Vai al contenuto

Foto

Spasmofilia E Amalgame


  • Per cortesia connettiti per rispondere
16 risposte a questa discussione

#1 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 28 ottobre 2011 - 11:50:47

Ciao a tutti, vi presento la mia storia premettendo che non ho una diagnosi di cfs
mi e` stata diagnosticata la SPASMOFILIA nel 2005 da un neurologo dopo formicolii continui su mani e piedi
e anni di malessere sopratutto psicologico la diagnosi fatta con elettromiografia e livelli magnesio intracellulare basso . Ho fatto anche un esame di velocita conduzione nervi che mi ha trovato una polineuropatia periferica sensitive generalizzata .
Mi hanno dato magnesio vit D e calcitonina cioe la cura standard ma i disturbi (stanchezza ,ansia formicolii) rimangono anche se ho notato un lieve miglioramento.
Avendo 10 amalgame messe da quando avevo 15 anni ho pensato ad un possibile intossicazione tralaltro poco prima dell`inizio dei sintomi il dentista mi aveva tolto una vecchia amalgama polverizzandola. Avendo visto REPORT ho iniziato a documentarmi e sono arrivato ad Acerra che mi ha spiegato il collegamento
con la spasmofilia con il suo libro " Magnesio" e " Denti tossici ".Allora ho deciso di fare la rimozione protetta togliendo le amalgame e facendo un` integrazione con vitamine e minerali .
Dopo circa un anno ho iniziato una chelazione con ACIDO LIPOICO a dosi frequenti ( metodo Cutler ).
Dal 1993 avevo le transaminasi del fegato sempre oltre i valori massimi senza avere epatiti o altro.
Ora a tre anni dalla rimozione ho rifatto gli esami ,il magnesio e` ritornato nei limiti e cosa interessante le transaminasi sono scese a 20(soglia 40) valori che non avevo da 20 anni. Potere antiossidante del lipoico sul fegato o effetto chelazione e disintossicazione?
Per approfondire nel 2010 sono andato da Guzzi (dentista e ricercatore che segue il problema mercurio e collabora con gruppo MELISA che fa studi anche su CFS) che mi ha fatto altri esami del sangue per vedere marcatori autoimmuni e altri parametri come metalli ,omocisteina , b12 , ecc e mi ha praticamente confermato l` effetto del mercurio
su fegato ,sistema nervoso ed immunitario. Mercurio urine presente ,mineralogramma metalli pesanti ma senza interpretazione del sbilanciamento.
Lui non fa chelazione ma consiglia di curare l`alimentazine.

Da quello che ho capito anche la spasmofilia rientra in quel tipo di malattie di origine ignota per la medicina ufficiale ma con sintomi simili come cfs ,fibromialgia , mcs che coinvolgono sistema nervoso ,immunologico ed endocrino. Ipotizzando la causa tossicologica notevole risulta il collegamento con studi su autismo le cui
cure sono chelazione , dieta senza glutine e caseina ,integrazione di sostanze carenti magnesio , vit b , zinco.
Ho trovato altre conferme su studi francesi ( Girardin , Melet )dove la spasmofilia e`ricondotta a malassorbimento intestinale dei nutrienti ( Mg , vit d ) secondo loro causato da mercurio.

Sono anni che "studio" e mi piacerebbe condividere con voi quello che so ed ho sperimentato dato che vedo molte persone preparate e combattive .
Mi interessa in particolare il discorso chelazione e malassorbimento

qualcuno ha diagnosi di spasmofilia ?

Grazie

Per aproffondire su spasmofilia
http://www.scuolanat...spasmofilia.htm
http://www.smbitalia...spasmofilia.pdf

#2 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 24 gennaio 2012 - 17:47:16

Ho visto che alcuni con CFS e MCS sono seguiti dal prof. Genovesi , pensavo di fare una visita da
lui avendo la spasmofilia , lui si occupa anche questa malattia ?.

#3 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 24 gennaio 2012 - 18:07:11

anche mia figlia e' stata seguita dal tuo stesso dentista contrarissimo ad ogni forma di chelazione e di integrazione,poi si e' rivolta appunto a Roma dal Prof che la segue tutt'ora.Se si occupi o meno di spasmofilia in particolare non saprei proprio dirtelo ,in linea di massima secondo lui molte patologie sono legate all'ambiente e alla sensibilita' individuali verso talune sostanze.

#4 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 25 gennaio 2012 - 09:04:05

ciao Mauro, benvenuto...per la chelazione c'è un certo Fabio, a cui ho risposto oggi, che ha inviato discussione sul tipo...
sarei curiosa di saper le sostanze e le dosi di vitamine e minerali che hai assunto per disintossicarti in modo naturale...sai, se ne dicono tante, e vediamo a te cosa ti hanno prescritto..se puoi dirlo!
inoltre, a proposito deli tuoi problemi epatici...saprai che certe intossicazioni potrebbero essere riconducibili a disturbi tipo porfiria (di cui è impossibile fare esami genetici se non al san gallicano di roma, ma solo se hai i pirroli altissimi da urine che invii, anche per posta-il probl è che non sempre i pirroli sono alti dipende da cosa mangi- e noi che siamo perennemente a "dieta" , dovremmo mangiare alti dose di aglio, magari, prima di fare esame urine, per verificare se si scatenano i pirroli!)
insomma, tutto per dirti, che dalla mia esperienza, per Noi, al bando l'AGLIO!mangiare senza conservanti, evitare lattosio/latticini-solo yogurt ben fermentato, un po' di parmigiano reggiano e/o formaggi di capra/pecora, ma sempre in basse quantità!se non hai problemi col pane e pasta, io noto, che sono l'unica cosa che TOLLERO!la carne e le proteine mi sembra mi intossichino, al che, forse tendiamo a fare aciduria organica..ma anche questo, è impossibile ad analizzarlo se non con esami laboriosi genetici...
siamo messi male con l'apparato digerente/intestinale che l'unica è provare ad eliminare i cibi che ci risultano tossici,più che ad integrare con sostanze che servirebbero da spazzine...prova a non mangiare aglio e schifezze varie..ad eliminare lattosio ed appurare si non avere intolleranze (che ti fanno star malissimo, non "piccoli problemucci"", tipo diarrea..invero, ti scombinano del tutto, persino la pressione arteriosa!); fai attenzione sehai transaminase alte a non avere un aforma silente di celiachia (puoi esserne sicuro solo con biopsia intestinale e/o esami genetici DQ3)...o meglio, cerca di "sentire" il tuo corpo: ciò che ti fa bene, o male...
a proposito di pane e il bene che fa il pane (sempre se una persona non è celiaca o allergica a grano...che penso siano quelli tendenti a MCS, con allergie varie ed intolleranza gli odori- a questi serve NIACINA E NIACINAMIDE- io non sono MCs pura, ma sono ME/cfs- ho bisogno di prodotti sulfurei, al contrario di MCS puri!)

a proposito di pane, dicevo, ecco quello che ho scoperto ieri: gli acidi lattici che derivano dalla fermentazione del pane (enzimi, fermenti lattici attivi ma non di origine casearia)...dovrebbero fare molto bene a sistema digestivo/epatico/intestinale e, se hai voglia di leggere, servono pure per aumentare la detossificazione da metalli pesanti...
http://www.naturalpo...Op._Vitapan.pdf

Messaggio modificato da enrica2010, 25 gennaio 2012 - 09:25:25


#5 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 26 gennaio 2012 - 18:21:34

Grazie delle risposte
per l`argomento integratori io prendo il magnesio che e` la cura "ufficiale" per la spasmofilia
durante la rimozione dele amalgame il dentista mi consiglio` un mix di vitamine C ,E ,B, ZINCO ,SELENIO.
gli esami del sangue fatti dopo alcuni anni avevo ancora lo zinco basso , quindi cerco di integrare
anche con alimentazione ricca di vit e minerali.
Il LIPOICO e` un antiossidante e ho deciso di prenderlo io , dovrebbe riciclare il glutatione .
Alcuni studi gli attribuiscono anche capacita` chelante dei metalli.
Da quello che ho letto sul forum Genovesi si interessi del sistema di disintossicazione del glutatione e delle eventuali carenze
genetiche quindi volevo fare i TEST genetici per mettere in evidenza un eventuale deficit che in seguito ad intossicazione avrebbe
portato alla malattia , nel mio caso spasmofilia .

Per la celiachia avevo fatto i test degli anticorpi ma erano sotto i limiti , ho comunque cercato di eliminare latte
e formaggi e limitare i prodotti con frumento.

#6 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 26 gennaio 2012 - 19:17:18

ok, capito...i test genetici ti potranno aiutare per capire il sistema detox, ma non so cosa possano c'entrare con il megnesio...

#7 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 26 gennaio 2012 - 20:55:02

Grazie delle risposte
per l`argomento integratori io prendo il magnesio che e` la cura "ufficiale" per la spasmofilia
durante la rimozione dele amalgame il dentista mi consiglio` un mix di vitamine C ,E ,B, ZINCO ,SELENIO.
gli esami del sangue fatti dopo alcuni anni avevo ancora lo zinco basso , quindi cerco di integrare
anche con alimentazione ricca di vit e minerali.
Il LIPOICO e` un antiossidante e ho deciso di prenderlo io , dovrebbe riciclare il glutatione .
Alcuni studi gli attribuiscono anche capacita` chelante dei metalli.
Da quello che ho letto sul forum Genovesi si interessi del sistema di disintossicazione del glutatione e delle eventuali carenze
genetiche quindi volevo fare i TEST genetici per mettere in evidenza un eventuale deficit che in seguito ad intossicazione avrebbe
portato alla malattia , nel mio caso spasmofilia .

Per la celiachia avevo fatto i test degli anticorpi ma erano sotto i limiti , ho comunque cercato di eliminare latte
e formaggi e limitare i prodotti con frumento.

Non valuta solo il glutatione,

#8 reiki72

reiki72

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 155 messaggi

Inviato 26 gennaio 2012 - 23:52:27

ciao mauro,mi interesserebbe sapere la quantitą di acido lipoico che assumi.....e da quanto tempo...grazie!

#9 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 27 gennaio 2012 - 16:18:14

Ciao erica , il magnesio intracellulare risulta basso nella spasmofilia ( esami del sangue ).Io lo avevo sotto
il limite . Quello che non e` chiaro e` la causa di questa carenza o malassorbimento e qui entrano in
gioco i metalli pesanti ( amalgame o altro ),questi vanno a disturbare l`assimilazione dei metalli "utili" come zinco ,
selenio e magnesio provocando tutta una serie di problemi .Sul magnesio Acerra ha scritto un libro che spiega nel dettaglio
l`argomento. Tra l`altro cita la Myhill che cura la CFS con protocolli contenenti anche magnesio , se ne e` parlato anche sul forum.

My link

ecob : si ho visto il sito bilara e le conferenze di Genovesi , in effetti fa fare diversi esami e non sarebbe male avere
un quadro il piu` completo possibile dopo che ho eliminato la fonte di intossicazione .
io mi sono focalizzato sul glutatione in quanto sapere di avere una predisposizione genetica mi sembra utile
anche per il futuro oltre a convalidare tutto il percorso gia fatto non avendo la certezza matematica che il problema
sia solo quello dell`amalgama.

reiky : io prendo il lipoico da quando ho rimosso le amalgame 4 anni fa a cicli di 3/4 giorni
ogni 15/20 giorni , una dose abbastanza bassa ma non vorrei fare "prescrizioni" , mi pare che nel forum anche altri lo abbiano usato.
io ho letto il libro di Cutler "Amalgam illness" ed esiste un forum in USA sulla chelazione con lipoico e DMSA.
In questo campo non esiste un protocollo definito e il lipoico e` un modo per non andare sul DMSA DMPS o EDTA che sono
farmaci da usare con qualche cautela in piu , da quello che ho capito.

Se ci sono diverse persone che fanno chelazione sarebbe bello fare una statistica sul risultati ottenuti.

#10 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 27 gennaio 2012 - 19:46:21

non so perchè tutti si focalizzino sul "glutatione"!secondo me, è nient'altro che una moda!problemi alla SOD, ad esempio, non sono da poco!anzi, è un sistema detox importante, forse più della transefrasi del glutatione...
poi, io continuo a ripetere, la GLICINA, la glucoronazione, è importantissima!a mio avviso, tutti dovrebbero prendere GLICINA, soprattutto quelli che hanno problemi di bilirubina alta, o eptatici in genere...leggete, studiate sulla GLICINA...molti medici, sottovalutati, hanno parlato di essa, considerandola di primaria importanza per il detox...mentre il glutatione addirittura deriva da essa!semmai, il meglio sarebbe creare GLUTATIONE con GLICINA, ACIDO GLUTAMMICO e CISTEINA, accompagnate da vitam B2 (riboflavina), PP (niacina), selenio e vitamina E per attivare la sintesi!comprare, dunque i 3 aminoacidi separati + le vitamine (importante anche lo zinco e la B!, tiamina..poi, certo, anche magnesio cloruro!) ed assumerli per sintetizzare il glutatione..costerebbe anche molto meno..tanto per non "sperperaredenari" che sono sempre pochi!

Messaggio modificato da enrica2010, 27 gennaio 2012 - 19:54:19


#11 Tommy

Tommy

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 23 messaggi

Inviato 27 marzo 2012 - 23:10:00

No ragazzi siete un po fuori dal obbiettivo ...
il glutine e' il vero problema, eleminate per sempre questo veleno
il glutine colpisce ogni parte del corpo , intestino , cervello , polmoni, derma , capelli , gola ,stomaco
lo so e' difficile ma dovete togliere dalla vostra dieta
frumento di grano,granturco, pane, pasta, biscotti, pizza, cereali
contenenti glutine e latte di mucca ... avrete dei miglioramenti
se volete fare del buon pane e' biscotti vi andate a cercate le farine nobili come la quinoa,miglio,amaranto e' grano saraceno
e li fate a casa vostra vi organizzate , la prima volta vi verra un pastrocchio ma poi imparete

che siate, celiaci oppure no
che siate intolleranti al glutine oppure no
che siate affetti da sindrome da stanchezza oppure no.
che siate intolleranti al lattosio oppure no

guardate che il glutine non e' solo un problema per i Celiaci
fate una prova di un mese eleminando quello che vi ho descritto.
Non comprate prodotti senza glutine, perche sono a base di mais molto vicino alla famiglia del granturco,frumento di grano e' cereali

#12 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 29 gennaio 2016 - 13:08:04

Salve

Tommy  aveva ragione ! ! !

Un medico mi ha diagnosticato l`intolleranza al glutine , che puo esserci anche se non ci sono le transglutaminasi

ho fatto 6 mesi di diete senza glutine ,   le transaminasi del fegato si sono normalizzate.

Poi sono andato da un esperto della materia che mi ha prescritto esami  su una serie di  anticorpi   ed il risultato e` che ho

ANTICORPI ANTIGANGLIOSIDI  contro le fibre nervose , questo spiega la neuropatia che ho tuttora  !

Unico rimedio eliminare il glutine come se fossi celiaco , sui problemi neurologici causati dal glutine

esiste tanta letteratura ,  esite anche associazione con fibromialgia e tante malattie autoimmuni , il  problema e` quando

la patologia autoimmune e innescata  ha gia fatto dei danni , nel mio caso sul sistema nervoso periferico.



#13 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 31 gennaio 2016 - 15:36:13

Ciao Mauro, sono contento che tu abbia trovato la giusta diagnosi :)
che esami ti ha prescritto l'esperto sugli anticorpi? 

 

Grazie 


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#14 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 23 marzo 2016 - 17:03:49

Ciao Mauro, sono contento che tu abbia trovato la giusta diagnosi :)
che esami ti ha prescritto l'esperto sugli anticorpi? 

 

Grazie 

Salve

mi ha  prescritto  molti  esami per l` autoimmunita , ma gli unici positivi sono gli anti GANGLIOSIDI GM2  IgM

gli altri sono:  GLIADINA NATIVA ,GLIADINA deamidata , TRANSGLUTAMINASI  ( specifici della CELIACHIA )  risultati negativi

                      AMA , ANCA , ASMA , LKM , ANA ,ENA , DNA nativo , saccaromyces c. IgG IgM   ( altre autoimmunita ) tutti negativi

Da quello che mi ha spiegato il fatto che gli anticorpi della  celiachia ( legati all`intestino ) siano negativi non esclude che il glutine crei 

problemi in altri organi  , nel mio caso il sistema nervoso periferico.



#15 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.046 messaggi

Inviato 23 marzo 2016 - 18:33:16

Ciao Mauro68b, grazie di averci aggiornati sugli esami, anch'io li avevo fatti, erano tutti negativi !



#16 gabry

gabry

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 554 messaggi

Inviato 23 marzo 2016 - 19:44:54

Mauro_68b
Posso chiederti chi e' il medico che ti ha fatto gli esami?
Grazie dell'aggiornamento.

#17 mauro_68b

mauro_68b

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 17 messaggi

Inviato 14 ottobre 2016 - 16:23:37

Mauro_68b
Posso chiederti chi e' il medico che ti ha fatto gli esami?
Grazie dell'aggiornamento.

Ciao  a tutti ,

e` passato un po di tempo  ma  in questo periodo  ho fatto ulteriori  " scoperte "

la cosa piu` importante e stata  la diagnosi di intolleranza al glutine  fattta con metodo chinesiologico   ( reazione dei muscli a stimoli di una sostanza )

ero un po` scettico ma poi uno specialista di celiachia e sensibilita al glutine ha confermato la diagnosi  del primo  medico con scoperta di anticorpti anti GANGLIOSIDI .

Lo stesso medico chinesiologo  ha poi trovato una reazione al VIRUS Epstein Barr  , anche questa volta gli esami del sangue hanno confermato con

titolo  a.c. antiEBNA e VCA a 500  ( limite posito >20 ).

A questo punto mi sono documentato sul EBV  di cui si parla anche nel forum  e questo potrebbe spiegare la CFS , e anche la gammopatia

monoclonale che ho dal 2013  ( picco di gammaglobuline nell` elettroforesi)  che puo` precludere a malattie piu gravi .

Infatti l` EBV si annida nei linfociti B e li modifica   , disturbando tutto il sistema immunitario .

Per questo sto facendo una cura a base di omeopatici , per stimolare il sistema immunitario .

Recentemente  ho fatto  l`ultima visita , in cui ho chiesto di   di testare con il metodo chinesiologico l` effetto dell` amalgama e la risposta e` stata nettamente positiva ,

cioe sono intossicato !!! 

Questo sembra confermare i  sospetti che  avevo sulle cause  della spasmofilia e della neuropatia   nonche di tutti i sintomi simil CFS  ma di cui non avevo una prova ,  l`intossicazione di amalgame  provoca l` intolleranza al glutine , l`immunosopressione con sviluppo di virus , nonche malattie autoimmuni.

Il medico mi ha prescritto  una terapia di disintossicazione con lipoico , curcuma e zeolite .

Quindi dopo 10 anni il percorso di bonifica amalgame e ricerca di  disintossicazione si e` rivelato  giusto , anche se nel frattempo sono soppraggiunti  i virus e la gammopatia , ma almeno la  causa del problema sembra essere convalidata.

L`azione delle amalgame sul sistema immunitario  e` ampiamente documentata da articoli Acerra , nonche pubblicazioni mediche , in teoria togliendo la causa

si dovrebbe ristabilire il corretto funzionamento, a questo punto mi concentro sulla chelazione che avevo gia studiato e affrontato.

Spero di aver dato uno spunto utile , in particolare sono rimasto colpito dalla  precisione del metodo chinesiologico  che e` stato  confermato da analisi  indipendenti .






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietą esclusiva di CFSItalia e ne č vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.