Vai al contenuto

Foto

Ci stanno prendendo in giro?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 Lele63

Lele63

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 120 messaggi

Inviato 23 gennaio 2008 - 17:56:15

PRIMA CI METTONO NEL CLINICAL EVIDENCE,
e qualche anno dopo
CI SCHEDANO COME NON-MALATTIA?????


Il mese scorso ho consultato uno psichiatra,
per calmare l'ansia folle che mi aveva preso quando la ginecologa voleva operarmi subito per i fibromi.

Saputo della diagnosi di CFS, lo psichiatra mi dice, testuali parole:
"Le LINEE GUIDA DELLA SANITA' NAZIONALE raccomandano di non tener conto di questa diagnosi".

Lì per lì sono soltanto diventata verde di rabbia,
ieri ci ho ripensato e ho trovato questo sito ufficiale dell'Istituto Superiore di Sanità:

http://www.pnlg.it/news/news0150.php

Nel paragrafo 2.1, di cui qui sotto riporto un pezzo, si sostiene che la CFS è una non-malattia, sulla base di ricerche fatte in Inghilterra (sappiamo che in Inghilterra fanno di tutto per schedare la CFS come semplice disturbo psicologico):

" ...la tendenza degli ultimi anni è quella di trasformare condizioni di vita «normali» in «patologiche»: i sani, una volta convinti di essere ammalati, diventano così nuovi potenziali clienti.
Nel 2002 il British Medical Journal ha operato una minuziosa classificazione delle «non-malattie» (Internazional classification of non-diseases) arrivando a contarne circa 200, tra cui le più comuni sono:
calvizie;
sindrome del colon irritabile;
osteoporosi;
menopausa;
cellulite;
abbassamento del livello di testosterone (dovuta all’età);
vecchiaia;
gravidanza;
disfunzione erettile;
fobia sociale;
sindrome da stanchezza cronica. "


La pubblicazione del CLINICAL EVIDENCE con la CFS mi sembra sia del 2003,
questo documento invece è di luglio 2005.

NON HO PAROLE

Messaggio modificato da Lele63, 23 gennaio 2008 - 17:57:46


#2 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.824 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 23 gennaio 2008 - 19:55:41

E meno male che lo studio è inglese !
Quindi.. le decine di centri studio sulla CFS e l'ingente investimento economico, sono stati fatti, in Inghilterra, per una non-malattia.
Interessante...

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#3 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 23 gennaio 2008 - 20:09:23

;)

:)
Meglio cinghiale che pecora

#4 lella77

lella77

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 969 messaggi
  • Location:Lecco

Inviato 23 gennaio 2008 - 20:41:30

:) ;) :tn_035[1]:
Lella

#5 cri68

cri68

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 312 messaggi
  • Location:provincia di Piacenza
  • Interests:volontariato...

Inviato 23 gennaio 2008 - 22:50:24

NO COMMENT...........
:) ;)
Immagine inserita
UnaBarcaDiNomeVita.mp3
Immagine inserita
........................................................................................
Le mie compagne di "NON VITA ":Fibromialgia primaria diagnosi fatta nel 2004 sintomi:
astenia ingravescente,tremori agli arti superiori,parastesie agli arti inferiori,mialgie diffuse, facile affaticabilità, colon irritabile.
Durante gli accertamenti x la diagnosi definitiva abbiamo scoperto: extrasistolia ventricolare frequente con insufficienza mitralica, faringite cronica dovuta all'ernia iatale, modesta sclerosi della sincrodosi sacro iliaca sx e cervicodiscoartrosi C5-C6...A L4-L5 lieve protusione circonferenziale del disco senza effetti compressivi in sede intraspinale...tiroide autoimmune...
A L5-S1 protusione del disco in sede centrale paracentrale di sn
In cura con antidepressivo (usato come inibitore/ricaptatore della serotonina) citalopram da 20mg, miorilassanti,antiinfiammatori e antidolorifici al bisogno...invalidità riconosciuta"SOLO"20%
13/03/2011aggiornamento da circa un anno e mezzo sto meglio i sintomi tipo asteniae tremori non li ho più e devo dire che ho anche molta meno affaticabilità!!!
Ho fatto "cure" alternative tipo reiki...stimolazione neurale..mediatazione...parlato con il MIO interiore e da febbraio riesco ad andare in palestra dove ho trovato un fisoterapista attento che mi fa fare esercizi "compatibili" con le mie patologie...
...................................................................................

#6 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 23 gennaio 2008 - 23:28:22

Io non mi meraviglio più di nulla,sapevo d'istinto come sarebbe andata la cosa,puoi avere tremila diagnosi,ma alla fine la rigirano come vogliono loro.Lo dissi in un post,ma è cosi'difficile mettersi attorno ad un tavolo e chiarire la faccenda,si fà cosi in ogni settore serio,tranne che nella sanità,dove la mano sinistra non sà cosa contiene la mano destra,i compartimenti stagni li conoscete?.Ma Chieti che fà?,mi domando,medici dell'Università di Chieti li vedo spesso in tv a parlare di tante cose,vedi le trasmissioni di Rosanna Lambertucci,e poi sulla CFS nulla,mai una parola,un servizio,solo il Tirelli in giro a dire che la cfs esiste,anche se per Lui esiste solo quella ad eziologia virale e si sbaglia di grosso ,ma a Chieti che le fanno a fare le diagnosi allora? per far perdere tempo?ho fatto bene allora IO?.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#7 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 24 gennaio 2008 - 00:04:30

R a lele:
si

Messaggio modificato da vivolenta, 24 gennaio 2008 - 20:17:55

Meglio cinghiale che pecora

#8 silvias

silvias

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 313 messaggi

Inviato 24 gennaio 2008 - 10:20:03

Ho guardato il link del piano nazionale linee guida. c'è anche questo link

http://www.snlg-iss.it/cms/ (SISTEMA NAZIONALE LINEE GUIDA)

Ho cercato un indirizzo e-mail o un numero di telefono su questi link, ma non ne ho trovati.
se il sistema nazionale della sanità deciderà di fare delle linee guida per la cfs seguendo quelle del NICE siamo a posto...

"Negli ultimi 20 anni, nella maggior parte dei Paesi occidentali, si è avuta una enorme produzione di linee guida da parte di società scientifiche o gruppi di esperti del settore e da parte di organismi nazionali deputati alla produzione o al coordinamento di linee guida. La creazione di una banca dati resa pubblica e di facile accesso ai diversi attori (operatori sanitari, pazienti/cittadini e managers decisori) rappresenta una soluzione per molte delle difficoltà che si incontrano nella individuazione, nel reperimento e nella valutazione critica e comparata delle linee guida esistenti. In altre parole, se le linee guida devono essere una soluzione al problema della mole degli studi originali disponibili e delle loro corretta interpretazione, una banca dati di linee guida deve essere uno strumento che semplifica le ricerche e il reperimento delle linee guida e che serve anche per un primo giudizio sulla affidabilità in termini di valutazione comparata e a possibili problemi di trasferibilità. Un esempio è costituito dal nostro prodotto realizzato nell’ambito "Programma Nazionale Linee Guida" finanziato dall’Istituto Superiore di Sanità."

Messaggio modificato da silvias, 24 gennaio 2008 - 14:35:25


#9 vorreivolare

vorreivolare

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 103 messaggi

Inviato 24 gennaio 2008 - 19:09:50

c'e' un modo che faccia si che finalmente si prenda sul serio questa malattia, che venga riconosciuta veramente....dovrebbe ammalarsi qualke personaggio di altissimo rilievo,,,ke so...un capo di stato, un sovrano, un illustre psichiatra.....il papaaaa....oddio non auguro niente a nessuno, ma purtroppo solo cosi', credo proprio , si darebbero un gran da fare affinche' si trovino cause e soprattutto le giuste cure. scusate , forse sono un po' cattiva.

#10 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 24 gennaio 2008 - 19:47:07

:) io non credo che adotteranno il Nice inglese visto che all'asseblea di pavia hanno detto che non le condividono ,mi preoccupo piuttosto dle linee Fukuda che vorrebbero adottare.

a proposito ho letto che all'assemblea qualcuno ha parlato delle linne guida canadesi aggiornate nuove..io non le ho mi viste
qualcuno ne sa qualche cosa?

ciao neve
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#11 danis

danis

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.026 messaggi

Inviato 24 gennaio 2008 - 22:33:37

:) io non credo che adotteranno il Nice inglese visto che all'asseblea di pavia hanno detto che non le condividono ,mi preoccupo piuttosto dle linee Fukuda che vorrebbero adottare.

a proposito ho letto che all'assemblea qualcuno ha parlato delle linne guida canadesi aggiornate nuove..io non le ho mi viste
qualcuno ne sa qualche cosa?

ciao neve

Visualizza Messaggio


Speriamo di avere a breve l'autorizzazione a pubblicarne la traduzione.
Credo che siano ad oggi il doc più completo e più aggiornato.
"La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Immagine inserita


"tu cerchi la risposta, ma non devi cercare fuori la risposta, la risposta è dentro di te, e però è sbagliata!" Quelo

#12 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.650 messaggi

Inviato 10 giugno 2008 - 09:57:33

http://www.dynamic-m...76-5918-7-6.pdf

The Economic impact of ME/CFS: Individual and societal costs
Leonard A Jason*1, Mary C Benton2, Lisa Valentine3, Abra Johnson1 and
Susan Torres-Harding4
Published: 8 April 2008
Results: For Study 1, the annual direct total cost per ME/CFS patient was estimated to be $2,342,
with the total annual direct cost of ME/CFS to society being approximately $2 billion. In Study 2,
the annual direct was estimated to be $8,675 per ME/CFS patient, with the total annual direct cost
of ME/CFS to society being approximately $7 billion.
…………

Post per quelli che vedono sempre le cose dal punto di vista economico

Messaggio modificato da vivolenta, 10 giugno 2008 - 09:59:49

Meglio cinghiale che pecora




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.