Vai al contenuto

Foto

Benefici del bupropione sulla mia stanchezza


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 Hsette25

Hsette25

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 1 messaggi

Inviato 31 ottobre 2008 - 23:46:39

Soffro di stanchezza e sonnolenza continua dall'età di 20 anni, da quando cioè ho iniziato a soffrire di depressione maggiore.
Provai a combattere il problema con gli antidepressivi della categoria SSRI ovvero gli anti-ricaptativi della serotonina ma senza risultati: la depressione e la stanchezza non cessarono.

Ora ho 36 anni e un mese fa ci fu la svolta: il mio psichiatra mi fece sostituire un antidepressivo di tipo SSRI con il Wellbutrin (bupropione) 150 mg/dì. Questi non è un serotoninergico bensì un inibitore della dopamina e della noradrenalina.

I risultati sono andati aldilà delle mie più rosee aspettative:

- Totale cessasione della stanchezza e della sonnolenza diurna.

- Movimenti e deaumbaluzione non più lenti ma nella norma

- Sonno ristoratore

- Discreto miglioramento della concentrazione

- Motivazione

Mi sento un altro uomo e dopo sedici anni mi sembra di avere riacquistato la mia vita.

Incrocio le dita e soprattutto mi auguro che sempre più persone possano uscirne.

Messaggio modificato da Hsette25, 31 ottobre 2008 - 23:48:11


#2 Soleverde

Soleverde

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 162 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:provincia di Varese
  • Interests:Poesia, lettura, canto

Inviato 01 novembre 2008 - 11:27:39

Ciao,
con un pizzico di invidia, ti auguro che sia davvero l'inizio di una "nuova vita" .

Sole ;)

#3 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 05 novembre 2008 - 09:20:51

Soffro di stanchezza e sonnolenza continua dall'età di 20 anni, da quando cioè ho iniziato a soffrire di depressione maggiore.
Provai a combattere il problema con gli antidepressivi della categoria SSRI ovvero gli anti-ricaptativi della serotonina ma senza risultati: la depressione e la stanchezza non cessarono.

Ora ho 36 anni e un mese fa ci fu la svolta: il mio psichiatra mi fece sostituire un antidepressivo di tipo SSRI con il Wellbutrin (bupropione) 150 mg/dì. Questi non è un serotoninergico bensì un inibitore della dopamina e della noradrenalina.

I risultati sono andati aldilà delle mie più rosee aspettative:

- Totale cessasione della stanchezza e della sonnolenza diurna.

- Movimenti e deaumbaluzione non più lenti ma nella norma

- Sonno ristoratore

- Discreto miglioramento della concentrazione

- Motivazione

Mi sento un altro uomo e dopo sedici anni mi sembra di avere riacquistato la mia vita.

Incrocio le dita e soprattutto mi auguro che sempre più persone possano uscirne.

Visualizza Messaggio


Wellbutrin, anche conosciuto dal relativo Bupropion nome scientifico, è un antideprimente molto popolare. Inibisce il reuptake sia di dopamina che di noradrenalina. Se non usiate mai Wellbutrin prima, dovete renderti familiare alle interazioni di droga ed agli effetti secondari connessi con esso.

Wellbutrin è metabolizzato dal fegato. Negli esperimenti del laboratorio effettuati con i ratti, la droga è stata trovata per causare l'ipertrofia epatocellulare una volta administed nelle dosi elevate (ipertrofia è un aumento nel formato delle cellule). Gli effetti secondari comuni comprendono l'agitazione, le vertigini, l'ipertensione, la bocca asciutta, i tremiti, l'ansia, la perdita di appetito, l'emicrania, l'eccessivo sudore, il rischio aumentato di grippaggio e l'insonnia.

Anche se con il dosaggio suggerito della droga la probabilità che un grippaggio accadrà è estremamente piccola, i pazienti che usando dovrebbero ancora essere selezionati per tutti i fattori di salute a che potrebbe contribuire o aumentare la probabilità di un grippaggio. Un medico può anche esaminare altre prescrizioni che il paziente potrebbe prendere e suggerire un dosaggio adatto ha basato su quelle informazioni.

Inoltre, i pensieri ed i tentativi suicidi sono stati segnalati in bambini ed in adolescenti. Bupropion è stato indicato per aumentare l'incidenza dei pensieri suicidi fra i bambini e gli adolescenti. Nel trattare la depressione principale in questo gruppo di pazienti, i benefici clinici dovrebbero essere pesati con attenzione contro i rischi potenziali. Solitamente, Bupropion non è inteso per i pazienti sotto l'età di 18.

Un altro effetto secondario potenziale è un miglioramento nella funzione sessuale. Bupropion, diverso degli inibitori di reuptake della serotonina quale Prozac, non sembra ridurre la libido del paziente e più frequentemente aumenta il desiderio sessuale. I pazienti che si lamentano di un danno nel loro azionamento di sesso come conseguenza del loro SSRI a volte sono stati piccole dosi prescritte di Wellbutrin per correggerlo.

Una polemica connessa con Bupropion è la relativa tendenza ad abbassare la soglia di grippaggio. Congiuntamente ad altre medicine, è stato ritenuto sospetto per causare i grippaggi in alcuni pazienti che non hanno avuti mai prima un grippaggio. [12] Mentre questo non è comune, un aumento nel numero di tali casi intorno al globo probabilmente merita l'ulteriori discussione e ricerca.

Per i pazienti non è raro ricevere il trattamento con altre prescrizioni dell'antideprimente congiuntamente a Wellbutrin. Per questo motivo, un medico dovrebbe stare attento quando lo prescrive con altri farmaci inclini abbassando la soglia di grippaggio. Bupropion inoltre è stato conosciuto per produrre i grippaggi congiuntamente alle droghe non-illegali quale cocaina ed alle droghe di ricreazione quale l'alcool.

Spero che abbiate trovato questi informazioni utili. Sia sicuro rilevare al vostro medico tutte le altre droghe che potreste prendere prima della richiesta del prescrtiption per Wellbutrin. Anche se alcune degli effetti secondari e delle interazioni che di droga abbiamo coperto sono rare, possono accadere inatteso persino agli individui più sani.

ps. ove "grippaggio" significa convulsioni

http://www.articlest...s-and-cons.html


Hsette25. A me questi post al limite dello spam hanno sempre fatto uscire di cotenna.
Soprattutto perchè chi li posta pensa che l'interlocutore in fronte c'abbia scritto
Giocondo.
Un utente che appena iscritto, nemmeno si presenta e ci propina immediatamente uno spot pubblicitario riguardo ad un farmaco di quelli seri (mica trattasi di brustolini), nemmeno fosse un'aspirina o peggio ancora un barattolo di Nutella.
Guarda, ci mancava solo il gingle e lo si poteva mandare a Carosello (pace all'anima sua).

Ma dico, scherziamo o diciamo davvero?

Attenzione, del Wellbutrin sarebbe assolutamente meglio farne a meno.
Non per gli effetti benefici, che come si sa esistono, caspita ti diminuisce la stanchezza e ti aumenta la potenza sessuale, quindi quale uomo non se ne
gioverebbe? Ma soprattutto per gli effetti collaterali (tanti) per nulla piacevoli,
effetti collaterali che causano disturbi o alla lunga addirittura malattie accessorie (iatrogene), là, dove prima non ve ne erano e in un corpo (il nostro) che ne farebbe già volentieri a meno.
Quindi meditate prima di essere preda di facili entusiasmi farmacologici.

Messaggio modificato da Johnny, 05 novembre 2008 - 09:22:02


#4 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 05 novembre 2008 - 10:27:05

tra l'altro la depressione maggiore non c'azzecca con la ME/ cfs per nulla, anzi sarebbe CRITERIO DI ESCLUSIONE DA DIAGNOSI ME/cfs ( almeno dai criteri fukuda), LA STANCHEZZA PROVOCATA DA DEPRESSIONE MAGGIORE NON è ME/CFS
a parte questo mi fa piacere per te se stai meglio

http://www.investinm.....ns ME-CFS.htm
THE GROUP ON SCIENTIFIC RESEARCH INTO
MYALGIC ENCEPHALOMYELITIS
(THE GIBSON PARLIAMENTARY INQUIRY)
Illustrations of Clinical Observations and International Research
Findings from 1955 to 2005 that demonstrate the organic aetiology of
Myalgic Encephalomyelitis / Chronic Fatigue Syndrome


Malcolm Hooper Eileen Marshall Margaret Williams
12th December 2005
Malcolm Hooper
Emeritus Professor of Medicinal Chemistry
Department of Life Sciences University of Sunderland SR2 7EE, UK
....... Illustrazioni di osservazioni cliniche e dei risultati della ricerca internazionale dal 1955 al 2005 dimostrano che l'eziologia organica di mialgica / la sindrome d'affaticamento cronico..............Wessely Scuola psichiatri stessi ammettono che le loro terapie hanno favorito un impatto limitato sul disordine e che qualsiasi modesto miglioramento scompare dopo alcuni mesi .........
...................
............................. Non solo sono CBT e GET regimi potenzialmente dannosi per le persone con ME / CFS (sconosciuto il numero di chi può essere in una forma di insufficienza cardiaca), ma continuano ad ignorare le attuali e costanti prove-base di conoscenze scientifiche che dimostra la natura organica della malattia, che non può essere malati 'meglio gli interessi, dal momento che la prova è che, anche abbondanti moderato esercizio fisico è suscettibile di indurre una ricaduta




http://www.meactionu...NAL_VERSION.htm
THE MENTAL HEALTH MOVEMENT:
PERSECUTION OF PATIENTS?
A CONSIDERATION OF THE ROLE OF PROFESSOR SIMON WESSELY AND OTHER MEMBERS OF THE “WESSELY SCHOOL” IN THE PERCEPTION OF MYALGIC ENCEPHALOMYELITIS (ME) IN THE UK
Background Briefing for the House of Commons Select Health Committee


http://www.meactionu...nsideration.htm
Consideration of Some Issues Relating To
The Published Views of Psychiatrists of The "Wessely School"
in relation to their belief about the nature, cause and treatment of myalgic encephalomyelitis (ME)

with Appendices by Val Broke-Smith
and Ann Crocker Margaret Williams
ME Research (UK) March 2000

Messaggio modificato da vivolenta, 05 novembre 2008 - 10:44:00

Meglio cinghiale che pecora

#5 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 05 novembre 2008 - 10:46:43

ALTRA AGGIUNTA NON SENZA SIGNIFICATO:
LA STANCHEZZA è SOLO UNO DEI SINTOMI -
disturbi neurologici
disordini endocrini
eccecce.... febbricola mal di testa eccecce
Meglio cinghiale che pecora

#6 sniper

sniper

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 306 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 31 gennaio 2018 - 16:20:05

Anch'io ho avuto benefici dal bupropione commercializzato come wellbutrin, per quanto riguarda minor stanchezza e maggior energia.

 

Anch'io come l'autore di questa discussione ho la depressione da anni, ma la stanchezza è parte integrante di essa, e gli SSRI non risolvevano la mancanza di energie.

 

E diversamente dall'autore della discussione io sono iscritti da anni e ho scritto molto nel forum

 

Per un anno ho fatto uso di solo bupropione, poi da qualche mese ci prendo assieme anche un SSRI... questo perché col solo bupropione avevo uno stato di tensione (può favorire l'ansia) continuo, ma spero di poter togliere l'SSRI prima o poi e ritornare a prendere solo bupriopione.

 

@vivolenta non esiste un quadro comune a tutti coloro che hanno una forma di CFS e inoltre avere la depressione non esclude che ci possa essere una comorbità con uno stato di stanchezza cronica che non dipende del tutto dalla depressione.

 

Sia chiaro, non è che il wellbutrin ha eliminato del tutto la stanchezza, o risolto tutti quei problemi legati ad essa, però li ha sicuramente alleviati.

 

Per contro, come già ho detto, come effetto collaterale principale può causare uno stato di nervosismo.

 

Dato che prima di conoscere il bupropione, trovavo sollievo solo nel modafinil, e quest'ultimo non è adatto all'uso continuato (perde efficacia nel tempo) ed inoltre ha effetti collaterali maggiori nel lungo periodo, è stato un passo in avanti aver scoperto il bupropione. Se lo avessi provato prima del modafinil sarebbe stato molto meglio.

 

Peccato che di SSRI ne esistono più di 6 tipi diversi, mentre di simili al bupropione non ce ne sono...

 

Da notare che il bupropione agisce principalmente sulla noradrenalina e pochissimo sulla dopamina, quindi non è un farmaco d'abuso.

 

Un farmaco per certi versi simile al buproprione come modalità di azione (reuptake di noradrenalina e dopamina) è il metilfedinato, ovvero il ritalin, che però è noto per poter dare problemi d'abuso in soggetti predisposti, e quindi di uso molto limitato e difficilmente prescritto. Il metilfedinato ha indicazione per l'ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività) che trova però un utilizzo anche off label per altre condizioni. Il metilfedinato rispetto al bupropione agisce molto di più sulla dopamina, che è spesso legata alle dipendenze, e questo è il motivo per cui è così poco diffuso.

 

Il bupropione esiste da 150 e 300 mg e la compressa non può essere divisa. Eppure se fosse divisibile o se lo formulassero in una versione più leggera per me sarebbe meglio, perché credo che 75 mg sarebbero sufficienti per me, senza darmi troppa stimolazione.

 

Se qualcuno trova sollievo da qualcosa è giusto che lo dica. Tuttavia anch'io sono diffidente verso chi appena iscritto e con un solo messaggio, canta le lodi di un ritrovato commerciale.


Messaggio modificato da sniper, 31 gennaio 2018 - 16:23:11





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.