Vai al contenuto

Foto

Roncopatie e Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS)

Apnee; Apnee notturne; Apnee Ostruttive; OSAS; Russare; Roncopatia; Roncopatie; Sonno; Sonnolenza; Polisonnoografia;

  • Per cortesia connettiti per rispondere
15 risposte a questa discussione

#1 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 20 dicembre 2014 - 13:10:44

Già che ne abbiamo parlato con Romy in una discussione meno appropriata, apro qua una discussione sull'argomento. Le apnee del sonno sono una cosa da prendere sul serio, oltre a mettere in difficoltà il cuore, generano una cascata di disturbi diurni (vedi sotto) facilmente attribuibili a mille cause diverse.

Se avete sospetti in questo senso, parlatene col medico e chiedete indagini specifiche e una polisonnografia.

 

http://www.cesarearezzo.it/site/

La Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) rappresenta un’importante patologia dell’apparato respiratorio. Il sintomo principale, il russamento, è considerato solo un “fastidio” per chi dorme con il russatore. La sindrome delle apnee durante il sonno è in realtà una malattia molto seria caratterizzata da “pause” o interruzioni del normale respiro durante il sonno. Russamento, apnee (di solito riferite dal compagno di letto) e sonnolenza diurna sono i sintomi di esordio. Si manifesta in tutte le età: il 4 % degli uomini e il 2 % delle donne sono affetti da tale sindrome, quindi circa due milioni di italiani sono affetti da questa malattia ma solo una esigua minoranza è in terapia.
Le conseguenze della sindrome delle apnee ostruttive notturne sono dovute al fatto che durante le apnee l’ossigenazione del sangue viene ad essere temporaneamente compromessa spesso in modo serio, e poiché il fenomeno può ripetersi decine (se non centinaia !) di volte ogni notte, questo si traduce in uno stato di “stress”per gli organi più sensibili allo stato di ossigenazione ematica: cuore e cervello. Così, per una malattia che origina dal sonno, le conseguenze diventano visibili e si palesano durante il giorno. Dobbiamo sospettare tale sindrome in presenza di:

  • russamento
  • apnee riferite dal compagno di letto
  • fastidiosa sonnolenza durante il giorno
  • facile affaticabilita’
  • depressione o irritabilita’
  • difficoltà di concentrazione
  • mal di testa mattutino
  • disturbi del desiderio e della potenza sessuale
  • anamnesi positiva per incidenti automobilistici o lavorativi

La certezza della diagnosi e la gravità del quadro patologico, necessitano di un esame specialistico chiamato polisonnografia. Si tratta di un esame non invasivo, ambulatoriale, che consiste la registrazione del sonno. La terapia deve essere personalizzata per ogni singolo paziente, basandosi sulla storia clinica, sulla visita medica, e sui risultati della registrazione polisonnografica.

 
 

 

 


KIO :)
 

#2 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 20 dicembre 2014 - 13:24:41

Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS)Qui trovate un articolo su tre pagine, di cui riporto solo il sommario. C'è anche un mini test sulle sonnolenze diurne:

http://www.my-person...tive-sonno.html

 

Sommario:

punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) - introduzione
punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) - epidemiologia
punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) - diagnosi
punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) - Epworth Sleepiness Scale (ESS)

punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) - Trattamento
punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) - Conclusioni e bibliografia


Altri articoli:

punto2.gif Apnea notturna: anche un problema di guida sicura

punto2.gif Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno: implicazioni cardiovascolari

punto2.gif Apnee notturne - Farmaci per la cura delle Apnee notturne


Messaggio modificato da KIO, 20 dicembre 2014 - 13:26:34

KIO :)
 

#3 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 06 gennaio 2015 - 17:47:56

Kio,12 anni fa feci la mia polisonnografia,come risultato non arrivai alla percentuale per diagnosi positiva di OSAS,la saturazione oscillo' tra il 98%ed il 94%,con il solito 2% di possibile errore.Mi sottoposi anche ad altri esami tra cui emogasanalisi,spirometria,wolking test,visita o.r.l..comunque si lascio' perdere tale problematica di OSAS supposta all'epoca,anche se a guardarli meglio quegli esami,e con il senno del poi,non è che ne uscii promosso a pieni voti,ma tu sai come si procede in medicina,il danno deve essere di una certa intensità,il concetto di medicina preventiva era ed è poco considerato.Poi io ho un medico di base,che è portato a sorvolare sulle cose di non schiacciante evidenza.Comunque su quegli esami,ripresi tra le mani anni dopo,specie in relazione all'emogasanalisi,ci trovai dei miei appunti che parlavano di sottaciuta diagnosi di Alcalosi Metabolica scompensata acuta?.Da allora ne è passato di acqua sotti i ponti,ed oggi la mia situazione è peggiorata di molto,proprio in questo mese, per la qualità del sonno notturno,sia per la quantità ed intensità della mia roncopatia,sia per il numero di risvegli coscienti anche per urinare di notte,avvolte con chiara mancanza di aria che mi costringe ad alzarmi dal letto,poi ci sono i risvegli incoscienti,segnalatomi questi dai picchi della frequenza cardiaca,grazie al mio Ossimetro che mi porto a nanna con me,oltre al registratore per il russamento,ecc.ecc..Proprio in questi giorni sto' cercando di attivarmi per l'uso di un migliore monitoraggio,poi ti devo anche dire che la mia situazione del sonno e russamento,ecc.ecc.è peggiorata anche per i malesseri stagionali alla mia respirazione ed anche perchè da qualche mese uso prendere la mia benzodiazepina anche prima di andare a letto,la notte,cosa che prima non facevo mai,non la prendo per l'insonnia,cosa di cui non soffro e per cui non funzionerebbe lo stesso,ma per la dipendenza fisica che oggi tratto ogni 8 ore per evitare ogni sintomo di astinenza che confonderebbe ancora di più il mio quadro patologico,diciamo che non si puo' avere tutto nella vita,io i miei stress cronici,oltre alla fatica fisica e mentale li ho lottati con la benzo e poco altro in mancanza di meglio,ci ho risolto moltissimo in questi anni,ma alla lunga anche tali farmaci un certo pegno te lo fanno pagare,di solito nel campo della memoria e delle abilità cognitive,ma nel mio caso,come si suol dire i vantaggi superano gli svantaggi,anche per l'età che mi ritrovo,infatti fossi stato più giovane,quando ho iniziato a sentirmi male,di certo non l'avrei usata la Benzo,perchè questi farmaci,stando ad una vecchia ricerca,di cui ho spesso parlato sul forum,si comportano in modo diverso a seconda dell'età del paziente.In breve vanno bene per gli adulti ma non per i giovani.Romy


Messaggio modificato da romy, 06 gennaio 2015 - 17:52:30

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#4 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 06 gennaio 2015 - 18:58:50

Romy detta tra noi, dopo 12 anni e la roncopatia imperante, io la polisonno la rifarei!

Complice tua moglie che può testimoniare l'aggravamento del problema!

 

"medico di base,che è portato a sorvolare sulle cose di non schiacciante evidenza."

Beh... questo credo ce lo abbiamo tutti, dipende che applicazione fanno della cosa! ;)

 

"Comunque su quegli esami,ripresi tra le mani anni dopo,specie in relazione all'emogasanalisi,ci trovai dei miei appunti che parlavano di sottaciuta diagnosi di Alcalosi Metabolica scompensata acuta"

Prego? questa non l'ho capita che è una "sottaciuta diagnosi"??? Non andrebbe verificato nuovamente?

 

Un abbraccio!


KIO :)
 

#5 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 06 gennaio 2015 - 19:00:13

Kio,dopo le feste ho pianificato,ma già da qualche mese a dirla tutta,un qualche intervento per la mia roncopatia,non che in passato non ne abbia già fatto più di uno d'interventi,ma nello specifico mi sono limitato ai soli Turbinati nasali,così sono andato avanti in questi anni abbastanza meglio,ma oggi la mia ugola è inguardabile tanto si è allungata a forma di scimitarra,le OSAS sono la conseguenza della chiusura respiratoria proprio a causa dell'ugola,oltre che del palato molle,che è più responsabile delle vibrazioni come rumore,mentre l'ugola grande fa da tappo e da quì le apnee notturne o le ipopnee respiratorie.Inoltre io sono svantaggiato anche dal fatto che da 1 anno e mezzo non posso portare più le mie protesi dentali,e che quindi,oltre alla malocclusione e tutto il resto (MBS),anche la mia mandibola ha subito una certa retrazione,cosa che aumenta nella posizione distesa a letto,motivo per cui alzo la spalliera del mio letto per compensare in parte questa retrazione mandibolare,tra l'altro.Comunque ho in programma anche ulteriori lavori protesici nel mio cavo orale per farmi rifare le protesi,cosa per cui ho già un mezzo appuntamento per dopo le feste con un paio di dentisti della mia zona,conosciuti per il tramite di un mio amico medico maxillo-facciale che lavora fuori zona.Quindi vorrei tentare a farmi rifare i turbinati inferiori,che sono ricresciuti in questi anni e farmi dimezzare l'ugola con laser o radiofrequenza senza toccare ancora il palato molle e vedere come va.Nel caso non andasse ancora bene allora mi farei mettere mano al palato molle,ma quì sono ancora indeciso se scegliere l'intervento classico e demolitore dell'Uvulofaringoplastica o altro intervento.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#6 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 06 gennaio 2015 - 19:30:59

Romy detta tra noi, dopo 12 anni e la roncopatia imperante, io la polisonno la rifarei!

Complice tua moglie che può testimoniare l'aggravamento del problema!

 

"medico di base,che è portato a sorvolare sulle cose di non schiacciante evidenza."

Beh... questo credo ce lo abbiamo tutti, dipende che applicazione fanno della cosa! ;)

 

"Comunque su quegli esami,ripresi tra le mani anni dopo,specie in relazione all'emogasanalisi,ci trovai dei miei appunti che parlavano di sottaciuta diagnosi di Alcalosi Metabolica scompensata acuta"

Prego? questa non l'ho capita che è una "sottaciuta diagnosi"??? Non andrebbe verificato nuovamente?

 

Un abbraccio!

Kio,per sottaciuto intendo che chi mi fece l'emogasanalisi al momento,si limito'a fare l'esame che mi consegno'senza nulla aggiungere,poi quell'esame insieme ad altri li feci vedere all'o.r.l. al pneumologo che li aveva richiesti ed al mio medico di base,ma non mi dissero nulla,solo in seguito,considerando che io non mi fido di nessuno,mi andai a studiare l'esame,e dai valori ivi scritti,si evingeva Alcalosi metabolica scompensata acuta.Nel frattempo erano passati alcuni anni,e non ci sono tornato più sopra,anche perchè nel frattempo,le mie conoscenze in relazione agli esami ed analisi si sono affinate,ed anche sperando nel divenire dinamico dell'organismo,e forse tutto sommato fanno bene a non soffermarsi su dei valori non in linea,specie se poco sopra il bordeline,i medici sanno cose che il popolo non conosce,forse?.Romy


Messaggio modificato da romy, 06 gennaio 2015 - 19:35:21

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#7 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 08 gennaio 2015 - 09:51:59

Romy grazie delle spiegazioni!

Capisco che i problemi sono tanti, e forse fai bene a procedere come fai, ma le apnee notturne sono molto affaticanti per il cuore! Io comincerei da lì. Potresti essere un caso di quelli che necessitano la macchinetta notturna, e dal mio modo di vedere sarebbe prioritario!

Se poi in conseguenza della polisonnografia, i problemi che nomini vanno affrontati (probabile) si farà. Ma andare in apnea tutte le notti non è buono! 

In medicina, si troveranno tante lacune, ma se non altro sulle cose che riguardano la sopravvivenza, le priorità sono stabilite bene. Prima il cuore.

Bacio!


KIO :)
 

#8 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 08 gennaio 2015 - 16:44:43

Romy grazie delle spiegazioni!

Capisco che i problemi sono tanti, e forse fai bene a procedere come fai, ma le apnee notturne sono molto affaticanti per il cuore! Io comincerei da lì. Potresti essere un caso di quelli che necessitano la macchinetta notturna, e dal mio modo di vedere sarebbe prioritario!

Se poi in conseguenza della polisonnografia, i problemi che nomini vanno affrontati (probabile) si farà. Ma andare in apnea tutte le notti non è buono! 

In medicina, si troveranno tante lacune, ma se non altro sulle cose che riguardano la sopravvivenza, le priorità sono stabilite bene. Prima il cuore.

Bacio!

 

Sono del tuo stesso avviso,cara Kio,prima il cuore,ma se ti faccio la storia del mio cuore,da quando ero giovane ad oggi,chi ci capisce è veramente bravo.Io posseggo una copiosa cartella,tutta in riferimento ad esami fatti al mio cuore nel corso della mia intera vita,ho diagnosi di una certa importanza sin dal 74,confermata nel 75 e 76 dallo stesso Cardiologo,ed ancora riconfermate nel 2003 e poi nel 2006 da un'altro Cardiologo,e poi gli ultimi del 2013 che mi hanno portato a fare la TAC alle Coronarie,con strumento di ultimo grido(Slide120 se ricordo bene).Insomma la storia del mio cuore non è semplice,perchè da giovanissimo subii un trauma da fortissima paura,con conseguenze anginose simile ad IMA in soggetto giovanissimo e forte,quale ero all'epoca,che poi mi rimasero delle sensazioni croniche e strane in zona precordiale? che mi hanno fatto consultare mille medici,sensazioni che in seguito sparirono quasi,ma che oggi si sono localizzate al retro-sterno anche se sono di tipo diverso da quelle del passato.Diciamo che tutta la mia vita,prima della fatica,perdita d'energia,memoria e sfiancamento,ecc.ecc.ho sempre fatto accertamenti per il cuore,senza mai poter mettere mano ad una terapia del caso,nel frattempo ho condotto una vita in cui non mi sono privato mai di alcun sforzo di ogni tipo,sia a livello di sport che di lavoro ed hobby,almeno fino alla caduta,avvenuta intorno al 2000.Ma oggi ci sono sintomi anche in parte respiratori che mi spingono a riaprire il discorso,ho messo in cantiere anche una coronografia,prima sempre evitata,ed oggi da fare al più presto per chiarimento finale alle mie coronarie,ma prima vengono i problemi alla mandibola arretrata,quindi le protesi dal dentista,poi lo studio del mio collo a 360°compreso la Tiroide,una strategia per diminuire il russamento,che è peggiorato di molto ultimamente.Penso di mettere mano anche alle mie sinusite diagnosticatomi da RM ultima del 2013,sinusite modificatosi nel tempo e da relazionare ai miei sintomi di MCS dell'ultimo anno,specie per certi strani odori che capto?,visto che oggi esistono tecniche non invasive allo scopo di un buon drenaggio dei seni, tipici sono certi palloncini gonfiabili (Balloon),ho già individuato l'ORL a cui rivolgermi che anche per i turbinati si serve della  RQM-radiofrequenza di terza generzione o Risonanza Quantica Molecolare,il problema,non semplice per me, è che dovrei viaggiare per Roma?.Ciao,un bacio anche a te.Romy


Messaggio modificato da romy, 08 gennaio 2015 - 16:59:34

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#9 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 08 gennaio 2015 - 17:54:20

Lancio un appello a chiunque conosca,per esperienza diretta,ma anche indiretta e si sia ben trovato in tutti i sensi,il nominativo di medico che operi presso la Clinica di Mercogliano in prov.di Benevento,specializzata negli esami di Emodinamica,tra cui spicca la Coronografia seguita o meno da angioplastica con stent medicato o meno.Ne ho bisogno per prenotare una visita privata sul mio problema alle coronarie,con personale anamnesi del caso,ecc.ecc. per eventuale ricovero al fine di sottopormi a Coronografia,se il medico riterrà il caso di farlo?.Non voglio scegliere un nome tra i tanti senza conoscerli,ma uno di cui ne avete una buona esperienza,diretta o indiretta che sia.Logico che per la risposta a tale mia richiesta potete inviarmi un messaggio privato,grazie Romy


Messaggio modificato da romy, 08 gennaio 2015 - 17:56:53

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#10 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 08 gennaio 2015 - 18:37:38

Errata Corrige

La Clinica di Mercogliano di cui all'appello di sopra è in provincia di Avellino e non Benevento,come erroneamente scritto.Romy


Messaggio modificato da romy, 08 gennaio 2015 - 18:38:24

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#11 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 09 gennaio 2015 - 03:06:52

Romy, non so cosa spinge nella direzione del "chiarimento finale delle coronarie". E non capisco perché, se hai degli esami che la motivano, chi ti ha fatto gli esami di cui sopra, non ti ha immediatamente messo in lista per al coronarografia. Se si tratta di un risultato ambiguo alla tac, io metterei la coronaro in testa agli esami da fare! Da quel che mi dicono, la tac non dà risultati certi sulle ostruzioni, e neanche la MRI cardiaca 3Tesla, l'unica veramente precisa pare sia la coronarografia.

Poi magari ti fanno la coronarogr. e scoprono che hai una ostruzione borderline e non ti fanno niente.

Sulle coronarie i cardiologi sono abbastanza in chiaro. Ma anche qua ce ne sono che difronte a certe ostruzioni non hanno altre soluzioni che bombarti di statine, e poi senti che altrove c'è chi sa intervenire.

Certo che anche gli stent... poi vincolano con il protocollo di farmaci, ma vedo tanti non CFS che li sopportano bene o benino. 

 

Dopo tutto quel che hai elencato di sintomatologie cardiache... anche la polisonnografia la farei al più presto. Una cosa è certa: se hai le apnee il cuore ne soffre, pianifica pure tutto quello che vuoi, ma se c'è riscontro di apnee, ti danno l'apparecchietto così almeno non peggiori le provocazioni, in attesa di tutti gli interventi che hai in mente.  

 

A meno che il collo non ti dia problemi gravi gravi a vari livelli, da compromettere la salute,io lo metterei dopo, con tutto il resto, mandibola ecc.

Faccio un ragionamento un po' crudo, sarà anche bello respirare meglio, ma che te ne fai da infartuato o da morto? ;)  

Anche con tutti gli interventi, interventini... che nomini, sarebbe bello sapere in che stato hai il cuore, anche per i medici che devono lavorare su di te, chessò per le anestesie per esempio... Il mio dentista, quando ha capito come sto, ha detto che con me oserà solo anestesie per cardiopatici.

 

Dai Romy! non farmi stare in ansia :) prendi il coraggio a due mani e affronta le cose secondo le priorità!

Abbraccio!


KIO :)
 

#12 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 10 gennaio 2015 - 01:04:03

Romy, non so cosa spinge nella direzione del "chiarimento finale delle coronarie". E non capisco perché, se hai degli esami che la motivano, chi ti ha fatto gli esami di cui sopra, non ti ha immediatamente messo in lista per al coronarografia. Se si tratta di un risultato ambiguo alla tac, io metterei la coronaro in testa agli esami da fare! Da quel che mi dicono, la tac non dà risultati certi sulle ostruzioni, e neanche la MRI cardiaca 3Tesla, l'unica veramente precisa pare sia la coronarografia.

Poi magari ti fanno la coronarogr. e scoprono che hai una ostruzione borderline e non ti fanno niente.

Sulle coronarie i cardiologi sono abbastanza in chiaro. Ma anche qua ce ne sono che difronte a certe ostruzioni non hanno altre soluzioni che bombarti di statine, e poi senti che altrove c'è chi sa intervenire.

Certo che anche gli stent... poi vincolano con il protocollo di farmaci, ma vedo tanti non CFS che li sopportano bene o benino. 

 

Dopo tutto quel che hai elencato di sintomatologie cardiache... anche la polisonnografia la farei al più presto. Una cosa è certa: se hai le apnee il cuore ne soffre, pianifica pure tutto quello che vuoi, ma se c'è riscontro di apnee, ti danno l'apparecchietto così almeno non peggiori le provocazioni, in attesa di tutti gli interventi che hai in mente.  

 

A meno che il collo non ti dia problemi gravi gravi a vari livelli, da compromettere la salute,io lo metterei dopo, con tutto il resto, mandibola ecc.

Faccio un ragionamento un po' crudo, sarà anche bello respirare meglio, ma che te ne fai da infartuato o da morto? ;)

Anche con tutti gli interventi, interventini... che nomini, sarebbe bello sapere in che stato hai il cuore, anche per i medici che devono lavorare su di te, chessò per le anestesie per esempio... Il mio dentista, quando ha capito come sto, ha detto che con me oserà solo anestesie per cardiopatici.

 

Dai Romy! non farmi stare in ansia :) prendi il coraggio a due mani e affronta le cose secondo le priorità!

Abbraccio!

 

Kio ti ho letto ed hai scritto tutto giusto al 100%,condivido e ti ringrazio di cuore,poi ti saro' più preciso ora sono un po'stanco,ma ti devo anticipare che io vivo in una zona dove non è semplice seguire le priorità come ben dici tu,i medici non si fanno mettere le parole in bocca,altrimenti che medici sarebbero?e poi se abitassi a Roma da tempo,per farti un esempio,molti problemi li avrei risolti già da anni,ancora meglio,per altre cose, se abitassi a Firenze.Io abito al Sud dell'Italia non dimenticartelo,ed ho una buona conoscenza della Sanità del Centro-Nord,che io prediligo,ma ho il problema di avere orari fuori dalla norma ed anche problemi a viaggiare,anche per una sola visita medica di mattina per me è una cosa impossibile,quindi la mia lentezza di oggi è dovuta anche a questa coincidenza,oltre al fatto che tutto è precipitato nell'ultimo anno o poco più.Romy


 


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#13 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 10 gennaio 2015 - 13:42:01

Romy in gran parte ti capisco! Mi trovo come te con l'impossibilità di vedere un medico alla mattina, di muovermi alla mattina, pensare di vedere un medico che sta più in là di 15 km diventa proibitivo... eppure, accidenti! ogni tanto ti tocca! Poi ci si aggrava, e va tenuto conto anche di ciò...

Io non ho suggerimenti da dare, visto che già per me non so come muovermi, ma penso che se vuoi andare altrove, o lo fai ora o presto non lo farai più. Vedo per me... tutto sta diventando sempre più piccolo.

È un investimento grosso, ma se la fiducia, per determinate cose, la poni altrove... magari investirei.

So che sei al sud, posso capire! fatte le debite approssimazioni, per certi versi abbiamo problemi simili, anche qua per tante cose o vai in Svizzera interna o in Ticino certe cose non le avrai. E per altre addirittura sono i medici di qui che mandano o te o i prelievi in Italia. 

Ciò non toglie che la priorità UNO è la coronaro! e la polisonnografia!  La seconda non è che ponga grossi problemi, né di sicurezza né di interpretazioni dati . la potresti fare in zona tua. La coronaro no so, serve un buon cardiologo, a livello diagnostico ma anche a livello tecnico interventistico, e, per buona quiete della tua mente, farlo in una buona struttura che sappia gestire altri aspetti cardiologici in caso di emergenze... Ma da ql che vedo qui al Cardiocentro (ho un minimo d'esperienza), in genere non ci sono (fanno le impacchettate di coronarografie alla mattina e in genere li dimettono tutti la sera stessa senza problemi, o la mattina dopo se hanno messo degli stent).

Coraggio bello! Non lasciar passare troppo tempo, è troppo che sento parlare dei tuoi problemi cardiaci e delle relative indagini e ora scopro che hai pure delle verifiche da fare sulle coronarie... Non esiste! Un abbraccio!!!


KIO :)
 

#14 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 10 gennaio 2015 - 19:32:47

Kio,vedo che abbiamo in comune il problema dell'impossibilità a poter sfruttare la mattinata,cosa a cui vanno incontro,come leggevo su di un lavoro CFS/ME che al momento non ricordo,un po' tutti questi tipi di pazienti,per il fatto che tirano ad andare a letto sempre più tardi la sera,per il fatto che sentendosi meglio di sera,si vogliono prolungare,anche incosciamente dico io, questo piacere,ma poi piano piano ci rimangono dentro come in una trappola,capovolgendo il loro ciclo Circadiano.Adesso ti dico una sacrosanta verità,nel mio caso,la mia vera priorità,al di la del cuore organo vitale,di cui ti diro'con esattezza,è quella di andare a letto molto prima la sera,ma per farlo occorre una valida strategia ed un buon grado di volontà,che ne impiegai di meno per togliermi il vizio del fumo nel fine giugno del 2011.Infatti piano piano sono arrivato a spegnere la luce sempre più tardi nella notte,oggi lo faccio circa alle ore 04,00 del mattino.Sono sempre stato un po' nottambulo quando stavo bene,poi da malato ho iniziato a spegnere la luce verso le 1,30-poi le 2,00-poi le 2,30-poi le 3,00-poi le 3,30-e dal cambio ultimo dell'ora legale spegno la luce circa alle 4,00 di ogni mattino,logico che il mio star male al risveglio e non solo è dovuto anche a questa abitudine insana di vita,ma lo ripeto,è una cattiva abitudine,che specie per chi non ha impegni di lavoro come me,ma anche altri pazienti ci cadono in questa abitudine,come leggevo da uno studio sulla CFS/ME.

Comunque al di la di questo aspetto importante,il mio caso si è aggravato per una serie di altre circostanze.Ho sempre avuto un cattivo risveglio la mattina negli ultimi anni che io ricordi e che chiamavo,scherzosamente,risveglio da "Zombi",ma oggi dire che ho un risveglio esageratamente negativo e dire veramente poco.

La buona salute dipende da quello che mangiamo,da come pensiamo ma anche e specialmente da come dormiamo,più altre cosucce,ecc.ecc.

Nel mio caso,nonostante ci tenessi molto ed è stato un mio pallino fisso cercare di dormire al meglio le mie 8 ore,negli ultimi anni non ci sono più riuscito,da cio' si sono acutizzati anche tutti gli altri sintomi,con cui riuscivo a ben conviverci in passato,certamente con alti e bassi del caso.

 

Ma quali sono le circostanze che mio malgrado hanno peggiorato la mia situazione?mi chiederai?in questi ultimi anni.

 

Cerco di risponderti Kio,ma in effetti i miei post sono lunghi anche per una specie di  escamotage per ricordare a me stesso,una specie di testamento per il mio futuro e per chi ci vuol vedere anche il suo?,visto la memoria che mi ritrovo e che ci ritroviamo in moltissimi.

Infatti mi capita spesso,ad ogni mio consulto medico,di dimenticare cose importanti da riferire al medico,che poi puntuale verso la fine,forse per stanchezza reciproca,mia e del medico,si abbrevia il tutto in un risultato per me considerato ancora superficiale,ma questo a posteriori o con il senno del poi,come si suol dire.Questo è il motivo principe per cui scelgo consulti con medici amici o parenti degli amici o amici degli amici,ma nonostante cio' ci rimango sempre un po' così,anche se sono stati di buon ascolto e senza badare al tempo,ma sono io che dimentico per primo le cose da riferire e parlo di passaggi anche importantissimi,nonostante me li sia appuntati o stampati su fogli,che poi non tiro fuori o leggo,sia per dimenticanza,per stanchezza o anche per non farmi prendere per l'ipocondriaco di turno.

A tal riguardo,il mio studio e non solo è tutto un belvedere di post-it,fogli incollati alle pareti o poggiati ovunque,quaderni e blocchetti a decine con titoli ed appunti vari,argomenti e cose da fare,che oggi ho deciso di passare a lavagne grandi ed evidenti,pero' senza l'uso di gesso,che si cancellano con faciltà,lavagne che non potrei non notare o dimenticare,che mi devono ricordare,come apro gli occhi sin dal mattino e di continuo nella giornata, le mille cose da fare,considerato anche il mio forte rallentamento generalizzato a 360°.

 

Kio,terminato questo cappelletto,vado alle circostanze di aggravamento del mio caso:

1)Non so con precisione ma nell'ultimo anno 2014,mi sono visto costretto a prendere una piccola dose di Benzodiazepina,anche nel momento di andare a letto,in quanto ho suddiviso la quantità in 3 dosi giornaliere,questo peggiora il mio russamento notturno,facendo collassare di più il mio palato molle sulla mia lingua,che catturando la mia ugola ben più lunga del normale,mi comporta di conseguenza una maggiore possibilità di apnee noturne o ipoapnee.

2)Da oltre un anno e mezzo non uso più le mie 2 protesi parziali ne di giorno che di notte o per mangiare,perchè mi sono state rovinate da un dentista che mi ha estirpato un dente e poi ritoccate le stesse protesi per farle aderire meglio alla nuova situazione(errore),che quando le metto,mi comportano dolori ai denti rimanenti e nevralgie mai avute.Quindi tutto questo tempo,passato senza protesi,ha creato una posizione muscolare più retratta e fissa della Mandibola,a differenza di prima,cosa che aumenta il russamento mentre si dorme,specie in posizione supina per il meccanismo su menzionato.

Rifatti le protesi,mi dirai?,mica un problema da poco nel mio caso che soffro anche di lingua urente?(M.B.S. in seguito ai materiali usati in passato ed alla volatilità del monomero in bocca,in seguito alla polimerizzazione delle resine che si usano allo scopo,danno che poi si cronicizza per il deficit alle piccole fibre amieliniche di tipo c della lingua,e come da manuale,ho perso anche il gusto dell'amaro al centro della mia lingua (Ageusia) ovvero nella zona della mia Glossipirosi.),poi oggi sono tutti votati all'implantologia,che le povere protesi di resina parziali o totali(vecchie Dentiere),sono diventati un cimelio del passato o quasi.

3)Orari assurdi del mio dormire di cui ho gia scritto sopra,con problematiche invertite alla produzione ormonale di Cortisolo e Melatonina da ciclo Circadiano sotto-sopra.

4)Problematiche cardiache al dormire distesi per lungo tempo,di cui parla anche Cheney in relazione alle curve di Frank-Starling per il precarico e post carico nel suo lungo lavoro sul Cuore e lo scompenso idiopatico,cosa che mi costringe sempre più ,negli ultimi due anni ad un dormire in duble fase,questo mi accorcia e mi rivoluziona di molto la giornata con tutte le conseguenze del caso.

 

Scusami Kio ma devo interrompere,hanno bisogno di me,poi riprendero' il mio resoconto.CiaoRomy


Messaggio modificato da romy, 10 gennaio 2015 - 19:36:06

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#15 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 11 gennaio 2015 - 00:57:27

Kio,cerco di riprendere il post e devo segnalare che come

5) circostanza di peggioramento sicuramente si colloca un grado di sedentarietà esaperato nell'ultimo anno,nel senso che prima uscivo di più,poi le mie uscite si sono diradate al massimo e posso dirti che quando uscivo mi sentivo molto meglio al ritorno a casa.

 

Prendi oggi,mia figlia aveva bisogno di una crema e mi ha chiesto se volevo andare con lei a trovare una farmacia aperta di sabato,io ne ho approfittato,mi sono vestito,e siamo usciti,faceva un freddo boia,almeno per me.Da subito ho iniziato a sentire una lieve dolenzia al centro del petto,in zona retro-sternale,non forte a dire il vero,anche perchè di sforzi non ne ho fatti ed anzi mi guardo bene dal farli,oramai per abitudine.Comunque abbiamo accelerato l'uscita,e ritornati subito a casa,dove mi son fatto fare una borsa elettrica calda,ho acceso la stufetta vicino al pc,ed ho notato che la dolenzia è migliorata quasi fino a sparire.Di sicuro si è trattato di un vasospasmo alle coronarie da freddo,la stessa cosa mi capita quando faccio ricerche in campo cardiologico,specialmente per le aritmie,che mi danno un po' di timore e di conseguenza mi scaricano una lievissima dolenzia allo stesso posto,questa volta di natura emotiva o per rabbia.Sono i miei fenomeni nuovi di tachicardia che mi allarmano,dal post Tac-Coronarico del giugno 2013,io che precedentemente avevo una frequenza bloccata sui 65 BPM con una stabilità enorme che mi dava una certa sicurezza personale.Come vedi io ho una paura fottuta di avvicinarmi a certi esami che comportano protocolli e quindi si devono prendere farmaci anche come mezzi di contrasto,questo perchè ci ho sempre rimesso in un modo o in un altro,forse sono sfortunato o molto sensibile e rispondente ai farmaci,nel senso che non ho abitudine a prenderli oltre che una paura fottuta,perchè farmaci potenti,come quelli del settore cardiologico,per quanto mi riguarda vorrei evitarli il più possibile,e durante quella Tac-Coronarica,il mio polso con le sue sensazioni di calore mi segnalo' che ne presi molti di farmaci iniettati via flebo,cosa di cui mi resi conto anche guardando al monitor,dove la mia frequenza oscillava quasi impazzita sopra e sotto esageratamente e velocissimamente.Risultato:da allora la mia frequenza cardiaca oscilla di continuo,anche a riposo tra gli oltre 100 e sotto i 50,non so' come sia potuta capitare una cosa del genere.Inoltre in quel periodo soffrivo di allergia e pruriti tutti i giorni,ma ricordo che l'allergia ed il prurito mi sparirono per ben 7 giorni per poi ritornare,lo so' bene perchè io prendo appunti di tutto,questo perchè anche farmaci antistaminici mi furono iniettati in quanto sulla prescrizione del medico c'era scritto che in quel periodo soffrivo di allergia.L'instabilità della mia frequenza cardiaca mi viene segnalata ogni giorno dal mio pulsossimetro,che a guardarne i relativi diagramma,a differenza del passato,mi fa star male e non poco a livello morale.Mi fermo quì,ma ne ho ancora di cose da raccontarti a livello della mia storia cardiaca,che questo non è ancora nulla.Romy


Messaggio modificato da romy, 11 gennaio 2015 - 01:17:49

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#16 Pierluigi T

Pierluigi T

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 19 messaggi

Inviato 13 agosto 2018 - 22:31:08

Mi aggancio alla chat... ho 40 anni, nonno paterno morto d'infarto, mio padre due infarti, altri due zii infarti (uno morto di infarto).
Io con ECG sballatissima da anni (ma approfondimenti escludono problemi gravi), stanchezza costante (cronica?), Russamento fortissimo (apnee? Forse...).
Voi cosa fareste al mio posto? Quali esami o accertamenti?
Grazie




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.