Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Iter da seguire...


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 Bree

Bree

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 7 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Firenze
  • Interests:Animali, fitness e benessere, salute, cinema, tv, libri, musica

Inviato 20 marzo 2015 - 15:35:52

Ciao a tutt! Volevo chiedervi una info dato che ci già siete passati.
Tra poco dovrò fare una visita al centro del dolore cronico x sospetta fibromialgia e quindi per escludere ulteriori possibilità.
Volevo chiedere quanto è lungo questo iter? Premetto che sono già alcuni anni che ho sintomi vari e dei quali i medici non riescono a trovare le cause.

Ho letto girellando in qua e in là x il web che possono passare degli anni prima di avere una diagnosi certa. Ditemi che non è vero g30.gif
Quanti esami fanno fare e di quale tipo? Io spero solo di riuscire ad avere dei rimedi in breve perché sono stufa di stare sempre male.
Vi ringrazio in anticipo x chi mi risponderà g24.gif

 



#2 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.080 messaggi

Inviato 20 marzo 2015 - 17:40:16

Ciao Bree, mi dispiace dirtelo, ma purtroppo non è semplice avere la diagnosi giusta...a volte ci vogliono anni per una diagnosi certa...Per gli esami dipende molto dai tuoi sintomi e dal medico che ti ha in cura....Andrai da un reumatologo suppongo, e se ti hanno già parlato di fibromialgia , è già un buon passo....Hai già esluso altre malattie per caso?



#3 Bree

Bree

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 7 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Firenze
  • Interests:Animali, fitness e benessere, salute, cinema, tv, libri, musica

Inviato 24 marzo 2015 - 12:33:43

Ciao Bree, mi dispiace dirtelo, ma purtroppo non è semplice avere la diagnosi giusta...a volte ci vogliono anni per una diagnosi certa...Per gli esami dipende molto dai tuoi sintomi e dal medico che ti ha in cura....Andrai da un reumatologo suppongo, e se ti hanno già parlato di fibromialgia , è già un buon passo....Hai già esluso altre malattie per caso?

 

Grazia innanzitutto ti ringrazio per la risposta!

Da diversi anni ho sintomi vari che piano piano si sono aggiunti gli uni agli altri. Ho fatto parecchie visite ed esami prendendo in considerazione ogni sintomo singolarmente, quindi visitando vari reparti (dal neurologo all'oculistica alla gastroenterologia etc etc.) e avendo sempre risultati negativi negli esami effettuati e quindi abbandonata lì. L'ipotesi che veniva sempre fatta era "stress", dovevo stare più tranquilla perché ero io a causarmi il tutto. Quindi il mio medico curante mi ha prescritto antidepressivi che ho preso per un anno e che la neurologa che all'epoca mi visitò mi fece sospendere sostituendoli con un integratore naturale perché aveva capito che non ne avevo bisogno (almeno lei!) e sinceramente sono rinata.

L'unica nota positiva fino ad ora è stata appunto la neurologa che dopo varie prove mi ha fatto prendere il Normast per le emicranie ormai croniche e già da subito ne ho tratto beneficio per i forti dolori alla testa e agli occhi... purtroppo non al resto dei dolori, specialmente quelli alla schiena.

Adesso al mio medico è venuto in mente di prendere in considerazione tutti i sintomi messi insieme, invece di considerarli separatamente, ed è apparsa l'ipotesi "fibromialgia".

So che ci saranno ancora tante altre cose da escludere ma spero perlomeno di trovare un rimedio in breve tempo perché star sempre male, da subito appena mi sveglio, mi sta mandando al manicomio.

Ho uno zio medico che pratica l'agopuntura... voglio provare ad informarmi. Tu l'hai provata?



#4 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.080 messaggi

Inviato 25 marzo 2015 - 16:02:58

Ciao Bree,  il normast lo avevo preso anch'io in passato e mi aveva aiutata per un pò per i dolori...Per l'agopuntura, io non l'ho mai provata, però conosco persone che si sono trovate bene perciò ti consiglierei di provarla comunque...L'importante è che questo medico sia bravo e sappia farla bene...Un abbraccio



#5 adipi

adipi

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Inviato 31 marzo 2015 - 15:29:36

Ciao Bree questa malattia ha lasciato senza parole anche me....io ho scoperto di esserne affetta solo da una settimana. Il mio calvario ha inizio ben 6 anni fa dopo aver partorito 2 gemelli meravigliosi che hanno 6 anni. Da quel momento sono iniziati tutti i miei problemi, dal dolore al rachide e spalla destra, dal distacco delle fasce addominali e relativa addominoplastica, dalla rottura del cocige, dalla pupalgia e due interventi alla zona l4-s1.

Oggi mi trovo che ho il bacino che sembra si spacchi, perchè lo sento al massimo della tensione...entrambe le gambe con dolori fissi e atroci, da far fatica in ogni movimento...impossibilità di allarciarmi le scarpe...a mettere le calze. Mi stanco spesso e premetto che il mio lavoro comporta stare seduti moltissimo, perchè faccio l'avvocato. Vedermi ridotta così a 45 anni è veramente avvilente. Ho fatto tutti gli esami del mondo e sono tutti negativi; ho provato l'osteopata, l'agopuntura, la kinesioterapia, la chiropratica....tutti buchi nell'acqua e bagni di sangue.

Alla fine credevo di avere la disfunzione sacroiliaco ma no....nessun medico è stato in grado di trovare una diagnosi, sino a quando ho contattato il prof. De Benedittis che mi ha aperto gli occhi. Una visita molto accurata, durata 2 ore, mai nella vita ho fatto visite così seppur a pagamento. Ho compilato due questionari relativi uno alla qualità della mia vita e soglia del dolore. Mi ha prescritto di faer alcuni esami del sangue e l'elettromiografia alle gambe. Sto aspettando risposta nel frattempo dal dottor Anitvalle che opera al Sacco, perchè purtroppo il prof. De Benedittis collabora in Madonnina e pensava ad un ricovero di 3 settimane per il trattamento e francamente diventerebbe un peso economico notevole.

Ti aggiornerò a presto.

Angela



#6 Bree

Bree

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 7 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Firenze
  • Interests:Animali, fitness e benessere, salute, cinema, tv, libri, musica

Inviato 07 aprile 2015 - 15:52:24

Ciao Bree,  il normast lo avevo preso anch'io in passato e mi aveva aiutata per un pò per i dolori...Per l'agopuntura, io non l'ho mai provata, però conosco persone che si sono trovate bene perciò ti consiglierei di provarla comunque...L'importante è che questo medico sia bravo e sappia farla bene...Un abbraccio

 

Grazia essendo mio zio mi fido un po' di più comunque penso che prima di sottopormi ad una seduta lo tempesterò di domande... ne voglio esser certa :D

 

 

Ciao Bree questa malattia ha lasciato senza parole anche me....io ho scoperto di esserne affetta solo da una settimana. Il mio calvario ha inizio ben 6 anni fa dopo aver partorito 2 gemelli meravigliosi che hanno 6 anni. Da quel momento sono iniziati tutti i miei problemi, dal dolore al rachide e spalla destra, dal distacco delle fasce addominali e relativa addominoplastica, dalla rottura del cocige, dalla pupalgia e due interventi alla zona l4-s1.

Oggi mi trovo che ho il bacino che sembra si spacchi, perchè lo sento al massimo della tensione...entrambe le gambe con dolori fissi e atroci, da far fatica in ogni movimento...impossibilità di allarciarmi le scarpe...a mettere le calze. Mi stanco spesso e premetto che il mio lavoro comporta stare seduti moltissimo, perchè faccio l'avvocato. Vedermi ridotta così a 45 anni è veramente avvilente. Ho fatto tutti gli esami del mondo e sono tutti negativi; ho provato l'osteopata, l'agopuntura, la kinesioterapia, la chiropratica....tutti buchi nell'acqua e bagni di sangue.

Alla fine credevo di avere la disfunzione sacroiliaco ma no....nessun medico è stato in grado di trovare una diagnosi, sino a quando ho contattato il prof. De Benedittis che mi ha aperto gli occhi. Una visita molto accurata, durata 2 ore, mai nella vita ho fatto visite così seppur a pagamento. Ho compilato due questionari relativi uno alla qualità della mia vita e soglia del dolore. Mi ha prescritto di faer alcuni esami del sangue e l'elettromiografia alle gambe. Sto aspettando risposta nel frattempo dal dottor Anitvalle che opera al Sacco, perchè purtroppo il prof. De Benedittis collabora in Madonnina e pensava ad un ricovero di 3 settimane per il trattamento e francamente diventerebbe un peso economico notevole.

Ti aggiornerò a presto.

Angela

 

Angela ciao! Mammamia che calvario. Io dopo un incidente che ho avuto a dicembre 2005 non sono più stata bene.

Sono sempre astata una ragazza iper-attiva, atleta agonista di karate, super indaffarata e con tante passioni da seguire... adesso mi sento una vecchietta letteralmente, anzi vedo tanti anziani che sinceramente sono più arzilli di me :D

I due sintomi principali sono la stanchezza e i dolori muscolari oltre che rigidi che ho già dalla mattina appena mi sveglio, seppur dormo senza mai svegliarmi.

In più emicranie atroci, fotofobia che mi provoca molto dolore agli occhi, parestesie alla parte sinistra del volto, debolezza a gambe e braccia, intorpidimento alle mani e a volte fino al gomito, dolori cervicali e lombari, vertigini, problemi gastrointestinali e dolori in vari punti del corpo che si scatenano al tocco... tutti controllati singolarmente con esiti negativi.

Ahimé ho una malattia metabolica ma mi è sempre stato detto che questi sintomi non c'entravano niente con questa malattia... io ancora non ne sono sicura.

Ho una visita specialistica al centro del dolore cronico di Siena col Dott. Biasi il prossimo 18 maggio e non vedo l'ora di saperne di più perché di imbottirmi di antidolorifici e farmaci vari per cercare un po' di sollievo e senza averne poi tutto sto beneficio ne ho decisamente le scatole piene. Voi mi capite!! ;)

Un abbraccione e fammi sapere... ti farò sapere anche io della mia vicenda e incrociamo le dita!!






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia.it e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrÓ essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.