Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Fibromialgia: terapia cognitivo-comportamentale


  • Per cortesia connettiti per rispondere
20 risposte a questa discussione

#1 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 01 maggio 2015 - 17:33:16

Riporto questo link: http://www.stateofmi...omportamentale/

 



#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 03 maggio 2015 - 21:25:02

Riporto questo link: http://www.stateofmi...omportamentale/

 

Sniper,io ti rispondo:" MBCT........... Eppur si muove".,ai mie tempi la chiamavano diversamente,Consapevolezza di uno stato di Coscienza Superiore, ma si tratta della stessa cosa,ma non è per tutti,come la Santità,mica puo' essere per tutti?anzi....è più facile che un cammello ecc.ecc.ecc..Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 06 maggio 2015 - 07:51:07

Sniper,io ti rispondo:" MBCT........... Eppur si muove".,ai mie tempi la chiamavano diversamente,Consapevolezza di uno stato di Coscienza Superiore, ma si tratta della stessa cosa,ma non è per tutti,come la Santità,mica puo' essere per tutti?anzi....è più facile che un cammello ecc.ecc.ecc..Romy

 

 

MBCT (Mindfullness Based Cognitive Therapy) prende ispirazione dalla meditazione orientale del Buddhismo e dello Yoga, ma utilizza solo la pratica in sé basata sulla meditazione, l'attenzione, la percezione, il controllo dei pensieri ecc... quindi nessun riferimento religioso o esoterico e nessuna "Coscienza Superiore" che fa pensare più a un guru indiano come Osho che a una pratica della psicologia moderna.  

 

http://en.wikipedia....ss_(psychology)

 

http://en.wikipedia....gnitive_therapy


Messaggio modificato da sniper, 06 maggio 2015 - 07:52:54


#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 07 maggio 2015 - 00:04:58

Sniper,convengo in pieno con "nessun riferimento religioso"a suo tempo,ero giovanissimo,avevo non più di 20 anni quando fui uno dei pochi Cattolici Cristiani a farmi iniziare alla dottrina di Maharishi,lo feci in Roma a Piazza di Spagna,ricordo ancora la mia iniziazione,chi mi inizio' e mi dette il mio Mantra personale,ricordo in parte il rito con la mela ed il fazzoletto pulito,che mi portai dietro per lo scopo iniziatico.In effetti è la tecnica in se stessa che eleva lo stato di Coscienza,la cosa avviene per il semplice fatto che s'impara a far calmare la mente di superfice o cosciente sempre di più,più questa si calma,e più si esplora la mente del profondo o inconscia,che quella si che è in collegamento con il tutto dell'Universo,oggi anche la fisica moderna ne è d'accordo.Puoi non credermi,ma è la verità,io ho sperimentato uno stato di Coscienza che mi mancavano solo le ali per volare,ma era come se lo facessi per davvero,ti sto' parlando di roba di 57 anni fà a seguire.Ad oggi non ho nemmeno l'odore più di quelle sensazioni che non saprei nemmeno spiegarle,mi resta solo un ricordo nostalgico è la Consapevolezza che tutto è possibile.Romy


Messaggio modificato da romy, 07 maggio 2015 - 00:13:56

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 07 maggio 2015 - 15:07:07

 

 

MBCT (Mindfullness Based Cognitive Therapy) prende ispirazione dalla meditazione orientale del Buddhismo e dello Yoga, ma utilizza solo la pratica in sé basata sulla meditazione, l'attenzione, la percezione, il controllo dei pensieri ecc... quindi nessun riferimento religioso o esoterico e nessuna "Coscienza Superiore" che fa pensare più a un guru indiano come Osho che a una pratica della psicologia moderna.  

 

L'ho fatta con uno medico psicologo anni fa', tra l'altro quando venivo da un'esperienza col buddhismo. Confermo che  non cera assolutamente nessun riferimento religioso. Come terapia comunque l'ho trovata totalmente inutile.



#6 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 07 maggio 2015 - 15:21:15

romy, on 07 May 2015 - 12:04 AM, said:snapback.png

Ad oggi non ho nemmeno l'odore più di quelle sensazioni che non saprei nemmeno spiegarle,mi resta solo un ricordo nostalgico è la Consapevolezza che tutto è possibile.Romy

Romy,

François-Marie Dermine, un dominicano studioso di tecniche di meditazione, discipline ecc. orientali ed ex praticante di yoga, ha scritto libri e gira per il mondo spiegando le origini e natura delle sensazioni di questo tipo (conosce molto bene il fenomeno Maharishie altro. Ci sono anche dei video su youtube in cui parla di questi argomenti. Potresti trovarvi informazioni utili.


Messaggio modificato da cielo, 07 maggio 2015 - 15:27:15


#7 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 07 maggio 2015 - 15:26:31

Ad oggi non ho nemmeno l'odore più di quelle sensazioni che non saprei nemmeno spiegarle,mi resta solo un ricordo nostalgico è la Consapevolezza che tutto è possibile.Romy

Romy,

François-Marie Dermine, un dominicano studioso di tecniche di meditazione, discipline ecc. orientali ed ex praticante di yoga, ha scritto libri e gira per il mondo spiegando le origini e natura delle sensazioni di questo tipo (conosce molto bene il fenomeno Maharishie altro. Ci sono anche dei video su youtube in cui parla di questi argomenti. Potresti trovarvi informazioni utili.



#8 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 07 maggio 2015 - 15:42:24

 

romy, on 07 May 2015 - 12:04 AM, said:snapback.png

Romy,

François-Marie Dermine, un dominicano studioso di tecniche di meditazione, discipline ecc. orientali ed ex praticante di yoga, ha scritto libri e gira per il mondo spiegando le origini e natura delle sensazioni di questo tipo (conosce molto bene il fenomeno Maharishie altro. Ci sono anche dei video su youtube in cui parla di questi argomenti. Potresti trovarvi informazioni utili.

 

 

Cielo ti ringrazio,ci daro' uno sguardo,ma devo dire anche a te una cosuccia.Ti sei mai chiesto perchè i pazienti sempre più si rivolgono ad internet per avere informazioni?nonostante paghino i loro medici?
Tu penserai che internet sia la manna per trovarvi informazioni valide sulle patologie,niente di più errato,più vai giù nelle ricerche e più vieni ingoiato da quello che chiamo il labirinto infernale,dove le verità e le bufale,viaggiano in ugual misura.
La ricerca relativa ai propri malesseri,è una specie di passatempo,di distrazione,ma nel contempo puo' divenire un aggravante al proprio stato di salute,nella misura in cui,inizi a capire troppe cose che non quadrano.
Io sono stato un fervente ricercatore su internet,ai primordi anche incompreso,e già da prima che nascesse questo nostro nuovo forum,molti di noi,tra cui Zac,ci dilettavamo già anni prima con questo sport sulla ricerca medica.
Ebbene,se potessi tornare indietro,non ricercherei così a fondo le verità,sai perchè?perchè ho capite cose che era meglio non aver mai capito,verità che da sole già possono minare la salute di chi ne viene a conoscenza.Mi fermo quì,tutto il sapere in fondo è una spirale che si avvita su se stessa,ed alla fine ti porta,dopo aver conosciuto tanto e forse troppo,a non essere sicuro più di nulla,esattamente come capita al sistemista del totocalcio,che dopo aver tanto studiato ed approfondito le sue conoscenze,alla fine sa giocare solo con 13 triple condizionate per aver un barlume di convinzione di vincere,che in effetti è pura illusione.Ciao Romy


Messaggio modificato da romy, 07 maggio 2015 - 15:45:42

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#9 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 07 maggio 2015 - 16:01:45

Cielo,ho dato un'occhiata,ma François-Marie Dermine tratta altra roba di quello che ho scritto io e di cui mi sono interessato.Io parlo di un meccanismo fisico e di meccanica/quantistica,lui parla di superstizione,magia,satanismo ecc.ecc,tutta roba diversa..Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#10 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 08 maggio 2015 - 12:45:45

Tu penserai che internet sia la manna per trovarvi informazioni valide sulle patologie,niente di più errato,più vai giù nelle ricerche e più vieni ingoiato da quello che chiamo il labirinto infernale,dove le verità e le bufale,viaggiano in ugual misura.
La ricerca relativa ai propri malesseri,è una specie di passatempo,di distrazione,ma nel contempo puo' divenire un aggravante al proprio stato di salute,nella misura in cui,inizi a capire troppe cose che non quadrano.
Io sono stato un fervente ricercatore su internet,ai primordi anche incompreso,e già da prima che nascesse questo nostro nuovo forum,molti di noi,tra cui Zac,ci dilettavamo già anni prima con questo sport sulla ricerca medica.
Ebbene,se potessi tornare indietro,non ricercherei così a fondo le verità,sai perchè?perchè ho capite cose che era meglio non aver mai capito,verità che da sole già possono minare la salute di chi ne viene a conoscenza.Mi fermo quì,tutto il sapere in fondo è una spirale che si avvita su se stessa,ed alla fine ti porta,dopo aver conosciuto tanto e forse troppo,a non essere sicuro più di nulla,esattamente come capita al sistemista del totocalcio,che dopo aver tanto studiato ed approfondito le sue conoscenze,alla fine sa giocare solo con 13 triple condizionate per aver un barlume di convinzione di vincere,che in effetti è pura illusione.Ciao Romy

Romy, no non credo che internet sia una manna in assoluto e fai bene ad averne un atteggiamento prudente.

Pero' aiuta anche a far circolare le informazioni e nel mio caso non mi sarei mai ripreso se non avessi avuto contatti con altre persone che avevano condiviso le loro esperienze di cure. Per quanto riguarda il discorso sulla verita' credo ci sia da riflettere.

 

Per quanto riguarda François-Marie Dermine si occupa anche di quello che hai scritto.

Io l'ho sentito parlare solo una volta a una conferenza su tecniche di meditazione, religioni orientali, ecc. dimostrando studio, conoscenze ed esperienza approfondite di queste tematiche. Mi sembrava che ci fosse qualcosa su youtube sul tema ma si vede che mi sono sbagliato.



#11 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 08 maggio 2015 - 19:05:42

Romy, no non credo che internet sia una manna in assoluto e fai bene ad averne un atteggiamento prudente.

Pero' aiuta anche a far circolare le informazioni e nel mio caso non mi sarei mai ripreso se non avessi avuto contatti con altre persone che avevano condiviso le loro esperienze di cure. Per quanto riguarda il discorso sulla verita' credo ci sia da riflettere.

 

Per quanto riguarda François-Marie Dermine si occupa anche di quello che hai scritto.

Io l'ho sentito parlare solo una volta a una conferenza su tecniche di meditazione, religioni orientali, ecc. dimostrando studio, conoscenze ed esperienza approfondite di queste tematiche. Mi sembrava che ci fosse qualcosa su youtube sul tema ma si vede che mi sono sbagliato.

 

 

Cielo,non ti sei sbagliato,di Dermine c'è di tutto su internet,questi tira l'acqua al suo mulino religioso,ma ripeto nel mio caso,non ho mai corso alcun pericolo del genere,visto la mia forte Fede nel Dio dei Cristiani.Se trovo un mio post di molti anni fa ti faccio vedere come giudicai la M.T. e tutto il discorso dei mantra ecc.ecc.,io entrai nel loro mondo,ma poi li giudicai in un certo modo,dopo avermi ben reso conto dei pro e contro.La meditazione funziona per il suo meccanismo,le religioni non c'entrano.

 

Per quanto riguarda internet,questi era veramente una gran cosa in inizio ed un grosso problema per le idee ufficiali circolanti,così si è corso alla difesa strenua,ma come mi dirai?,mischiando le carte su internet in modo che ne uscisse fuori una supercritica,dove sono le verità e dove le bufale???????,io stesso,alcuni anni fà criticai in modo abnorme,logico che dietro c'è la volontà di confondere le cose vere con  quelle inventate,era l'unico modo per poter combattere internet...........che metteva in ombra i Mass Media classici,comunque lasciamo perdere,io tifo sempre internet,ma bisogna avere un buon radar e tanta pazienza.Romy


Messaggio modificato da romy, 08 maggio 2015 - 19:11:01

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#12 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 12 maggio 2015 - 11:19:07

 

 

La meditazione funziona per il suo meccanismo,le religioni non c'entrano.

 

.Romy

Romy, se vi fosse un meccanismo basato su leggi fisiche, biologiche ecc. certe pratiche specie di origine orientale (meditazioni, terapie ecc) dovrebbero dare risultati replicabili. 

 

Se uno ha sperimentato certi benefici questi dovrebbero essere ripetibili nel tempo.

Per mia esperienza non e' cosi'.  Da quel che hai accennato mi sembra che sia stato anche per te cosi' quando ti pareva di "volare".

 

Anche a livello di studi scientifici su pratiche quali meditazione, agopuntura, yoga ecc. i risultati non sono mai univoci, spesso gli studi si contraddicono in termini di risultati e trovi studi per tutte le opinioni: funzionano, non funzionano o che evidenziano effetti trascurabili.

 

 

Inoltre per esperienza personale e di conoscenti so che vi sono casi dove a fronte di benefici iniziali possono seguire, anche a distanza di tempo, peggioramenti difficili da spiegare, almeno scientificamente.

 

Meccanismi di azione davvero basati su leggi fisiche o biologiche non agiscono cosi' ma tendono ad essere stabili e non si contraddicono, a cause seguono effetti misurabili che statisticamente tendono ad essere coerenti entro certi intervalli.

 

Per esempio ogni volta che prendo un'aspirina per il mal di schiena so che entro un tot tempo mi da un certo beneficio e so anche che se ne prendo troppa mi da il mal di stomaco. 

Molte pratiche orientali, non agiscono cosi', a mio avviso perche' il meccanismo di azione si basa su fattori che non sono riconducibili a leggi scientifiche.



#13 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 12 maggio 2015 - 11:25:11

Cielo,ho dato un'occhiata,ma François-Marie Dermine tratta altra roba di quello che ho scritto io e di cui mi sono interessato.Io parlo di un meccanismo fisico e di meccanica/quantistica,lui parla di superstizione,magia,satanismo ecc.ecc,tutta roba diversa..Romy

 

Spesso la meccanica quantistica è usata a sproposito dai predicatori "newage" di nuove varie religioni e credenze superstiziose, per darsi una parvenza di attendibilità scientifica sfruttando ciò che non è ancora ben chiaro alla scienza, cercando quindi di sfruttare quelle zone d'ombra per tesserci delle storie campate in aria.



#14 Tina.B

Tina.B

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 123 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 12 maggio 2015 - 21:05:15

La terapia cognitivo comportamentale può essere una buona risorsa per la gestione delle malattie croniche e delle condizioni ad esse associate. Meditazione, rilassamento, gestione dello stress, come proposto dalla MBCT e da altri approcci, possono contribuire a non peggiorare alcuni sintomi, così come tutto quello che aiuta a ad alleggerire lo stress emotivo che, come ormai è appurato, ha ricadute sul sistema immunitario e su altri indici fisici.

Ciò detto non bisogna pensare che questo tipo di terapie facciano miracoli.

Queste malattie hanno una base organica e per avere miglioramenti è sui processi biochimici che bisogna contare.

Se i medici non fanno ricerca per vari motivi, o se la ricerca non è diffusa, sta a noi cercare e ben venga internet, magari su motori di ricerca e banche dati affidabili, per poi diffondere, magari qui!

E non mi stancherò mai di cercare la verità, anche se sarà poco o per niente piacevole.



#15 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 13 maggio 2015 - 06:49:16

@barbaratina. Il tuo commento rispetto alle tcc si basa su esperienze personali; sentito dire; internet?

#16 Tina.B

Tina.B

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 123 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 13 maggio 2015 - 23:31:10

@barbaratina. Il tuo commento rispetto alle tcc si basa su esperienze personali; sentito dire; internet?

Diciamo che ho studiato la materia! ;)

Non conosco persone con fibromialgia, cfs o me che abbiano intrapreso percorsi in questo senso.

Conosco bravi terapisti che utilizzano approcci cognitivo-comportamentali, anche con malati cronici e terminali. Sono un valido aiuto per affrontare meglio la vita e la malattia.

Leggendo però le informazioni sugli studi riportati, penso ci sia ancora parecchia strada da fare.



#17 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 14 maggio 2015 - 07:08:31

Un bel testo è : L' anti libro nero della psicoanalisi.
Può dare un idea di cosa c' è alla base delle tcc e quale fetta di mercato si stanno e si sono impadroniti.....
Il mondo PSI....non avendo possibilità di verificare e misurare....è in balia di veri e propri predoni ...di commercianti della salute.
Funziona esattamente come con gli psicofarmaci. Affari.

#18 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 14 maggio 2015 - 12:36:10

Filippo, essendo tu uno psicanalista ovviamente tiri acqua al tuo mulino, ma fondamentalmente la TCC ha un retroterra scientifico, e non è qualcosa di definito per sempre ma ne nascono sempre nuovi orientamenti, oppure viene aggiornata e integrata, seguendo gli sviluppi della scienza sperimentale, della psicologia cognitiva e della neuroscienza cognitiva... la psicanalisi invece non è al passo coi tempi, e molte delle cose sostenute dai suoi teorici di fine 800 e inizi 900 come Freud e Jung sono state in seguito largamente smentite... hanno avuto pure delle intenzioni e a loro tempo sono stati a loro modo innovativi, certo, ma non vanno presi alla lettera in quanto hanno sostenuto pure delle cose che al giorno d'oggi sono considerate alla stregua di credenza superstiziose basate su osservazioni errate... inoltre spesso la psicoanalisi parte dal presupposto che qualunque persona ha un nucleo patologico... insomma la psicanalisi non è rigorosa dal punto di vista scientifico e da quel che ho notato non è più presa molto in considerazione dalla comunità scientifica, a parte dai suoi seguaci e da chi ha un ritorno economico nel difenderla...



#19 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 14 maggio 2015 - 13:30:42

Purtroppo la battaglia ideologica ed economica la stanno facendo proprio i cognitivisti....non a caso di soggetto non se ne parla più. Tutto è misurabile e scientifico. Lo scientismo ha ormai invaso tutto lo scibile umano e i risultati....sono molto incoraggianti!!!!
Quando e se riusciranno a leggere Lacan. Cosa ostica e complessa...allora lo si può criticare.
Ma occorrono preparazioni ed etica che al piccolo psicologo pasloviano mancano....non crederò mai che un uomo sia addomesticabile come un ratto.
Per criticare occorre studiare.
Oggi non c' è più tempo. Corrono.corrono.
Conosco troppo bene il cognitivismo e i suoi assunto di base.
La sofferenza psicologica dell' uomo della scienza non ha paragoni con il passato. L' uomo scientifico non ha anima.
Non viene colto nella sua unicità e nella sua differenza.
Un esame del sangue o un test psicologico non mi diranno mai niente della ricchezza di sniper; di zac; di gabry; ecc.abolire la differenza è un delitto etico. E comporta una solitudine del soggetto che infatti...pur pieno di cure e farmaci..e psicologi..e tecniche di ogni tipo...è triste.depresso.solo.
..ma si....sono solo uno vecchio e retrogrado. Progresso.scienza.velocità. anni 30. Brividi.

La scienza psicologica crede di poter misurare. Ma un soggetto è storia di storie. Un soggetto non si riconosce mai in un manuale. In un inutile e monotono test.
Comunque la psicoanalisi non è una teoria ma una pratica. Non si arroga nessuna verità ed anzi se ne distingue.
Non a caso non è trasmissibile ne si può essere insegnare ; ne imparare.
Puoi sapere a memoria Freud ..ma ciò non ti definisce come analista ne tanto meno come psicologo ne come conoscitore della psicoanalisi. Il mondo della scienza è su un piano diverso dal mio. Quindi in realtà non sono paragonabili.
Questo fa arrabbiare molti. La scienza in fondo tende a dimostrare e controllare tutto. Un analista è esattamente l' opposto.

Ricordo anni fa....in un maneggio. Cerano esperti di cavalli....veterinari. molto bravi. Maniscalchi di ogni tipo.
Cavallo di valore. Insomma esami su esami.test.raggi.esami del sangue. Zoppia incurabile. Cavallo da abbattere.
....un umile uomo di cavalli...che da giovane aveva le carrozze...da generazioni...si occupavano di cavalli.
Disse....lasciatelo un po libero con altri cavalli...senza ferratura. Tra una settimana......forse andrà a posto.
È stato deriso.insultato da tutti.
Il fatto è che dopo una settimana il cavallo era guarito. Fatta la ferratura.ha ripreso a far le gare.
Ma quell' esperto di cavalli...non sapeva il motivo..ne aveva una spiegazione logica dell' accaduto. Qualche ipotesi...ma di fatto nemmeno lui sapeva perché... però aveva capito cosa si poteva fare. Niente.
Non è un approccio scientifico. Ma quell' uomo di cavalli aveva più esperienza.più rispetto del cavallo. Infatti diceva...a volte fanno cosi...ma non tutti. Pochi. A volte non basta una settimana.
Tutto questo la scienza di oggi non lo vuol più vedere. Curare se significa qlc in materia psicologica non può che concernere un certo saperci fare; è un' arte.

Comunque il positivismo è crollato da un pezzo. La bomba atomica ne riassume gli effetti in modo sintetico e drammatico.
...e tu sniper di cosa ti occupi? Di cosa sei " esperto"?scusa ma non mi ricordo un accidente.
 

#20 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 14 maggio 2015 - 15:01:21

@Filippo preferisco mantenere la privacy su internet non mettendo dati personali. Il tuo modo di ragionare non mi piace proprio neppure lontanamente, troppa autoreferenzialità ed "esoterismo" nel modo di argomentare, quindi non c'è possibilità di dialogo, meglio far cadere la discussione, ciao.


Messaggio modificato da sniper, 14 maggio 2015 - 15:02:59


#21 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 14 maggio 2015 - 18:26:28

Ma ...sai....il dialogo lo si fa di persona....qui si raccontano esperienze...nel mio caso...sono le mie banali esperienze. La critica che fai alla " psicoanalisi " si trova su qualunque libriccino di psicologia. Preferisco quando ci si mette del proprio...non necessariamente parlando di se....che giustamente non fai...io ho sbagliato a farlo...pero quello che dico lo dico con il cuore...e riguarda la vita e la sofferenza di molta gente.
Comunque un saluto ....viva la scienza!!!!

Pensa che in ogni secolo...in ogni tempo si crede che ci sia qlc di certo; di sicuro; di logico; ecc. E dopo pochi anni si scopre sempre che non era vero; ...pensa che idea si aveva del corpi umano solo 100 anni fa..... purtroppo è la storia che parla da sola. Anche la psicoanalisi morirà... e così le piccole certezze scientifiche.....
Non a caso in ogni tempo c' è un sapere dominante..ieri il cattolicesimo...oggi la scienza....da altre parti del mondo...altre verità. Hai mai letto Umano troppo umano. Nietzsche.

Ah. Dimenticavo. Scusami se ti ho chiesto delle cose personali e se non sono stato corretto. Ho un modo di esprimermi talvolta ironico o sarcastico e sicuramente posso rivelarmi irritante. Scusami davvero.
 




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia.it e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrÓ essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.