Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Scienziati scoprono robusta evidenza che la sindrome da stanchezza cronica una malattia biologica.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
31 risposte a questa discussione

#1 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.859 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 01 aprile 2015 - 14:29:11

Link in lingua Inglese:  http://medicalxpress...gue.html#inlRlv

 

TRADUZIONE SOFTWARE.

 

Scienziati scoprono robusta evidenza che la sindrome da stanchezza cronica è una malattia biologica

I ricercatori del Center for Infection and Immunity a Mailman School of Public Health dell'Università di Columbia identificati cambiamenti immunitari distinti in pazienti con diagnosi di sindrome da stanchezza cronica, noto in medicina come encefalomielite mialgica (ME / CFS) o malattia sforzo intolleranza sistemica. I risultati potrebbero contribuire a migliorare la diagnosi e identificare le opzioni di trattamento per il disturbo invalidante, in cui i sintomi variano da estrema stanchezza e difficoltà di concentrazione di mal di testa e dolori muscolari.

Queste firme immunitarie rappresentano la prima evidenza fisica robusto che ME / CFS è una malattia biologica al contrario di un disturbo psicologico, e la prima prova che la malattia ha fasi distinte. I risultati vengono visualizzati in linea nella nuova Associazione americana per l'avanzamento della scienza rivista Science Anticipi.

Con i finanziamenti per sostenere gli studi dei meccanismi immunitari e infettivi della malattia dall’iniziale affaticamento cronico del Family Foundation Hutchins, i ricercatori hanno utilizzato metodi di prova immunodosaggio per determinare i livelli di 51 biomarker immunitarie in campioni di plasma sanguigno raccolti attraverso due studi multicentrici che hanno rappresentato un totale di 298 pazienti ME / CFS e 348 controlli sani. Hanno trovato modelli specifici in pazienti che hanno avuto la malattia tre anni o meno che non erano presenti nei controlli o nei pazienti che hanno avuto la malattia per più di tre anni. Pazienti breve durata erano aumentate quantità di molti tipi diversi di molecole immunitarie chiamate citochine. L'associazione era insolitamente forte con una citochina chiamata interferone gamma che è stato collegato alla fatica che segue molte infezioni virali, tra cui il virus di Epstein-Barr (la causa della mononucleosi infettiva). Livelli di citochine non sono state spiegate da gravità dei sintomi.

"Ora abbiamo la prova che conferma ciò che milioni di persone affette da questa malattia già sanno, che ME / CFS non è psicologico", afferma l'autore principale Mady Hornig, MD, direttore della ricerca traslazionale presso il Centro di infezione e immunità e professore associato di Epidemiologia a Mailman School Columbia. "I nostri risultati dovrebbero accelerare il processo di creazione della diagnosi dopo gli individui prima si ammalano così come la scoperta di nuove strategie di trattamento concentrandosi su questi marcatori ematici iniziali."

 

Ci sono anticorpi monoclonali umani già sul mercato in grado di smorzare i livelli di una citochina chiamata interleuchina-17A, che è tra quelli gli spettacoli di studio sono stati elevati nei pazienti in fase iniziale. Prima di tutte le droghe possono essere testati in una sperimentazione clinica, il Dr. Hornig e colleghi sperano di replicare i risultati attuali, trasversali in uno studio longitudinale che segue i pazienti per un anno per vedere come i livelli di citochine, tra cui l'interleuchina-17A, differiscono nei singoli i pazienti nel corso del tempo, a seconda di quanto tempo hanno avuto la malattia.

 

Bloccato in High Gear

 

Lo studio sostiene l'idea che ME / CFS può riflettere un evento infettivo "mordi-e-fuggi". I pazienti spesso riferiscono di ammalarsi, a volte da qualcosa di comune come mononucleosi infettiva (virus di Epstein-Barr), e mai recuperare completamente. La nuova ricerca suggerisce che queste infezioni gettare una chiave nel sistema immunitario capacità s 'per calmare se stesso dopo l'infezione acuta, per tornare a un equilibrio omeostatico; la risposta immunitaria diventa come una macchina bloccata in marcia alta. "Sembra che i pazienti ME / CFS sono a filo con citochine fino a circa il marchio di tre anni, a quel punto il sistema immunitario mostra segni di stanchezza e di livelli di citochine goccia," dice il Dott Hornig. "La diagnosi precoce può fornire opportunità uniche per trattamento che probabilmente diverse da quelle che sarebbe opportuno in successive fasi della malattia."

I ricercatori hanno fatto di tutto per lo screening con attenzione i partecipanti per assicurarsi che essi avevano la malattia. I ricercatori hanno inoltre reclutato un numero maggiore di pazienti in cui la diagnosi era di relativamente recente insorgenza. I livelli di stress dei pazienti sono stati standardizzati; prima di ogni prelievo di sangue, i pazienti sono stati invitati a compilare scartoffie standardizzata, in parte a generare affaticamento. Gli scienziati hanno controllato anche per i fattori noti per influenzare il sistema immunitario, tra cui l'ora del giorno, la stagione e la posizione geografica in cui sono stati prelevati i campioni, così come l'età, il sesso e l'etnia / razza.

Nel 2012, W. Ian Lipkin, MD, direttore del Centro per l'infezione e immunità, e colleghi hanno riportato i risultati di uno studio multicentrico che definitivamente escludere due virus pensato per essere implicati in ME / CFS: XMRV (xenotropico virus della leucemia murina [ MLV] virus -related) e sequenze retrovirus come murini (designato pMLV: politropica MLV). Nelle prossime settimane, Drs. Hornig e Lipkin aspettano di riferire i risultati di un secondo studio di liquido cerebrospinale di pazienti ME / CFS. In studi in corso separati, sono alla ricerca di "impronte molecolari" degli agenti specifici dietro la malattia, siano essi virale, batterica o fungina, così come l'aspetto longitudinale come gli schemi di citochine plasmatiche cambiano entro ME / CFS pazienti e controlli in tutta un periodo di un anno, come notato sopra.

"Questo studio fornisce ciò che ci ha eluso per tanto tempo: la prova inequivocabile di disfunzione immunologica in ME / CFS e biomarker diagnostici per la malattia," dice l'autore senior W. Ian Lipkin, MD, anche il John Snow Professore di Epidemiologia presso Mailman School di Columbia. "La questione che stiamo cercando di affrontare in un progetto microbioma parallelo è quello che fa scattare questa disfunzione."


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 21 aprile 2015 - 14:11:24

Caro Zac,secondo il mio modesto parere:l'inequivocabile di disfunzione immunologica in ME / CFS è un'aspetto della sindrome,ma non la sua eziologia di base.Mi si dica?perchè mai una sindrome cosi multifattoriale e multisistemica avrebbe dovuto risparmiare il buon funzionamento del Sistema Immunitario?,e che so' colpire solo quello nervoso? oppure ormonale?.Diciamo che nella vita tutti devono pur mangiare...........,non penso che la strada maestra sia quella delle infezioni,che di sicuro trovano terreno fertile nella sindrome,anche loro,ma a posteriori della stessa(IMHO),in effetti siamo sempre al concetto :"è nato prima la gallina o l'uovo?".

Per me il motivo di tutto è sempre uno e soltanto uno,l'organismo si è arreso contro una forma di stress acuto o cronico che non riusciva più a contenere,cio' ha fatto saltare alcune valvole importanti dell'omeostasi e quindi la reazione a catena........,questo è anche il motivo per cui non si arriva ad una terapia,non ci si puo' arrivare,è come voler svuotare l'oceano con un bicchiere.Questo spiega anche l'imponderabile,ovvero le guarigioni spontanee.........,e tutto il migliorio di cui si parla in generale,quando si toccano argomenti ritenuti misteriosi da alcuni,come lo Spirituale,gli stati di Coscienza e Consapevolezza,gli stati Meditativi,ecc.ecc. che nel contempo tutte cose ritenute bufale da molti altri.Questo mio concetto a memoria dei POSTERI,ci metterei sopra anche una bella somma da scommettere,se fosse possibile?,di sicuro mi ci gioco la faccia.Romy


Messaggio modificato da romy, 21 aprile 2015 - 14:25:30

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 21 aprile 2015 - 14:34:09

Supponiamo per un momento che la mia tesi fosse quella giusta ed azzeccata al caso CFS/ME,si potrebbero avere in 48 ore,dalle case farmaceutiche mondiali non uno ma mille farmaci adatti allo scopo,vuoi per fare la lotta allo stress e vuoi per migliorare il sonno,ma per davvero,la cui disfunzione è causa portante del tutto,non alludo solo alla CFS/ME quando parlo di sonno fisiologico,ma a moltissime se non tutte le patologia,che gira e gira non vengono mai a guarigione,mentre nel contempo ci arrampichiamo sugli specchi,alla ricerca del sesso degli angeli.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 21 aprile 2015 - 15:47:30

Dimenticavo una cosa importante,la risposta personale ad ogni forma di stress è a sua volta condizionata dal tipo di Microbioma di ognuno,buono o cattivo che sia,come si puo' ben capire,ogni strada conduce a Roma,le infezioni........esistono e  fanno solo parte del panorama che si osserva lungo il tragitto.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.374 messaggi

Inviato 22 aprile 2015 - 23:04:10

oooooo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



#6 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.374 messaggi

Inviato 22 aprile 2015 - 23:08:43

pppppppppppppppppp

 

 

 

 

 

 



#7 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 22 aprile 2015 - 23:59:52

 

 

 

oooooo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pppppppppppppppppp

 

 

 

 

 

 

Scusami,falco,io ho espresso dei concetti,di cui so' bene che non li condividi,ma con i tuoi posts in risposta ai miei,non capisco..........,non dirmi che siamo arrivati alle offese gratuite?cosa mai accaduta su questo forum?.Potresti decifrare meglio i tuoi post?grazie,per meglio comprendeti.Romy


Messaggio modificato da romy, 23 aprile 2015 - 00:02:10

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#8 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.374 messaggi

Inviato 23 aprile 2015 - 23:09:08

no Romy, niente di offensivo...

era solo che cercavo di postare "la storia della CFS  fatta dal prof. Tirelli"

ma sicccome l'ho scannerizzata non ci sono riuscito.......

quelle lettere mi servivano solo per fare il copia incolla ...

scusami....ma sono imbranato ,

ho chiesto aiuto agli amministratori....

ciao



#9 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.374 messaggi

Inviato 27 aprile 2015 - 00:21:27

Caro Zac,secondo il mio modesto parere:l'inequivocabile di disfunzione immunologica in ME / CFS è un'aspetto della sindrome,ma non la sua eziologia di base.Mi si dica?perchè mai una sindrome cosi multifattoriale e multisistemica avrebbe dovuto risparmiare il buon funzionamento del Sistema Immunitario?,e che so' colpire solo quello nervoso? oppure ormonale?.Diciamo che nella vita tutti devono pur mangiare...........,non penso che la strada maestra sia quella delle infezioni,che di sicuro trovano terreno fertile nella sindrome,anche loro,ma a posteriori della stessa(IMHO),in effetti siamo sempre al concetto :"è nato prima la gallina o l'uovo?".

Per me il motivo di tutto è sempre uno e soltanto uno,l'organismo si è arreso contro una forma di stress acuto o cronico che non riusciva più a contenere,cio' ha fatto saltare alcune valvole importanti dell'omeostasi e quindi la reazione a catena........,questo è anche il motivo per cui non si arriva ad una terapia,non ci si puo' arrivare,è come voler svuotare l'oceano con un bicchiere.Questo spiega anche l'imponderabile,ovvero le guarigioni spontanee.........,e tutto il migliorio di cui si parla in generale,quando si toccano argomenti ritenuti misteriosi da alcuni,come lo Spirituale,gli stati di Coscienza e Consapevolezza,gli stati Meditativi,ecc.ecc. che nel contempo tutte cose ritenute bufale da molti altri.Questo mio concetto a memoria dei POSTERI,ci metterei sopra anche una bella somma da scommettere,se fosse possibile?,di sicuro mi ci gioco la faccia.Romy

 

ciao Romy, Vittoria mi ha insegnato ad inserire quel documento che ci ha fatto discutere i giorni scorsi...

è la storia della ME/cfs fatta dal prof. Tirelli in occasione del decennale della fondazione dell'associazione

malati di cfs di Pavia.

 

naturalmente non sono assolutamente d'accordo con quello che sostieni e mi chiedo come si possa pensare allo stress

o alla multifattorialità quando una patologia si presenta con queste  caratteristiche....

negli anni '30 '50 0 '70 in tempi meno stressati, anche in posti meno inquinati e  in categorie di lavoratori tra le meno influenzabili/vulnerabili,

si verificavano quelle epidemie , non credo ci voglia un genio per intuire che si trattava di una malattia infettiva .....

poi oramai è molto diffusa tanto che le case farmaceutiche ci tempestano di pubblicità per combattere il mal di testa,i dolori articolari,

la stanchezza, ci propongono integratori per la concentrazione ,la memoria,ecc,ecc.

ci facciamo del male da soli alimentando queste credenze ,influenziamo anche validi infettivologi come il prof. Pizzigallo....

riflettete gente riflettete

Allega File(s)



#10 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.859 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 28 aprile 2015 - 18:53:55

no Romy, niente di offensivo...

era solo che cercavo di postare "la storia della CFS  fatta dal prof. Tirelli"

ma sicccome l'ho scannerizzata non ci sono riuscito.......

quelle lettere mi servivano solo per fare il copia incolla ...

scusami....ma sono imbranato ,

ho chiesto aiuto agli amministratori....

ciao

 

Se vuoi fare delle prove c'è uno spazio apposito, li ti puoi sbizzarrire senza problemi ne fraintendimenti :)

 

http://www.cfsitalia...y-e-istruzioni/


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#11 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 01 maggio 2015 - 18:10:36

Dimenticavo una cosa importante,la risposta personale ad ogni forma di stress è a sua volta condizionata dal tipo di Microbioma di ognuno,buono o cattivo che sia,come si puo' ben capire,ogni strada conduce a Roma,le infezioni........esistono e  fanno solo parte del panorama che si osserva lungo il tragitto.Romy

 Ho nominato il microbioma,allora vorrei aggiungere:

"............Il microbioma è insomma ormai un argomento ‘caldo’ in molte branche della medicina, dalle malattie autoimmuni a quelle infiammatorie intestinali alle patologie cardiovascolari. Dopo anni di ricerche mirate a distinguere i batteri intestinali ‘buoni’ da quelli ‘cattivi’, la nuova frontiera della ricerca in questo campo è cercare di alterare la composizione del microbioma, per correggere o trattare alcune condizioni patologiche.
 Ci si sta provando attraverso modifiche della composizione della dieta, che dovrebbero alterare la composizione del microbioma, o mediante la somministrazione di prebiotici o di probiotici per le condizioni più disparate: dall’alcolismo, alla sindrome da stanchezza cronica, alla fibromialgia, alla restless leg syndrome.
......"

"Il microbioma è insomma una specie di ‘alien’ che si sta appena cominciando a conoscere e che in futuro si cercherà di ‘domare’, allo scopo di correggere una serie di alterazioni e di curare varie patologie".

Sono parole non mie,raccolta dalla rete e nella fattispecie da un articolo corposo di Maria Rita Montebelli e di cui vi metto il link.Romy

 

http://www.ilfarmaci...&&tipo=articolo

 

 

Dimenticavo questo non è nulla,se vi è rimasto almeno un neurone in testa,andate su google e ricercate:

 

GAPS. La sindrome psico-intestinale.

 

Ne troverete di cose interessanti,il mio concetto?,facile anzi facilissimo........,da fuori non ci arriva nulla di che preoccuparsi,tutto è già dentro di noi,nel modo in cui si vive,si mangia,si respira,si pensa,ecc.ecc.in noi ci ammaliamo ed in noi stessi c'è la cura per tutto...............argomento vastissimo ed anche economico,peccato che occorre testa e memoria.Romy

 

P.S.

 

Logico che la parte del leone ci è data dallo stress,parlo di stress di ogni tipo,che nella sua formulazione cronica è un vero assassino,non ci crederanno alcuni,ma lo stress è alla base di ogni modifica organica.......,persino del microbioma di ogn'uno di noi,come si puo' ben vedere,si gira e si gira ma sempre a stress si finisce,altro che virus........che una buona flora batterica o microbioma(che parolona),li metterebbero buoni buoni (i virus) in un cantuccio a non fare danni,al max,a fare i bravi sapofiti e nulla di più,dietro alla nostra vita organica c'è una organizzazione infinita,di cui,al momento, abbiamo appreso nemmeno la prefazione,e di cui si scorgono tanti raggi,basta seguirli.........cosa non facile.......specie per una mente materiale........cosa diversa per chi fosse dotato di uno stato di Coscienza più Consapevole........,anche su questo ci sono ricerche da non crederci nel leggerle.Romy


Messaggio modificato da romy, 01 maggio 2015 - 18:30:41

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#12 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 01 maggio 2015 - 18:39:53

 

ciao Romy,

 

...........non credo ci voglia un genio per intuire che si trattava di una malattia infettiva .....riflettete gente riflettete

La differenza tra me e te,caro falco, stà in una piccola cosa,tu credi in modo fisso,categorigo e materialista all'infezione da fuori,i VIRUS ed il loro potere di portare malattie e danni.

Io penso:datemi un buon sistema immunitario,quindi un ottimo Microbioma o flora batterica,e mi fermo volutamente quì.......,che poi  i VIRUS mi farebbero un baffo.Romy


Messaggio modificato da romy, 01 maggio 2015 - 18:45:31

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#13 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.374 messaggi

Inviato 01 maggio 2015 - 23:48:17

 

Se vuoi fare delle prove c'è uno spazio apposito, li ti puoi sbizzarrire senza problemi ne fraintendimenti :)

 

http://www.cfsitalia...y-e-istruzioni/

grazie  Zac ,

quando ho un po' di tempo ci proverò....



#14 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 03 maggio 2015 - 19:42:00

Falco, il 19 dic del 2011 mi scrivesti puntualmente,rispondendo ad una mia argomentazione.........

 

omississ..............."in 26 anni di ME|cfs penso di aver avuto più stressor psico-fisici sia per numero che per gravità
in tutta la mia vita ,che se fosse vera la teoria di Hamer e quella di Romy a quest'ora sarei all'altro mondo"...................

 

permettimi che ti risponda oggi,ecco falco,quello da te enunciato è il motivo per cui ti ritrovi a soffrire di quello di cui soffri da 30 anni,ed in modo modesto,per cui ringrazia il Cielo.Falco,ricordati,che mai si potrà conoscere con precisione il perchè?,il per come?, quando?,quanto? colpirà lo stress,a livello di organi ed apparati,al pari che nessuno potrà conoscere in anticipo quando la propria casa sarà violentata da un ladro,ecc.ecc..Ricordati ancora che quanto affermo è il frutto del periodo della mia vita ai tempi della mia massima Consapevolezza,grazie alla Meditazione Trascendentale,alla Macrobiotica ed ai vari Training di Rilassamento tra cui lo Yoga nelle sue varie forme.................(Ti prego di non chiedermi il motivo per cui ho perso tale Consapevolezza di Coscienza di vita negli anni 84/85 con precisione,ne ho accennato quì e là sulla Rete,nei forum dedicati, ma in modo superficiale e camuffando il più, non potrei mai dire la vera verità del perchè sviai dal Sentiero,essendo il mio segreto personale di vita,cio' fa si che io,nel profondo di me, accetta e condivida quanto mi è accaduto in seguito e tutte le mie sofferenze al seguito).Romy
 


Messaggio modificato da romy, 03 maggio 2015 - 19:48:36

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#15 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 03 maggio 2015 - 20:25:56

Un ultima notizia,falco,sai perchè in questa epoca si stà mappando il microbioma ecc.ecc.e si lavora intorno al secondo cervello?,perchè si vuole,tramite i probiotici ad hoc,diminuire la risposta allo stress.........,da cui dipendono tutte le patologie e se dico tutte dico veramente tutte,questo oggi lo fanno i migliori ricercatori del mondo,perchè hanno capito la relazione che accomuna lo stress di ogni tipo e le patologie,io l'ho capito 40 anni fà grazie alla mia Consapevolezza di allora.Romy


Messaggio modificato da romy, 03 maggio 2015 - 20:28:23

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#16 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.374 messaggi

Inviato 04 maggio 2015 - 20:18:42

La differenza tra me e te,caro falco, stà in una piccola cosa,tu credi in modo fisso,categorigo e materialista all'infezione da fuori,i VIRUS ed il loro potere di portare malattie e danni.
Io penso:datemi un buon sistema immunitario,quindi un ottimo Microbioma o flora batterica,e mi fermo volutamente quì.......,che poi  i VIRUS mi farebbero un baffo.Romy

b



Romy la risposta te la da l'esperienza del medico che scoprì la relazione tra lelicobacter e la
L'ulcera gastrica ,ne ingerìuna colonia e si outoprodusse la gastrite ......hai ragione deve dipendere proprio dsl "terreno"...........di coltura


Erano ore che avevo lasciato il cell a caricare col messaggio a metà...oralonposto

#17 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 11 maggio 2015 - 14:57:10

Metto quì qualche concetto che relaziona lo stress,(che pochi conoscono veramente di cosa si tratti),e le patologie.Praticamente se non si interviene sullo stress,ma si interviene solo sulla patologia,lo ripeto dai tempi di Salutemed,è come cercare di svuotare un mare con un bicchiere.Romy

 

omississ................"E’ ormai universalmente riconosciuto, anche dalla medicina convenzionale, che lo stress, o meglio la cattiva gestione dello stress, è la causa indiretta di oltre il 60 %, molti sostengono il 90%, delle patologie. E’ un dato di fatto inconfutabile che lo stress produca un cambiamento della reattività immunitaria, si diventa quindi molto più sensibili ad attacchi virali e batterici e possono facilmente comparire reazioni allergiche e autoimmuni, insomma ci si indebolisce.

Quindi la buona gestione dello stress è importante per mantenere uno stato di salute ottimale; ridurre o eliminare gli effetti negativi dello stress quotidiano è sicuramente fondamentale per rimanere in forma".......omississ

 

P.S.

60%-90% io mi posiziono al quasi 100%,e non da oggi,ma da un lontano passato,che adesso le ricerche mi danno ragione.....posso ringraziare,ma nonostante cio' c'è ancora chi gli è sfuggito il concetto,anche su questo forum,nonostante le mie lunghe prediche del passato.


Messaggio modificato da romy, 11 maggio 2015 - 15:04:48

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#18 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 12 maggio 2015 - 08:40:33

Forse non l' ho capito il concetto. Ma essendo cosi generico.omnicomprensivo...diventa una specie di causa unica. Sembra la dimostrazione di Dio di Tommaso. Deve esserci una causa prima.
Filosoficamente ci può stare....ma come ci si cura????

#19 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 maggio 2015 - 23:46:09

Forse non l' ho capito il concetto. Ma essendo cosi generico.omnicomprensivo...diventa una specie di causa unica. Sembra la dimostrazione di Dio di Tommaso. Deve esserci una causa prima.
Filosoficamente ci può stare....ma come ci si cura????

 

Filippo,l'unico modo di cura passa per il biofeedback o neurofeedback al fine di tener sotto controllo lo Stress in generale,ce ne sono moltissimi da poter seguire,come moltissime sono le varie forme di meditazioni,che in effetti svolgono lo stesso compito,ma io penso che diventare un buon lettore di un buon filone letterario possa dare risultati analoghi,ma bisogna leggere con cuore e mente ed anche tra le riga,per chi ancora ci riesce?,io no di certo,ormai.

Io forse iniziero' a seguire un sistema fai da te,ma prima mi devo procurare gli strumenti del caso,che hanno un certo costo.Nel mio caso,e ne ho parlato più volte,ho notato,che dopo aver fatto la TAC Coronarica,la mia situazione da stress si è collegata ad una evidente variabilità della frequenza cardiaca,per cui c'è tutto un filone,che spiega come fare un traning frequenziale,al fine di mandare messaggi di calma anche al cervello,e quindi bloccare anche ogni forma di stress.C'è più di una strada come c'è più di uno strumento.Romy

 

Cerca con google:

 

Coerenza cardiaca Heartmath software ;

 

Analisi Heart Rate Variability ;

 

Inergetix CoRe System;

 

Ecc.ecc.ecc.ci sono tantissime strade,ma tutte portano a Roma,sia quelle che usano strumenti,spesso costosi,ma a cercare si trova il risparmio sulla Rete,poi dipende anche dalla propria competenza e cosa si vuole di preciso,non dimenticarti che ci sono anche le strade poco costose che usano la mente ed il cuore,per chi puo' permetterselo?,te lo affermo perchè in gioventù ne ho percorse parecchie di strade del genere e ci capii tantissime cose,specialmente in relazione alla salute,ciao.Romy


Messaggio modificato da romy, 16 maggio 2015 - 00:02:10

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#20 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 16 maggio 2015 - 00:00:35

Ti ringrazio. Cercherò di documentarmi.

#21 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2015 - 00:07:16

Ti ringrazio. Cercherò di documentarmi.

Filippo,noto che sei nottambulo come me.Adesso chiudo.Notte Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#22 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 16 maggio 2015 - 09:37:33

Ho creduto alla storia dello stress per un paio di anni, all'inizio della malattia. Siccome ero ingenuo e nelle mani di professionisti in cure psichiatriche e psicologiche per la CFS avevo creduto che le loro teorie avessero qualche fondamento.

 

Infatti prima di ammalarmi avevo passato alcuni anni di stress per cause varie. Ho fatto tre anni di terapia cognitiva che qualche sollievo dava ma senza risolvere niente. Poi sono andato ad oriente, in cerca di risposte che pensavo migliori. Dunque meditazioni samatha e vipassana, cambio di dieta seguendo il cult vegano, litri di spremute di verdure, cibi crudi, yoga ecc. Ma mi sono ammalato lo stesso.

 

Ho continuato ancora per un paio di anni con lo stesso minestrone di filosofie orientali, piu' altra terapia cognitiva basata sulla consapevolezza, piu' meditazioni e visualizzazioni specifiche per guarire. Poi ho provato anche il metodo gupta, che in pratica dice che elevati livelli di stress sono la causa della permanenza della ME/CFS. 

Risultato? continuo peggioramento di fondo.

 

Per quanto riguarda il microbioma e la sua importanza penso Romy abbia ragione perche' l'ho sperimentato.

Invece per quanto riguarda lo stress, o meglio un'accentuata sensibilita' allo stress, penso sia una conseguenza della malattia. In particolare di certe infezioni croniche che alterando la risposta immunitaria (con i relativi effetti su sistema nervoso e ormonale) rendono la persona piu' vulnerabile e meno capace di sopportare stress, sia emotivi che fisici.

 

Non saprei se quanto sopra si possa applicare a chiunque, visto che molte persone sembrano avere i piu' svariati effetti scatenanti (so di persone a seguito di effetti di traumi sia emotivi che fisici) ma questo nel mio caso lo so per certo. La malattia di Lyme, ma anche altre infezioni e tossicita' di certi metalli, possono produrre questi effetti a cascata.


Messaggio modificato da cielo, 16 maggio 2015 - 09:40:27


#23 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2015 - 20:16:45

Ho creduto alla storia dello stress per un paio di anni, all'inizio della malattia. Siccome ero ingenuo e nelle mani di professionisti in cure psichiatriche e psicologiche per la CFS avevo creduto che le loro teorie avessero qualche fondamento.

 

Infatti prima di ammalarmi avevo passato alcuni anni di stress per cause varie. Ho fatto tre anni di terapia cognitiva che qualche sollievo dava ma senza risolvere niente. Poi sono andato ad oriente, in cerca di risposte che pensavo migliori. Dunque meditazioni samatha e vipassana, cambio di dieta seguendo il cult vegano, litri di spremute di verdure, cibi crudi, yoga ecc. Ma mi sono ammalato lo stesso.

 

Ho continuato ancora per un paio di anni con lo stesso minestrone di filosofie orientali, piu' altra terapia cognitiva basata sulla consapevolezza, piu' meditazioni e visualizzazioni specifiche per guarire. Poi ho provato anche il metodo gupta, che in pratica dice che elevati livelli di stress sono la causa della permanenza della ME/CFS. 

Risultato? continuo peggioramento di fondo.

 

Per quanto riguarda il microbioma e la sua importanza penso Romy abbia ragione perche' l'ho sperimentato.

Invece per quanto riguarda lo stress, o meglio un'accentuata sensibilita' allo stress, penso sia una conseguenza della malattia. In particolare di certe infezioni croniche che alterando la risposta immunitaria (con i relativi effetti su sistema nervoso e ormonale) rendono la persona piu' vulnerabile e meno capace di sopportare stress, sia emotivi che fisici.

 

Non saprei se quanto sopra si possa applicare a chiunque, visto che molte persone sembrano avere i piu' svariati effetti scatenanti (so di persone a seguito di effetti di traumi sia emotivi che fisici) ma questo nel mio caso lo so per certo. La malattia di Lyme, ma anche altre infezioni e tossicita' di certi metalli, possono produrre questi effetti a cascata.

Cielo,se la cosa fosse stata più semplice non saremmo in un vicolo cieco come l'attuale.Io mi sono ammalato per stress ripetitivi di vita esasperata ed esagitata,stress o trauma anche di tipo affettivo che ha fatto da grilletto nel mio caso.Quando nomino lo stress,e non mi stanchero' mai di ripeterlo, è roba molta diversa da patologie mentali,psicologiche o depressive,io quando nomino lo stress,mi riferisco al massimo della biologicità corporea,infatti chi soffre di stress cronico è anche una persona con lieve ma costante avvelenamento da monossido di Carbonio che nel tempo fa la differenza,solo questo basterebbe a spiegare il tutto......,ma lo ripeto,in pochi sanno di questa relazione tra Stress e CO.Studiatevela,come ho fatto io,molti anni fa e capirete anche voi che lo stress è roba materiale,che crea danni da intossicazione,e che i neuro-psichiatrici,con lo stress,centrano come il 2 di coppe con briscola a bastoni.Romy

 

P.S.

 

Peccato che difetta la memoria,altrimenti qualcuno ricorderebbe della relazione tra lo Stress e CO,di cui ho parlato sul forum più volte.

Questa patologia colpisce alla memoria a breve e di lavoro ed alle abilità cognitive oltre che al sonno ed al resto,questo è il motivo per cui mi areno spessissimo,logico che parlo per me,non per voi,che avete la fortuna di potervi affidare all'opera di bravi medici,anche se come risultato,poi siamo lì o quasi.

 

Cielo,per tutta la questione orientale,meditazione,ecc.ecc.sono cose che non possono attecchire con tutti ed in ogni momento,il discorso è lungo e difficile,ti posso garantire che oggi non attecchirebbero nemmeno nel mio caso,mentre nel passato,posso garantire che ne ho avuto un giovamento infinito,al punto che ho vissuto la mia vita moltiplicata per tre,poi ho commesso degli errori di esagerazione ed oggi sono quì.Romy


Messaggio modificato da romy, 16 maggio 2015 - 20:39:44

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#24 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2015 - 23:09:51

Ti ringrazio. Cercherò di documentarmi.

Filippo,ti posso scomodare,sono a conoscenza che in passato hai usato il mirapexin,mi servirebbe un parere accorto ed abbastanza approfondito da un addetto ai lavori come Te su questo Dopaminico,dando spazio al sonno,memoria,lucidità mentale,sessualità, effetti collaterali deleteri se ce ne sono,se si puo' prendere di sera o meglio la mattina,ed in che dosi per chi dovrebbe iniziare.Conosco una persona che ci vive grazie a questo farmaco,ma lei non ne saprebbe parlare e nemmeno conosce che deve tutto il suo benessere relativo a tal farmaco.Se puoi,grazie.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#25 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 17 maggio 2015 - 09:50:27

Filippo,ti posso scomodare,sono a conoscenza che in passato hai usato il mirapexin,mi servirebbe un parere accorto ed abbastanza approfondito da un addetto ai lavori come Te su questo Dopaminico,dando spazio al sonno,memoria,lucidità mentale,sessualità, effetti collaterali deleteri se ce ne sono,se si puo' prendere di sera o meglio la mattina,ed in che dosi per chi dovrebbe iniziare.Conosco una persona che ci vive grazie a questo farmaco,ma lei non ne saprebbe parlare e nemmeno conosce che deve tutto il suo benessere relativo a tal farmaco.Se puoi,grazie.Romy

 

Mi fu dato come stimolante dopaminico per la stanchezza, con prescrizione "off label" in quanto le uniche indicazioni approvate sono per il Parkinson e la Sindrome delle gambe senza riposo. Mi sono trovato male, ho dovuto subito sospenderlo, perchè mi dava un bel pò di nausea e confusione mentale. Non so se continuando a prenderlo questi sarebbero rimasti solo sintomi iniziali e poi sarebbero diminuiti, potrebbe essere, ma non è detto, forse ero io troppo sensibile a questo farmaco.



#26 Filippo d.

Filippo d.

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 40 messaggi

Inviato 17 maggio 2015 - 16:41:46

Uso il mirapexin 0.18. 1 CP la sera insieme a 5 GCC. Rivotril per movimento gambe durante la notte. I primi mesi avevo notato miglioramenti nell' attività sessuale e un po più di energie. Ma non sono sicuro ....o meglio come ogni terapia tentata dopo poco torno sui soliti standard. Non ho notato effetti collaterali. Lo uso ancora.
Ma situazioni molto sta canti di questi ultimi mesi mi hanno fatto peggiorare...nonostante il mirapexin.
Non sono un esperto di farmaci..anzi tutt' altro. Decisamente ignorante.

#27 cielo

cielo

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 295 messaggi

Inviato 18 maggio 2015 - 11:34:18

Studiatevela,come ho fatto io,molti anni fa e capirete anche voi che lo stress è roba materiale,che crea danni da intossicazione,e che i neuro-psichiatrici,con lo stress,centrano come il 2 di coppe con briscola a bastoni.Romy

 

 

IN effetti Romy, uno degli autori dello studio sulla metilazione in pazienti ME/CFS, il grande (a mio avviso) Rich Van Konynenburg, sfortunatamente non piu' tra noi, sosteneva che lo stress era una dei possibili fattori eziologici della sindrome.

Non ricordo a quali studi si riferisse, ma in sostanza diceva che lo stress provoca una deplezione del glutatione intracellulare, questo puo' innescare un blocco parziale della metilazione che a sua volta causa una riduzione delle capacita' della cellula di disintossicare e altre alterazioni metaboliche.



#28 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 18 maggio 2015 - 22:39:48

Filippo,ti posso scomodare,sono a conoscenza che in passato hai usato il mirapexin,mi servirebbe un parere accorto ed abbastanza approfondito da un addetto ai lavori come Te su questo Dopaminico,dando spazio al sonno,memoria,lucidità mentale,sessualità, effetti collaterali deleteri se ce ne sono,se si puo' prendere di sera o meglio la mattina,ed in che dosi per chi dovrebbe iniziare.Conosco una persona che ci vive grazie a questo farmaco,ma lei non ne saprebbe parlare e nemmeno conosce che deve tutto il suo benessere relativo a tal farmaco.Se puoi,grazie.Romy

 

 

 

Mi fu dato come stimolante dopaminico per la stanchezza, con prescrizione "off label" in quanto le uniche indicazioni approvate sono per il Parkinson e la Sindrome delle gambe senza riposo. Mi sono trovato male, ho dovuto subito sospenderlo, perchè mi dava un bel pò di nausea e confusione mentale. Non so se continuando a prenderlo questi sarebbero rimasti solo sintomi iniziali e poi sarebbero diminuiti, potrebbe essere, ma non è detto, forse ero io troppo sensibile a questo farmaco.

 

 

Uso il mirapexin 0.18. 1 CP la sera insieme a 5 GCC. Rivotril per movimento gambe durante la notte. I primi mesi avevo notato miglioramenti nell' attività sessuale e un po più di energie. Ma non sono sicuro ....o meglio come ogni terapia tentata dopo poco torno sui soliti standard. Non ho notato effetti collaterali. Lo uso ancora.
Ma situazioni molto sta canti di questi ultimi mesi mi hanno fatto peggiorare...nonostante il mirapexin.
Non sono un esperto di farmaci..anzi tutt' altro. Decisamente ignorante.

 Grazie ad entrambi.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#29 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 18 maggio 2015 - 23:21:29

 

IN effetti Romy, uno degli autori dello studio sulla metilazione in pazienti ME/CFS, il grande (a mio avviso) Rich Van Konynenburg, sfortunatamente non piu' tra noi, sosteneva che lo stress era una dei possibili fattori eziologici della sindrome.

Non ricordo a quali studi si riferisse, ma in sostanza diceva che lo stress provoca una deplezione del glutatione intracellulare, questo puo' innescare un blocco parziale della metilazione che a sua volta causa una riduzione delle capacita' della cellula di disintossicare e altre alterazioni metaboliche.

 Cielo,quella è solo una delle possibili strade battute dallo stress per portare alle patologie di cui alcune finiscono con il diventare misteriose,perchè si autoalimentano,nel senso che stress chiama sintomo e sintomo chiama ancora stress.A tal livello ti metto un po' d'informazioni sullo stress,di cui ho parlato sin dai tempi di Salutemed,raccomando di leggere con lentezza che alla fine il tutto diventa logico.Romy

 

L'errore solito che ho spesso commesso,scrivendo su questo forum,è stato quello di dare per scontato che chi legge è a conoscenza o ricorda informazioni e concetti importanti su cui ho postato o discusso in passato.Su questo forum c'è chi afferma che lo stress è una cosa mentre le intossicazioni sono altro,allora cosa controbbattere a costoro se non che ci posso fare poco se mancano certe conoscenze.Una delle più importanti è lo stress in relazione al monossido di carbonio,eppure mi ci sono sgolato,sin dai tempi di Salutemed e rimesso più volte anche su CFSITALIA,lo so' che è difficile digerirlo,ma ogni tipo di stress,alla fine non è altro che una intossicazione endogena lieve ma costante nel tempo,come la goccia che ti buca la roccia.Questo concetto lo conoscono anche dalle parti dei medici dell'associazione "AMICA",sono in netta minoranza i medici che ne sono al corrente,anzi io nella mia vita non ne ho mai incontrato uno che conoscesse tale relazione e da quì a cascata,la scarsa importanza allo stress organico e psichico cronico,capace di spiazzare l'ossigeno dall'emoglobina,quindi le possibili ipossie,ovvero poco ossigeno agli organi,compreso il cervello?,poi finisce che ti attacchi al tram,con centinaia di sintomi,che ti metti a girare come una trottola per medici e terapie,che altro non fai se non aumentare lo stress cronico a dismisura,pensavo che queste cose erano state digerite dal nostro forum,ecco che capisco che non è stato compreso nemmeno il discorso della Meditazione,unico presidio contro lo stress cronico e quindi l'intossicazione endogena lieve ma costante da Monossido di Carbonio.Vuoi che ti rimetto i passaggi della teoria di base?a tal riguardo,per te è chi altro non ha ancora inteso cosa significa lo stress per il nostro organismo.

 

Cielo,seguimi e vale anche per gli altri se vogliono seguire:

 

L'emoglobina, contenuta nei globuli rossi, è una molecola che lega l'ossigeno. I globuli rossi, quindi, in condizioni normali, trasportano emoglobina ricca di ossigeno e permettono a quest'ultimo di arrivare a tutti i tessuti. Il monossido di carbonio presenta un'affinità per l'emoglobina 200-300 volte maggiore rispetto all'ossigeno. Quando c'è in circolazione il CO, questo si lega all'emoglobina (sostituendo l'ossigeno) ed ai tessuti non arriva più ossigeno. Le conseguenze più gravi sono a carico dei principali organi (cervello, cuore, etc..).

Il corpo umano modifica anche alcune sostanze chimiche inspirate e ingerite in monossido di carbonio, tra cui diclorometano onnipresente (un solvente comune presente specialmente negli svernicianti e utilizzato come propellente nei prodotti di consumo nelle bombolette spray).

Do' per scontato i fiumi di parole scritte sulla pericolosità del monossido di carbonio,o invito chiunque a ricercare con motore google o altro sull'argomento monossido di carbonio.

Ma,lo voglio ripetere ancora una volta,pochi conoscono,compreso una buona percentuale di medici,il rapporto che c'è tra lo stress,specie quello cronico ed inconscio,ed il monossido di carbonio,quindi la regina delle intossicazioni,che a seconda l'intensità,comporta o la morte o centinaia di sintomi e quadri patologici........

 

Adesso inizia una parte un po' tecnica,ma serve per poter capire e nel contempo contestare.

 

Fonti di Monossido di Carbonio endogene(ovvero proveniente dall'interno del nostro organismo).

 

Stress di qualsiasi genere producono un aumento della produzione di eme ossigenasi-1 (HO-1), il cosiddetto “enzima da stress universale” trovato in tutto il corpo, che si decompone dalle proteine eme in ferro, biliverdina (che è quindi convertita poi in bilirubina, un potente antiossidante) e monossido di carbonio. Gli stress che causano la produzione di HO-1 negli animali e negli esseri umani includono il calore, la luce, il suono, gli odori, i campi elettromagnetici, le infezioni, i traumi fisici e la tensione mentale o psicologica. Lo stress cronico in uno qualunque di questi ambiti porta così alla distruzione cronica dell’eme e all’avvelenamento cronico da bassi livelli di monossido di carbonio. La capacità di così tanti tipi di stress fisici e biologici, chimici e mentali di produrre HO-1 spiega perché i sintomi principali da stress cronico sono così simili all’avvelenamento da monossido di carbonio indipendentemente dagli agenti stressanti. L’attività dell’HO-1 indotto da stress e l’attività relativamente costante di un altro isoenzima, HO-2, che non rispondono allo stress, incidono insieme per almeno il 75% della produzione di monossido di carbonio del corpo umano. Altre sorgenti di monossido di carbonio includono l’auto ossidazione dei fenoli, dei flavenoidi e alometani, la foto-ossidazione di composti organici e la perossidazione lipidica dei lipidi della membrana.

 

 

SINTOMI DI AVVELENAMENTO CRONICO DA BASSI LIVELLI DI MONOSSIDO DI CARBONIO

 

Che sia di origini esogene o endogene, il monossido di carbonio nel corpo umano può essere utilizzato o conservato in vari modi fino a quando infine viene espulso. Il monossido di carbonio si lega molto più aggressivamente dell’ossigeno a tutte le proteine eme, specialmente all’emoglobina (Hb). Nel fare questo, riduce il numero di Hb collegati e disponibili per trasportare l’ossigeno. Nei muscoli, il monossido di carbonio si lega in modo più aggressivo dell’ossigeno alla mioglobina (la proteina principale eme nel muscolo) e interferisce così con l’uso dell’ossigeno durante l’attività, specialmente nel muscolo cardiaco.

 

Il passaggio seguente collima anche con la teoria di Martin Pall del perossinitrito.

 

Il monossido di carbonio attiva cyclase guanilico, che produce GMP ciclico e ossido nitrico sintase, che fa NO (ossido nitrico), ma danneggia anche il metabolismo dell’energia mitocondriale e la funzione dei citocromi, necessarie per la disintossicazione. Il monossido di carbonio innesca anche uno stress vascolare ossidativo (per produzione di cellule endoteliane di NO e di perossinitrito) e perossidazione dei lipidi del cervello. Molto significativamente, il monossido di carbonio agisce come un neurotransmettitore gassoso nella modulazione di molte funzioni critiche tra cui la frequenza della respirazione, del battito cardiaco, la vasodilatazione,l’apprendimento, la memoria e l’adattamento durevole agli stimoli sensoriali (es. odori).

 

Come puoi ben vedere ci sono tutti gli incredienti,che alimentano i nostri sintomi,o molti di essi.

 

Poiché l’avvelenamento cronico da bassi livelli di monossido di carbonio danneggia l’ossigenazione dei tessuti, qualsiasi organo può essere interessato, insieme al cervello, al cuore e ai polmoni poiché sono i più sensibili agli effetti del monossido di carbonio. I sintomi più comuni dell’avvelenamento cronico da monossido di carbonio sono in effetti gli stessi di quelli dell’avvelenamento acuto, salvo che possono variare notevolmente nel tempo siccome si acutizzano e diminuiscono in risposta alle esposizioni da monossido di carbonio, non solo esogene, ma anche in risposta a qualsiasi stimolo cronicamente stressante, poiché tutti questi stimoli producono HO-1 per rompere le proteine eme in monossido di carbonio.

 

10 sintomi comuni dell’avvelenamento da monossido di carbonio(Ricordare sempre che parlare di Stress e come parlare anche di monossido di carbonio esogeno,che tra di loro sono direttamente proporzionali).

 

1. Cefalea
2. Fatica, debolezza
3. Dolori muscolari, crampi
4. Nausea, vomito
5. Disturbi allo stomaco, diarrea
6. Confusione, perdita della memoria
7. Vertigine, incoordinazione
8. Dolore al torace, tachicardia
9. Respiro difficile o superficiale
10. Alterazioni dell’udito, della vista, dell’olfatto, del gusto o del tatto.

 

Logico che prendere in considerazione l'intossicazione da monossido di carbonio è come prendere in considerazione gli stress di ogni tipo,visto che questi creano CO,da quì la mia idea che dobbiamo tutto il peggio allo stress.

 

Lo stress fa veramente male,anche ad altre trecento cosucce..........,pensavo fosse cosa nota,io quando parlo di stress non alludo e non ho mai alluso a malattie mentali,del tipo"E' tutto nella tua testa",Ansia,depressione o peggio a forme di malattie mentali,per me lo stress è una cosa organica,anzi organicissima,peggiore dei microrganismi patogeni,che per colpire hanno bisogno di trovare un terreno adatto ed a loro congeniale,mentre lo stress,che colpisce anche silente,considerandone i vari tipi,non guarda in faccia a nessuno e danneggia sempre a tutte le latitudini e longitudini.Per me lo stress è alla base della non guarigione e peggioramento di ogni patologia,quelle che chiamiamo croniche,la CFS/ME è una sindrome cronica,alla cui base ci sono i vari tipi di stress,che si autoalimentano in un ciclo vizioso senza fine,anche i virus agiscono in organismi stressati ed a loro volta aumentano lo stress,è la sommatoria degli insulti che fa l'intensità del problema,ovvero l'intossicazione organica.Spero sia più chiaro adesso,ma ho scritto queste cose molte volte ed in salse diverse.Questa è l'ultima volta,almeno spero.Romy


Messaggio modificato da romy, 18 maggio 2015 - 23:39:22

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#30 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 19 maggio 2015 - 00:12:11

Biomarcatori dell’avvelenamento cronico da bassi livelli di monossido di carbonio

Ci sono diversi biomarcatori capaci di identificare l’apporto d’ossigeno associato all’esposizione a monossido di carbonio e di documentare le risposte al trattamento al 100% di ossigeno. Qualitativamente, una scansione SPECT del cervello mostra la prova più evidente della diminuzione del flusso sanguigno nelle diverse aree del cervello, che migliora con il trattamento all’ossigeno. Sfortunatamente, l’alta risoluzione 3-camera SPECT è difficile da trovare e costosa, con scansioni che costano migliaia di dollari e la maggior parte degli assicuratori sanitari riluttanti a pagarle.

 

Quantitativamente molto meno caro, si può eseguire un test del livello arterioso e venoso del sangue per asfissia da gas per confrontare la pressione parziale dell’ossigeno nel sangue venoso (PvO2) con quello dell’ossigeno nel sangue arterioso (PaO2). Di solito il PaO2 è normale o sotto il normale in casi di avvelenamento da monossido di carbonio, mentre il PvO2 è anormalmente alto, e indica l’indebolimento sostanziale della trasmissione dell’ossigeno dal plasma del sangue arterioso al tessuto. Il sangue venoso per l’analisi PvO2 dovrebbe essere prelevato dal gomito senza un laccio emostatico. Il livello ottimale di PvO2 negli adulti per non fumatori sani è circa 25mm Hg, mentre i livelli nei pazienti da avvelenamento da monossido di carbonio (e in quelli con CFS/FMS/MCS) sono comunemente nella gamma da 30 a 50. Il divario arterioso – venoso ottimale è da 70 a 60mmHg: una differenza più piccola di P(a-v) 02 è una prova chiara che l’apporto d’ossigeno ai tessuti e/o il suo assorbimento è danneggiato.

 

ECC.ECC.ECC. Sotto l'articolo completo anche come terapia e diagnosi,oltre al caso di Edgar Allan Poe.

 

 

http://www.infoamica...do-di-carbonio/


Messaggio modificato da romy, 19 maggio 2015 - 00:15:40

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono propriet esclusiva di CFSItalia.it e ne vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potr essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.