Vai al contenuto

Foto

Tossicità del mercurio...La Commissione Europea,


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.300 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 10 aprile 2006 - 15:34:55

La fine del mercurio

Lo ha stabilito la Commissione Europea che ha deciso di adottare una strategia comunitaria per vietarne l’uso.

Arriva dal Parlamento Europeo la comunicazione dell’elevata tossicità del mercurio e dei suoi composti non solo per gli esseri umani ma anche per la flora e la fauna in generale. Così la Commissione Europea ha deciso di adottare una strategia comunitaria per abbassare i livelli di mercurio nell’ambiente ed ha ribadito la sua volontà di giungere al bando totale della sostanza entro il 2011. La presenza del mercurio nei rifiuti provoca la formazione di un composto nocivo che si concentra nelle derrate alimentari. Fra i soggetti a maggior rischio sono i consumatori di ........clicca qui per leggere il seguito: http://www.buonperno...?ArticleID=6191
Fonti: Il Salvagente-Carolina Rosetti-4/4/2006


Tossicità del Mercurio:



Allo stato puro liquido, il mercurio è solo leggermente tossico; i suoi vapori, i suoi sali e i suoi composti invece sono tutti molto velenosi e provocano danni diretti al fegato e al sistema nervoso centrale, sia per inalazione che per ingestione o per semplice contatto fisico. Per questo motivo la maggior parte dei termometri clinici oggi usa alcool colorato al posto del mercurio, a parte alcuni modelli a cui è richiesta una maggiore precisione.

É più volte stato ipotizzato, che alcuni sali di mercurio in particolare il Thimerosal (composto da metilmercurio nella misura del 50%), utilizzati nella preparazione dei vaccini possano avere un ruolo importante nell'insorgenza dei disturbi autistici. Il metilmercurio, infatti renderebbe l'organismo incapace di provvedere alla disintossicazione dei metalli pesanti, che si accumulerebbero così nell'organismo con grave effetto neurotossico, inoltre anche l'attività di alcuni enzimi verrebbe seriamente compromessa e si originerebbero così gravi scompensi metabolici. A conferma di questa ipotesi basta confrontare i sintomi da intossicazione da mercurio con quelli tipici dell'autismo. Anche dal mineralogramma dei bambini autistici risulta evidente il loro stato di intossicazione, c'e inoltre da dire che diversi bambini sottoposti a chelazione (intervento di rimozione effettuato con l'uso di farmaci in gradi di legarsi ai metalli pesanti e di favorirne l'espulsione), hanno mostrato una regressione dei sintomi autistici, in alcuni casi totale. La sola chelazione molto spesso non è sufficiente, bisogna agire anche sul metabolismo ormai alterato, supplementando enzimi, minerali e vitamine nella misura necessaria a riequilibrare le funzioni metaboliche compromesse, bisogna anche associare ai trattamenti delle terapie comportamentali efficaci atte a far riguadagnare al bambino il tempo perduto.

Il pericolo principale posto dal mercurio liquido è che in condizioni ambientali standard (STP) tende a formare ossido (II) di mercurio, e se viene fatto cadere o agitato forma una serie di goccioline finissime, aumentando molto la superficie esposta all'aria e accelerando il processo. Inoltre, se ingerito forma composti organici all'interno dell'organismo, soprattutto metilmercurio, che si concentra negli organismi viventi seguendo la catena alimentare e raggiunge concentrazione pericolose nelle specie al vertice della piramide, come il tonno. Negli esseri umani l'avvelenamento da mercurio è il risultato di un consumo prolungato di alimenti contaminati. Il composto più pericoloso è il dimetilmercurio: è tanto velenoso che sono sufficienti pochi milligrammi a contatto con la pelle per uccidere.

Il mercurio è una tossina bioaccumulativa che viene assorbita facilmente attraverso la pelle, l'apparato respiratorio e quello gastrointestinale. La malattia di Minamata è una forma di avvelenamento da mercurio. Il mercurio attacca il cervello e il sistema nervoso centrale nel suo complesso, e anche i tessuti della bocca, delle gengive e dei denti. È anche un grave rischio per i feti, cui può provocare malformazioni; a temperatura ambiente, il mercurio evapora lentamente raggiungendo concentrazioni molto superiori alla soglia massima tollerabile, nonostante il suo alto punto di ebollizione. Il pericolo cresce al crescere della temperatura ambiente.

Per questi motivi, il mercurio dovrebbe essere maneggiato con grande attenzione: i contenitori di mercurio devono essere sempre coperti per evitare versamenti accidentali ed evaporazione; il riscaldamento di mercurio o di suoi composti andrebbe sempre fatto sotto una cappa aspirante ben ventilata e dotata di filtri. Inoltre, alcuni ossidi di mercurio possono decomporsi spontaneamente in mercurio liquido puro, che evapora istantaneamente in modo non avvertibile. Un buon antidoto è rappresentato dal BAL (British antilewisite).

Da tenere presente che il mercurio è presente nelle otturazioni dentali in amalgama (di colore argenteo). Le stesse case farmaceutiche produttrici specificano nelle avvertenze sui rischi di avvelenamento da mercurio da amalgame. Vedi sindrome di Daunderer.

dal http://it.wikipedia....urio_(elemento)
VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)

#2 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 11 aprile 2006 - 00:58:34

Che posso dire a riguardo di tutto cio'?

ERA ORA ! ! !

Ci fossero arrivati 20 anni fa a bandire il mercurio (ma che fosse tossico lo si e' sempre saputo. Perche' allora introdurlo?), ora non sarei quello che sono e presumibilmente godrei di ottima salute.

Comunque questa e' una bellissima notizia !
Se Dio vorra', molte persone verranno risparmiate da tanti problemi in futuro. Bisogna sbatterci la testa contro (e molte persone si son fatte parecchio male), ma alla fine le cose si capiscono.
E speriamo veramente che sul mercurio, in campo medico e odontoiatrico, sia realmente scritta la parola FINE!

PER IL BENE DI TANTE PERSONE ! ! !





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.