Vai al contenuto

Foto

quante possibilità ho di avere questa patologia?

fibromialgia dolori incertezza diagnosi

  • Per cortesia connettiti per rispondere
128 risposte a questa discussione

#1 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 12:18:46

Buongiorno, sono una donna di 39 anni che in quest'ultima settimana è stata colta all'improvviso (nel giro di pochissimi giorni) da dolori muscolo scheletrici diffusi di tipo non infiammatorio. Il dolore è partito dalle mani (in maniera lieve) per poi propagarsi rapidamente ovunque ma in particolar modo alla parte inferiore del corpo (osso sacro, gambe, ginocchia, stinchi e piedi). Nel giro di un paio di giorni i dolori erano forti da impedirmi di camminare in maniera normale (mi trascinavo) e stare a letto era quasi peggio in quanto le cosce mi facevano male, idem i glutei. Notavo che il movimento mi aiutava ad alleviare i dolori. In merito al problema il mio medico di base mi ha dato degli antinfiammatori ma senza risultati. Così al terzo giorno di dolore agli arti con in aggiunta dolori alla lingua e alle guance, ho voluto recarmi al pronto soccorso. In sede mi hanno eseguito elettrocardiogramma ed esami approfonditi del sangue per scartare infiammazioni. Così è stato. La dottoressa ha ipotizzato la fibromialgia (fino a quel momento mai sentita nominare) ma alla tastazione di alcuni punti non provavo dolore ed è tornata dubbiosa. 
 
Tornata a casa ho cominciato ad assumere dei miorilassanti e il paracetamolo notando lentamente dei miglioramenti. Il dolore persiste (soprattutto nella parte delle gambe, all'osso sacro e un pò del torace) ma in maniera sopportabile e lenito dal movimento. Verso sera tende ad acutizzarsi un pò ma meno di giorni fa (sicuramente i miorilassanti aiutano).
 
Sono in attesa di due visite, una reumatologica e una neurologica. Ma nel frattempo la mia mente si agita, penso il peggio e leggendo di questa malattia non posso dirmi tranquilla. Ma una cosa mi fa stranire: io non ho mai avuto nella mia vita dolori del genere, mai in nessun senso. Non sono una sportiva ma ho sempre comunque avuto una vita attiva in quanto lavoro in negozio e ho molta vita sociale. Non ho mai avuto incidenti o traumi alle ossa o ai muscoli. La sintomologia è avvenuta in maniera rapidissima, mentre leggo di decorsi molto lunghi e con primi sintomi diversi dai miei. Non provo stanchezza, né problemi del sonno (se non ora che ho un pò d'ansia), mai avuti disturbi di questo genere, nè di intestino, nè di altro legato in qualche modo alla sintomologia della fibro.
 
Nonostante questo e nonostante l'unico fatto comune è il dolore (non ho scarsa energia, riesco a compiere azioni senza sentirmi stanca, la parte alta del mio corpo non è particolarmente dolorante, spalle e collo stanno bene se non per un leggero indolenzimento dovuto al riposo forzato da giorni) io vivo nel terrore di avere questa patologia. Quindi la mia richiesta è di capire se in presenza dei miei sintomi e in assenza di tutto il resto posso sentirmi in parte tranquilla oppure sono a rischio comunque. In attesa della visita che sicuramente chiarirà qualcosa ho bisogno di un minimo di delucidazioni. Leggo tanto e non capisco nulla, perchè in alcune cose mi ritrovo ma in molte altre no e, ripeto, nel mio passato ho un quadro clinico eccellente, non esistono sintomi legati alla fibro in tutta la mia vita.

 

Eva


Messaggio modificato da Evadeisanti, 30 novembre 2014 - 12:23:47


#2 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 13:46:07

n.b. volevo aggiungere (ma non riesco a modificare il post) che non ho chiaro se la fibro possa essere diagnosticata all'inizio o debba passare tempo per poterla individuare. Mi spiego meglio, ad oggi non ho passati clinici sospetti ed il problema si è presentato in maniera repentina (in poche parole, dal nulla, apparentemente). Se fosse fibromialgia, lo specialista sarebbe in grado di individuarla secondo l'esame clinico o per poterla confermare necessita di tempo, altri eventuali sintomi e peggioramenti? No, perchè onestamente non vorrei vivere nel terrore che si presentino altri sintomi per i quali compromettere la mia serenità. Dato che non riesco a trovare nessuna causa conosciuta che spieghi questo mio problema, sono fortemente confusa.



#3 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 30 novembre 2014 - 14:45:55

Ciao Eva :) Benvenuta... con tutte le riserve del caso!

In effetti, da come la racconti, non sembra il classico esordio di Fibromialgia.

I medici mi dicono che io dovrei avere la FM dall'età di 12 anni.. (non so se hanno ragione perché a me resta qualche dubbio che abbiano diagnosticato quella nella misura di ql che non hanno visto), Vero che più tardi sono riusciti a farmi la diagnosi trovando tutti i punti dolenti necessari... Se hanno ragione, la mia (mia!) progressione è stata più lenta e se vogliamo partiva dal "centro" del corpo per raggiungere le periferie, x es prima la cervicale, poi le braccia, poi le mani.

Se altri con fibromialgia hanno esperienze diverse che si facciano avanti PF.

 

Oggi la Fibromialgia la ipotizzano più facilmente, ma talvolta un po' all'indiscriminata ahimè!

A una mia amica l'hanno ipotizzata in radiologia (!) perché la RX non giustificava i dolori alle costole che aveva... Era una frattura spontanea di una costola, non visibile alla RX, ma che han trovato poi con la MRI...

 

Effettivamente, hai già fatto una bella analisi tu: così come ce la racconti, non gli corrispondi sto gran che.

Al tuo posto esigerei che si cerchi altro! Piccolo dubbio che possa trattarsi di dolore neuropatico...

Auguri!

 

PS: per modificare un post già pubblicato, se sei connessa, in basso a destra del tuo post, vedi il tasto MultiCitazione, passando col mouse alla sua sinistra si attiva il "Modifica".


KIO :)
 

#4 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 30 novembre 2014 - 14:49:35

E soprattutto stai serena! Non serve a niente legarsi la testa prima di averla rotta! Ti toglie solo la pace, che invece ti serve per raggiungere l'obbiettivo di una diagnosi che corrisponda al reale! Coraggio! :)


KIO :)
 

#5 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 14:52:32

Ciao Eva :) Benvenuta... con tutte le riserve del caso!

In effetti, da come la racconti, non sembra il classico esordio di Fibromialgia.

I medici mi dicono che io dovrei avere la FM dall'età di 12 anni.. (non so se hanno ragione perché a me resta qualche dubbio che abbiano diagnosticato quella nella misura di ql che non hanno visto), Vero che più tardi sono riusciti a farmi la diagnosi trovando tutti i punti dolenti necessari... Se hanno ragione, la mia (mia!) progressione è stata più lenta e se vogliamo partiva dal "centro" del corpo per raggiungere le periferie, x es prima la cervicale, poi le braccia, poi le mani.

Se altri con fibromialgia hanno esperienze diverse che si facciano avanti PF.

 

Oggi la Fibromialgia la ipotizzano più facilmente, ma talvolta un po' all'indiscriminata ahimè!

A una mia amica l'hanno ipotizzata in radiologia (!) perché la RX non giustificava i dolori alle costole che aveva... Era una frattura spontanea di una costola, non visibile alla RX, ma che han trovato poi con la MRI...

 

Effettivamente, hai già fatto una bella analisi tu: così come ce la racconti, non gli corrispondi sto gran che.

Al tuo posto esigerei che si cerchi altro! Piccolo dubbio che possa trattarsi di dolore neuropatico...

Auguri!

 

PS: per modificare un post già pubblicato, se sei connessa, in basso a destra del tuo post, vedi il tasto MultiCitazione, passando col mouse alla sua sinistra si attiva il "Modifica".

 

Ciao Kio, intanto grazie della risposta.

L'ipotesi fatta al pronto soccorso è stata molto vaga e non confermata. La dottoressa non era nemmeno una reumatologa e, ripeto, alla tastazione di punti particolari ha storto la bocca dicendo "no, forse no". Il mio problema non è la diagnosi errata (in quanto ancora devo fare le visite più importanti) ma l'impossibilità di dare un nome a questo mio problema, scartando quindi patologie più serie, come la fibromialgia. Sono sconcertata, qualora lo fosse, in quanto come hai letto dal mio racconto non ho mai avuto nessun allarme a riguardo. Questa è la primissima volta che ho dolori di tipo muscolare (mai avuti nemmeno durante le classiche influenze, fai te!).

Per problema neuropatico cosa intendi?

 

Ancora mille grazie, attendo altre opinioni.
Sono a casa in malattia e la mia mente sta immagazzinando tante nozioni e tutte negative, immagina che tristezza e ansia :(



#6 gabry

gabry

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 554 messaggi

Inviato 30 novembre 2014 - 15:12:50

ciao eva, io ho iniziato come Kio, anche se un anno prima ho avuto una bruttissima "influenza " se lo era,    sono sempre stata delicata fin da piccola....    addirittura ora mi è stata diagnostica anche ehlers danlos,  e varie intossicazione che hanno dato spiegazione ai sintomi  della fibromialgia e tanti altri.

 

dato il tuo percorso mi sembra presto per dire che è sicuramente fibromialgia.. le visite  che ti hanno consigliato comunque sono giuste..  insisti  ad approfondire se continui a stare male.. 

auguroni  e  tienici informati,  spero che sia un malanno privo di patologie future....  solo di  passaggio...



#7 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 15:23:17

ciao eva, io ho iniziato come Kio, anche se un anno prima ho avuto una bruttissima "influenza " se lo era,    sono sempre stata delicata fin da piccola....    addirittura ora mi è stata diagnostica anche ehlers danlos,  e varie intossicazione che hanno dato spiegazione ai sintomi  della fibromialgia e tanti altri.

 

dato il tuo percorso mi sembra presto per dire che è sicuramente fibromialgia.. le visite  che ti hanno consigliato comunque sono giuste..  insisti  ad approfondire se continui a stare male.. 

auguroni  e  tienici informati,  spero che sia un malanno privo di patologie future....  solo di  passaggio...

Lo spero tanto anche io :(
grazie!



#8 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 15:35:38

Ah.. dimenticavo. Il dolore ai denti e alla lingua non è mai passato, non è insopportabile (per ora) ma coinvolge anche la mandibola, nel senso che quando apro e chiudo mi fa un pò male. C'è da dire che il giorno prima dell'inizio di questo "incubo" (dolori etc) ho fatto un otturazione dal dentista, tenendo la bocca aperta per un'ora. Al mio ritorno il dente non era a posto, nel senso che chiudendo mi dava fastidio. Sono tornata il giorno dopo e mi ha sistemato l'otturazione. Da allora sono iniziati i sintomi. Non so se combaciano, non so se c'entra e soprattutto non so dire se il dolore a lingua, denti e mandibola può rientrare nella concomitanza degli altri dolori muscolari. Volevo giusto dare un'altra informazione al mio quadro generale!



#9 Lordz

Lordz

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 213 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 30 novembre 2014 - 15:53:25

eva,

a scanso di ogni equivoco certa gente che sta qua si è ammalata anche nel giro di una settimana, e prima svolgeva la loro vita normalmente.

secondo, prima di giungere a una qualsiasi conclusione aspetta di fare almeno una visita specialistica ovviamente senza allarmarsi.

terzo, esami del sangue perfetti? hai eritemi o cose strane? dove abiti?

ciao



#10 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 30 novembre 2014 - 16:03:22

Dal mio punto di vista il tuo esordio mi sembra poco in linea con sindromi come la fibromialgia. Il fatto del dentista mi sembra molto importante vista la complessità del sistema nervoso e la sua ramificazione periferica. Vedrai che troverai la causa. Cercala per almeno un anno. Poi inizierài a pensare alla fibromialgia. Cerca dottori bravi e non ti accontentare di diagnosi cosi vaghe. Auguri.

#11 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 16:04:48

eva,

a scanso di ogni equivoco certa gente che sta qua si è ammalata anche nel giro di una settimana, e prima svolgeva la loro vita normalmente.

secondo, prima di giungere a una qualsiasi conclusione aspetta di fare almeno una visita specialistica ovviamente senza allarmarsi.

terzo, esami del sangue perfetti? hai eritemi o cose strane? dove abiti?

ciao

Beh, non a caso ho chiesto pareri, proprio perchè "mai dire mai". Ma ho preferito essere molto dettagliata sul mio quadro clinico generale per far capire la mia situazione.

Gli esami del sangue sono perfetti, senza segni di alterazione nè infiammazione. Non ho eritemi, non ho cose strane se non dolore generale. Tra l'altro nettamente migliorato negli ultimi 3 giorni (nel senso che cammino, con un leggero dolore simile ad uno stiramento ma non invalidante come all'inizio del problema che avvertivo dolore ovunque nelle gambe), prendendo muscoril e tachipirina. Ma quando mi recai al pronto soccorso, quindi prima del muscoril, avevo già un leggero miglioramento (lieve ma reale).

Abito a Milano

:)



#12 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 16:06:06

Dal mio punto di vista il tuo esordio mi sembra poco in linea con sindromi come la fibromialgia. Il fatto del dentista mi sembra molto importante vista la complessità del sistema nervoso e la sua ramificazione periferica. Vedrai che troverai la causa. Cercala per almeno un anno. Poi inizierài a pensare alla fibromialgia. Cerca dottori bravi e non ti accontentare di diagnosi cosi vaghe. Auguri.

Cercala per un anno in presenza del problema, intendi dire?

 

grazie della risposta, anche secondo me il dente ha importanza di fatti domani mi consulterò col mio dentista.

Il dolore alla mandibola, lingua e denti di fatti non si attenua, benché non intollerabile.



#13 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 30 novembre 2014 - 20:39:05

Al besta a milano ci sono ottimi dottori per questioni neurologiche.

#14 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 20:42:12

Al besta a milano ci sono ottimi dottori per questioni neurologiche.

Dopo il pronto soccorso ho chiamato l'assl che mi ha dato due visite, le più vicine. 
Non è al Besta, il neurologo dove andrò io. Ma lo conosco in quanto ci rimase mia madre per una settimana, anni fa. 
Problemi gravi di cefalea.



#15 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 30 novembre 2014 - 20:49:16

Dicevo che prima di pensare a fibromialgia ; cioè permanendo i dolori e altri sintomi( che non hai)....cerca in varie direzioni. E dopo aver escluso tutto ...allora si prendono in considerazione queste malattie assurde come abbiamo molti del forum. Il fatto che banali antidolorifici abbiano effetto va nella direzione opposta alla fibromialgia.

#16 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 20:53:51

Dicevo che prima di pensare a fibromialgia ; cioè permanendo i dolori e altri sintomi( che non hai)....cerca in varie direzioni. E dopo aver escluso tutto ...allora si prendono in considerazione queste malattie assurde come abbiamo molti del forum. Il fatto che banali antidolorifici abbiano effetto va nella direzione opposta alla fibromialgia.

Infatti era un altro quesito che mi ponevo e che a questo punto giro anche a te:

può un farmaco come la tachipirina e il muscoril (due volte al giorno) alleviare del 70% i dolori in tre giorni (per un fibromialgico)?

Perchè io oggi posso dire da 1 a 10 di avere dolore a 6, mentre lunedi era a 9. La cura con muscoril l'ho iniziata giovedi sera.

 

Me lo domandavo giusto oggi ma non sapevo, ovviamente, darmi risposta.

Leggendo di tutti i casi disparati mi sentivo quasi "miracolata", qualora lo fossi.

Ovvio che devo attendere di fermare la farmaco terapia (domani ho finito) per rendermi conto che i dolori non ritornino ma già così mi pare rapido.

Cosa ne pensi?

Già che ci sono ti chiedo un'altra cosa. Il dolore alla mascella e il sanguinamento delle gengive è un problema distaccato da questo (senza nome, per ora)? In ogni caso chiamo il dentista perchè era da tempo che mi consigliava la pulizia, tartaro e fumo mi hanno dato gengiviti, poco tempo fa. E' che pare tutto accavallato e non so capire se combaciano.

 

Grazie della tua disponibilità, sei gentilissimo, ne approfitterò se hai tempo per altri aggiornamenti.

La paura è tremenda, soprattutto quando non ci si interfaccia col mondo da una settimana (per una come me che a casa non ci stava mai).


Messaggio modificato da Evadeisanti, 30 novembre 2014 - 20:57:48


#17 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 30 novembre 2014 - 21:51:56

I dolori della fibromialgia sono noti per la loro resistenza ai trattamenti farmacologici. Non ricordo di testimonianze di fibromialgia con esordi cosi . Oltre il dentista poi valuta chi si occupa di terminazioni nervose. Centri del dolore. Ecc. Per ora non credo tu possa pensare alla fibromialgia.
Inizia le visite e tienici aggiornati se vuoi. Buona serata.

#18 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 30 novembre 2014 - 21:57:34

I dolori della fibromialgia sono noti per la loro resistenza ai trattamenti farmacologici. Non ricordo di testimonianze di fibromialgia con esordi cosi . Oltre il dentista poi valuta chi si occupa di terminazioni nervose. Centri del dolore. Ecc. Per ora non credo tu possa pensare alla fibromialgia.
Inizia le visite e tienici aggiornati se vuoi. Buona serata.

Grazie di cuore, mi hai rassicurata molto. Io sono ansiosa e, ripeto, la "clausura" non mi ha aiutata a pensare lucidamente.

Per ora ancora riposo e poi riprendo a lavorare, sperando al termine della cura, non si ripresentino i dolori nella medesima entità iniziale. Io lavoro in piedi. :(

Per il dentista speriamo passi il male.

 

Vi aggiorno e ancora grazie, per ora.



#19 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 01 dicembre 2014 - 10:31:37

...a scanso di ogni equivoco certa gente che sta qua si è ammalata anche nel giro di una settimana, e prima svolgeva la loro vita normalmente (...)

Lordz scusa, ma stai parlando di fibromialgici? 

O stai parlando di malati che frequentano il forum e hanno altre diagnosi, o attendono diagnosi?

Grazie della delucidazione!


KIO :)
 

#20 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 01 dicembre 2014 - 12:15:48

Salve di nuovo a tutti, ho tralasciato di parlare del mio stato emotivo.

Dato che molte persone a me vicine associano questo mio malessere allo stress accumulato nell'ultimo anno e agli stati d'ansia conseguenti, vorrei un parere anche su questo.

In pratica nell'ultimo anno sono stata lasciata dopo tre anni di relazione, ho avuto una seconda relazione deleteria in quanto malsana e poco serena, dopodichè tensioni lavorative (cambiamenti in atto etc) e per concludere mia madre in ospedale per un mese per un problema intestinale acuto.

 

Nel momento di tranquillità, ovvero appena la mia vita ha ripreso un binario sereno e normale mi è successo questo. Quindi non riuscivo e non riesco a dare "colpa" allo stress perchè il fatto è avvenuto in un periodo apparentemente migliore. Ma più di qualcuno sostiene che è proprio al momento del "rilascio" dello stress (inconscio o meno) che appaiono questi sintomi, che possono colpire anche la muscolatura in quanto contratta per lungo tempo dallo stato ansioso.

 

Questo potrebbe giustificare la giusta risposta ai farmaci, così veloce e reale. Ma essendo per me cosa nuova (soffro da sempre di ansia, benché molto sotto controllo ormai, ma mai si è ripercossa in questo modo sul corpo) stento a crederci del tutto. Sicuramente il tempo mi aiuterà a capire, se la cosa risulterà essere passeggera. 

 

Per intanto chiedo pareri, grazie mille per la collaborazione.



#21 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 01 dicembre 2014 - 12:49:02

Cara Eva :) che sei ansiosa credo che lo abbiamo un po' indovinato dai tuoi scritti precedenti ;)

Mi spiace moltissimo per tutto quello che ti è successo! Spero vivamente che trovata una risposta e una soluzione al problema che ti ha portata qua, tu possa riprendere pace e serenità.

In effetti ci sono persone che DOPO anni di sofferenze psicologiche, poi sbattono fuori una malattia... ma c'è anche chi si fa il suo mini esaurimento e poi sta bene. Tutto questo è molto, ma molto soggettivo! Dipende da troppi fattori! Ognuno ha un suo modo di gestire lo stress e le sofferenze, non solo a livello psicologico ed emozionale, ma anche nel modo di "sbattere le problematiche" su qualche parte del corpo chi tutto nelle viscere, chi tutto nei muscoli, chi gli crolla il sistema immunitario... E ancora se ne sa poco di ciò.

 

Vedo che sopra diversi utenti ti hanno dato suggerimenti validi. Di sicuro devi finire il percorso diagnostico, che mi sembra solo all'inizio. Vedi cosa salta fuori. Poi si possono cominciare a fare speculazioni.

 

Dici che "soffro da sempre di ansia, benché molto sotto controllo ormai...".

Magari interpreto male, ma non mi sembra un problema che ti lascia indifferente.

Se tu ritenessi necessario cercare un aiuto su questo fronte, suggerirei Ville Turro a Milano. Sono molto aggiornati sui trattamenti. Anni fa hanno aiutato molto una nostra "collega di forum" malata di ME/CFS che per anni è stata trattata come malata psico con pesanti dosi di psicofarmaci sbagliati. Le han cambiato terapia, con pochi farmaci le han tolto tutto quello che poteva essere legato a una forma depressiva e l'hanno aiutata a cercare la diagnosi giusta, al di fuori dello "psico". Hanno anche un ottimo reparto per i disordini alimentari. 

 

Un abbraccio!


KIO :)
 

#22 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:03:25

Cara Eva :) che sei ansiosa credo che lo abbiamo un po' indovinato dai tuoi scritti precedenti ;)

Mi spiace moltissimo per tutto quello che ti è successo! Spero vivamente che trovata una risposta e una soluzione al problema che ti ha portata qua, tu possa riprendere pace e serenità.

In effetti ci sono persone che DOPO anni di sofferenze psicologiche, poi sbattono fuori una malattia... ma c'è anche chi si fa il suo mini esaurimento e poi sta bene. Tutto questo è molto, ma molto soggettivo! Dipende da troppi fattori! Ognuno ha un suo modo di gestire lo stress e le sofferenze, non solo a livello psicologico ed emozionale, ma anche nel modo di "sbattere le problematiche" su qualche parte del corpo chi tutto nelle viscere, chi tutto nei muscoli, chi gli crolla il sistema immunitario... E ancora se ne sa poco di ciò.

 

Vedo che sopra diversi utenti ti hanno dato suggerimenti validi. Di sicuro devi finire il percorso diagnostico, che mi sembra solo all'inizio. Vedi cosa salta fuori. Poi si possono cominciare a fare speculazioni.

 

Dici che "soffro da sempre di ansia, benché molto sotto controllo ormai...".

Magari interpreto male, ma non mi sembra un problema che ti lascia indifferente.

Se tu ritenessi necessario cercare un aiuto su questo fronte, suggerirei Ville Turro a Milano. Sono molto aggiornati sui trattamenti. Anni fa hanno aiutato molto una nostra "collega di forum" malata di ME/CFS che per anni è stata trattata come malata psico con pesanti dosi di psicofarmaci sbagliati. Le han cambiato terapia, con pochi farmaci le han tolto tutto quello che poteva essere legato a una forma depressiva e l'hanno aiutata a cercare la diagnosi giusta, al di fuori dello "psico". Hanno anche un ottimo reparto per i disordini alimentari. 

 

Un abbraccio!

Conosco il centro, ci abito di fronte.

Non mi sono mai rivolta a loro ma ho trovato persone competenti, nel corso del mio calvario, che mi hanno aiutata ad accettare la problematica, invece di convincermi che si guarisce.

L'accettazione mi ha portata al totale controllo dell'ansia, in qualsiasi caso riesco a non farla diventare cronica. Anni fa per un nonnulla mi trascinavo l'ansia per mesi.

Oggi la realtà è cambiata. Ed è cambiata da 10 anni ormai.

 

Dirmi ansiosa è per far comprendere che non sottovaluto mai a livello emotivo le cose che mi capitano. Le analizzo e a volte esagero nel pensarci.

Ma mai il mio corpo aveva reagito in questo modo.

Dirvi di questo mio malessere e dell'anno passato non è atto a trovare una risposta certa, ma a cercare di comprendere quali altri fattori scatenanti possano aver contribuito.

Il mio percorso è molto diverso da tanti che ho letto in giro ma questa mia considerazione non vuole escludere nulla, altrimenti non sarei qui.

La fibro leggo sia anche causata da possibili stress psicologici, per questo l'ho menzionato. Ma mi domando e condivido la perplessità sul grado di reazione al problema.

Se ci si ammala, si hanno riprese di questo genere? Al di là dell'esordio emblematico.

 

In ogni caso, penso che anche una persona meno ansiosa di me, di fronte all'eventualità di una vita molto difficile, reagisca in modo ansioso. O sbaglio?

Grazie ancora per le risposte!


Messaggio modificato da Evadeisanti, 01 dicembre 2014 - 13:11:42


#23 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:11:10

Per problema neuropatico cosa intendi?

Dolore neuropatico è un dolore in genere cronico (lo chiamano cronico se dura da più di 6mesi), causato da una disfunzione dell'attività neurologica che causa dolore, anche in assenza di un danno reale. se vuoi leggere: http://it.wikipedia....ore_neuropatico

Mi è venuto in mente perché dolori a mani e piedi mi fa pensare a una neuropatia diabetica... ma poi ti fa male anche altro, e lì le mie competenze non  bastano a darti una risposta. 

 

 

Sono a casa in malattia e la mia mente sta immagazzinando tante nozioni e tutte negative, immagina che tristezza e ansia :(

Eva! C'è tanta gente che si fa le ricerchine online sulle malattie e poi va in ansia... Quando stai male è quasi ovvio!

Sia per te che per tanti altri che conosco: quando succede questo è segno chiaro che bisogna smettere di cercare! Se più in là uno riesce a farlo in pace, con curiosità e interesse, con un alto senso critico su se stesso (non innamorarsi di certe diagnosi, non terrorizzarsi per altre) allora può riprendere!

Tante volte crediamo di essere in grado di fare ciò, vero che c'è chi riesce a capire ciò che il medico non ha intuito, ma tante volte si va in panico per una alterazione minima solo perché non sappiamo valutare la portata che essa ha. E tutto sommato noi non siamo medici!!!


KIO :)
 

#24 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:13:53

Dolore neuropatico è un dolore in genere cronico (lo chiamano cronico se dura da più di 6mesi), causato da una disfunzione dell'attività neurologica che causa dolore, anche in assenza di un danno reale. se vuoi leggere: http://it.wikipedia....ore_neuropatico

Mi è venuto in mente perché dolori a mani e piedi mi fa pensare a una neuropatia diabetica... ma poi ti fa male anche altro, e lì le mie competenze non  bastano a darti una risposta. 

 

 

Eva! C'è tanta gente che si fa le ricerchine online sulle malattie e poi va in ansia... Quando stai male è quasi ovvio!

Sia per te che per tanti altri che conosco: quando succede questo è segno chiaro che bisogna smettere di cercare! Se più in là uno riesce a farlo in pace, con curiosità e interesse, con un alto senso critico su se stesso (non innamorarsi di certe diagnosi, non terrorizzarsi per altre) allora può riprendere!

Tante volte crediamo di essere in grado di fare ciò, vero che c'è chi riesce a capire ciò che il medico non ha intuito, ma tante volte si va in panico per una alterazione minima solo perché non sappiamo valutare la portata che essa ha. E tutto sommato noi non siamo medici!!!

Si so che non dovrei farlo, perchè ora qualsiasi segno è un allarme che mi riconduce a ciò che ho letto. Quando potrebbe essere solo coincidente.

Se non conoscessi la malattia di cui si parla non sarei in questo stato mentale. Non guardando internet che, ahimè, parla solo di questo. Sarebbe stato meglio, mi aiuterebbe a calmarmi e ha permettere la risoluzione (se si tratta di qualcosa di passeggero).

Spero di trovare "pace" :)


Messaggio modificato da Evadeisanti, 01 dicembre 2014 - 13:14:30


#25 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:25:59

Sono uno psicoanalista e ti consiglio vivamente di non leggere su internet e sui vari forum delle vere e proprie ca?????e riguardo associazioni yta stress e fibromialgia o altre banalità del genere. Se vuoi avere o provare a trattare l' ansia senza usare psicofarmaci rivolgiti ad un buon psicoanalista. I tuoi sintomi muscolari non hanno nessun senso da un punto di vista psicologico. Oggi sulla psicologia c' è un vero e proprio mercato dell' ovvio e a chi la spara più grossa. Tutti sono allenatori della nazionale di calcio e anche ottimi psicologi......lascia perdere chi parla di queste cose e non è un super addetto ai lavori!!!

#26 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:28:39

Rispetto al tuo post No 22, 

sai di fronte alle sofferenze della vita... ognuno reagisce come gli è dato. Ho visto troppe reazioni diverse nella mia  vita. L'ansia non è da tutti, come non è da tutti andare in depressione... Sono profili "di carattere".

E poi ci sono profili diversi anche nell'accettare la sofferenza: chi non sopporta la sofferenza fisica, ma accetta quella morale, e chi è esattamente il contrario.

 

Per adesso mi sembra veramente strano che i tuoi dolori siano da FM. Come pure il fatto che migliorino subito e così bene.

Vedo che tutti gli altri interventi qui sopra pensano la stessa cosa.

Va bene avere certi profili caratteriali, va bene avere avuto stress precedenti, tutto quello che vuoi, e fai bene a considerare tutto quello che potrebbe avere giocato un ruolo... Ma, a titolo personale, direi che per ora la fibromialgia non la considero. 

Dato l'esordio dei dolori, prima è giusto fare le indagini mediche. Vedi cosa ne esce. E grazie se ci terrai aggiornati.


Messaggio modificato da KIO, 01 dicembre 2014 - 13:30:11

KIO :)
 

#27 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:30:31

Sono uno psicoanalista e ti consiglio vivamente di non leggere su internet e sui vari forum delle vere e proprie ca?????e riguardo associazioni yta stress e fibromialgia o altre banalità del genere. Se vuoi avere o provare a trattare l' ansia senza usare psicofarmaci rivolgiti ad un buon psicoanalista. I tuoi sintomi muscolari non hanno nessun senso da un punto di vista psicologico. Oggi sulla psicologia c' è un vero e proprio mercato dell' ovvio e a chi la spara più grossa. Tutti sono allenatori della nazionale di calcio e anche ottimi psicologi......lascia perdere chi parla di queste cose e non è un super addetto ai lavori!!!

Cercavo solo di trovare un'altra causa e dato che di stress ne ho avuto potevo dare un nome a questo problema, dandolo come momentaneo.

Ma sicuramente chi di competenza potrà avvalorarlo o scartarlo. Non volevo dire che la psiche provoca la fibromialgia. Ma che la psiche potrebbe avermi contratto tanto da avere questa caduta.

Per quanto riguarda la psicologia, per mia fortuna, ho avuto a che fare con uno psicoanalista DOC che mi ha insegnato ad accettare (ai tempi) la mia condizione e solo allora ne sono "uscita".

La psicoanalista precedente mi ha "illuso" di poterla eliminare, quindi alla prima ricaduta mi scoraggiavo e tornavo a stare malissimo.

L'accettazione è la cosa migliore per ogni problema, credo.

 

Spero di essermi spiegata, sicuramente internet è un "inferno" di negatività e superficialità su certe problematiche e io stupida ci sono cascata!



#28 Evadeisanti

Evadeisanti

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 56 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:37:28

Rispetto al tuo post No 22, 

sai di fronte alle sofferenze della vita... ognuno reagisce come gli è dato. Ho visto troppe reazioni diverse nella mia  vita. L'ansia non è da tutti, come non è da tutti andare in depressione... Sono profili "di carattere".

E poi ci sono profili diversi anche nell'accettare la sofferenza: chi non sopporta la sofferenza fisica, ma accetta quella morale, e chi è esattamente il contrario.

 

Per adesso mi sembra veramente strano che i tuoi dolori siano da FM. Come pure il fatto che migliorino subito e così bene.

Vedo che tutti gli altri interventi qui sopra pensano la stessa cosa.

Va bene avere certi profili caratteriali, va bene avere avuto stress precedenti, tutto quello che vuoi, e fai bene a considerare tutto quello che potrebbe avere giocato un ruolo... Ma, a titolo personale, direi che per ora la fibromialgia non la considero. 

Dato l'esordio dei dolori, prima è giusto fare le indagini mediche. Vedi cosa ne esce. E grazie se ci terrai aggiornati.

Grazie a voi delle rassicurazioni, appena mi visitano vi terrò aggiornati e comunque andrà sono contenta di aver comunicato con persone così gentili e comprensive.

Qualora non avessi questo disturbo mi scuso per aver "scomodato" chi invece con umiltà e coraggio mi ha dato retta, nonostante ne sia affetto.

Spero di restare in contatto in ogni caso.

 

Un abbraccio e alla prossima :)



#29 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:45:59

...

Se non conoscessi la malattia di cui si parla non sarei in questo stato mentale. ...

Perdona! Ma per sicurezza, intendi la Fibromialgia?

Adesso mi salteranno addosso tutti... ma ci sono malattie ben peggiori della Fibro! Se mi dessero l'alternativa tra:

la mia vita di oggi con fibromialgia e ME/CFS

oppure

la mia vita di prima quando avevo solo la fibromialgia

Io comprerei immediatamente la seconda! Vero che avevo sempre qualcosa che non andava, ma con la FM, ho studiato, ho fatto sport, ho lavorato a tempo pieno, ho seguito tutte le relazioni sociali che volevo...

Ok poi succedeva di tutto ;) ma insomma, stando  sempre male, facevo di tutto! 

Ho una collega che ha lavorato fino alla pensione con la FM. Un'altra amica, riesce a guidare per 1000 km in 10gg di vacanza. 


KIO :)
 

#30 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 01 dicembre 2014 - 13:52:35

Cara Eva! Credo che qua c'è gente che ne ha viste di tutti i colori ;) Non devi scusarti! Se non altro i forum esistono anche per questo.

Sarà bello se ci terrai al corrente dei risultati.

Siamo tutti diversi, anche nei sintomi, ma metti che un giorno qualcuno passi di qua, legga il tuo post d'apertura e abbia sintomi simili ai tuoi, gli sarebbe utile sapere come è andata... 


KIO :)
 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.