Vai al contenuto

Foto

Sempre Sul Retrovirus Xmrv


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 franca49

franca49

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 14 ottobre 2009 - 14:37:24

Sempre stanchi? La febbre
«da yuppie » è causata da un virus
Svelata l’origine dell’affaticamento cronico. Sarà possibile usare i farmaci anti Aids
NOTIZIE CORRELATE
Malattie infettive: chiedi all'esperto
Keith Jarrett, Cher, Kelly Holme e Francesco Cossiga, fra le vittime della sindorme della stanchezza cronica
ROMA — Non è la malattia degli scansafatiche, dei finti malati. Sospettata di dipende­re esclusivamente da proble­mi psicologici o psichiatrici, la sindrome della stanchezza cronica (Cfs) ottiene il paten­tino di vera e propria patolo­gia con radici organiche. Per la verità già da alcuni anni la comunità scientifica aveva cominciato a modifica­re il suo atteggiamento preve­nuto riconoscendole una cer­ta attenzione anche sul piano dei finanziamenti per la ricer­ca. Ulteriore prova a favore è lo studio pubblicato sulla rivi­sta Science . Una delle cause determinanti potrebbe essere un retrovirus (cioè un virus che si replica in modo inver­so) che normalmente infetta i topi, lo xenotropic murine leukemia virus (XMRV). Ses­santotto pazienti americani su 101 arruolati nell’indagine sono risultati positivi, contro gli otto di un gruppo di con­trollo. Inoltre, il 95%, contro il 3-7% della popolazione nor­male, hanno sviluppato gli anticorpi corrispondenti al re­trovirus, che può restare si­lente nel Dna, dunque non in­fettare.

FARMACI ANTIVIRALI - «Sono necessarie delle con­ferme, ma è una novità inte­ressante anche per le applica­zioni terapeutiche», commen­ta Umberto Tirelli, istituto on­cologico di Aviano, uno dei primi ad occuparsi di fatica cronica in Italia. Si profila l’ipotesi di utilizzare gli stessi farmaci antivirali anti Aids perché il virus appartiene alla stessa famiglia di quello del­l’immunodeficienza acquisi­ta (Hiv). Judy Mikovits, pri­mo autore dell’articolo com­parso su Science e direttore del Whittemore Peterson In­stitute di Reno, sta già lavo­rando su un protocollo di cu­ra che verrà sperimentato sui, attualmente orfani di te­rapie specifiche. Alla ricerca hanno collaborato i gruppi del National Cancer Institute e della Cleveland Clinic. Dun­que, istituzioni di tutto ri­guardo.

PREDISPOSIZIONE - Il retrovirus murino non sa­rebbe comunque l’unico re­sponsabile di una sindrome che negli Stati Uniti colpisce almeno un milione di perso­ne (17 nel mondo). Il suo ruo­lo è quello di scatenare una serie di eventi a cascata in in­dividui già predisposti geneti­camente ed esposti a fattori tossici dell’ambiente. Defini­ta febbre degli yuppie perché poco circoscrivibile, la stan­chezza cronica viene diagno­sticata quando perdurano una serie di condizioni. Sei mesi di fatica slegata da altre cause, presenza di almeno quattro dei seguenti otto sin­tomi persistenti: cali di me­moria e concentrazione, mal di gola, comparsa di linfono­di, dolori a muscoli e articola­zioni, tendini, mal di testa, di­sturbi del sonno e senso di malessere dopo gli sforzi. Co­me essere perseguitati da una fastidiosa febbriciattola che getta in uno stato di disagio e debolezza. Identificata nel 1980 negli Usa, solo 19 anni più tardi i super stanchi han­no ottenuto un riconoscimen­to ufficiale dai Centers of dise­ase Control, il centro america­no per le malattie infettive. In Italia i pazienti sono almeno 300 mila, soprattutto giovani adulti tra 18 e 45 anni, in pre­valenza donne. Sono nati cen­tri specializzati. Tra gli altri, oltre ad Aviano, a Pavia, Bellu­no, Pisa e Chieti. Quattro as­sociazioni si battono per la vi­sibilità. «E’ un problema se­rio. Non è semplice sensazio­ne di fatica, ma spossatezza profonda, fisica e mentale che a volte porta con sé la de­pressione. Molti sono costret­ti a lasciare studio e lavoro», dice Tirelli. Non esistono pro­tocolli di cura codificati. Ogni centro procede sulla base del­l’esperienza, ora con farmaci neuroregolatori, cortisonici, integratori, antiossidanti, im­munoglobuline. Qualcuno guarisce.


Margherita De Bac
12 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA




CONSIGLI di lettura
LUBRANO DAVID
NO GLOBUL
€ 17,00
CORRIERE mobile

#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 14 ottobre 2009 - 15:43:45

Franca,la notizia è sempre la stessa,è sempre quella,poi ci pensa internet con i suoi Blog,Siti e motori di ricerca a moltiplicarla per cento,per mille e farla girare in ogni parte del mondo,tradotta in ogni lingua.C'è già un topic dell'amministrazione del forum,su cui si stà discutendo da qualche giorno,al momento,ti aggiungo,che sono pessimista ed in forte minoranza(FORSE?).Romy

Messaggio modificato da romy, 14 ottobre 2009 - 15:45:31

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 admin

admin

    Administrator

  • Amministratori
  • 464 messaggi

Inviato 14 ottobre 2009 - 17:40:02

La discussione su questo tema è già aperta qui:
http://www.cfsitalia.it/public/CFSForum/index.php?showtopic=4213

#4 ossiros

ossiros

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 399 messaggi

Inviato 05 novembre 2009 - 17:43:59

:rolleyes: :lol: :lol: Finalmenet e confermato chi soffra di CFS ha solo la cfs. Alcuni sintomi posso fare con fondere i medici. Ma o hai la CFS o hai8 la fibromialgia. :lol:

#5 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 10 novembre 2009 - 09:25:26

non tutti sono di questo parere.
che dire di chi ha sia cfs che fm?
Meglio cinghiale che pecora

#6 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 10 novembre 2009 - 17:40:15

vivo..da quello che so io..chi ha fibro ha sempre "poca" cfs...la stanchezza della fibro non è mai "skiattante" com quella dei me/cfsini...se qualcuno con la fibro può dirmi "onestamente" il contrario, lo faccia!ripeto, da quello che so io..
poi, nei documenti americani si parla di stadi me/cfs: in cui si dice che me/cfs "pura" è diviso in tre stadi. quella con esordio acuto ed improvviso di esaustione estrema (che non ha aspetto "dolore fibro"); poi, secondo stadio con dolori e stanchezza; poi, solo dolori..ecc...ecc...per cui, posso corrggermi, sarà me/cfs anche stadio con fibro, ma ci sono aspetti neurologici e "energetici"(stanchezza) diversi e più lievi..certo che hanno dolori..e chi farebbe il cambio!alemno chi ha stanchezza con riposo, riesce pure a sopravvivere..e forsee anche quelli con fibro, attenuano con riposo, ma il male "fa male"..cavoli!ad ognuno la sua croce...inutile scambiarsi la "qualità" della croce...
e comunque, io sento debolezza, "bastonamento" ai muscoli..forse avrò la soglia del dolore più alto..forse il retrovirus non ha colpito muscoli periferici, ma il sistema nervoso centrale, diversificando così stadi me/cfs...e chi sa dire cos'è meglio!penso che a livello di "senso" di depressione, malessere influenzale depressivo, che ti prende "dentro", che ti svuota nei pensieri, nella volontà..penso che è peggio me/cfs pura del primo stadio...il dolor dei fibromialgici è dolore..è un dolore che "fa esistere" comunque", si è se stessi "doloranti"..ma "sè stessi"..sopratt quando dio vuole che abbiano meno dolori!
ripeti, non so cosa sia migliore..sta testa calda, dentro, proprio "dentro sistema nervoso", sta cosa viscerale che mi ancora oggi penare...o il "dolore"...certo non stiamo facendo "la gara" a chi sta peggio..ogni malattia è maledetta!
in effetti, discutere se siano la stessa malattia, è cosa "scientifica" che non posso giudicare..anche perchè "ognuno ha la SUA malattia!"anche tra malattie , per così dire uguali, come tutte quelli già provate...

#7 ossiros

ossiros

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 399 messaggi

Inviato 10 novembre 2009 - 20:28:23

:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: No, non avete la FM avete sintomi simili alla FM. E hanno constatato che cercando realmente solo le FM. Si sono ritrovati molti cfs a cui era stato diagnosticato CFS e FM .Ma, in realita hanno solo la CFS. Ed è per questo che hanno detto che e scritto che benché molti si sono presentati con CFS e FM ma in realita non avevano la FM. ma sintomi simillare alla FM. Pertanto molti medici confondono la CFS e FM mentre in realità. La CFS è una malattia che ha dei sintomi similare alla FM , ma non è FM.
Di fatto che non sento mai nessuno di voi lamentarsi dei dolori, ma di febbre e stanchezza. Pertanto CFS tranquillizzatevi avete solo la CFS. Non credete che sia abbastanza. Anche perché voi non prendete nulla delle medicina che prendo io. Benché andate da centri specializzati. Se aveste tutti due, non credete che saresti KO. CMQ, sperando che anche in Italia si metteranno a studiare bene la differenza tra un CFS e un FM cosi da guarirci tutti senza problema. I CFS la terapia è in strada. Per la FM, stanno tagliendo muscoli a tutti andare per capirne il sistema e quale parte del cervello e in tilt. Ciao. Marianne

#8 nessunnome

nessunnome

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.223 messaggi

Inviato 11 novembre 2009 - 19:23:18

ma può essere lo stesso retrovirus!??se colpisce anche la prostata..può colpire ovunque, o no?

#9 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.368 messaggi

Inviato 12 novembre 2009 - 22:58:00

per esempio la tubercolosi può essere : polmonare, intestinale, renale,ecc.,quasi tutti i microrganismi prediligono un organo/distretto
ma in certe situazioni possono colpirne altri




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.