Vai al contenuto

Foto

La Denuncia Per MalasanitÓ


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 13 gennaio 2012 - 13:44:34

Lo pensavo già da tempo che prima o poi sarebbe accaduto.Una buona parte degli Italiani,ma sempre una piccola minoranza,sono diventati più guardinghi nonchè competenti in fatti di medicina ecc.ecc.,colpa anche delle informazioni apprese su internet e dei passa-parola tramite forum di discussioni.Siamo arrivati al punto che un Chirurgo,supportato dall'associazione Amami,ha iniziato ad avere una forma di reazione,quella di rifiutarsi di operare un paziente, già recidivo di aver denunciato un medico in passato,quindi in odore di ulteriore possibilità di denuncia per "Malpractice"quella che volgarmente viene chiamata "Malasanità".Io non sono d'accordo con tale reazione,anzi dimostra poca sicurezza da parte del medico,in un settore,quello della Chirurgia,dove ce ne vorrebbe molta di sicurezza.Non oso immaginare,cosa potesse accadere, qualora la cosa potesse estendersi ad altri casi.......in futuro.......Vi metto l'articolo,dopo averlo letto,un vostro commento sarebbe utile ed apprezzato.Grazie Romy

Chirurgo rifiuta di operare una paziente
perché aveva denunciato un altro medico

E' il primario della clinica Villa Tiberia. Che racconta: "Non ero nella condizione di serenità per effettuare l'intervento. La chirurgia dev'essere affontata con la mente libera e non con la paura di essere denunciati"
Complici la pubblicità negativa dei casi di errori sanitari e l'aumento delle pratiche di medicina difensiva, ora ci sono medici che evitano di operare pazienti che hanno denunciato altri colleghi. E' successo a Stefano Bottari, primario della clinica Villa Tiberia di Roma, che ha preferito non operare una paziente, non urgente, e le ha restituito i soldi della visita, effettuata in regime di intramoenia, dopo che questa le aveva detto di aver denunciato un altro medico. A rivelare l'episodio è l'associazione per i medici accusati di malpractice ingiustamente.

"La persona che è venuta a farsi visitare - racconta Bottari - ha esordito dicendo di essere un caso di malasanità e mi ha chiesto di effettuare un intervento di proctologia, per riparare i danni causati, a suo giudizio, da un'operazione di altra natura in un altro ambito 'riuscita male'. Ma io non sapevo se la patologia era effettivamente conseguenza del primo intervento".

A quel punto, visto anche l'atteggiamento "rivendicativo", il medico ha preferito non operare. "E' la prima volta che mi capita e mi è dispiaciuto molto - continua - ma non mi sono trovato nella condizione di serenità giusta per compiere un intervento chirurgico. Mi sentivo in tensione e in pericolo per l'eventualità di essere esposto anche io e la struttura nella quale opero a ritorsioni legali. La chirurgia deve essere affrontata con la mente libera e con il giusto stato d'animo, e non con la paura di essere denunciati. Altrimenti aumentano anche
i rischi per il paziente".

Il clima attuale ha reso, secondo il medico, più difficile il suo lavoro come quello degli altri colleghi. "Anche usare il termine malasanità, come malavita, non lo trovo giusto - aggiunge - E' sbagliato fare di tutta l'erba un fascio". Duro il commento di Maurizio Maggiorotti, presidente di Amami: "Se la legge non ci metterà al riparo dai danni conseguenti alle denunce infondate di malpractice, i medici, impauriti, si asterranno dall'operare cittadini non urgenti".

(12 gennaio 2012)

http://roma.repubbli...edico-28009664/

Messaggio modificato da romy, 13 gennaio 2012 - 13:46:14

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#2 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.368 messaggi

Inviato 13 gennaio 2012 - 23:29:24

purtroppo hanno il coltello dalla parte del manico.
i medici possono ricusare i pazienti per molte altre ragioni,
come gli avvocati adducono motivazioni nobili (tipo quella di non essere
adeguati al caso) ma in realtÓ spesso c'Ŕ solo interesse...di vario tipo;
Ŕ pur vero che all'opposto ci sono quelli che pur di fare esperienza\soldi operano
senza che ci sia vera indicazione chirirgica mettendo 2 volte a rischio il paziente.

#3 Speranza28

Speranza28

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.098 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma
  • Interests:Cinema,musica,libri

Inviato 14 gennaio 2012 - 11:05:11

Certo anche essere operati da un chirurgo "non sereno" Ŕ una brutta cosa.Quando c'Ŕ malasanitÓ va denunciata senza indugio e le pene dovrebbero essere pi¨ severe dopo una sentenza che le riconosca.In questo caso invece la risposta del chirurgo mi sembra onesta.

#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 22 giugno 2012 - 09:55:11

Vorrei riprendere questo capitolo,perchè mi sembra che qualcosa si stia mouvendo a favore dei medici,in relazione alle denunce per Malpractice.

Allora il resoconto.
Sanità:denunce in aumento,i medici si riuniscono per difendersi.


Mentre piovono denunce sulla sanità, con un +300% dal '94 ad oggi, i medici protestano e si riuniscono in aula, all’Hotel The Duke, per un ‘corso di sopravvivenza’ organizzato dall’Associazione ‘Amami’.

Un orientamento per riuscire a comprendere meglio burocrazia, assicurazioni, leggi e psicologia dei pazienti. Una riunione per i medici che sempre più frequentemente ricevono denunce per casi di malasanità o errori.

E’ il terzo anno che l’Associazione medici accusati di malpractice ingiustamente (Amami), si ritrovano insieme per discutere e, come ha affermato il professor Maurizio Maggiorotti, presidente dell’Associazione, lo scopo è quello di “imparare a individuare i campanelli di allarme che suonano prima di una denuncia infondata”.

Chirurghi, ortopedici e ginecologi tra le categorie più esposte: “Ci sono colleghi che si ritrovano a esercitare senza avere le giuste tutele - spiega Maggiorotti- e le compagnie che ancora ci assicurano hanno costi esorbitanti».

http://www.vitadidon...dersi-8641.html


Medici:nuove regole,decreto Balduzzi,per contrastare il boom di denunce.



Venerdì 22 Giugno 2012 08:21 Redazione



Un freno alle denunce contro i medici. Il Decretone Sanità dovrebbe approdare la prossima settimana al Consiglio dei ministri. Incontro tra i sindacati medici e il ministro Balduzzi.

Dalle anticipazioni dei sindacati, il ministro ha manifestato l’intenzione di inserire nuove norme con l’obiettivo di dare un freno alle denunce contro i medici che stanno raggiungendo numeri preoccupanti.

Un fenomeno che rappresenta un peso economico per il Sistema sanitario. La medicina difensiva infatti ha raggiunto, secondo le stime, la bella cifra di 10 miliardi l’anno, praticamente il 12% della spesa sanitaria globale.

A farne le spese non sono solo le casse dello Stato, ma anche il cittadino spesso alle prese con esami ed accertamenti diagnostici non appropriati.

Allora ecco quindi le nuove regole che dovranno essere comunque confermate. I medici potranno essere denunciati solo in caso di dolo o colpa grave. Inoltre saranno introdotte delle tabelle di riferimento per i risarcimenti.

Tra le norme ipotizzate c’è anche l’introduzione di un albo dei periti e la costituzione di un Fondo di solidarietà che non avrà comunque costi per lo Stato.

Il fondo dovrebbe intervenire nei maxi-risarcimenti.Sotto la lente d’ingrandimento anche le compagnie assicurative che stipulano con i medici le polizze per rischi professionali, potranno disdire il contratto solo dopo aver pagato il risarcimento.

Il prossimo incontro tra sindacati e ministero potrebbe avvenire il 5 luglio prossimo con all’ordine del giorno il tema delle cure primarie.

http://www.vitadidon...nunce-8828.html

Non vorrei pero',che come al solito in Italia,si arrivi ad una forma di salvacondotta in toto o quasi, per tutti e tutto,in favore di chi meglio è organizzato sul territorio,in rappresentanza di una buona lobby,come quella dei Medici,ecc.ecc.con la speranza che i diritti dei poveri pazienti non vengano,del tutto annacquati e calpestati.Sperem.Romy

P.S.

"Dolo o colpa grave":bisognerebbe capire cosa si vuole intendere.La parola "dolo" la vedo impossibile che ci possa essere in un intervento per la salute,ed in quanto a "colpa grave",siamo ad un termine molto vago e difficilmente interpretabile,o interpretabile nelle aule dei tribunali dietro perizie di esperti medici,suppongo.Io mi sarei soffermato al concetto di "danno reale"da errore medico,che se c'è si paga e si condanna,e se non c'è,tutto ok.Non capisco il fatto che chi riceve un danno,debba,eventualmente,dimostrare il dolo,impossibile,o almeno la colpa grave?un'altra Araba Fenice.E nel frattempo passa in secondo ordine il come sta realmente il paziente?,se ha ricevuto danni reali? e come vengono risarciti?,poi quella parola "Colpa Grave"quanto puo' essere opinabile? e chi lo deciderebbe?Un consesso di altri medici,suppongo????? Una specie di CSM come nel caso dei Magistrati,se ho capito bene.

Messaggio modificato da romy, 22 giugno 2012 - 10:18:01

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 23 giugno 2012 - 07:16:09

l' imbarbarimento feroce che sta prendendo piede in uesti anni convolge ogni professione, nel caso dei medici non mi pare che machino di tutele, Ŕ che gli incompetenti sono davvero troppi, c'Ŕ un menefreghismo diffuso assai allarmante , si tuteano sempre piu i poteri forti, e si concentrano su come tutelarsi , invece di come sbagliare meno, preparare meglio i medici forse sarebbe una alternativa , o no? .... che sia tutto sbagliato Ŕ evidente,un medico d'ospedale non dovrebbe essere messo in condizioni di operare solo perchŔ ha amicizie altolocate, e non si dovrebbe fare uesta professione se non si Ŕ portati, di certo se seguissero ueste semplici regole, avrebbero meno denuncie , perchŔ quelli che li denunciano sono sempre una minoranza rispetto a quelli che hanno subito danni, avessero piu umanitÓ e si sfrozassero di piu a restare aggiornati, invece di pensare a come pararsi il didietro uando sbagliano, userebbero meglio il loro tempo.
Meglio cinghiale che pecora

#6 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 23 giugno 2012 - 07:17:11

..credo che la tsatiera abbia qualche problema con le q..
Meglio cinghiale che pecora

#7 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 23 giugno 2012 - 10:43:57

Io credo che non sia peggio di una volta..anzi!!una tempo era "legittimo" tutto ciò che Vivo ha detto. Si adoravano i capi della CACCA...come è successo in politica...Ora, solo, si sono aperti gli occhi...non si accetta più...vengono a galla le cacche...anche grazie ad internet ed alla libertà di pensiero acquisita dalle nuove generazioni...grazie alla consapevolezza della corruzione passata e della difficoltà che si ha per vivere, di matenere il benessere che ci hanno tramandato negli ultimi 40 anni...non si sopporta più il clientilismo e l'ipocrisia, l'ingiustizia...ne va di mezzo la Nostra vita che è stata "buona" perchè appunto abbiamo trovato benessere e possibilità di acculturarci (non l'avevano previsto sti sciocchi?No, tyroppo sciocchi...l'importante era "mangiare"...
Una volta nella diperazione di trovare un pezzo di pane sopportavano di tutto, accettavano il mafioso o il corrotto che glielo regalava e mandavano a fare il medico o il politico il figlio di....

Messaggio modificato da enrica2010, 23 giugno 2012 - 10:52:30





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietÓ esclusiva di CFSItalia e ne Ŕ vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.