Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Se permettete vorrei porgervi 2 domande o forse 3.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 settembre 2014 - 22:54:27

La prima vi capita di svegliarvi per il bisogno di dover urinare di notte, se si quante volte in media?.Dormite in normali letti orizzontali,opure usate reti con alzata testa e piedi?

 

La seconda pensate di soffrire di pressione bassa,alta o normale,potete esporre i dati in mm di mercurio della massima e della minima in media nella giornata e quella post risveglio?

 

Ci sarebbe una terza domanda che frequenza cardiaca avete in media durante la giornata,ma è difficile rispondere per chi non usa un ossimetro o frequenzimetro,perchè la frequenza puo' anche andare sopra i 100 battiti al minuto e sotto i 50/60,anche nel tempo di pochi minuti ed in modo continuo nella giornata senza che ve ne accorgiate,se non dai grafici,appunto,degli strumenti nominati prima.

 

Grazie per le risposte, se vi è possibile?.Romy


Messaggio modificato da romy, 15 settembre 2014 - 22:57:03

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#2 Piera.F

Piera.F

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 387 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 16 settembre 2014 - 07:57:32

Si..mi devo alzare di notte. Non c'è una media. Ci sono notti in cui mi alzo anche 3 volte in un'ora..altre che..soprattutto se vado a letto tardi non mi alzo per niente. In generale anche questo fattore è come il resto..cioè dipende dai giorni.

Tendo ad avere la pressione alta...non so esattamente da quando si è instaurata questa cosa...finchè stavo bene tendevo ad avercela bassa. In generale..quando la provo..è quasi sempre sui 145-150 la max e 85-90 la min. Ho avuto dei picchi di pressione alta...ma forse anche di bassa. Ho smesso di provarmi la pressione perchè ho molte extrasistole e con il macchinino in casa il più delle volte mi da errore. La provo quando vado a fare qualche visita e basta. 

Tendenza dei battiti: variabile..in stato quasi comatoso il mio cuore va lento...in altre occasioni diventa tachicardico. Quindi boh!!!

Io sono tutto e il contrario di tutto...



#3 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 16 settembre 2014 - 09:48:38

Non mi sveglio mai per urinare. Pressione perfetta da sempre.
Cuore che tende ad aumentare di battiti prima del normale. Da giovane ero addirittura brachicardico( 55 al minuto) ora normale. Credo sui 70.

#4 Lordz

Lordz

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 213 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 16 settembre 2014 - 14:33:43

Mi sveglio raramente. Pressione perfetta, cuore batte forte se mi alzo in fretta. 70 battiti



#5 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.080 messaggi

Inviato 17 settembre 2014 - 16:15:50

A me capita di svegliarmi anche tre volte a notte per urinare...dipende dalle volte ...La mia pressione è sempre tendente al  basso....La max sui 90 -100 e la minima sui 50 -60.

I miei battiti di solito sono accelerati, a volte anche sui 90 a volte un pò meno....



#6 Brisen

Brisen

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.173 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 25 settembre 2014 - 09:47:07

Io mi alzo una media di 4 volte a notte per urinare, anche 6... Raramente mi alzo due o tre volte, mai meno di due. Anche io se vado a letto tardi (dopo le due) mi alzo meno volte (anche se dormo fino a mattina inoltrata).
La mia pressione è sempre un po' bassa e ho ipotensione ortostatica (ogni volta che mi alzo in piedi vedo tutto nero per intenderci), ho aumentato un po' il consumo di sale per alzarla ed effettivamente l'ultima volta che l'avevo misurata era normale, anche se avevo tachicardia (140 bpm).
Di solito il mio cuore viaggia intorno ai 90/100 bpm a riposo e schizza oltre i 130 se mi muovo anche poco.
Invece prima di ammalarmi e i primi mesi di malattia ero bradicardica, con 50 bpm a riposo.

Messaggio modificato da Brisen, 25 settembre 2014 - 09:48:02


#7 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 25 settembre 2014 - 19:42:14

Allora nel mio caso,vado a letto molto tardi la notte,anche più tardi di qualche anno fa quando andavo verso  le due,oggi raggiungo di norma le 3 e mezza.Anche io urino spessissimo,anzi urino più di notte che di giorno,segno evidente che il mio ciclo circadiano è sotto-sopra.Per quanto riguarda la pressione del sangue,anche la mia è bassa,specialmente al risveglio la mattina spesso è sotto i 100 la max idem sotto i 65 la minima,la frequenza è sui 60 Bpm ed anche meno,pronta ad alzarsi al minimo sforzo o con pochi e semplici movimenti.Sulla frequenza,è stato così fino al febbraio del 2013,data in cui feci una Tac Coronarica con M.C. e con relativo protocollo di farmaci iniettabili tramite flebo nella mano.Infatti durante l'esame notai dal monitor una bradicardia grave e di rapida insorgenza a cui segui' una ripresa altrettando rapida,mentre nella mia mano percepivo,di frequente, il calore dei farmaci che mi pompavano al bisogno e secondo i protocolli del caso.In quella fase ero anche sotto una forte allergia che comunicai ai medici e quindi anche una buona dose di antistaminici,che il prurito mi sparì per una settimana,oltre al M.C.iodato e qualche farmaco di rito per far scendere la frequenza come da prassi per quel tipo di TAC,frequenza che poi scese troppo e troppo velocemente e quindi un altro farmaco per farla risalire velocemente,mi fu facile capire tutto cio',perchè oltre a studiarmi per mesi l'esame,tenevo d'occhio il monitor costantemente.

Fatto stà che da allora ed a tutt'oggi,la mia frequenza cardiaca è cambiata di molto,prima era stabile o quasi,intorno ad un certo valore sempre in area bradicardica,infatti al grafico del mio Ossimetro personale che uso da molti anni,la linea della frequenza cardiaca con quella della SpO2,nel tempo tra i 5 ed i 10 minuti,formavano due rette quasi parallele.Oggi,invece,sempre nello stesso lasso di tempo,la linea della frequenza cardiaca è molto irregolare,oscilla dai sotto i 50 Bmp a sopra i 100 Bpm a riposo,per cui al grafico si nota che la linea della frequenza cardiaca è un grande Zig Zag continuo,che va ora sopra di poco,ora sotto di molto a quella della SpO2,addio rette parallele di una volta.Questo è un aspetto che devo approfondire con qualche cardiologo ma con qualche distinguo,perchè ho notato che il cambiamento mi ha comportato anche una dolenzia maggiore al torace,sia di giorno che di notte.

In effetti,quando mi sveglio al mattino,con i primi movimenti del caso,mi ritrovo chiaramente in una forma di insufficienza cardiaca congestizia acclarata,che poi va scemando con le ore che passano.Anche la nicturia,urinare di notte, potrebbe essere un segno ufficiale di tale insufficienza,ma per i pazienti di CFS/ME la cosa non è tanto semplice come per i pazienti cardiaci classici.A tal riguardo c'è quell'immenso lavoro del Dott.Cheney "Il cuore della faccenda:CFS e problemi Cardiaci"la cui traduzione è rintracciabile sul nostro forum e di cui voglio riportare un passo,che ritengo sia fondamentale.Infatti,quasi all'inizio del lavoro,al capitolo:"La CFS compensa una Cardiomiopatia Idiopatica" si legge:"Prima di tutto definiro'lo scompenso cardiaco.Ci sono due tipi di scompenso cardiaco.Il tipo che qualsiasi cardiologo puo' diagnosticare nel giro di un minuto.E' il tipo che voi NON avete.Ecco perchè i cardiologi non si sono mai accorti di questo problema.Quello che avete voi è una Cardiomiopatia Idiopatica Compensata"

(ovvero una malattia strutturale o funzionale del muscolo cardiaco di cui non si conosce l'origine,quindi Idiopatica),"ed il metodo principale per compensare questa disfunzione è di fatto la CFS stessa".

 

Volevo anche chiarire cosa puo' significare l'urinare di notte,puo' anche questa essere una compensazione per alcuni pazienti CFS/ME,che secondo il mio parere,hanno un grado maggiore di patologia.Al di là del fatto che di regola di notte il ritmo circadiano fa scendere Cortisolo ed Aldosterone ed i liquidi non vengono trattenuti così bene,dato che di notte si stà sdraiati,questo fa anche aumentare il pre-carico e quindi la gittata sistolica di circa 2 litri,ma non tutti i pazienti CFS/ME hanno in buono stato la funzionalità della pompa cardiaca e quindi si possono permettere una gittata del genere.Infatti ci sono pazienti che non riescono a dormire per molte ore stando sdraiati,ed io sono uno di questi,quì per spiegarlo bene il concetto si dovrebbe disquisire selle curve di Frank e Starling,ma mi astengo dal farlo perchè la stanchezza è arrivata impietosa,segno che mi sono dimenticato di prendere il mio farmaco.Voglio solo stringere e terminare dicendo che tali pazienti,proprio per il fatto che urinano la notte,riescono a dormire più ore in posizione sdraiata,ma poi sono quelli che si ritrovano con una bassa pressione al risveglio,con sintomi tipo zombi.Romy

 

P.S.

 

Non ho potuto parlare delle curve di Frank e Starling,ma metto una immagine delle stesse,per qualcuno che forse se le ricorda?

 

Allora ricapitolando: urinare di notte non è un affare comunque ,ma permette di dormire più ore stando distesi,ma si paga pegno con pressione più bassa al risveglio ed aumento della sintomatologia tipo zombi.

Allega File(s)


Messaggio modificato da romy, 25 settembre 2014 - 20:07:55

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#8 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 651 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 10 ottobre 2014 - 12:02:15

1- Sì, capita. Ci sono variabili.

2- Pressione bassa. Ma da alcuni anni non è una costante.

3- facilmente attorno ai 70-80 battiti con una attivià moderata. Ho avuto e ho variabili.

 

Romy :)

Però la tua inchiestina, secondo me, ha bisogno di alcune precisazioni per essere un minimo interessante:

a: da quanti anni uno è malato. se guardo a me, negli anni iniziali grazie alla massiccia ipersonnia, il bagno potevo dimenticarlo!

b: età dell'intervistato. anche alle persone sane, con gli anni, cambiano le necessità notturne. 

 

un abbraccio! :)


KIO :)
 

#9 manga neko

manga neko

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.561 messaggi
  • Gender:Female
  • Interests:manga, manhwa, dylan dog, gatti+coniglietti+acquario, scrivere, cucinare, tv, musica, videogiochi...

Inviato 11 ottobre 2014 - 20:16:45

Romy...
sì mi capita di alzarmi per far pipì ma una volta non di più...che poi rimando il più possibile poichè sono stanca per alzarmi.
Ho la pressione molto bassa....in estate rasento il collasso.
Ho tachicardia a riposo....




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.