Vai al contenuto

Foto

Sindrome da fatica cronica, la ‘colpa’ è delle cellule immunitarie: producono poca energia continua su: https://scienze.fanpage.it/sindrome-da-fatica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.828 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 08 novembre 2017 - 14:41:18

Fonte: https://scienze.fanp...o-poca-energia/

 

L'articolo inizia con "La sindrome da fatica cronica non è una patologia psicologica..."

 

-----

Sindrome da fatica cronica, la ‘colpa’ è delle cellule immunitarie: producono poca energia
Le cellule immunitarie dei pazienti affetti da sindrome da fatica cronica o encefalomielite mialgica producono il 50% di energia in meno rispetto a quelle dei soggetti sani. La scoperta confuta la base psicologica della malattia.

 

La sindrome da fatica cronica non è una patologia psicologica, ma si manifesta con una differenza metabolica nella capacità di produrre energia delle cellule immunitarie dei malati, che è ridotta del 50 percento rispetto a quella soggetti sani. Lo ha determinato un team di ricerca dell'Università di Newcastle, che molto probabilmente ha messo la parola fine sullo stigma che troppo spesso accompagna milioni di persone affette dalla suddetta condizione. Sino a non molto tempo fa, infatti, si riteneva che la sindrome da fatica cronica, nota anche come encefalomielite mialgica o malattia da intolleranza sistemica allo sforzo (CFS/ME), fosse una condizione mentale, nella quale la spossatezza, la stanchezza estrema potesse essere superata ‘semplicemente' con la buona volontà. C'è addirittura chi in passato ha associato questa patologia a una sorta di moda, come se fosse l'espressione deviata di un'intera generazione di pigri e annoiati.

La situazione è in realtà molto diversa, e recentemente diversi studi hanno iniziato a far emergere le basi biologiche della sindrome; fra essi quello condotto dalla Cornell University, che ha individuato un collegamento tra i batteri dell'intestino e alcuni agenti microbici infiammatori presenti nel sangue dei malati. Il team britannico coordinato dal professor Cara Tomas è andato ancora oltre, determinando le differenze metaboliche con i soggetti sani dalle quali scaturirebbe l'opprimente mancanza di energia.

 

 

 

Continua su: https://scienze.fanp...nze.fanpage.it/


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.