Vai al contenuto

Foto

Forte stress o inizio di cfs/fm?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 Babygrace

Babygrace

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 52 messaggi

Inviato 14 settembre 2018 - 16:15:52

Eccomi di nuovo qua. Sembra che non trovi pace...Riassumendo per arrivare a ora vi dico che: -visita privata con la dott.ssa Bazzichi a marzo/aprile mi esclude cfs ma senza farmi fare esami. -percorso per diagnosi di fm a Pisa a giugno dove invece mi viene riscontrata una sindrome miofasciale.Nei test eseguiti è alterata la capacità di recupero dell'acido lattico. Soffro da un paio di anni di sindrome ansioso-depressiva con tratti ipocondriaci che sto cercando di tenere a bada con Zarelis. Purtroppo da agosto ho dovuto iniziare una terapia ormonale per procreazione assistita a causa di infertilità del mio compagno. Qui iniziano i guai. Forte stress mentale che mi fa comparire certi sintomi. Palpitazioni,mal di testa più o meno forte (ma non ho mai preso niente)che è aumentato durante la soppressione ormonale. Da lì inizio anche a sentire più stanchezza del solito,attacchi d'ansia e di pianto. Da qualche giorno la situazione è peggiorata...sonnolenza,mi sveglio non riposata e con palpitazioni. Ho anche i muscoli irrigiditi specialmente alle spalle e alle gambe ma non la mattina. Faccio le scale,appena due rampe e due volte su tre ho fiato corto,palpitazioni e pesantezza alle gambe. Questa pesantezza si presenta anche quando sto a sedere e poi mi alzo per attenuarsi poco dopo. Non ho per ora febbricola o dolori articolari. Il mio psichiatra e la mia psicologa mi dicono che è il forte stress emotivo. La stessa Bazzichi mi aveva detto che stando tesa andavo contro le mie fibre muscolari. E se invece fosse un inizio di stanchezza cronica? 10gg fa al mare ho fatto una nuotata senza provare particolare stanchezza e martedì sono andata alla visita con il cardiologo in bicicletta (2 km in totale). Ma è come se ci fosse qualcosa che non va in me...ho contattato il mio reumatologo che mi ha detto che probabilmente tutto questo stress e la paura che ho della cfs e fm mi amplifica i sintomi. E se invece non fosse così? I miei genitori e il mio compagno danno anche loro colpa allo stress. Io sono nel panico. Forse domani se riesco incontro il reumatologo alla fine dell'ambulatorio. Prenotare un'altra visita dalla Bazzichi per ora non me la sento...Martedì mi cominciano le lezioni di nuoto e mi sento già che non ce la farò. Consigli? Opinioni? Un abbraccio a tutti.

#2 Pierluigi T

Pierluigi T

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 19 messaggi

Inviato 09 ottobre 2018 - 19:20:10

Interessante, hai novità?

#3 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.035 messaggi

Inviato 10 ottobre 2018 - 15:32:50

Ciao babygrace, non saprei cosa consigliarti... la pesantezza muscolare alle gambe ce l'ho anch'io soprattutto quando faccio le scale e mi viene anche il fiato corto come si dice....ma tu sei insegnante di nuoto? altrimenti  potresti sospenderle per un pò le lezioni di nuoto e provare a fare yoga o pilates , quello che preferisci...lo yoga aiuta molto a rilassarsi anche...adesso come stai??? un abbraccio



#4 Babygrace

Babygrace

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 52 messaggi

Inviato 14 maggio 2019 - 12:33:05

Aggiorno questo post per non aprirne un'altro. È stato un anno tranquillo e i miei sintomi si sono risolti spontaneamente dopo non molto. Purtroppo la paura della cfs è rimasta...e di questa non mi libererò mai. O meglio...nei periodi in cui sto bene non ci penso,in periodi meno tranquilli torna la paura. Veniamo al punto. Ai primi di marzo mi accorgo di essere rimasta incinta spontaneamente,dopo un primo tentativo di pma fallito. Lo shock è grande,ormai mi ero messa l'anima in pace e tutto sommato mi poteva anche andar bene. Mi ci è voluto in po' per metabolizzare il tutto ma ora sarei anche contenta se non fosse per una serie di sintomi a cui riesco solo in parte a dare una spiegazione. Mi scuso se mi dilungherò ma vorrei spiegare bene.Per mettermi tranquilla dato che non ero ancora oltre i 3 mesi sospendo gli allenamenti in piscina verso metà marzo. Inizia forte ansia per questa gravidanza che mi rendo conto essere piovuta dal cielo. Dai primi di aprile inizio ad accusare forte tachicardia e stanchezza. Sei incinta mi dicono,è normale. Dei farmaci che prendevo per l'ansia (zarelis)e la tachicardia (congescor)mi viene tolto il betabloccante. La tachicardia non mi da tregua e aumenta ad ogni minimo sforzo. Eseguo visita cardiologica dove risulta tutto nella norma (ecg,saturazione,eco). Mi viene detto che la gravidanza comporta cambiamenti a livello fisico,l'afflusso di sangue aumenta e la respirazione cambia. Ok. La notte sudo tantissimo. Il 10 aprile svolgo le analisi del sangue e urine. Tutto perfetto tranne il valore del tsh leggermente sopra il massimo (5.60 valore max 5.50).La ginecologa dice che in gravidanza può succedere e che si terrà sotto controllo. Intanto oltre alle ansie per le varie eco la situazione peggiora...la mattina non riesco ad alzarmi da letto perché ho molto sonno.Non mi sento riposata. Come se non bastasse,lo psichiatra decide di farmi scalare in tempi abbastanza rapidi lo Zarelis. Inizio ad avere vertigini,malessere,ansia ad ondate,stordimento e tremori. Al momento sono 15 giorni alla dose minima di antidepressivo. Da oggi devo fare un giorno si e uno no fino alla sospensione. Un'altra psichiatra mi dice che lo Zarelis è uno dei farmaci più orrendi da togliere e che lei non avrebbe toccato la terapia perché il farmaco non è dannoso per il feto. Cerco di sopportare ma è dura. Sono a pezzi,appena esco mi viene tachicardia e mi affatico subito. Il senso di stordimento non passa e ho giramenti di testa.In particolare la sensazione aumenta se sto al pc o comunque al cellulare. Disperata mi rivolgo al mio reumatologo dove mi dice che secondo lui prima di pensare alla cfs devo prendere in considerazione tutta la situazione:1- sei in gravidanza e sei partita da un sottopeso 2-stai scalando un antidepressivo 3- la tiroide può fare più fatica e quindi il tuo cuore pompa di più 4-sei molto ansiosa e questo non aiuta. Per ora secondo lui non ci sono gli estremi per pensare a cfs. Intanto ho effettuato esami tiroide completi con anticorpi e avrò le risposte giovedì. Io però non sono convinta...non riesco a distinguere dove possa finire un sintomo e un'altro e le loro cause. So solo che mi stanco subito...la sera va un po' meglio. Ho paura ad uscire perché sono totalmente sfasata e stanca. Non ho un esaurimento forze tale da mettermi a letto...non ho dolori muscolari ma piuttosto tensione...non ho febbricola nè mal di gola...un po' di fastidio sotto ascelle ma per la crescita del seno...colon irritabile che mi è cominciato con la gravidanza. Non ho mal di testa se non sporadicamente ma non di forte entità. Il sonno è disturbato...l'umore fluttuante. Ora,non voglio passare per ipocondriaca,sicuramente sono molto ansiosa e non voglio offendere nessuno a cui è già stata diagnosticata la malattia.Al momento non mi sembra una buona idea prenotare una visita dalla Bazzichi(ospedale Pisa). Vorrei una vostra opinione,anche dura e spietata va bene. Possibile una cfs insorta in gravidanza? Quest'anno non ho avuto problemi di salute...nè influenze nè mal di gola...nemmeno un raffreddore. Grazie a chi avrà la pazienza di rispondere...

#5 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.292 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 15 maggio 2019 - 11:43:12

Non sono un medico ma rileggendo il tuo post più sopra del settembre 2018, non sembra molto variata la situazione, quindi la gravidanza potrà magari contribuire un pò ma non sembra la causa dei tuoi disturbi o di un'ipotetica CFS.

Ansia, stress, panico succhiano una quantità di energie all'organismo che non si può immaginare, io ti consiglierei  come fece Grazia tempo fa, di fare qualche tecnica di rilassamento facendoti seguire da un bravo terapeuta olistico, esistono ormai tantissime tecniche adatte alle varie situazioni e potrebbe essere utile per te provare specie in questo momento che stai diminuendo i farmaci per l'ansia, e comunque se hai dubbi, anche se dici di non avere febbricola, non hai avuto influenze etc se vuoi traquillizzarti e ancora non l'hai fatto, potresti fare una vista da un immunologo in modo da farti prescrivere analisi per cercare di capire che la tua stanchezza abbia anche un'origine infettivologica asintomatica, o post-infettiva.

Un saluto e un grande augurio per la tua gravidanza, che possiate viverla in famiglia con la giusta serenità e che cambi la tua vita in positivo e ti aiuti a trovare il tuo equilibrio importante non solo per te ma anche per il bimbo/a in arrivo, biognoso di amore ed attenzioni.


VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)

#6 Babygrace

Babygrace

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 52 messaggi

Inviato 17 maggio 2019 - 01:19:32

Ciao Vittoria e grazie per la risposta. Purtroppo ho notato che anche a parlare faccio fatica... mentre parlavo in modo leggermente concitato mi sentivo come svenire e una specie di "mescolamento" di sangue alla testa...più forte senso di stordimento. Stamattina avrò fatto 200m a piedi e arrivata a casa avevo stordimento e mi sono dovuta riposare un po' . Non da dovermi sdraiare ma mettermi a sedere sì. Lo stordimento aumenta se mi muovo.La mia sensazione è che sia tutto"troppo"...sono molto confusa e spaventata...tutto mi fa pensare ad una cfs...non so veramente cosa fare...

#7 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.292 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 17 maggio 2019 - 03:00:11

Se i medici ti dicono che questi sintomi non possono essere imputabili ai farmaci che stai scalando o ad effetti collaterali, potresti andare da un immunologo come ti dicevo....Tra le analisi che hai fatto circa un mese fa, ci sono anche elettroliti, minerali, ferro? A volte quando c'è qualche carenza possono capitare malori come dici...

Però resta il fatto, e tu solo sai benissimo, che se riuscissi ad eliminare o quantomeno a diminuire il più possibile ansia, nervosismo, angoscia, non prosciugheresti tante energie e il tuo quadro a livello fisico organico risulterebbe più chiaro e identificabile, così è falsato... devi riuscire assolutametne a rilassarti! Ora che sei anche in gravidanza, perchè non provi un corso di yoga per future mamme? Insegnano importanti ed utili tecniche di respirazione e scioglimento tensioni.

 

Speriamo di sentire presto tue notizie positive :)

Saluti


VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.