Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Sono al limite


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 Kenny86

Kenny86

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 9 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 07 aprile 2021 - 09:34:59

Salve a tutti. La settimana scorsa si sono alzate le temperature e i sintomi sono peggiorati drasticamente. Dopo una settimana al lavoro di inferno ho passato i giorni di pasqua a letto con fitte e dolori. Da quando ho saputo di averla ho cercato in tutti i modi di alzare la soglia del dolore e il morale lavorandoci giorno per giorno. Mi ero illuso che anche io dopo tutto un futuro potrei avere una vita normale ma non ce la faccio più, è come se combattessi qualcosa che è solo nella mia testa. Impegnandomi al massimo riesco a fare il minimo indispensabile per vivere e quando cerco di entrare nel mondo sociale vedo le enormi differenze tra me e la gente che mi sta intorno. Mi dessero almeno un po di tregua questi dolori, almeno per avere dei momenti di felicitá e non nascondere agli altri tutto questo malessere per non farli allontanare da me. Vorrei solo avere un attimo di respiro ma sembra chiedere troppo. Forse è giusto che certe persone hanno meno diritto delle altre di essere felici.

#2 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.379 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 09 aprile 2021 - 02:45:01

Salve a tutti. La settimana scorsa si sono alzate le temperature e i sintomi sono peggiorati drasticamente. Dopo una settimana al lavoro di inferno ho passato i giorni di pasqua a letto con fitte e dolori. Da quando ho saputo di averla ho cercato in tutti i modi di alzare la soglia del dolore e il morale lavorandoci giorno per giorno. Mi ero illuso che anche io dopo tutto un futuro potrei avere una vita normale ma non ce la faccio più, è come se combattessi qualcosa che è solo nella mia testa. Impegnandomi al massimo riesco a fare il minimo indispensabile per vivere e quando cerco di entrare nel mondo sociale vedo le enormi differenze tra me e la gente che mi sta intorno. Mi dessero almeno un po di tregua questi dolori, almeno per avere dei momenti di felicitá e non nascondere agli altri tutto questo malessere per non farli allontanare da me. Vorrei solo avere un attimo di respiro ma sembra chiedere troppo. Forse è giusto che certe persone hanno meno diritto delle altre di essere felici.

 

Ciao Kenny, 

mi dispiace molto per la tua sofferenza sia fisica che emotiva nonstante tu ce la metta tutta...In merito alla ricerca di una tregua e un pò di respiro, ti ho risposto nell'altro post.

Ciao, a presto.


VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.