Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

La Direzione norvegese della Salute ha chiesto scusa per il modo in cui i pazienti ME in Norvegia sono stati trattati.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.860 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 11 settembre 2012 - 14:19:27

Fonte: http://www.euro-me.o...-Q42011-003.htm

La Direzione norvegese della Salute ha chiesto scusa per il modo in cui i pazienti ME in Norvegia sono stati trattati.
Ciò fa seguito alla pubblicazione della ricerca innovativa di Haukeland University di Bergen (clicca qui)

Dopo la pubblicazione dello studio di Rituximab Flüge et al (2011) e di un'ampia copertura mediatica da allora la direzione norvegese della Salute ha dato una breve relazione sui TV2 canale, vedere TV2 Nettavisen ( clicca qui ).

Una dichiarazione della Direzione norvegese della Salute ha ricevuto in cui si scusano per non aver fornito i servizi sanitari necessari ed adeguati per le persone con ME.

Tale pubbliche scuse da una agenzia governativa di salute non si è mai verificato prima.
I pazienti hanno ringraziato canale norvegese TV2 per la loro massiccia campagna mediatica - http://menytt.wordpr...nde-takker-tv2/

Il canale TV2 ha creato una pagina web contenente tutte mediacoverage hanno avuto - che include un facile accesso agli scritti e video: http://www.tv2.no/ny...et-3615866.html

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#2 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 11 settembre 2012 - 14:25:45

Grazie Zac. Speriamo che anche qui prendano esempio dalla Norvegia.

#3 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.860 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 11 settembre 2012 - 14:38:20

Speriamo, ma non credo, noi non siamo Norvegesi :(

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#4 pia

pia

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 200 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 11 settembre 2012 - 17:31:53

Evviva Zac che ci tiene sempre informati! Se da loro riconoscono la malattia e soprattutto i malati, poi faranno piu' ricerca e a furia di ricercare troveranno la causa e la cura! Di conseguenza c'e' piu' speranza anche per noi :)
Dateci almeno il diritto di vivere dignitosamente questa nostra agonia!!!

#5 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 12 settembre 2012 - 08:12:12

fantascenza per noi...un ministro che chiede scusa
Meglio cinghiale che pecora

#6 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.860 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 12 settembre 2012 - 11:58:22

Già Vivolenta, stiamo parlando di un altro pianeta..
(grazie per la segnalazione dell'articolo) :)

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.