Vai al contenuto

Foto

Cerco specialisti in veneto


  • Per cortesia connettiti per rispondere
43 risposte a questa discussione

#31 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 19 luglio 2014 - 21:28:21


La mia storia? Allora, cercherò di essere breve. Premetto comunque che non ho dubbi che sotto ci siano problemi di disagi psicologici, sia in senso depressivo che ansioso, tuttavia i miei dubbi riguardano il fatto che non siano le uniche cause del mio malessere.

 

Su questo non ci sono dubbi,molti sintomi giunti dopo(l'insoddisfazione lavorativa con insonnia)non sono altro che gli effetti collaterali della minestra di farmaci che hai preso all'inizio e che poi ti hanno preso la mano e che forse ancora sei costretto a prendere.

 

Circa 10 anni fa comincio ad avere problemi di insonnia, ma lavoravo in fabbrica e il lavoro mi faceva schifo, il solo pensiero di svegliarmi per fare 8 ore lì dentro mi faceva passare la voglia di dormire. Comincio con il minias, buon effetto, dopo un pò il mio medico di base di allora mi suggerisce che potrebbe essere un sintomo depressivo questa insonnia e, poichè le benzo non si possono prendere a lungo, mi dà lo zoloft. Effetto miracoloso per me: comincio subito ad avere buon umore, passa l'insonnia, dopo pochi mesi mollo il lavoro, mi iscrivo a fisioterapia, passo il test d'ingresso al primo colpo e mi laureo nei tempi giusti. Comincio poi a lavorare in casa di riposo prima 18 ore e poi 27 a settimana. Durante questo periodo sono costretto ad aumentare sempre di più lo zoloft perchè nel tempo sembra perdere efficacia (l'ho mollato solo per pochi mesi), finchè arrivo a 150mg. Ma perdere efficacia rispetto a cosa mi chiederai? subito detto: la spossatezza quasi perenne, fisica e mentale, con tutto quello che può portare (indebolimento fisico, difficoltà di concentrazione, perdita di memoria,....), associata a problemi d'ansia di vario tipo.

 

Devo premetterti che non è semplice per gli Psichiatrici indovinare da subito il farmaco adatto a parità di clinica e sintomi,infatti,spesso si cambiano farmaci,con la speranza di trovare quello più confacente alla chimica personale del momento.Suppongo che nel tuo caso,l'errore sia stato fatto all'inizio.Quel supporre che la tua insonnia fosse un tipo di depressione e trattarla di conseguenza.

Anche nel mio caso fu fatto un simile errore iniziale,anche se in modo molto diverso,solo che tu sei stato più sfortunato di me,perchè lo Zoloft ha trovato terreno fertile in te all'inizio,per un fatto di chimica del cervello di quel momento,nel mio caso invece,lo stesso farmaco,lo Zoloft,provato all'inizio,mi causo' una notte infernale d'insonnia ed un'ansia parossistica conseguenziale,non siamo tutti uguali di fronte ai farmaci lo saprai bene anche tu?il motivo di questa differenza è facile da supporre.Poi,come nel mio caso,io in un modo e tu nell'altro,siamo stati fatti fessi e contenti da 2 sostanze antidepressive anche se di tipo diversi,con cui siamo andati a nozze felici nei primi tempi,rammento che chiamai il mio farmaco :"La manna caduta dal cielo"ma che poi ci hanno preparati a sintomi da iperstimolazione cerebrale che nel mio caso ebbi a chiamare sintomi da stress chimico cerebrale o neurotossici,tra cui primeggiano confusione e stanchezza mentale in primis oltre al senso personale di tipo vertiginoso,che io ebbi per 3 anni di fila(effetto Scala Mobile per me  o Dizzinness per gli Inglesi).Per essere più preciso parlo della iperstimolazione che deriva dal potenziamento ed aumento dei recettori NMDA per il Glutammato,mentre in pari tempo avviene il contrario con i recettori della Serotonina,per Down-Regulation,ovvero l'organismo per difendersi da eventuale aumento della Serotonina in circolo,nel tempo ne diminuisce il numero dei propri recettori abbattendone anche l'intensità di reazione,si dice che a questo meccanismo è dovuto il funzionamento degli antidepressivi in relazione alla Serotonina,per cui,di solito,bisogna attendere 4 settimane per vederne i frutti,così fosse mi sembrerebbe almeno molto strano.........Approfitto per rammentare a coloro che ne sono all'oscuro,che una iperstimolazione dei recettori NMDA,per la teoria del Dott.Martin Pall,è considerata la cause principale della CFS/ME,MCS,Fibromialgia,ecc.ecc. e per molti altri medici e ricercatori tale iperstimolazione NMDA è vista alla base di ogni patologia Neuro-Degenerativa.Insomma tale stimolazione,in giusta dose occorre,specie per la nostra cognitività in generale,ma poi come con lo stress,non deve diventare iper-cronica-stimolazione,perchè cio' porterebbe a Neuro-Tossicità,ossia porterebbe il Neurone in sofferenza,e con il passar del tempo alla sua morte.Anche il dott Cheney ne parlo'nel suo lavoro:difesa dei Neuroni in base al Potenziale di Soglia,per chi lo ricorda,tradotto dalla carissima amica Lele dei tempi di Salutamed.


Lavoro la mattina e il pomeriggio vado a letto, 0 vita sociale da anni ormai. Ho i linfonodi sempre ingrossati, non doloranti, ma ce li hanno anche mia madre e mio fratello, a cui nessuno dà importanza. Il vero patatrac succede giusto 1 anno fa, quando mi scade il contratto di lavoro (sono libero professionista), e per un peggioramento della mia ansia non riesco neppure ad andare al colloquio per un eventuale rinnovo. Da quel momento sono a casa e i sintomi si sono moltiplicati:

-già dette la spossatezza fisica e mentale, con tutte le conseguenze (già al mattino appena alzato)

-fotofobia (avete presente quando si è stanchissimi che ci danno fastidio le luci? ecco, stessa cosa ma già appena alzato. Sole compreso)

-disturbi gastrointestinali (soprattutto diarrea)

-dolori muscolari, tipici dell'affaticamento post-esercizio, che durano anche 3-4 giorni anche solo dopo aver tagliato l'erba (neanche un'ora in tutto)

-perdita di forza muscolare e massa magra, anche se questo può essere dovuto allo stile di vita ormai sedentarissimo

-vari disturbi cognitivi, compresa confusione mentale

-abbassamento stabile della pressione rispetto al passato (la mia psichiatra dice "strano, con l'ansia cronica dovrebbe aumentare")

 e aumento dei battiti cardiaci a riposo e abnormemente quando sono in movimento

-linfonodi latero-cervicali sempre ingrossati, meno che in passato

-non ho però febbricola come molti di voi e non mi ammalo più del solito

-e altri che forse nemmeno mi vengono in mente

 

Tutti sintomi secondo la normale prassi in questi casi in relazione agli effetti collaterali da mettere in conto,sul mio farmaco,di cui hanno in seguito cambiato il bugiardino,c'era scritto che non era chiaro se certi sintomi,di cui molti nell'elenco di sopra,ecc.ecc.erano da considerare come effetti collaterali del farmaco o sintomi della depressione che venivano a galla con la terapia stessa.Io lessi il bugiardino dopo un anno che stavo usando il farmaco,infatti io stavo prendendo quella sostanza senza alcun sintomo di depressione,ma solo per aiutare il mio sonno...cosa che faceva con mestria unica,ma poi.........è una storia infinita,che penso di aver raccontato sui forum,ma che sarà di sicuro sfuggita ai più.

 

 

Tutti gli esami standard ok, rmn all'encefalo ok, positivo a ebv e cmv, provato antidepressivi nuovi serotoninergici, noradrenergici, dopaminergici (amisulpiride a basse dosi e bupropione) e antipsicotici nuovi di 2 tipi a basse dosi, non tollerati.

Detto questo: io ho le mie belle fobie e su questo non ci piove, ma tutto il resto da dove salta fuori? potrebbe essere depressione, giusto, ma chi non sarebbe depresso sapendo di non aver più fiducia nè del suo corpo nè della sua mente? e perchè le terapie non funzionano? la depressione è la causa o l'effetto?

Pensavo di fare una sintesi, invece ho scritto di tutto...vabbè...anche se ci sarebbe altro da dire...voi che ne pensate?

Ciao a tutti

 

Mi piacerebbe conoscere la bassa dose di cui hai preso l'Amisulpiride,farmaco che conosco molto bene,lo ritengo un ottimo farmaco non solo per la Distimia ma anche per la Depressione reattiva o meno, ma veramente a bassa dose,solo che teoricamente la mia bassa dose è stimata sui 13 mg al dì,a differenza della prassi ufficiale che si aggira dai 50 ai 200 mg al dì.E' un farmaco speciale,un antipsicotico atipico,del tipo Benzamide Sostituito,che a bassa dose,ma veramente bassa,anche per non far volare la Prolattina, invece di antagonizzare la dopamina in D2 e D3,inibisce il Trasportatore centrale della Dopamina divenendo di conseguenza un pro-Dopaminico,ovvero un Agonista.Di solito è usato per la schizofrenia nella dose: episodi acuti, 400-800 mg/die, aumentabili a 1.200 mg. In pazienti con sintomi negativi predominanti, 50-300 mg/die,ecco il motivo dei miei 13 mg al giorno a differenza dei 50-200 mg al giorno che ritengo sia già una dose alticcia,per il cambio del suo funzionamento,ovvero da antipsicotico ad antidepressivo ed anti-distimico.Inoltre ha scarsa affinità per i recettori muscarinici, adrenergici e serotoninergici,cosa che ne fa ulteriormente un buon psicofarmaco.

 

Effettivamente per quello che hai preso in totale,secondo il mio modesto parere,devi essere una persona molto forte e resistente,potenza che di solito proviene dal numero degli anni.

Per le tue fobie,non ci metto lingua,sarebbe già difficile per un medico,quindi nel mio caso impossibile,ma gli altri sintomi sono il minimo scotto a cui si deve essere preparati con l'uso di certi farmaci,io lo so' perchè ci sono passato e come me migliaia di pazienti sparsi sui forum di tutto il mondo.

 

Metto questo filmato,lo dedico a Filippo.Ciao Romy

 

https://www.youtube.com/watch?v=FzBAD84WV94


Messaggio modificato da romy, 19 luglio 2014 - 21:54:35

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#32 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 19 luglio 2014 - 21:53:00

Bel video......

#33 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 19 luglio 2014 - 22:26:05

Bel video......

Filippo è bello solo il video,o condividi,anche una sola parola,di quanto mi sono sforzato ed a braccia,di dire a dotrue?,vedi che io ho fatto un sunto ristretto di certe informazioni,per parlarne con più approfondimento dovresti aver letto le svariate migliaia dei miei post del passato.Romy

 

Quì c'è un mio Topic che si chiama Romy-Pensiero,su cui non scrivo dal mese di Aprile,che nonostante cio',continua a ricevere clik,ad oggi ho letto che sono 78.355,ma li vi è solo una minima parte dei miei post,un altro 3000 e passa sono sparsi nel nostro forum,impossibile calcolare il numero di post che ho depositato sull'intera Rete d'Internet, comunque per onestà devo dirti che non sono neanche lontanamente il Romy di anni fa,proprio per tal motivo ho scritto tanto,pensavo,quando un giorno,spero il più lontano possibile.......,la mia memoria e cognitività sarà tale da non riuscire più a dire o scrivere nulla,dai miei scritti che resteranno,si capirà il mio pensiero,e si verificherà se avevo visto bene o sbagliato.Romy

 

http://www.cfsitalia...iero/#entry7519


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#34 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 20 luglio 2014 - 06:44:32

Bel video perche condivido ciò che dicono le persone . Avendo lavorato in psichiatria per anni so molto bene la superficialità di categorie applicate ai comportamenti umani.
Peccato che non si dica pure che i farmaci usati per quelle manifestazioni sono solitamente inefficaci.deleteri. usati in modo indiscriminato e senza alcuna logica.
Conoscendo un po' il potere della parola mi accorgo che ormai questo strano mondo vuole sempre più il farmaco. Quasi più nessuno si rivolge ad uno psicoanalista per capire; per cambiare; per lottare....ormai anche in campo psicologico prevale in modo schiacciante la logica medicalizzata. Del resto anche tu Romy sembri affidarti molto alla spiegazione dei sintomi come effetto degli psicofarmaci.....io al riguardo ho molti più dubbi .anzi ho visto che la risposta soggettiva è sempre diversa pur assumendo lo stesso psicofarmaco....

#35 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 20 luglio 2014 - 06:56:58

Io non credo nelle verità scientifiche..ne tanto meno quelle filosofiche o alle spiegazioni psicologiche( bruttissima copia delle precedenti)...per cui per me non c' è nessuna coscienza o qlc di simile che capisca o ordini le faccende umane.
Posso solo portare la mia testimonianza di soggetto che attraverso la parola ha cambiato leggermente alcune logiche che mi facevano vivere male...e dopo anni di essere diventato o meglio aver assunto quella posizione soggettiva...detta posizione dell' analista che permette a pochissime persone di provare e riuscire ad invertire logiche che creano enormi difficoltà a vivere.
Ma non per questo mi arrogo la presunzione di poter leggere la realtà con gli strumenti di J.lacan e Freud ..se farei l' errore della scienza di oggi ...che è cieca e acciecata dalle sue piccole scoperte...e non le USA per aprire la ricerca ma sono usate per chiudere la questione. Il DSM ne è la prova ...ma purtroppo anche il resto della medicina ha un metodo molto simile.
Credo che i malati di cfs e molti altri ne contino le cicatrici tutti i giorni...

#36 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 20 luglio 2014 - 07:03:13

Per andare sul concreto non credo che i sintomi elencati da Dotrue possano essere spiegati come effetti collaterali da psicofarmaci....credo che Dotrue dovrà iniziare la sua ricerca e avere il coraggio di cambiare dottori e cure...e trovare le sue spiegazioni....cioè quelle che lo dovranno rappresentare con se stesso. Gli altri alla fine non esistono. Se fai affidamento sul sapere dell' altro finisci al tappeto....

#37 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 20 luglio 2014 - 18:24:26

Per andare sul concreto non credo che i sintomi elencati da Dotrue possano essere spiegati come effetti collaterali da psicofarmaci....credo che Dotrue dovrà iniziare la sua ricerca e avere il coraggio di cambiare dottori e cure...e trovare le sue spiegazioni....cioè quelle che lo dovranno rappresentare con se stesso. Gli altri alla fine non esistono. Se fai affidamento sul sapere dell' altro finisci al tappeto....

Filippo non credi che negli effetti collaterali di certi farmaci e psicofarmaci si possano nascondere anche quelli di Dotrue,ma se basta leggerne i foglietti illustrativi per averne la conferma,sono tanto chiari e sembrano scritti con la carta copiativa,che sono anni che non li leggo nemmeno più.Poi ti posso assicurare,lo capì benissimo anche il mio medico di allora,che certi sintomi,alcuni similari a quelli di Dotrue, mi furono regalati in seguito ad un psicofarmaco che non avrei dovuto mai prendere,che mi fece fesso e contento come si suol dire,perchè mi faceva dormire meglio e subito nei primi 6 mesi,ma poi mi preparo' il tranello che ancora mi porto dietro.Romy


Messaggio modificato da romy, 20 luglio 2014 - 18:31:54

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#38 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 20 luglio 2014 - 19:20:26

Per gli psichiatri la stanchezza o anche la sonnolenza sono SEMPRE sintomi di stress e depressione, è una deformazione professionale. Se credi che la tua stanchezza dipenda da altro, sta a te scegliere un medico di un'altra categoria come un neurologo, perchè per loro esiste un solo punto di vista.


Messaggio modificato da sniper, 20 luglio 2014 - 19:22:38


#39 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 20 luglio 2014 - 20:03:43

Se si chiamano " Bugiardini" un motivo ci sarà!!!! Per esperienza ...mai paragonare qualcuno a se stessi per cercare di capire....è la strada sicura per fraintendere. Dotrue; a mio avviso; deve trovare altre strade.

#40 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 21 luglio 2014 - 01:07:35

I foglietti illustrativi rappresentano solo dei dati statistici riguardo i più comuni effetti collaterali legati a un farmaco. Dicono ciò che la legge in materia richiede che dicano.



#41 gabry

gabry

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 554 messaggi

Inviato 21 luglio 2014 - 07:48:37

noto comunque che questi dati con i comuni effetti collaterali,BUGIARDINI  si fanno sempre più presenti in persone che conosco specialmente nei bambini......... credo che a questo ci siano delle spiegazioni purtroppo molto semplici, i nostri figli sono molto più sensibili e sono già pieni di allergie fin da piccoli  a differenza delle persone della mia età che lo è diventata da adulta. i miei genitori da anziani...........  

non è  preoccupante?



#42 Piera.F

Piera.F

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 387 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 21 luglio 2014 - 09:45:01

Avrei tante cose da dire su questo post...

Concordo pienamente con Romy sugli effetti di questi farmaci...li ho presi (fortunatamente per "soli" 5 anni)..perchè anch'io ero caduta nella trappola "sintomi psichiatrici" in quanto gli esami di routine non dimostravano alcuna malattia quindi ovvio..per i medici..sintomi psichici. Di diagnosi psichiatriche ne ho avute diverse...chi diceva depressione, chi ciclotimia..chi nevrosi d'ansia..e giù soldi a palate per ben quasi 15 anni di psicoterapie..di tutti i tipi. E giù farmaci..che mi hanno mandata al pronto soccorso per ben quattro volte e che bene non mi hanno mai fatta stare..anzi..sintomi si aggiungevano a sintomi. Senza contare che poi..davanti ai medici..perdi credibilità. Addirittura la mia dottoressa di base è riuscita ad attribuire a contratture da stress e ansia anche una pleurite.. Ti porti dietro queste diagnosi come un fardello pesante e ingombrante...e ovviamente più continui a fare esami perchè comunque, nonostante i farmaci, non stai bene..anzi peggiori,..più i medici ti prendono per ipocondriaca e depressa. 

Poi improvvisamente (nel mio caso)..e direi fortunatamente a questo punto...ti si gonfia stranamente un piede..e ovviamente non possono attribuire un gonfiore ad un sintomo psichiatrico..e ti fanno fare esami più approfonditi...e qualcosa inizia a saltare fuori. Nel mio caso disordini endocrini ed immunitari...che però non portano a nessuna diagnosi perchè non supportati dalla positività di altri esami.  Poi vengono fuori i virus... Epsten Barr, Citomegalovirus, Parvovirus..., nel mio caso quest'ultimi due..sia con IGM E IGG positive...ed entri in un tunnel..una spirale di esami che dicono tutto e niente...e che magari molti medici ti dicono che se gli stessi esami li facessero tutte le persone sulla terra...molti sarebbero positivi ma senza nessun sintomo. E finiscono con il dirti la stessa frase.. "signora..ma è lei che si ascolta troppo"...oppure.."provi a fare qualcosa di piacevole"..o addirittura "lei usa la sua malattia come equilibrio nel suo rapporto coniugale"... e soprattutto...la frase più gettonata è..."vada a camminare"...(ma se sono venuta da te anche  perchè sono stanca e non reggo lo sforzo!!!!!!) Dovrei scrivere un libro su tutto quello che mi sono sentita dire in questi anni di continuo peggioramento.

L'unico medico che finalmente mi ha dato credibilità e soprattutto spiegazioni su quello che mi stava succedendo è stato Genovesi...peccato che ormai io mi sia mezza bruciata il cervello con 5 anni di farmaci sbagliati... che adesso si guardano bene dal darmi dopo che hanno visto che ho la serotonina alta sia urinaria che nel plasma...peccato(per me ovviamente) che abbiano chiuso la stalla dopo che i buoi erano già scappati!!!!!

Peccato che Genovesi sia a Roma...e che pochissimi medici sappiano quello che sa lui...il più delle volte neanche sanno leggere gli esami che lui fa fare e mi sono ritrovata a doverli spiegare io ai medici..ma molti scossano la testa e rimangono ancorati sulle loro convinzioni.

Un nuovo reumatologo ora..che ho consultato su richiesta della psichiatra dove stavo andando a fare degli ennesimi colloqui per la mia diagnosi "ufficiale" di sindrome fibromialgica.. ha stravolto la diagnosi di fibromialgia(avuta da ben 2 reumatologie d'eccellenza : Bologna e Pisa) in quella di "spondiloartroentesite sieronegativa di verosimile origine psoriasica..(mai avuto psoriasi ma mia mamma ce l'ha) e mi ha spedito a fare la tipizzazione completa del sistema HLA. Il 4 agosto..avrò visita infettivologica per le due positività...

Poi fatti questi esami..mi rimane l'ultimo a Trieste per escludere definitivamente zecca e coinfezioni se l'infettivologo non me li farà fare qui a Bologna..più approfonditi per poi finalmente andare a Roma a fine ottobre da Genovesi e sentire che ha da propormi 

Quindi...chiedi informazioni su specialisti in Veneto...mi verrebbe da risponderti...affidati a Dio che è meglio ma se proprio vuoi sapere qualcosa di concreto, credo che Genovesi per ora, o comunque i medici suggeriti dall'Associazione Mara, siano il meglio che c'è sul mercato, per il tipo di esami che ti fanno fare anche e soprattutto per la loro competenza e umanità. E un po' di miglioramento con le loro cure c'è. 



#43 dotrue

dotrue

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 25 messaggi

Inviato 21 luglio 2014 - 13:07:29

Avrei tante cose da dire su questo post...

Concordo pienamente con Romy sugli effetti di questi farmaci...li ho presi (fortunatamente per "soli" 5 anni)..perchè anch'io ero caduta nella trappola "sintomi psichiatrici" in quanto gli esami di routine non dimostravano alcuna malattia quindi ovvio..per i medici..sintomi psichici. Di diagnosi psichiatriche ne ho avute diverse...chi diceva depressione, chi ciclotimia..chi nevrosi d'ansia..e giù soldi a palate per ben quasi 15 anni di psicoterapie..di tutti i tipi. E giù farmaci..che mi hanno mandata al pronto soccorso per ben quattro volte e che bene non mi hanno mai fatta stare..anzi..sintomi si aggiungevano a sintomi. Senza contare che poi..davanti ai medici..perdi credibilità. Addirittura la mia dottoressa di base è riuscita ad attribuire a contratture da stress e ansia anche una pleurite.. Ti porti dietro queste diagnosi come un fardello pesante e ingombrante...e ovviamente più continui a fare esami perchè comunque, nonostante i farmaci, non stai bene..anzi peggiori,..più i medici ti prendono per ipocondriaca e depressa. 

Non hai idea di quanto condivido quello che hai scritto...come si dice: avrei potuto scriverlo io! (anzi, forse l'ho pure scritto, ma non me lo ricordo :( )



#44 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 21 luglio 2014 - 23:07:46

Avrei tante cose da dire su questo post...

Concordo pienamente con Romy sugli effetti di questi farmaci...li ho presi (fortunatamente per "soli" 5 anni)..perchè anch'io ero caduta nella trappola "sintomi psichiatrici" in quanto gli esami di routine non dimostravano alcuna malattia quindi ovvio..per i medici..sintomi psichici. Di diagnosi psichiatriche ne ho avute diverse...chi diceva depressione, chi ciclotimia..chi nevrosi d'ansia..e giù soldi a palate per ben quasi 15 anni di psicoterapie..di tutti i tipi. E giù farmaci..che mi hanno mandata al pronto soccorso per ben quattro volte e che bene non mi hanno mai fatta stare..anzi..sintomi si aggiungevano a sintomi. Senza contare che poi..davanti ai medici..perdi credibilità. Addirittura la mia dottoressa di base è riuscita ad attribuire a contratture da stress e ansia anche una pleurite.. Ti porti dietro queste diagnosi come un fardello pesante e ingombrante...e ovviamente più continui a fare esami perchè comunque, nonostante i farmaci, non stai bene..anzi peggiori,..più i medici ti prendono per ipocondriaca e depressa. 

Poi improvvisamente (nel mio caso)..e direi fortunatamente a questo punto...ti si gonfia stranamente un piede..e ovviamente non possono attribuire un gonfiore ad un sintomo psichiatrico..e ti fanno fare esami più approfonditi...e qualcosa inizia a saltare fuori. Nel mio caso disordini endocrini ed immunitari...che però non portano a nessuna diagnosi perchè non supportati dalla positività di altri esami.  Poi vengono fuori i virus... Epsten Barr, Citomegalovirus, Parvovirus..., nel mio caso quest'ultimi due..sia con IGM E IGG positive...ed entri in un tunnel..una spirale di esami che dicono tutto e niente...e che magari molti medici ti dicono che se gli stessi esami li facessero tutte le persone sulla terra...molti sarebbero positivi ma senza nessun sintomo. E finiscono con il dirti la stessa frase.. "signora..ma è lei che si ascolta troppo"...oppure.."provi a fare qualcosa di piacevole"..o addirittura "lei usa la sua malattia come equilibrio nel suo rapporto coniugale"... e soprattutto...la frase più gettonata è..."vada a camminare"...(ma se sono venuta da te anche  perchè sono stanca e non reggo lo sforzo!!!!!!) Dovrei scrivere un libro su tutto quello che mi sono sentita dire in questi anni di continuo peggioramento.

L'unico medico che finalmente mi ha dato credibilità e soprattutto spiegazioni su quello che mi stava succedendo è stato Genovesi...peccato che ormai io mi sia mezza bruciata il cervello con 5 anni di farmaci sbagliati... che adesso si guardano bene dal darmi dopo che hanno visto che ho la serotonina alta sia urinaria che nel plasma...peccato(per me ovviamente) che abbiano chiuso la stalla dopo che i buoi erano già scappati!!!!!

Peccato che Genovesi sia a Roma...e che pochissimi medici sappiano quello che sa lui...il più delle volte neanche sanno leggere gli esami che lui fa fare e mi sono ritrovata a doverli spiegare io ai medici..ma molti scossano la testa e rimangono ancorati sulle loro convinzioni.

Un nuovo reumatologo ora..che ho consultato su richiesta della psichiatra dove stavo andando a fare degli ennesimi colloqui per la mia diagnosi "ufficiale" di sindrome fibromialgica.. ha stravolto la diagnosi di fibromialgia(avuta da ben 2 reumatologie d'eccellenza : Bologna e Pisa) in quella di "spondiloartroentesite sieronegativa di verosimile origine psoriasica..(mai avuto psoriasi ma mia mamma ce l'ha) e mi ha spedito a fare la tipizzazione completa del sistema HLA. Il 4 agosto..avrò visita infettivologica per le due positività...

Poi fatti questi esami..mi rimane l'ultimo a Trieste per escludere definitivamente zecca e coinfezioni se l'infettivologo non me li farà fare qui a Bologna..più approfonditi per poi finalmente andare a Roma a fine ottobre da Genovesi e sentire che ha da propormi 

Quindi...chiedi informazioni su specialisti in Veneto...mi verrebbe da risponderti...affidati a Dio che è meglio ma se proprio vuoi sapere qualcosa di concreto, credo che Genovesi per ora, o comunque i medici suggeriti dall'Associazione Mara, siano il meglio che c'è sul mercato, per il tipo di esami che ti fanno fare anche e soprattutto per la loro competenza e umanità. E un po' di miglioramento con le loro cure c'è. 

30 con lode.Grande post.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.