Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

CFS STUDIO


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 gabry

gabry

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 554 messaggi

Inviato 26 settembre 2014 - 05:57:48

Sindrome da Stanchezza Cronica: Otto molecole che potrebbero migliorare la diagnosi sono identificati (IrsiCaixa-Institut tedeschi Trias Journal of Translational Medicine 2013.)
 
SFC-CFS_ni%C3%B1os+adolescentes-kids+tee (Immagine: Teens Salute )
8 molecole identificate che potrebbero servire per migliorare la diagnosi DI Sindrome da Stanchezza Cronica
 
• L'Istituto per la ricerca sull'AIDS IrsiCaixa guidato congiuntamente Social "la Caixa" Foundation e il Dipartimento della Salute della Generalitat de Catalunya, e l'Institut d'Investigació a carenze de la Salut tedeschi Trias i Pujol hanno condotto uno studio che ha identificato otto molecole che potrebbero servire per migliorare la diagnosi di Sindrome da Stanchezza Cronica (CFS).
 
• I ricercatori hanno dimostrato alterazioni in questo gruppo di molecole in persone con CFS , che sembrano essere associati con una funzione di peggio immunitaria .
 
• La ricerca rappresenta un importante passo avanti , dal momento che attualmente la diagnosi di questa malattia si basa esclusivamente sulla valutazione dei loro sintomi. Tuttavia, gli scienziati sottolineano la necessità di confermare i risultati da studi più ampi.
 
• I risultati, che sono stati appena pubblicati sul Journal of Translational Medicine, possono migliorare la comprensione di una malattia in Spagna è valutato per interessare 1 persona su 1.000.
 
• Il lavoro è stato in collaborazione con il gruppo di ricerca Fatica Cronica Vall d'Hebron Research Institute (VHIR) e SFC Tarragona Clinic e sostenuta da diverse associazioni di persone affette da CFS.
 
La Sindrome da Stanchezza Cronica (CFS) è una malattia complessa che colpisce il sistema immunitario, neurologico, sistema cardiovascolare e endocrino di persone che soffrono. Provoca stanchezza costante che non può essere attribuito ad un recente sforzo che non migliora con il riposo. Pertanto, i pazienti sono costretti a ridurre in modo significativo le loro attività quotidiane.
 
Attualmente, l'origine di questa malattia è sconosciuta , che provoca una perdita sostanziale di concentrazione, intolleranza alla luce, lo stress emotivo e l'attività fisica. potrebbe coinvolgere anche dolori muscolari e articolari, sensibilità chimica multipla , e una sensazione di simil-influenzali permanente. In Spagna , si è valutato per interessare 1 persona su 1.000.
 
Uno studio condotto da ricercatori presso l' Istituto per la ricerca sull'AIDS IrsiCaixa promosso congiuntamente dal Social "la Caixa" Foundation e il Dipartimento di Salute della Generalitat de Catalunya , e l' Institut d'Investigació a carenze de la Salut tedeschi Trias i Pujol ha prima identificato un gruppo di 8 molecole del sistema immunitario che i ricercatori associati con una risposta immunitaria povera di pazienti con CFS . Il lavoro è stato in collaborazione con il gruppo di ricerca Fatica Cronica Vall d'Hebron Research Institute (VHIR) e SFC Tarragona Clinic e sostenuto da varie associazioni di persone affette da CFS . Hanno partecipato anche il Foundation Fighting AIDS e Delphi Clinic .
 
"Le alterazioni di queste molecole nelle persone con CFS potrebbero migliorare l'affidabilità e la velocità di diagnosi di una malattia complessa e, ad oggi, scarsamente definita a livello molecolare ", ha detto Julia Bianco , ricercatore senior presso l'Istituto Miguel Servet d'Investigació a carenze de la Salut tedeschi Trias i Pujol in IrsiCaixa, coordinatore dello studio e responsabile del Gruppo di Virologia e Immunologia cellulare. Attualmente, la diagnosi di CFS si basa esclusivamente sulla valutazione dei sintomi clinici di cui sopra, dopo aver scartato altre malattie . La diagnosi è piccolo quantitativo e richiede sforzo o test neurologici che possono essere più fastidioso per il paziente di un prelievo di sangue.
 
Lo studio è stato pubblicato di recente sulla rivista scientifica Journal of Translational Medicine e potrebbe anche spiegare il maggiore impatto causato da alcune infezioni da virus in questi pazienti. Tuttavia, gli scienziati sottolineano la necessità di confermare i risultati da studi più ampi.
 
IL RAPPORTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO SFC
Dall'inizio degli anni '90, una delle aree di ricerca della SFC si è concentrata sullo studio del rapporto di questa malattia con l'indebolimento del sistema immunitario . L'importanza di questa ricerca sta nella coincidenza della comparsa dei sintomi di CFS con infezioni virali in un gran numero di pazienti e maggiore suscettibilità a certe infezioni che generalmente indicano una disfunzione del sistema immunitario .
 
L'Istituto AIDS Research IrsiCaixa è interessato al rapporto della CFS con infezioni virali differenti. compito di ricercatori focalizzata sulla marcatori virali e immunologici nei pazienti con CFS. Impossibile stabilire una connessione affidabile con infezioni causate da virus, e data la mancanza di uno strumento di diagnostica molecolare che avrebbe caratterizzato i pazienti CFS, i ricercatori hanno deciso di analizzare e confrontare più di 100 funzioni del sistema immunitario in persone con CFS e sano. Lo studio ha identificato la presenza di otto molecole che vengono alterati nelle persone affette da CFS in entrambe le cellule T e NK, come cellule del sistema immunitario responsabili di coordinare la risposta immunitaria e distruggere le cellule maligne, rispettivamente.
 
"Il rapporto tra il comitato e il sistema immunitario è fondamentale per avanzare la descrizione completa del quadro clinico delle persone con CFS", dice Julia Bianca ", ma è anche necessario approfondire il ruolo di neurologico, cardiovascolare e endocrino , che sono anche colpiti da questa malattia. 'possibile che questi sono diversi aspetti di una comune origine, ancora sconosciuto ", conclude.
 
Articolo pubblicato sul Journal of Translational Medicine: 
. Screening NK, B e fenotipo delle cellule T e la funzione nei pazienti affetti da sindrome da affaticamento cronico Leggi [nota Mi Estrella de Mar : sintesi e ricerca articolo completo].
 


Artículo original: http://www.sensibili...iagnostico.html
© Servicio de Información sobre Sensibilidad Química Múltiple y Salud Ambiental

 



#2 manga neko

manga neko

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.557 messaggi
  • Gender:Female
  • Interests:manga, manhwa, dylan dog, gatti+coniglietti+acquario, scrivere, cucinare, tv, musica, videogiochi...

Inviato 12 ottobre 2014 - 15:02:45

cellule T e NK ... e poi? Quali sono le 8 molecole In questione e Come sarebbero implicate?
Problemi di sistema immunitario? Presente

#3 gabry

gabry

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 554 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 15:31:17

@ manga il problema è che non sono studi italiani...............

qui riporto l'articolo originale tradotto google

 

 

 

 

Journal of Translational Medicine 2013, 11 : 68  doi: 10,1186 / 1479-5876-11-68

Pubblicato: 20 mar 2013

Astratto Sfondo

Sindrome da Stanchezza Cronica (CFS) è una debilitante malattia neuro-immune di eziologia sconosciuta diagnosticata da una serie di manifestazioni cliniche. Anche se diverse anomalie immunologiche sono state descritte nella CFS, la loro eterogeneità ha limitato l'applicabilità diagnostica.

Metodi

Caratteristiche immunologici di CFS sono stati proiettati in 22 individui con diagnosi CFS soddisfano i criteri Fukuda e individui sani di controllo 30. Sangue periferico T, B e NK funzione delle cellule e fenotipo sono stati analizzati da citometria a flusso in entrambi i gruppi.

Risultati

CFS diagnosticata individui hanno mostrato numeri assoluti simili di cellule T, B e NK, con piccole differenze nella percentuale di CD4 + e CD8 + cellule T. Cellule B hanno mostrato frequenze sottoinsieme simili e le risposte proliferative tra i gruppi. Per contro, differenze significative sono state osservate in sottopopolazioni di cellule T. Individui CFS hanno mostrato un aumento dei livelli di cellule T regolatorie (CD25 + / FOXP3 + ) cellule T CD4, e le risposte proliferative inferiori in vitro e in vivo . Inoltre, le cellule T CD8 dal gruppo CFS hanno mostrato significativamente più basso di attivazione e la frequenza di celle di memoria effettrici. Non sono stati osservati segni evidenti di immunosenescenza T-cellule. Le cellule NK da individui CFS visualizzate maggiore espressione di NKp46 e CD69, ma minore espressione di CD25 in tutti i sottogruppi NK definite.Nel complesso, cellule T e le caratteristiche delle cellule NK chiaramente raggruppati individui CFS.

Conclusioni

I nostri risultati suggeriscono che le alterazioni nel fenotipo delle cellule T e la risposta proliferativa insieme con la firma specifica del fenotipo delle cellule NK possono essere utili per identificare gli individui CFS. Il abbattendo modulazione di cellule T mediata può aiutare a capire le infezioni virali intercorrenti in CFS.

Parole chiave: 

T cellule regolatorie; NKp46; Attivazione del sistema immunitario;Immunosenescenza 

close
 


#4 manga neko

manga neko

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.557 messaggi
  • Gender:Female
  • Interests:manga, manhwa, dylan dog, gatti+coniglietti+acquario, scrivere, cucinare, tv, musica, videogiochi...

Inviato 13 ottobre 2014 - 17:37:27

Interessante! Mi piacerebbe ci togliessero sangue.
Sono interessata poichè vorrei approfondire la conoscenza di queste cellule.
I cd57 cellule nk sono implicate nella Lyme...cellule natural killer. Le mie sono basse basse basse....

#5 Amon

Amon

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 51 messaggi

Inviato 11 novembre 2014 - 11:43:43

aviyhw.png

 

bohhh questa è la mia tipicizzazione



#6 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 651 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 11 novembre 2014 - 18:49:50

Gabry grazie mille del post! :)

È giusto stare al corrente di quello che può comportare svolte nelle ns malattie!

 

Quel che mi spiace è che l'articolo ha troppi condizionali, e io, forse perché mi sento scappar via la vita ;) , comincio a sviluppare allergia a tutti gli articoli, servizi televisivi, news che usano il condizionale.

Certo ci spero! e tifo per loro!

Ma quando leggo la frasettina magica "Tuttavia, gli scienziati sottolineano la necessità di confermare i risultati da studi più ampi." comicio a stressare":D 

 

Pardon! era un'esternazione!


Messaggio modificato da KIO, 11 novembre 2014 - 18:50:14

KIO :)
 

#7 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 17 novembre 2014 - 23:06:43

Gabry grazie mille del post! :)

È giusto stare al corrente di quello che può comportare svolte nelle ns malattie!

 

Quel che mi spiace è che l'articolo ha troppi condizionali, e io, forse perché mi sento scappar via la vita ;) , comincio a sviluppare allergia a tutti gli articoli, servizi televisivi, news che usano il condizionale.

Certo ci spero! e tifo per loro!

Ma quando leggo la frasettina magica "Tuttavia, gli scienziati sottolineano la necessità di confermare i risultati da studi più ampi." comicio a stressare":D 

 

Pardon! era un'esternazione!

Kio,la fatidica frase che serve a dire pagate per continuare la ricerca,i soldi spesi al momento ci hanno appena portati alle esposte conclusioni.Io che ho vissuto in tutti i sensi,dall'interno ed esterno, la vita della Scuola Italiana,anche lì da noi vigeva un modello simile al mondo della ricerca,da noi si chiamavano e si chiamano Progetti su questo e su quello,molti dei quali ripetitivi o quasi,che poco servivano allo scopo concreto di una Scuola migliore,ma che facevano spendere una barca di soldi che finivano nelle tasche dei soliti noti delle istituzioni Scolastiche.Ho lasciato la Scuola da circa un decennio,la cassa Italiana piange,ma i Progetti non sono stati eliminati,ci pensa la buona Europa con i suoi fondi,in barba al precariato che tutti,a voce,vogliono eliminare,in fondo ogni mondo è paese,come si suol dire,la mia fiducia a 360°,un tempo altissima,oggi rasenta il terreno.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia.it e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrÓ essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.