Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

intervista a m pall


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 23 febbraio 2008 - 19:31:15

INTERVISTA A M.PALL
07-09-2007

http://209.85.135.10...&sl...l=it&sa=G
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#2 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 24 febbraio 2008 - 15:02:59

INTERVISTA A M.PALL
07-09-2007

http://209.85.135.10...&sl...l=it&sa=G

Visualizza Messaggio


Scusa Carissima Neve,
ma io, molto ammalato, cosa sto predicando dall'agosto 2007, su questo sito?

Sin dal primo intervento ho sempre fatto rilevare che la varie forme di vitamine e minerali, e carotenoidi, hanno effetti diversi, sinergici od anergici, a seconda del mix, ed inoltre a seconda del fenotipo.

Ho piu' volte insistito anche sulla differenza fra le varie forme di Vitamina C chelata a minerali, dicendo che l'ascorbato di potassio puo' andare bene ad alcune persone, invece in altre bisogna usare l'ascorbato di magnesio. Nel mio caso, io ho mio caso, c'e' un eccesso di potassio ed una careneza di magnesio, causati sia dalle infezioni batteriche e virali, che dall'uso protratto di furosemid, prescrittomi per tre anni dal mio otorino in asociazione con l'Esidrex "per drenare la linfa dall'orecchio. Soffro di Meniere.

Ho piu' volte ribadito che l'apporto esogeno di supplementi: mimerali, vtaminici, di antiossidanti vari (protoantocianine, antocianosidi caroteonoidi vari: dal beta carotene , al licopene alal zeoxantina) dovrebbe essere prescritto solo dopo una precisa ricerca dello stato nutrizionale del paziente, effettuta tramite analisi del sangue, deli metaboliti urinari, ecc.

Al biolab di Londra, all'Ospedale privato d Breakspear, questi esami li fanno.

Ho posto l'accento sul fatto che il mineralogramma del capello non e' molto attendbile. Ma serve: da' un'indicazione dello stato dei minerali. E' un punto di partenza di un'indagine che va poi approfondita con esami piu' precisi.

In ogni caso, la medicina ordotossa, non riconosce iol minearolgramma, quindi i vostri medici di base e gli specialisiti non lo prendono in considerazione.

Gli esami sullo stato nutrizionale fatti al Biolab ed al Breakspear sono riconsciuti dalla medicina ufficiale.

Ho scoraggiato l'uso di retoinidi di sintesi , quali la tretinoina, in quanto possono provocare ipertensione arteriosa ed endocranica..

Ho piu' volte posto l'accento sulla necessita' di diete individuali e sulla necessita' di approvvigionamento delle sostanze succitate dai cibi: le forme bioligiche di queste sostanze sono di grna lunga migliori e meglio tollerate delle imitazioni sintetiche.

Ciclo NO/ONOO E MITOCONDRI.
Ho parlato di questo argomento sino alla nausea. L'entita' del danno mitocondriale varia da individuo ad individuo. Il danno mitocondriale puo' essere sia primario che secondario, quale conseguenza di presenza di tossine, di agenti infettivi, o tossci (virus, batteri, sostanze chimiche qauli il toluene, mecurio, cadmi, organofosfati, ecc).


Ciclo di metilazione della metionina,

A volte alcuni pazienti rispondono molto bene, al Samyr , altri pazienti alla adenosilcobalamina (dibencozide). Io ho scarsa riposta alla adenosilcobalamina e notevolissima riposta al Samyr, il che' significa che il mio ciclo di metilazione e' danneggito su un certo punto metabolico.
In un altro paziente potrebbe essere danneggiato su un punto diverso. E quest'ultimo potrebbe benissimo risponedre bene alla adenosilcobalamina, e male al Samyr.

In un processo metabolico bisogna SEMPRE indivudare il PUNTO METABOLICO DOVE IL PROCESSO SI INCEPPA.

Per esempio nel mio caso, metabolizzo male la metionina,produco poca adenosilmetionina (SAmyr) e quindi pochissimo glutatione.
L'apporto di Samyr piu' selenio, o seleniometionina, trasforma il samyr che asumo in glutatione (che nel mio caso e' molto carente). In un altra persone la carenza metilativa puo' essere a livello di produzione di adenosilcobalamina.

E mi fermo qui.

Lo stesso discorso, vale per i viraggi immunologici, per le difunzioni ormonali,per il grado di integrita' dell'asse ipotalamo-ipofisi,ghiandole secretorie bersaglio. (testicoli, ovario, ipofisi, surren, pancreas, ecc)

Mitocondri.

Ho cercato di speigare fino alla nausea che ci sono due tipi di produzione di energia mitocondriale: aerobica ed anaerobica.

Bisogna intervenire o sulla ananaerobica o sulla aerbocia o su tutte e due, sempre su basi individuali.

Inoltre, prima di migliorare lo stato di efficieneza mitocondriale, (specie quella aerobica) bisogna provvedere e a ridurre la carica degli ossidanti (radicali liberi) presenti.

Infatti, se si aumenta l'efficienza del ciclo mitocondriale aerobico, senza eliminare o neutralizzare l'eccesso di radicali liberi gia' presenti (il mop-up della Myhill), si provoca un ulteiore aumento aumento dei radicali liberi.

Se non si procede in questo modo, cioe' per prima cosa ridurre lo stato iperossidativo, eliminando o netrualizzando, che dir si voglia, il tasso di radicali liberi presenti, l'aumento della efficienza mitocondriael aerbica (con D-ribosio, ecc) peggiorerebbe lo stato iperossidativo.

Quindi eliminazione, o riuduzione dei radicali , poi aumento dell'efficienza del ciclo mitocondriale 1 (ciclo aerobico)

Questo vale anche nel caso dell'uso di respirazione 4-7-8 (respirazione yoga, ayruvedica, Buteyko, riscoperta da Pall).


Respirazione ayruvedica, yoga, Buteyko
Prima bisogna dimunire il tasso ossidativo, poi aumentare il passaggio dell'ossigeno dai globuli rossi alle altre cellule, con la tecnica respiratoria 4-7-8

ecc, ecc

Anche per oggi ho fatto la mia buona azione quotidina......Rompendo le scatole a
tutti i forumisti di Cfsitalia.it.

Come al solito.

Buona Domenica a tutti

Come al solito chiedo venia per gli errori di batitura, ecc

#3 w31323

w31323

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 121 messaggi

Inviato 24 febbraio 2008 - 22:17:46

Scusa Carissima Neve,
ma io, molto ammalato, cosa sto predicando dall'agosto 2007, su questo sito?

Visualizza Messaggio


Caro Jo , è sempre un piacere leggere i tuoi scritti illuminati e illuminanti ...
Ma in Italia a chi possiamo rivolgerci ....??? Sono certo che se facessi leggere questo tuo intervento a qualsiasi medico ... anche a quelli cosiddetti esperti di CFS, tutti cadrebbero dalle nuvole...
Allora un po' si prova sulla nostra pelle ... si cerca di sistemare un pochino l'alimentazione sulle base delle nostre sensazioni, si tolgono le amalgame, si cerca di chelare il mercurio, si prova a eliminare qualche batterio e virus con prodotti omeopatici ...
Se l'anno prossimo starò un po' meglio ti verrò a trovare in England !! :)
Lì sono senza dubbio più seri ...
Un caro saluto ...

#4 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 24 febbraio 2008 - 23:20:52

Caro Jo , è sempre un piacere leggere i tuoi...........l'alimentazione sulle base delle nostre sensazioni, si tolgono le amalgame, si cerca di chelare il mercurio, si prova a eliminare qualche batterio e virus con prodotti omeopatici ...
Se l'anno prossimo starò un po' meglio ti verrò a trovare in England !!  :)
Lì sono senza dubbio più seri ...
Un caro saluto ...

Visualizza Messaggio

Ma le inforimazioni le avete e siete in gamba. Cosa che credi che qui sia tutto rose e viole? Ho dovutto lottare anni, per avere una diagnosi. Adesso sto' lottando per avere una terapia mirata..ecc. Sto male, non lavoro e devo contare solo sulle mie scarssisime forze e scarse finanze di un apicocla pensioen universitaria piu la disabilita' Ho perso la casa a Canterbury che ora vale un patrimonio.
. Ho scritto anche a Buckingham Palace, mi hanno rispsto e adesso devo scrivere al Secretary of State for Health.

Ho portato i sevizi sociali innanzi la tribunale, e faccio parte el gruppo di pressione capeggiato da Jane Bryant, e coem abbiamo portato in Nice in tribunale.
Ma carissimo/a e' dura. E poi ad ad educare i medici. Anche qui, siamo noi ammalati a farlo.
Ed in fatto di negligenza medica, la legge Uk ci protegge meno di quella Italiana. In UK e' praticamente impossibile portare un medico, od un ospdale in tribunale per malpractice. Cosa credi?..... Negli ultimi 5 anni, mi hanno mandato in coma 4 volte e fatto morire, anche se solo per pochi minuti, ben due volte. Mi hanno somministrato dei farmaci, contro il mio volere che mi hanno causato emorragia gravissima... Ho dovuto coinvolgere il consolato Generla in Londra, e quando mi sono rifiutato di prendere due anticoagulanti perche' ero in emorragia grave, e si erano resiconto che avevo ragione nel non volerli (li avevo preavvisati che sarebbe successo cosi') mi hanno fatto molte angherie e, per evitare provocazioni, sono uscito dal reparto ed ho trascorso la notte su una panchina di fronte all'entrata principale dell'opsedale di K&C.

Ho ufficlamente bandito K&C vientano loro di tocarmi sia vivo che morto.
Vengo in Italia sono italiano. LIl SSN sanitrio italiano era buonino fino al 1990. Poii lantemante e' deteriorato. Berlusca ha trasformato l'SSN in un servizio sanitario che ha il peggio degli aspetti sia di quello amerciano che di quello inglerese post-thatcheriano, el a quella scema, isteroide asintattica della Antoinette de Blair (Tony Blair) ulteriormente peggiorato il SSN inglese.
-------------------------------------------------------------------------------------------
Anche qui , se vogliamo essere curati combattere giorno dopo giorno.

In Italia,
Ci vengo speso. troppo spesso.

I grossi baroni della medicina italiana che avevano anche un po' d'anima e di coscienza e che conoscevo sono tutti morti (beati loro) Adesso di bravi ne conosco BEN pochi. Fino agli inzi degli anni 90, in Italia, se consocevi qualche grande medico, andavi da lui a pagamento e poi facevi TUTTO in Ospedale. Ora , nella medicina italiana la mediocrita' imperat.

Spero di vederti presto o in Uk ,oppure in Italia.

salutoni
-------------------
Ps: Scusa i typos (errori di battitura), ma ormai sono sbadilografo conclamato. Uno speedy gonzales che (s)batte sulla tastiera con due dita e vertigini.
Hata luego!

#5 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 25 febbraio 2008 - 02:46:34

:) bene caro joseph
anche io sto mandando da tempo in tutte le salse piu o meno le stesse cose ..in modo semplice e comprensibile a chi ,me compresa, non è in gardo di entrare im merito a migliaia di processi biomolecolari molto complessi sui quali gli stessi scineziati sono in continua ricerca.
dato che anche facendo esami ,che in italia non si sa dove fare ,è comunque molto difficile pensare di individuare tutto quello che accade nel nostro organismo tenedo anche conto che la scienza non ha scoperto tutto .
Allora io credo che la cosa piu sicura sia quella di basarsi sui principi generali di fondo che ci acomunanno tutti e sulle terapie che hanno dato risulattai:
un'alimentazione equilibrata anche di omega 6 e 3 e che riduca l'acidosi (intesa come PH neutro )(consuderando eventauali problemi annessi)
visto che da dei risulattai eccellenti.(esperienza personale e non solo..molti malti che l'hanno praticata )

in secondo luogo ristabilire il correto equilibrio metabolico cellulare .

tu dici:
Ho piu' volte insistito anche sulla differenza fra le varie forme di Vitamina C chelata a minerali, dicendo che l'ascorbato di potassio puo' andare bene ad alcune persone, invece in altre bisogna usare l'ascorbato di magnesio. Nel mio caso, io ho mio caso, c'e' un eccesso di potassio ed una careneza di magnesio, causati sia dalle infezioni batteriche e virali, che dall'uso protratto di furosemid, prescrittomi per tre anni dal mio otorino in asociazione con l'Esidrex "per drenare la linfa dall'orecchio. Soffro di Meniere

vedi joseph anche ame avevvao detto che soffrivo di sindrome di Meniere però non ho preso nulla (dopo che per esperienza ho imparato a legger i bugiardini come s.Tommaso )e la sindrome poi mi è passata comunque ..chissà provabilmente non avveo la sindrome di meniere.

a me risulta dagli studi di Pantellini che indipemdentemente dal fatto che ti manchi il magnesio o il potassio che puoi comunque integrare ecc l'adcorbato di potassio abbia una fnzione piu complessa e molteplice e poi alla fine quel che conta sono i risultati partici:

Nell'organismo umano, i processi metabolici di base a livello cellulare sono di tipo bio-chimico-fisico. Il corretto funzionamento cellulare è regolato da quattro cationi: SODIO, CALCIO, POTASSIO e MAGNESIO, attraverso i processi di legami reversibili che influenzano le reazioni di ossidoriduzione.
In particolare il Potassio è considerato il catione guida (cofattore) dei processi metabolici intracellulari. L'organismo sano si contraddistingue per il corretto funzionamento della pompa Sodio-Potassio. L'acido ascorbico, che è un fortissimo antiossidante, si comporta come "veicolo trasportatore" per il Potassio, mantenendo o riportando la sua concentrazione intracellulare ai valori corretti.
Infatti, uno squilibrio di questo catione è il segnale che l'organismo è a rischio di processi degenerativi e porta come conseguenza lo sbilanciamento degli altri cationi. L'importanza del potassio per il metabolismo cellulare e la sua carenza nelle patologie degenerative è nota in letteratura fin dagli anni '30. Durante la degenerazione, c'è una perdita di potassio intracellulare avantaggio del sodio (alterazione della pompa sodio/potassio), con conseguente sbilanciamento elettrolitico. Questo evento, che completa una catena di processi bio-chimico-fisici complessi, ha un peso decisivo nella proliferazione incontrollata delle cellule degenerate perchè il potassio è un elemento che gioca un ruolo decisivo nella regolazione dell'attività metabolica di enzimi e proteine.

http://www.associazi...p?IDRubrica=102

ci sono altri studi per esempio:

Regulation and critical role of potassium homeostasis in apoptosis
http://www.sciencedi...73986138f6b4cde

Líneas de Investigación

El laboratorio de Fisiología Molecular centra su interés en la identificación molecular y la función fisiológica de los canales iónicos de K y Na en el sistema inmunitario, así como su regulación en los sistemas cardiovascular y nervioso. Los canales iónicos son unas proteínas de membrana que se encargan de regular el potencial de acción y de mantener el potencial de membrana mediante el paso de iones a través de la estructura lipídica de la membrana plasmática. Su actividad es fundamental en la transmisión sináptica y en las ondas eléctricas cerebrales, así como en el potencial de acción cardíaco. Aunque su función fisiológica parece estar clara en células de naturaleza eléctrica, su papel es incierto en otros tipos celulares en los que han podido ser detectados. En este contexto, se les ha atribuido un papel fundamental en las células ß-pancreáticas para una correcta liberación de la insulina. En el riñón están relacionados con la reabsorción iónica y el control del volumen celular durante el filtrado. En la musculatura lisa uterina, donde su presencia es prácticamente indetectable en estado basal, se inducen en las últimas horas de la gestación, relacionándose este hecho con las contracciones rítmicas uterinas generadas durante el parto. En las células del sistema inmunitario se conoce la existencia de corrientes iónicas de K y Na, pero sin embargo no se han identificado las proteínas responsables, ni sus subunidades reguladoras y poco se sabe de su posible papel fisiológico. Algunos estudios relacionan la actividad de estas proteínas con funciones tan importantes como la producción de oxido nítrico, la generación de TNF-α y el control del ciclo celular. Estos resultados indicarían que los canales iónicos juegan un papel fundamental en el sistema inmunológico, como puede ser en la respuesta inmunitaria a agresiones externas (infecciones bacterianas o víricas) o procesos autoinmunes. En la musculatura estriada, los canales iónicos juegan un papel importante en los procesos de diferenciación y proliferación celular. Uno de nuestros objetivos es estudiar el papel de los canales iónicos dependientes de voltaje en la progresión de la célula a través del ciclo y su salida a G0, proceso que inicia la fusión mediante la hiperpolarización de la membrana plasmática. El conocimiento de los mecanismos responsables de la fusión entre mioblastos y miotubos es importante para los tratamientos basados en la regeneración muscular y las terapias génicas.

http://www.alfredbla...iomolebarna.HTM

allora ho deciso di affidarmi agli esperti in materia (del'associazione) e poi alla natura e a DIO . :)
non ho altre idee che mi convincano.
:) buona notte caro joseph

ps.(chiedi al dott Kerr cosa pensa sugli studi del dott Winner e Pantellini del 93 (le proteine endocellulari, con il loro patrimonio enzimatico,regolano il comportamento del nucleo di RNA.)

Messaggio modificato da neve, 25 febbraio 2008 - 02:49:19

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#6 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 25 febbraio 2008 - 13:48:39

:) bene caro joseph
anche io sto mandando da tempo in tutte le salse piu o meno le stesse cose ..in modo semplice e comprensibile a chi ,me compresa,  non è in gardo

Visualizza Messaggio


T avevo postato una lunghissima e dettaglita rispsota, ma durante l'invio e' saltato il collegamento con il sito percui e' stata spedita solo la citazione.
Non riscrivo la risposta. Trovo questo atteggimanto sterile ed autisitico. Tutt'al piu' irretisce gli altri formunisti.

Non mi sento di monopolizzare il sito in due monologhi parallei. Quando ti intestardisci non prendi in considerazione altri punti di vista.

Sono convinto che la tua terpia faccia bene a te ed anche a molte altre persone.

Mi sono limitato a porre l'accento sul fatto che non puo' andare bene in alcuni casi

Io ho un'eccesso di potassio (10 volte i valori normali). Ed una carenza di magnesio (10 volte inferiore alla norma. Per cui devo usare l'ascorbato di magnesio (acido ascorbico + magnesio) . L'ascorbato di potassio e' acido ascorbico + potassio. L'acido ascorbico e' vitamina C.
In forma ascorbica la Vit C e' acidissima
Il potassio ed il magnesio ne' neutralizzano l'acidita' .Poi gli ascorbati, nello stomaco si scompongono in acido ascorbirco (Vit) C e nel minerale a cui sono stati legati (potassio, magnesio, maganese, ecc).

Non vedo dove sia il problema.

Mi sono limitato a sottolineare l'indivdualita' biochimica-genetica, di patologie presenti e pregresse, e di agire sui punti chiave degli sbilanci metabolici come prima leinea di intervento.
Anche questi punti chiave sono individuali. Fenotpicamente, geneticatemete, e per patologie, presesenti e pregresse siamo all'opposto. Io e te siamo all'opposto anche come gruppo sanguigno.
Tu sei il tipo "O", io appartengo la gruppo A secretore, comparso dopo l'avvento dell'agricoltura. (Coltivazione del farro).

Il mio e' un gruppo sanguigno giovane. Il tuo e' quello di base, il piu' antico. Ho un metabolismo opposto al tuo. Ho sofferto
TBC all'eta di 3 anni e quindi sono naturalmente positivo alla Mantoux .

Non ho fatto il vaccino antitubercolare. Non ne ho bisogno. Dal punto di vista omeopatico sono un Tuberculinum Puro".

Tu sei donna ed io sono uomo. Tu potresti avere un fibroma , io no.
Uomini e donne metabolozano le sostane in modo diversoe hanno bisogno di diverse quantita' di minerali ed oligoelementi. Io ho molto bisogno di zinco e tu, probabilmente hai molto bisogno di ferro. Io non ho mai vuto le mestruazioni (che eliminano il ferro). Tu si.

Io ho una tiroidite di hashimoto. E devo susare o la liotironina (Ti-Tre) o la levotiroxina. Nel mio caso, specifico, la liotironina funziona meglio delle levotiroxina. Tu la hashimoto non c'e' l'hai e quindi perche' dovrei obbligarti ad usare ormoni tiroidei?
Che senso avrebbe. Ho la inteleuchina Il 10 troppo alta. La IL10 e' immunosoppressiva ed antiinfiammatoria.
Tu probailmente ha la IL-10 a livelli normali.
Tendo ad essere obeso. Tu probabilmente sei magra.
Io devo perdere 10 -15 chicli . Tu probabilmente devi aumentare di peso. Ho un'intestino diverso dal tuo. E non ho la colecisti. Io devo prendere il deursil. Tu forse no.


Perche dovrei obbligarti a prenderlo?

Ho un neurobolleriosi. La malaita di Lme l'ho contratta Lyme, e poi sono affetto anche dalle varainti europee della Borrelia. La Borrelia e' una spirocheta e le spirochete sono affini al bacillo tubercolare. (che mi ha colpito, in giovane eta')
Ho una ciste al polmone destro (dall'eta' di tre anni).
Un regalo del contatto con il bacillo di Koch (bacillo della tubercolosi)
Tu hai una ciste nel cervello (di origine non determinata).

Perche' non vuoi accettare il fatto che esiste un'indivdualita' genetica, biochimica, e di patologie presenti e pregresse?

Per pura testardaggine? Per mera demagogia.?

Non rispondero' piu' ai tuoi interventi. Sarebbe futile ed irriterebbe gli altri. forumisti.

Quando ti intestardisci su un piccolo punto, non accetti il dialogo. non c'e nessuna panacea che vada bene a tutta l'umanita'. Che ti piaccia o no la natura non obbedisce ai nostri desideri. La natura agisce a modo suo.


Il tuo approccio puo' andare bene nel 50 percento dei casi (al massimo). Negli altri l'ascorbato di potassio dovrebbe essere sostuito con l'ascorbato di magnesio. Inoltre la risposta terpeutica ad una data sostanza e' sempre individuale.

Non ci sono due persone biologicamente e geneticamente identiche. Neanche i gemelli omozigoti sono esattamete identici, in quanto l'uovo fertilizzato, non si scinde mai (in periodi di tempo umani, su scala di soprvivenza della razza umana) al 100%, al massimo sono i due gemelli omozigoti sono identici uno al 49,999999.............................................% e l'altro all'50,00000000000111..%

La probabilita' di comparsa di due gemelli omozigoti perfettamente uguali, identici al 100% e' fattibile su un arco temporale misurabile in milioni di anni...............

Quindi perche ti ostini a rifiutare di prendere in considerazione le esigenze e differerenze biochimiche , patologiche, gentiche, ambientli nutrizionali, individuali.

Anche come dieta ed approvigionamnto del cibo siano diversi. Tu vivi in Italia, io vivo nel Regno Unito, dove il tipo e la qualita' dei cibi e degli alimenti, dell'acqua potabile, dell'inquinamento, ecc sono diversi.
Ho vissuto in cinque nazioni ed ho girato il globo. Per cui sono stato esposto a cibi, sotanze inquinanti, batteri e virus locali, diversi da quelli a cui tu sei stata esposta.

Ciao

#7 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 25 febbraio 2008 - 17:13:47

T avevo postato una lunghissima e dettaglita rispsota, ma durante l'invio e' saltato il collegamento con il sito percui e' stata spedita solo la citazione.
Non riscrivo la risposta. Trovo questo atteggimanto sterile ed autisitico. Tutt'al piu' irretisce gli altri formunisti.

perchè ti arrabbi e mi offendi,io non ti ho offeso

Non mi sento di monopolizzare il sito in due monologhi parallei. Quando ti intestardisci non prendi in considerazione altri punti di vista.

chi ti dice che non prendo in considerazione altri punti di vista..?
è che non si puo metter in un post tutto ogni volta ,ci vorebbe un volume di centinaia di pagine .
io parlo della mia esperienza e del perchè delle mie scelte e dei risulattai.
sono state fatte discussioni infinite su tanti argomenti (mercurio,candida,Ldn ,disbiosi,diete..ecc ecce,)approfondire un argomento fascendolo interagire varie ricerche non mi sembra sbagliato ...anzi..
tanto piu che lo stress ossidativo è alla base delle malttie della degenerazione cellulare ..almeno che ti voglia rinnegare tutte le ricerche in merito anche  dei nobel.
dato che sui canali ionici ci sono tanti studi e anche in particolare sul potassio come canale guida ..non vedo cosa ci sia di sbagliato nell'approfondire e non capisco perchè ti dia tanto fastidio.
a questo punto sei tu che vuoi monopolizzare
.

Sono convinto che la tua terpia faccia bene a te ed anche a molte altre persone.

Mi sono limitato a porre l'accento sul fatto che non puo' andare bene in alcuni casi

Io ho un'eccesso di potassio (10 volte i valori normali). Ed una carenza di magnesio (10 volte inferiore alla norma. Per cui devo usare l'ascorbato di magnesio (acido ascorbico + magnesio) . L'ascorbato di potassio e' acido ascorbico + potassio. L'acido ascorbico e' vitamina C.
In forma ascorbica  la Vit C e' acidissima
Il potassio ed il magnesio ne' neutralizzano l'acidita' .Poi gli ascorbati, nello stomaco si scompongono in acido ascorbirco (Vit) C  e nel minerale a cui sono stati legati (potassio, magnesio, maganese, ecc).

che esami fai per sapere se nella cellula danneggiata(in che punto ,in che organo..) il potassio manca e dove si trova rispetto alla cellulla ?
dipende dagli esami che fai e da chi li valuta e come.
dipende dai canali ionici .
acnhe Ceheney per esempio dice che molti hanno b12 nella norma ma manca nel cervello...


Mi sono limitato a sottolineare l'indivdualita' biochimica-genetica, di patologie presenti e pregresse,  e di agire sui punti chiave degli sbilanci metabolici come prima leinea di  intervento.
Anche questi punti chiave sono individuali. Fenotpicamente, geneticatemete, e per patologie, presesenti e pregresse siamo all'opposto. Io e te siamo all'opposto anche come gruppo sanguigno.
Tu sei il tipo "O",  io appartengo la gruppo A secretore, comparso dopo l'avvento dell'agricoltura. (Coltivazione del farro).

Il mio e' un gruppo sanguigno giovane. Il tuo e' quello di base, il piu' antico. Ho un metabolismo opposto al tuo. Ho sofferto
TBC all'eta di 3 anni e quindi sono  naturalmente positivo alla Mantoux .

Non ho fatto il vaccino antitubercolare. Non ne ho bisogno. Dal  punto di vista omeopatico sono un Tuberculinum Puro".

Tu sei donna ed io sono uomo. Tu potresti avere un fibroma , io no.
Uomini e donne metabolozano le sostane in modo diversoe  hanno bisogno di diverse quantita' di minerali ed oligoelementi. Io ho molto bisogno di zinco e tu, probabilmente hai molto bisogno di ferro. Io non ho mai vuto le mestruazioni (che eliminano il ferro). Tu si.

Io ho una  tiroidite di hashimoto. E devo susare o la liotironina (Ti-Tre) o la levotiroxina. Nel mio caso, specifico, la liotironina  funziona meglio delle levotiroxina.  Tu la hashimoto non c'e' l'hai e quindi perche' dovrei obbligarti ad  usare ormoni tiroidei?
Che senso avrebbe. Ho la inteleuchina Il 10 troppo alta. La IL10 e' immunosoppressiva ed antiinfiammatoria.
Tu probailmente ha la IL-10 a livelli normali.
Tendo ad essere obeso. Tu probabilmente sei magra.
Io devo perdere 10 -15 chicli . Tu probabilmente devi aumentare di peso. Ho un'intestino diverso dal tuo.  E non ho la colecisti. Io devo prendere il deursil. Tu forse no.
Perche dovrei obbligarti a prenderlo?

fai bene a non obbligarmi anche io non obbligo nessuno .
se siamo tutti diversi allora i farmaci che prendi che hai preso o prescrivono non hanno significato in quanto sono sttai testai secondo standar comuni su persone diverse(anche su animali).



Ho un neurobolleriosi. La malaita di Lme l'ho contratta Lyme, e poi sono affetto anche dalle varainti  europee  della Borrelia. La Borrelia e' una spirocheta e  le spirochete sono affini al bacillo tubercolare. (che mi ha colpito, in giovane eta')
Ho una ciste al polmone destro (dall'eta' di tre anni).
Un regalo del contatto con il bacillo di Koch (bacillo della tubercolosi)
Tu hai una ciste nel cervello (di origine non determinata).

io credo  che chi ha un sistema immunitario che non funziona puo prendersi di tutto ,e non sono io a ssotenere questa idea  ma molti scienziati.
infatti i portatori del virus hiv hanno diverse infezioni oltre all'hiv e c'è chi ha l'hiv ma è un portatore sano



Perche' non vuoi accettare il fatto che esiste un'indivdualita' genetica, biochimica, e  di patologie presenti e pregresse?

Per pura testardaggine?  Per mera demagogia.?

queste sono pure illazioni..
io mi baso fondamentalmrente sulle terapie che hanno avuto maggiori risultati,ne piu ne meno di come  vengono testi i farmaci,ma tenendo conto anche degli effeti collaterali su altri organi ,credo che questo principio sia valido sopratutto nelle malttie multisitemiche e sopratutto quando non si  hanno a facile disposizione  strumenti diagnostici sufficenti ad approfondire e chi lo fa .
credo che la malttia sia troppo complessa per essre curata in modo profiquo curando ogni pezzo che non va in quanto i sistemi biologici sono troppo complessi per sesre tenuti sotto controllo..
credo che l'organismo abbia delle capècità di autoguarigione ..e nel nostro caso vada solo aiutato nei punti cruciali..per nion correre il rischio di fare macello.
questa è un a mia scelta personale ,puo esre condivisa o meno ..ma chi ha avuto dei vantaggi ha seguito questa strada.
poi i miracoli non li fa nessuno in quanto quando un organo o un sistema è tropo danneggiato non cè nulla da fare se non forse bloccare la malattia ..questo non si puo negare come non si puo sapere fino a che punto sia possibile recuperare anche perchè come tu dici non simo tutti uguali.


Non rispondero' piu' ai tuoi interventi. Sarebbe futile ed irriterebbe gli altri.  forumisti.

mi spiace moltissmo ..credimi..doverti dire che
non puoi sapere se i miei interventi possono irritare altri forumisti..qualcuno forse si e qualcuno forse no,comunque se sapessi di irritare  me ne andrei


Quando ti intestardisci su un piccolo punto, non accetti il dialogo. non c'e nessuna panacea che vada bene a tutta l'umanita'.  Che ti piaccia o no la natura non obbedisce ai nostri desideri. La natura agisce a modo suo.

perchè queste cose le dici solo ame e non a chi sta provando LDN.
non mi senbra un diagolo quelo che tu fai ..piuttosto un negare il desiderio di approfondimento su un argomento che ci riguarda tutti e di cui gli stessi scienziati discutono.
io non mi petrmetterei mai di contraddire studi di persone che hanno dedicato la loro vita alla ricerca senza avere gli strumenti che non ho ne tu hai,tanto piu se i loro rimedi sono indicati da loro stessi e dai malati dopo anni di sperimentazione ,piu o meno benefici per tutti e anche con l'umiltà e la saggezza di chi ripetta il lavoro degli altri e senza l'arroganza della verità.


Il tuo approccio puo' andare bene nel 50 percento dei casi (al massimo). Negli altri l'ascorbato di potassio dovrebbe essere sostuito con l'ascorbato di magnesio. Inoltre la risposta terpeutica ad una data sostanza e' sempre individuale.

se fosse il 50%  allora ne vale la pena ,meglio di niente.
ci sono farmaci approvati che hanno percentuialità minore al 50%
altri che sono stati tolti dal commercio in quanto dannosi.
altri che per curare un pezzo ti danneggiano altri pezzi (esperienza personale)comunque chi conosce a fondo l'argomento al massimo ti dice che non c'è nulla da fare o ci prova con le dovute precauzioni e approfondimenti..
sull'ascorbato di magnesio non so che dire ,dopo che ho letto la ricerca di pantellini e le altre ricerche che vedono i canali ionici del poatssio come punto chiave delle malttie degenertaive (non le ho postate tutte)..credo sempre  piu a Pantellini anche perchè ci ha lavorato tutta la vita e ha sperimentato da tantissimi anni
comunque se mi mandi ricerche in merito le leggo volentieri


Non ci sono due persone biologicamente e geneticamente identiche. Neanche i gemelli omozigoti sono esattamete identici, in quanto l'uovo fertilizzato, non si scinde mai  (in periodi di tempo umani, su scala di soprvivenza della razza umana) al 100%, al  massimo sono  i due gemelli omozigoti sono  identici uno al 49,999999.............................................% e  l'altro all'50,00000000000111..%

La probabilita' di comparsa di due gemelli omozigoti perfettamente uguali, identici al 100% e' fattibile su un arco temporale misurabile in milioni di anni...............

Quindi perche ti ostini a rifiutare di prendere in considerazione  le esigenze  e differerenze biochimiche , patologiche, gentiche, ambientli nutrizionali, individuali.

Anche come dieta ed approvigionamnto del cibo siano diversi. Tu vivi in Italia, io vivo nel Regno Unito, dove il tipo e la qualita' dei cibi e degli alimenti, dell'acqua potabile, dell'inquinamento, ecc sono diversi.
Ho vissuto in cinque nazioni ed ho girato il globo. Per cui sono stato esposto a cibi, sotanze inquinanti, batteri e  virus locali, diversi da quelli a cui tu sei stata esposta.

credo anche io che l'alimentazione debba essre legata lal'ambiente ..al clima..allo stile di vita ..ecc ma ci sono tanti studi che evidenziano che l'alimentazione troppo acidificante (PH) e povera perchè troppo raffinata  e contaminata sia dannosa alla salute e in particolare all'ambiente tiossico in cui viviamo e alo stile di vita ecc
la Kousmine (biologa ) è un esempio anche questo sperimentato con successo.
sul fatto che siamo genotipi diversi dico per fortuna..la biodiversità
ma se tu pensi che sia possibile andare a fondo di tutti gli aspeti che hai menzionato  io deduco che non c'è nulla da fare ,ognuno dovrebbe laurearsi in medicina e fisica biomolecolare ,andare su un'altro pianeta fatto apposta per lui ma non sarà mai DIO e non vivrà in etereno.
credo che qualche paletto bisognerebbe mettrelo visti i disatri irreparabili che abbiamo fatto
.

caro joseph io non ce l'ho con te .
che stai male e spero tanto che tu possa trovare una via almeno per stare meglio.
però non capisco perchè ti arrabbi tanto quando posto.
un abbracio NEVE


Ciao

Visualizza Messaggio


"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#8 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 25 febbraio 2008 - 17:29:17

:) avevo fatto un lavoro di riepilogo di ricerca sullo stress ossidativo ,e come agiscono gli antiossidanti indipendentemente dalle vostre piu o meno approfondite conoscenze.
solo come principi di fondo in quanto la materia è inaccessibile ai profani.
pensando potesse essere di aiuto a capire meglio gli studi in merito.

dato che è faticoso postare evidenziando coi colori ecc ecc
mi limito a mandare un pezzetto introduttivo .
sperando che joseph non si arrabbi :)
sono un po stanca vi saluto tutti e vi auguro ogni bene.
con affetto NEVE :)

Lo stress ossidativo è una condizione patologica causata dalla rottura dell'equilibrio fisiologico, in un organismo vivente, fra la produzione e l'eliminazione, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti, di specie chimiche ossidanti.

Tutte le forme di vita mantengono un ambiente riducente entro le proprie cellule; l'ambiente cellulare redox è preservato da enzimi che antengono lo stato ridotto attraverso un costante input di energia metabolica. Eventuali disturbi in questo normale stato redox può causare effetti tossici per la produzione di perossidi e radicali liberi che danneggiano tutti i componenti della cellula, incluse proteine, lipidi e DNA. Le specie ossidanti ed i radicali liberi svolgono importantissimi ruoli fisiologici, quali la difesa nei confronti dei batteri, la trasmissione dei segnali biochimici fra le cellule, il controllo della pressione arteriosa ecc. È solo il loro eccesso, generalmente riferito ad una o più classi di ossidanti, ad essere implicato nello stress ossidativo, oggi ritenuto associato ad oltre cento patologie umane (quali fibroplasia retrolenticolare, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, diabete mellito, colite, artrite reumatoide ecc.), e potrebbe inoltre essere importante nel processo di invecchiamento. Comunque, le specie reattive dell'ossigeno possono essere benefiche, come quando usate dal sistema immunitario come via per attaccare e uccidere patogeni e come una forma di comunicazione cellulare.

Le specie chimiche ossidanti possono:

esibire o meno una natura radicalica, a seconda che possiedano o meno, rispettivamente, almeno un elettrone spaiato in uno degli orbitali più esterni;
contenere atomi di vari elementi (ossigeno, carbonio, azoto, alogeni ecc.)
Quindi, i responsabili dello stress ossidativo non sono solo i radicali liberi dell'ossigeno. Possono provocare questa patologia specie sia radicaliche che non radicaliche (come, ad esempio, l'anione superossido e il perossido d'idrogeno) o su altri elementi, quali lo zolfo (ad esempio il radicale tiile) o il cloro (ad esempio acido ipocloroso).

Messaggio modificato da neve, 25 febbraio 2008 - 17:30:11

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#9 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 25 febbraio 2008 - 18:36:37

Visualizza Messaggio

Carissima Neve,

Macche' arrabbiarmi, macche' prendermela. Io sono per un approccio scientifico e metodico: sintomi, interpretazione dei sintomi, verifica clinica, modello teorico, approccio terapeutico, risultati, verfica dei risultati, riproduciblita' del modello teorico e riproducibilita' delle terapie attuate. E' il classico approccio scientifico occidentale, cosi' come e' stato inteso sin dagli inizi dell'illuminismo.

Qualsasi mia ipotesi che faccio, ed inerente la mia condizione patologica, deve avere un riscontro evidenziabile da esami clinici.

Inoltre, qualsisi terapia che faccio deve avere una base razionale dimostrata. Io faccio l'ipotesi preliminare, poi i miei medici curanti controllano la veridicita' di tale ipotesi.

Se ci prendo, allora discuto l'approccio terapeutico, con diversi specialisti.
Poi terapia, e monitoraggio ed eventuale aggiustamento terapeutico . Molto spesso si rende necessrio un aggiustamento terapeutico.

Il fatto che insista su un procedere scientifico e sulla necessita' di sottotipizzare in modo chiaro queste patologie, che si esprimono in modalita' diverse, e colpiscono le persone in modi e severita' diversi, non ha nulla a che vedere con i supplementi nutrizionali che assumi tu.

Il fatto che ponga l'accento sull'individualita' biologica unica di ciascun individio, non mette in dubbio che quello che assumi tu possa fare bene a te ed anche ad altre persone aventi patologe carattertisitiche genetiche , fenotipiche simili alle tue.

Non troverai mai nessun farmaco o dieta che faccia sempre solo bene al 100%
a tutta l'umanita' Non troverai mai nessuna vitamina C in forma di ascorbato (sia postassio ascorbato, che magnesio ascorbato che maganese ascorbato che sodio ascorbato) od in forma di palmitatato od estere della C, sominstrata ad una sola e determinata posolgia che curi sempre tutte le patologie ME/CFS al 100%.

La rappresentazione grafica di ogni feomeno biologico (ed anche sociobiologico) ha sempre un'andamento a campana (come la campana di un campanile). Nella parte alta della campana, piu' o meno larga troverai sempre la maggioranza delle persone che ripondono positavemente, nelle due parti basse della distribuzione a campana, troverai le reazione estreme di una minoranza delle persone . Per esempio, supponimamo che per un dato farmaco vi sia una risposta media positiva nel sessanta per cento dei casi. Nel 20% si avra' una risposta variante da negativa a molto negativa. Nel 20 % opposto vi sara' una risposta variante dal molto positivo all'estremamente positivo.

Invocare il metodo scientifico. Il porre l'accento sulla necessita' di sottotipizzare e di attuare una terapia individuale, fatta su misura, nei limite del possibile, il porrre l'accento sul'esigenza di una metoldologia e di approccio approccio statistico coerente , non significa mettere in dubio quello che dici.

Se a te fa bene l'aspartato di potassio. Ti fa bene e basta. Ma questo non vuole necessariamente dire che possa sempre fare solo bene a tutti, e sempre solo alle dosi che prendi tu.

A m e facevano benissimo gli estratti timici (Timomodulina, TP-1 Serono, , Timunox, della Cilag-Jannsen. Mentre la sintomodulina, l' unica rimasta in commercio in Italia, mi fa poco.

Ma non mi sognerei mai di dire o consigliare a chicchessia di assumere questi farmaci, immunomodulanti, semplicemente perche' mi facevano bene.

Essi trovano controindicazioni assolute nel caso di Timoma e miastenia gravis.

Poi vanno usati con cautela nel caso di allergie. Poi c'e' smpre la sensibilita' individuale.

Questo vale anche per l'acqua che e' indspensabile alla nostra vita biologica. Il fabbisogno drico ottimale varia da persona a perssona. Inoltre, nella stessa persona, i bisogni individuali di una data sostanza variano con passare del tempo e variano anche in presenza di altri fattori, quali patologie in atto. Se hai febbri altissime o diarra grave dovresti bere di piu' del solito, perche' la patolgia in atto ti disidrata.

Le esigenze biologiche ed il metabolismo variano anche col variare dell'eta'.
A 5 anni uno ha un dato metabolismo. A 20 anni un altro tipo di metabolsmo . A 60 la biochimica comincia a variare di molto. Sono fasi della vita. Anche l'invecchimaneto e' indivuduale, ecc. ecc.

Anche bere troppa acqua, che alle dosi giuste ed indivuale, e' indispensabili alla nostra vita, puo' provocare la morte.

Non mi pronucio sulla terapia con ldn perche' non ho sufficienti dati, non ho visto sufficienti risultati che mi possano dare una qualche idea preliminare. Quindi non mi pronucio. Ma il fatto che non mi proninci non significa che io sia contrario alla terapia con Ldn.

Sono di mentalita' molto aperta.

Aspetto di vedere un qualche risultato positivo a lungo termine. Dal punto di vista teorico non posso escludere a priori che possa essere di aiuto di grado variabile, da modico effetto a guarigione, ad un certo sottotitpo di pesone affette da ME/CFS.

Ma non credo che ldn sia applicabile a tutte le persone affette da ME/CFS.

Ne ho discusso in privato con Danis.

Da alcuni parti ho sentito dire che anche il letame di cavallo modula il sistema immunitario. Non posso ne' confermare ne' smentire tali voci. Se funziona per davvero prima o poi verrano pubblicati i risultati.

Non comprendo il tuo inalberamento su tematiche ovvie.

Cordiali saluti

#10 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 25 febbraio 2008 - 19:45:11

:) avevo fatto un lavoro di riepilogo di ricerca sullo  stress ossidativo ,e come agiscono gli antiossidanti indipendentemente dalle vostre piu o meno approfondite conoscenze.
solo come principi di fondo in quanto la materia è inaccessibile ai profani.
pensando  potesse essere di aiuto a capire meglio gli studi in merito.

dato che è faticoso  postare evidenziando coi colori ecc ecc
mi limito a mandare un pezzetto introduttivo .
sperando  che joseph non si arrabbi :blink:

Visualizza Messaggio


Joseph non si arrabbia.

Vi sono varie teorie, contrastanti ed opposte sui processi Redox (processi di ossido-riduzione) ed il loro ruolo nella patogenesi delle ME/CFS.

Non ci sono ancora porotocolli clinici concordati e non ci sono ancora dati sperimentali che consentano di verificare un determinata tesi. Soltanto dopo l'analisi corretta dei risultati di varie sperimentazioni si potra' avere una qualche idea della correttezza di un dato modello di Redox, oppure di un modello opposto.

I risultati preliminari delle sperimentazioni compiute su un piccolo campione di pazienti dal Dr Pall hanno prodotto risultati deludenti, tant'e' vero che dopo tali risultati, il Dr Pall ha consigliato ai propri pazienti la repirazione Buteyko.

La validita' (sempre relativa) di una data teoria o dell'opposto di una data teoria, si potra' verificare solo dopo varie sperimentazioni, con vari protocolli e con un numero ampio di partecipanti (cavie umane) . Alla fine di dette sperimentazioni, ed a condizione che ad esse venga applicato un corretto ed unico metodo statistico, si potra' avere una qualche indicazione, sulla validita' di un dato metodo sotteso da una data teoria, rispetto ad un altrro metodo sotteso da una teoria opposta.

Allo stato attuale, siamo in fase di discussione teorica, quindi l'optare per una data teoria interpretativa, oppure per una teoria opposta, e' un atto di fede, un'opnione e come tale soggetiva.

Solo dopo una corretta valutazione di una gran mole di dati di sperimentazioni cliniche si potra' avere una qulche idea sulla validta' o meno di una data teoria.

In medicina le verita' scientifiche sono sempre relative e limitate, ed esse cambiano con passare del tempo.

In mertio alle teorie Redox al momento siamo solo nella fase di discussione di vari modelli teorici, in attesa di convalida sperimentale.

La convalida sperimentale richiede tempi medio-lunghi.

Per esempio: l'idea di anticorpi monoclonali e' molto vecchia. La loro produzione e' diventata fattibile solo in tempi molto recenti (da poco piu' di 10 anni).

I risultati preliminari ottenuti in con l'uso di alcuni anticopri monoclonali, in determinate patologie, tipo carcinoma dell'ovaio, (tastuzimab, ecc) sono incoraggianti, ed il numero di anticorpi monoclonali cresce di giorno in giorno, ed essi vengono via via applicati alle patologie piu' svariate . Comunuque, e' troppo presto per potere valutare con sufficiente precisione il ruolo effettivo e l'impatto che questi anticorpi avarnno in determinate patologie.

Putroppo, nuovi approci teorici per la cura di patologie sia vecchie che nuove richiedono sperimentazioni e convalide, e cio' implica tempi lunghi.

Nel frattempo bisogna sperare ed anttedere.

E' facile sperare, difficile attendere.

Buona serata
------------------------------------------------------------------------------------------------

Eco esempi di teorie contrastanti sul ruolo dei Redox in ME/CFS

Redox –fenomeni di ossido riduzione e varie teorie interpetattive


fatigue syndrome - Wikipedia, the free encyclopedia
- [ Traduci questa pagina ]
The guideline states that a referral to a ME/CFS specialist should be offered ...... expression in chronic fatigue syndrome.". Redox Rep 5 (1): 35-41. ...
en.wikipedia.org/wiki/Chronic_fatigue_syndrome - 455k - Copia cache - Pagine simili

ME/CFS PHOENIX
- [ Traduci questa pagina ]
Take the ME/CFS Quiz! IS GLUTATHIONE DEPLETION AN IMPORTANT PART OF THE PATHOGENESIS OF ... the cellular redox state and feedback inhibition, among other ...
phoenix-cfs.org/GluAACFS04.htm - 206k - Copia cache - Pagine simili

ME/CFS PHOENIX
- [ Traduci questa pagina ]
Take the ME/CFS Quiz! A Guide to Cardiovascular Issues in Chronic Fatigue ..... No/redox disequilibrium in the failing heart and cardiovascular system. ...
phoenix-cfs.org/Cardio%20IVa%20Superoxide.htm - 34k - Copia cache - Pagine simili
Altri risultati in phoenix-cfs.org »

ME/CFS Medical Update (Layman's version) August 2000
- [ Traduci questa pagina ]
Firstly, there have been more reports indicating oxidative stress and free radical damage in patients with CFS (e.g. Richards et al, Redox Report, 2000, 5, ...
freespace.virgin.net/david.axford/update14.htm - 13k - Copia cache - Pagine simili

ME Research UK — ME/CFS: A research and clinical conundrum, part 2
- [ Traduci questa pagina ]
ME/CFS: A research and clinical conundrum. Author. Dr Vance Spence, Senior Research ... Redox Rep 2000; 5: 35–41. Manuel Y, Keenoy B, Moorkens G et al. ...
www.meresearch.org.uk/information/publications/spencetalk2.html - 17k - Copia cache - Pagine simili

[PDF]
ME/CFS Research Abstracts 2000
Formato file: PDF/Adobe Acrobat - Versione HTML
ME/CFS Research Abstracts. 2000. Authors. Aaron LA, Burke MM, Buchwald D. ..... Source. Redox Rep. 2000;5(1):35-41. PubMed 10905542. Author’s Affiliation ...
www.mefmaction.net/Portals/0/docs//2000-ME.pdf - Pagine simili

Theory about ME by dr. M. Pall
- [ Traduci questa pagina ]
Redox Rep 2000;5:35-41. 7. Fulle S, Mecocci P, Fano G, Vecchiet I, Vecchini A, ... It caters especially to people with ME/CFS and has useful regular ...
www.maartensz.org/me/MEPallTheory2003.htm - 19k - Copia cache - Pagine simili

CFS & Fibromyalgia Research Notices, Co-Cure Articles and Posts
- [ Traduci questa pagina ]
This page contains selected posts to the Co-Cure list on ME/CFS & FMS research topics ... Redox Rep 2000;5(1):35-41 Richards RS, Roberts TK, McGregor NR, ...
www.co-cure.org/infor14.htm - 33k - Copia cache - Pagine simili

A Hummingbirds Guide to ME :: Information on Myalgic Encephalomyelitis
- [ Traduci questa pagina ]
... see “The Clinical and Scientific Basis of ME/CFS” edited by Byron Hyde, .... Redox is a reversible chemical reaction in which one reaction is an ...
www.ahummingbirdsguide.com/wmarwillpbp.htm - 49k - Copia cache - Pagine simili

CFSItalia Forum > 80 cause di CFS e/o cure proposte
Rappresentante 2000 5(1):35-41 Di Redox ... sindrome cronica di affaticamento, R Burnet, G Scroop, B Chatterton, B Yeap, congresso 1999 de Sydney ME/CFS ...
www.cfsitalia.it/public/CFSForum/lofiversion/index.php?t995.html - 37k - Copia cache - Pagine simili




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.