Vai al contenuto

Foto

Acufene Pulsante


  • Per cortesia connettiti per rispondere
18 risposte a questa discussione

#1 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 19 settembre 2010 - 08:28:45

chiedo a tutti Voi che soffre di acufene: che tipo di acufene avete, solo un fischio costante o un "soffio tipo mantice" solo nell'orecchio sinistro?
io, dall'esordio della malattia, ho avuto forti problemi neurologici, vertigini, miodesopsie, e questi fischi a sirena se restavo in piedi, simil Maniere (ma l'otorino non me l'ha diagnosticato), poi con il riposo, stando orizzontale, i "fischi a sireena" passano, ma il "soffio a mantice", no..perfino la mattina, appena svegliata, dopo un buon sonno ristoratore di 7-8 ore, il "soffio" è presente..
per cui,deduco che sia un fatto dipeso dall' "insufficienza cardiaca idiopatica", di cui, un medico autore americano ha parlato sui suoi studi: i malati me/cfs, hanno il "cuore affaticato" per un fatto mitocondriale (ok..potrei provare con acetilcarnitina, Q10, selenio, per vedere se rinforzo il cuore..ma devo ancora provare)...inoltre, ho fatto la prova stringendo le vene del collo che portano il sangue alla testa, ed il "soffio" passa: è la prova che è un fatto circolatorio/cardiaco...
sarei anche curiosa di fare esame CSVI, quello di zamboni, perchè non è da escludere che Noi malati me/cfs, non possiamo avere anche una stenosi giugulare che ci tormenta "dal cuore al cervello" e che aumenti intossicazione/infiammazione cerebrale e nervosa (come in SM), essendo il difetto, non la causa, ma un cofattore...
nessuno ha fatto esame CSVI, io lo faròqs inverno!

esiste poi una malformazione cerbrale detta "deiscenza del canale semicircolare", che ha sintomi neurologi e otoneurologici molto fastidiosi ed invalidanti. Per diagnosticarla bisogna fare una TAC particolare. Dati i miei penosi sintomi penso che siaproprio il caso di fare qs TAC...nessuno di Voi l'ha mai fatta?nessuno ha ricercato la deiscenza?sempre che abbiate, i sintomi neurologici forti che ho io...
comunque, io ho i potenziali evocati acustici, entrambi, positivi...i malati di SM hanno lo stesso problema: solo una malattia neurologica può dare questi esiti!ma i mio otorino ha fatto finta di nulla...
chi di Voi ha testato i potenziali evocati acustici?
forse da letteratura Me/cfs americana, i potenziali evocati acustici positivi servono per fare diagnosi..qui, in italia, servono solo per spendere 200euro da un otoneurologo (indifferente a me..) e per farti venire una rabbia indicibile ;)

#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 19 settembre 2010 - 21:31:22

chiedo a tutti Voi che soffre di acufene: che tipo di acufene avete, solo un fischio costante o un "soffio tipo mantice" solo nell'orecchio sinistro?
io, dall'esordio della malattia, ho avuto forti problemi neurologici, vertigini, miodesopsie, e questi fischi a sirena se restavo in piedi, simil Maniere (ma l'otorino non me l'ha diagnosticato), poi con il riposo, stando orizzontale, i "fischi a sireena" passano, ma il "soffio a mantice", no..perfino la mattina, appena svegliata, dopo un buon sonno ristoratore di 7-8 ore,  il "soffio" è presente..
per cui,deduco che sia un fatto dipeso dall' "insufficienza cardiaca idiopatica", di cui, un medico autore americano ha parlato sui suoi studi: i malati me/cfs, hanno il "cuore affaticato" per un fatto mitocondriale (ok..potrei provare con acetilcarnitina, Q10, selenio, per vedere se rinforzo il cuore..ma devo ancora provare)...inoltre, ho fatto la prova stringendo le vene del collo che portano il sangue alla testa, ed il "soffio" passa: è la prova che è un fatto circolatorio/cardiaco...
sarei anche curiosa di fare esame CSVI, quello di zamboni, perchè non è da escludere che Noi malati me/cfs, non possiamo avere anche una stenosi giugulare che ci tormenta "dal cuore al cervello" e che aumenti intossicazione/infiammazione cerebrale e nervosa (come in SM), essendo il difetto, non la causa, ma un cofattore...
nessuno ha fatto esame CSVI, io lo faròqs inverno!

esiste poi una malformazione cerbrale detta "deiscenza del canale semicircolare", che ha sintomi neurologi e otoneurologici molto fastidiosi ed invalidanti. Per diagnosticarla bisogna fare una TAC particolare. Dati i miei penosi sintomi penso che siaproprio il caso di fare qs TAC...nessuno di Voi l'ha mai fatta?nessuno ha ricercato la deiscenza?sempre che abbiate, i sintomi neurologici forti che ho io...
comunque, io ho i potenziali evocati acustici, entrambi, positivi...i malati di SM hanno lo stesso problema: solo una malattia neurologica può dare questi esiti!ma i mio otorino ha fatto finta di nulla...
chi di Voi ha testato i potenziali evocati acustici?
forse da letteratura Me/cfs americana, i potenziali evocati acustici positivi servono per fare diagnosi..qui, in italia, servono solo per spendere 200euro da un otoneurologo (indifferente a me..) e per farti venire una rabbia indicibile ;)

Visualizza Messaggio


Enrica,anche io penso che tutti noi dobbiamo fare l'eco-doppler x CCSVI,oggi si puo' fare abbastanza celermente,penso sia una variabile abbastanza costante,in tutti i sofferenti,specie a livello di memoria e cognitività deficitaria graduale nel tempo.A suo tempo feci un intervento a riguardo,sui siti della S.M.,in appoggio ai sintomi di memoria,che risulto'interessante ai più.Poi ho abbandonato l'argomento x mancanza di tempo,in cambio ho ricevuto decine e decine d'inviti a discuterne su Facebook,strumento che uso di rado.

Per la questione dell'acufene pulsante,un mio vecchio cavallo di battaglia,quello che senti come un mantice,all'unisono del battito del cuore,per intenderci.

Ci lavorai molti anni fa,perchè ne ebbi a soffrire,e a scadenza annuale mi ricapitava,andavo da un mio medico ORL e risolvevo con una seduta ,ora non più perchè intervengo io stesso,prima che si riproduce il fenomeno.Posso affermare che su internet ci sono molti miei scritti a proposito di acufeni,in cui ne ho spiegato la causa più probabile,relativo al ronzio costante.Inoltre, vinsi una battaglia con i medici amici, del mio ospedale ORL,su quello pulsante.
Non ti metto tutto il discorso che teoricamente e praticamente portai avanti con tali medici,per convincerli a farmi la manovra liberatoria nel condotto uditivo esterno,ma resta il fatto,che davanti all'evidenza,si dovettero arrendere al risultato.

Ti spiego il discorso del mantice pulsante,considerato un acufene di tipo vascolare,e chi più ne ha, ne metta ecc.ecc.,ed invece è solo un effetto meccanico dovuto ad un po' di sporco duro,che si deposita in anfratti del condotto,in vicinanza della membrana del timpano,sporco ben nascosto,e non visibile con normali otoscopi,a causa di tali anfratti,come fossero piccole caverne,cosa che mettono su falsa strada i medici.

Convinsi a suo tempo,più di un medico amico,a farmi una pulizia dolce ed approfondita del condotto,che loro ritenevano pulito,ma che poi si meravigliarono nel vedere lo sporco che usci fuori con il getto dell'acqua,e nel contempo,appurare la scomparsa dell'acufene pulsante.

In effetti,con l'aumento della forza del battito,sistola,e con lo sporco di una certa intensità,si produceva,come il battito al pedale di una batteria,e cio' produceva quel mantice,molto fastidioso.Una stupidaggine,ma non lo sa nessuno,solo i medici con cui ebbi ad operare a suo tempo,in un piccolo paese del Sud dell'italia.Inutile dirti,che negli anni ho verificato il fenomeno,che risponde in pieno,al punto che oggi,l'anticipo da solo.

Poi ho sofferto anche di acufene costante a sx dal 1995,dal 2001 anche a dx e molto forti,che risolsi,grazie ad atrezzini che mi costruii all'epoca,poi a causa di un lavoro sui denti incisivi,nel 2007,mi ritorno'a sinistra,la rabbia e lo stress fu forte,e da allora,ci convivo,senza problemi,ma uso dei piccoli trucchetti personali,la sera prima di addormentarmi.Per quello pulsante,risolto definitivamente,con il sistema di sopra,come si dice aiutati che Dio ti aiuta.Prima ero molto bravo ad inventare cosucce casalinghe,oggi ho perso questa qualità,mi resta solo un vago ricordo di quanto ha fatto in passato,con il fai da te.Ciao

Messaggio modificato da romy, 19 settembre 2010 - 21:36:07

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 22 settembre 2010 - 07:48:10

ti ringrazio tanto Romy!chissà se mi faranno la pulizia..vedrai che mi tocca pagare pure quella!
certo che se Noi me/cfssini abbiamo una ipoperfusione nella parte sinistra (dove io sento più disturbi) del cervello, come da letteratura medica scientifica di B. Hyde, con lavaggio condotti uditiva, risolverò il problema legato più all'orecchio, all'acufene...ma le vertigini, testa piena e vuota che mi costringe a stare "orrizzontale" per riprendermi, forse no!..non mi era soffermata a parlare dei disturbi neuro..percè pensavo l'acufene fossse di tipo vascolare o da deiscenza del canale semicircolare superiore, ma se tu hai ragione, che con una pulizia si risolve "il soffio a mantice", allora il discorso neurologico/circolatorio ha altra eziologia..
ciao, grazie...

#4 elle.gi.

elle.gi.

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 12 novembre 2010 - 16:16:58

Gli acufeni sono una brutta gatta da pelare; i piu' comuni sono dovuti alla presenza di cerume addossato al timpano. Non va tolto col lavaggio anche se fatto da un medico perche' e' pericoloso: io ne so qualcosa!
Altro tipo di acufene e' collegato all'idrope cocleare (Meniere) ed il prof Guidetti di Carpi (Modena) e' uno scienziato nel campo.
Un altro tipo ancora e' collegato alla sindrome della deiscenza del canale semicircolare superiore: qui l'acufene si esprime in vari modi (io lo percepisco h24 come un fruscio in bassa frequenza), altri ce l'hanno pulsante sincrono con il battito cardiaco.
Non tutti gli otorino si occupano della deiscenza, uno e' il prof. Modugno al S. Orsola di Bologna, bisogna rivolgersi a chi la tratta continuamente e sono necessari esami particolari dalla TAC a strato sottilissimo <0,5 mm, senza mezzo di contrasto ai Vemps con ricerca di soglia, ecc. ecc.
Spero che il fare nomi di qualche medico non vada contro le regole del forum, io cerco di aiutare altre persone cosiccome ho avuto e vorrei ancora consigli, aiuti ed indirizzi di specialisti. Ad es. per la CFS non andrei mai ad Aviano e per la deiscenza non andrei mai a Verona. Capito mi hai? :)

#5 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.368 messaggi

Inviato 13 novembre 2010 - 00:39:34

per anni ho avuto acufeni all'orecchio sn. ,variavano ma quello più frequente era tipo il suono del fax
o un semplice sibilo o il suono di una conchiglia vicino all'orecchio;
da febbraio invece ho un acufene che tende ad aumentare e non è localizzato in nessun orecchio
ma nell'amisfero destro della testa, a volte più vicino all'orecchio ds. ma mai dentro, altre quasi al centro
del capo, appena mi distendo sul letto è forte , dopo qualche minuto diminuisce; io lo collego ai disturbi
dell'addome sup che preme il diaframma ,nell'ultimo anno il gonfiore è aumentato.io però confronto a voi
sono ignorante in materia.

grazie elle.gi. per i consigli e il nome dei medici esperti.

#6 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 13 novembre 2010 - 03:05:32

Gli acufeni sono una brutta gatta da pelare;


Ne sono ultra convinto anche io,anzi so con certezza che sono la tomba degli O.R.L.

i piu' comuni sono dovuti alla presenza di cerume addossato al timpano.


Ho sperimentati anche questo tipo nella mia vita,esattamente si trattava di cera,rimasta dentro,per aver usato,in piena estate un tappo auricolare di cera,risultato acufene continuo.Risolto con lavaggio ed estrazione con dovizia.

Visto che non mi son fatto mai mancare nulla,a livello di Acufene,ho sperimentato anche quello di tipo meccanico,dovuto al blocco della membrana timpanica,a causa di un bagno fuori stagione in acque gelide.Risolto anche questo con sblocco del timpano,tramite Impedenziometro portatile,che prima mi ha segnalato il blocco del timpano,con assenza di grafico,classico, a campana,e poi la risoluzione,con comparsa del grafico classico,dopo alcuni tentativi.Conservo ancora tali reperti,su carta,nel mio museo degli accertamenti vari.





Non va tolto col lavaggio anche se fatto da un medico perche' e' pericoloso: io ne so qualcosa!


Anche io sono stato vittima di un cattivo lavaggio al condotto uditivo dx,che mi procuro'un acufene +++


Altro tipo di acufene e' collegato all'idrope cocleare (Meniere) ed il prof Guidetti di Carpi (Modena) e' uno scienziato nel campo.
Un altro tipo ancora e' collegato alla sindrome della deiscenza del canale semicircolare superiore: qui l'acufene si esprime in vari modi (io lo percepisco h24 come un fruscio in bassa frequenza), altri ce l'hanno pulsante sincrono con il battito cardiaco.
Non tutti gli otorino si occupano della deiscenza, uno e' il prof. Modugno al S. Orsola di Bologna, bisogna rivolgersi a chi la tratta continuamente e sono necessari esami particolari dalla TAC a strato sottilissimo <0,5 mm, senza mezzo di contrasto ai Vemps con ricerca di soglia, ecc. ecc.
Spero che il fare nomi di qualche medico non vada contro le regole del forum, io cerco di aiutare altre persone cosiccome ho avuto e vorrei ancora consigli, aiuti ed indirizzi di specialisti. Ad es. per la CFS non andrei mai ad Aviano e per la deiscenza non andrei mai a Verona. Capito mi hai? :)


Non metto in dubbio,anzi lo so con certezza, che ci sono acufeni dovuti a sindrome di Meniere ed ad altre decine di causa,forse centinaia,con precisione 150.Non conosco la deiscenza del canale semicircolare,non so se è una problematica legata a Meniere o altro,la mia memoria non è più quella di una volta,ma ti posso garantire,al 100%che il mio acufene pulsante l'ho risolto,come detto sopra,al punto che il mio Otorino lo certifico'in un convegno a cui partecipo',come pure quello continuo a sx del 1995,lo ebbi a risolvere nel 2003,agendo sulla tromba di Eustacchio+altre cosucce,poi mi è ritornato,a causa di modifica alla mia occlusione,nel 2007,il ritorno fù istantaneo alla modifica occlusale.Potrei spiegarti il motivo,di cio',ma è lungo farlo ed è tardi e sono stanco,se ti interessa lo faro'in seguito.Da allora ci convivo.

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#7 elle.gi.

elle.gi.

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 13 novembre 2010 - 18:48:53

Nell'orecchio interno abbiamo la coclea con le cellule ciliate per la trasmissione dei suoni ed i canali semicircolari che sovrintendono all'equilibrio. Questi ultimi sono disposti secondo i tre piani dello spazio; uno di essi si chiama canale semicircolare superiore ed e' rivolto verso il cervello. Se per un motivo qualsiasi il sottilissimo osso che lo circonda viene a mancare, si forma una "finestra" e la membrana piu' esterna del cervello che si chiama dura madre si appoggia su questo foro (deiscenza) e ne altera le funzioni. Sorgono cosi' acufeni, iperacusia, senso di pienezza dell'orecchio, molto spesso vertigini, stanchezza fisica e mentale. Io ne sono affetto, purtroppo, ma prima che fosse certificata da eminenti specialisti, avevo ricavato la diagnosi studiando i sintomi delle patologie dell'orecchio, aiutato in questo, dal navigare in internet. Adesso il problema e' quello di trovare un oto/neurochirugo che mi operi secondo le mie necessita' con la metodica che conosco e che piu' sia adatta alla ricostruzione del canale, mentre in Italia ci si rivolge di piu' verso l'occlusione del canale con effetti collaterali fastidiosi.
Ho scoperto, da qualche giorno, questo forum e devo dire che vari sintomi della stanchezza cronica sono simili a quelli della deiscenza: stanchezza fisica e nebbia cerebrale (brain fog).
Un saluto a chi mi legge

#8 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 13 novembre 2010 - 20:10:32

Nell'orecchio interno abbiamo la coclea con le cellule ciliate per la trasmissione dei suoni ed i canali semicircolari che sovrintendono all'equilibrio. Questi ultimi sono disposti secondo i tre piani dello spazio; uno di essi si chiama canale semicircolare superiore ed e' rivolto verso il cervello. Se per un motivo qualsiasi il sottilissimo osso che lo circonda viene a mancare, si forma una "finestra" e la membrana piu' esterna del cervello che si chiama dura madre si appoggia su questo foro (deiscenza) e ne altera le funzioni. Sorgono cosi' acufeni, iperacusia, senso di pienezza dell'orecchio, molto spesso vertigini, stanchezza fisica e mentale. Io ne sono affetto, purtroppo, ma prima che fosse certificata da eminenti specialisti, avevo ricavato la diagnosi studiando i sintomi delle patologie dell'orecchio, aiutato in questo, dal navigare in internet. Adesso il problema e' quello di trovare un oto/neurochirugo che mi operi secondo le mie necessita' con la metodica che conosco e che piu' sia adatta alla ricostruzione del canale, mentre in Italia ci si rivolge di piu' verso l'occlusione del canale con effetti collaterali fastidiosi.
Ho scoperto, da qualche giorno, questo forum e devo dire che vari sintomi della stanchezza cronica sono simili a quelli della deiscenza: stanchezza fisica e nebbia cerebrale (brain fog).
Un saluto a chi mi legge


Darci uno sguardo a questa deiscenza,penso possa essere utile,ben vengano suggerimenti di ogni tipo.Sono curioso di capire come si arriva alla nebbia cerebrale,cosa di cui sono affetto sempre più.Grazie per questa informazione,ma come si fa la diagnosi di Deiscenza?Si tratta di diagnosi facile a farsi o siamo anche qui'nel regno del forse?

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#9 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 13 novembre 2010 - 21:20:05

Darci uno sguardo a questa deiscenza,penso possa essere utile,ben vengano suggerimenti di ogni tipo.Sono curioso di capire come si arriva alla nebbia cerebrale,cosa di cui sono affetto sempre più.Grazie per questa informazione,ma come si fa la diagnosi di Deiscenza?Si tratta di diagnosi facile a farsi o siamo anche qui'nel regno del forse?


Allora,diciamo che io negli anni passati ho sofferto per un tre anni di Dizziness,poi la cosa è passata?o si è compensata,ho problema con certi rumori,che subisco iper,specialmente al risveglio,divento scemo,per esempio a sentire i calpestii della signora del piano superiore,e qui'arrivo anche a lieve giramento di testa,ma pensavo si trattasse di rabbia e poco tolleranza della maleducazione altrui,cosa di cui non soffrono i miei familiari,pero'.Ho avuto anche periodi di testa piena,sono stato ricoverato in un reparto di Otorino,dove non ne hanno indovinata una,ma di deiscenza non me ne hanno parlato,forse non la si conosceva all'epoca,circa 10 anni fa.Comunque qualsiasi cosa fosse stato nel passato,con il tempo,è andato migliorando,ricordo che ero registrato su forum di neuro-otorini,ed ho coniato un termine mio,"effetto scala mobile"con il quale ho convissuto per oltre 3 anni,ma pensavo fosse l'effetto di un farmaco,che prendevo all'epoca,che consideravo ototossico.Inutile dire che anche il Nistagmo mi accompagnava a quei tempi,la stanchezza mentale parossistica,problemi alla visione,problemi vestibolari,addirittura ipoacusia neuro-sensoriale,che invece di diventare sordo,sono diventato iper-udente con disturbo.Che dici ci vedi un po'di Deiscenza nei miei sintomi,senza o con il Tullio?.

Dimenticavo,dimentico sempre,ho trovato che la nebbia del cervello e affaticamento sono entrambi i sintomi comuni di deiscenza e sono causati dal cervello che deve spendere una quantità insolita, di relativa energia, sull'atto semplice di mantenere il corpo in equilibrio, quando sta ricevendo costantemente i segnali confusionari dal canale semicircolare disfunzionale.

A pensarci bene potrebbe anche essere.Ciao Elle.gi

Messaggio modificato da romy, 13 novembre 2010 - 21:24:01

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#10 elle.gi.

elle.gi.

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 15 novembre 2010 - 23:50:21

La deiscenza del canale semicircolare speriore e' una scoperta piuttosto recente: e' stato il prof. Lloyd Minor del Jefferson hospital (baltimora credo) ad ipotizzare prima e ad evidenziare poi questa patologia esaminando il cranio di persone ormai defunte che in vita avevano presentato disturbi simili alla malattia di Meniere, ma anche con aspetti differenti. Lui ne fu lo scopritore e da lui prende pure il nome. Dire ho la patologia di Minor significa dire che si ha la deiscenza. Scoprirla non e' facilissimo semplicemente perche' e' abbastanza infrequente (2-3 per mille, ma non vorrei sbagliarmi) e poi molti otorino non vi dedicano attenzione, come e' capitato a me che l'ho cercata sul web, soprattutto negli Stati Uniti, dove ho incontrato un sito che raccoglie opinioni, disturbi, interventi chirurgici, modalita' ed esiti, nomi di specialisti e sostegno a chi ne sia affetto. Dopo otto anni l'assoluta certezza l'ho avuta a Bologna dove, sotto la direzione del prof. Modugno, otochirurgo, la Tac e' stata eseguita in modo esemplare e l'ho ben riconosciuta al computer. Ho spiegato in una risposta precedente come deve essere eseguita, poi ci sono altri esami che la dovrebbero confermare, dico dovrebbero perche' i sintomi sono variabili ed anche gli esami potrebbero fornire risposte diverse. Un paio di esempi: un esame si chiama Vemps con ricerca di soglia, non vi spiego cos'e', non e' doloroso, ma in generale risponde alla presenza della deiscenza. Altri esami sono quelli otovestibolari, ricerca del nistagmo oculare (movimento degli occhi) ecc. Naturalmente se vi indico il prof Modugno di Bologna e' perche' e' esperto in questo settore.
Parlando della stanchezza fisica e di quella cerebrale, ci sono vari livelli, io ce l'ho abbastanza pesante, ma non si devono confondere quella causata dalla deiscenza e quella da cfs (io ho una stanchezza piuttosto importante e quando faccio degli sforzi, li pago per diversi giorni ed e' accompagnata da una forte iperidrosi, sudo in continuazione e quando c'e' il sole mi fa impazzire tanto che ho installato un climatizzatore in ogni luogo della casa, ben 5!).
Qui sotto trovate due links che vi mostrano, il primo, come le onde sonore arrivino al cervello che si appoggia al foro con la dura madre, il secondo evidenzia come le onde dal cervello ritornino indietro.






Spero di avervi fornito qualche utile spiegazione.

Messaggio modificato da elle.gi., 15 novembre 2010 - 23:54:10


#11 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 21 aprile 2011 - 09:08:57

grazie elle.g. per le info...
era da un po' che tentavo di parlare della deiescienza, ma non essendo esperta, qui avranno pensato "cosa si inventa questa, ogni giorno ne ha una:)!"
ma come spieghi tu, questa malattia è una realtà...
io sto ancora sperando nalla possibilità di monitorare la CSVI, intanto, poi, penserò anche alla DCS, ma capisci che non ne posso più con tutti sti esami...poi, se non bastasse, cerco di analizzare anche gli aspetti genetici e metabolici del mio corpo per cui sono in um mare in piena..
che dire!il mio primo sintomo , a parte la stanchezza infinita, è stato il vuoto cerebrale, le vertigine, la forte e chiara sensazione che qualcosa di neurologico foisse accaduto in me, non so sde la DEIESCIENZA possa essere così repentina nei sintomi (da un giorno all'altro "si rompe" l'ossicino..ed il mio povero cervello "prolassa"!!;)
cmq ho VEMPS assenti, a mò di SM...e mantice, a mò, di organo....solo a six...forse è problema di cuore...
ne ho 2 patate di dire forse..ed ho una rabbia dello sbattimento (tra studio e tentativi di visite, se non di cure) e soldi...e dove arrivo?e da che è parte?sicuramente alla morte(tra molto , si spera)..e meglio che rida, o matta, matta, ci divento, non perchè lo sia, ma perchè sarà l'unica diagnosi che mi faranno con certezza anche se falsa:), perchè semplice e comoda per loro..

#12 mirBO

mirBO

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 28 marzo 2013 - 18:47:46

ciao a tutti/e
soffro anc'io di acufene ed iperacusia da 5 anni .
anche a me all'ospedale Sant'Orsola di Bologna hanno diagnosticato "un abnorme spessore del canale semicircolare bilateralemte" tramita la TAC .
vedo che parlate dell'esame CCSVI.
qualcuno ha fatto questo esame ?
io sto valutando di farlo ma ci sono tempi 'attesa lunghissimi.

#13 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 29 marzo 2013 - 10:57:25

cosa sarebbe un abnorme canale semicircolare bilateralmente!? Che tipo di problemi può dare?Non è una deiescenza...
Ma hai pure CFS/ME o no...?

Messaggio modificato da enrica2010, 29 marzo 2013 - 10:58:10


#14 mirBO

mirBO

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 22 aprile 2013 - 10:09:32

ciao , Enrica scusa se non ti ho risposto subito.
ogni tanto tengo il pc spento e capita che passi un pò di tempo prima che lo riaccenda .
mi fa piacere che sei riuscita a prenotare l'esame CCSVI.
 
il motivo per cui adesso sei riuscita a prenotare l'esame , è che forse adesso i medici hanno capito che c'è incidenza con i disturbi all'udito e le ostrusioni delle vene.
si vede che prima sapevano che era solo per chi  ha la SM.
 
presso quale struttura sei riuscita a prenotare l'esame ?
di dov'è il dottor Avrusio ?
quando hai la visita ? ( visto i tempi lunghi di prenotazione che ho anch'io)
 
non so che esami sono l'artereografia o l'angiorisonanza .
l'esame CCSVI è molto simile all'ecodoppler , ma è un perfezionamento ecodoppler.
non so se per farla serve il contrasto o meno.
 
per quanto la deiscenza del canale superiore l'hanno riscnotrata con la TAC.
mi hanno proposto un'intervento ma era in fase sperimentale.
non ho accettato di fare da cavia.
ho preferito aspettare il risultato di eventuali interventi di altri casi .
mi sa che ho fatto bene a non farmi operare , in quanto ho trovato una persona che l'ha fatto ma nonn è migliorata.
 
 
 
ciao


#15 mirBO

mirBO

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 16 maggio 2013 - 19:08:00

Ciao Enrica, visto che anche io entro poco qui , tempo fa ti avevo inviato privatamente la mia mail , non so se l'hai vista.

oltre ad acufene ho anche iperacusia , guarda mi basta ed avanza.

questi disturbi mi hanno condizionato talmente la vita e per colpa loro ho lasciato il lavoro.

attualmente non sento altri rumori molesti come al lavoro ed ho cambiato la dieta alimentare per diversi motivi, da parecchio tempo sono un pò migliorato.

 

parli di altri problemi dovuti all'eme, quali disturbi ti crea ?

anche secondo me ci sono altri fattori non presi in considerazione dai medici.

secondo me non sbagli affatto in quanto dici che certi problemi sono derivati dal sangue.

 

io noto che andando in montagna ed in aereo i problemi di acufeni spariscono , forse dovuto alla presione atmosferica.

quindi è la differenza tra la pressione interna e quella esterna ; da cosa dipende la nostra pressinoe interna ? ( forse è proprio la pressione dal sangue ).

Quindi banalmente forse è collegato anche alla circolazione sanguigna.

 

io , oltre ad essere intollerante ad alcuni farmaci , ho scoperto di essere intollerante anche a certi alimenti : lattosio e fruttosio.

cercando in internet si trovano dei documenti in cui parlano di certi studi fatti da alcuni medici in cui dice che chi ha dei problemi di intolleranze ed addirittura chi è diabetico , può avere dei disturbi all'udito.

se uno soffre di certi disturbi (diabete) dovrebbe sottoporsi a visite anche dall'otorino , perchè è riscontrato che chi soffre di questi problemi deve tenere sotto controllo anche l'udito.

 

forse tutte queste cose sono collegate.



#16 mirBO

mirBO

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 06 giugno 2013 - 15:16:00

soffro di acufene ed iperacusia da 5 anni. ieri ho fatto l'esame CCSVI e mi hanno riscontrato la stenosi venosa per 2 punti su 5



#17 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 983 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 06 giugno 2013 - 18:49:00

ciao mirBO anche a me...due punti su 5  tu dove la hai fatta? io allo studio mandolesi di Roma... e ora come ti muoverai? ti opererai? e se si dove?



#18 mirBO

mirBO

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 02 febbraio 2014 - 23:01:55

ciao Davide81 scusa se non avevo risposto prima .  Lo so che è passato parecchio tempo ma ho letto solo adesso che mi avevi risposto. io l'esame l'ho fatto a Milano . per il momento non mi sono fatto operare , in quanto per adesso operano solamente le strutture private.  preferisco non spendere inutilmente dei soldi . l'altra cosa è che le strutture private non seguono correttamente le procedure di Zamboni . a fine mese avrò una visita neurologica dal dott. Salvi (collaboratore di Zamboni) e vedrò cosa mi dicono. tu cosa hai fatto ? ti sei operato ?



#19 SaraG

SaraG

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Inviato 26 settembre 2018 - 12:06:08

Anche io soffro di acufene e sto scoprendo davvero un mondo. Sono passata da credere che non si potesse curare a leggere di tutto!! Io volevo mettere un apparecchietto da utilizzare almeno quando sono in casa tipo questo qui però in questa discussione e in altre ho letto che potrei prima approfondire in diversi modi e di questo sono contenta, più che altro perché credo di avere "speranze" prima di acquistare cose.... come sono andate le vostre visite neurologiche?? Grazie a tutti






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.