Vai al contenuto

Foto

Spect studies 2006 in Italy


  • Per cortesia connettiti per rispondere
16 risposte a questa discussione

#1 raffa

raffa

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 475 messaggi
  • Location:bologna

Inviato 15 dicembre 2008 - 23:15:11

http://www.co-cure.o...eurological.htm

Dott,Tirelli at Al about spect studies.

link, dove, a fondo pagina appare un interessante pubblicazione del Dott. Tirelli ed altri medici italiani sulla spect datata 2006.


sempre in questo link.
interessante la connessione spect tra pazienti ME/CFS e pazienti AIDS.
interessante la sottolineatura della malattia neurologica
Qui si riporta anche la ricerca del Dott Byron Hyde
Non importa quanto lontano sei andato su una strada sbagliata: torna indietro
(Proverbio turco)

#2 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 16 dicembre 2008 - 14:31:23

se è per quello pure il team di chieti...
http://www.haworthpr...5J615M7&ID=9217

Clinical and Pathogenetical Characterization of 238 Patients of a Chronic Fatigue Syndrome Italian Center
Delia Racciatti MD, Section of Infectious Diseases, Department of Medicine and Science of Aging, University of Chieti, Italy,
Annamaria Barberio, Department of Infectious Diseases, ''G. D'Annunzio'' University, Chieti, Italy
Jacopo Vecchiet MD, Department of Infectious Diseases, ''G. D'Annunzio'' University, Chieti, Italy
Eligio Pizzigallo, Professor, Department of Infectious Diseases, ''G. D'Annunzio'' University, Chieti Scalo, 66013, Italy

…………… neuroendocrine evaluation (circadian rhythm of several hormones, buspirone challenge test), SPECT scans to evaluate cerebral perfusion, and other examinations where necessary in according to the symptomatology
Meglio cinghiale che pecora

#3 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 22 dicembre 2008 - 12:11:37

MR IMAGING IN THE CLINICAL DIAGNOSIS OF CHRONIC FATIGUE SYNDROME (CFS) - E. PIZZIGALLO, D. RACCIATTI, A. BARBERIO, A. TARTARO (1), A. CARRIERO (1), L. BONOMO (1)

1 Institute of Radiology and Clinic of Infectious Disease, * G. D'Annunzio' University, Chiety, Italy

OBJECTIVE : the aim of this study was to determine if the MR brain scans contributed to the diagnosis and management of patients affected by CFS.

METHODS : 23 patients (16 F and 7 M; mean age : 31.2 and 38.7, respectively) with clinical and laboratory findings of CFS were studied prospectively with MR lmaging. All MR studies were performed at 1.5 Tesla. Multislice spin-echo (SE) T1-weighted images (T1 Wl), 5 mm slice thickness (TR : 500 ms; TE 15 ms) were obtained on sagittal and coronal planes. Proton density weighted images (PDWI) and SE T2-weighted images (T2 WI), 5 mm slice thickness (TR 2200 ms; TE 15-80 ms), were acquired on axial plane. All MR examination were reviewed by two blinded neuroradiologists (AT, AC). MR evidence of prominent Virchow-Robin perivascular spaces, at the base and vertex of the brain, was interpreted as "normal".

RESULTS : small foci, hyperintense both PDWI and T2 WI, were found in the white matter of only two patients (8.3 %). These abnormalities were aspecific and labeled as "UB0s".

CONCLUSION : we conclude that MR findings found in the brains of the patients affected by CFS are aspecific. Moreover, the presence of these abnormalities (UBOs) is not significantly associated with the disease.
Meglio cinghiale che pecora

#4 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 23 dicembre 2008 - 11:36:41

https://listserv.sur...net&P=R3912&D=0

Brain Positron Emission Tomography (PET) in
Chronic Fatigue Syndrome: Preliminary Data

Datum: September 28, 1998 Volume 105 (3A)



Umberto Tirelli, MD, Franca Chierichetti, MD, Marcello Tavio, MD,
Cecilia Simonelli, MD, Gianluigi Bianchin, MD, Pierluigi Zanco, MD,
Giorgio Ferlin, MD, Aviano dnd Castelfranco Veneto, Itally

……………. In particular, using
single-photon emission computed tomography (SPECT) and perfusion tracers,
hypoperfusion has been found in seveial brain regions, although the
findings vary across research centers. The objective of this study was to
investigate brain metabolism of patients affected by CFS, using [18F]
fluorine-deoxyglucose (18 FDG) positron emission tomography (PET).
…………………
…………………….
……………………………. CFS patients showed a
significant hypometabolism in right mediofrontal cortex (P = 0.010) and
brainstem (P = 0.013) in comparison with the healthy controls. Moreover,
comparing patients affected by CFS and depression, the latter group showed
a significant and severe hypo-metabolism of the medial and upper frontal
regions bilaterally (P = 0.037-0.001), whereas the metabolism of brain
stem was normal. Brain 18 FDG PET showed specific metabolism abnormalities
in patients with CFS in comparison with both healthy controls and depressed
patients. The most relevant result of our study is the brain stem
hypometabolism which, as reported in a perfusion SPECT study, seems to be
a marker for the in vivo diagnosis of CFS.

..........Recently Costa et al [6] compared brain perfusion of patients affected by
myalgic encephalomyelitis/chronic fatigue syndrome (ME/CFS) with that of
normal volunteers and other patients with major depression. The results
indicated that in addition to scattered cortical perfusion abnormalities,
brain stem hypoperfusion (compared with normals) appeared to be
characteristic of ME/CFS patients, and it was significantly lower than that
of depressed patients. The brain stem hypoperfusion was the lowest in those
ME/CFS patients who fulfilled the CDC criteria for CFS and had no other
psychiatric disorder.
.........
.................In conclusion, although preliminary, our study is in agreement with
previous neurofunctional imaging studies supporting an organic cause for
CFS. Because of its cost, PET procedure should not be considered
appropriate for the clinical diagnosis of CFS. Nonetheless, in the near
future, PET could become extremely useful in testing new pathogenetic
hypotheses as well as new therapeutic approaches, especially in selected
subsets of patients.

In conclusione, sebbene preliminare, il nostro studio è in accordo con
neurofunctional precedenti studi di imaging a sostegno di una causa biologica per
CFS. A causa del suo costo, il PET procedura non dovrebbe essere considerato
appropriata per la diagnosi clinica del CFS. Tuttavia, nel prossimo
futuro, il PET potrebbe diventare estremamente utile per la sperimentazione di nuove patogenetici
ipotesi così come nuovi approcci terapeutici, in particolare in determinati
sottopopolazioni di pazienti.
:196:

Messaggio modificato da vivolenta, 23 dicembre 2008 - 11:44:09

Meglio cinghiale che pecora

#5 danis

danis

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.026 messaggi

Inviato 23 dicembre 2008 - 13:10:29

.................In conclusion, although preliminary, our study is in agreement with
previous neurofunctional imaging studies supporting an organic cause for
CFS. Because of its cost, PET procedure should not be considered
appropriate for the clinical diagnosis of CFS. Nonetheless, in the near
future, PET could become extremely useful in testing new pathogenetic
hypotheses as well as new therapeutic approaches, especially in selected
subsets of patients.

In conclusione, sebbene preliminare, il nostro studio è in accordo con
  neurofunctional precedenti studi di imaging a sostegno di una causa biologica per
  CFS. A causa del suo costo, il PET procedura non dovrebbe essere considerato
  appropriata per la diagnosi clinica del CFS. Tuttavia, nel prossimo
  futuro, il PET potrebbe diventare estremamente utile per la sperimentazione di nuove patogenetici
  ipotesi così come nuovi approcci terapeutici, in particolare in determinati
  sottopopolazioni di pazienti.
:196:

Visualizza Messaggio


della serie, è quello che ci vorrebbe ma siccome è troppo costoso meglio niente? :lol:

e la sanità non è politica?....mah....
"La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Immagine inserita


"tu cerchi la risposta, ma non devi cercare fuori la risposta, la risposta è dentro di te, e però è sbagliata!" Quelo

#6 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 23 dicembre 2008 - 15:24:46

quì c'è un immagine Spect di uhn malato di MCS .

è stata fatta annusare trementina o profumi prima della spect.


http://www.ourlittle....com/spect.html


quì ancora meglio
http://askwaltstollm...mcs/101548.html

Messaggio modificato da neve, 23 dicembre 2008 - 15:26:54

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#7 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 23 dicembre 2008 - 15:30:03

Lista malati di serie B- C-D

IO credo di essere serie C, dove mi hanno messo il cartellino ?

Serie C http://www.clicmedic...iscriminate.htm
…In Italia malati di serie A, B e C
Professor Fedele, quali sono i malati di serie C?
Il malato di serie C, cioè il più penalizzato, è la donna anziana che vive al Sud.
Anche se non sono anziana, e vivo in un isola..rientro in questa categoria?
Tre i fattori di handicap a suo svantaggio: 1) essere donna, dal momento che sono gli uomini (specie giovani) ad avere la precedenza nella ricerca e nelle terapie; 2) essere anziana, perché le persone avanti negli anni rientrano meno nell’interesse dell’assistenza medica; 3) vivere al Sud, dove, come ha evidenziato una recente indagine del Censis, ci sono insufficienti strutture specializzate, minore cultura della prevenzione e un diffuso fatalismo.

Ne ho due su tre...
a DANIS: pare di si.. costa troppo per cui niente conferma di diagnosi, navigare a vista ... non vi vengono risposte spontanee? ...

Malattie rare sono serie B http://www.noidonne....ticolo&art=1261
..pertanto
….

http://www.lucacoscioni.it/node/7041
“Io malato di serie B. Mi vogliono morto”
Gino Barbolini, affetto da sclerosi laterale amiotrofica, si scaglia contro il giudice che gli ha negato ritenendola inutile una cura sperimentale del costo di 141 mila euro l’anno-2006

Messaggio modificato da vivolenta, 23 dicembre 2008 - 15:32:50

Meglio cinghiale che pecora

#8 danis

danis

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.026 messaggi

Inviato 23 dicembre 2008 - 15:51:05

la risposta spontanea che mi viene non la posso scrivere........
"La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Immagine inserita


"tu cerchi la risposta, ma non devi cercare fuori la risposta, la risposta è dentro di te, e però è sbagliata!" Quelo

#9 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 23 dicembre 2008 - 17:51:06

strano difatti sia proprio quello che serve per diagnosi di ME...almeno dal consensum, ragazzi dispiace dirlo, costa troppo, pertanto tenetevi la fittizia?
Meglio cinghiale che pecora

#10 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 24 dicembre 2008 - 13:36:01

che dire..mi aspettavo qualche commento :rolleyes:
Meglio cinghiale che pecora

#11 raffa

raffa

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 475 messaggi
  • Location:bologna

Inviato 27 dicembre 2008 - 21:05:02

idem come danis........ :115:
Non importa quanto lontano sei andato su una strada sbagliata: torna indietro
(Proverbio turco)

#12 raffa

raffa

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 475 messaggi
  • Location:bologna

Inviato 27 dicembre 2008 - 21:58:05

http://brighamrad.ha...FS2_Images.html

http://brighamrad.ha...CFS1/CFS_Findin
gs.html

http://brighamrad.ha...S/CFS1/CFS.html



Harward medical school immagini brain spect pazienti ME/CFS

altre immagini di spect cerebrali relative a varie patologie.
Non importa quanto lontano sei andato su una strada sbagliata: torna indietro
(Proverbio turco)

#13 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 31 dicembre 2008 - 12:23:31

Perché è importante:
. Il Dr. Hyde aggiunge che:”Io non sostengo che un paziente abbia la ME senza che ci sia una SPECT anormale. Se la SPECT è normale, spesso la ripeto con la xeno SPECT. Se le scansioni del cervello rimangono normali, concludo che non si tratta di ME.”

This neuroimmunological injury can usually be identified by studying SPECT or PET Scan Images of the patient's brain.

ancora RICERCA ITALIA

BRAIN POSITRON EMISSION TOMOGROPHY (PET) IN CHRONIC FATIGUE SYNDROME: PRELIMINARY DATA.
Umberto Tirelli* MD, Franca Chierichetti° MD, Marcello Tavio* MD, Cecilia Simonelli* MD, Gianluigi Bianchin€ MD, Pierluigi Zanco° MD and Giorgio Ferlin° MD.
………
………..Objective of the study was to investigate brain metabolism of patients affected by CFS, by using 18Fluorine-deoxygluxose (18FDG) positron emission tomography (PET).

Conclusion: Brain- 18FDG PET showed peculiar metabolism abnormalities in patients with CFS in comparison both with healthy controls and depressed patients. The most relevant result of our study is the brain stem hypometabolism which , as already reported in a perfusion SPECT study, seems to be an marker for the in vivo diagnosis of CFS.

automatichen:
Conclusione: Brain-18FDG PET ha evidenziato particolari anomalie del metabolismo in pazienti con CFS nel confronto sia con i controlli sani e pazienti depressi. Il risultato più rilevante del nostro studio è il cervello hypometabolism staminali che, come già segnalato in una perfusione SPECT studio, sembra essere un marker per la diagnosi in vivo di CFS
Meglio cinghiale che pecora

#14 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.368 messaggi

Inviato 01 gennaio 2009 - 01:19:57

in fondo alla traduzione sul lavoro fatto in italia si parla che la PET e la SPECT sono marker per la diagnosi di cfs in vivo;
vuol dire in individui in vita?

#15 raffa

raffa

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 475 messaggi
  • Location:bologna

Inviato 01 gennaio 2009 - 13:33:32

si lo studio si riferisce a soggetti in vita.

Ciao.
Non importa quanto lontano sei andato su una strada sbagliata: torna indietro
(Proverbio turco)

#16 Falco

Falco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.368 messaggi

Inviato 02 gennaio 2009 - 01:02:34

si raffa ,
ma questa specificazione mi faceva pensare se avessero trovato dei marker su pazienti deceduti ,con biopsie dell'encefalo per es.
notte

#17 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 02 gennaio 2009 - 11:04:05

la cosa che però nn ho capito si è cambiato idea...??
Meglio cinghiale che pecora




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.