi i rumori piacevoli che volete,capaci di coprire l'acufene che da'fastidio,ma anche stando fermo l'acufene dovrebbe sparire.Altro sistema per aiutare la vasodilatazione delle arteriole,specialmente in caso di acufene monolaterale e di tipo circolatorio,spiegato sopra,riscaldate il cuscino prima di mettervi a letto,con uno scaldino elettrico,e poi poggiate la faccia sul caldo,dopo un po'il rumore deve scemare.Questi sistemi non li ho brevettati,e come avrei potuto,li ho solo usati insieme ad altri che non vi ho detto,ma vi assicuro che con me hanno funzionato alla grande e ancora funzionano.Nei casi piu'gravi è ammesso modulare il rumore con un po'di benzodiazepina,non usare antiepilettico come spesso consiglia la sperimentazione medica,gli effetti collaterali sono enormi e nel tempo ci si rovina,evito di citare volutamente il farmaco,e che farmaco che Dio ci scanzi.Vi saluto ,vi ho detto parte di quello che so'per esperienza diretta sugli acufeni.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#39 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 28 aprile 2007 - 21:06:15

Mia riflessione sullo stallo a cui assistiamo oggi in campo medico.

La scienza medica appoggiandosi alla biochimica del corpo umano,ha scoperto tutto quello che c'era da scoprire,oggi si sà veramente molto sulla salute e la malattia,si sà tutto sulle reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo, ma nonostante cio'i risultati sono scarsi dal punto delle guarigioni per quasi tutte le patologie esistenti e per quelle che verranno in seguito.Spesso mi sono posto il motivo di cio',e qualche volta,forse ingiustamente,me la son preso con i medici e la medicina.In effetti ho capito che la medicina ha dato il massimo,ma non ha considerato quella cosa che regola tutte le reazioni chimiche nell'organismo umano.Oggi, ma già da tempo,la fisica quantistica ci ha mostrato e detto che il direttore di tutto sono i campi elettromagnetici che permettono le svariate reazioni e che mantengono in salute il corpo umano.Se ne deduce che ogni interferenza dall'esterno di campi disturbatori,potrebbero creare problemi se gli stessi fossero capaci di variare le frequenze di risonanza delle varie cellule.Si spiegherebbero cosi'i famosi danni da elettrosmog cara Gladiola.Variazioni di C.E.M. possono generare dolori,all'opposto campi regolari possono riportare le varie funzioni nella norma.In passato ho sperimentato una cosa del genere sulla mia pelle,e quindi posso testimoniare che campi a bassa frequenza di tipo pulsato mi hanno fatto passare un dolore fortissimo alla gamba che mi portavo da 7/8 anni,la guarigione avvenne nel giro di un giorno,e tale dolore non è piu'tornato da allora,questa è stata una vera guarigione,la' dove luminari di medici non sono riusciti a fare nulla,nemmeno a capire la natura del dolore.Ricordo che andai anche alla trasmissione di Maurizio Costanzo,che all'epoca mandava in onda "Visita Medica",ma anche li' nulla di nulla.Solo adesso mi spiego il motivo della mia guarigione,grazie ad un filmato di due scienziati,i cui studi cambieranno il volto della medicina del futuro.Vi voglio proporre il filmato,è semplice e difficile a comprendersi,ma i relatori sono bravissimi,peccato e mi dispiace molto che quello che parla per primo è morto da pochi mesi.Comunque le macchine di diagnosi e terapia già esistono,per di piu'in Svizzera ed in germania,sono macchine di risonanza che sfruttano gli studi sui Quanti.Ma come al solito non basta la macchina,ma occorre trovare anche un buon guidatore.Ciao.Romy


http://www.arcoiris....ente&tipo=testo

Ho visto che il link non porta a nessun filmato,allora fate cosi' andate alla maschera di ricerca sopra a destra nel link che si apre,scriveteci:Gli ultimi sviluppi teorici in campo biologico della Elettrodinamica Quantistica Coerentee cliccate cerca,vi comparirà il filmato che ognuno puo'scaricare in base al lettore che ha e la velocità di connessione.

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#40 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 28 aprile 2007 - 21:27:11

Questo è un caso analogo al mio risolto con una apparecchiatura di risonanza di cui al filmato di sopra.ve lo posto.Romy

Intolleranza alla protesi

Dott. J. U.

Paziente: F. M., 68 anni, di sesso maschile

Diagnosi: il paziente si lamenta di bruciore alla lingua e di bocca secca dopo l’inserimento della protesi nella arcata superiore. Trattamenti odontoiatrici ed allergologici non avevano prodotto alcun miglioramento. Anche la postpolimerizzazione di lunga durata da noi consigliata – e cioè lasciare la protesi per quattro ore in acqua bollente – non produsse alcuna riduzione significativa del problema.
Terapia: il test di intolleranza ai materiali eseguito con l’apparecchio di Risonanza diede il seguente risultato: immediata carenza della protesi (che restò nel mio studio). Ogni quattro giorni il paziente fu trattato con l’oscillazione inversa della sua protesi. Si aggiunse, infine, una terapia di base settimanale per il riequilibro energetico.

Risultati: il test finale, due settimane più tardi, non produsse alcun risultato negativo. Da allora in poi, la protesi venne tollerata senza problemi

Sono circa 2 anni che sono a caccia di un buon medico che sia bravo in questo campo,all'epoca scrissi e mi mandarono 2 nominativi,che dopo un lungo discorso al telefono non mi convinsero della loro bravura.Ho riscritto con la speranza che siano sorti altri studi che usano la macchina.

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#41 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 30 aprile 2007 - 16:15:05

Da oggi,postero'video interessanti su questo mio topic,inizio con questo video di Nanopatologie di Stefano Montanari,da non confondere col dott.Massimo Montinari che si interessa di vaccini ed Autismo,cose incredibili si scoprono,ma tutto resta fermo.Il video parla di problemi da protesi dentarie ma non solo,la cosa mi interessa molto da vicino,ma interessa tutti.Corriamo dietro ai batteri,virus,parassiti,funghi,ecc.ecc.,ma come la mettiamo con le polveri,contenuti nelle cose che mangiamo?E'una battaglia impossibile,non ci possiamo difendere,sono troppi gli insulti che esistono,per cui la cosa migliore da fare.........non la conosco più.Tutto puo'essere,non sappiamo il perchè di tante patologie,spesso si pensa ai microrganismi,e se fossero le polveri?Romy


http://video.google....letrading&hl=it

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#42 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 02 maggio 2007 - 14:41:54

Questo post lo metto qui'perchè serve alla mia situazione.

Si Marco,sei stato precisissimo,si vede che la chelazione è il tuo settore di spicco.Il metal free lo conosco da tempo,ma come al solito non l'ho provato,perchè mi è mancata sempre una guida in questo settore,stasera vado da un nuovo medico odontoiatrico che dice di essere olistico,mi è stato segnalato da un centro di analisi d'avanguardia,che non ci crederete è ubicato qui'in Campania,fanno analisi da fantascienza,saranno veritiere poi?non lo so',vedremo,e spero di non fare un altro buco nell'acqua.

Per quanto riguarda il mineralogramma,l'ho fatto da anni,è stato fatto in America,il valore del mercurio nel capello è poco indicativo,il chè insospettisce di piu',specialmente se si osservano i rapporti tossici che risultano bassi,mi riferisco al rapporto Fe/Hg----Se/Hg--------Zn/Hg.Da qui'si evince che il mercurio non è tenuto sotto controllo nell'organismo,da notare che i valori di Fe-Se-Zn sono al limite della normalità o normali. Nello specifico il Se e Zn sono normali, mentre il Fe è proprio al limite tra lo scarso ed il normale.Cio'mette in risalto che il mercurio è troppo.
Inoltre ho altri 2 rapporti significativi sballati,mi riferisco al rapporto Na/K molto scarso,mentre il rapporto Zn/Cu e Ca/P sono troppo alti.Gli altri nella norma.Inoltre sono carente in Ge.
Detto questo,non sono riuscito a mettere in atto alcuna terapia,perchè tutti i medici a cui mi sono rivolto hanno fatto spalluccia,ed io ho fatto da me quello che potevo,ma con parsimonia.


Ho anche la diagnosi finale di tale mineralogramma,che fotografava ottimamente la mia situazione dell'epoca,l'esame l'ho fatto 7/1/2005,da allora molte cose saranno cambiate,e quindi dovrei rifarlo,allo stesso centro Americano,per vedere cosa è cambiato in meglio o in peggio.Per fare cio'ho un problema,non posso piu'farlo rivolgendomi al centro del passato per vari motivi,anche perchè non sono piu'convenzionati con Trace Elements,Inc Americano.So'che in Italia c'è chi si serve di questo centro in U.S.A.,ma non ho piu'gli indirizzi.

Ritornando alla mia diagnosi dell'epoca,questa recita:

Metabolismo lento(tipo#3)
**Parasimpatico dominante. (All'epoca era molto vero,oggi un po'meno).
**Aumentata funzione tiroidea.(Aumentata secrezione di ormoni).(Vero anche questo,infatti ero uscito da un episodio di Tireo-Tossicosi Factitia,per colpa di un endocrinologo,che cerco'(in base ai dogmi della medicina ufficiale)di curare i miei noduli tiroidei con la terapia aggiuntiva di Eutirox.Cio'mi procuro'in 6 giorni l'azzeramento del TSH,di cui mi accorsi in tempo,e sospesi la terapia appena in tempo.Pensa che dopo una settimana avrei dovuto raddoppiare la dose di Eutirox,ed il prossimo esame del TSH lo dovevo fare a tre mesi,ho rischiato la pelle.Quando ho riferito per telefono il tutto al medico endocrinologo,uno dei migliori,collegato a Pisa,il medico si è meravigliato di una reazione del genere,che di solito non avviene con tale brutalità,e si è congratulato con me per la mia competenza ed il mio agire prudenziale,ovvero aver fatto l'analisi a 6 giorni invece che a tre mesi).
**Ridotta funzione surrenale(Ridotta secrezione di ormoni).(Anche qui'c'eravamo e ci siamo ancora,infatti cio'potrebbe essere alla base della CFS,in moltissimi studi e ricerche,il cuore del problema è il Cortisolo).

Ancora la diagnosi recita:

Il quadro di minerale corrente è indicativo di un tasso metabolico lento (tipo #3).
Lo squilibrio ghiandolare associato al metabolismo lento(Tipo#3) è generalmente il risultato di una prolungata esposizione a condizioni di stress,fisico od emotivo.Le ricerche hanno dimostrato che questo quadro è piu'spesso il risultato di uno stress emotivo che,se continuato per un periodo prolungato,puo'contribuire a determinare condizioni di depressione,fatica e sintomi fisici.
Mi fermo qui',mi fecero la migliore delle fotografie possibili per il mio caso,tenevo i numeri buoni in mano,ma non li ho potuti giocare,sai perchè?perchè in Italia non capiscono nulla,non credono al mineralogramma,ed i medici consultati hanno sorvolato sulla diagnosi.Ma io non mi arrendo,io credo in quella diagnosi,e trovero'uno capace in Italia a lavorare con gli ormoni.Ciao.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#43 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 05 maggio 2007 - 20:39:34

Riporto qui'alcuni miei post per lamia collezione.

Cara Kenzia,non è semplice rispondere alla domanda che mi poni,non per un fatto di privasy,bensi'per il fatto che rispondere ad una tale domanda,deve presupporre una certa idea su cosa è la CFS.Io,personalmente un'idea la posseggo in tal senso,dura da anni,ma è mia personale,e forse non condivisibile dalla classe medica,ne' dalla maggioranza dei pazienti.Per cui sorvolo sulla mia teoria sulla Cfs,che potrebbe creare disorientamento nei pazienti di tale patologia,e minare alla base il rapporto col proprio medico curante.
Per cui,ti rispondo molto praticamente.
Per me sono inutili i farmaci,possono aggravare la patologia,specialmente quelli tossici,unica eccezione per qualche blanda benzodiazepina in piccola dosi se occorrente per limitare la fatica da stress cerebrale.E' mia idea che in tale patologia è meglio togliere che mettere,in tutti i sensi,stare lontano specialmente dai farmaci stimolanti a tutti i livelli,ed usare se è possibile qualche tecnica di rilassamento.
Gli unici integratori che ho preso o che prendo ma di rado sono un po'di vitamine,probiotici,prebiotici,magnesio,omega3.Importante mantenere una buona funzione defecatoria,e migliorare con tutti i mezzi possibili la funzione gastro-intestinale,non escludo il ricorso,in caso di bisogno alla tecnica del COLONIC estremo
Il piu'grande farmaco è il cibo,verso il quale bisogna essere abbastanza parsimonioso e rigido,non vedo male chi si sottopone a digiuni brevi sotto stretta sorveglianza di medici capaci e consapevoli,idem per quanto riguarda cicli di clisteri.
Poi viene lo stress,che bisogna evitare in tutte le forme possibili,e tra gli stress ci metto anche inutili ricoveri ospedalieri,ed accertamenti invasivi o con mezzi di contrasto.Evitare le delusioni da medico il piu'possibile,ci riuscirai se limiti le aspettative dal loro operato.
Poi viene il modo di pensare e vedere la vita,che deve venirci in aiuto nei momenti peggiori.Non vivere in modo materialistico,ma cerca di aver Fede in Dio,e ricordati di pregare nel corso della giornata.
Non aver paura di stare senza far nulla,ma consideralo il migliore dei riposi.Sfuggi le polemiche e le persone complicate,nevrasteniche per intenderci,o i vampiri d'energia,bisogna imparare a riconoscerli.
Insomma metti in atto tutto quello che serve per purificare e disintossicare l'organismo.
Molte cose che dovrei fare spesso non le faccio,per esempio il mio tallone di Achille è il fumo di sigarette,lo stress mentale per lavori vari che svolgo o che vorrei svolgere,non avendo piu'i neuroni di una volta,e certe forme di preoccupazioni mie personali.Ti ho risposto alla buona,il discorso è molto piu'vasto e tecnico,anche nella sua semplicità.Dimenticavo,ascolta se possibile un po'di buona musica e coltiva un qualche hobby,per il resto ama tutto quello che ti è possibile amare,e trova una persona semplice con cui condividere la vita.
In ultimo ti consiglio di liberare il tuo cuore dall'odio,la tua testa dalle preoccupazioni,di vivere con semplicità,se puoi dai di piu' e nel contempo aspettati di meno.Ti saluto.Romy

Visualizza Messaggio




Cara Laura,ti rispondo per dirti che hai comunicato molto,come sempre hanno fatto i tuoi post.Conosco bene le tue traversie affettive che hanno caratterizzato un po'tutta la tua vita,le tue rabbie e ,permettimi di dire, la tua giusta invidia nei confronti di quelli a cui volevi somigliare ed il tuo riparare in un mondo immaginario e virtuale, unico modo per esorcizzare certe sofferenze,che spesso non si meritano.Conosco o credo di conoscere la tua convinzione in relazione alla Fibromialgia,di cui soffri.Non voglio parlarti di tutto cio'.Ma voglio prendere spunto dal tuo nick "Vogliodormirebene",e da quanto da te asserito in relazione alla lucidità mentale,che hai persa,ormai da vecchia data,e dal fatto che spesso non  riesci a controllare alcuni pensieri  che restono fissi nella tua mente.
Ti dico subito,che ti capisco,perchè anche io sto'attraversando da pochi giorni un momento di anarchia della mia mente,che si rifiuta di restare ben ancorata alle mie direttive, portandomi dove decide lei, creandomi non poche preoccupazioni ,al di là dei miei problemi di memoria e scarsa lucidità similari ai tuoi ed anche nel mio caso di vecchia data.Sicuramente cio'è il risultato, sia per te che per me e ritengo per tutti, del dormire male.

Quindi per chi dorme male,e non è una gran scoperta,oltre a tanti altri sintomi,c'è anche una ricaduta a livello di controllo mentale e quindi di creazione di ansia diurna,conscia ed inconscia,che a sua volta alimenta il dormire male,in un ciclo vizioso senza fine che bisogna interrompere a tutti i costi.E qui' si apre uno dei capitoli piu'vasti della letteratura patologica moderna,che tocca un po'tutti i settori della medicina e della farmacologia.

Detto cio',vorrei chiederti,considerando che hai girato molti medici e che il tuo male è stato associato per molti anni a depressione mascherata,(ma piu'che depressione avrei usato il termine stress cronico scaturito da rabbia esistenziale),che farmaci hai usato a livello di psicofarmaci sia per i dolori che per il dormire meglio.Se rispondere in pubblico ti dà fastidio,puoi anche mandarmi un pvt.Ciao da un tuo collega sia di lavoro che di patologia.Romy

Visualizza Messaggio



Caro Goldrake,questa mattina mi è capitato una cosa nuova che poi postero'a parte nel forum ,ho detto cio'perchè non dovrei avere la voglia,la forza e l'energia per continuare il dialogo che ha preso corpo su questa discussione,ma non voglio sottrarmi,anzi approfitto dell'occasione scaturita naturalmente,per dirti che nel tuo caso hai visto proprio bene,si lo stress cronico che puo'scaturire da rabbia esistenziale,porta sicuramente a quella che noi chiamiamo CFS,ma potremmo anche chiamarla diversamente,il risultato non cambierebbe,ossia un forte e generalizzato squilibrio delle funzioni organiche,piu'o meno a tutti i livelli, che si manifesta con i sintomi piu'disparati,non identici per tutti i pazienti.
Spesso si nota che a parità di problematiche psicologiche o di stress affettivi o di rabbia non corrisponde identica caduta in patologia,cio'dipende dal fatto che siamo tutti diversi tra noi,sia a livello organico che a livello di sensibilità,è mia convinzione,che piu'si è sensibili e piu'si cade nella patologia,esistono persone che subiscono per tutta la vita le piu'continue angherie psicologiche,che vomitano rabbia da tutti i pori,ecc......... eppure non si ammalano mai organicamente,tutto dipende dal livello di sensibilità e dal proprio stadio di evoluzione spirituale.

Quindi la meta è la stessa,mentre sono diverse le strade e il modo di essere che portano a tale squilibrio a cui abbiamo dato il nome di CFS,ma non è la sola terminologia.
La strada della rabbia protratta nel tempo,la possiamo considerare una delle strade piu'potenti per il fine di farci ammalare.Questo perchè la rabbia è tra le peggiori se non la peggiore delle emozioni negative,lavora senza sosta di giorno e di notte,a livello conscio ed inconscio,e quando ti sembra,dopo anni, che la stessa si sia ammansita,quello è il momento che iniziano strani sintomi organici.
Il principio della psicosomatica si base proprio su questo,sintomi che si soffrono nel soma ma che hanno origine dalla psiche,o possiamo anche dire che dipende da chi siamo,dal modo di come ci approcciamo a vivere la nostra vita,e da quelli che considero gli inconvenienti in itinere alla vita stessa.
Da qui'si rende necessario,un diverso nostro modo di pensare,capace di buttare acqua sul fuoco del nostro modo di essere,di pensare,e quindi ben vengano tutte quelle tecniche psicoterapiche,tra cui svetta ,sicuramente, quella cognitiva-comportamentale,anche se non le ritengo la panacea assoluta e d'altronde è difficilissimo imbattersi in un buon psicoterapista.Spesso,la fortuna di imbattersi in un buon libro,puo'valere piu'della psicoterapia,ma anche su questo giostra la diversa sensibilità e preparazione di ognuno.

Sono pronto a cambiare le mie idee in proposito a quanto affermato circa la strada psicologica di ammalarsi,che ripeto è solo una delle strade possibili,quando vedro'un materialista,una persona con la sensibilità di un ippopotamo,il paragone è solo per rendere il mio pensiero,ammalarsi nel corpo in seguito all'azione del suo modo di pensare o dei suoi conflitti emotivi ed interiori.Mi fermo qui,Goldrake,ma sarebbe veramente interessante capire perchè la persona sensibile si ammala per il suo modo di pensare o per le emozioni negative di cui è vittima,i medici hanno capito che cio'avviene,ma non hanno capito il perchè e il per come,e questo,per me,è la ragione per cui la classe medica brancola nel buio della CFS e non solo,cercano lontano cio'che hanno sotto il loro naso,puntano al difficile quando,invece,il motivo della malattia è semplice.Ti saluto Romy
]

Visualizza Messaggio





Per accreditare ancora di piu'la causa stress alla base della CFS,ma c'è ancora di piu',per me,e poi lo dimostrero'.Lo stress è importantissimo,lo possiamo definire lo starter,ma poi la patologia si regge tutta sull'intossicazione,ne parleremo,per adesso vi posto questo passo.
Una ricerca dell'Università di Wichita, in Texas, dove un gruppo di ricercatori ha tenuto sotto controllo, con visite, esami clinici e test genetici, oltre 200 pazienti affetti dalla "sindrome da stanchezza cronica (CFS)", ha evidenziato variazioni della sequenza genetica in cinque geni responsabili del controllo della risposta allo stress. Anomalie genetiche che rendono l'individuo più vulnerabile allo stress fisico e psichico.

Vi saluto.Romy

Visualizza Messaggio


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#44 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 14 maggio 2007 - 21:52:23

Miei post riportati per aumentare la collezione,un domani sapremo se ho ragione.

Cara Michimichela,secondo me anche tu sei caduta nell'errore di base,che commettono tutti,perchè spinti dai medici a fare cosi',cioè preferire gli antidepressivi alle benzodiazepine,come se fosse una moda.Non sto'qui'a spiegarti il perchè di cio',sarebbe anche lungo poterlo fare.Sono convinto che hai sbagliato all'epoca a non prendere ansiolitici,che nel caso della fatica,vanno presi,anche senza ansia o altro.Anche cio'comporta una lunga spiegazione.Ti sei arrabbiata per gli ansiolitici e poi hai ceduto sugli antidepressivi,l'errore che fanno tutti.Ciao.Romy
P.S.

Non ho mai scritto sul forum il motivo per cui mi sono ammalato di fatica,specialmente mentale,che tutt'ora mi perseguita,ma che cerco di lenire proprio tramite le benzodiazepine,la cosa potrebbe sembrare un paradosso,ma non lo è.

Visualizza Messaggio



Tutto il problema parte dal fatto che tu Michela supponi che le benzodiazepine si danno solamente alle persone ansiose,cio'non è vero per nulla.Per quanto riguarda gli antidepressivi,li devono prendere le persone con depressione maggiore,non vanno bene per la cfs o per chi soffre di fatica o stress psico-fisico,perchè gli antidepressivi comportano effetti collaterali,tra cui c'è l'aumentato senso di fatica, confusione mentale e dizziness.Spesso gli antidepressivi si danno insieme alle benzodiazepine,proprio per smussare gli effetti collaterali,ma sono sicuro che da sole le benzodiazepine sono farmaci che diminuiscono la fatica.Cio'lo affermo con forza,e sono sicuro di me.Solo in pochi pazienti,veramente deficitari di serotonina e noradrenalina vanno bene gli antidepressivi presi da soli,nella maggioranza dei casi ovvero in chi non ne ha bisogno perchè non deficitario dei neurotrasmettitori suddetti,avviene che si crea un forte stress cerebrale con gli antidepressivi,da qui'il fatto che si finisce col peggiorare col tempo.Allora ripeto antidepressivi solo a quelli che ne hanno veramente bisogno,e sono in minuta minoranza,quindi non sono contrario a tutti i costi a tali farmaci,per il solo fatto che hanno rovinato me,cio'mi ha spinto ad approfondire il discorso.Per quanto riguarda,invece,le benzodiazepine vanno bene quasi per tutti,anche per quelli che non hanno ansia o tensione alcune,perchè sono farmaci rilassanti in tutti i sensi,al contrario degli antidepressivi.Spero di essermi spiegato meglio.Ciao.Romy

Visualizza Messaggio




Bella domanda la tua, cara Michela,quando si cominciano ad avere i primi fastidi,questi di solito sono talmente lievi,che quasi non ci si fà caso,o di solito si prende qualche sintomatico e si tira avanti,presi dagli impegni della vita.Poi capita che a distanza di qualche anno scoppia il bubbone,che stava sedimentando dentro,per cattive abitudini di vita,temperamento o altro,in cui lo stress ne occupa una grossa fetta,e poi ci sono  i tanti insulti ambientali,e cosa importante la diversa forza di tenuta dei vari organismi.Poi arriva la goccia che fà traboccare il vaso,e da qui'comincia il percorso del paziente.Ci sono quelli fortunati che subito incontrano il medico che sà il fatto suo, che illustra e fà ben capire la strada da seguire,con al primo posto il riposo assoluto,ma ci sono anche quelli che più sfortunati, s'imbattono in terapie peggiorative,che dopo un certo lasso di tempo vengono cambiate con altre,che risultano anche esse inefficienti.(Vedi sondaggio).Per fortuna che in tali situazioni di mali funzionali,l'organismo è nostro amico,e fà di tutto per salvarsi,da qui'gli alti e bassi,il raggiungimento di un certo equilibrio nella patologia,ma cosa importante è che i pazienti ed i medici non devono remare contro,altrimenti sono guai piu'grossi.Tutto questo per farti capire che l'inizio di una patologia è difficile a sapersi,quando inizi a stare male,non sempre coincide con il vero inizio del tutto,di solito occorrono anni d'insulti,e poi si inizia a stare male.Bastasse solo la fiducia nei medici e la medicina a poter guarire avremmo risolto ogni problema di salute,ma spesso cosi'non è,ed allora si deve attivare anche il paziente stesso,come fanno molti su questo e tanti altri forums di salute presenti su internet.Spero che il messaggio ti sia arrivato.Ciao.Romy

Visualizza Messaggio



Cara Marialuisa,è vero che asserisco da anni che gli antidepressivi non sono farmaci da mettere in campo nella CFS,ed in tutte quelle patologie dove si rischia la neurotossicità o l'elevata produzione di perossinitrito di cui si sospetta possa essere alla base della patologia CFS ed altre,recepito anche dall'ultimo lavoro del Dott.Pizzigallo di Chieti.Inoltre asserisco,sempre da anni, che i farmaci che piu'possono servire sono le benzodiazepine,io stesso da anni prendo la mia piccola dose di benzodiazepina al risveglio ed alle ore 17.00 del pomeriggio.Faccio cio'dal lontano 2000,e la cosa mi aiuta a tirare avanti.Ci sono arrivato da me,non sapevo che Cheney la pensa proprio come me sia sugli antidepressivi che sulle benzodiazepine.La cara Lele,si stà sforzando molto per tradurre cose importantissime sulla Cfs e non solo,ma vedo che i nostri medici spessi si comportano al contrario,i danni poi verranno raccolti a distanza di anni.Ti accludo un suo passo che recita:

Inoltre il dott. Cheney sottolinea che i farmaci inibitori della ricaptazione della serotonina, (SSRI), cioè gli antidepressivi come Prozac, Zoloft , Paxil e altri, lavorano aumentando l’emissione di impulsi da parte dei neuroni. Quindi ritiene che il loro utilizzo sia controindicato per i pazienti CFS, e se presi per lunghi periodi lo ritiene dannoso anche per chi è in cura per depressione.
Cheney non è l'ultimo arrivato penso,anzi ne sono certo,lui lo dice io lo sperimentato su di me.Ti saluto con la stima di sempre e con affetto.Romy

Visualizza Messaggio


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#45 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 maggio 2007 - 17:17:54

Metto qui'alcuni mie riflessioni,Romy

Da quello che ti ho scritto la correlazione ferro/mercurio esiste,ma non è la sola.Questo non lo dico io,lo dicono alcuni ricercatori Americani.
Adesso ti dico quello che penso io:

Il corpo umano è complicatissimo,è una macchina perfetta,difficilissimo è capire veramente come funziona,ci sono milioni di km di parole scritte da ricercatori di tutto il mondo sul funzionamento del corpo umano,spesso in disaccordo tra loro,ma nonostante cio'si osservano risultati non tanto lusinghieri, in fatto di cura delle malattie, penso che cio'sia sotto gli occhi di tutti.
Inizio ad avere molti dubbi.........,inizio a credere che l'uomo,grandissimo in tanti settori scientifici,non riesce nel campo della salute.
Inizio a pensare che le leggi che regolano la salute degli organismi viventi siano in perenne dinamismo,per cui l'uomo è sempre in ritardo con i suoi studi.
Inizio a pensare che il miglior medico è dentro noi stessi,che se siamo qui',come razza vivente non estinta,lo dobbiamo solo ed esclusivamente a Lui.
Inizio a pensare che le patologie sono il risultato dell'inquinamento ambientale,contro cui bisogna dare il tempo che il nostro organismo si adegui e corri ai ripari.
Inizio a pensare che ogni intervento con farmaci e sostanze non naturali non faccia altro che complicare il lavoro del nostro medico interno,sia ben chiaro che la cosa è complicata anche con le sostanze naturali.
Inizio a pensare che ci sia un filo sottile tra la nostra mente e l'Omeostasi dell'organismo(Leggi buona salute).
Inizio a pensare che le migliori medicine sono le gratificazioni della vita e le emozioni positive,con l'amore al primo posto,amore inteso per tutte le cose del Creato,per il suo Creatore e per la Vita stessa.
Inizio a pensare che ci prendono per i fondelli e che sanno di farlo.
Sono convinto che la Preghiera veramente sentita,la vera Fede in Dio,capace di modificare la consapevolezza del singolo,sono le uniche e vere medicine sia per l'Anima che per il Corpo.
Sono convinto che trascendere l'importanza della salute,sia l'unico modo per riconquistarla e non perderla.
Sono convinto che la felicità e la salute sono date dalle piccole cose.
Sono convinto di non essere capito dalla maggioranza delle persone che leggeranno queste mie piccole riflessioni.Ciao.Romy

Visualizza Messaggio


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#46 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 18:22:19

Riporto qui'questo mio post,e se ne avro'il tempo continuero'il discorso per ricordare a me stesso e a chi vorrà leggermi cosa ho perso per questo misterioso stato patologico?,di cui mi posso anche spiegare da dove e del perchè ha avuto origine,ma non mi è chiaro il perchè non si risolve a tutt'oggi,sarei dovuto guarire secondo i miei calcoli,ma cosi'non è,lo devo ammettere.Che avesse ragione Universo?tremo solo a pensarci.Romy


Cara Carmen,Neve e tutti i passeggeri di questa nave,condivido in pieno quello che dite,in passato il concetto è stato oggetto anche di un mio post o piu'di uno.E'verissimo chi stà bene non puo'capire chi stà male.Prendi il mio caso personale,sono riuscito a lavorare fino al 2005 e poi mi son ritirato dal lavoro,ed ho scelto,spontaneamente una specie d'isolamento,in attesa di giorni migliori,per ritornare nella bolgia della vita con rinnovate energie.L'ho fatto per il semplice scopo di cadere in piedi,come si suol dire,per evitare dispiasceri che mi sarebbero,sicuramente, venuti dal mio ambito lavorativo.In effetti ho appeso le scarpe al chiodo,in piena consapevolezza.Ho passato gli ultimi 5 anni di lavoro un vero schifo a livello di salute,ma sono stato molto fortunato,perchè i colleghi hanno sempre rispettato il mio cambiamento in senso generale,non capivano con precisione il perchè non ero piu'quello di prima,ma,sapevano che non fingevo,perchè prima ero un vero battagliero in tutti i sensi,e non c'era collega a cui non avessi fatto qualche favore in passato.Nel mio mondo lavorativo,la Scuola,ho fatto sempre politica e sindacato con gran successo,grazie alla stima di migliaia di colleghi che mi hanno sempre sostenuto col loro voto nelle molteplici battaglie elettorali,da cui sono uscito sempre vincente.Ma il tempo passava,le nuove generazioni di colleghi si affacciavano sempre piu'copiosi nella mia Scuola,questi non sapevano chi fossi e chi fossi stato in passato,e prima o poi avrebbero trovato il modo di ferirmi,da qui'la decisione delle mie dimissioni dal lavoro.Ho fatto la stessa cosa anche nei confronti dei miei ambienti sociali,con gli amici del mio tempo libero,e piano piano anche con i miei familiari,per non dare loro troppe spiegazioni,che non avrebbero capito e che in effetti non capiscono,compreso i miei figli,ma non è un problema,è la vita che và cosi.Certo per me è stato più facile poter agire cosi',ne avevo le possibilità,mi sono ammalato,con una certa intensità dal 2000,a 53 anni,ed il mio stato lavorativo mi ha permesso una mediocre pensione,per cui non ho dovuto chiedere nulla a nessuno,e mai l'avrei potuto fare,meglio la morte.Mi dispiace che ho dovuto interrompere quello che per me era quasi una missione,ovvero aiutare gli altri,parenti e conoscenti,chiunque si rivolgeva a me riceveva il massimo,ed oggi che avrei dovuto aiutare i miei figli,non ho piu'le abilità di farlo,sono fuori dal giro,e loro che come tutti i giovani d'oggi hanno bisogno d'aiuto, non capiscono perchè mi son tirato fuori da tutto.Capita cosi'che spesso mi rigirano il coltello nelle mie piaghe,come se non bastasse la sofferenza che provo,quando penso di averli lasciati soli a combattere nella vita,a misurarsi con le iene,senza possedere le giuste zanne per farsi valere.Certe patologie che interferiscono con il livello energetico e con quello delle abilità cognitive,urtano contro la comprensione degli altri compreso i parenti,cio'ti costringe ad una sorte d'isolamento tuo malgrado,ma per permettersi l'isolamento ci vogliono le spalle larghe,ed una grande forza d'animo.Forse ho scritto anche più del necessario,forse il mio è una specie di sfogo,di confessione,non so',ma mi capita che parlo più con Voi di me,che con me stesso o i miei cari.Anche io come Marco vedo il forum come una famiglia,una famiglia virtuale se vogliamo,con la quale è piu'facile parlare e capirsi,perchè,i sofferenti,spesso,parlano la stessa lingua.Romy

Visualizza Messaggio



Vedo che si continua a fare confusione sulla mia visione sugli antidepressivi,o sono io che ,nonostante decine e decine di posts non sono riuscito a spiegarmi bene.Che dire di più,chi si sente bene a prendere antidepressivi continui a farlo,chi và meglio con le benzodiazepine continui a prenderle.Entrambi sono un compromesso per tirare a campare,non siamo tutti uguali geneticamente,ci sono persone che hanno bisogno di antidepressivi per raggiungere una parvenza di equilibrio,e chi invece ha bisogno di benzodiazepine.Una volta per tutte io non sono contro gli antidepressivi a tutti i costi,come non sono favorevole alle benzodiazepine a tutti i costi.So'benissimo che in alcuni momenti si cade nel fosso della depressione o della forte ansia,e che in tali momenti si è costretti a fare ricorso ai psicofarmaci,il problema pero'non puo'essere generalistico,ma selettivo,dipende dal temperamento di ognuno,dipende da come eravamo nel periodo in cui si stava bene,quella era la vera mappatura personale,e da quello dipende di che tipo di psicofarmaco si ha bisogno.Che poi dicono che gli antidepressivi sono farmaci buoni per tutte le stagioni e per tutte le situazioni,vi dico attenzione alle false pubblicità,che poi vengono ritirate nel tempo,perchè costretti dagli eventi e dalla FDA Americana.Il problema è che certe informazioni o contrordini trovano difficoltà a rimbalzare sui Mass Media Italiani,o non si ha la volontà di farlo.Sulla rete ci sono dossier kilometrici su tali farmaci,solo chi non vuole vederli non li vede.Io ho la passione di collezionare notizie sui psicofarmaci,è una mia vecchia passione.Di piu'non so'che dire.Romy

Visualizza Messaggio


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#47 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 17 maggio 2007 - 16:02:25

Sposto qui'anche il post relativo alla mia visione sull'amalgama.Romy

Paolo,non ho letto tutto il documento,ma penso che vada a sostegno dell'amalgama in bocca.Non c'è dubbio alcuno che migliaia e migliaia di persone pur evendo molte amalgama ai denti,riescono a vivere senza problemi apparenti nè degni di nota.Io stesso ho vissuto 30 anni con amalgama,senza problemi di salute o quasi,quel quasi è dovuto al fatto che per decenni ho avuto una certa leucocitosi,di cui non si è mai riuscito a capire l'origine,al punto che non ci ho dato piu'retta.Nonostante cio'le mie energie erano superlative,in tutti i sensi.Ma all'inizio degli anni novanta impattai in un fatto per me molto spiacevole,tutto il mio equilibrio subi'una forte scossa,ci furono ripercussioni forti a livello affettivo ed emozionale,la cui durata ando'oltre ogni mia aspettativa.Non subito,ci vollero anni,per rendermi conto che iniziavo a perdere colpi.Constatato cio'fui costretto a fermarmi per capire cosa mi stava succedendo.La ricerca fù difficile,ma una cosa mi fù chiaro,avevo passato il limite di sopportazione del mio organismo,che sotto il peso della sommatoria di tutti i vari insulti,iniziava a dirmi adesso basta.Fu'in quell'epoca che mi misi a studiare la questione amalgama,constatai che anche il mio dentista ed il suo collaboratore,che si dilettavano con l'amalgama iniziarono a soffrire di tanti sintomi,raccolsi una confidenza intima del mio dentista dell'epoca,che mi face pensare,alla fine decisi,l'amalgama doveva sparire dalla mia bocca,ma come?.Dalle mie parti non vi erano dentisti capaci di mettere in pratica alcun protocollo di rimozione,poi una serie d'imprevisti sfortunosi mi condussero all'estrazione di alcuni elementi importanti,da qui'la decisione di fare piazza pulita e mettere le protesi,1 o 2 di queste amalgama si staccarono e le ingoiai con il cibo.Non so'che fine hanno fatto,ma penso di averle allontanate con le feci.Fù cosi'che caddi dalla padella nella brace,ma la mia leucocitosi spari'come d'incanto,e verso la fine del 2003 mi sentii guarito.Cosi'non e stato perchè sono incappato in altri problemi stressanti,la mia storia infinita con le protesi e la malocclusione con la quale sono obbligato a vivere,cosa che non supponevo e che non avevo pensato minimamente.Gli ultimi anni sono stati i piu'stressanti della mia vita,ho avuto la forza di reggere all'impatto,ma ti assicuro che se avessi avuto ancora le amalgama in bocca,non so'che fine avrei fatto.Sono sicuro che il mio sistema immunitario ha avuto un gran sollievo senza amalgama,e mi ha potuto aiutare nonostanto lo stress indicibile che ho subito e che sto'subendo.Mettici pure il fatto che che nel frattempo ho preso anche la candida,per contagio da strumenti dentistici infetti e tira il conto.Altra cosa,le perenne infezioni alla prostata ed urinarie,che mi condussero persino in ospedale,per non parlare di altre infezioni a cui ero soggetto,tutte cose che ora ringrazio Dio,oltre al fatto di aver eliminato le amalgama.Per chiudere cosa ho cercato di dirti,che le amalgama sono un lusso che un organismo sano puo'permettersi,ma a patto che non si sommino altri insulti di vita.Come diceva il grande TOTO'è la somma che fà il totale.Ti saluto.Romy

Visualizza Messaggio


Gia che mi trovo copio qui'anche un mio vecchio post sulle problematiche dell'amalgama,vecchio di 4 o 5 anni fà postato altrove.


Caro Pino mi chiedi se l'amalgama mi ha fatto danni.Per me non ci sono dubbi a riguardo.Certamente non da sola a voler essere preciso al 100%.Ma la parte da leone l'ha fatto senz'altro.Ci sarà anche stato un po'di stress di vita in piu' a peggiorare le cose,come pure il farmaco sbagliato al momento sbagliato,ma se non avessi fatto incetta di schifezze in bocca,il mio organismo si sarebbe sicuramente ben difeso,senza grossi danni.L'amalgama,non fà danni diretti all'organismo,ma indiretti.Costringe il sistema immunitario ad un lavoro incessante,lento ma continuo, cio' indebolisce l'organismo con forte ed inutile perdita di energie,e nel contempo lo rende vulnerabile ai normali attacchi da parte di virus,batteri,parassiti esogeni,mentre quelli endogeni escono dal sistema di controllo e diventano patologici anch'essi.Praticamente è colpevole di azione diversiva e sfiancante nei confronti dei sistemi proposti alla difesa e depurazione organica.Il sistema energetico è il piu'rovinato.Da qui' le reazioni a catena a tutti i livelli,con i sintomi piu'strani,e quando le tossine invadono il S.N.C. iniziamo a soffrire di sintomi che spesso spingono il medico a prescrivere psicofarmaci.Qui' inizia il vero circolo vizioso, infatti tali farmaci agiscono sui neuro-trasmettitori e i relativi recettori squilibrandone l'organizzazione naturale,all'inizio in senso funzionale,ma col tempo arrivano anche a modifiche materiali degli stessi.Cio' mette in moto una serie di ordini sballati diretti agli organi ed ai sistemi/apparati dell'organismo,che finiscono col peggiorare i sintomi di partenza e crearne dei nuovi.I tre grandi sistemi cioè nervoso-endocrino-immunologico vanno in tilt e si compromettono a vicenda senza sosta.Tali sintomi vengono analizzati e catologati e si finisce col parlare di patologie tipo:C.F.S.- M.C.S - F.M. - P.T.S.D. ecc.ecc..praticamente tutte compreso le peggiori,di cui non si capisce nulla ( o troppo???) e per cui mancano le terapie adatte (o c'è ne sono troppe????).Vedi come una pallina di neve(Amalgama ed altre) alla fine ha creato una valanga, con noi sotto.Tu dirai se cosi' fosse perche' non si provvede a mettere in atto le misure adatte,risolvendo cosi' tante sofferenze.La cosa non è facile,credimi,i danni di cui parlo si istaurano nel lungo tempo, tutti, all'inizio siamo costretti a rivolgerci alla medicina sintomatica,che in cambio di un po' di miglioramento iniziale,ci prepara il baratro del dopo. E poi bisognerebbe cambiare troppe cose e abolirle,a cominciare dall'amalgama,ma non è la sola.Termino qui',altrimenti il discorso potrebbe portarci troppo lontano,ed inutilmente, per quando mi riguarda.
Ciao.Romeo

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#48 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 19 maggio 2007 - 19:09:42

[size=7]Quindi non c'è ombra di dubbio che il mercurio come lo giri e lo rigiri è un serio problema per la salute.Ma fatalità ha voluto,grazie all'ingegno umano,che è andato a finire nella bocca delle persone,combinato con altri minerali,a formare la famosa AMALGAMA.
Alcuni ci vengono a dire che l'amalgama non è un problema per la salute,per la verità sono sempre meno quelli che asseriscono cio',comunque,ne abbiamo parlato in tutte le salse,e per me è assodato,fà male,fà male.
Sono stato colpito da alcuni filmati che girano su internet che mettono in evidenza i vapori che si sprigionano dall'amalgama sia nella bocca,che nello studio del dentista,quando questi lavora tale sostanza per un motivo qualunque.C'è un sito in particolare che ha fatto proprio un bel lavoro a tal riguardo,ma non riesco piu'a ritrovarlo,ma qualcuno di Voi sicuramente lo conoscerà,se si,per favore lo posti sul forum,altrimenti lo trovero'io.
Riflettevo tra me,ma come è possibile che si possa affermare che l'amalgama si puo'tenere senza problemi in bocca,se esiste persino il divieto di buttarlo nella spazzatura,per evitare l'inquinamento ambientale,al pari di tutte le sostanze piu'tossiche che esistono.Non per nulla sul mercurio,ci mettono una bella immagine che raffigura un bel teschio+2 ossa incrociate.Ma a detta di certi dentisti l'amalgama non và dispersa per l'ambiente perchè tossica,ma nella nostra bocca diventa un dono di Dio.
Costoro si trincerano dietro al fatto che non è semplice diagnosticare un'intossicazione da mercurio e non solo da mercurio ma anche da alluminio.piombo,stagno,ecc.ecc.,specialmente in Italia,dove non esistono test seri per il mercurio,anzi non esistono test moderni per nulla.Per noi è difficile rivolgerci all'estero,e quindi siamo chiusi nella nostra prigione preistorica,senza avere un sistema facile e capace di tappare la bocca a questi signori,che con l'amalgama si sono arricchiti e continuano ad arricchirsi,sulle spalle dei pazienti ignari,che sono ancora in gran numero nel Mondo.
Test del tipo E.A.V. e compagnia bella fanno sorridere questi signori,ed in effetti hanno la legge della scienza conosciuta dalla loro parte e non possiamo criticarli per questo.Ci rimane da difenderci con il test sui capelli,il noto Mineralogramma,che oggi fanno un po'dovunque,con la spesa di un centinaia di Euro,la nostra ciocca di capelli viene spedita all'Estero,quasi sempre negli USA,e poi ritorna a noi il risultato del test,sperando che si tratti proprio del nostro test,e non quello di un'altra persona.Non c'è da meravigliarsi di nulla ai tempi d'oggi............Ma facciamo che si tratti proprio del nostro mineralogramma,non è che abbiamo risolto molto per una serie di motivi,tra cui spicca la difficoltà di leggerlo,considerando che un valore basso di mercurio nei capelli puo'essere anche piu'dannoso di un valore alto.Non solo questo è il problema,ed a tal riguardo voglio integrare le informazioni già date sulla lettura dei valori del mineralogramma con le seguenti.

ANALISI DEL CAPELLO (MINERALOGRAMMA)

E' il mineralogramma del capello, il test che utilizza la polizia scientifica per le indagini più complesse. Si tratta di una analisi poco praticata in Italia, ma diffusa già da tempo negli Stati Uniti e considerata molto valida nella diagnostica dell'intossicazione da mercurio. Perché?
L'analisi del capello rileva la quantità non solo di mercurio, ma anche di altri minerali e metalli che l'organismo espelle attraverso i capelli. Valori troppo alti o troppo bassi sono buoni indicatori di una intossicazione. Ma sopratutto il rapporto tra gli elementi che Hal Huggins definisce la "triade" calcio, manganese, mercurio. Ad esempio:

- Calcio ALTO, Manganese BASSO, Mercurio BASSO

è una combinazione che rivela una intossicazione seria.
Il mercurio troppo basso vale come il mercurio troppo alto. Nel primo caso l'organismo ha difficoltà ad espellerlo, nel secondo è eccessivamente esposto ai livelli inquinanti. In entrambi i casi bisogna correre ai ripari.
Il mineralogramma é uno degli esami più validi per rilevazione l'intossicazione da metalli, ma attenzione: non dice quanto mercurio avete in corpo (e che si é distribuita nei vari organi e tessuti), ma quanto ne state espellendo.

Dal mio mineralogramma,il valore del mercurio non entra nei valori elevati,cio'ha autorizzato la quasi maggioranza dei medici a cui ho sottoposto l'analisi,per lo piu'dentisti,a liquidarmi,dicendomi:hai visto il mercurio è nella norma,e si son fermati li'.Non hanno studiato e quindi valutato gli altri minerali,i vari rapporti e chissà cos'altro.Soldi buttati ho pensato,in Italia è difficile trovare un medico che accetti il mineralogramma,unica nostra speranza,e quelli che lo accettano,che sono gli intermediari per poterlo fare,mi son reso conto che non capiscono nulla.
Non mi sono fermato al mineralogramma nel mio caso,ho fatto anche il boiscreening,anche sui capelli,ma anche quello è rimasto lettera morta sulla carta,altri soldi buttati,senza capirci nulla,se non il 10%della potenzialità di tali test.Per terminare,in Italia stiamo inguaiati in tutti i sensi,per quando riguarda il mercurio,almeno parlo in relazione alle zone toccate da me.Mi viene difficile fare un viaggio per Milano o altra località a me lontana,con lo scopo di trovare il medico capace almeno di leggere,in tutti i sensi,tali test.Poi c'è il medico omotossicologo,che ultimamente,ad un test E.A.V ha detto che stavo inguaiato col mercurio e la candida,dal bioscreening si parla anche di alluminio,tutte cose che fanno bene alla mia memoria,ma non c'è certezza di nulla.Romy

Ho trovato alcuni dei filmati sono tre e sono uno spettacolo,guardate come fumano le amalgame il bocca quando stimolate.

http://www.bioral.it/html/film.html

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#49 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 27 maggio 2007 - 00:53:46

Allega File  cesta_di_Mastronardi_relax.zip   6,66MB   74 Numero di downloads

Scaricatevi questo file audio serve al rilassamento.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#50 Marialuisa

Marialuisa

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 892 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 27 maggio 2007 - 16:50:38

Romy,

se si potesse realizzare un filmato su cio' che respiriamo e NON vediamo e nel quale siamo letteralmente immersi, altro che mercurio..... :c:

Cominciando dall'ellettrosmog e dalle polveri sottili , tanto per fare due "piccoli" esempi.... :tn_075[1]:

Felice domenica di Pentecoste......! :e:

Luisa :e:

Se vuoi visitare il mio sito web: clicca qui:

#51 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 27 maggio 2007 - 17:21:11

Romy,

se si potesse  realizzare un filmato  su cio' che respiriamo e NON vediamo  e nel quale siamo letteralmente immersi, altro che mercurio..... :c:

Cominciando dall'ellettrosmog e  dalle polveri sottili , tanto per fare  due  "piccoli" esempi.... :tn_075[1]:

Felice domenica di Pentecoste......!  :e:

Luisa :e:

Visualizza Messaggio



Marialuisa,gli insulti che la razza umana è costretta a subire sono molteplici,sono in agguato un po'd'appertutto,elettrosmog,nanoparticelle,cibi trattati,acque inquinate,ed altre mille diavolerie,contro le quali è difficile combattere,non c'è ombra di dubbio sù cio'.Per tal motivo,ho parlato della selezione naturale delle razze dei viventi sulla Terra.Sia fatta anzitutto la volontà di Dio,ma ritengo stupido,sciocco e pericoloso,vivere la propria vita con un veleno fisso nella propria bocca.Come dire evitiamo quello che possiamo evitare,per quello che non possiamo evitare ci penserà Dio e la selezione naturale.Felice domenica anche a Te.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#52 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 06 giugno 2007 - 11:03:06

Caro Romy, scusami se mi intrometto in questo 3d
e scusami pure se ti farò una domanda della quale probabilente
si è già trattato ma di leggere TUTTO :blink: proprio non gliela faccio....

Uno specialista recentemente mi ha consigliato di assumere sildenafil...
Naturalmente tale specialista non conosce la CFS ed ovviamente
neppure le sue probabili cause eziologiche.
Sildenafil = aumento ossido nitrico
Devastante per un CFS suppongo....
Sarei felice se mi dessi un tuo parere.....

:unsure:


#53 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 07 giugno 2007 - 00:06:16

Caro Romy, scusami se mi intrometto in questo 3d
e scusami pure se ti farò una domanda della quale probabilente
si è già trattato ma di leggere TUTTO  :e:  proprio non gliela faccio....

Uno specialista recentemente mi ha consigliato di assumere sildenafil...
Naturalmente tale specialista non conosce la CFS ed ovviamente
neppure le sue probabili cause eziologiche.
Sildenafil = aumento ossido nitrico
Devastante per un CFS suppongo....
Sarei felice se mi dessi un tuo parere.....

:tn_255[1]:

Visualizza Messaggio


Caro Johnny,avrei voluto risponderti con piu'precisione,ma attraverso un brutto periodo a livello affettivo,e quindi mi sento veramente a terra.La storia dell'ossido nitrico è veramente intrigante,penso che ne ho già parlato qui'o altrove non saprei.Per alcuni è una specie di panacea,l'elisir di lunga vita,poi per altri è un vero tormentone per la salute.Io sono schierato con i secondi,perchè sono andato ad approfondire la cosa nelle relazioni che erano a favore dell'ossido nitrico,e mi son convinto che anche per loro,per certi versi un aumento di NO era deleterio in moltissime situazioni.Se vai indietro in questo 3D trovi qualcosa.L'ossido nitrico è una cosa positiva per chi già stà bene,per il suo potere di vasodilatazione,e quindi di miglior irrorazione sanguigna,specialmente a livello cardiaco.Poi c'è stato un controordine,vietando ai pazienti cardiaci l'integratore di L-Arginina,precursore di NO,perchè hanno visto che aumentava la mortalità in questi pazienti.Allora è chiaro che qualcosa d'importante sia sfuggito ai sostenitori dell'NO.La cosa importante che è sfuggita,e relativo al fatto che l'NO si combina con l'Anione Superossido,formando una sostanza mortale per l'organismo,che potrebbe essere alla base della CFS stessa,e non solo,ma di tutte le patologie,compreso la vecchiaia precoce,cioè il Perossinitrito.Dirti cosa combina il perossinitrito,oltre una certa quantità nell'organismo,sarebbe per me un piacere,ma al momento non posso,ti dico solo che è un super-radicale libero e tossico,colpevole di far passare sostanze deleterie nel cervello,colpevole di neurotossicità,perchè lavora in biofeedback con il recettore NMDA,la cui iperstimolazione è stata trovata alla basa di moltissime patologie anche piu'gravi della cfs.Se veramente ci tieni,quando staro'meglio,e ti interessa ancora,posso esserti molto piu'tecnico sull'ossido nitrico.Ciao Ti saluto.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#54 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.297 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 07 giugno 2007 - 01:45:24

"Ossido nitrico": in questa stessa discussione vedi post n. 16 e 17

Con la funzione "cerca" risulta che si è parlato di "ossido nitrico" in queste discussioni: http://www.cfsitalia...=ossido nitrico si possono far scorrere velocemente i vari posts senza dover leggere tutto, la parola cercata "ossido nitrico" viene scritta in rosso ed evidenziata con il classico "giallo evidenziatore".

VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)

#55 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 07 giugno 2007 - 09:45:12

"Ossido nitrico": in questa stessa discussione vedi post n. 16 e 17

Con la funzione "cerca" risulta che si è parlato di "ossido nitrico" in queste discussioni: http://www.cfsitalia...=ossido nitrico si possono far scorrere velocemente i vari posts senza dover leggere tutto, la parola cercata "ossido nitrico" viene scritta in rosso ed evidenziata con il classico "giallo evidenziatore".

Visualizza Messaggio


Romy, mi spiace immensamente che tu non stia bene.
Non preoccuparti se non hai tempo di ripondere.
Pensa soprattutto a stare meglio.
Un forte abbraccio.

Vittoria...avevo già letto tutto ciò che era stato scritto riguardo
l'ossido nitrico.
Ho chiesto a Romy proprio perchè lo sapevo essere ferrato sull'
argomento e se per caso avesse sentito qualcosa riguardo
effetti dannosi collegati al sildenafil.

Sildenafil e ossido nitrico.....
Se è vero ciò che si dice riguardo al perossinitrito (e penso che lo sia)
credo che le case produttrici dovrebbero in qualche modo
farlo presente, sperando che non l'abbiano già indagato, magari insabbiando.
Sildenafil e succedanei sono prescritti con "allegria"
e assunti con altrettanta "allegria".
Credo che chi li assuma sapendo il farmaco da origine in seguito
ad una molecola così dannosa per l'organismo, poi, sia meno "allegro".

Non sono un biochimico e la mia ipotesi può essere smentita, però.... :tn_255[1]:


#56 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 10 giugno 2007 - 21:15:27

Romy, mi spiace immensamente che tu non stia bene.
Non preoccuparti se non hai tempo di ripondere.
Pensa soprattutto a stare meglio.
Un forte abbraccio.

Vittoria...avevo già letto tutto ciò che era stato scritto riguardo
l'ossido nitrico.
Ho chiesto a Romy proprio perchè lo sapevo essere ferrato sull'
argomento e se per caso avesse sentito qualcosa riguardo
effetti dannosi collegati al sildenafil.

Sildenafil e ossido nitrico.....
Se è vero ciò che si dice riguardo al perossinitrito (e penso che lo sia)
credo che le case produttrici dovrebbero in qualche modo
farlo presente, sperando che non l'abbiano già indagato, magari insabbiando.
Sildenafil e succedanei sono prescritti con "allegria"
e assunti con altrettanta "allegria".
Credo che chi li assuma sapendo il farmaco da origine in seguito
ad una molecola così dannosa per l'organismo, poi, sia meno "allegro".

Non sono un biochimico e la mia ipotesi può essere smentita, però.... :D

Visualizza Messaggio



Caro Johnny,solo 2 parole sugli integratori a go'go'che aumentano l'ossido nitrico,di cui alcuni costosissimi,,questi se presi da pesone che non hanno alcun stress ossidativo sono buoni integratori,ed i miglioramenti ci sono,ma se presi da pazienti di cfs,diventano integratori peggiorativi,la spiegazione la conosci bene.

Veniamo alla mia salute,ed al fatto che mi son dovuto un po'fermare,cio'non è dovuto alla CFS,anche se la stessa è peggiorata,non è un problema per me,perchè se la conosci la puoi tenere a bada.ma nel mio caso si è sovrapposto un altro problema,che alla lunga,mi fà dannare piu'della cfs.Per chiarire meglio cosa mi è accaduto ti riporto un mio vecchio post del giugno del 2006,dove rispondendo a Nasdy,Medico che per molto tempo è stato con noi.

All'epoca ebbe a scrivere Nasdy al mio indirizzo:

Pensate a Romeo e capirete.Mente OK ma fisico che non risponde.
Come lui tutti i cfs VERI che conosco".


"Per VERO cfs intendo colui che sta in BLOCCAGGIO fisico totale e stabile"

"Alcuni CFS migliorano nel tempo,da soli e senza tante cure, perchè?
Per le ben note capacità auto-curative di cui è dotato ogni essere umano"

A tali paroli segui'la mia risposta:


Nasdy,con le tue frasi di sopra,hai centrato perfettamente la mia situazione del passato.Ho usato la parola passato,perchè tu non sai,e non avresti potuto saperlo, che il mio equilibrio di sopra,dovuto alla stabilità della mia parte mentale,e qui'stava la mia forza e sicurezza,è stata rivoluzionata gradatamente a partire dal giugno 2004 ad oggi,per colpa di una brutta tegola che mi è caduta in testa,non puoi credere quanto ho studiato e lavorato per togliermi tale tegola,con aiuto zero da parte dei medici,che mi hanno peggiorato la situazione con la loro inutilità.

Ben consapevole sin dall'inizio,che tale tegola-problema,se non risolto al piu'presto,mi avrebbe causato seri danni al mio equilibrio mentale e psichico,ed è proprio quello che in parte è già accaduto e stà accadendo sempre piu'in questi giorni.Cio'dovuto ai fallimenti dentistici che vanno avanti,senza soluzione di contimuità,dal lontano inizio del 2004,oltre alla sofferenza reale del problema/tegola.

Tutto nasce dal fatto che alla fine del 2003 misi delle protesi mobili di resina ed in questi anni ho fatto alcuni lavori dentistici in bocca.
Da qui'e nei mesi a seguire con gradualità è accaduto qualcosa di strano al mio cavo orale.Ho solo dei sospetti,che non hanno ancora trovato soddisfazione piena negli accertamenti del caso.
I dentisti che ho incontrato non hanno nulla da dire e fare,come se fossero una categoria d'ottusi,solo silenzio e bocche cucite,mi hanno fatto perdere solo tempo prezioso,facendo diventare cronico il mio fastidio al cavo orale,che oggi mi fà soffrire con o senza le protesi.Io saprei dove mettere le mani o cosa ricercare,ma non conosco dove farlo ne' con chi farlo,in questo settore la cosa che è accaduta a me non è conosciuta nè considerata,è piu'che una rarità.

Sto'parlando di un brutto bruciore con rossore oggettivo alla parte mediana della lingua,che mi crea forte sofferenza e stress da circa 2 anni(ad oggi gli anni sono diventati 3) in modo continuativo con alti e bassi,tali da modificare anche lo stato psichico-mentale(sorvolo sui tecnicismi del caso e sui particolari che sono penosissimi,è un sintomo della peggiore specie, da portarti alla disperazione giornaliera,invalidante senza difesa alcuna),cio'ha fatto peggiorare il mio stato generale di salute,specialmente a livello di memoria ed abilità cognitive, con ricaduta sullo stato ansioso/depressivo,per cui non sono piu'il Romeo di prima,capace di cavarsela da solo contro il sintomo della fatica ed altri (col fai da te').

Il mondo scientifico ha coniato un altro rebus o intelligente stro****ta,la B.M.S.(Sindrome della bocca urente)per lavarsi le mani da alcuni sintomi emergenti(non mi dilungo su cio'),per cui se la cfs/fm deve duellare con la depressione per certi medici,il mio sintomo troverebbe la possibilità di rientrare nella B.M.S.,e sarebbe un altro errore dei soliti medici superficiali,nel mio caso poi ci sono segnali oggettivi e locali da indagare,che solo mente ottusa potrebbe rifiutarsi di fare.

Solo dopo,se non ci fossero riscontri diagnostici locali tali da supportare il sintomo di glossopirosi,potrei pensare ad una forma di B.M.S.,da inquadrare in un discorso piu'largo di neuropatia periferica,dovuta alla sofferenza delle piccole fibre amieliniche nervose di tipo C localizzate alla lingua e provenienti dal 5°nervo cranico,ma nel mio caso potrebbe essere interessato anche il nervo acustico,che mi senbra essere il 7°,non è da ecludere eventuale neurinoma dell'acustico.Ma caro Nasdy,credimi,non è il mio caso,il mio è un caso risolvibilissimo,solo che non conosco medici con cui poter dialogare dei miei dubbi in proposito nè le strutture capaci d'indagare per diagnosi differenziali,come i canoni e logica vorrebbe,e nel frattempo mi sto'fregando la vita.Praticamente,con questo sintomo mi sto'trovando nella stessa situazione dei pionieri della cfs,quando non esistevano centri per la diagnosi e nessuno ne capiva nulla,e tutti parlavano di Serotonina a go'go'.

Ti ho raccontato il mio problema, tra gli altri, che oggi si è sovrapposto a quelli del passato,capace d'interferire sulla mia organizzazione mentale e psichica,per darti piu'elementi al fine d'aggiornare il concetto che ti eri fatto di me.Per dirla in breve, per come la penso io per i sintomi comuni, con dovuti accorgimenti,come tutti sul forum,si riesce anche a vivacchiare senza guarire,ma col mio sintomo tutto diventa piu'difficile 100-1000 volte,anche perchè la mia soglia di sopportare dolori,fastidi ecc.,è scesa sempre di piu'in questi ultimi anni. Lo stress e la preoccupazione conseguenziale a cio,in parte dovuto anche ai vari errori dei medici,l'ultimo è di questi giorni,che mi abbattono sempre piu',dicevo tale stress ecc.ha colpito ed affondato la mia organizzazione mnemonica,che oggi è ridotta veramente male,anche per il peggioramento della cfs in atto.

Con stima.Romeo

Questo lo scrivevo un anno fà,ed oggi si è avverato cio'che temevo.Ho un milione di studi sulla B.M.S.ma quando vado a parlare con i medici,li trovo impreparati sulla patologia,per cui parlo al vento,fanno di testa loro,io li avverto che non è la strada,ma non riesco a farli ragionare,non sanno nulla ed inventano pratiche ed accertamenti peggiorativi,che oltre a fottermi soldi non servono a null'altro,cio'mi crea anche una forte rabbia,che bene non mi fà,chè mi ha procurato tra l'altro aumento della pressione,ma le cause di cio'sono anche altre,ed una forma d'insonnia,dovuta al fatto che mi vedo perduto con questa banda di inetti che voglio attaccare servendomi di medico legale ed avvocato di parte mia,altrimenti questi quando si mettono ad approfondire il mio caso,e cercarlo di risolverlo.Da oggi tentero'tutte le carte,ci andro'duro,mi rivolgero'a tutte le istituzioni che mi possono aiutare, non escludo il tribunale per il malato,il difensore civico tramite medico di fiducia ed avvocato,da solo posso ben poco,ho consumato tutte le energie che avevo.Lunedi inizio a chiedere consigli su come dobbiamo comportarci al fine di costringere i medici ed i centri a cui mi sono rivolto e mi rivolgero' in futuro,affinche metteno in campo i dovuti accertamenti del mio caso,in assenza dei quali,chiedero'al mio legale di denunciarli legalmente per cattivo uso della medicina e quindi mancate cure,ed in seguito faro'costituire i miei parte civile contro gli stessi medici e centri,per i danni cronici che mi hanno procurato con i loro lavori grossolani,incongrui,errati,e pagati con Euro buoni.Ho visto che abbiamo una Dottoressa sul forum che ci dà consigli legali,al piu'presto chiedero'anche io.Ciao a tutti Romy

Messaggio modificato da romy, 10 giugno 2007 - 21:21:37

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#57 artkin

artkin

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 70 messaggi

Inviato 15 giugno 2007 - 08:06:45

Ciao a tutti e soprattutto a Romy. Sicuramente lo avrai già visto, ma volevo segnalarti (anche a tutti gli altri ovviamente) l'ultimo lavoro di Martin Pall sulla teoria NO/ONOO- (che se non ho capito male è poi quello di cui parli tu). L'articolo completo è su:

http://molecular.bio...l/pall_main.htm

fatto molto bene e molto interessante! Devo dire che mi ha convinto! La cosa interessante è che lo stesso Pall propone una serie di integratori per migliorare e spezzare questa catena di eventi. Un elenco dettagliato è presente sullo stesso sito, mentre un elenco più "succinto" di quelli più importanti è qui:

http://www.immunesup...cle.cfm/ID/8075

sarebbe interessante sapere quali sono i corrispettivi in Italia... a parte l'olio di pesce e il conezima Q10 gli altri non so tradurli... qualcuno sa qualche cosa?

E' inoltre interessante leggere come questo pensiero sia sostanzialmente lo stesso dell dott. Cheney le cui raccomandazioni (sempre da personalizzare però ovviamente), che si possono leggere su

http://www.immunesup...cle.cfm/ID/3157

vanno esattamente nella stessa direzione. Le traduco facendone un super riassunto nel caso possano interessare a qualcuno

Raccomandazioni dietetiche
- niente zucchero
- ridurre i grassi "cattivi"
- niente dolcificanti
- niente carne rossa
- niente caffè

Esercizi
Le solite raccomndazioni: muoversi ma non troppo, trovare il giusto equilibrio

Medicinali (non so se questo forum si possono scrivere i nomi delle molecole, magari verrebbero presi come consigli terapeutici, quindi nel dubbio non li scrivo)
- per ridurre la neurotossicità NMDA mediata usa una benzodiazepina (che tra l'altro in italia è in vendita SOLO come antiepilettico). Da quanto ho capito non tutte le benzo vanno bene, anzi forse solo questa... boh
- usa due diversi antidepressivi triciclici (di cui solo uno in commercio in italia) per lo stesso motivo, e per regolarizzare la produzione di istamina. Le dosi sono molto più basse che per la depressione
- se c'è l'indicazione (test antivirali) usa un antivrirale a largo spettro
- iniezioni di vitamine B12, sempre se ne sussiste l'indicazione

Integratori (anche qui non so se si possono scrivere, nel dubbio non lo faccio ma vi rimando al link sopra, se invece si possono scrivere ditemelo che li trascrivo)

Spero di essere stato utile... cosa ne pensate? (soprattutto tu romy)
Io devo dire che seguento questi consigli e prendendo una bassa dose dell'antidepressivo triciclico consigliato presente in Italia ho dei risultato assolutamente ottimi!

#58 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 giugno 2007 - 19:11:48

Aggiungo qui'anche questo post

quote=romy,15 Giugno 2007, 18:04]
Comunque il metodo buteyko non è campato in aria,ma serve moltissimo al malato di cfs e non solo.fare non fare il corso,non saprei,dipende anche dalla lontananza,dal tempo o altro,per la spesa non è un problema perchè costa poco.Ma vediamo di che si tratta e se possiamo fare qualcosa che ci venga in aiuto.Tutto il discorso Buteyko si base sul fatto che bisogna respirare in modo da trattenere più CO2 nell'organismo.In effetti non bisogna respirare iperventilando,cosa che spesso succede,specialmente la notte senza che c'è ne accorgiamo.Il corso che gli istruttori fanno consiste nel mettere in campo alcuni esercizi che ci modificano il modo di respirare,praticamente per arrivare ad eliminare meno CO2.Esiste un principio,riconosciuto a livello scientifico,non ricordo il nome,scrivo a braccia,che dimostra che il passaggio dell'ossigeno alla cellula avviene piu'facilmente in presenza di una buona quantità di CO2,concetto che fà a pugni con la teoria e la pratica della medicina ufficiale.Chi non ricorda gli esercizi d'iperventilazione che facevano i campioni d'immersione, Maiorca e compagni, prima di ogni gara.?
Ma quelli che professano il Buteyko non sanno che il CO2 svolge anche un altro compito,molto importante,che è quello di inattivare il perossinitrito.Non vi spiego tutti i passaggi perchè sarebbe un po'lunghetto.Vi dico solo il modo per aumentare il CO2.Praticate il Rebreathing(respirare nuovamente il fiato emesso).Mettete le mani a coppa intorno alla bocca ed al naso,e respirateci dentro,oppure potete usare un sacchetto di carta,vedete voi.Un minuto di respirazione dalle mani o dal sacchetto ogni 4/5 minuti di respirazione normale,per un periodo di mezz'ora,uno o due volte al giorno.Questo è un sistema per aggirare il Buteyko ed avere gli stessi effetti,risparmiando il corso.Ciao.Romy


P.S.

Dimenticavo,tale sistema di respirare manda via il mal di testa,provare per credere.Romy

Visualizza Messaggio

[/quote]

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#59 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 giugno 2007 - 19:23:21

Ciao a tutti e soprattutto a Romy. Sicuramente lo avrai già visto, ma volevo segnalarti (anche a tutti gli altri ovviamente) l'ultimo lavoro di Martin Pall sulla teoria NO/ONOO- (che se non ho capito male è poi quello di cui parli tu). L'articolo completo è su:

http://molecular.bio...l/pall_main.htm

fatto molto bene e molto interessante! Devo dire che mi ha convinto! La cosa interessante è che lo stesso Pall propone una serie di integratori per migliorare e spezzare questa catena di eventi. Un elenco dettagliato è presente sullo stesso sito, mentre un elenco più "succinto" di quelli più importanti è qui:

http://www.immunesup...cle.cfm/ID/8075

sarebbe interessante sapere quali sono i corrispettivi in Italia... a parte l'olio di pesce e il conezima Q10 gli altri non so tradurli... qualcuno sa qualche cosa?

E' inoltre interessante leggere come questo pensiero sia sostanzialmente lo stesso dell dott. Cheney le cui raccomandazioni (sempre da personalizzare però ovviamente), che si possono leggere su

http://www.immunesup...cle.cfm/ID/3157

vanno esattamente nella stessa direzione. Le traduco facendone un super riassunto nel caso possano interessare a qualcuno

Raccomandazioni dietetiche
- niente zucchero
- ridurre i grassi "cattivi"
- niente dolcificanti
- niente carne rossa
- niente caffè

Esercizi
Le solite raccomndazioni: muoversi ma non troppo, trovare il giusto equilibrio

Medicinali (non so se questo forum si possono scrivere i nomi delle molecole, magari verrebbero presi come consigli terapeutici, quindi nel dubbio non li scrivo)
- per ridurre la neurotossicità NMDA mediata usa una benzodiazepina (che tra l'altro in italia è in vendita SOLO come antiepilettico). Da quanto ho capito non tutte le benzo vanno bene, anzi forse solo questa... boh
- usa due diversi antidepressivi triciclici (di cui solo uno in commercio in italia) per lo stesso motivo, e per regolarizzare la produzione di istamina. Le dosi sono molto più basse che per la depressione
- se c'è l'indicazione (test antivirali) usa un antivrirale a largo spettro
- iniezioni di vitamine B12, sempre se ne sussiste l'indicazione

Integratori (anche qui non so se si possono scrivere, nel dubbio non lo faccio ma vi rimando al link sopra, se invece si possono scrivere ditemelo che li trascrivo)

Spero di essere stato utile... cosa ne pensate? (soprattutto tu romy)
Io devo dire che seguento questi consigli e prendendo una bassa dose dell'antidepressivo triciclico consigliato presente in Italia ho dei risultato assolutamente ottimi!

Visualizza Messaggio



Caro Artkin,non avevo visto il tuo post,in effetti è la stessa teoria,molto in voga su questo forum,ma non so'se poi c'è chi la mette in pratica.Comunque puoi mettere i nomi dei farmaci.Cheney riprende gli studi di Pall,ci aggiunge molto di suo,è un grande medico.Sul forum abbiamo le traduzioni in italiano di molti passi della teoria,quella di Pall e quella sulla neurotossicità stà nella mia testa da 5 anni.Nonostante tutto non è semplice mettere in pratica al 100%,molte cose io le faccio,quando mi ricordo.Ciao.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#60 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 17 giugno 2007 - 18:41:51

Metto qui'il mio post perchè sono affezionato a questa immagine.Romy

Tutte valide le vostre riflessioni,valide anche le mie fatte nel corso degli anni,e poi a frequentarsi attraverso un forum,dagli e dagli e si finisce tutti con le stesse idee,gli stessi interrogativi,la stessa confusione.La cfs? ma cosa è veramente?,è una causa? o è la conseguenza di più cause?Con la cfs ci troviamo in pieno caos,e un po'come dire"è nato prima l'uovo o la gallina?".Una cosa è certa,la cfs è come la cacca,piu'la rigiri è piu'puzza.Come non capire quei tanti medici che per anni hanno affermato che la cfs non esisteva,erano gli stessi che davanti a tanti malori funzionali,ti dicevano"non è nulla,stai bene,pensa a campare,ecc.ecc.Il male degli altri si misura a nanogrammi,il proprio si misura a quintali.
Ai tempi di Salutamed per far comprendere cosa fosse,per me,la cfs ero solito postare un'immagine,che rendeva molto bene l'idea,senza l'uso di alcuna parola,anche se ne ho usato a palate di parole in questi anni,ma le parole sono parole,se le porta via il tempo e vanno nel dimenticatoio cio'per la regola di vita.Resto sempre di quell'avviso,anzi in questi anni l'idea si è rafforzata ancora di piu',vuoi per le esperienze che tanti forumisti hanno postato sul forum,vuoi per il gran calderone della ricerca scientifica emergente sulla cfs.Anni fà asserivo che esistevano decine e decine di cfs,per cui la cura era difficile e poteva solo passare attraverso lo studio personale di se stesso,sapevo che i medici improvvisavano allora,ed oggi sono costretti a fare altrimenti se non peggio,non c'è altra soluzione,le opzioni sono infinite,e piu'passa il tempo piu'aumentano di numero.Fà bene Chieti a non proporre terapie aggressive.Parlare di cfs,a volta è come filosofare,è la filosofia,alla fine,si dirama in mille viottoli,in cui ognuno ci vede o ci puo'vedere una parte di verità.Per cui i malignetti hanno coniato il detto "che la filosofia è quella cosa con la quale e senza la quale la vita resta tale e quale".Io sono convinto di una cosa che quello che noi chiamiamo cfs è solo la punta di un icemberg,il cui inizio è da ricercare negli anni vissuti e nel modo in cui si son vissuti.Per carità non nego ci ci possano essere persone che hanno un sistema di depurazione organico compromesso già a livello genetico e dalla nascita,ma sono la minoranza,per la maggioranza,vale il concetto che è la somma degli insulti che fà il totale della cfs.Per cui è chiaro che per me la cfs è la conseguenza e non la causa di tante problematiche di cui discutiamo spesso sul nostro forum.Volendo fare un esempio pratico,si puo'avere la candida senza cfs,l'intossicazione da metalli tossici senza la cfs,la depressione senza cfs,lo stress senza cfs,ma tutto ha un limite,e se a questi ci sommi anche una malocclusione,amalgama ed un po'di elettrosmog,ecco che puoi venirti a trovare in piena cfs,e poi sfido chiunque a trovare la causa della cfs e l'eventuale cura.Spero di aver reso il pensiero.
Ciao.Romy


Immagine inserita
se non è chiara ne parliamo.

Visualizza Messaggio


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.