Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Conferenza: LA MEDICINA AMBIENTALE CLINICA I carichi ambientali come co-fattori patogenetici nelle malattie degenerative


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.328 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 22 ottobre 2016 - 19:12:02

ASSIMAS

Associazione italiana Medicina Ambientale e Salute

Presidente Dr. Antonio Maria Pasciuto

 

Milano

Sabato 19 novembre 2016 H. 9,00 – 18,30

Auditorium Via L. Vanvitelli, 6

Relatore: Dr. Antonio Maria Pasciuto Specialista in Medicina Interna

 

 

 

 

Programma

• Ambiente e Salute: un binomio indissolubile • Medicina Ambientale Clinica:     disciplina moderna e trasversale • Plurifattorialità delle patologie croniche e dei disturbi funzionali
 • Fattori di disturbo ambientali: metalli pesanti, insetticidi, muffe, nanoparticelle, elettrosmog...... • Odontoiatria ambientale
 • Nuove strategie diagnostiche e terapeutiche

 

 

 

Tutte le info in allegato

inoltre v. sito: www.assimas.it

 

 

Allega File  MED AMB.PDF   656,32K   3 Numero di downloads


VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.