Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Ancora Sulle Infezioni


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 greenprince

greenprince

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 193 messaggi

Inviato 17 giugno 2011 - 09:10:34

Amici vi voglio postare questo link x sottolineare ancora una volta come le infezioni possono essere la vera chiave di volta nelle patologie di cui stiamo parlando.Mi rendo conto di essere tante volte ripetitiva ma anche a me sembrava ripetitivo quello che mi veniva suggerito quando scrivevo ad Arthritis trust.Sempre la stassa risposta,venivo sempre rinviata a leggere la pagina introduttiva che avevo imparato ormai a memoria ...poi ho capito, dovevo farla mia e la mia ricerca di una risposta semplice e applicabile in poche mosse era vana.

http://www.cpnhelp.o...echronicfatigue


http://www.cpnhelp.org/patient_stories

Questo sito interessante ma solo un esempio.Navigando in esso da qualche parte ho letto che vi una percentuale molto alta proprio di persone affette da CFS guarite,anche dopo 20 anni di malattia,che hanno lottato proprio contro la chlamydia.Anche io penso che chlamydia pneumoniae abbia scatenato l'inferno nel mio corpo perch qualche mese prima della malattia ho avuto una bronchite che sicuramente rimasta latente e che poi si attivata dopo uno stress fisico,ma per altri pu essere anche psicologico.Francamente penso che le riattivazioni virali siano spesso solo una conseguenza di quelle batteriche.I batteri sono polimorfici riescono a cambiare forma appena si accorgono che li stiamo attaccando e la cp un esempio esemplare di questo polimorfismo.La maggior parte dei virus sono un tantino pi "imbranati".
Quando ero scettica sull'ipotesi infettiva ho scritto al mio medico chiedendogli perch a differenza di altri a me la bronchite avrebbe dovuto provocare tutto questo,lui mi ha dato una semplice risposta facendomi una semplce domanda,dicendomi:Perch ogni anno tanta gente muore di influenza ed altri nemmeno si ammalano?E'il terreno come disse Pasteur sul letto di morte ...il microrganismo nulla il terreno tutto.E'il mio terreno era debole e intossicato xtanto sarebbe stato del tutto inutile ammazzare l'intruso se prima non avessi curato il terreno.....carenze,intossicazioni,squilibri ormonaliecc.sono il terreno.
Molti sono quindi guariti dalla CFS curando una clamidia, che tra l'altro spesso impossibile da trovare,ma questo solo un esempio.Anche la carenza di un singolo amminoacido pu bloccare la formazione di anticorpi x questo che bisogna badare bene a tutte le carenze xch i farmaci arrivano fino ad un certo punto poi il resto lo deve fare il nostro sistema immunitario,d'altro canto se il nostro sistema si intasato non possiamo pensare che pu fare tutto da solo semplicemente mangiando bene.I metalli pesanti ad esempio spesso non sono la causa ma anche la conseguenza,a volte vengono accumulati proprio da questi microrganismi dentro di noi.Quello che ha scritto Davide in questi giorni molto importante circa l'alimentazione ,una superalimentazione a base di centifugati di verdure e frutta in grado di alzare molto le nostre difese che se aiutate dai farmaci giusti e soprattutto dai percorsi giusti possono completare il lavoro x la guarigione.

Messaggio modificato da greenprince, 17 giugno 2011 - 09:22:29


#2 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 17 giugno 2011 - 10:55:04

E' molto bello quello che scrivi..io stesso prima di ammalarmi ho avuto una prostatite cronica...che ho ancora e nella prostata hanno trovato indovina chi? la chlamydia tracomatis..ho fatto cicli di antibiotici lunghi e...boh... io non so come gestire la situazione. perche magari è la chlamydia..ma magari no? dalle analisi sul sangue non risulta nulla,per trovare la chlamydia ho dovuto fare la PCR sul materiale prostatico,ovvero mi hanno mesos un dito nel sedere,mi hanno smanettato la prostata hanno fatto uscire un liquido dal pene..appunto il materiale prostatico e li con la PCR la hanno trovata.
Ho fatto moooolti antibiotici..tanto che mi venne la lingua nerastra...
Io la cura l'ho anche fatta ma che dovrei fare ora? come so se la chlamydya e ancora un mio problema?e sopratutto come la sconfiggo?
Mi e venuto in mente il digiuno...perche non sapendo cosa e come fare ho pensato che col digiuno lascio fare al mio corpo e lui sa come fare...ma davvero io l'aspetto virale ed infettivo non so come gestirlo sopratutto perche non so come scovarlo e non vorrei prendere farmaci a buffo...io su sto fronte so molto carente...forse perdo delle occasioni ma boh..
Ho fatto le analisi per la chlamydya pneumoniae sul sangue..negative..ma saranno davvero negative oppure sono negative cosi epr dire?
Ho fatto le analisi giuste? capite su sto fronte io non so davvero che fare..se qualcuno mi sa dire che fare si accettano consigli..io a volte mi sono stufato anche di studiare..insomma sono i emdici che dovrebebro dirmi che fare cheppalle non io a studiarmi continuamente cose,a cercare anche quando le analisi so negative perche pure se so negative non vuol dire che lo siano davvero..insomma..due palle...
Ad esempio ho provato a legger eunod ei due link ma ...è inglesissimo e lunghissimo...tu green lo hai letto tutto? se si quale è il succo? io ho capito che la PCR sevlava che i pazienti con CFS avevano grosis quantitativi di clamidia pneumoniae,che il cocktail di antibiotici era meglio di quelli singoli poiche uccideva la clamidia nei vari stadi di vita ma che dava forti reazioni avverse..poi continua ma e davvero lungo...in sostanza quindi la soluzione quale è? quali test fare? come gestire gli antibioticie quali prendere?
Se tu Green lo hai letot potresti rispondere?
grazie :)

Messaggio modificato da Davide81, 17 giugno 2011 - 11:10:37


#3 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 17 giugno 2011 - 13:14:27

E' molto bello quello che scrivi..io stesso prima di ammalarmi ho avuto una prostatite cronica...che ho ancora e nella prostata hanno trovato indovina chi? la chlamydia tracomatis..ho fatto cicli di antibiotici lunghi e...boh... io non so come gestire la situazione. perche magari la chlamydia..ma magari no? dalle analisi sul sangue non risulta nulla,per trovare la chlamydia ho dovuto fare la PCR sul materiale prostatico,ovvero mi hanno mesos un dito nel sedere,mi hanno smanettato la prostata hanno fatto uscire un liquido dal pene..appunto il materiale prostatico e li con la PCR la hanno trovata.
Ho fatto moooolti antibiotici..tanto che mi venne la lingua nerastra...
Io la cura l'ho anche fatta ma che dovrei fare ora? come so se la chlamydya e ancora un mio problema?e sopratutto come la sconfiggo?
Mi e venuto in mente il digiuno...perche non sapendo cosa e come fare ho pensato che col digiuno lascio fare al mio corpo e lui sa come fare...ma davvero io l'aspetto virale ed infettivo non so come gestirlo sopratutto perche non so come scovarlo e non vorrei prendere farmaci a buffo...io su sto fronte so molto carente...forse perdo delle occasioni ma boh..
Ho fatto le analisi per la chlamydya pneumoniae sul sangue..negative..ma saranno davvero negative oppure sono negative cosi epr dire?
Ho fatto le analisi giuste? capite su sto fronte io non so davvero che fare..se qualcuno mi sa dire che fare si accettano consigli..io a volte mi sono stufato anche di studiare..insomma sono i emdici che dovrebebro dirmi che fare cheppalle non io a studiarmi continuamente cose,a cercare anche quando le analisi so negative perche pure se so negative non vuol dire che lo siano davvero..insomma..due palle...
Ad esempio ho provato a legger eunod ei due link ma ... inglesissimo e lunghissimo...tu green lo hai letto tutto? se si quale il succo? io ho capito che la PCR sevlava che i pazienti con CFS avevano grosis quantitativi di clamidia pneumoniae,che il cocktail di antibiotici era meglio di quelli singoli poiche uccideva la clamidia nei vari stadi di vita ma che dava forti reazioni avverse..poi continua ma e davvero lungo...in sostanza quindi la soluzione quale ? quali test fare? come gestire gli antibioticie quali prendere?
Se tu Green lo hai letot potresti rispondere?
grazie :)



Sai Davide che si fa una fatica tremenda a leggerti?Forse scrivi troppo velocemente per cui spesso inverti le lettere o fai lo spazio nei punti sbagliati!

#4 greenprince

greenprince

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 193 messaggi

Inviato 17 giugno 2011 - 13:40:37

E' molto bello quello che scrivi..io stesso prima di ammalarmi ho avuto una prostatite cronica...che ho ancora e nella prostata hanno trovato indovina chi? la chlamydia tracomatis..ho fatto cicli di antibiotici lunghi e...boh... io non so come gestire la situazione. perche magari la chlamydia..ma magari no? dalle analisi sul sangue non risulta nulla,per trovare la chlamydia ho dovuto fare la PCR sul materiale prostatico,ovvero mi hanno mesos un dito nel sedere,mi hanno smanettato la prostata hanno fatto uscire un liquido dal pene..appunto il materiale prostatico e li con la PCR la hanno trovata.
Ho fatto moooolti antibiotici..tanto che mi venne la lingua nerastra...
Io la cura l'ho anche fatta ma che dovrei fare ora? come so se la chlamydya e ancora un mio problema?e sopratutto come la sconfiggo?
Mi e venuto in mente il digiuno...perche non sapendo cosa e come fare ho pensato che col digiuno lascio fare al mio corpo e lui sa come fare...ma davvero io l'aspetto virale ed infettivo non so come gestirlo sopratutto perche non so come scovarlo e non vorrei prendere farmaci a buffo...io su sto fronte so molto carente...forse perdo delle occasioni ma boh..
Ho fatto le analisi per la chlamydya pneumoniae sul sangue..negative..ma saranno davvero negative oppure sono negative cosi epr dire?
Ho fatto le analisi giuste? capite su sto fronte io non so davvero che fare..se qualcuno mi sa dire che fare si accettano consigli..io a volte mi sono stufato anche di studiare..insomma sono i emdici che dovrebebro dirmi che fare cheppalle non io a studiarmi continuamente cose,a cercare anche quando le analisi so negative perche pure se so negative non vuol dire che lo siano davvero..insomma..due palle...
Ad esempio ho provato a legger eunod ei due link ma ... inglesissimo e lunghissimo...tu green lo hai letto tutto? se si quale il succo? io ho capito che la PCR sevlava che i pazienti con CFS avevano grosis quantitativi di clamidia pneumoniae,che il cocktail di antibiotici era meglio di quelli singoli poiche uccideva la clamidia nei vari stadi di vita ma che dava forti reazioni avverse..poi continua ma e davvero lungo...in sostanza quindi la soluzione quale ? quali test fare? come gestire gli antibioticie quali prendere?
Se tu Green lo hai letot potresti rispondere?
grazie :)


Davide io non l'ho letto tutto,il sito lunghissimo e richiede dei mesi ma il succo questo:cicli di antibiotici x prendere il patogeno nelle varie forme.
Tuttavia sono daccordo con te sul discorso antibiotici.E'inutile imbottirsi di antibiotici se si ha:.un terreno malato(intossicazioni)in questo il patogeno si nasconde e non pu essere estirpato.Se si hanno carenze:il sistema immunitario non riesce a ripulire e a completare il lavoro degli antibiotici.Se non si "sterilizza"la foce dell'infezione l'infezione spesso ritorna.
Quindi prima il terreno e poi si attacca il patogeno,ma non solo con gli antibiotici.
Leggi cosa dice questo dott. Omura a proposito dell'alluminio e chlamydia...lo trovi anche tradoddo.

http://xmx.forumcomm...y.net/?t=831936

Poi puoi attaccare il patogeno ma non solo con antibiotici.Combina medicina ortomolecolare,autoemoinfusioni e magari solo alla fine arrivi con qualche antibiotico e vedi come la vinci sta chlamydia.Ah ... importante ....la foce dell'infezione va trattata.

Non esistono esami attendibili sulla C.x questo ho consigliato di combinare lauricidin e zapper ultimate tutti i giorni x due mesi....se si miglora si ha la prova del ruolo dell'infezione e poi si pensa a come annientarla...tante volte una miriade di esami ci rubano solo energie e ci deludono .Le energie occorrono x curarci ..e ne occorrono proprio tante.

Have a good weekend! :rolleyes:

Messaggio modificato da greenprince, 17 giugno 2011 - 13:45:02


#5 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 17 giugno 2011 - 13:59:49

molto interessante..sembra che l'argento colloidale sa di un qualche aiuto..solo che non c'e scritto quanto prenderne,per quanto..tu green sei esoperta di argento colloidale?.. io ripeto faro un bel digiuno e spero che qualche cosa faccia tuttavia l'argomento argento colloidale l'ho ascoltato piu e piu volte ma mai approfondito poich avevo paura sia di intossicarmi,sia una volta vidi in tv uno che faceva uso di argento colloidale che era andato incontro ad una malattia causata dall'argento di cui non ricordo il nome e gli era divenuta tutta la pelle grigia argento....

#6 abbonu

abbonu

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 743 messaggi

Inviato 18 giugno 2011 - 09:05:57

Ma qualche integratore a base di colostro tipo il COLOSTRO NONE della GUNA potrebbe essere utile per questo discorso?

#7 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 19 giugno 2011 - 23:32:51

non so..mi sa che gli antibiotici funzionano solo finchè li prendi, come un disintossicante immediato, come un attivatore di quell'osmosi che non abbiamo...come ha scoperto il dott. Fior curando la bordetella pertussis e tanto altro con l'eritrocina..a me sembrava di stare meglio quando li prendevo e poi sono ricrollata nei sintomi da infezione cronica..invece altre volte non li tolleravo..boh..non so a che credere.
questa infiammazione cronica al sistema nervoso, che non so se dipenda appunta da virus..e se il mio terreno è così attaccabile dai virus e batteri è perchè il sistema immunitario è debole..e perchè lo è??perchè...sono sfigata..solo per questo..sfigata..e il mio destino è di m.
scusate il pessimismo..ma oggi va così e sarei troppo brava a stare sempre abbastanza bene da essere ottimista :(

Messaggio modificato da enrica2010, 19 giugno 2011 - 23:34:30





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono propriet esclusiva di CFSItalia.it e ne vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potr essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.