Vai al contenuto

Foto

Malattia di Lyme


  • Per cortesia connettiti per rispondere
10 risposte a questa discussione

#1 Ongii

Ongii

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 15 gennaio 2017 - 20:06:37

Buonasera, mi sono appena iscritta nella speranza di poter trovare qualcuno con cui confrontarmi x la mia malattia. Da agosto/settembre ho contratto la malattia di lyme con eritema migrante diagnosticato ormai a fine ottobre, in seguito ho fatto 21 gg di amoxicillina e poi bassado x 30 gg... ma purtroppo i sintomi persistono, dolori articolari rigidita nucale, emicranea.... c è qualcuno che è guarito?

#2 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.040 messaggi

Inviato 16 gennaio 2017 - 17:46:46

Ciao Ongii, hai provato a rivolgerti a Trieste dal Prof. Trevisan?? dicono che lì siano i maggiori esperti di Lyme!! Mi dispiace non poterti aiutare!!



#3 Ongii

Ongii

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 16 gennaio 2017 - 18:28:43

Si leggendo i post mi sono decisa a chiamarlo ma mi ha dato appuntamento il 15 marzo.... grazie grazia73..

#4 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.040 messaggi

Inviato 17 gennaio 2017 - 15:59:11

Di nulla...figurati , vedrai che il 15 marzo non è poi così lontano!!



#5 artermix

artermix

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 10 messaggi

Inviato 09 febbraio 2017 - 23:57:17

21 gg di Amocillina non lo toccano nemmeno.  Ci vuole antibiotico a combinazione per molto tempo.  Ormai a questo punto sei nella fase 3 disseminata.  

La terapia e di almeno 26 settimane con conbinazione antibiotici (2 o 3 ) a pulsazione.  

Alternativamente ti consiglio di iniziare a "rinforzare" il sistema immunitario con supplementazioni e ristrutturazione collagene.  Borrelia Burdgoferi vive di collagene.  

Il battero persiste nel corpo e generalmente non viene debellato da antibiotici tradizionali.  



#6 Ongii

Ongii

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 10 febbraio 2017 - 00:05:39

Artemix ti ringrazio per la tua risposta ma nessun dottore mi ha detto queste cose. Perfino a Trieste mi ha detto che avevo fatto bassado e amoxicillina che sono cure sufficienti, mi hanno dato plaquenid. Tu dove sei seguito, di che supplementazioni mi stai parlando? Ho cercato molto anche in rete ma non ho trovato nulla in merito. Spero che tu mi possa spiegare... ho ancora dolori articolari a giorni alterni. Ho anche paura di poter contagiare le mie bimbe...

#7 artermix

artermix

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 10 messaggi

Inviato 10 febbraio 2017 - 01:43:09

Ongii, i medici non ne sanno niente perche questo e un superbattero.  

Prima di tutto almenoche tu non hai fatto Amoxicillina almeno 3000mg -6000 mg  in 4 dosi giornaliere.  Il problema e` che questo antibiotico nons sta nel sangue abbastanza, bisogno usarne un altro che potenzia il primo.   La amoxicillina non e` uno degli antibiotici migliori per la malattia di lyme ma almeno riesce a penetrare la barriera sanguina (??) del  cervello.  Io sono negli USA.  Ho fatto antibiotico per un mese ma poi ho continuato con il protocollo Buhner perche` ha molto piu successo della terapia tradizionale e anche perche` negli USA non ti pagano antibiotico dopo 30 gg. 

 

Ongii la malattia e contagiosa via salivare.  Quindi le bambine sono OK almeno che non scambi utensili, bacio...morsi....insomma e piu il problema tra i coniugi (gli studi sul contagio via saliva sono molto scarsi). 

Per quanto riguarda il protocollo antibiotico non esiste una cura sicura perche` ognuno di noi risponde al battero in modo diverso.  tutto dipende dal tuo sistema immunitario.  Il Lyme confonde il sistema immunitario.   Mi sembra di capire che hai problemi di dolori articolari significa che hai bisogno di rigenerare il collagene e che sicuramente c'e` una infiammazione causata da BB (Borrelia Burdgoferi).  Le spirochete trivellano, letteralmente la cartilagine. 

Per il dolore e l'infiammazione, Uncaria Tormentosa, Zenzero e Curcuma (dosi alte in forma di tisana gli ultimi due)

Il problema e` che hai ancora Borrelia Burdgoferi dentro che continua a riprodursi ogni 20-30 gg.  Quello va controllato.



#8 artermix

artermix

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 10 messaggi

Inviato 10 febbraio 2017 - 02:00:21

Plaquenid e` usato per la Babeosi e anche per i reumatismi, forse e per questo che te lo hanno dato.  Ti hanno diagnosticato con Babeosi?  Quella e` una co-infezione del Lyme, ovvero generalmente chi viene infettato da zecca con Borrelia prende anche la Babeosi (e una specie di febbre malarica). Non vuol dire che tu abbia questa.  I test sono molto scadenti per validarla e se non hai sintomi forse e dormante o non ne hai. 

Plaquenid aiuta anche con la forma cistica di Borrelia...non so se i medici te la hanno prescritta con l'intento di distruggere il battero in forma cistica.  

Per quanto riguarda doxiciclina (Bassado), questa notoriamente tramuta la spirocheta in forma cistica.  Posso solo dirti che la terapia non e` sufficiente e` stata troppo corta.  Il dr. Burrascano raccomanda molte piu` settimane .  Cmq.  21 gg sono niente per BB per via del lungo ciclo driproduttivo e delle 3 forme diverse che assume nel nostro corpo.  La doxiciclina induce il battero a cambiare forma (da spirocheta a ciste).  Una volta che BB e in forma cistica la doxiclina (Bassado) e` inutile.   

 

Mi spiace.  Non perdere le speranze.  Ci sono altre terapie.  



#9 Ongii

Ongii

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 10 febbraio 2017 - 16:17:50

Ciao Artemix, grazie x la risposta. Io ho solo la diagnosi di Borellia con igg e IGM alti iniziata con eritema migrante. Ho poi prenotato a marzo a Trieste dove spero valuteranno anche le confezioni ma nel frattempo mi hanno consigliato di assumere plaquenid. Sono davvero molto preoccupata per la questione del contagio x via salivare, i dottori mi hanno sempre detto che si trasmette solo tramite zecca per cui non ho preso precauzioni e non vorrei aver messo in pericolo la salute dei miei famigliari. Tu che cura antibiotica hai fatto x un mese? Vorrei capire cosa devo fare perché se i dottori non mi possono aiutare non capisco come potrò uscire da questo incubo. Inoltre dove posso trovare il protocollo Buhner? Sono disposta a seguire qualsiasi regime alimentare se questo può aiutare. Non ho la possibilità di venire in America.

#10 artermix

artermix

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 10 messaggi

Inviato 10 febbraio 2017 - 18:15:33

Ongii.....Io ho fatto la cura antibiotica standard di 30 gg.  Amoxicillina 4000 mg 4 volte al giorno.  Abbastanza pesante.  Sono stata bene subito perche` il battero si nasconde appena e` viene colpito dall'antibiotico.  Per tre settimane sono stata cosi` bene che ho pensato che il tutto fosse un incubo passato.  La quarta settimana di antibiotici ho avuto la classica reazione Herxaimer ovvero quello che succede quando il battero muore e genera una cascata di neurotossine.  La reazione consiste nell'acutizzazione dei sintomi o addirittura il peggioramento.  Sto meglio adesso....seguo il protocollo di Buhner che e` molto lungo e a base di erbe medicinali e puo essere fatto anche in combinazione con antibiotici.  

 

I medici generalmente, anzi molto raramente, capiscono e conoscono la Borrerelia.  Quindi sei nelle mani di persone che efettivamente camminano a tentoni nel buio a debellare un battero molto difficile da uccidere.  Gli ultimi studi in vetrino sulla Borrelia dimostrano che il battero non muore nemmeno con il cloro.  Anche io pensavo che si trasmetesse via zecca.  Io sono stata punta da zecca un paio di volte, (nel giugno del 2015 persino trattata immediatamente con docyclina)  quindi sapevo con certezza che i miei problemi non scaturivano dal nulla ma erano direttamente collegati.   

La Borrelia e` una spirocheta (a forma di cavatappo) che assume 3 forme diverse quando viene in contatto con gli antibiotici:  Sferica, ad L o intracellulare oppure persistente o dormante.  Vedi studi della dotoressa Eva Sapi biologa-Universita`New Heaven Connecticut- (anche lei aflitta da questo male da molti anni, e anche lei non diagnosticata dagli stessi medici e se stessa ).   

Per quanto riguarda il contagio via salivare gli studi sulla trasmissione del battero sono quasi inesistenti. Nella communita` Lyme si procede con cautela su questa affermazione.  Ma tra coloro che sono colpiti si utilizza la precauzione con i familiari.   Perche` creimi avere i figli con il lyme e orribile.  

Definitivamente il contagio avviene via sessuale.  La spirocheta Borrelia predilige zona acquosa umida e cartilaginea: occhi, ginocchia, gomiti, polsi, caviglie, cuore e cervello.  

 

Protocollo Buhner pubblicato solo sul suo libro  "Healing Lyme"  S.Buhner.  Non esiste una versione in Italiano.  Disponibile anche sul suo sito http://buhnerhealinglyme.com.  Io lo uso da 6 mesi e sicuramente c'e stato un miglioramento del 90% dei sintomi neurologici. Incredibile ma vero.  La fatica non e` piu come quella dello scorso anno,  diminuita notevolmente ma esiste ancora.  Il protocollo e lungo 8- 10 mesi....con miglioramento e remissione   completa (NOTA REMISSIONE non ELIMINAZIONE) nel 75% dei pazienti dei sintomi.  Del 25% rimanente 15% ha migliorato i sintomi, il 5% non ha visto un peggioramento, e il 5% non ha funzionato.  



#11 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 12 febbraio 2017 - 17:46:37

Buonasera, mi sono appena iscritta nella speranza di poter trovare qualcuno con cui confrontarmi x la mia malattia. Da agosto/settembre ho contratto la malattia di lyme con eritema migrante diagnosticato ormai a fine ottobre, in seguito ho fatto 21 gg di amoxicillina e poi bassado x 30 gg... ma purtroppo i sintomi persistono, dolori articolari rigidita nucale, emicranea.... c è qualcuno che è guarito?

 

 

Ciao Ongii,

 

Io mi sono curato per circa tre anni ma non continuativamente, ovvero con pause, specie durante l'estate.Fin'ora nonho avuto nessuna ricaduta. Non sono ancora al 100% ma sto abbastanza bene, tieni presente che ho passato il periodo 2006-08 rinchiuso in casa spesso a letto. Nessuno sa se la Lyme cronica sia in effetti una deriva ME/CFS oppure se siano due cose distinte.

 Le cure che hai citato sono buone ma spesso occorre continuare per un po' di tempo, dipende da come sta il tuo sistema immunitario. 

 

Se vai a Trieste sei in buone mani.

 

Per quanto riguarda le cure alternative, Buhner ecc. io le lascerei perdere. Il protocollo Buhner l'ho fatto per un po' di tempo e anche mia madre fino allo scorso anno perche' male sopporta le cure di antibiotici. 

Tra tutti i protocolli e' forse quello piu' approfondito e onesto. Tuttavia, le spirochete non le tocca neanche di striscio, le erbe suggerite da Buhner hanno proprieta' immunomodulatorie e anti infiammatorie cioe' alleviano i sintomi. Ma una volta che le smetti il tutto ritorna.

Il problema e' che poi ne lungo termine possono causare fenomeni di sensibilizzazione, come e' successo nel nostro caso appunto.

 

Con gli antibiotici non le assumerei per niente, anche se io in verita' l'ho fatto soprattutto all'inizio delle mie cure. Il problema e' che Buhner non fornisce nessun dato scientifico (perche' non ce ne sono) che indichi come le erbe del suo protocollo possono influenzare il clearing e l'emivita degli antibiotici.

 

La Lyme e' una malattia batterica e nell'esperienza mia e di mia madre si cura con antibiotici, con cure adeguate e personalizzate anche nella durata in base al quadro clinico eal mix di coinfezioni.

 

E' vero che ci sono persone che sembrano non rispondere agli antibiotici, ma in quel caso il problema e' un altro, di tipo immunitario. E' capitato infatti anche a me di avere periodi dove gli antibiotici parevano fare poco o nulla. Poi dopo periodi di stasi lo stesso antibiotico che prima non sembrava non funzionare mi faceva fare passi avanti.

 

Per quanto riguarda tutte le altre terapie alternative o integrative che leggi sui vari forum Lyme, per mia esperienza personale, ne starei bene alla larga. Spesso sembrano aiutare nel breve termine ma nel lungo possono causare problemi di varia natura, specie sensibilizzazione. Ne ho provate a dozzine e la mia opinione e' che con quelle non se ne esce dalla malattia, anzi e' probabile che in ultima analisi ostacolino la vera guarigione.


Messaggio modificato da cielo, 12 febbraio 2017 - 18:14:45





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.