Vai al contenuto

Foto

Le Assicurazioni Americane accettano la prova da sforzo come prova di malattia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 cecilia tre

cecilia tre

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 57 messaggi

Inviato 21 agosto 2014 - 11:27:15

Un nuovo studio effettuato con prova da sforzo su bicicletta divisa in due giorni è finalmente la prova oggettiva di disabilità per i pazienti ME/CFS,anche se non c'è ancora una prova di laboratorio ufficiale le assicurazioni americane hanno cominciato ad accettare come prova oggettiva la prova da sforzo divisa su due giorni,

 

non ci resta che augurarci che questo test venga usato anche in Italia al più presto e non tra 10 o 20 anni...

 

ecco l'articolo completo:

 

https://translate.go...105/&edit-text=

 

http://forums.phoeni...uestions.32105/

 

 

 



#2 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 25 agosto 2014 - 11:07:12

si fra una decina di anni forse, quando chi ha interessi che le diagnosi siano facilmente fattibili non avrà piu tanta fame. Sempre che non riusciranno a privatizzare la sanità, in quel caso le assicurazioni private italiane bloccheranno tutto


Messaggio modificato da vivolenta, 25 agosto 2014 - 11:08:22

Meglio cinghiale che pecora

#3 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.829 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 25 agosto 2014 - 21:16:36

Speriamo non lo facciano come hanno fatto a me al Centro Medicina Sportiva a Chieti, un solo classico test come fanno agli sportivi e poi il doc mi dice "bene, ce l'ha fatta e non vediamo risultati sballatissimi, ora si segga e si riposi un attimo cosi poi può andare a fare un giretto a vedere le nostre bellezze", che rispondergli oltre a "Si vede che lei non conosce la patologia, altrimenti saprebbe che nella maggior parte dei casi è il recupero che manca, e questo non so se riuscite a misurarlo".

Non capisco l'inglese e non so cosa ti facciano il giorno dopo, spero solo che seguano criteri seri per vedere, non so come, la mancanza di recupero dell'energia.


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#4 cecilia tre

cecilia tre

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 57 messaggi

Inviato 28 agosto 2014 - 10:13:38

Non capisco l'inglese e non so cosa ti facciano il giorno dopo, spero solo che seguano criteri seri per vedere, non so come, la mancanza di recupero dell'energia.

 

Il test è quello classico della VO2 con la bicicletta e come dici tu i risultati del primo giorno non sono significativamente diversi dal gruppo di controllo sano,

 

ma il giorno dopo la differenza che hanno trovato è così grande che i medici dello sport che hanno assistito alla presentazione dello studio hanno sostenuto che la strumentazione non fosse ben calibrata!  

 

Lo scienziato che ha compiuto lo studio ha filmato la calibrazione degli strumenti ogni giorno proprio perché una differenza così notevole non è mai stata trovata in nessuna malattia (per es. malattie cardiovascolari).

 

Ora lo studio è stato riprodotto da un'altra università ed ha assunto importanza,

forse sarebbe ora che il centro di Chieti si aggiornasse !

 

Questo è lo studio:

http://www.translati...ontent/12/1/104



#5 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.829 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 28 agosto 2014 - 13:39:26

Grazie.

Il giorno dopo dovrebbero venirmi a prendere con la barella.. 

A Chieti l'ho fatto nel 2004, ora non fanno più nemmeno i ricoveri, se non sei mezzo morto. :(


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#6 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 28 agosto 2014 - 14:42:34

Grazie.

Il giorno dopo dovrebbero venirmi a prendere con la barella.. 

A Chieti l'ho fatto nel 2004, ora non fanno più nemmeno i ricoveri, se non sei mezzo morto. :(

Zac,questo è il motivo per cui non regalo(Più) nemmeno il primo giorno(basta quello che ho dato),perchè poi i cocci del dopo sono solo i miei.Comunque nel mio caso ci sono arrivati che qualcosa al cuore ci stà,pensa che l'anno scorso optai per una Tac al cuore,ebbene,il solo sottopormi ai protocolli di rito pre-durante e post esame,mi hanno causato una bella aritmia frequenziale che non ho ancora approfondito,cosa che prima non avevo assolutamente,visto che sono anni che mi monitorizzo con costanza con frequenzimetri ed ossimetri vari.Insomma,nel mio caso,come mi sottopongo a qualsiasi cosa ecco il danno in più,cio' ha molto cambiato il mio modo di agire.Romy


Messaggio modificato da romy, 28 agosto 2014 - 14:44:27

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#7 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 28 agosto 2014 - 15:15:01

grazie cecilia tre. Direi che modificare la descrizione del sintomo da stanchezza ( come indicano le fukuda e Agenas con gli esperti italiani) a malessere post-sforzo ha senso . Decisamente si tratta di mancato recupero e malessere (..insomma malessere , quando sei messo male ti pare di lasciarci le penne ma vabhe) post sforzo.


Meglio cinghiale che pecora




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietā esclusiva di CFSItalia e ne č vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.