Vai al contenuto

Foto

Esperienze Di Chelazione


  • Per cortesia connettiti per rispondere
29 risposte a questa discussione

#1 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 28 novembre 2011 - 13:31:21

Erano anni che non frequentavo il forum... il che la dice lunga sui corsi e ricorsi delle nostre esperienze, "a caccia di salute".
Dopo infinite vicende son stata meglio e ho deciso di iniziare la chelazione, lavorare sul problema a monte di tutti i miei disturbi.
Ho fatto fiale intramuscolo di dmps, per evitare di scombinare il delicatissimo intestino che mi ritrovo.
La prima ha rivelato valori di mercurio altissimi (87.7 a fronte di un valore di riferimento massimo di 2.qualcosa). Bene!!
Seguendo ho ritrovato energia, cambiato aspetto, passate le parestesie... però ho avuto anche un crescendo di disturbi quali rossori, sudorazioni, agitazione, arrabbiature enormi. Ho rallentato ed infine smesso. Ho iniziato a soffrire di insonnia e, dopo qualche tempo dal termine, ho riavuto anche attacchi di panico, i crampi, la debolezza muscolare... ho fatto davvero un percorso "ad A", prima su su poi giù.........più giù che si può.
L'ipotesi evidente era un eccesso di mercurio non smaltito. Le fiale sono state 6 in tutto + la prima per il test. La chelazione doveva essere lentissima e a base dosi.
Oggi son a casa dal lavoro, molto stanca, ho trovato con test eav il virus per il quale iniziai a frequentare questo sito nuovamente attivo e eccesso di mercurio a carico del sistema neurovegetativo.
Per il virus vado di nosode, come in passato, mentre per il mercurio lo sto facendolo omeopatico (addirittura mezza dose, tanto è forte la reazione), con l'idea che il mio corpo si attiverà per smaltirlo ed eliminerà anche il resto, il tutto sempre accompagnato da drenanti.
Esperienze analoghe?

#2 Fabrizio

Fabrizio

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 176 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 28 novembre 2011 - 16:55:50

Ciao Michimichela,
se sei intossicata da mercurio evita di prendere mercurio omeopatico.
L'omotossicologia rispetto a questo non funziona, non si può togliere mercurio con altro mercurio, Ok?
Se ti leggi il libro di Daunderer sui danni da mercurio e altri metalli, sconsiglia la chelazione con mercurio omeopatico.
Non sono d'accordo con lui a fare chelazione chimica perchè è troppo aggressiva, a lungo andare se sembra che fa bene, poi c'è l'effetto sorpresa prima o poi anche a distanza di anni.
Ho preso il mercurio solubilis omeopatico a febbraio 2010 e insieme all'arsenico omeopatico, ma non per chelare perchè avevo le afte, e mi sono proprio sentita male, sono stata assente per un mese dal lavoro e poi dopo quattro ero a casa senza forze.
Di recente mi è stata fatta diagnosi di MCS con stanchezza di CFS.
Ho 9 amalgame, che inizierò a breve a rimuovere in sicurezza, ma non farò chelazione chimica, ma chlorella, aglio coriandolo e curcuma e pepe nero per togliere il mercurio e l'arsenico che ho sopra la norma dal mineralogramma.
Tu hai avuto diagnosi di CFS o MCS?
Anch'io ho curato l'epstein barr con l'omotossicologia, ma il primo ciclo fatto con un omeopata è stato fatto male, il secondo credo mi abbia aiutato.
Cmq vedo che nel sito si parla di Biorisonanza bicom tedesca, anche quella va bene, soprattutto perchè non si assume nulla per bocca.
Quale percorso hai fatto, se te lo posso chiedere?
La rimozione delle amalgame mi pare di capire che l'hai già fatta spero in sicurezza.
Sei in cura con un dot italiano o estero?
Ciao

#3 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 29 novembre 2011 - 11:13:41

Dovrei scrivere un trattato, come molti di noi, per raccontare tutto.
Nessuna diagnosi di cfs o mcs. Rimossi tutte le otturazioni in amalgama in modo non protetto moltissimi anni fa (ben 17). Dopo ebbi attacchi di panico, mononucleosi ed epatite. Non ho colto per anni il legame.
5 anni fa mi ritrovai allettata, stanca in maniera indescrivibile, senza alcuna apparente spiegazione razionale. Iniziai a cercare risposte, partendo proprio da questo forum, ed in un percorso un po' a zig zag arrivai a trovare un virus con test eav, un virus che definirei con un termine usato impropriamente per i cani. L'omotossicologo con nosodi risolse, poi ancora ero stanca e feci autoemo di ozono. La faccenda non finì così però allora nacque l'ipotesi che il mio sistema immunitario fosse impegnato su altri fronti e per questo non reagisse. Dal mineralogramma non emerse molto nè il dottore con test eav rilevava all'epoca mercurio. Cercai comunque avendo su più fronti conferma di questa ipotesi. La primavera scorsa finalmente arrivai a sopportare tentativi di chelazione, feci test da carico con dmps e da lì la stra-conferma. Mi segue un famoso dottore bolognese, che cura anche i bimbi autistici. Ora lui ha "delegato" ad un bioterapeuta che mi dice che a Natale inizierò a stare bene, ma non voglio affidarmi ciecamente alle parole "consolanti" di uno che... fondamentalmente non conosco e non ho ancora "sperimentato" a fondo.
Anche a me parlarono di clorella, ma il medico che mi ha in cura la sconsigliò assolutamente perchè quasi tutta pesantemente inquinata.
Il fatto è che ora sto male e non so come uscirne. Mi sento costantemente attraversata da una scossa elettrica e ho crampi lungo tutte le gambe con particolare fastidio dietro il ginochhio. Sono molto affaticabile, ma può essere colpa di sto virus che dà tantissimi disturbi.
So che l'omeopata non è competente per i metalli e già lo avevo detto a parecchie persone che mi hanno chiesto il numero negli anni.
Scopro invece una cosa nuova da te, questa biorisonanza che studierò.
Bisogna pure che mi procuri il libro di Daundeer: "studio" da anni tutte queste faccende ma resto sempre profondamente ignorante!! Invece a guarirci dobbiamo essere noi, da soli.
Grazie... mi rimetto in ricerca. Spero di trovare qualcosa nella mia città e ad un costo possibile (questi problemi sono solo per ricchi).
Michela

#4 greenprince

greenprince

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 193 messaggi

Inviato 29 novembre 2011 - 11:36:18

Cia Michi,io non ho fatto chelazione chimica ma senza girarci intorno ti dico semplicemente che ho letto MALISSIMO del dmps.Non lo farei x nulla al mondo ed il bello è che da quello che racconti i tuoi sembrano proprio i classici effetti collaterali legati all'uso di questo pericolosissimo chelante.Anche se ad usarlo spesso sono i migliori nel campo della chelazione questo non vuol dire che faccia bene ai pazienti,da quello che dici penso che il tuo dottore sia stato Verzella,bravo x carità,ma noi dobbiamo essere ancora più bravi.A tale proposito ti consiglio di acquistare un ebook sul sito di Ken Presner che racconta la sua disastrosa esperienza con il dmps,(libro che però è solo in inglese),e purtroppo lui non è stato il solo ad essere rovinato dall'uso del DMPS.
Tuttavia il signor Presner si è poi ripreso ed ha fatto chelazione con DMSA ,l'unico chelante valido x il mercurio.Mr.Presner ormai è guarito dalla SM da quasi 15 anni.Sei sulla buona strada forse devi solo aggiustare il tiro...non mollare.

P.S. Se decidi di usare il DMSA valuta il glutatione perchè il DMSA lo tirà giù,cosa dannosa x chi ,come molti in queste patologie ,hanno il ciclo della metilazione bloccato.

Ciao

#5 Fabrizio

Fabrizio

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 176 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 29 novembre 2011 - 12:03:27

Allora per la chlorella basta prenderla come tutte le cose BIO e la trovi a prezzi buoni o da Naturasi negozio biologico o su www.purenature.de. Clhorella della marca GSE che è tedesca, ha la certificazione di controllo tedesca.
Io attualmente ho appena finito di prendre la spirulina che non è chelante,ma fa bene per la presenza di enzimi sempre della stessa marca.
Ti posto poi il libro di Daunderer, ma non ti imparanoiare troppo, è solo per conoscenza in modo che tu sappia alcune cose.
L'importante che tu faccia presente che hai rimosso, a chi ti segue, le amalgame non in sicurezza in modo che farete passaggi utili e non sbagliati.
L'importante (sembra una banalità) è che narri bene i tuoi sintomi.
Cmq fai bene a non fidarti ciecamente, fai parecchie domande prima di inziare qlsiasi cura, e chiedi se ha esperienza di altri casi.
Accertati per la biorisonanza che studio sia, fai parecchie domande a costo di passare per rompi, è l'unico modo per tutelarti, cerca di capire quante sedute ti propongono e la modalità.
Non dobbiamo fare da cavia.!!!
Nel caso tuo forse sei abbastanza intossicata da mercurio.
Ti posto il link interessante, che forse hai già visto
http://autismovaccin...iziano-le-danze
Si parla spesso di danni del mercurio alla lunga prodotto anche dai vaccini.
Ti dico tutto questo in modo da non fare errori ed avere tutte le info che ti servono.
Putroppo occorre essere preparati per fare il percorso insieme al dottore per non affidarsi completamente.
Ciao a presto.

Allega File(s)



#6 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 29 novembre 2011 - 13:10:59

E' un mondo strano questo....
Il dmps ti garantisco che mi ha fatto bene, molto, inizialmente. Dopo anni mi son sentita energica, son passate le parestesie, i mal di testa, questa sensazione di elettricità, è migliorato l'aspetto e la pelle.
Tanti lo fanno con benefici.
Il fatto è che evidentemente ne ho smosso troppo e non sono stata in grado di smaltirlo. Il mio problema è stato questo anche in passato, col glutatione: pulisco, pulisco, ma non elimino con la stessa progressione così mi ri-intossico.
Ora mi chiedo, davanti a qualunque tipo di chelazione, se va a mobilitare altra quantità di metalli o se aiuta a smaltire questi in eccesso: nel primo caso non potrei che peggiorare! Davvero dovunque la prendi sbagli!

La clorella anche biologica ha questo rischio, essendo un'alga, ma chi sa qual è il male minore?

Il dmsa non è indicato nel mio caso (e comunque l'ho provato anni fa), che soffro di candida e ho questo virus latente che è un enterovirus. Il dmps permette di coinvolgere meno l'intestino.

Anni fa non sopportavo neanche il dmps trans-dermale...

Leggendo della biorisonanza non ho capito la differenza con test eav, mi pare uno strumento diagnostico, non di cura.

Il percorso da fare col dottore... quale dottore?
L'omotossicologo poco esperto di metalli o l'esperto che usa i chelanti?
Entrambe persone squisite e molto valide, ma non ne salto fuori.

Anche l'acetilcisteina chela, ma io devo chelare ancora??

Giuro che non ci capisco più niente.

Intanto ho creato un blog per raccogliere le varie informazioni, a scopo di ricerca personale e contemporanea condivisione. Raccolgo volentieri ogni segnalazione per questo duplice scopo. www.vitalmercurio.blogspot.com

Guarderò meglio l'allegato: avevo scorso qualcosa del genere in internet senza però trovare nessun riferimento al mercurio omeopatico.

Il fatto vero è che sapere è la base di partenza per scegliere, ma in questa fase urge concretezza e applicazione ed io non mi so muovere!! :blink:

La confusione regna sovrana!!!!

#7 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 29 novembre 2011 - 16:22:59

Care ragazze...siamo proprio in una barca in mezzo ad un oceano e, per di più, senza remi!anch'io vorrei provare a chelarmi, penso di essere intossicata da piombo e mercurio(da mineralogramma Doctors Data). Vorrei provare anch'io con DMSA perchè ho letto cose più favorevoli in merito a questo chelante.
Tu , Green, l'hai provato il DMSA?io vorrei provare la terapia proposta dal dentista che è qui nel forum, mi pare lui abbia una grande esperienza in merito. Però ho paura di mettere in circolo troppa robaccia e non mi decido mai a cominciare.
Green, dicevi anche che è meglio sempre assumere anche glutatione, vero?può andare bene l'Ultratione in capsule, o bisogna fare le flebo?
Vorrei consigliare, cmq, a Michimichela, di prendere capsule, magari galeniche, o miscugli in polvere di essi (a grandi dosi...io conosco la farmacia Rivosecchi che le fa, e le invia per posta, vedi in internet), di fibra, enzimi, FOS e MIX fermenti lattici per intestino e omega 3 (olio di semi di lino-alla Biovea) e omega 6(olio di borragine-sempe alla Biovea),per migliorare le condizioni della flora intestinale; con L'EAV scoprire ciò che puoi mangiare, per non continuare ad intossicarti col "cibo"; e magari comprare il LAURIDICIN per sconfiggere virus e batteri
PIU', appunto, IL GLUTATIONE (che si faccia o meno la chelazione), a meno che tu non abbia istamina bassa!ossia tu sia sovrametilata!
LO CONTINUO A RIPETERE MA NESSUNO MI CREDE: IO SONO SICURA AL 90 PER CENTO CHE IL GLUTATIONE, COME TUTTI I PRODOTTI SULFUREI, FACCIANO MALE A CHI è SOVRAMETILATO!MIA FIGLIA CHE LO è, E HA INFATTI ISTAMINA BASSA, STA MALE CON I PRODOTTI SULFUREI (LEI è TENDENTE A MCS; IO, SONO ME/CFS E SONO INFATTI, SOTTOMETILATA, HO ISTAMINA ALTA, E POSSO/DEBBO ASSUMERE GLUTATIONE PRODOTTI SULFUREI); nonostante entrambe abbiamo il gene del glutatione mancante; lei, in più, ha la SOD omozigote mutato, forse è per quello che non sopporta i sulfurei..non so...so solo che da più parti ho letto che quello che sto dicendo E' VERO per i pazienti MCS- stanno male col gluatatione!per cui attente!fatevi il dosaggio dell'istamina al Laboratorio Fleming di brescia che collabora -in convenzione-con molti Laboratori in Italia). Se l'avete bassa: non dovete assumere glutatione e sulfurei, ma puntare su altre vie detox!!!magari glicina (la GLUCORONAZIONE, non solo la metilazione dei prodotti sulfurei, ossia via della transulfurazione!che e FONDAMENTALE e troppo poco ne parliamo! NON DOBBIAMO DIMENTICARE CHE LE VIE DEL DETOX SONO 7 E SE UNA E' BLOCCATA, MEGLIO AUMENTARE QUELLE ALTRE BUONE!NO?SAREBBE COME DAR DA BERE A UNA PERSONA CHE HA LA BOCCA CHIUSA...NON SERVIREBBE A NULLA...!
Questo sono per me i prossimi step..appena ho soldi!ma sono ancora perplessa per il DMSA...se non avrò il coraggio (o non lo riuscirò a tollerare, mi chelerò solo con forti dosi di vitamina C e calcio e qualche vitamina o aminoacido (GLICINA, E ALTRE...) ...poi comincerò, dopo 6 mesi, con l'acido alfalipoico. Ferma restando la cura dell'intestino che è sicuramente PRIORITARIA.

Messaggio modificato da enrica2010, 29 novembre 2011 - 16:23:58


#8 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 29 novembre 2011 - 16:58:08

Ma il Prof che ha fatto fare a te e a tua figlia questi esami, cosa suggerisce? Lo segui ancora o l'hai lasciato? E gli esami fatti fare in Inghilterra?

#9 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 29 novembre 2011 - 17:07:27

Vorrei consigliare, cmq, a Michimichela, di prendere capsule, magari galeniche, o miscugli in polvere di essi (a grandi dosi...io conosco la farmacia Rivosecchi che le fa, e le invia per posta, vedi in internet), di fibra, enzimi, FOS e MIX fermenti lattici per intestino e omega 3 (olio di semi di lino-alla Biovea) e omega 6(olio di borragine-sempe alla Biovea),per migliorare le condizioni della flora intestinale; con L'EAV scoprire ciò che puoi mangiare, per non continuare ad intossicarti col "cibo"; e magari comprare il LAURIDICIN per sconfiggere virus e batteri

A parte l'ultima, tutto fatto per anni. A scombussolarmi son state probabilmente proprio le fiale di chelante, che peraltro appunto è più blando di altri nelle conseguenze sull'intestino (smaltimento soprattutto via fegato e reni).


PIU', appunto, IL GLUTATIONE (che si faccia o meno la chelazione), a meno che tu non abbia istamina bassa!ossia tu sia sovrametilata!

Che significa? Io sapevo che il mercurio riduce la metilazione ma non ho idea di che processo sia.


LO CONTINUO A RIPETERE MA NESSUNO MI CREDE: IO SONO SICURA AL 90 PER CENTO CHE IL GLUTATIONE, COME TUTTI I PRODOTTI SULFUREI, FACCIANO MALE A CHI è SOVRAMETILATO!MIA FIGLIA CHE LO è, E HA INFATTI ISTAMINA BASSA, STA MALE CON I PRODOTTI SULFUREI (LEI è TENDENTE A MCS; IO, SONO ME/CFS E SONO INFATTI, SOTTOMETILATA, HO ISTAMINA ALTA, E POSSO/DEBBO ASSUMERE GLUTATIONE PRODOTTI SULFUREI); nonostante entrambe abbiamo il gene del glutatione mancante; lei, in più, ha la SOD omozigote mutato, forse è per quello che non sopporta i sulfurei..non so...so solo che da più parti ho letto che quello che sto dicendo E' VERO per i pazienti MCS- stanno male col gluatatione!per cui attente!fatevi il dosaggio dell'istamina al Laboratorio Fleming di brescia che collabora -in convenzione-con molti Laboratori in Italia). Se l'avete bassa: non dovete assumere glutatione e sulfurei, ma puntare su altre vie detox!!!

Da approfondire!

magari glicina (la GLUCORONAZIONE, non solo la metilazione dei prodotti sulfurei, ossia via della transulfurazione!che e FONDAMENTALE e troppo poco ne parliamo! NON DOBBIAMO DIMENTICARE CHE LE VIE DEL DETOX SONO 7 E SE UNA E' BLOCCATA, MEGLIO AUMENTARE QUELLE ALTRE BUONE!NO?SAREBBE COME DAR DA BERE A UNA PERSONA CHE HA LA BOCCA CHIUSA...NON SERVIREBBE A NULLA...!

Presi anche aminoacidi ed ora son alle proteine derivate dall'uovo: sul momento son state una bomba, mi son data tono subito.

Questo sono per me i prossimi step..appena ho soldi!ma sono ancora perplessa per il DMSA...se non avrò il coraggio (o non lo riuscirò a tollerare, mi chelerò solo con forti dosi di vitamina C e calcio e qualche vitamina o aminoacido (GLICINA, E ALTRE...) ...poi comincerò, dopo 6 mesi, con l'acido alfalipoico. Ferma restando la cura dell'intestino che è sicuramente PRIORITARIA.

L'intestino si scombina, inevitabile... Se cheli lo scombussoli per forza.
Credo che la differenza tra i prodotti dipenda anche dalla loro specificità d'azione (qualcosa meglio per l'alluminio, altro per mercurio e arsenico,...). Penso anche (sia perchè lo si dice, sia perché l'ho spertimentato) che il mineralogramma non sia attendibile come un test da carico.


Chi era che diceva "Naufragare m'è dolce in questo mare?" Ah, già! Giusto un depresso come Leopardi.... :mellow:

#10 greenprince

greenprince

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 193 messaggi

Inviato 29 novembre 2011 - 18:53:17

[quote name='enrica2010' timestamp='1322580179' post='39288']
Care ragazze...siamo proprio in una barca in mezzo ad un oceano e, per di più, senza remi!anch'io vorrei provare a chelarmi, penso di essere intossicata da piombo e mercurio(da mineralogramma Doctors Data). Vorrei provare anch'io con DMSA perchè ho letto cose più favorevoli in merito a questo chelante.
Tu , Green, l'hai provato il DMSA?io vorrei provare la terapia proposta dal dentista che è qui nel forum, mi pare lui abbia una grande esperienza in merito. Però ho paura di mettere in circolo troppa robaccia e non mi decido mai a cominciare.
Green, dicevi anche che è meglio sempre assumere anche glutatione, vero?può andare bene l'Ultratione in capsule, o bisogna fare le flebo?
Vorrei consigliare, cmq, a Michimichela, di prendere capsule, magari galeniche, o miscugli in polvere di essi (a grandi dosi...io conosco la farmacia Rivosecchi che le fa, e le invia per posta, vedi in internet), di fibra, enzimi, FOS e MIX fermenti lattici per intestino e omega 3 (olio di semi di lino-alla Biovea) e omega 6(olio di borragine-sempe alla Biovea),per migliorare le condizioni della flora intestinale; con L'EAV scoprire ciò che puoi mangiare, per non continuare ad intossicarti col "cibo"; e magari comprare il LAURIDICIN per sconfiggere virus e batteri
PIU', appunto, IL GLUTATIONE (che si faccia o meno la chelazione), a meno che tu non abbia istamina bassa!ossia tu sia sovrametilata!
LO CONTINUO A RIPETERE MA NESSUNO MI CREDE: IO SONO SICURA AL 90 PER CENTO CHE IL GLUTATIONE, COME TUTTI I PRODOTTI SULFUREI, FACCIANO MALE A CHI è SOVRAMETILATO!MIA FIGLIA CHE LO è, E HA INFATTI ISTAMINA BASSA, STA MALE CON I PRODOTTI SULFUREI (LEI è TENDENTE A MCS; IO, SONO ME/CFS E SONO INFATTI, SOTTOMETILATA, HO ISTAMINA ALTA, E POSSO/DEBBO ASSUMERE GLUTATIONE PRODOTTI SULFUREI); nonostante entrambe abbiamo il gene del glutatione mancante; lei, in più, ha la SOD omozigote mutato, forse è per quello che non sopporta i sulfurei..non so...so solo che da più parti ho letto che quello che sto dicendo E' VERO per i pazienti MCS- stanno male col gluatatione!per cui attente!fatevi il dosaggio dell'istamina al Laboratorio Fleming di brescia che collabora -in convenzione-con molti Laboratori in Italia). Se l'avete bassa: non dovete assumere glutatione e sulfurei, ma puntare su altre vie detox!!!magari glicina (la GLUCORONAZIONE, non solo la metilazione dei prodotti sulfurei, ossia via della transulfurazione!che e FONDAMENTALE e troppo poco ne parliamo! NON DOBBIAMO DIMENTICARE CHE LE VIE DEL DETOX SONO 7 E SE UNA E' BLOCCATA, MEGLIO AUMENTARE QUELLE ALTRE BUONE!NO?SAREBBE COME DAR DA BERE A UNA PERSONA CHE HA LA BOCCA CHIUSA...NON SERVIREBBE A NULLA...!
Questo sono per me i prossimi step..appena ho soldi!ma sono ancora perplessa per il DMSA...se non avrò il coraggio (o non lo riuscirò a tollerare, mi chelerò solo con forti dosi di vitamina C e calcio e qualche vitamina o aminoacido (GLICINA, E ALTRE...) ...poi comincerò, dopo 6 mesi, con l'acido alfalipoico. Ferma restando la cura dell'intestino che è sicuramente PRIORITARIA.

Ciao Enrica,forse mi sono spiegata male.In pratica il dmsa tira giù il glutatione quindi x chi ha mutazione che lo coinvolgono forse è meglio evitare.Cmq x quello che ne so il glutatione in capsule non serve a nulla.Il glutatione funziona solo se somministrato in endovena.Purtroppo qua possiamo scrivere fiumi e fiumi di teoria ma non serve a nulla se non si prova almeno qualche terapia .Perchè non provi la terapia crap di Puccio?riattiva il ciclo della metilazione e va fatta contemporaneamente alla terapia antibatterica e antivirale...le due cose,infezione e blocco della metilazione si sostengono a vicenda molto spesso x questo vanno trattate insieme.
IO cmq non ho preso dmsa.

Messaggio modificato da greenprince, 29 novembre 2011 - 18:53:48


#11 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 29 novembre 2011 - 19:15:02

Non è facile assorbire il glutatione ma non è vero che in capsule non faccia nulla.
Io prendevo l'ultrathione 1000 sport, dalla Svizzera. E', a quanto ne so, quello più efficace (anche per livellare il conto in banca).

#12 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 30 novembre 2011 - 10:10:08

green ...anch'io spero che ti sbagli!ossia, spero che il glutatione faccia effetto anche in capsule..perchè di flebo non ne voglio sapere per casa! ;) so che i pareri sulla efficacia o meno sono discordanti...certo che mi prenderei 1 capsula ogni 2/3gg - credo che Noi dobbiamo sempre andarci cauti...anche per i costi! :) Ma cos'è la TERAPIA CRAP PUCCIO :lol: ...mi ci mancava quella :blink: ...PUCCIO!!PUCCIO !"molto fiabesco":rolleyes: ..chissà se esaudirò il desiderio con la PUCCIO-PUCCIO TERAPY ;)
Michimichela...il discorso dell'ISTAMINA è proprio un macigno, ma , i più grandi medici dell'ortomolecolare si basano su di essa per sapere se una persona è SOTTOMETILATA O SOVRAMETILATA...in google se digiti "Pfeiffer stottometilati sovrametilati istamina ..e le deduzioni che ho fatto io sono quelle giuste, credimi! addirittura in qst documento il dottore dice che basterebbe la misurazione dell'acido folico/ FOLATI (se alto: sottometilata/se basso: sovrametilata)..infatti l'acido folico non va integrato in un SOTTOMETILATO (io ho folati alti e sono sottometilati: istamina alta/ho omocisteina bassa-ho capito anche che chi ha omocisteina bassa è sottometilato, dunque, tendente ME/cfs-mentre chi ha omocisteina alta è tendente MCS!)...tutto mi torna..sia su me, che su mia figlia)..se vuoi, posto discussioni con più documenti e ne discutiamo...ecco intanto..qui parlano poco di istamina, ma soprattutto di acido folico ..tu considera che ac. folico alto=sottometilato...basso=sovrametilato
http://www.genitoric...d=99&lang=it_IT

Ecob, come faccio a tornare a Roma?non so se ce la farò. Il dottorre ha detto che mi fa diagnosi MCS ma devo ancdare di persona, ma come faccio intraprendere un altro viaggio (+ costi)!!lì, dovrebbe darmi anche la cura che so sarà quella "solita"...ma io me la personalizzerò...con la tredicesima mi compro quelle "polverine magiche di vitamamine a aminoacidi" (un sacco di soldi, porca miseria!) ed inizio!
Ci terrei tanto, Ecob, a fare quegli esami in Inghilterra, non per la diagnosi (perchè a quanto pare me la fa lo stesso; e ,cmq, con SPECT positiva di ipoperfusione, a livello assistenza sanitaria penso sia già importante quella!- se mi servisse, ma non intendo sopravvivere con 250euro, per il momento..), ma per sapere di cosa sono intossicata a livello cellulare...o mi sbaglio?con il DNA adducts non vedrei cosa c'è nella mia cellula di tossico che impedisce la corretta detox/osmosi?se quell'esame mi servisse per individualizzare la cura, o evitare quei veleni nello specifico che mi ammalano, avrebbe un senso farli...se no, evito altre rotture e costi!quasi quasi penso sia meglio fare il dosaggio aminoacidi che costa già un casino (250circa)per ottimizzare la cura personalizzata, invece di fare quegli esami in Inghilterra!
Intanto debbo dire con amarezza che d'inverno il mal di gola, i dolori, i malesseri influenzali sono grandi...sto periodo mi sento preda dei virus e sto proprio male...quel poco di lavoro la mattina che mi sfinisce e poi invalida/allettata fino alla mattina dopo (tanto per riuscire a campà!)...mi sento IMMUNOCOMPROMESSA...(Epioneeeeeeeeeeeee ;) :D :o)...però retrovirus, non virus...forse, purtroppo, retrovirus...non si muore come per l'HIV...ma diventa un inferno una vita IMMUNOCOMPROMESSA...

Messaggio modificato da enrica2010, 30 novembre 2011 - 10:37:11


#13 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 30 novembre 2011 - 10:47:12

Dirò alcune ba-ba-banalità! ;) (Il problema è che c'era già un'altra Michela nel forum, che mi ha copiato in anticipo il nome).
Vitamina C a go-go sia per virus che per il freddo. Quella la trovi anche sfusa in farmacia (io pago, mi pare, 6€ per 100g). Si va con 1g al giorno per capire quanta ne serve, poi si aumenta di 1g e così via fino a che non ti viene una bella diarrea (sofferenza più sofferenza meno...)e allora torni indietro di 1g e ti stabilizzi lì. E' fenomenale! Il problema è che il giorno che la smetti vai in carenza.

Ancora l'echinacea, se vuoi TM, aiuta molto a prevenire danni da freddo.

Mix perfetto: un limone bio senza buccia centrifugato al matt a digiuno poi metti echinacea e vit C come sopra.

Gli aminoacidi: si possono anche far fare e costano molto meno!

L'ultrathione 1000 sport funziona, garantisco, però bisogna vedere come: a me ha dato un iniziale beneficio e mi ha aiutato a lavorare con la febbrina per mesi. Mi metteva senz'altro troppe tossine in circolo, quindi la febbrina non smetteva mai... però il beneficio c'è stato. Ho poi risolto un po' "facendomi di vitC" come una drogata. La vera intossicazione te la dà però al cervello quando fai i conti di quanto ti costa...

#14 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 30 novembre 2011 - 10:49:24

Rileggendo aggiungo: ma una bella biaac, una bella tomeex, un bel test eav li hai mai fatti?
Forse è un'altra ba-ba-banalità!

#15 Fabrizio

Fabrizio

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 176 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 30 novembre 2011 - 11:35:25

Gli esami in inghilterra al lab Acumen,si fanno anche in altri lab, io l'ho fatti lì, servono per vedere che cosa c'è appiccicato sul DNA che blocca tutta una serie di enzimi e si dice CAUSA EPIGENETICA.
Come ho già detto in un altro post nel mio caso, non sono messa male a livello di patrimonio genetico dalle analisi fatte per vedere come detossifico, ma il fatto più importante sta diventando la causa epigenetica.
Nel mio caso ho bloccato l'enzima Nat che serve per la detossificazione perchè si è appiccicata una sostanza.
La mia STANCHEZZA CRONICA è data da un enzima anche quello bloccato da una sostanza appiccicata.
L'enzima che ho bloccato serve per far girare più ossigeno.
Come ho detto anche in passato, non terrei troppo distante malattie come MCS e CFS e FM, poichè si sovrappongono abbastanza per i meccanismi a monte: produzione di ossido nitrico.
Se tutti potessero indagare la causa epigenetica vedrebbero se c'è qlcosa di bloccato tra gli enzimi.
Ho fatto analisi e indagini specialistiche per due anni e due ricoveri, senza trovare mai nulla di importante per la medicina italiana.
E' inutile occuparsi di introdurre glutatione se non si sa qual'è l'enzima bloccato e la sua funzione nel corpo umano.
Comincio invece ad accogliere il discorso sull'istamina riguardo l'uso di glutatione, non sempre in chi è carente ha fatto un buono effetto, anzi qualcuno si è pure sentito male nell'usarlo.
Quindi questo discorso su istamina bassa o alta lo approfondirò, perchè potrebbe spiegare perchè in alcune persone geneticamente carenti di produzione di glutatione fa bene e in altre no.
La soluzione non la troveranno i medici con il loro protocolli standardizzati e i loro profitti da tenere alti.
La biologia e la chimica hanno in sè la risposta per queste patologie, perchè sono convinta che c'è una soluzione. ;)
Purtroppo queste patologie sono un carovana di soldi per molti. B)

#16 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 30 novembre 2011 - 12:26:42

Non per parlare di cose che non so (ancora, almeno) ma quanti virusini del cavolo possiamo avere senza che lo rilevino metodi tradizionali?
Io son figlia di una ex-aiuto in ospedale, mio nonno era prof. universitario e medico attivo, tra i parenti ho un altro paio di aiuto e primario, poi ci son altri medici che ruotano. Son cresciuta a pane e medicina, ne ho respirato l'aria e questo mi ha sicuramente aiutato ad orientarmi da grande.
Ciononostante il mio virus l'ho trovato con test eav.

Poi tutto il resto delle problematiche, affatto secondarie, meritano di esser seguite con strade appropriate. Io però, nel dubbio, ormai non muovo un dito se non ho escluso la presenza di virus e c., siano causa o conseguenza (magari trovano un bell'ambiente acido e intossicato e chiamano i parenti a festeggiare...).

#17 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 01 dicembre 2011 - 14:09:42

Enrica,onestamente non posso darti torto, so benissimo cosa comporta sia come stress sia come dispendio economico .Pero' a parte l' ottenere la diagnosi che come dici giustamente puoi avere ugualmente, io penso che abbia senso seguire questa strada se si intende affidarsi al medico anche per eventuali indicazioni terapeutiche.Mia figlia ha avuto ieri il protocollo di cura che e' decisamente tosto e non si limita al glutatione, magnesio, vit.E ecc.Lei ha deciso di provarci,anche perche' da sola non saprebbe proprio cosa integrare e in che dosi.Speriamo che abbia qualche risultato.Ad ogni modo, da quanto ho letto su questo forum e altrove sono in tanti che si rifiutano di fare questo o quell'altro trattamento o in generale di assumere qualunque tipo di sostanza e assolutamente non contesto le loro scelte, faccio pero' fatica a capire perche'spendano soldi ed energie per andare dall'uno o dall'altro medico se gia' sanno che non lo seguiranno.



green ...anch'io spero che ti sbagli!ossia, spero che il glutatione faccia effetto anche in capsule..perchè di flebo non ne voglio sapere per casa! ;) so che i pareri sulla efficacia o meno sono discordanti...certo che mi prenderei 1 capsula ogni 2/3gg - credo che Noi dobbiamo sempre andarci cauti...anche per i costi! :) Ma cos'è la TERAPIA CRAP PUCCIO :lol: ...mi ci mancava quella :blink: ...PUCCIO!!PUCCIO !"molto fiabesco":rolleyes: ..chissà se esaudirò il desiderio con la PUCCIO-PUCCIO TERAPY ;)
Michimichela...il discorso dell'ISTAMINA è proprio un macigno, ma , i più grandi medici dell'ortomolecolare si basano su di essa per sapere se una persona è SOTTOMETILATA O SOVRAMETILATA...in google se digiti "Pfeiffer stottometilati sovrametilati istamina ..e le deduzioni che ho fatto io sono quelle giuste, credimi! addirittura in qst documento il dottore dice che basterebbe la misurazione dell'acido folico/ FOLATI (se alto: sottometilata/se basso: sovrametilata)..infatti l'acido folico non va integrato in un SOTTOMETILATO (io ho folati alti e sono sottometilati: istamina alta/ho omocisteina bassa-ho capito anche che chi ha omocisteina bassa è sottometilato, dunque, tendente ME/cfs-mentre chi ha omocisteina alta è tendente MCS!)...tutto mi torna..sia su me, che su mia figlia)..se vuoi, posto discussioni con più documenti e ne discutiamo...ecco intanto..qui parlano poco di istamina, ma soprattutto di acido folico ..tu considera che ac. folico alto=sottometilato...basso=sovrametilato
http://www.genitoric...d=99&lang=it_IT

Ecob, come faccio a tornare a Roma?non so se ce la farò. Il dottorre ha detto che mi fa diagnosi MCS ma devo ancdare di persona, ma come faccio intraprendere un altro viaggio (+ costi)!!lì, dovrebbe darmi anche la cura che so sarà quella "solita"...ma io me la personalizzerò...con la tredicesima mi compro quelle "polverine magiche di vitamamine a aminoacidi" (un sacco di soldi, porca miseria!) ed inizio!
Ci terrei tanto, Ecob, a fare quegli esami in Inghilterra, non per la diagnosi (perchè a quanto pare me la fa lo stesso; e ,cmq, con SPECT positiva di ipoperfusione, a livello assistenza sanitaria penso sia già importante quella!- se mi servisse, ma non intendo sopravvivere con 250euro, per il momento..), ma per sapere di cosa sono intossicata a livello cellulare...o mi sbaglio?con il DNA adducts non vedrei cosa c'è nella mia cellula di tossico che impedisce la corretta detox/osmosi?se quell'esame mi servisse per individualizzare la cura, o evitare quei veleni nello specifico che mi ammalano, avrebbe un senso farli...se no, evito altre rotture e costi!quasi quasi penso sia meglio fare il dosaggio aminoacidi che costa già un casino (250circa)per ottimizzare la cura personalizzata, invece di fare quegli esami in Inghilterra!
Intanto debbo dire con amarezza che d'inverno il mal di gola, i dolori, i malesseri influenzali sono grandi...sto periodo mi sento preda dei virus e sto proprio male...quel poco di lavoro la mattina che mi sfinisce e poi invalida/allettata fino alla mattina dopo (tanto per riuscire a campà!)...mi sento IMMUNOCOMPROMESSA...(Epioneeeeeeeeeeeee ;) :D :o)...però retrovirus, non virus...forse, purtroppo, retrovirus...non si muore come per l'HIV...ma diventa un inferno una vita IMMUNOCOMPROMESSA...



#18 Fabrizio

Fabrizio

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 176 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 01 dicembre 2011 - 15:25:05

Ciao Ecob,
che diagnosi ha avuto poi tua figlia dal medico che la segue?
Gli ultimi esami fatti hanno determinato una diagnosi certa o altro?


Per MichiMichela, come tu saprai virus e batteri in un corpo sano non fanno nulla,è come per la candida che abbiamo come fungo presente nel corpo,che se rimane in proporzioni giuste non è dannoso, diverso se aumenta.
Il corpo ha risorse in sè autoriparatorie, il punto è che se il corpo non funziona bene, o come si dice se il "terreno" non va bene alla fine il virus o il batterio ha la meglio.
Proprio perchè ti fai seguire da un buon omeopata, la prima cosa che ti dovrebbe dire è questa.
Molti di noi del forum hanno per parenti medici e non hanno risolto molto se non nulla con la medicina di formazione italiana, proprio perchè l'impostazione è basata solo sulla ricerca di virus o batteri o sull'evidenza di indagini ormai superate per queste malattie nuove, non se ne esce fuori, perchè poi nemmeno li trovano i virus.
Non esistono solo virus e batteri in natura per far ammalare una persona, anche le sostanze cancerogene che ti si appiccicano sul dna ti possono ammalare.
Ma in Italia la formazione e la ricerca medica è rimasta parecchia indietro rispetto a cosa cercare nelle malattie.

#19 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 01 dicembre 2011 - 21:09:36

Non diciamo cose diverse.
Tomex e biac non sono finalizzate a rilevare virus nello specifico ma situazioni di infiammazione.
Anche nel mio caso il virus non avrebbe potere se fossi "a posto" sempre e su tutti i fronti e non è così!
Il test eav non rileva solo virus che stanno agendo ma per l'appunto funghi, batteri, metalli, intolleranze alimentari... ed è chiaro che se un virus sta spadroneggiando hai voglia te ignorarlo e rimuovere metalli...
Poi ciascuno parla di esperienze che ha fatto. La mia all'epoca è andata bene. Anche ora inizio ad avere i primi segnali di ripresa. Che non significa che non abbia situazioni pesanti su cui ancora lavorare!

#20 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 02 dicembre 2011 - 08:22:55

Per Fabrizio. Ho provato piu'volte a telefonarti sul numero di cell da cui mi hai inviato l'ultimo sms, ma e' sempre scollegato.Mia figlia ha sentito il Prof solo per telefono(finalmente e' riuscita!!!!) per comunicargli l'esito degli esami Acumen e in quel contesto lui non ha formulato una diagnosi precisa, ne' lei gliela ha chiesta.Nel senso che non ha usato le sigle MCS o quant'altro.Ha solo parlato di forte stress ossidativo e forte sensibilita'.
I dati secondo lui piu' rilevanti emersi dagli ultimi esami sono Nichel e Dimeticone sul Dna, 6% di nichel a scapito dello zinco nel test delle metallotioneine e sempre nichel ,oltre a metabisolfiti e altre schifezze nel linphocyte test I valori di quest'ultimo esame peggiorano notevolmente dopo esposizione a un campo elettromagnetico pari a quello normalmente presente nelle comuni abitazioni.
Sulla base di questi ultimi risultati,aggiunti ai precedenti le ha fatto avere un protocollo terapeutico che prevede anche 2 flebo a settimana.

name='Fabrizio' timestamp='1322749505' post='39310']phocyte
Cmersi dagli ultimi esami sono eiao Ecob,
che diagnosi ha avuto poi tua figlia dal medico che la segue?
Gli ultimi esami fatti hanno determinato una diagnosi certa o altro?


Per MichiMichela, come tu saprai virus e batteri in un corpo sano non fanno nulla,è come per la candida che abbiamo come fungo presente nel corpo,che se rimane in proporzioni giuste non è dannoso, diverso se aumenta.
Il corpo ha risorse in sè autoriparatorie, il punto è che se il corpo non funziona bene, o come si dice se il "terreno" non va bene alla fine il virus o il batterio ha la meglio.
Proprio perchè ti fai seguire da un buon omeopata, la prima cosa che ti dovrebbe dire è questa.
Molti di noi del forum hanno per parenti medici e non hanno risolto molto se non nulla con la medicina di formazione italiana, proprio perchè l'impostazione è basata solo sulla ricerca di virus o batteri o sull'evidenza di indagini ormai superate per queste malattie nuove, non se ne esce fuori, perchè poi nemmeno li trovano i virus.
Non esistono solo virus e batteri in natura per far ammalare una persona, anche le sostanze cancerogene che ti si appiccicano sul dna ti possono ammalare.
Ma in Italia la formazione e la ricerca medica è rimasta parecchia indietro rispetto a cosa cercare nelle malattie.
[/quote]

#21 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 02 dicembre 2011 - 15:15:34

cara Ecob!hai tutte le ragioni di chiedermi il motivo per cui sono incerta se seguire o no il protocollo Genovesi...
in verità non è che sono incerta, è che mi è difficile fare tutte quelle cose nel giro di pochi mesi!se tutto va bene spero in primavera di riuscire ad andare a Roma!sempre se riesco a fare gli esami Acumen da qui, da dove abito...non posso permettermi di andare una volta in più a Roma solo per fare gli esami Acumen!insomma, è davvero complesso e dispendioso l'iter Genovese..per cui in questi mesi mi arrangerò con "curette" intestino/detox "faccio-da me"!
non disdegno no, il Dottore!sto capendo che Lui si muove "a balzi" e con tentennamenti per la difficoltà nel gestire, anche per l'avanguardia delle cure, questa nuova malattia!ed è anche fin troppo bravo...a riuscire, così "Informalmente" a coniugare il SSN a MCS che sappiamo non accettata di buon grado dallo stesso SSN!
per cui, ti dico, sì, con pazienza spero di riuscire a fare la Sua cura..anzi, con le Vostre testimonianze mi state rassicurando e incoraggiando a fare ancora la fatica che mi tocca fare per completare l'iter e sborsare ancora soldi per arrivare a qualcosa...

Messaggio modificato da enrica2010, 02 dicembre 2011 - 15:17:33


#22 clara

clara

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 13 messaggi

Inviato 02 dicembre 2011 - 15:26:51

Ciao amici,

Per michimichela:
dalla mia esperienza, comune a molti che frequentano questo sito, mi permetto di darti 2-3 consigli.
E' verissimo che di soldi ne spendiamo tantissimi, ma, non buttiamoli dietro quel famoso medico di Bologna che cura anche l'autismo.
Circa 4 anni fa, per un periodo mi affidai a lui fiduciosa (come sempre). Dalle prime visite i suoi metodi non mi piacquero molto (liste interminabili di integratori, che cambiava spesso aggravando le mie tasche; spese per visite mediche sproporzionate; cambiamento frequente di pareri e di diagnosi).
Mi affidai a lui per 5 mesi. Poi cambiai per provare altri metodi.
Ero diventata amica di 2 genitori che portavano lì i propri figli autistici e che nel tempo ho risentito spesso via mail; mi risulta che, specie nell'ultimo anno, lui consigli a tutti i suoi pazienti il DMSA (mi chiedo...che non ci siano interessi?). Inoltre, mi dicono che questa sostanza, vada a sconvolgere troppo il fisico e che questo medico, non sappia gestire bene la cosa.
So che, ultimamente, consigli a tutti di acquistare un "innovativo" e costoso sistema di depurazione dell'acqua ad osmosi (mi chiedo...che non ci siano degli interessi?)

Per tutti gli altri amici:
Da quello che sò, anche se mai provato, è efficace come metodo chelante l' EDTA; solo che mi dicono che cheli anche il calcio e lo zinco.
La vitamina C ad alti dosaggi, l'ho provata ma, in un successivo test a Ferrara, mi dissero che l'avevo allergizzata ed avevo spinto il fisico in eccessiva acidosi metabolica.
Il glutatione, mi hanno spiegato che è chelante anche in pasticche, ma molto meglio endovena.

NON MOLLATE MAI!!! :) :) :) :) :) :) :)

#23 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 02 dicembre 2011 - 17:19:48

Non me ne viene in tasca niente a dire cose diverse. A me non ha mai proposto il dmsa nè consigliato il sistema per l'acqua.
Conosco un altro paio di persone che sono seguite da lui e non mi pare che abbiano sperimentato ciò che è capitato a te.
Prima di andarci ero titubante, poi per caso una collega mi parò del nipotino autistico e degli enormi progressi che gli aveva fatto fare.
Non ti posso dire di averlo trovato economico, ma molto più economico, ragionevole, disponibile di altri.
L'omotossicologo che mi segue non è bravo, di più, però i prodotti che prescrive hanno costi pazzeschi. Difficile trovare un farmaco generico che possa fare al caso nostro, o almeno al mio.
Io devo moltissimo a entrambi pur riconoscendo a entrambi limiti.
Per esempio invece mi son trovata male con un'altra persona cui alcuni fanno riferimento nel forum (per averlo sentito nominare, non per esperienza diretta), che trovo tecnicamente molto competente ma carente dal punto di vista medico.
Van bene tutti i punti di vista, siamo diversi sia fisicamente che nelle reazioni e nelle percezioni.
Io prima di arrivare a chelare ci ho messo circa 3 anni, non ero mai pronta.
Il problema è che disintossicarsi, da tutto, non è una passeggiata e non si può mai sapere con certezza come il fisico reagisce.
Navighiamo proprio nell'oceano di cui sopra.
Nel mio caso per es., che sono magra e "piccola", l'impatto di molti prodotti è devastante, su uomini corpulenti di almeno 80kg probabilmente la "tenuta" è diversa a prescindere dai dosaggi (come con l'alcol).
Io ho fatto una puntura di vit.B, dosaggio "basso", che va bene anche per i bambini. Risultato? Una tachicardia tutta notte e il giorno dopo da dimenticare.
Il medico cui fai riferimento mi aveva dato vit. del gruppo b da prendere per bocca, mi han fatto bene e non han dato reazioni.
L'omotossicologo consigliava di continuare con queste punture e... non è stata una buona idea.
Entrambi si trovano concordi, pur non conoscendosi, su terapie e bisogni, però uno è più attento ad alcuni aspetti in cui è carente l'altro e viceversa.
Io, devo esser sincera, non prendo mai nulla per oro colato e per esperienza, quando posso, inizio le loro cure con dosaggi più bassi.
Non sono solo i medici ad avere dei limiti, è proprio la medicina che a volte non va oltre! :mellow:
Ma credo assolutamente che tu possa non esserti trovata bene.

#24 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 03 dicembre 2011 - 14:45:51

Brava Michimichela!...se ci arrangiamo non è per presunzione ma perchè davvero meglio di Noi stessi non ci conosce nessuno...per cui, anche per rispondere ad Ecob che so che mi ritiene poco costante nel seguire quei medici con cui ho iniziato un iter..."davvero meglio fidarsi di Noi stessi e mediare sempre!anche per i "costi", io medio più che posso, perchè, davvero, sempre, ci sono sotto degli interessi, e quelli (quei costi "in più", io ho ormai occhio per vederli ed evitarli!" (ma non è cosa facile, sopratt per i "neo-ammalati": PER CUI STATECI ATTENTI!...come?chiendendo sempre spiegazioni e appena scovate qualcosa che non "ha senso" e che non capite, vul dire che non serve!. A mio avviso tutto ciò che serve è CHIARO edev'essere capito facilmente, o lasciate perdere. Certo ci vuole da parte nostra più informazione possibile per difendersi al meglio. E come diceva Michimichela, se le info sono troppe e spesso discordanti,seguire il nostro instinto, mai "farsi rovinare", come può succedere con i maghi. (Potremmo essere talmenti "deboli e bisognosi" che per i pazienti ME/cfs spesso è successo anche la sfortuna di essere presi per i fondelli, purtroppo)

#25 clara

clara

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 13 messaggi

Inviato 03 dicembre 2011 - 14:47:27

Sono d'accordo con te, volevo solo riportarti la mia esperienza personale.
Ognuno cercando e ricercando trova la sua strada...
ognuno ha la sua storia, il suo lavoro , la sua famiglia, i suoi inquinanti, le sue infezioni, i suoi stress...
ma quello che è sicuro è che non bisogna rassegnarsi mai ..... :) :) :)


#26 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 06 dicembre 2011 - 12:27:02

Ecob una volta parlava di una chelazione riferitagli da genovesi ma che facevano in inghilterra, mi pare che genovesi defini anche l'EDTA una spazzatura in confronto a quella..sarei curioso di capire di che chelazione parlava...

#27 paoletto75

paoletto75

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 1 messaggi

Inviato 06 luglio 2012 - 15:29:48

non ci sono altre esperienze di chelazione...possibilmente più recenti?
grazie.

#28 Lev

Lev

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 221 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 29 luglio 2012 - 01:27:36

Salve, la mia esperienza di chelazione si snoda attraverso i seguenti passi:

1) rimozione delle amalgame con protocollo protetto presso un dentista di Terni;

2) mineralogramma presso il laboratorio MineralTest diretto dal dr. Gerardo Rossi;

3) integrazione secondo prescrizione dello stesso dr. Rossi (vitC, selenio, magnesio, zinco).

Il primo mineralogramma (prima della integrazione) indicava valori di alluminio, mercurio e piombo sulla soglia; il secondo -dopo la prima integrazione- riportava valori superiori per ciascuno di questi elementi. Si evidenzia anche una carenza di selenio e magnesio.

Mi sono fermato a due cicli di integrazione e due mineralogrammi, perché non ho avuto alcun beneficio. Tuttavia in seguito ho deciso di riprendere una integrazione 'fai da te' basata sull'ultima pescrittami dal dr Rossi, senza rifare il mineralogramma. A questa integrazione aggiungo a volte il NAC, che tuttavia mi da dei problemi.

Quello che mi chiedo - e che ho chiesto anche al dr. Rossi - è come si stabilisce il valore di sooglia per i metalli pesanti. La risposta che ho ottenuto è che il valore è stato stabilito secondo dei criteri che non possono essere divulgati. Questo mi sembra un po' strano.

Io immaginavo che fossero valori medi, cioè tali da essere superiori a quelli presenti nei capelli della maggior parte della popolazione. Invece il dr Rossi mi ha detto che solo per gli elementi non tossici usa valori medi di riferimento, mentre per i metalli pesanti appunto la soglia di riferimento è fissata secondo un criterio che non può essere divulgato.

Se si vedono i mineralogrammi di diversi laboratori si trovano valori di sogli diversi per i metalli pesanti. Ad esempio esaminando i valori di riferimento proposti dal laboratotrio texano TraceElements (vedi allegato) si trova per il mercurio un valore di soglia circa 20 volte superiore rispetto a quello proposto dalla MineralTest, quattro volte superiore quello di alluminio etc. Invece per gli elementi non tossici i valori di riferimento praticamente coincidono.

Pertanto se secondo il MineralTest il mio secondo mineralogramma indica un livello elevato di intossicazione da mercurio (sono 5 volte sopra il valore soglia) per il laboratorio texano sarei 4 volte sotto il valore di sooglia, quindi ben lontano da una condizione preoccupante. A chi dare credito?

Allega File(s)



#29 abbonu

abbonu

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 743 messaggi

Inviato 29 luglio 2012 - 09:26:17

Secondo la mia povera opinione il discorso dell'intossicazione da metalli pesanti nella ME/CFS centra ben poco!! Bisognerebbe riportare degli studi seri a rigurdo ma a quanto pare non li stanno prendendo in considerazione nemmeno all'estero dove gli studi sono molto più avanti.

#30 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 29 luglio 2012 - 11:48:38

Lev...molto probabilmente i valorri sono fissati in modo che tante persone abbiano biogne di chelazione!dunque in Italia è facile che ci speculino ancor di più che in America...come diceva Abbonu, il discorso metalli è "ambiguo"...c'è chi sostiene che è assolutamente meglio non smuovere nulla per non mandare in circolo qualcosa che si è già fissaato nei tessui e non dà più problemi...
chissà...io sono dell'idea che fare chelazione soft sia utile alla stregua di antiossidarsi in modo soft e continuo, come altri stili di vita utili per sentirsi meglio.
Secondo me, la cura antiossidante basata su vitamina C, zinco (è essenziale!), magnesio, calcio, selenio, vitamine B, bioflavonoidi per 6 mesi + l'ALA se si tollera, può bastare, al di là dei risultati del mineralogramma.
C'è, poi, da dire che il mineralogramma può essere non attendibile. Per capire se si è intossicati sono più utili gli esami che il dott. Genovesi fa fare all'Acumen...e/o cmq, se il tuo livello di zico non è 20 volte superiore a quello di rame già si può dedurre che non hai un buon sistema di detox per i metalli. Lo stesso vale per la ceruloplasmina (io ho bassa pure quella), l'acido folico (io ce l'ho alto , ma se ce l'hai basso è importante per detox fegato) e la vitam b12.
Insomma le cure con sostanze naturali sono di una scienza ancora agli esordi,la ortomolecolare, che dovrebbe essere personalizzata, ma non è facile trovare in Italia medici competenti e poter fare gli esami specifici.
Al di là dei metalli pesanti, a mio avviso, dobbiamo selezionare gli ALIMENTI che ingeriamo: a noi mancano molti enzimi , abbiamo sistema detox fegato sovraccarico.
Io sono dell'idea che integrazioni con enzimi, fermenti lattici e qualche mg di aminoacidi per neutralizzare lattato ed ammoniaca che produciamo in eccesso (tipico di malattie mitocondriali, o cmq, del fegato, del metabolismo intermedio) sia fondamentale: la glicina, se hai bilirubina alta; glutatione e prodotti sulfurei se hai gene nullo o mutato e l'acido folico e istamina livelli normali (non bassi); SOD se hai omozigote nullo o mutato; taurina, alanina, treonina, gltammina per ammoniaca e lattato....istidina è fondamentale per tutto! ma...ci vorrebbero medici ortomolecolari esperti a doc.
Nemmeno il dott. Genovese o Ruggiero sono ferrati su qst aromenti: sarnno uoni per la diagnosi, ma per le cure, io preferisco un medico di formazione alternativa e di medicina integrata come la dott.ssa Fiamma Ferraro che lavora anche a Roma. Lei ha studiato all'estero ed ha una formazione anche ortomolecolare.
http://saluteglobale...curriculum.html

Messaggio modificato da enrica2010, 29 luglio 2012 - 11:55:33





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.