Vai al contenuto

Auguri di Buone Feste
Foto

RIMOZIONE D'AMALGAMA-NECESSARIA O DANNOSA?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
12 risposte a questa discussione

#1 brici@

brici@

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 65 messaggi

Inviato 08 ottobre 2007 - 20:24:55

Ciao a tutti, il mio omotossicologo di bergamo mi ha dato un articolo interessante pubblicato su autorevole rivista riservata agli addetti ai lavori sull'argomento della rimozione delle amalgame..sembra accurato e supportato da prove...valutate voi...
Spero serva a non gettarsi nella pericolosa rimozione senza consapevolezza e magari nelle mani sbagliate...

Zac ha gentilmente trasformato il documento in modo che sia leggibile da tutti qui sul forum..ha fatto un lavoraccio faticoso...

L'autore dell'articolo è un dentista tedesco specializzato nella rimozione dopo opportuni trattamenti preventivi..troverete il suo indirizzo in fondo all'articolo..
Altro non so...

Ciao!
marina

Allega File(s)



#2 w31323

w31323

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 121 messaggi

Inviato 09 ottobre 2007 - 09:35:17

Ciao Marina , come ti ho già detto in MP sono molto interessato alla questione ...
Proverò a sentire per il costo di una visita ed eventuale preventivo ..
Già mi occorrono i sali ..... :)
Byee

#3 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 09 ottobre 2007 - 19:06:28

Interessante e molto utile questo articolo. Grazie Marina. :)

Peccato, peccato solo che questi articoli vengano pubblicati solo su riviste del settore (odontoiatrico) e mai su riviste mediche. Questo è veramente un peccato perchè sono sopratutto i medici che dovrebbero essere informati di queste cose, nella fattispecie dei tanti problemi di salute che possono causare le amalgame con il loro carico di tossicissimo mercurio. E invece quasi nessun medico conosce questo annoso problema... :blink:

:)


#4 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 10 ottobre 2007 - 13:12:39

Si Brici, avevo già letto tempo fa quell'articolo come ben sai.
E fu proprio quell'articolo a dare il via a quel vorticoso dimenarsi
che per il sottoscritto ha come titolo "Ma da chi cappero mi faccio curare sti denti?"
Di acqua sotto i ponti da quella lettura ne è passata e tanta ancora ne passerà,
ahimè, e ahinoi.
Si, perchè è divertente e sbalorditivo al contempo come diverse siano le opinioni a riguardo. Una cosa che ti sorprende e ti imbastardisce, quasi una
caccia al tesoro, la verità, dove il premio è la tua salute, forse.
Ho raccolto l'opinione di parecchi, ma neanche poi tanti, dentisti presso i quali mi sono recato in questi due mesi.
Ho spulciato nei più reconditi siti internettiani, che pure io mi meravigliavo spesso
di come cavolo avevo fatto ad addentrarmi fin là.
Italici, austrungarici, bielorussi, ammerecani.
Tutti accomunti dalla stucchevole prerogativa di farti uscire pazzo.
Di tutto e di più pur di nascondere o di non farti capire il bandolo della matassa dove stà, effettivamente.
Quello che ho evinto dal mio misero peregrinare è che ognuno è arroccato
nella sua torre d'avorio, estremamente reattivo ad ogni minima insinuazione
che il suo operato non sia lecitamente ed universalmente approvato dalla comunità
scientifica in toto.
Ti chiedono da dove sei venuto, da Marte?
Ti chiedono come mai ti bevi tutte ste fandonie? Sei gnocco?
Il dentista olistico rovescia quintalate di letame sul dentista allopatico.
Il dentista allopatico rovescia quintalate di letame sul dentista olistico.
Pure i dentisti olistici si rovesciano tra di loro quintalate di letame, vicendevolmente.
Solo gli allopatici risultano più solidali, più compatti verso il loro simili, quasi
come a salvaguardare la continuazione della specie preservando il DNA metallico
dalle insidie della rimozione con protocollo iper-protetto.
Poi tedeschi che stanno in Germania, e fin qui tutto ok.
Poi tedeschi che si spostano in Italia, perbacco. ma che si fanno ricoprire d'oro.
Il businness.
Mi viene in mente Orbito, ma questa è un'altra storia.
Insomma, capisco come alcune persone che nulla avevano a che fare con questa
realtà, sinistramente affascinati da questo mondo così controverso e quasi
ai confini della realtà (e qui parte la sigletta, quella dei telefilm cult,la Twilight Zone, ve la ricordate?) decidano poi di scriveri due o tre libri.

Chi di tutti questi ha ragione?

E' un bel mistero.

Aveva ragione un amico omotossicologo che mi disse qualche tempo fa
"Ci si fa un bel segno della croce e ci si butta"
L'importante comunque è sapere quello che si fa.
Informandosi è praticamente impossibile: acquisisci una laurea ad honorem
in ortodonzia ma non troverai nessuno che ti cura, anzi, rischi di collezionarti
una serie cosmica di vaffa. Ti ritrovi ipercolto in protesi dentaria ma ugualmente stanco cronico ad vitam.
Quindi ciò che ho deciso di fare io, troppo tardi ormai, è di abbandonare questa ricerca insana e spasmodica intenta a non far sì che mi si inchiappetti, ed essere
più sereno verso un destino che prima o poi si sà, ci vedrà comunque soccombere.
Quindi dentisti, ortodonzisti, ricercatori di verità imprseguibili, lasciatemi in pace,
soloun'ultimo desiderio: vorrei, prima di soccombre, riuscire a mangiare
finalamente un piatto di tortellini in brodo, poi un caffè e l'ultima sigaretta.
Poi potete fare quello che più vi aggrada, anche impiantarmi due canini vampireschi.

Ma dico io....

Messaggio modificato da Johnny, 10 ottobre 2007 - 13:30:36


#5 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 11 ottobre 2007 - 00:44:01

Caro Johnny,le parole che hai scritto le avrei scritto anche io,per cui mi associo totalmente,Ieri sera sono stato molto vicino alla depressione,all'avvilimento,il motivo ero stato in quel famoso centro dentistico,Dio che delusione,che incompetenza,che limitazioni,e sto'parlando di protesi,non nè parliamo proprio di altre cose,tipo foci,amalgama,devitalizzazioni,ecc.Dopo un'ora di chiacchere,l'unica cosa che hanno potuto fare,e con garbo ed intelligenza è stato quello di liberarsi di me,ma a dire la verità,da quel medico con cui ho parlato di protesi,le mani in bocca non me le avrei fatto mettere,se quello è capace di fare una buona protesi allora io sono il presidente degli Stati Uniti.Ho capito una amara verità,già da un pezzo,le protesi sono quelle cose che ti fanno e che ti mettono in bocca,non puoi pretendere alcuna precisione,un po'la fortuna,un po'l'adattamento delle tue mucose,ed il gioco è fatto.Se và bene amen,se sei il tipo più sensibile,e non ti adatti al'imprecisione,allora sono cavoli tuoi,e ti attacchi al tram e ti arrangi come sto'facendo io da 4 anni,ma pretendere la precisione,e far capire che te ne intendi,i dentisti si mettono in fuga.Ciao.Romy

Messaggio modificato da romy, 11 ottobre 2007 - 00:45:15

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#6 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 11 ottobre 2007 - 13:31:16

[/quote][quote name='romy' date='10 Ottobre 2007, 23:44']Caro Johnny,le parole che hai scritto le avrei scritto anche io,per cui mi associo totalmente,Ieri sera sono stato molto vicino alla depressione,all'avvilimento,il motivo ero stato in quel famoso centro dentistico,Dio che delusione,che incompetenza,che limitazioni,e sto'parlando di protesi,non nè parliamo proprio di altre cose,tipo foci,amalgama,devitalizzazioni,ecc.Dopo un'ora di chiacchere,l'unica cosa che hanno potuto fare,e con garbo ed intelligenza è stato quello di liberarsi di me,ma a dire la verità,da quel medico con cui ho parlato di protesi,le mani in bocca non me le avrei fatto mettere,se quello è capace di fare una buona protesi allora io sono il presidente degli Stati Uniti.Ho capito una amara verità,già da un pezzo,le protesi sono quelle cose che ti fanno e che ti mettono in bocca,non puoi pretendere alcuna precisione,un po'la fortuna,un po'l'adattamento delle tue mucose,ed il gioco è fatto.Se và bene amen,se sei il tipo più sensibile,e non ti adatti al'imprecisione,allora sono cavoli tuoi,e ti attacchi al tram e ti arrangi come sto'facendo io da 4 anni,ma pretendere la precisione,e far capire che te ne intendi,i dentisti si mettono in fuga.Ciao.Romy

Visualizza Messaggio

[/quote]

Romy, ti abbraccio forte e ti sono sempre moralmente vicino.
Ieri sono trornato sui miei passi e sono andato a fare due chiacchere amichevoli
col primo della schera dei dentisti da me visitati in questi ultimi tempi.
Avevo bisogno di sentirmi dire alcune cose.
Volevo sapere, da amico e non da professionista, calandoci quella ignobile maschera, quello scudo protettivo che ci mettiamo su ogni volta che ci relazioniamo con un estraneo, cosa in realtà ne pensava del mio caso,
dei casi che fin d'ora aveva trattato, della situazione in generale. Se in base alla sua notevole esperienza
magari fosse stato in grado di darmi un briciolo di speranza oppure se no, di dirmelo in faccia, senza tanto prendermi in giro, papale papale.
Incredibilmente, così approcciandomi, ho conosciuto un'altra persona.
Non so, forse un miracolo, ma quell'uomo è riuscito a darmi fiducia
ed ancor meglio, seppure la verità è stata dura da accettare, un lieve barlume
di speranza.
Non sto a raccontare del mio caso, dico solo per quanto riguarda tutti.

Noi tuti siamo diversi.
Come la CFS è ampiamente soggettiva, anche la sensibiltità alle amalgame
ed al mercurio lo sono.
Poi esite il problema del denti devitalizzati, dei foci, della sensibilità ai materiali,
di eventuali estrazioni, di eventuali impianti e protesi. Anche questi tutti problemi
assolutamente soggettivi.
In nostro codice genetico che ci predispone a questa o aquell'altra malattia o sofferenza di apparato, le nostre abitudini di vita, il cibo, il contesto emotivo, la nostra età,
insomma il "chi siamo", influiscono enormemente su ciò che è il problema denti.
E viceversa.
Se prendiamo due persone con 1 amalgama al premolare superiore destro ciascuno, vederremo che le due persone avranno effetti diametralmente opposti
dovuti a quel metallo. Uno magari soffrirà, l'altro invece camperà cent'anni.
Perchè? Perchè siamo diversi.
Ed è per questo che non esite una verità assoluta in questo campo.
Esiste un protocollo standard ma per qual'uni è efficace e salva vita mentre per altri è assolutamente superfluo.
E da qui la confusione.
E da qui l'insicurezza nell'affidarsi a quello o a quell'altro dentista.
Una delle poche verità è questa: tanto più si è conciati male, tanto più ci dovrebbe essere scrupolosità nell'applicazione di protezione.
Questo è uno dei pochi metri di giudizio che ci dovrebbe dirigere verso quello o quell'altro dentista.

Poi ci sono tantissime altre cose da pensare.
Tipo, ma dopo la deamalgamazione tornerò sano come prima?
E chi lo sa?
E' disonesto dire di si come dicono la buona parte dei dentisti.
E' più onesto dire: è già un'enorme risultato se rimani così come sei, se non peggiori, e se ti prepari una buona vecchiaia.
Aggiungendo poi che se fai una deamalgamazione e poi non fai una chelazione dei
depositi mercuriali in corpo, allora la deamalg che cappero l'hai fatta a fare?
E' il mercurio che hai in corpo quello che dà i maggiori fastidi,
quello che ti mina la salute down to the bones.
E per toglierlo occorre parecchio tempo.
No assoluto ai megaflebo di EDTA.
Con l'EDTA al limite ci disinfetti i canali infetti, poi stop.

E poi....
Ci sono tante cose.
Ho capito infine che ormai la frittata è fatta.
E' necessario fermarsi, sceglier coscienziosamente dopo aver valutato con attenzione il proprio stato di salute e di sopportazione, e sperare di non essere,
come dici tu Romy, tra quelli geneticamente predisposti a soccombere a causa di una meschina selezione naturale della specie umana.
Insomma, scegliere il miglior dentista che ti sembra, ed incrociare le dita.
Stop.


#7 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.831 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 11 ottobre 2007 - 21:36:55

Cavolo !
sono andato da due dentisti, uno "alla buona", l'altro più "professionale", tutti e due miei conoscenti e dai quali non mi sono mai fatto fare nessun lavoro, ho fatto leggere questa documentazione ed altre nei post dove si parla di amalgama, mercurio, intossicazione ecc., hanno riso tutti e due dicendo le stesse cose, cioè di andare a farci togliere le amalgama dove vogliamo, e senza tutti quei protocolli studiati solo per far guadagnare ancora di più i dentisti (e se lo dicono loro..) visto che la salute del paziente e del dentista, nel rimuovere amalgama di mercurio, vanno di pari passo.
Quindi possono farmi fare i vari tipi di rimozione, ma cambierebbe solo il prezzo, mentre la sicurezza del paziente rimarrebbe invariata, e mi hanno spiegato il perchè dal unto di vista chimico-fisico.
Ci sono rimasto malissimo ! confusione su confusione, di nuovo.. <_<

Zac

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#8 Marco

Marco

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.039 messaggi
  • Location:Parma
  • Interests:Fede in Dio, natura, montagna, bicicletta (una volta piu' che altro)

Inviato 17 ottobre 2007 - 12:21:39

Ragazzi non scherziamo...... tra togliere un amalgama senza precauzioni e toglierle con protocollo di rimozione protetta c'è una bella differenza, in alcuni casi addirittura vitale!

Certo è vero...... ci sono moltissime persone che si fanno levare le amalgame da dentisti che di protocolli di protezione protetta non hanno mai neanche sentito parlare..... e va benissimo lo stesso e i loro pazienti non hanno nessun problema di nessun tipo.
E' vero.... è vero...... MA SONO PERSONE SANE, NON SONO INTOSSICATE E NON SONO SENSIBILI AL MERCURIO!
Se una persona sta male, è intossicata da mercurio o, peggio ancora, ipersensibile verso questo elemento, con una rimozione non protetta rischia grosso, anzi grossissimo! E se non credete a questo basta spulciare su internet qualcuna delle tante, ahimè, testimonianze di persone che si sono fatte rimuovere le amalgame senza precauzione e poi andare a vedere che cosa è loro successo....! Cose allucinanti!

Io dico questo: ci fosse anche solo 1 possibilità su 100 che una rimozione non protetta mi può far male, ma perchè mai dovrei rischiare?
Se poi io sono anche malato e quindi molto più esposto a un certo genere di problemi a maggior ragione devo essere quanto più cauto e guardingo possibile.

Cari amici..... meglio non scherzare con mercurio e C. checchè ne dicano ancora molti dentisti (una volta erano molti di più, adesso sempre meno..... chissà perchè? :rolleyes: ).

Un ultima cosa..... la bravura di un dentista non è diettamente proporzionale al compenso delle sue parcelle. Nella mia zona ci sono 2 dentisti che eseguono la rimozione protetta, ma l'uno chiede più del doppio dell'altro. Eppure fanno esattamente le stesse cose.

Un "purificante" saluto a tutti.


:rolleyes:

#9 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.831 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 18 ottobre 2007 - 21:34:51

Un ultima cosa..... la bravura di un dentista non è diettamente proporzionale al compenso delle sue parcelle. Nella mia zona ci sono 2 dentisti che eseguono la rimozione protetta, ma l'uno chiede più del doppio dell'altro. Eppure fanno esattamente le stesse cose.


Bravo Marco.
Avevo dimenticato di scrivere questo PICCOLO particolare che tu hai sottolineato, hanno detto la stessa cosa anche a me dicendo "facciamo la stessa rimozione, con gli stessi parametri ecc., perchè alcuni chiedono cifre assurde ?"

Ciao

Zac

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#10 brici@

brici@

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 65 messaggi

Inviato 24 ottobre 2007 - 18:15:51

Dal sito del corriere della sera un video con intervista sul problema amalgame...qui si dice che è più dannoso rimuoverle che tenersele :23: ...se non si è sicuri dell'accortezza durante la rimozione :o


http://mediacenter.c...9c53b&navName=2
ciao!

Messaggio modificato da brici@, 24 ottobre 2007 - 18:17:14


#11 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 25 ottobre 2007 - 08:08:52

Dal sito del corriere della sera un video con intervista sul problema amalgame...qui si dice che è più dannoso rimuoverle che tenersele  :23: ...se non si è sicuri dell'accortezza durante la rimozione  :o
http://mediacenter.c...9c53b&navName=2
ciao!

Visualizza Messaggio



Il multimilionario presidente ha scoperto l'acqua calda.... :D

#12 MavI

MavI

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 1 messaggi

Inviato 29 dicembre 2007 - 18:46:16

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum, ho due amalgame dentarie e le vorrei togliere. Sono di Roma, so che il dott. Cipriani esegue la rimozione protetta, avete avuto esperienza con lui? E se sì, sapete quanto costa da lui la rimozione? L'ultima domanda: ci si può fidare? E' uno dei entisti consigliato dall'ADMO?Grazie mille, ciao!

#13 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 29 dicembre 2007 - 23:01:38

Mav,le amalgama vanno tolte e non si discute,ma come ha detto anche il Presidente nell'intervista,il composito che ti mettono in bocca è sempre un problema di metalli e casini vari,molti contengono anche il mercurio e sostanze anche più cangerogene,come si fà a sapere cosa ci mettono in bocca,visto che esistono centinaia di compositi diversi,di cui i dentisti non conoscono la giusta composizione,perchè le case non scrivono tutti i componenti del composito.Mi sembra che ho messo un lungo post sui compositi da qualche parte,ma forse mi leggete poco,perchè i miei post sono sempre un po'lunghetti,ma le cose sono complesse e vanno approfondite.Ciao.Romy


Mav,ti aggiungo solo un pezzetto del mio post sui compositi e potrai capire che siamo incerchiati dagli indiani,purtroppo,e ci sfilano anche i soldi per rovinarci la vita.

L’aspetto gradevole e naturale dei compositi, nasconde un “difetto” che i produttori (tutti) si guardano bene dall’evidenziare: alcuni scienziati americani hanno rilevato la presenza di 12 sostanze diverse, di cui alcune addirittura proibite, in particolare:

1. idrocarburi derivati dal petrolio,
2. metacrilato bi-fenolo,
3. di-metacrilato di urea,
4. soluzioni alcoliche di amine terziarie,
5. etanolo,
6. acido solfidrico,
7. perossido di benzene (CANCEROGENO),
8. floruro di bario,
9. etile benzoico (CANCEROGENO),
10. silicato alluminoso di litio,
11. silicato alluminoso di bario,
12. composti mercuriali (incostanti).

Purtroppo l’elenco è ben lungi dall’essere completo ma, la cosa paradossale è che, vi si può trovare anche del mercurio!

Messaggio modificato da romy, 29 dicembre 2007 - 23:20:01

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.