Vai al contenuto

Foto

Sonno Non Riposante


  • Per cortesia connettiti per rispondere
20 risposte a questa discussione

#1 power

power

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 44 messaggi

Inviato 27 febbraio 2017 - 11:33:33

Credo sia un sintomo abbastanza comune per chi ha la cfs o virus ebv...

Quella sensazione di svegliarvi al mattino e di non aver dormito...ricordate che avete chiuso gli occhi, che le ore sono passate velocemente e che forse il cervello per un pò è andato in stand-by, ma non avete mai quella sensazione di essere riposati e aver recuperato le energie mentali e fisiche per ripartire e affrontare la giornata. Poi quando le notti così iniziano a formare un periodo sopraggiunge umore depresso, ansia, sintomi fisici quali stanchezza, cardiopalmo ecc.

 

Io è da qualche settimana che non ho mai un sonno "pulito", piacevole...c'è sempre fastidio, disagio e appunto questa sensazione di aver perso tempo a letto, e di non aver dormito bene.

 

Qualcuno di voi ce l'ha? Ho provato con la melatonina per una decina di gg ma non cambia nulla...In passato ho utilizzato dei farmaci induttori di sonno, leggermente ipnotici, ma credo che facciano conquistare il sonno in generale, per la qualità del sonno non saprei che fare...

 

Avete qualche consiglio, e qualche "lettura" scientifica del problema?

Grazie



#2 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.058 messaggi

Inviato 27 febbraio 2017 - 17:15:44

Purtroppo quello del sonno NON ristoratore è un sintomo tipico della cfs! anche a me succede! Io per ora non ho ancora risolto...Una mia amica so che ha migliorato molto la qualità del sonno, con le gocce di iperico, ma io per ora, non l'ho ancora provato...Lei ha fibromialgia è cfs come me, dice che con questa terapia è migliorata molto anche la stanchezza...



#3 power

power

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 44 messaggi

Inviato 28 febbraio 2017 - 16:21:02

Grazia, sempre puntuale nelle risposte...grazie^^

A volte mi sveglio veramente male, così x giorni...poi chissà xkè ci sono delle notti che dormo profondamente e in maniera "regale"^^ e che mi sveglio da Dio; Fortunatamente il giorno devo sopportare sempre meno sintomi del virus che presumo stia guarendo, per cui rimangono solo gli strascichi di queste notti.


Messaggio modificato da power, 28 febbraio 2017 - 16:21:31


#4 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 01 marzo 2017 - 11:29:48

Eccomi qua, io ho difficoltà fortissima ad addormentarmi e la qualità del sonno è pessima.

I piccoli accorgimenti che prendo (inutili quasi sempre) è cercare di stare al fresco e tenere la stanza al buio assoluto. Pensate che prima della cfs, in inverno, mi attaccavo lo scaldasonno per trovare il letto caldo. Adesso sarebbe improponibile, morirei dal caldo e non dormirei per tutta la notte.

Non so se la mancanza di sonno ristoratore sia una causa o un effetto, nel mio caso potrebbe essere la continua contrazione muscolare a impedirmi di dormire bene.

Nelle ultime 3 notti ho provato a prendere qualche goccia di Tranquirit (dalle 5 alle 7 gocce) e in termini di durata noto che in tutti e 3 i casi sono riuscito a dormire 7-8 ore, la qualità resta quella che è, ma già dormire guardate che per l'organismo è fondamentale, difatti poi nel pomeriggio la differenza l'ho sentita, ho avuto più energia del solito.

Questa notte, per esempio, ho preso sonno verso mezzanotte (era da circa un anno che non ci riuscivo) e mi sono svegliato verso le 8. Stanco ero stanco, ma ormai situazioni così sono già oro per me...

Per converso, quando prendevo 20 gocce, il risultato era un intontimento completo la mattina, proprio incapacità di stare in equilibrio quasi e difatti avevo smesso dopo la prima notte.



#5 ale88

ale88

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 34 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 01 marzo 2017 - 12:05:58

Anch'io confermo di avere questo problema!Da quando ho iniziato a stare male addio bei sonni riposanti!!Io però per dormire dormo anche 7/8/9 ore a notte, ma al risveglio è come se non avessi dormito per niente ed anzi...a volte sto peggio della sera prima!Solo ultimamente ho qualche difficoltà in più ad addormentarmi. Io ho provato solo a prendere del magnesio, ma non ho avuto il minimo effetto sulla qualità del sonno. Perciò per migliorare la qualità non saprei nemmeno io cosa si possa provare...



#6 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 01 marzo 2017 - 12:38:42

Comunque se qualcuno ha provato cose efficaci su questo fronte postatele assolutamente, d'altronde che causa la stanchezza è la qualità pessima del sonno, questo mi pare evidente... risolta quella risolvi tutto o quasi



#7 power

power

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 44 messaggi

Inviato 01 marzo 2017 - 14:02:46

Di efficaci per la quantità del sonno esistono ipnotici, ansiolitici o metà ipnotici e metà ansiolitici. Con il primo e quest'ultimo il sonno, a meno di casi gravi, arriva, ovviamente dovete prenderli sotto controllo medico, non perchè siano dannosi, ma x il semplice fatto che hanno un dosaggio e una durata d'uso soggettiva x ognuno, e comunque deve prescriverveli uno specialista.

 

Per la qualità sinceramente non ne ho la più pallida idea...devo informarmi.



#8 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 01 marzo 2017 - 18:46:33

Tranquirit, sonirem, valeriana, xanarex, ansiplus... e molti altri. Tutti lo stesso effetto: intontimento generale, rilassamento, anche induzione del sonno certamente, ma poi la mattina apriti cielo, passavo la giornata in uno stato di torpore continuo, impossibile continuare. Ora vi saprò dire come procede con il Tranquirit  prendendone una dose minima. Anche oggi potrei dire di essere andato discretamente bene: mattina faticosa, ma questo pomeriggio abbastanza bene, quasi avevo voglia di uscire visto il tempo molto bello.



#9 power

power

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 44 messaggi

Inviato 01 marzo 2017 - 21:34:54

Felison mai provato? A me faceva dormire ma alla qualità non facevo caso xke' non era un problema. Lo prenderò a breve e vi dico come mi alzo. Quelli che citi tu sono tutti ansiolitici, il felison e' anche un po ipnotico.

Messaggio modificato da power, 01 marzo 2017 - 21:36:33


#10 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 02 marzo 2017 - 11:13:56

No, non sapevo  nemmeno questa distinzione tra ipnotici e induttori... ho sempre paura di cambiare, perchè comunque parliamo di farmaci. Per adesso continuo con un po' di Tranquirit, nel momento in cui i miglioramenti spariscono andrò dal medico per chiedergli un parere . Grazie del consiglio!



#11 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 08 marzo 2017 - 11:29:00

Per un forte mal di testa che mi impediva più del solito a dormire ho preso la Novalgina, 15 gocce. Qualità del sonno decisamente buona, mi sono svegliato presto come al solito ma molto tonico, e pensare che ieri sono stato in giro tutto il giorno e credevo di ritrovarmi K.O. fino a sera.



#12 SteveR

SteveR

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 48 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Savona e p.

Inviato 08 marzo 2017 - 17:24:04

Pure io, mi sveglio sempre di notte, e giro un'ora prima di addormentarmi. Ho bisogno di un sacco d'ore e comunque sono sempre stanco, a lavorare meno male che non devo stare troppo in piedi e in attenzione continua, ma comunque mi stanco sempre.



#13 TroppoStancoPer

TroppoStancoPer

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 111 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 08 marzo 2017 - 19:08:02

Io dormo 8-9 ore a notte e mi sveglio sempre rimbambito. Però ho dei rari periodi di remissione in cui mi sveglio riposato dopo sole 7 ore e mezzo. L'unico consiglio che posso darti è seguire scrupolosamente una igiene del sonno, il cervello comincia a produrre melatonina solo quando l'intensità luminosa diventa sufficientemente bassa e passa verso i colori rosso, arancione. Tradotto in pratica: spegnere pc, tv, cellulare sempre alla stessa ora, almeno un'ora prima di coricarsi. In quest'ora prima di dormire evitare le luci troppo forti, preferire luci rossastre-arancioni molto deboli, evitare luci blu o bianche come il neon. Durante la notte dormire nel buio assoluto, quindi sigillare bene la tapparella. Evitare l'eccesso di caldo e freddo. Al risveglio per "smaltire" la melatonina esporsi alla luce del sole o comunque all'aria aperta. Seguire se possibile gli stessi orari anche nel weekend.
Per quanto mi riguarda questi accorgimenti sono fondamentali per mantenere un buon ritmo circadiano e anche per svegliarsi un po' più riposati (un 10-20%), ma chiaramente non sono la soluzione. Una strada che potresti percorrere è quella della medicina del sonno per escludere uno dei tanti disturbi del sonno, alcuni dei quali possono essere innescati da un'infezione. In pratica si tratta di fare una polisonnografia completa (monitoraggio cardiorespiratorio e elettroencefalografico). Nel mio caso non ne ho ricavato molto, l'esame ha evidenziato solo una lieve ipersonnolenza e numerosi microrisvegli, ma niente di abbastanza specifico per formulare una diagnosi o una terapia. Spero che per te possa essere più utile

Per aspera ad astra!


#14 SteveR

SteveR

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 48 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Savona e p.

Inviato 08 marzo 2017 - 19:47:33

Io dormo 8-9 ore a notte e mi sveglio sempre rimbambito. Però ho dei rari periodi di remissione in cui mi sveglio riposato dopo sole 7 ore e mezzo. L'unico consiglio che posso darti è seguire scrupolosamente una igiene del sonno, il cervello comincia a produrre melatonina solo quando l'intensità luminosa diventa sufficientemente bassa e passa verso i colori rosso, arancione. Tradotto in pratica: spegnere pc, tv, cellulare sempre alla stessa ora, almeno un'ora prima di coricarsi. 

ah ecco... infatti ci metto sempre un'ora prima di addormentarmi, dopo che spengo la tv.



#15 power

power

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 44 messaggi

Inviato 16 marzo 2017 - 14:03:20

Io dormo 8-9 ore a notte e mi sveglio sempre rimbambito. Però ho dei rari periodi di remissione in cui mi sveglio riposato dopo sole 7 ore e mezzo. L'unico consiglio che posso darti è seguire scrupolosamente una igiene del sonno, il cervello comincia a produrre melatonina solo quando l'intensità luminosa diventa sufficientemente bassa e passa verso i colori rosso, arancione. Tradotto in pratica: spegnere pc, tv, cellulare sempre alla stessa ora, almeno un'ora prima di coricarsi. In quest'ora prima di dormire evitare le luci troppo forti, preferire luci rossastre-arancioni molto deboli, evitare luci blu o bianche come il neon. Durante la notte dormire nel buio assoluto, quindi sigillare bene la tapparella. Evitare l'eccesso di caldo e freddo. Al risveglio per "smaltire" la melatonina esporsi alla luce del sole o comunque all'aria aperta. Seguire se possibile gli stessi orari anche nel weekend.
Per quanto mi riguarda questi accorgimenti sono fondamentali per mantenere un buon ritmo circadiano e anche per svegliarsi un po' più riposati (un 10-20%), ma chiaramente non sono la soluzione. Una strada che potresti percorrere è quella della medicina del sonno per escludere uno dei tanti disturbi del sonno, alcuni dei quali possono essere innescati da un'infezione. In pratica si tratta di fare una polisonnografia completa (monitoraggio cardiorespiratorio e elettroencefalografico). Nel mio caso non ne ho ricavato molto, l'esame ha evidenziato solo una lieve ipersonnolenza e numerosi microrisvegli, ma niente di abbastanza specifico per formulare una diagnosi o una terapia. Spero che per te possa essere più utile

 

Si, grazie mi hai dato ottime info.

Quello che proverò a fare è essere abitudinario nell'orario dell'andare a letto, e dello spegnere schermi vari almeno un'ora prima. Poi proverò ancora un ciclo di melatonina, x più tempo però, non solo 2 settimane. Faccio un mese e vedo...anche se la mancanza dovrebbe ricoprirsi dopo 2-3 dosaggi.

La polisonnografia, non la trovo utile nel mio caso, non credo la farò. Ho già la diagnosi (virus ebv) e che dormo male non ho bisogno di un macchinario che me lo dica. Quello che non funziona sono gli ormoni del sonno nel mio caso, incasinati ulteriormente oltre che dal virus, da anni di propecia, ora dismessa.

Quello che mi succede a cicli è: settimane che dormo male---mesi che dormo male e poco---giorni in cui dormo normale e decentemente. E poi si ricomincia daccapo.................................-.-


Messaggio modificato da power, 16 marzo 2017 - 14:03:59


#16 TroppoStancoPer

TroppoStancoPer

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 111 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 17 marzo 2017 - 22:04:26

Se non riesci a dormire la melatonina sicuramente ti aiuterà, io ho il problema opposto di dormire troppo ed essere assonnato durante il giorno. Quel genio del neurologo mi ha dato la melatonina per farmi dormire meno! Sono arrivato a dormire fino a 11-12 ore al giorno e a passare la giornata in uno stato di assenza totale...


Per aspera ad astra!


#17 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 11 giugno 2017 - 09:31:14

sono più o meno 3 mesi che procedo con la mia tecnica del Tranquirit a piccole dosi, le sto addirittura riducendo a 3/4 gocce a sera (alcune sere nemmeno lo prendo), e nel week end proprio non lo prendo. Considerando che in questo periodo ho cominciato a lavorare posso dire con le dovute riserve sono molto contento, anche perché la sveglia è alle 7.00 e francamente appena un mese prima di iniziare non sapevo proprio come avrei fatto. In 3 mesi saranno stati 2 o 3 i giorni dove in ufficio ero visibilmente K.O. Spero di continuare su questa strada, nemmeno il caldo ha peggiorato la situazione..



#18 Danielson

Danielson

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 8 messaggi

Inviato 11 giugno 2017 - 16:48:11

Io da un paio di mesi circa, ovvero da quando ho cominciato ad avvertire i sintomi della CFS/ME in modo molto più intenso rispetto a prima, ho iniziato anche a sognare ( si tratta di sogni di tutti i generi, non necessariamente incubi) ogni singola notte, mentre prima non sognavo quasi mai.

Qualcun'altro ha sperimentato la stessa cosa?



#19 hypnos87

hypnos87

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 29 messaggi

Inviato 11 giugno 2017 - 19:23:06

Io da un paio di mesi circa, ovvero da quando ho cominciato ad avvertire i sintomi della CFS/ME in modo molto più intenso rispetto a prima, ho iniziato anche a sognare ( si tratta di sogni di tutti i generi, non necessariamente incubi) ogni singola notte, mentre prima non sognavo quasi mai.

Qualcun'altro ha sperimentato la stessa cosa?

 

io sogni ne ho fatti sempre parecchi, ma da quando ho la cfs ho iniziato con gli incubi, nel 90% dei casi era qualcosa che mi inseguiva e non riuscivo a scappare. Col tempo divennero meno frequenti e oggi con gli incubi ho praticamente smesso, ogni tanto sogno ma non è una costante. 



#20 vivian

vivian

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 25 messaggi
  • Facebook:kruchkovich elena

Inviato 10 luglio 2017 - 07:01:44

Per dormire prendo felison. mi addormento subito. Ma di mattina mi sento di nuovo stanca. Ma sempre meglio che non dormire. Sonnifero copre 5 ore di sonno. Poi mi alzo. . Prendo integratori. Acetilcarnetina coezina 10 potassio magnesio.poi ho comincato prendere integratore cardinin plus. Ma non semre funziona. Noi tutti abbiamo bisognio avere possibilita dormire di piu.La bella domanda come? Anche quescto e un problema. Domande sono tante pisposte non ci sono. Non posso consigliare prendere sonnifero perche e un farmacoe puo fare anche male. io lo prendo. poi dormo pomerriggio. E.non si sa mai come staro di mattina .Cosa avro. oggi terribile mal di testa e guesta indiscrovibile stanchezza. Voi mi capite. Buona giornata a tutti



#21 sincro

sincro

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 20 messaggi

Inviato 18 ottobre 2017 - 17:42:10

Credo sia un sintomo abbastanza comune per chi ha la cfs o virus ebv...

Quella sensazione di svegliarvi al mattino e di non aver dormito...ricordate che avete chiuso gli occhi, che le ore sono passate velocemente e che forse il cervello per un pò è andato in stand-by, ma non avete mai quella sensazione di essere riposati e aver recuperato le energie mentali e fisiche per ripartire e affrontare la giornata. Poi quando le notti così iniziano a formare un periodo sopraggiunge umore depresso, ansia, sintomi fisici quali stanchezza, cardiopalmo ecc.

 

Io è da qualche settimana che non ho mai un sonno "pulito", piacevole...c'è sempre fastidio, disagio e appunto questa sensazione di aver perso tempo a letto, e di non aver dormito bene.

 

Qualcuno di voi ce l'ha? Ho provato con la melatonina per una decina di gg ma non cambia nulla...In passato ho utilizzato dei farmaci induttori di sonno, leggermente ipnotici, ma credo che facciano conquistare il sonno in generale, per la qualità del sonno non saprei che fare...

 

Avete qualche consiglio, e qualche "lettura" scientifica del problema?

Grazie

Si , succede anche a me. Il sonoo e disturbati ed al risveglio mi sento stanco cme se non avessi dormito affatto. La peculiarità dei miei disturbi è la forte astenia, una stanchezza continua incessante che non è alleviata neanche dal riposo notturno e si manifesta anche quando non svolgo alcuna attività lavorativa






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.