Vai al contenuto

Foto

Protocollo mitocondriale base


  • Per cortesia connettiti per rispondere
40 risposte a questa discussione

#1 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 04 luglio 2013 - 19:02:48

Lungi da me  da dire che questa sia l'unica via di cura o di tentativo di cura (poiche è solo un pezzetto del grande puzzle della cfs)

che ne dite di fare un piccolo punto?

Allora in tutto questo tempo di ricerca di letture e compagnia bella sono giunto a un punto: di sicuro una parte da mettere a posto e da cui cominciare è l'aspetto mitocondriale. 

Senza entrare in discussioni lunghissime la terapia mitocondriale base che viene proposta da svariati autori esperti di cfs è:

 

COENZIMA Q10

MAGNESIO

D-RIBOSIO

L ACETIL CARNITINA

 

Questo è il cocktail base che viene prescritto sia da Genovesi che da sarah MyHill che dal dottor Sinatra (lui è cardiologo) nei suoi protocolli di cardiologia metabolica.

Le dosi sono circa queste in media:

 

Co-enzyme Q 10 
300 - 360 mg (the oil of the engine, this moves electrons from one molecule to another) 


L-carnitine 

2,000 - 3,000 mg (the oil of the engine, this moves ATP and ADP across mitochondria membranes) 



D-ribose 
15 grams (the raw material to make new ATP) 


Magnesium 
400 – 800 mg (the spark plugs, this fires up many enzyme reactions) 

 

Detto questo secondo le vostre ricerche, di ogni integratore quali sono le migliori forme o marche?

Esempio il magnesio c'è chi dice che sia meglio il cloruro e chi il glicinato

Il magnesio glicinato lho trovato della natural point (quella che fa anche il magnesio supremo)

Il D-ribosio lo si trova su my-protein a prezzi concorrenziali e informandomi sembra sia di purezza farmaceutica.

Mette a disposizione le vostre consocenze su tali integratori cosi da individuare i migliori prodotti?

PS: OVVIAMENTE ANCHE LE DOSI LE HO MESSE PRENDENDO IN MEDIA QUELLE CHE VENGONO PRESCRITTE MA NON VUOLE ESSERE ASSOLUTAMENTE UN INVITO O SUGGERIMENTO A PRENDERE QUESTO PROTOCOLLO COME PRESCRIZIONE PER TUTTI. TRATTE QUESTE INFO COME SEMPLICI INFORMAZIONI CHE RIPORTO DA ALTRI LIBRI O SITI CHE TRATTANO DI QUESTE COSE


Messaggio modificato da Davide81, 04 luglio 2013 - 19:04:38


#2 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 04 luglio 2013 - 19:31:21

Caro Davide,grazie per la tua chiarezza e precisione.ho un dubbio sui dosaggi della Myhill e altri,mi sembrano un po' alti.che ne pensi?

#3 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 04 luglio 2013 - 20:10:28

Beh i dosaggi sono variabili ma anche il dot. sinatra  grossomodo raccomanda quei dosaggi, certo poi dipende da caso a caso, diciamo che il punto era piu che tipo di integratori ritenete siano i migliori secondo la vostra esperienza e conoscenza. Tanto cmq se andate dalla Myhill o da Genovesi sto pacchetto mitocondriale ve lo beccate. Non solo m se leggete il libro the sinatra solution (cardiologia metabolica) vedrete che tale cocktail mitocondriale viene ampiamente confermato.

E i dosaggi sono quelli. Comunque ripeto non volevo concentrare il discorso sul dosaggio poiche non sono nessuno per stabilire i dosaggi volevo solo un po di aiuto ad aver ei vostri pareri sulle forme migliori da assumere e magari anche le marche migliori. Qui alcuni hanno molta esperienza a riguardo e siccome comincero tale protocollo volevo avere prima qualche dritta da qualcuno "experienced".

E cmq sottolineo che questo è solo un tassello, l'associazione MARA  sta facendo un bel lavoro e tra qualche mese dovrebbe partire un ambulatorio ben attrezzato con vari dottori ognuno dei quali guardera un aspetto della questione (nagalase, gc maf, mitocondriale, metabolico..) insomma dovrebbe venir fuori un bel punto di riferimento con conoscenze al pari di quelle estere. Sono molto fiducioso.


Messaggio modificato da Davide81, 04 luglio 2013 - 20:11:32


#4 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 07:04:25

Caro Davide,di questi io ho preso la Carnitina ma come Nicetile tra 250mg e 500mg al dì(in bustine)e mi fece un effetto blando ma qualcosa fece.Ho preso il Q10 ad alto dosaggio ma non ho notato cambiamenti.Il magnesio mi è stato prescritto con lo zinco e il potassio(Trocà)e il primo anno notai un miglioramento e il secondo mi diede 5 giorni di nausea ma non so se fu il magnesio o gli altri.Non ho mai assunto ribosio.Tutto ciò fu prescritto dal medico.In rapporto ai dosaggi pensavo alla pagina supplements di chronicfatigue.about.com e agli eventuali effetti collaterali.

#5 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 07:04:44

Caro Davide,di questi io ho preso la Carnitina ma come Nicetile tra 250mg e 500mg al dì(in bustine)e mi fece un effetto blando ma qualcosa fece.Ho preso il Q10 ad alto dosaggio ma non ho notato cambiamenti.Il magnesio mi è stato prescritto con lo zinco e il potassio(Trocà)e il primo anno notai un miglioramento e il secondo mi diede 5 giorni di nausea ma non so se fu il magnesio o gli altri.Non ho mai assunto ribosio.Tutto ciò fu prescritto dal medico.In rapporto ai dosaggi pensavo alla pagina supplements di chronicfatigue.about.com e agli eventuali effetti collaterali.

#6 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 05 luglio 2013 - 09:52:09

Ciao speranza allora da quanto so io i supplementi vanno presi tutti insieme poiche ognuno ha una sua funzione specifica diversa dagli altri e se li prendi separatamente non è la stessa cosa, tutte le funzioni vanno spinte e supportate contemporaneamente. Il D-Ribosio è praticamente il centro del protocollo quindi indispensabile ma va cmq preso assieme agli altri e insieme vanno presi per periodo lunghi ed in modo continuativo.

Detto questo fin'ora quello che so è che 

 

IL D-RIBOSIO lo si puo tranquilamente comprare sul sito myprotein, mi han detto che è di purezza farmaceutica e non contiene glutine ed il prezzo per 1 kg è veramente vantaggioso

 

la L acetil carnitina anche la vendono su myprotein, ma non so se vi siano prodotti migliori in giro e sarebbe bello se qualcuno ne avesse esperienza

 

il COENZIMA Q10 sono in alto mare, ce ne sono varie forme e non so ne quale forma scegliere e quale sia la migliore ne quale marca...qualcuno ha info?

 

il MAGNESIO è un altra rottura di palle, CITRATO, CARBONATO,CLORURO, GLICINATO .. io so che il GLICINATO  viene consigliato per la sua superiore assorbibilita e utilizzabilita in quanto chelato con un aminoacido e pare sia la forma migliore...e di prodotot fin'ora conosco solo il MAG LIFE   della natural point (la stessa che produce il magnesio supremo)

 

Si accettano suggerimenti su prodotti e informazioni...



#7 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 12:00:24

Caro Davide,grazie,una mia cara amica assume questi integratori come mi hai detto.E' una paziente di Genovesi.Io 5 anni fa seguii le prescrizioni del mio ex dott.e non ne ho avuti rilevanti benefici.purtroppo ho seguito ciecamente quel medico.baci.

#8 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 12:00:37

Caro Davide,grazie,una mia cara amica assume questi integratori come mi hai detto.E' una paziente di Genovesi.Io 5 anni fa seguii le prescrizioni del mio ex dott.e non ne ho avuti rilevanti benefici.purtroppo ho seguito ciecamente quel medico.baci.

#9 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 12:05:59

Chiedo scusa a Davide e agli altri amici del forum.a volte vengono dei posts doppi.chiaramente ho un problema tecnico ma dal cellulare non so individuarlo.

#10 abbonu

abbonu

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 743 messaggi

Inviato 05 luglio 2013 - 12:55:37

Io per esperienza credo che gli integratori servano a far stare meglio solamente chi già se la passa abbastanza bene.



#11 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 05 luglio 2013 - 13:11:00

Non ho capito speranza ... questa tua amica segue questo protocollo ed è in cura da genovesi...e? non ha risultati?

E tu hai detto che hai seguito ciecamente un altro dottore...e che non hai avuto nessun beneficio, ma questo dottore ti ha prescritot lo stesso protocollo di genovesi? Non ho mica capito cosa hai detto :D



#12 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 17:53:43

Caro Davide,io mi sono ammalata 5 anni fa e ignoravo ci fosse Genovesi.Dopo varie ricerche trovai un altro medico che mi diede il Nicetile a ciclo di 2 mesi,da solo.poi d'estate il Trocà.Io ho avuto dal primo giorno una m.e di 3 grado e ancora ce l'ho e sono allettata.

#13 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 05 luglio 2013 - 17:59:30

Ok grazie speranza...si so che sei allettata e me ne dispiace :(  ma la tua amica che segue genovesi non sai se ha miglioramenti? io ho un amica che ne ha avuti con il protocollo mitocondriale, none  guarita ma ha avuto un bel miglioramento ed è relativamente all'inizio



#14 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 18:06:51

Si,la mia amica è una signora simpatica e gentile che ha M.E di 3 grado.è andata da Genovesi da qualche mese,sta prendendo gli integratori insieme e sta molto meglio.

#15 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 18:09:25

Non la conosco personalmente ma se vuoi parlarci gli parlo di te.

#16 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 05 luglio 2013 - 18:15:11

Ciao Abbonu,non saprei.questa signora sta molto meglio.forse come dice Nancy Klimas "ognuno ha la sua porta per guarire".

#17 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 05 luglio 2013 - 18:20:50

Io sono varie persone che sento che vanno da Genovesi e stanno meglio. quello che credo è che genovesi magari non ti cura tutto poichè lui sostanzialmente prende in considerazione piu che altro un aspetto del puzzle, ma per lo meno in varie persone quell'aspetto lo mette a posto...poi certo sta a noi capire che ce altro da fare e ecrcare chi è in grado di mettere a posto anche gli altri pezzi del puzzle..ed e quello che si sta cercando di fare con l'associazione


Messaggio modificato da Davide81, 05 luglio 2013 - 18:21:04


#18 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 07 luglio 2013 - 00:42:07

Davide,Io ho molta fiducia nell'associazione Mara,resto in attesa speranzoso,al quel tuo protocollo che ritengo OK,visto che c'è anche il magnesio ci aggiungerei anche la VIT. B1,perchè tale vitamina ha bisogno del magnesio per attivarsi,e considerando quello che si dice sulla VIT.B1,penso sia valido aggiungerla,posso fartene comprare 100 grammi ad euro 31,22.Romy

 

http://img541.images...1/1804/x4r2.jpg

 

Se ti interessa COENZIMA Q10 (UBIDECARENONE) x 10 grammi a 23,67 euro.Da 300mg a 500 mg,sono le dosi per problemi cardiaci,le ho letto anche io,penso nel tuo caso potresti toglierci un 100mg,penso?nel mio no.


Messaggio modificato da romy, 07 luglio 2013 - 00:54:13

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#19 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 07 luglio 2013 - 23:21:21

Ciao Romy, anche io sono molto fiducioso nell'associazione MARA poiche non si focalizzerà solo su un aspetto o un dottore, vi saranno l'aspetto mitocondriale, metabolico, virale..insomma sta venendo fuori qualcosa di buono, e sono fiducioso, spero anche che si riuscirà ad avere una collaborazione con un medico DAN! che ha una visione a 360 gradi su una serie di aspetti che altri medici magari non hanno ma hanno più focalizzato su di un tema (ad esempio Ruggiero per gc maf, o genovesi per l'aspetto antiossidante...) per la b1 io ho anche letto di recente su un forum americano e poi qui della notizia di quella tipa che si è curata con dosi terapeutiche di b1 in seguito ai risultati di una ricerca fatta proprio in italia e conto di provarla. Ora sto facendo un indagine per cercare di reperire i migliori integratori per ognuno dei 4 componenti: ribosio, q10, magnesio, lacetil carnitina.

Il dot. Sinatra suggerisce che:

 

il MAGNESIO sia preso in forma di magnesio glicinato, taurinato  e ho seri problemi a trovare un integratore di magnesio glicinato... lui ne ha inventato uno con 4 tipi di magnesio che si compra dal suo sito...ma sarebbe megliio se riuscissi a trovare qualcosa di piu vicino.

 

il RIBOSIO lo prendero da myprotein,

 

la L-ACETIL-CARNITINA  lui consiglia la acetil canritina fumarato...manco a dirlo non si trova e non so se prendere sempre da myprotein quella normale o continuare a cercare  questa carnitina fumataro.

 

il COENZIMA Q10  sto guardandomi in giro valutando vari integratori considerando che me ne servono 300 mg al giorno.



#20 manga neko

manga neko

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.557 messaggi
  • Gender:Female
  • Interests:manga, manhwa, dylan dog, gatti+coniglietti+acquario, scrivere, cucinare, tv, musica, videogiochi...

Inviato 07 luglio 2013 - 23:27:42

@Romy
domandina... 300mg di Q10 per problemi di tachicardia?
Cioè il Q10 dovrebbe ridurre la tachicardia oltre a dare energia (se così fosse beh nessuno dei due benefici per ora)

#21 pia

pia

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 200 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 27 settembre 2013 - 22:45:53

Non so se e' il posto giusto dove inserire questo articolo ..... comunque parla di disfunzioni mitocondriali.

Sono in polvere! Come la cipria  :lol:  buonnotte a tutti

----------------------------------------------------------------

http://translate.goo...CcUWPaYazIwVb2w

Home page > Nel Notizie > 2013 > Settembre > ME / CFS spiegato dal attivati ​​immuno-infiammatori, ossidativi, e nitrosativo percorsi di stress

 

ME / CFS spiegato dal attivati ​​immuno-infiammatori, ossidativi, e nitrosativo percorsi di stress

 

Giovedi 26 Settembre 2013

 

Da ProHealth :

Encefalomielite mialgica / sindrome da fatica cronica spiegato attivati ​​immuno-infiammatori, ossidativi e nitrosativo percorsi di stress

 

Di G. Morris e M. Maes • ProHealth.com • 16 settembre 2013

 

Con Gerwyn Morris e Michael Maes

 

Estratto

 

Encefalomielite mialgica / sindrome da stanchezza cronica (ME / CFS) è classificato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come una malattia del sistema nervoso centrale. ME / CFS è un disordine neuro-immunitario accompagnato da infiammazione cronica di basso grado, aumento dei livelli di stress ossidativo e nitrosativo (O & NS), O & danno NS-mediata agli acidi grassi, DNA e proteine, reazioni autoimmuni diretti contro neoantigens e disturbi cerebrali.

 

Disfunzioni mitocondriali sono stati trovati nella ME / CFS, ad esempio, ha abbassato la produzione di ATP, alterata fosforilazione ossidativa e danno mitocondriale. Questo articolo esamina i percorsi che possono spiegare le disfunzioni mitocondriali nella ME / CFS. Aumento dei livelli di citochine pro-infiammatorie, come l'interleuchina-1 e TNF-a, e elastasi e aumentate O & NS possono inibire la respirazione mitocondriale, diminuire le attività della catena di trasporto degli elettroni e potenziale di membrana mitocondriale, aumentare mitocondriale permeabilità della membrana, interferire con la produzione di ATP e causare l'arresto mitocondriale.

 

Il attivato O & percorsi NS possono inoltre portare a danni del DNA mitocondriale e delle membrane diminuendo così la fluidità di membrana. Diminuzione dei livelli di antiossidanti, zinco e coenzima Q10, e Omega 3 acidi grassi polinsaturi in ME / CFS possono aggravare ulteriormente la activated immuno-infiammatorio e O & percorsi NS.

 

Pertanto, si può concludere che la immuno-infiammatoria e O & vie NS possono giocare un ruolo nelle disfunzioni mitocondriali e di conseguenza le anomalie bioenergetiche visti in pazienti con ME / CFS. Difetti di produzione di ATP ed il complesso di trasporto di elettroni, a loro volta, sono associati ad una elevata produzione di superossido e perossido di idrogeno nella creazione mitocondri danni adattivo e sinergici.

 

Si sostiene che le disfunzioni mitocondriali, ad esempio, ha abbassato la produzione di ATP, possono svolgere un ruolo nell'insorgenza di ME / CFS sintomi, ad esempio, l'affaticamento e malessere dopo sforzo, e può spiegare in parte le anomalie metaboliche centrali osservate nella ME / CFS, per esempio ipometabolismo glucosio e ipoperfusione cerebrale.

 

Fonte: malattia del cervello metabolica , settembre 2013, Gerwyn Morris e Michael Maes

---------------------------------------------------------------------------------------------


Dateci almeno il diritto di vivere dignitosamente questa nostra agonia!!!

#22 manga neko

manga neko

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.557 messaggi
  • Gender:Female
  • Interests:manga, manhwa, dylan dog, gatti+coniglietti+acquario, scrivere, cucinare, tv, musica, videogiochi...

Inviato 27 settembre 2013 - 23:44:34

@ Pia
Grazie mille!

#23 Piera.F

Piera.F

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 387 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 28 settembre 2013 - 14:19:36

Grazie!!!!!



#24 invisibile

invisibile

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.272 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 28 settembre 2013 - 23:16:31

Grazie Pia, dovrò leggerlo con calma perché non ci capisco tanto. La mia testa va sempre peggio :P

#25 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 29 settembre 2013 - 16:14:37

Non so se e' il posto giusto dove inserire questo articolo ..... comunque parla di disfunzioni mitocondriali.

Sono in polvere! Come la cipria  :lol:  buonnotte a tutti

----------------------------------------------------------------

http://translate.goo...CcUWPaYazIwVb2w

Home page > Nel Notizie > 2013 > Settembre > ME / CFS spiegato dal attivati ​​immuno-infiammatori, ossidativi, e nitrosativo percorsi di stress

 

ME / CFS spiegato dal attivati ​​immuno-infiammatori, ossidativi, e nitrosativo percorsi di stress

 

Giovedi 26 Settembre 2013

 

Da ProHealth :

Encefalomielite mialgica / sindrome da fatica cronica spiegato attivati ​​immuno-infiammatori, ossidativi e nitrosativo percorsi di stress

 

Di G. Morris e M. Maes • ProHealth.com • 16 settembre 2013

 

Con Gerwyn Morris e Michael Maes

 

Estratto

 

Encefalomielite mialgica / sindrome da stanchezza cronica (ME / CFS) è classificato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come una malattia del sistema nervoso centrale. ME / CFS è un disordine neuro-immunitario accompagnato da infiammazione cronica di basso grado, aumento dei livelli di stress ossidativo e nitrosativo (O & NS), O & danno NS-mediata agli acidi grassi, DNA e proteine, reazioni autoimmuni diretti contro neoantigens e disturbi cerebrali.

 

Disfunzioni mitocondriali sono stati trovati nella ME / CFS, ad esempio, ha abbassato la produzione di ATP, alterata fosforilazione ossidativa e danno mitocondriale. Questo articolo esamina i percorsi che possono spiegare le disfunzioni mitocondriali nella ME / CFS. Aumento dei livelli di citochine pro-infiammatorie, come l'interleuchina-1 e TNF-a, e elastasi e aumentate O & NS possono inibire la respirazione mitocondriale, diminuire le attività della catena di trasporto degli elettroni e potenziale di membrana mitocondriale, aumentare mitocondriale permeabilità della membrana, interferire con la produzione di ATP e causare l'arresto mitocondriale.

 

Il attivato O & percorsi NS possono inoltre portare a danni del DNA mitocondriale e delle membrane diminuendo così la fluidità di membrana. Diminuzione dei livelli di antiossidanti, zinco e coenzima Q10, e Omega 3 acidi grassi polinsaturi in ME / CFS possono aggravare ulteriormente la activated immuno-infiammatorio e O & percorsi NS.

 

Pertanto, si può concludere che la immuno-infiammatoria e O & vie NS possono giocare un ruolo nelle disfunzioni mitocondriali e di conseguenza le anomalie bioenergetiche visti in pazienti con ME / CFS. Difetti di produzione di ATP ed il complesso di trasporto di elettroni, a loro volta, sono associati ad una elevata produzione di superossido e perossido di idrogeno nella creazione mitocondri danni adattivo e sinergici.

 

Si sostiene che le disfunzioni mitocondriali, ad esempio, ha abbassato la produzione di ATP, possono svolgere un ruolo nell'insorgenza di ME / CFS sintomi, ad esempio, l'affaticamento e malessere dopo sforzo, e può spiegare in parte le anomalie metaboliche centrali osservate nella ME / CFS, per esempio ipometabolismo glucosio e ipoperfusione cerebrale.

 

Fonte: malattia del cervello metabolica , settembre 2013, Gerwyn Morris e Michael Maes

---------------------------------------------------------------------------------------------

In effetti è quanto già si sapeva da tempo,quindi una conferma ulteriore dell'accostamento CFS/ME e disfunzione metabolica mitocondriale.Un dubbio mi assale da tempo,tale disfunzione Mit. ok è presente in CFS,ma ne rappresenta l'uovo o la gallina del discutere?.La verità è che io temo qualunque terapia fatta sistematicamente ed a livello teorico per la CFS/ME,questo è il motivo per cui non mi fermo mai,per lungo tempo su di una terapia in particolare.Con il q10 e non solo agiamo nel campo dell'energia e della produzione dei radicali liberi e dello stress ossidativo,un settore dove non sono chiare moltissime cose,date per scontate negli anni passati,per cui ho fatto la fine del sistemista.Se la CFS/ME non fosse una patologia?,ma una difesa dell'organismo stesso per evitare danni ancora peggiori,allora sarebbe sconveniente agire contro di essa,equivarrebbe a correre contro vento.Questo mio dubbio prende corpo non solo per quei ricercatori che hanno studiato intorno alla sindrome alludendo al concetto di sopra........,ma anche per il fatto che la medicina ufficiale,capace di spiegarsi ogni cosa che avviene nell'organismo,con questa sindrome offre il buio assoluto,non mi sembra una cosa normale,non pretendo la strada della guarigione da una medicina sintomatica,ma almeno una parte della spiegazione teorica circa l'eziologia della stessa,almeno quello.....Romy


Messaggio modificato da romy, 29 settembre 2013 - 16:17:47

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#26 pia

pia

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 200 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 29 settembre 2013 - 17:30:58

Ti leggo sempre Romy e anche se ci capisco un piffero di mitocondri cosi' come di tutto il resto, i tuoi messaggi servono sempre a fae un po' di chiarezza in questi miei pensieri sconfusionati!


Dateci almeno il diritto di vivere dignitosamente questa nostra agonia!!!

#27 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 29 settembre 2013 - 22:35:14

In effetti si ritiene che i radicali liberi,quindi lo stress ossidativo sia colpevole di quasi tutto,quindi si agisce con sostanze antiossidanti di ogni tipo,si spendono milioni di euro per tali sostanze per approdare alla guarigione,ecc.ecc.ma ne siamo proprio sicuri????????sia chiaro che lo dico in primis a me stesso,visto il dubbio che mi assalito da quando sono venuto a conoscenza di una ricerca di cui non si è fatta molta pubblicità,spesso capita,ma quando capita non è un buon segno.Romy

 

il link in Inglese proveniente da PubMed è:

 

http://www.ncbi.nlm....pubmed/22700427

 

Praticamente in questa recensione si mette in evidenzia la prova di come tradizionalmente in biologia il danno ossidativo sia stato considerato erroneamente per oltre 50 anni. Le specie reattive dell’ossigeno (ROS) e i cambiamenti cronici ossidativi dei lipidi di membrana e delle proteine che si riscontrano in molte malattie croniche non sono il risultato di danni accidentali. Invece, questi cambiamenti sono il risultato di una risposta altamente evoluta, stereotipata, e data da proteine che catalizzano la “protezione ossidativa” che tutti gli eucarioti adottano quando sono immessi in un ambiente chimicamente o microbiologicamente ostile. Il meccanismo della protezione ossidativa si è evoluto da processi di sviluppo del naturale sistema immunitario creato per proteggere la cellula dagli attacchi e limitare la diffusione dell’infezione. Sia lo stress ossidativo che lo stress  riducente attivano la protezione ossidativa. Nei casi in cui è stato espressamente studiato, nella cellula avvengono difetti funzionali e metabolici prima dell’aumento di specie reattive dell’ossigeno (ROS) e dei cambiamenti ossidativi. Le specie reattive dell’ossigeno (ROS) sono la risposta alla malattia, non la causa. Pertanto, non sono i cambiamenti ossidativi che devono essere il target della terapia, ma piuttosto le condizioni metaboliche che li creano. Questa nuova prospettiva è rilevante per le malattie che vanno dall’autismo, diabete di tipo 1, diabete di tipo 2, cancro, malattie cardiache, schizofrenia, morbo di Parkinson e la malattia di Alzheimer. Le attività di ricerca devono essere, pertanto, reindirizzate. La protezione ossidativa è protettiva ed è un bersaglio sbagliato per la terapia. È di fondamentale importanza per la salute umana, l’identificazione delle cause chimiche e dei fattori ambientali che avviano l’azione immunitaria naturale e la memoria metabolica che a loro volta attivano e sostengono la protezione ossidativa.

 

Avete letto giusto si parla di protezione ossidativa e non più di danno ossidativo,che l'ossidazione è un fatto positivo e non negativo,negativo è quello che viene prima a livello metabolico,ma dove sono le ricerche in tal senso?Le specie reattive dell’ossigeno (ROS) sono la risposta alla malattia, non la causa....a questo punto le mie idee si fanno confuse,e resto paralizzato per determinate terapie,essendo il mio motto"nel dubbio astieniti".Chi mi sa dire di più?grazie.Romy


Messaggio modificato da romy, 29 settembre 2013 - 22:39:54

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#28 SteveR

SteveR

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 48 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Savona e p.

Inviato 21 novembre 2016 - 22:14:38

In attesa di esami, la neurologa mi ha prescritto coenzima q10 e magnesio. Qualcuno ha fatto questa cura e per cosa?

#29 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.050 messaggi

Inviato 23 novembre 2016 - 20:47:54

Ciao Stever, anch'io sto prendendo q10 e magnesio !  Non fanno miracoli , ma un pò aiutano!



#30 nocentinif

nocentinif

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 30 messaggi

Inviato 23 novembre 2016 - 21:00:21

In sintesi nel caos e nella mancanza di qualsiasi oggettività medica della problematica, per presunte disfunzioni mitocondriali (a mio giudizio plausibili) avrei capito:

- medicina ufficiale (quella della asl) in linea di massima dopo anomalie nella biopsia possono prescrivere forti dosi di q10 e carnitina;

- medicina ufficiale/ufficiosa/non convenzionale forti dosi di q10, carnitina, ribosio e magnesio.

Personalmente ho usato   la combinazione delle quattro sostanze con risultati iniziali promettenti e poi abbastanza svaniti con il tempo. Al momento stò riprovando quantitativi e tempi di terapia maggiori il q10 (400 mg/dì), ribosio(12 g) e carnitina 2000 mg........

sembrerebbe esserci un miglioramento però ho paura che con il tempo svanisca il tutto.






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.