Vai al contenuto

Foto

In arrivo nuovo antidepressivo atipico, che ha effetti positivi anche sulla sfera cognitiva


  • Per cortesia connettiti per rispondere
42 risposte a questa discussione

#1 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 03 giugno 2014 - 11:36:40

http://cognitilist.b...on-episodi.html

 

31 dicembre 2013 Trattamento degli adulti con episodi depressivi maggiori
La Commissione Europea (CE) ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio di Brintellix (Vortioxetina) per il trattamento degli adulti con episodi depressivi maggiori.
L'approvazione europea segue l'approvazione da parte della FDA (Food and Drug Administration) nel settembre 2013.

L'approvazione di Brintellix è basata sulla revisione di uno dei più completi programmi di sviluppo clinico globale sulla depressione, che ha coinvolto più di 7.000 pazienti.
Circa 4.000 pazienti sono stati trattati con Brintellix in 12 studi controllati con placebo a breve termine (6-8 settimane), che ha coinvolto pazienti con un episodio acuto di depressione maggiore.

In 9 dei 12 studi, Brintellix ha mostrato effetti statisticamente significativi e clinicamente rilevanti sulla depressione rispetto al placebo.
Uno di questi studi era uno studio specifico per gli anziani. I sintomi della depressione sono stati valutati utilizzando la scala Montgomery and Asberg Depression Scale (MADRS) o la scala Hamilton Depression Rating Scale (HAM - D24).
Sono stati riscontrati effetti significativi alla scala Clinical Global Impression – Global Improvement (CGI - I).
L'efficacia di Brintellix è aumentata con l’impiego di più alti dosaggi.

Inoltre, l'efficacia di Brintellix è stata dimostrata anche in pazienti con un episodio acuto di depressione maggiore e con una risposta non-ottimale al trattamento con inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina (SSRI) o della serotonina e della noradrenalina (SNRI).
In uno studio testa-a-testa di 12 settimane (RIVIVE) contro l'antidepressivo più recentemente approvato nell'Unione Europea (UE), Agomelatina (Valdoxan, Thymanax), Brintellix è risultato significativamente superiore ad Agomelatina sia dopo 8 settimane (endpoint primario) sia dopo 12 settimane (scale MADRS, CGI- I e Sheehan Disability Scale (SDS). < br>
L' effetto a lungo termine di Brintellix è stato dimostrato in uno studio di prevenzione delle ricadute di 24-64 settimane.
Il trattamento con Brintellix ha prolungato, in modo statisticamente significativo, il tempo alla ricaduta dell’evento depressivo, rispetto al placebo.
Il trattamento con Brintellix ha ridotto il rischio di recidiva del 50% rispetto al placebo.

La dose raccomandata iniziale e di trattamento di Brintellix è di 10 mg una volta al giorno negli adulti con meno di 65 anni di età.
La dose può essere aumentata fino a un massimo di 20 mg una volta al giorno oppure ridotta a un minimo di 5 mg una volta al giorno, in base alla risposta individuale del paziente.

Il meccanismo d'azione della Vortioxetina è ritenuto essere correlato alla sua diretta modulazione dell'attività del recettore serotoninergico e inibizione del trasportatore della serotonina (5-HT).
Dati non-clinici hanno indicato che la Vortioxetina è un antagonista del recettore 5-HT3, 5-HT7, e 5-HT1D, un agonista parziale del recettore 5-HT1B, un agonista del recettore 5-HT1A e inibitore del trasportatore di 5-HT, con conseguente modulazione della neurotrasmissione in vari sistemi.
In vivo, studi non-clinici hanno dimostrato che Brintellix modula il firing neuronale e il rilascio dei neurotrasmettitori in sistemi multipli, con conseguente miglioramento dei livelli di serotonina, noradrenalina, dopamina, acetilcolina e istamina, la riduzione di GABA (Acido gamma-amminobutirrico) e l'aumento di glutammato in aree specifiche del cervello.
Questa attività multimodale è considerata responsabile degli effetti antidepressivi e simil-ansiolitici, e del miglioramento della funzione cognitiva, apprendimento e memoria, osservati con Vortioxetina in studi su animali.

La reazione avversa più comune nei pazienti trattati con Brintellix era la nausea, che era solitamente di entità lieve-moderata, e si è manifestata entro le prime due settimane di trattamento.
Le reazioni erano solitamente transitorie e generalmente non hanno portato alla sospensione della terapia.

In studi clinici a breve e lungo termine, Brintellix non ha esercitato alcun effetto significativo sul peso corporeo.
L'incidenza di reazioni avverse sessuali auto-riferite è stata bassa e simile al placebo negli studi a breve e a lungo termine.
In studi che hanno fatto uso della scala ASEX, nessuna differenza clinicamente rilevante, rispetto al placebo, nei sintomi di disfunzione sessuale è stata riscontrata ai dosaggi fino a 10 mg/die di Brintellix. Per dosi superiori a 10 mg/die un aumento della disfunzione sessuale correlata al trattamento è stato osservato rispetto al placebo.
Brintellix non è risultato associato a effetti clinicamente significativi sui segni vitali, tra cui pressione sistolica e pressione diastolica e frequenza cardiaca.

 

 



#2 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 03 giugno 2014 - 11:56:11

Questa notizia è interessante perchè si tratterebbe del primo antidepressivo (diversamente dagli SSRI e SNRI) con effetti benefici sulla sfera cognitiva e la memoria, e a parità di efficacia degli antidepressivi "classici", avrebbe minori effetti collaterali sessuali. La parità di efficacia tra Vortioxetina e altri antidepressivi è un dato statistico delle sperimentazioni effettuate, questo non significa che la cosa è valida per tutti.

 

La prima sperimentazione clinica sugli effetti benefici sulla sfera cognitiva in pazienti depressi:

 

http://www.ncbi.nlm....pubmed/24787143

 

A randomized, double-blind, placebo-controlled study of vortioxetine on cognitive function in depressed adults.

Apr 2014

 

Significant improvement vs. placebo was observed for vortioxetine on most of the secondary objectives and subjective patient-reported cognitive measures. The differences to placebo in the MADRS total score at week 8 were -4.7 (10 mg: p < 0.0001) and -6.7 (20 mg: p < 0.0001).

Path and subgroup analyses indicate that the beneficial effect of vortioxetine on cognition is largely a direct treatment effect. No safety concern emerged with vortioxetine. Vortioxetine significantly improved objective and subjective measures of cognitive function in adults with recurrent MDD and these effects were largely independent of its effect on improving depressive symptoms.

 

 

 

La prima sperimentazione preclinica sul miglioramento di alcuni tipi di memoria:

 

http://www.ncbi.nlm....pubmed/23380522

 

Vortioxetine (Lu AA21004), a novel multimodal antidepressant, enhances memory in rats.

Apr 2013

 

In conclusion, vortioxetine enhanced contextual and episodic memory in rat behavioral models. Further demonstration of its potential effect on memory functions in clinical settings is warranted.

 

 

 

Una ricerca preclinica sulla capacità della Vortioxetina di aumentare l'attività della corteccia frontale (importante per le funzioni cognitive), analogamente al modafinil e diversamente dall'escitalopram e dalla duloxetina, questi ultimi, due farmaci antidepressivi "classici".

 

http://www.ncbi.nlm....pubmed/24846338

 

The multimodal antidepressant vortioxetine increases frontal cortical oscillations unlike escitalopram and duloxetine - a quantitative electroencephalographic study in the rat.

May 2014

 

Vortioxetine increased wakefulness and increased frontal cortical activity, likely due to its 5-HT7 and 5-HT3 antagonism and 5-HT1A agonism. Vortioxetine differs from escitalopram and duloxetine by increasing cortical theta, alpha, and gamma oscillations. These preclinical findings suggest a role of vortioxetine in modulating cortical circuits known to be recruited during cognitive behaviors and warrant further investigation as to their clinical impact.

 


Messaggio modificato da sniper, 03 giugno 2014 - 12:03:05


#3 Lordz

Lordz

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 213 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 03 giugno 2014 - 21:04:26

interessante sniper, si nota che sei un fan della medicina più rigorosamente scientifica e appoggi la ricerca chimica farmaceutica. Però sappiamo entrambi che nel caso nostro questi interventi sono un camuffamento, un auto-inganno, un aggiramento del sintomo... forse un respiro di sollievo? chissà 



#4 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 04 giugno 2014 - 00:42:24

Non appoggio niente, appoggio ciò che che funziona. La notizia mi sembrava interessante e l'ho postata, sono sicuro che ad alcuni interesserà, se leggi il forum non è la prima volta che si postano notizie simili, anzi c'era molta attesa verso l'agomelatina, non mi va di filosofeggiarci su. E' chiaro che sono favorevole alla ricerca medica se può aiutare le persone.



#5 Brisen

Brisen

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.173 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 04 giugno 2014 - 09:27:03

Si, ho notato anche io che ti piace puntare l'attenzione sui farmaci classici e sintomatici. Quelli con più effetti collaterali insomma. E quelli che sopprimono il sintomo a tutti i costi, anche a costo di ritrovarsi con altri problemi di salute dovuti all'uso del farmaco.
Non so da quanto sei malato, ma io in anni ne ho provate di terapie. E queste sono quelle che hanno minori risultati tempo, perché appunto sopprimono il sintomo ma non agiscono sulla causa.
Questa, come al solito è la mia opinione, non sto creando allarmismi e capisco che la mia opinione può non piacere, sono in tanti qui nel forum che non la pensano come me, ma non possiamo pensarla tutti nello stesso modo no?

#6 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 04 giugno 2014 - 12:10:31

@Brisen Questa discussione non l'ho aperta per fare un processo alle mie idee, mi sembra chiaro che è per commentare una notizia su un fatto preciso, su un nuovo farmaco preciso, stai andando fuori argomento

Se vuoi creare una discussione sull'opportunità o meno di utilizzare psicofarmaci o farmaci sintomatici apri una nuova discussione e chi vuole vi prenderà parte, perchè a me scoccia la polemica personale su ciò che penso in generale in un topic dedicato a una notizia precisa.

Comunque per rispondere al tuo off topic: ci sono persone che sono ancora in vita grazie a farmaci "sintomatici", e altre persone che hanno una discreta qualità della vita grazie a farmaci "sintomatici". Detto questo, spero che si possa rimanere all'interno dell'argomento. Non sono un informatore farmaceutico, nè faccio elogi indiscriminati degli psicofarmaci sempre e comunque (come pure non sparo a zero su intere categorie), semplicemente ho letto altrove da qui una notizia, questa, che ha destato la mia attenzione e ho pensato di condividerla con persone a cui potesse interessare. Se a te non interessa la notizia, non c'è bisogno di creare una polemica personale nei confronti dell'autore che l'ha riportata, non si tratta di non piacere, si tratta che è fuori argomento.



#7 Lordz

Lordz

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 213 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 04 giugno 2014 - 13:48:05

sniper la mia era un'opinione ingenua niente di polemico verso i tuoi confroni anzi.. ho detto appunto alla fine chi sa se questo potrà darci un temporaneo "respiro di sollievo".. senza dubbio è un sintomatico ma se qualcosa mi dovesse un giorno davvero rendere la mia vita quotidiana migliore con ovviamente un buon rapporto benefici\costi(sides) ben venga


Messaggio modificato da Lordz, 04 giugno 2014 - 13:49:52


#8 Brisen

Brisen

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.173 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 05 giugno 2014 - 09:34:42

Nessun processo alle tue idee: non ce l'ho con te ma con gli antidepressivi semmai.
Non mi pare di essere andata off topic, se avessi parlato di banane sarebbe stato off topic.

#9 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 05 giugno 2014 - 17:02:08

Un mio problema è l'apatia, oltre alla stanchezza, e avendo provato un paio di antidepressivi posso dire che non ho una buona opinione di essi, perchè migliorano un pò il tono dell'umore sottostante, ma a livello di apatia sono nulli, anzi possono peggiorarla, come possono peggiorare la sfera cognitiva, la memoria a breve termine, e l'attenzione. Da qui il mio interesse per questa notizia, perchè questo nuovo farmaco sembra promettente da quel punto di vista, perchè sembra (è tutto da verificare) diverso da tutti quelli oggi esistenti, almeno sulla carta. Spero di essere stato chiaro, non era mia intenzione fare apologia degli antidepressivi oggi esistenti, anzi.


Messaggio modificato da sniper, 05 giugno 2014 - 17:05:33


#10 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 07 giugno 2014 - 22:43:25

Me lo sto' studiando da un pezzo,di sicuro lo provero'su di me per la questione cognitività?,anche se suppongo che non si addice molto alla mia chimica del cervello,sia per la sua inibizione del trasportatore di 5-HT,e sia per il suo antagonisma Gabaergico.Rimango ancora dell'idea,almeno a livello teorico,che sulla carta,se proprio si dovrebbe e potrebbe sperimentare un antidepressivo,la mia scelta cadrebbe sulla Tianeptina,che praticamente funziona all'opposto degli SSRI.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#11 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 26 luglio 2014 - 20:06:52

Il meccanismo d'azione della Vortioxetina è ritenuto essere correlato alla sua diretta modulazione dell'attività del recettore serotoninergico e inibizione del trasportatore della serotonina (5-HT).
Dati non-clinici hanno indicato che la Vortioxetina è un antagonista del recettore 5-HT3, 5-HT7, e 5-HT1D, un agonista parziale del recettore 5-HT1B, un agonista del recettore 5-HT1A e inibitore del trasportatore di 5-HT, con conseguente modulazione della neurotrasmissione in vari sistemi.
In vivo, studi non-clinici hanno dimostrato che Brintellix modula il firing neuronale e il rilascio dei neurotrasmettitori in sistemi multipli, con conseguente miglioramento dei livelli di serotonina, noradrenalina, dopamina, acetilcolina e istamina, la riduzione di GABA (Acido gamma-amminobutirrico) e l'aumento di glutammato in aree specifiche del cervello.
Questa attività multimodale è considerata responsabile degli effetti antidepressivi e simil-ansiolitici, e del miglioramento della funzione cognitiva, apprendimento e memoria, osservati con Vortioxetina in studi su animali.

 

Veramente ci sarebbero da dire moltissime cose ,fosse vero quello che è riportato sopra come funzionamento della Vortioxetina.Infatti noto che non c'è alcun antagonismo con i recettori 5-HT2(abc),allora cosi fosse non ci giurerei che potrebbe funzionare per la cognitività,infatti per migliorare la cognitività nei pazienti,non lo si fà aumentando il glutammato,questo al limite potrebbe funzionare nei sani,bensì con l'aumento delle fasi 3 e 4 nRem del sonno,quindi antagonizzare il 5-HT2(abc)è una via obbligata.Questo in teoria,ma poi solo Dio conosce cosa c'è di preciso in un farmaco ed allo stesso modo cosa c'è di preciso nel cibi che ingeriamo.Detto questo le chiacchiere stanno alle chiacchiere,solo la sperimentazione personale potrebbe dire la verità,al momento non si vede l'ombra del farmaco o sbaglio?.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#12 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 09 dicembre 2014 - 10:15:45

 

Veramente ci sarebbero da dire moltissime cose ,fosse vero quello che è riportato sopra come funzionamento della Vortioxetina.Infatti noto che non c'è alcun antagonismo con i recettori 5-HT2(abc),allora cosi fosse non ci giurerei che potrebbe funzionare per la cognitività,infatti per migliorare la cognitività nei pazienti,non lo si fà aumentando il glutammato,questo al limite potrebbe funzionare nei sani,bensì con l'aumento delle fasi 3 e 4 nRem del sonno,quindi antagonizzare il 5-HT2(abc)è una via obbligata.Questo in teoria,ma poi solo Dio conosce cosa c'è di preciso in un farmaco ed allo stesso modo cosa c'è di preciso nel cibi che ingeriamo.Detto questo le chiacchiere stanno alle chiacchiere,solo la sperimentazione personale potrebbe dire la verità,al momento non si vede l'ombra del farmaco o sbaglio?.Romy

 

Gli studi sulla cognitività a ben vedere sono tutti di parte... solo se e quando saranno confermati da studi indipendenti potranno essere presi sul serio.

Dovrebbe entrare in commercio in Italia nel corso del 2015.



#13 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 09 dicembre 2014 - 12:43:33

Di quale parte?

#14 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 09 dicembre 2014 - 20:07:31

Di quale parte?

 

Casa farmaceutica che cerca di ampliare le indicazioni di un proprio prodotto, e di differenziarlo dagli altri, trovandoci nuove applicazioni.

Questo in sé per sé non vuol dire nulla, perché succede sempre così. A volte vengono confermate, a volte finiscono su un binario morto. Dipende dalle ricerche successive indipendenti.


Messaggio modificato da sniper, 09 dicembre 2014 - 20:12:07


#15 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 09 dicembre 2014 - 22:28:45

Solo per dare una notizia lampo,parlando di depressione,allo stato attuale,considerando quei pazienti depressi e refrattari ad ogni tipo di antidepressivo classico,ebbene se trattati con Ketamina,un vecchio anestetico(andate a verificare resterete di stucco),anche una sola dose,subito tornano non depressi ed il risultato resta per svariati giorni se non settimane.Sapete cosa è la Ketamina?è un antagonista del Glutammato e del recettore NMDA,come vedete gira e gira e le mie tesi guadagnano sempre più terreno,ma in cuor mio non ho il minimo dubbio di aver visto giusto sin dal primo giorno in cui scrissi su Salutemed ad oggi.Penso che allo stato dell'arte non c'è patologia che non migliori istantaneamente inibendo con antagonisti i soliti stimolatori cerebrali di sopra.Questo funziona solo nelle patologie,mentre nella persona sana e normale,quegli stessi stimolatori servono a potenziare la cognitività,il problema è che il troppio stroppia,come ho scritto un centinaia di volte,ed oggi anche una certa alimentazione non aiuta per additivi ecc.ecc..Romy


Messaggio modificato da romy, 09 dicembre 2014 - 22:30:30

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#16 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 10 dicembre 2014 - 12:42:28

Secondo me un cosi detto depresso non lo avete mai visto.....e chi vi dice che sia un problema organico? Qlc diceva" te la canti e te la suoni".....giusto sparare un po a vanvera su tutto....però le persone chiamate depresse si offenderebbero a morte...parola di scout!

#17 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 10 dicembre 2014 - 23:00:46

Secondo me un cosi detto depresso non lo avete mai visto.....e chi vi dice che sia un problema organico? Qlc diceva" te la canti e te la suoni".....giusto sparare un po a vanvera su tutto....però le persone chiamate depresse si offenderebbero a morte...parola di scout!

Filippo,a dire il vero non ho capito cosa tu voglia dire?,una volta ero io a scrivere,ai tempi di Salutemed, che un vero depresso quasi nessuno ne sapeva veramente di cosa si trattasse,vedi che i veri depressi io li ho conosciuti bene,molto prima dell'epoca di CFS/ME e so' di cosa parlo,io ho avuto tanti hobby nella mia vita,ed uno di questi era approfondire le tematiche di salute degli altri in generale,invece di seguire il calcio........Comunque ho scritto della Ketamina,fatti non chiacchiere,con un motore di ricerca,si scrive "Ketamina",ed escono tante notizie,le riflessioni ognuno poi se le fa in cuor suo.Idem potrei dire che a volerlo il "sonno profondo nREM",che risolverebbe molte delle nostre pene, la sostanza già c'è,solo che viene sottaciuta o venduta a caro prezzo e spesso vietata,anche quì ci sarebbe da appofondire e non poco.Filippo conosco queste cose,perchè io sono anche molto pragmatico parlando di salute,per non dire materialista con l'hobby della psicofarmacologia,avendo oscillato tra i due settori in vari periodi della mia vita,Ciao.Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#18 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 10 dicembre 2014 - 23:16:56

Se non sbaglio hai fatto l' insegnante?
Non credo sia come lavorate sul campo con le questioni mentali. Io ho lavorato anche un po con i cavalli; un po come hobby e infatti ne so un po ma nulla a che fare con un fantino ; ecc.
Parlate di depressione che non è neppure una malattia organica; ho capito che sei un tuttologo però ogni tanto occorre fare un passo indietro perche non parli di raccolte di figurine....persone che si ritirano dal mondo non vengono a chiedere aiuto ad un insegnante. Io ho trattato e lavoro quotidianamente con soggetti che hanno questa etichetta e usano psicofarmaci...ti assicuro che non c' è nulla di organico. A volte capita che su internet si leggano sciocchezze e può capitare di incontrare persone che ne sanno più di noi? Non credi.?

#19 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 11 dicembre 2014 - 00:33:19

Se non sbaglio hai fatto l' insegnante?
Non credo sia come lavorate sul campo con le questioni mentali. Io ho lavorato anche un po con i cavalli; un po come hobby e infatti ne so un po ma nulla a che fare con un fantino ; ecc.
Parlate di depressione che non è neppure una malattia organica; ho capito che sei un tuttologo però ogni tanto occorre fare un passo indietro perche non parli di raccolte di figurine....persone che si ritirano dal mondo non vengono a chiedere aiuto ad un insegnante. Io ho trattato e lavoro quotidianamente con soggetti che hanno questa etichetta e usano psicofarmaci...ti assicuro che non c' è nulla di organico. A volte capita che su internet si leggano sciocchezze e può capitare di incontrare persone che ne sanno più di noi? Non credi.?

Filippo stai facendo confusione sulla mia persona io non voglio gareggiare con nessuno,facevo l'insegnante ma anche quello per hobby,come facevo il sindacalista con esonero ministeriale,non puoi neanche immaginare le soddisfazioni che ho ricevuto da quest'ambito,a tempo perso ho fatto anche politica durante la 1°Repubblica,per hobby arrivai fino al quarto anno di medicina in Roma,dove risulto ancora fuori corso e conservano ancora il mio diploma in originale di secondo grado.Se vuoi sapere veramente cosa ho fatto nella mia vita,ti basta leggere qualche migliaia tra i miei post o se mi dai un mese ti scrivo quello che mi ricordo della mia vita o che ricordano altri che hanno vissuto al mio fianco in quegli anni.Tu sei un professionista della mente,un psicoterapeuta Lacaniano,mi definisci un tuttologo con superficialità,ma non sai che io quando approfondivo un settore,smettevo solo quando quel settore non aveva più segreti per me.Mi fermo perchè è impossibile parlarti della mia vita,dovrei perdere ogni modestia,parlarti dei miei professori e dei medici che ho incontrato,cosa che non farei mai.Vai avanti con le tue idee,le mie più personali e veritiere per me,non posso confidarle,per ovvi motivi,non sarebbe una cosa positiva.Ciao Romy


Messaggio modificato da romy, 11 dicembre 2014 - 00:39:45

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#20 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 11 dicembre 2014 - 00:58:44

Ho sempre diffidato di chi ne sa troppo di tutto. Si finisce per non capire che il più delle volte nella vita si è già fenomenali se si ha a che fare con una questione . Solitamente coincide con il lavoro che si fa. Ci sono ottimi meccanici; idraulici; neurologi; banchieri; ecc. Ma sanno fare e " conoscono" un po meglio ciò con cui hanno a che fate tutti i giorni con risultati e tanta ricerca. Se sei un fenomeno paranormale e hai avuto molte vite ; beh; allora è diverso...ma sarai stato un ottimo insegnante( tra le altre cose mi chiedo come diavolo facevi ad insegnare con la cfs?!?). Sinceramente da come parli non sembri una persona che conosce davvero gli argomenti che tratta. Manca un elemento fondamentale nei tuoi scritti: la semplicità e c' è un eccesso di particolari e ripetizioni.
Io sono ignorante come una scarpa in moltissime materie.( quasi tutte) e infatti non ne parlo. Di una ne posso parlare. Tutto qui. Buona notte.

#21 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 11 dicembre 2014 - 01:32:30

Ho sempre diffidato di chi ne sa troppo di tutto. Si finisce per non capire che il più delle volte nella vita si è già fenomenali se si ha a che fare con una questione . Solitamente coincide con il lavoro che si fa. Ci sono ottimi meccanici; idraulici; neurologi; banchieri; ecc. Ma sanno fare e " conoscono" un po meglio ciò con cui hanno a che fate tutti i giorni con risultati e tanta ricerca. Se sei un fenomeno paranormale e hai avuto molte vite ; beh; allora è diverso...ma sarai stato un ottimo insegnante( tra le altre cose mi chiedo come diavolo facevi ad insegnare con la cfs?!?). Sinceramente da come parli non sembri una persona che conosce davvero gli argomenti che tratta. Manca un elemento fondamentale nei tuoi scritti: la semplicità e c' è un eccesso di particolari e ripetizioni.
Io sono ignorante come una scarpa in moltissime materie.( quasi tutte) e infatti non ne parlo. Di una ne posso parlare. Tutto qui. Buona notte.

Io mi sono ammalato quasi da pensionato e ti capisco che ti meravigli e che diffidi,l'avrei fatto anche io,ma solo in vecchiaia ho dato uno sguardo indietro alla mia vita,mentre vivevo guardavo sempre e solo avanti,ma distrarmi nemmeno un secondo a guardarmi indietro.Ciao Romy


grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#22 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.824 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 11 dicembre 2014 - 13:47:29

Pensieri OT e confusi ad alta voce..

 

Se sai più di una cosa oltre al lavoro che fai hai vissuto più vite

 

Se sono  monotasking mi permette di giudicare/analizzare chi è multitasking.

 

"non si può (giustamente) essere tuttologo" ma si ha una risposta per ogni discussione che si apre.

 

Si ha una malattia (forse cfs?) ma non ci si interessa di cercare le informazioni basilari per capire magari che fortunatamente ci sono vari livelli di gravità, cosa valida per moltissime malattie.

 

Depressione? Non sappiamo cosa sia.

 

Mah.. torno a letto.


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#23 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 11 dicembre 2014 - 15:51:36

Prendi frasi e le metti fuori contesto. Parlavo con Romy. Comunque non ho capito bene se sono critiche e contro che cosa? Se hai voglia spiegami meglio. Grazie.non so l' inglese.

Messaggio modificato da Filippo.D., 11 dicembre 2014 - 15:54:19


#24 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 11 dicembre 2014 - 16:10:08

Per chiarire.....intendevo che solitamente una persona conosce molto bene una tematica; spesso di cui si occupa a tempo pieno...spesso il proprio lavoro.
Se un meccanico sente dire che un motore non funziona perché si hanno le gomme lisce.....può stare zitto...ma quando si dice di accelerare per far raffreddare il motore...magari dice la sua.
Quando si parla di" depressione" alla ventesima sciocchezza mi viene voglia di intervenire e limitare un po. Se non si può fare ditemelo. Molti del forum hanno diagnosi di depressione...non vorrei che corressero a prendere i farmaci indicati da Romy. Forse sarò io che non capisco nulla. Cercherò di intervenire il meno possibile.

#25 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 11 dicembre 2014 - 18:11:02

Ho sempre diffidato di chi ne sa troppo di tutto. Si finisce per non capire che il più delle volte nella vita si è già fenomenali se si ha a che fare con una questione . Solitamente coincide con il lavoro che si fa. Ci sono ottimi meccanici; idraulici; neurologi; banchieri; ecc. Ma sanno fare e " conoscono" un po meglio ciò con cui hanno a che fate tutti i giorni con risultati e tanta ricerca.

Troppo di tutto magari non ne conosco, ma per il resto io ho conosciuto splendidi esempi che contraddicono solennemente quanto sopra. Ottimi, oppure no, (generalmente molto apprezzati) nella loro professione, e poi scopri competenze raffinatissime in ambiti disparati, poco pertinenti col loro lavoro.


KIO :)
 

#26 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 11 dicembre 2014 - 20:02:31

Allora Romy sarà uno di quelli. Io non ne ho mai incontrati.chiedo scusa.

#27 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 12 dicembre 2014 - 02:21:47

lavoro a tempo pieno, non vuol dire H24.

il più delle volte sono persone che hanno una ottima pianificazione del tempo.

e spesso sono "menti particolari". 


KIO :)
 

#28 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 12 dicembre 2014 - 07:26:24

Rimango più sul versante.....semplicità. cosa rarissima. Conquista più difficile. Quando la si incontra non la si riconosce...anzi si disprezza.

#29 KIO

KIO

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 650 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Svizzera - Ticino

Inviato 12 dicembre 2014 - 14:50:56

Rimango più sul versante.....semplicità. cosa rarissima. Conquista più difficile. Quando la si incontra non la si riconosce...anzi si disprezza.

? no capito a cosa si riferisce...

ma sai che mi risulti misterioso! questa frase? detta da un lacaniano? ok che Lacan "accorciava i tempi delle sedute", ma non mi è mai risulata un persona semplice! 

(ps ma il "tuo" Lacan è lo stesso Lacan che possedeva il mitico quadro di Courbet?)


Messaggio modificato da KIO, 12 dicembre 2014 - 14:55:55

KIO :)
 

#30 Visitatore_Filippo.D._*

Visitatore_Filippo.D._*
  • Visitatori

Inviato 12 dicembre 2014 - 16:15:22

Lacaniano non esiste.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.