Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

da www.immunesupport.com


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 cristiana

cristiana

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 200 messaggi

Inviato 10 marzo 2008 - 10:51:20

il link preso dal sitoamericano dell'associazione CFS ed stato pubblicato nel 2005 (per cui come ha scritto gia joseph un po' vecchiotto)...ho deciso di lasciare le sue annotazioni, perch sicuramente ne sa pi di me... buona lettura...a proposito...ho dato uno sguardo al protocollo Marshall che propone l'esatto contrario di quanto indicato in questo estratto, nel senso che indica la CFS come patologia di origine batterica da curare con antibiotici ed altri farmaci per almeno 6 mesi ed astennendosi completamente da cure complementari, Vitamina D e Gruppo Vitamina B...
Un recente studio del dott. Montoya sullo stesso sito, indica sperimentazioni condotte con buon esito con un antivirale il valganciclovir (per almeno 6 mesi) se si individuano come cause scatenanti l'EBV, il Citomegalovirus e soprattutto HHV-6...
Credo che ognuno di noi debba indagare nel suo organismo e cercare di scoprire quali agenti patogeni vi siano (non credo possa valere la cura standard) consultando un bravo medico...oltre che mooooolto paziente!!!
Vabb, io vado: stasera parto e domani mi ricovero...abbracci.

Allega File(s)



#2 danis

danis

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.026 messaggi

Inviato 10 marzo 2008 - 13:34:55

;)

il link preso dal sitoamericano dell'associazione CFS ed stato pubblicato nel 2005 (per cui come ha scritto gia joseph un po' vecchiotto)...ho deciso di lasciare le sue annotazioni, perch sicuramente ne sa pi di me... buona lettura...a proposito...ho dato uno sguardo al protocollo Marshall che propone l'esatto contrario di quanto indicato in questo estratto, nel senso che indica la CFS come patologia di origine batterica da curare con antibiotici ed altri farmaci per almeno 6 mesi ed astennendosi completamente da cure complementari, Vitamina D e Gruppo Vitamina B...
Un recente studio del dott. Montoya sullo stesso sito, indica sperimentazioni condotte con buon esito con un antivirale il valganciclovir (per almeno 6 mesi) se si individuano come cause scatenanti l'EBV, il Citomegalovirus e soprattutto HHV-6...
Credo che ognuno di noi debba indagare nel suo organismo e cercare di scoprire quali agenti patogeni vi siano (non credo possa valere la cura standard) consultando un bravo medico...oltre che mooooolto paziente!!!
Vabb, io vado: stasera parto e domani mi ricovero...abbracci.

 


Ciao Cristiana, auguroni e mille grazie
"La mente come un paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Immagine inserita


"tu cerchi la risposta, ma non devi cercare fuori la risposta, la risposta dentro di te, e per sbagliata!" Quelo

#3 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 10 marzo 2008 - 17:26:58

auguroni anche da parte mia
Meglio cinghiale che pecora

#4 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 13 marzo 2008 - 19:55:46

il link preso dal sitoamericano dell'associazione CFS ed stato pubblicato nel 2005 (per cui come ha scritto gia joseph un po' vecchiotto)...ho deciso di lasciare le sue annotazioni, perch sicuramente ne sa pi di me... buona lettura...a proposito...ho dato uno sguardo al protocollo Marshall........Credo che ognuno di noi debba indagare nel suo organismo e cercare di scoprire quali agenti patogeni vi siano (non credo possa valere la cura standard) consultando un bravo medico...oltre che mooooolto paziente!!!
Vabb, io vado: stasera parto e domani mi ricovero...abbracci.

 


Auguoni per il ricovero.

Il Protocollo Marshall era gia' stato postato. E' in fase di valutazione da parte del'FDA e viene anche sperimentato in varie nazioni, su pazienti affeti da ME/CFS.

Richiede l'uso di un farmaco anti-ipertensivo che agisce sull'angiotensina II (secondo il modello teorico), per normalizzare il tasso TH1 e Th2.

Inoltre, il modello teorico presume una correlazione fra il tasso dei metaboliti della vit D ed il rapporto Th1 e Th2.

Sembra che il Protocollo Marshall sia stato usato con successo su persone affette dalla sarcoidosi.

Sospetto che l'associazione italiana della sarcoidosi ne sappia qualcosa.

E' presto per entusiasmarsi. Bisogna aspettare e vedere i risultati delle sperimentazioni cliniche.

Allego un documento in word contente siti web italiani sui metaboliti della Vit D

Allega File(s)






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono propriet esclusiva di CFSItalia.it e ne vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potr essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.