Vai al contenuto

Foto

Importanti Novità Sull’invalidità


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 10 giugno 2010 - 18:16:24

Manovra finanziaria, importanti novità sull’invalidità


- per le domande di invalidità presentate dal 1 giugno 2010, la percentuale minima che darà diritto al riconoscimento dell’assegno mensile di assistenza, passa dal 74 all’85%. Rimangono invariati gli altri requisiti: età compresa fra i 18 e i 65 anni di età; essere cittadini italiani o dell’Unione Europea residenti nel nostro paese o cittadini extracomunitari in possesso di carta di soggiorno; non svolgere attività lavorativa e non superare il limite reddituale annuale di 4.408,95.

- sono previste revisioni straordinarie in ragione di 100.000 unità per il 2010 e 200.000 per l’anno 2011 e altrettante per il 2012;

- è prevista la facoltà di rettificare gli accertamenti di invalidità degli ultimi 10 anni, con obbligo di restituzione di quanto illegittimamente percepito solo per coloro che hanno agito dolosamente;

- sono previste sanzioni penali, contabili, risarcitorie a carico degli esercenti una professione sanitaria che intenzionalmente attestano falsamente uno stato di malattia o di handicap cui consegue il pagamento di trattamenti economici di invalidità civile;

- è disciplinato il procedimento della sussistenza delle condizioni di handicap per gli alunni, ai fini della loro integrazione scolastica, così come la predisposizione completa di un piano formativo individualizzato con riferimento anche alla individuazione delle risorse successive.

Si rappresenta che, con successivi atti, saranno comunicate possibili variazioni che potrebbero verificarsi nel corso dell’iter parlamentare di approvazione del decreto legge 78/2010 .

Fonte: www.cittadinanzattiva.it e www.anmic.it

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#2 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 11 giugno 2010 - 08:23:18

è una cosa vergognosa e del tutto insensata.
Meglio cinghiale che pecora

#3 g.z.1967

g.z.1967

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 13 messaggi

Inviato 11 giugno 2010 - 10:05:04

fanno veramente schifo!!!!!!!!!!!!!!!scusate!!!!!!!!

#4 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 22 giugno 2010 - 09:54:56

Riporto tristemente e senza commentare, non ne ha bisogno.

Dal sito del Corriere: www.corriere.it

FALSI INVALIDI
La Lega ha presentato un altro emendamento alla manovra (a firma dei senatori Massimo Garavaglia e Gianvittore Vaccari) che propone di incentivare l'emersione dei falsi invalidi con uno "scudo", un meccanismo simile a quello utilizzato per il rimpatrio dei capitali. I medici che hanno fatto false attestazioni e i soggetti «che abbiano percepito indebitamente benefici a titolo di trattamenti economici di invalidità civile possono - si legge nell'emendamento -, entro 180 giorni dall'entrata in vigore delle legge di conversione del presente decreto, denunciare l'illecito all'ufficio competente territorialmente dell'Inps». La denuncia «comporta l'estinzione dei reati e dei relativi illeciti amministrativi, nonché l'immediata decadenza del beneficio».

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#5 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 25 giugno 2010 - 18:40:03

Ogni tanto qualche BUONA NOTIZIA

25 giugno 2010 Comunicato stampa



Manovra e invalidi: un primo traguardo


La mobilitazione delle associazioni delle persone con disabilità sta producendo un risultato di notevole rilievo: il Presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzollini, e relatore degli emendamenti di Maggioranza, ha annunciato l’abrogazione del primo comma dell’articolo 10 del Decreto Legge 78/2010.

Quel passaggio della Manovra prevedeva l’innalzamento della percentuale di invalidità (da 74 a 85%) ai fini della concessione dell’assegno mensile agli invalidi civili parziali (256,67 euro mensili).

Vengono sostanzialmente accolte le motivazioni espresse, in modo circostanziato, da FAND e FISH in queste settimane: si trattava di una misura del tutto ininfluente per il contenimento della spesa pubblica (30 milioni di euro di risparmio) e che colpiva i “veri invalidi”, privi di reddito e disoccupati, creando sperequazioni e discriminazioni.

Nonostante questo successo, FAND e FISH - le due Federazioni che raggruppano le maggiori e più significative associazioni italiane di persone con disabilità e dei loro familiari - proseguono nella loro mobilitazione, pur sospendendo la manifestazione unitaria prevista per il primo luglio prossimo.

L’attenzione e la vigilanza civica delle due Federazioni sono ora più concentrate sui tagli alla spesa sociale (878 milioni in meno di trasferimenti alle Regioni per la sola assistenza) che porteranno ad un’ulteriore stagnazione delle politiche sociali a favore delle persone non autosufficienti.

Va evidenziato che, dopo l’annuncio dell’abrogazione del comma 1 dell’articolo 10, rimangono nell’immaginario comune i disastrosi effetti della campagna mediatica, funzionale alla Manovra, che ha mescolato ai proclami contro il fenomeno delle “false invalidità” lo stigma, non sempre latente, nei confronti delle persone con disabilità vera. Sono danni su cui le Federazioni dovranno impegnare risorse ed energie in termini di comunicazione e sensibilizzazione: iniziare daccapo quello che da anni tentano di comunicare.

Il Presidente Fish Pietro Vittorio Barbieri

Il Presidente Fand Giovanni Pagano

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#6 abbonu

abbonu

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 743 messaggi

Inviato 27 giugno 2010 - 11:11:29

Quindi ZAC, se ho capito bene, le persone con il 74% di invalidità continueranno a ricevere l'assegno mensile minimo??
Finalmente una buona notizia, anche se per adesso noi poveri malati di CFS non siamo presi neanche in considerazione....
Personalmente ho fatto domanda per l'invalidità civile due mesi e mezzo fa', e adesso sto' aspettando la chiamata....speriamo che con la ma celiachia, cfs e cefalea conica mi prendano in considerazione, visto che non posso più svolgere la mia professione da elettricista....

#7 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 27 giugno 2010 - 15:09:41

Si, dai vari comunicati diramati dalle varie associazioni di invalidi, in testa Fand e Fish, si legge che il comma che prevedeva l'innalzamento della soglia di invalidità necessaria per la concessione dell'assegno mensile agli invalidi civili parziali (256,67 euro mensili). dal 74 all'85%.
Un assegno già scandaloso di per sè ! parlo ovviamente per chi non riesce a lavorare nemmeno 1 ora al giorno e che dovrebbe mantenersi con quell'assegno.

Potete leggere anche su Superabile: Invalidità, via dalla manovra l'aumento della soglia. Sospesa la protesta di piazza

Link: www.superabile.it/web/it/CANALI_TEMATICI/Superabilex/Il_punto/info1605708725.html

Sulla stessa pagina potete leggere lo scandaloso emendamento che propone un condono per falsi invalidi e medici compiacenti.

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#8 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 30 giugno 2010 - 22:18:16

Ma qui è peggio del retrovirus !!

La storia infinita, RETTIFICA del Governo sul disegno di legge per gli invalidi.

Fonti:
www.superabile.it/web/it/CANALI_TEMATICI/Associazioni/News/info2112002001.html

Invalidità, Fand e Fish tornano sul piede di guerra: in piazza il 7 luglio

Per le due federazioni di associazioni di persone con disabilità l'emendamento alla manovra è deludente, preoccupante e foriero di nuove discriminazioni fra chi ha una sola e che ha più patologie: "Sbalorditi da tanta iniqua approssimazione"
mani alzate in segno di protesta

ROMA - Protesta unitaria in piazza a Roma il 7 luglio prossimo: è la decisione presa da Fand e Fish (le due Federazioni che raggruppano le maggiori e più significative associazioni italiane di persone con disabilità e dei loro familiari) dopo la presentazione dell'emendamento alla manovra economica che cambia il testo dell'articolo 10 del decreto governativo sul tema dell'invalidità.

Il testo dell'emendamento presentato dal relatore di maggioranza in Commissione Bilancio del Senato viene definito da Fand e Fish "largamente deludente e preoccupante rispetto anche alle rassicurazioni espresse da più parti, oltre che irridente a qualsiasi interlocuzione avvenuta e impegni assunti". Fish e Fand si dicono "sbalordite da tanta iniqua approssimazione" e annunciano un inasprimento della mobilitazione in corso, che culminerà il 7 luglio prossimo a Roma con una manifestazione unitaria. L'obiettivo è quello, in verità "quasi disperato", di far ritirare l'emendamento, e in subordine quello "più concreto" di "farlo bocciare dal Parlamento". Fand e Fish avevano già indetto nei giorni scorsi una manifestazione unitaria per il 1 luglio, presidio che poi - dopo le rassicurazioni giunte dalla maggioranza su una "cancellazione" dell'innalzamento della soglia dal 74 all'85% - era stato sospeso. Ora, la scoperta che quella norma non va verso la cancellazione ma verso una semplice modifica.

E proprio sulle modifiche Fand e Fish hanno un giudizio negativo: non solo "continua pervicacemente - scrivono i presidenti Giovanni Pagano e Pietro Barbieri - a persistere nel testo l'innalzamento della percentuale di invalidità necessaria per la concessione dell'assegno mensile di assistenza agli invalidi civili parziali (256 euro al mese) disoccupati ed indigenti, nonostante il risparmio dichiarato dallo stesso ministero dell'Economia sia risibile", ma la correzione apportata con l'emendamento è definita come "ulteriormente iniqua", perché creerebbe "una discriminazione fra le persone affette da una sola minorazione (con percentuale di invalidità superiore al 74%) e quelle affette da varie patologie inferiori all'85%". Ai primi andrebbe l'assegno, ai secondi, no.

"Ancora più brutale e devastante - continuano i presidenti di Fand e Fish - è il subdolo intervento che modifica le condizioni medico-legali per l'accesso all'indennità di accompagnamento: l'emendamento governativo limita rigidissimamente le future concessioni", assegnando "l'indennità di accompagnamento solo a chi è immobilizzato o che non riesce a svolgere tutte le funzioni fisiologiche". Per Fand e Fish si tratta di "un criterio pericolosissimo nelle mani di Commissioni di valutazione alle quali non è stata indicata nessuna scala di valutazione a cui attenersi". Di fronte a questi interventi, le due Federazioni tornano sui loro stessi passi e annunciano nuovamente la manifestazione di piazza che era stata prima decisa e poi sospesa: l'appuntamento, a Roma, è come detto per il 7 luglio. (ska)

Invalidità, modifiche solo parziali: resta la soglia all'85%, tagli all'accompagno

Emendamenti di maggioranza: l'aumento dal 74 all'85% sparisce per chi ha solo una patologia grave, ma rimane per chi ne ha più d'una meno grave. Misure più stringenti per l'indennità di accompagnamento: a rischio chi conserva un minimo grado di autonomia
cancellare e riscrivere un testo su un foglio

ROMA - Dopo giorni di tira e molla e di mille voci a rincorrersi nei corridoi, la presentazione degli emendamenti alla manovra da parte del relatore di maggioranza Azzolini - ieri sera commissione Bilancio al Senato - porta con sé una modifica parziale all'aumento della soglia di invalidità per l'ottenimento dell'assegno mensile e il restringimento dei termini di ottenimento per le indennità di accompagnamento. Non vengono toccati solo i disabili non autosufficienti, mentre aumentano le responsabilità dei medici facenti parti delle commissioni e i controlli sui "falsi invalidi". Dopo la discussione in Commissione Bilancio, seguirà l'esame dell'Aula e - una volta approvato - la successiva lettura alla Camera. Ecco i provvedimenti previsti con l'emendamento.

INVALIDITA' CIVILE - L'emendamento proposto prevede che l'innalzamento della soglia dal 74% all'85% (che rimane dunque, immutato, nel testo della manovra) non trovi applicazione per "i soggetti affetti dalle minorazioni e malattie invalidanti per le quali il decreto del ministero della Sanità del 5 febbraio 1992 riconosce una percentuale di invalidità in misura fissa o massima di fascia superiore al 75%". In sostanza, solamente nei casi di patologia unica il limite rimarrebbe quello attualmente in vigore (il 74%), mentre alle persone colpite da una pluralità di patologie che, singolarmente prese e valutate, non raggiungono il 74%, si applicherebbe la nuova soglia dell'85%. La relazione all'emendamento indica in questa seconda categoria il 90% delle situazioni. Sarebbero salvi, in sostanza, coloro che hanno una sola patologia previste nelle tabelle (ad esempio le persone con sindrome di down o gli amputati di spalla o braccio), ma non coloro che hanno più patologie a bassa invalidità: l'assegno sarà riconosciuto solo se la Commissione valuterà una soglia di invalidità all'85% e non più al 74%.

ACCOMPAGNO - Vengono ridefiniti i requisiti medico legali per il riconoscimento e l'ottenimento del contributo attraverso dei piccoli cambiamenti lessicali al testo della legge che disciplina l'ottenimento dell'indennità di accompagnamento. Questa continuerebbe ad essere riconosciuta "ai cittadini nei cui confronti sia stata accertata una inabilità totale per affezioni fisiche o psichiche" ma che si trovino non più "nella impossibilità di deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore" ma invece "nella impossibilità permanente di deambulare senza l'aiuto di un accompagnatore". La caratteristica di "permanenza" viene cioè legata all'impossibilità di deambulare: solo chi è permanentemente impossibilitato a deambularla potrà vedersela riconoscere. Ugualmente, l'indennità di accompagnamento è data non più a quanti "non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, abbisognano di una assistenza continua", ma a quanti "non essendo in grado di compiere il complesso degli atti elementari della vita, abbisognano di una assistenza continuativa", con lo spostamento dell'accento dunque dagli atti quotidiani della vita all'intero complesso degli atti, e non più qualificati come "quotidiani" ma come "elementari". Dietro il linguaggio tecnico, una scelta che restringerebbe il panorama degli aventi diritto e che, a seconda della sua interpretazione, potrebbe mettere in dubbio l'accompagno per chi è capace di camminare solo grazie ad ausili o protesi o per quei disabili anche gravi che conservano un seppur minimo grado di autonomia nello svolgimento degli atti "elementari" di vita.

VERIFICHE STRAORDINARIE - Niente di nuovo rispetto a quanto già previste dal Decreto Legge 78/2010. L'Inps potrà tuttavia avvalersi, nel corso delle verifiche, anche delle Commissioni Asl. Queste dal 2010 sono infatti integrate con un medico Inps e, nei casi in cui dette Commissioni non rispettino il termine dei tre mesi dalla presentazione della domanda per l'accertamento dello stato di invalidità, l'Inps può nei 15 giorni successivi procedere autonomamente con proprie commissioni. (eb/ska)

(30 giugno 2010)

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#9 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 01 luglio 2010 - 21:33:35

E' in tutto e per tutto VERGOGNOSO che si vadano a toccare gli invalidi, alzando la soglia d'invalidità per concedere sempre meno a chi invece avrebbe diritto di avere di più. Ci sono molti falsi invalidi? Scoviamoli e togliamogli quello di cui hanno fraudolamente usufruito finora.... ma per favore non toccatemi i VERI invalidi a cui già così poco viene concesso.
Sono allibito.... ma in che paese viviamo? Sempre i più deboli ci devono rimettere? Vergogna, vergogna e ancora vergogna.... vergogna ai politici che hanno pensato a questa bella idea e vergogna a coloro che l'appoggiano.

Sono quelli che hanno che devono dare, a cui si può chiedere di più, non a quelli che non hanno..... tassiamo di più quelli che hanno più di una casa, quelli che hanno gioielli, quelli che hanno opere d'arte, quelli che girano con macchine supercostose..... e lasciamo stare i poveri, gli invalidi, i malati e gli anziani che già una croce pesante, molto pesante, debbono portare. Non ho parole. Politici, FATE PENA !


:)

#10 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.827 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 08 luglio 2010 - 21:09:46

FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap

Comunicato stampa


7 luglio 2010
Manovra: la vittoria delle persone con disabilità

Si è levato da Piazza Monte Citorio un applauso liberatorio quando gli organizzatori hanno annunciato che entrambi gli obiettivi della mobilitazione sono stati centrati.
I convenuti alla Manifestazione indetta da FAND e FISH – oltre 2.000 persone hanno appreso pressoché in diretta che, nel testo approvato definitivamente dalla Commissione Bilancio del Senato, è scomparso qualsiasi riferimento restrittivo all’indennità di accompagnamento.
Che l’altro obiettivo fosse stato raggiunto era già noto da ieri sera: Azzollini, relatore di Maggioranza in Commissione Bilancio, aveva confermato l’abrogazione dell’innalzamento della percentuale di invalidità necessaria per l’assegno agli invalidi parziali. Si torna al 74%.
È un risultato che premia l’azione di queste settimane: interlocuzioni, contatti politici, documenti tecnici e di proposta, comunicazione, sensibilizzazione e mobilitazione di una base estremamente diffusa e motivata. Le due Federazioni hanno messo in campo tutte le proprie risorse per contrastare le disposizioni negative contenute nella Manovra.
Notevole la soddisfazione, ora, fra gli organizzatori della Manifestazione. “Un risultato di portata storica commenta Giovanni Pagano, presidente della FAND anche considerato il clima politico, le premesse, la campagna mediatica scatenata nei confronti delle persone con disabilità”.
“Una vittoria che è costata molto in termini di impegno, di risorse e di energie che avremmo preferito dedicare ad azioni propositive anziché di difesa. – chiosa Pietro Barbieri, presidente della FISH
Rimane una fortissima preoccupazione per i tagli alle politiche sociali delle Regioni”.
Ed infatti è di ieri sera l’annuncio che i tagli agli enti locali verranno stabiliti secondo la “virtuosità” delle Regioni e le modalità di restrizione verranno definite in Conferenza Stato-Regioni.
Purtroppo la “virtuosità” si basa solo su elementi di bilancio e non di qualità dei servizi ai Cittadini, aspetto di cui nessuno sembra preoccuparsi. Il rischio più immediato è che nelle Regioni più inefficienti i Cittadini finiscano per pagare due volte: prima per l’inefficienza delle risposte, poi per le “sanzioni” dello Stato.
Ottimo il risultato di oggi, ma ora inizia l’impegno per domani.

7 luglio 2010
Il Presidente Fish - Pietro Vittorio Barbieri
Il Presidente Fand - Giovanni Pagano

FISH
Segreteria e sede operativa: via Gino Capponi, 178-00179
Roma - Tel. 06.78851262 - Fax 06.78140308
email: presidenza@fishonlus.it
www.superando.it

FAND
Presidenza: Via Maia 10 – 00175 Roma
Tel e Fax 06.763035
C.F. 96337400582
E-Mail: fandpresidenzanaz@tiscali.it

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#11 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 08 luglio 2010 - 21:32:48

Meno male... non piove sempre sul bagnato.

I tagli, anzichè alle politiche sociali delle Regioni, dovrebbero farli ai propri stipendi e alle proprie pensioni di parlamentari. E se questo non bastasse, qualche nuova "tassina" sui beni di NON largo consumo come macchine oltre un tot. di cilindrata, seconde case, yacht, gioielli, opere d'arte ecc... giusto per dare un idea.


#12 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 09 luglio 2010 - 08:05:14

quello che dici, marco sarebbe la cosa da fare.
Aggiungerei pure riduzione drastica auto blu acquisti spese per armi e numero parlamentari.
Non costruire ponti e altre opere faraoniche megalomani e inutili
Meglio cinghiale che pecora




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.