Vai al contenuto

Foto

ANTIBIOTICI NATURALI


  • Per cortesia connettiti per rispondere
25 risposte a questa discussione

#1 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 01 settembre 2007 - 22:44:08

STO FACENDO UNA RICERCA SUGLI ANTIBIOTICI NATURALI NON TOSSICI (o poco molto poco tossici)
METTERO' TUTTO QUI .
VISTO ANCHE I NOSTRI SCIENZIATI NE FANNO USO.
POI HO PENSATO DI MANDARE LA RICERCA AI NOSTRI MEDICI.

(mi ha dato questo stimolo il sito del dott Bell in cui molti scrivomo le loro esperienze ,lui risponde e dice di essere molto grato a chi gli manda notizie.
... i nostri medici non lavorano nelle condizioni migliori,sono ingabbiati in un sistema che non li aiuta,ma se noi collaboriamo con delle notizie interessanti io credo che piano piano riusciremo a conquistarci un rapporto di comunicazione,e sentirci meno isolati,almeno lo spero e spero che l'idea vi piaccia.

io sto facendo uso di un prodotto che contiene diverse erbe di cui sto cercando le ricerche scientifiche poichè su di me funzionano.(naturalmente faccio anche la dieta specifica)
sto anche cercando se vengono usate per CFS e FM
in internet ho trovato diverse cose in merito.
le manderò un po alla volta.
questo è tradotto dall'inglese ,non posso fare un riassunto ma se leggete anche solo i titoli potete capire che ha un'azione molto ampia
poi se le trovo mnderò anche qualche cosa in vero italiano

---------------------------------------------------------------------------------------------
[size=7]Andrographis paniculata


Rassegna approfondita

1. Priorità bassa
2. Morfologia/chimica
3. Meccanismi conosciuti di azione
4. Benefici immunologici: Cancer
5. Benefici immunologici: HIV & altri virus
6. Il freddo, la febbre & l'infiammazione comuni
7. Antibatterico/antimalarico & Filaricidal
8. Antidiarroico & effetti intestinali
9. Benefici cardiovascolari
10. Effetti di fertilità
11. Fegato & Gallbladder protettivi
12. Effetti nervosi del sistema
13. Effetti dell'apparato respiratorio
14. Altre malattie, effetto sopra
15. Sicurezza & controindicazioni
16. Note a piè di pagina

Priorità bassa
di Andrographis Paniculata, (AP), anche conosciuto comunemente come “re del bitter,„ è un membro della famiglia Acanthaceae della pianta ed è stato usato per i secoli in Asia trattare il tratto di GI ed infezioni respiratorie superiori, febbre, l'erpete, gola irritata e una varietà di altre malattie croniche e contagiose. È trovato nella farmacopea indiana ed è il prominente in almeno 26 formule di Ayurvedic; considerando che nella medicina cinese tradizionale (TCM), Andrographis è “un'erba importante della proprietà fredda„: è usato per sbarazzare il corpo di calore, come nelle febbri e per dissipare le tossine dal corpo. In paesi scandinavi, è comunemente usato impedire e trattare i colds comuni. La ricerca condotta 'negli anni 80 e 'negli anni 90 ha confermato quel Andrographis, amministrato correttamente, ha una gamma sorprendentemente vasta di effetti farmacologici, alcuni di loro estremamente favorevoli:
Abortifacient (può abbandonare la gravidanza… anche se la tradizione ayurvedic permette che sia presa in breve la durata durante la gravidanza. Raccomandiamo tutte le donne di evitare il relativo uso durante la gravidanza come precauzione. In quasi ogni altro rispetto Andrographis ha una tossicità estremamente bassa.)
Acrid (caldo: in questo caso, un po'rubifacient alla pelle)
Analgesico (assassino di dolore)
Antinfiammatorio (riduce gonfiare e riducono l'essudazione da azione antiflammatory dei vasi capillari… probabilmente mediata, in parte, dalla funzione adrenale)
Antibatterico (attività batterica di lotte… anche se Andrographis sembra avere azione antibatterica diretta debole, ha effetto notevolmente benefico nella riduzione la diarrea e dei sintomi in seguito alle infezioni batteriche.)
Antiperiodic (neutralizza malattie periodiche/intermittenti, quale malaria)
Antipiretico (riduttore di febbre - entrambi in esseri umani ed in animali, causati tramite le infezioni multiple o dalle tossine)
Antitrombotico (preventivo del grumo di anima)
Antivirale (inibisce l'attività virale)
Cancerolytic (lotte, persino uccisioni, cellule di cancro)
Cardioprotective (protegge i muscoli del cuore)
Coleretico (altera le proprietà ed il flusso della bile)
Depurative (pulisce e purifica il sistema, specialmente l'anima)
Digestivo (promuove la digestione)
Espettorante (promuove lo scarico del muco dall'apparato respiratorio)
Hepatoprotective (protegge il fegato e la vescica di scorticatura)
Ipoglicemico (riduttore dello zucchero di anima)
Aumento immune (la fagocitosi bianca delle cellule di aumenti, inibisce la replica HIV-1 e migliora i conteggi del linfocita di T e di CD4+)
Lassativo (eliminazione delle viscere dei sussidi)
Sedativo (un'erba di distensione, comunque non con lo stesso effetto dei sedativi di erbe accettati: radice della valeriana, luppoli, skullcap, ecc.)
Thrombolytic (fenomeno del grumo di anima)
Vermicidal (viti senza fine intestinali di uccisioni)

Andrographis è stato usato come erbe medicinali per i secoli in non uno, ma varie tradizioni mediche, che è l'argomento di altre sezioni qui sotto.

Morfologia/chimica

Immagine inserita

Paniculata di Andrographisè un annuale - ramificato, erigere - facente funzionare 1/2 - 1 tester di l'altezza. Le parti aeree della pianta (fogli e gambi) sono usate per estrarre i phytochemicals attivi. Si sviluppa abbondantemente in Asia del sud-est: L'India (e la Sri Lanka), il Pakistan e l'Indonesia - ma ha coltivato estesamente in Cina e la Tailandia (1), le Indie e l'isola Maurizio orientali ed ad ovest (2). Sviluppato normalmente dai semi, Andrographis è ubiquista nelle relative zone natali: si sviluppa nelle zone del pino, della foresta evergreen e decidua e lungo le strade ed in villaggi. A causa delle relative proprietà medicinali ben note, inoltre si coltiva abbastanza facilmente -, perché si sviluppa in tutti i tipi di terreni. Inoltre, si sviluppa nei tipi del terreno in cui quasi nessuna altra pianta non può coltivarsi, specialmente “terreno tortuoso,„ che è relativamente alto in alluminio, rame e zinco. Tali aiuti di robustezza rappresentano la relativa distribuzione larga.
I fogli contengono la quantità elevata del andrographolide (2.39%), il fitochimico il più medicinale attivo nella pianta, mentre i semi contengono il più basso. (3). Gli altri prodotti chimici medicinali sono inoltre principii amari: dei diterpenoidi deoxyandrographolide cioè, -19ß-D-glucoside e neo-andrographolide, che sono stati isolati dai fogli. (4).
Il componente medicinale primario di Andrographis è andrographolide. Ha un gusto molto amaro, è un cristallino incolore nell'apparenza ed è denominato “un lattone del diterpene„ - un nome chimico che descrive la relativa struttura del ringlike (vedere lo schema a parte di sinistra). Oltre al bitter relativo citato sopra, altri componenti attivi includono un didehydroandrographolide di 14 deoxy-11,12- (andrographlide D), homoandrographolide, andrographan, andrographon, andrographosterin e lo stigmasterolo - l'ultimo di cui è stato isolato da una preparazione di Astrographis (5).
Sia regione crescente che gioco di carattere stagionale un ruolo quanto alla concentrazione di questi lattoni del diterpene. Andrographis sembra svilupparsi il più bene nelle regioni tropicali e subtropicali della Cina e di Asia Sud-Orientale. L'più alta concentrazione dei componenti attivi è trovata appena prima le fioriture della pianta, rendenti a caduta in anticipo il momento migliore di raccogliere. In quelle zone dell'Asia in cui Andrographis è annuncio pubblicitario venduto come medicina, una varietà di metodologie del laboratorio è usata per accertare un livello standardizzato dei andrographolides: spettrofotometria ultravioletta di strato sottile, di cromatografia, cromatografia a fase mobile liquida e tecniche volumetriche e colorimetriche.
L'estrazione è effettuata solitamente usando l'etanolo e gli estratti o le tinture del liquido sono la forma più comune di erogazione del prodotto. Una volta consumati, i andrographolides sembrano accumularsi negli organi durante i visceri. In uno studio, dopo 48 ore, la concentrazione del andrographolide identificato era 20.9%, cervello; 14.9%, milza; 11.1%, cuore; 10.9%, polmone; 8.6%, retto; 7.9%, rene; 5.6%, fegato; 5.1%, utero; 5.1%, ovaia; e 3.2%, intestino. (6). L'assorbimento e l'escrezione è veloci: 80% è rimosso in otto ore via il rene (urina) ed il tratto di G.I. Novanta per cento sono eliminati nelle ore del forty-eight.

Meccanismi conosciuti di azione

Il paniculata di Andrographis è stato vasto studiato, la maggior parte nell'ultima metà del ventesimo secolo e molta di esso che si concentra sulla composizione farmacologica, sulla sicurezza, sull'efficacia e sui meccanismi “di AP„ di azione. (1.7.8). Molto di questa ricerca ha vertuto su una tecnica della selezione denominata tecnologia di transduction del segnale - spiegata probabilmente il bene in un lavoro seminale da Jean Barilla, M.S.:
“Tutte le cellule nel corpo contengono i ricevitori sulla superficie della membrana delle cellule che circonda la cellula. Questi ricevitori funzionano per legare gli ormoni, i fattori di sviluppo, i neurotrasmettitori ed altre molecole che regolano (o nel caso di cancro, disturbar) la funzione delle cellule. Una volta che una molecola si lega al ricevitore, un messaggio chimico è trasmesso agli obiettivi nella cellula o ad altre molecole nella cellula, che trasportano il messaggio ulteriormente. Il messaggio finalmente raggiungerà il nucleo della cellula in cui il materiale genetico (il DNA) è memorizzato. Il DNA sarà attivato e la cellula risponderà secondo che tipo di cellula è. Un esempio sarebbe un messaggio per fare una proteina particolare, quale insulina, da una cellula nel pancreas. Il ricevitore, il relativo obiettivo cellulare e tutte le molecole intermedie si riferiscono a come “una via di transduction del segnale.„ La tecnologia di transduction del segnale coinvolge lo studio su queste vie che interessano la funzione delle cellule. Qualsiasi punto in questa via può essere influenzato dalle tossine cancro-causanti o dai virus. Nel caso di cancro, i cambiamenti nei componenti o nella sincronizzazione degli eventi cellulari possono causare la divisione anormale delle cellule. La divisione incontrollata delle cellule provoca in un tumore o la diffusione delle cellule cancerous. Altre malattie possono anche svilupparsi quando i segnali sono disturbati.
“Molti dei punti sono coinvolti in transduction del segnale bene sono capiti, anche se la ricerca può essere fatta fine-sintonizza una comprensione, di queste vie. Lo studio che cosa possono andare male al così del livello di base (all'interno della cellula) permette che i ricercatori diagnosticino le malattie in una fase molto precedente -- prima che ci siano sintomi evidenti e quando ci è ancora una buona probabilità correggere il problema.
“Gli scienziati a molte aziende di Stati Uniti stanno usando la tecnologia di transduction del segnale per determinare gli effetti dei componenti naturali e sintetici sulle vie nella cellula, in particolare quelle di transduction del segnale coinvolgere nella divisione delle cellule… Parecchie applicazioni di tecnologia di transduction del segnale nello sviluppo dei residui con potenziale terapeutico sono state riviste in un editoriale eccellente pubblicato nelle notizie di ingegneria genetica nel gennaio 1996. (9)
“Una delle critiche fatte dalla Comunità medica e scientifica convenzionale per quanto riguarda i supplementi dietetichi è che il loro sviluppo ed uso sono stati basati su folclore, non la scienza. Usando la tecnologia del transduciton del segnale per studiare l'effetto su un supplemento botanico o altro di nutrizione sui processi del cellula-livello delle cellule è la buona scienza. Questo metodo legitimize il metodo nutrizionale alla prevenzione ed al trattamento della malattia ed accelererà il processo di sviluppo di nuovi e supplementi più efficaci. D'importanza, questa tecnologia evita l'uso di prova animale, che dura spesso gli anni prima che un supplemento sia approvato per uso umano; non usando gli animali è un beneficio supplementare coloro che considera l'animale che esamina per essere inhumane. Oltre che tempo e gli animali di saving, questa tecnologia riduce i costi addetti a convincere un supplemento per introdurre - un saving sul mercato che sarà passato sopra ai consumatori…
“Usando la tecnologia di transduction del segnale, estratti del AP (paniculata di Andrographis) sono stati trovati per neutralizzare l'interferenza con il ciclo delle cellule. Tale interferenza è la base per lo sviluppo di cancro o l'infezione con i virus quale HIV-1. Andrographolides si pensa per aumentare le funzioni del sistema immune quali produzione delle cellule di anima bianche (pulitori dei batteri e dell'altra sostanza estranea), il rilascio di interferone e l'attività del sistema della linfa. L'interferone è una proteina (denominata un cytokine) fatta dalle cellule in risposta ai virus. È un agente antivirale potente ed è inoltre antiproliferativo (arresti lo sviluppo dei virus). Il sistema della linfa è una parte importante del sistema immune. Brevemente, è un altro sistema circolatorio (come il sistema vascolare) che trasporta un liquido, la linfa. La linfa trasporta i sottoprodotti di metabolismo cellulare ed inoltre funge da spola per i batteri ed i virus d'invasione, prendente li ai linfonodi dove le cellule di anima bianche (linfociti) li distruggono. Andrographis, un rinforzatore superb del sistema immune, è ancor più efficace una volta unito con gli stimolatori immuni, quale l'erba Echinacea e con zinco e vitamina C… Andrographolides può anche essere utile nella terapia del cancro [vedere sotto].
“Parecchi studi hanno guardato la disposizione del andrographolide in vari organi del corpo. (10) I experiements di Biodistribution sono stati fatti in animali da laboratorio. L'iniezione seguente del andrographolide radioattivo identificato, questo residuo sembra ampiamente essere distribuita nel corpo. Le alte concentrazioni sono notate nel sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) ed altri organi con alta anima fluiscono, compreso i due punti, la milza, il cuore, i polmoni ed i reni. Andrographolide sembra avere un periodo radioattivo relativamente corto di circa due ore. Il termine “periodo radioattivo„ si riferisce al tempo in cui la concentrazione del residuo nel corpo è metà di che cosa originalmente era quando ha entrato nel corpo. Ciò è ciò che resta dopo che il residuo sia stato metabolizzato (analizzato), sia stato cambiato in altre forme (denominate metaboliti) e sia stato espulso da una di vari gli itinerari (urina, feces, aria esalata, sudore, o altre escrezioni del corpo). I residui con i periodi radioattivi corti devono essere dati spesso poiché non rimangono nel corpo per lungo. Andrographolides è espulso ragionevolmente velocemente dal corpo via l'urina ed il tratto gastrointestinale. In alcuni studi, 80 per cento della dose amministrata del andrographolide sono rimossi dal corpo in otto ore, con i tassi dell'escrezione di più di 90 per cento del residuo nelle ore del forty-eight.
La distribuzione larga dell'organo e del tessuto e le azioni distimolazione e regolarici del AP gli rendono un candidato ideale nella prevenzione e nel trattamento di molte malattie e circostanze. Alcune degli effetti biologici e delle proprietà potenziali di trattamento degli estratti del AP sono ricapitolate sopra nella sezione della priorità bassa. “(11)

Benefici immunologici: Cancer

Gli studi dei mouse hanno indicato che il paniculata di Andrographis è uno stimolatore potente del sistema immune in due sensi: (1) risposta Antigene-specifica: anticorpi sono fatti per neutralizzare i microbi d'invasione e (2) la risposta noa specifico del immunse: le cellule del macrofago puliscono e distruggono i invaders. Il AP attiva sia le risposte - rendendolo efficace contro una varietà di agenti (cancro-causanti) contagiosi che oncogeni. (12).
L'interesse iniziale ai laboratori del Omega dell'alfa in AP era doppio: il relativo hepatoprotective (fegato che protegge), così come le relative proprietà anticancro. Il nostro Domain Name del Internet (altcancer.com) è stato scelto in 1995 a causa del prioritario noi si è regolato sull'individuazione delle alternative (“l'alt„ “nel altcancer„) alle terapie tradizionali, costose e spesso mortali che la medicina moderna ha scelto attacare il cancro: chemioterapia, radiazione e chirurgia. La nostra convinzione in una cospirazione per sopprimere le terapie economiche e efficaci del cancro è stata sradicata nel fatto innegabile che dopo che molti miliardi dei dollari fossero stati spesi nella ricerca presunta per il trattamento efficace del cancro, la soluzione migliore che la medicina moderna può fornire è la chemioterapia: un assassino indiscriminato delle cellule che uccide più di 66% di tutti i pazienti in 5 anni della gestione (fonte: Studio medico della scuola de Harvard - citato in film di Hoxsey). Confrontare questo all'annotazione di Cansema, una formula di erbe semplice, basata su una tradizione healing che supera indietro 100 anni che ha fornito i risultati efficaci per la maggior parte dei relativi utenti.
Similmente, il AP ha un'annotazione del trattamento efficace sradicata nei relativi meccanismi dell'amplificazione immune. Il Cancer risulta quando le cellule non rispondono ai segnali che sono intesi per limitare lo sviluppo. Quando le cellule si sviluppano normalmente, in ogni fase di sviluppo le cellule sono specializzate per potere realizzare le funzioni di quella cellula particolare. Per esempio, le cellule che faranno l'insulina svilupperanno il macchinario cellulare per fare così. Quando il cancro rovescia lo sviluppo normale, le cellule non fanno maturare -- assomigliano più molto attentamente ai somatociti acerbi. Di più assomigliano alle cellule acerbe, più sfavorevole il risultato: il cancro si sviluppa più velocemente e diffusioni (metastasizes).
Se una cellula di cancro può essere fatta per fare maturare (o differenziare), non avrà la capacità di svilupparsi da controllo. I ricercatori quindi stanno cercando le sostanze che possono indurre le cellule di cancro a fare maturare. In uno studio dei mouse, i ricercatori hanno cercato le sostanze naturali che causerebbero la differenziazione delle cellule di leucemia. La leucemia è un cancro delle cellule di anima bianche. Il AP era becaues che scelti ha contenuto le sostanze (terpeni) che erano simili alle sostanze trovate in altre piante e sono state conosciute per causare la differenziazione delle cellule di cancro. I risultati dello studio hanno dimostrato che il AP ha avuto attività d'induzione delle cellule potenti sulle cellule di leucemia. (13)
Oltre che causare la maturità o la differenziazione delle cellule di cancro, gli estratti di AP dai fogli della pianta sono inoltre citotossici (cellula-uccisione) contro le cellule di cancro. Questa abilità di cellula-uccisione del cancro è stata dimostrata contro carcinoma epidermoid umano (carcinoma squamous delle cellule) del rivestimento della pelle del nasopharynx e contro le cellule linfocitarie di leucemia. (14). Era il componente di andrographolide che è stato trovato per avere l'abilità di cellula-uccisione del cancro. Questa abilità per le cellule di cancro di uccisione era superiore ai livelli dell'efficacia suggerita dall'istituto nazionale del Cancer per una sostanza citotossica.
I ricercatori giapponesi hanno segnalato che il AP ha arrestato le cellule di cancro dello stomaco dalla moltiplicazione. Dopo tre giorni, ci erano meno di 8 cellule di cancro che crescono in presenza del AP mentre le cellule di cancro non trattate hanno numerato 120. Un altro gruppo dei ricercatori giapponesi ha esaminato il AP sulle cellule del sarcoma. Questi cancri solitamente molto maligni interessano il muscolo, il tessuto connettivo e le ossa. Quando i campioni del tumore sono stati esaminati sotto il microscopio, il AP è stato trovato per inibire lo sviluppo dei tumori. Le prove di laboratorio effettuate in Buffalo, New York, dimostrata che il AP ha inibito lo sviluppo delle cellule di cancro umane del seno ai livelli simili alla droga tamoxifen. Gli estratti del AP sono molto meno tossici che la maggior parte dei agenti chemioterapeutici usati per combattere il cancro. Anche se più studi devono essere fatti per determinare appena che i tipi di cancri rispondono al AP, i risultati finora sono stati promising.
In 1977, gli studi umani sono stati intrapresi usando il AP in sessanta pazienti del cancro della pelle, compreso il forty-one con i metastases confermati (il cancro stava spargendo). Come segnalato nel giornale di medicina cinese, di dodici pazienti dati AP ed i relativi residui da solo, recuperato. Tutti i altri pazienti sono stati dati il AP con le droghe standard; non ci era regrowth del tumore dentro forty-seven di questi pazienti. Sulla base di questo rapporto, i ricercatori americani hanno ottenuto la nuova condizione d'investigazione della droga dalla FDA per verificare l'estratto di AP. In 1996, le prove iniziali hanno indicato che l'estratto sviluppo sicuro ed efficacemente ostruito sia della prostata che del cancro di seno, così come i linfomi dei non-Hodgkin. Sulla base dei risultati di usando il AP sulle cellule di cancro del seno sviluppate in laboratorio, i ricercatori ritengono che il AP probabilmente inibisca la sintesi del DNA delle cellule di cancro. I particolari supplementari delle prove del cancro sono forniti nel libro, erbe di miracolo da Stephen Holt, M.D., in cui gli studi del cancro fatti a Roswell parcheggiano l'istituto del Cancer in Buffalo, New York, hanno indicato che l'estratto di AP ha un'azione del cancro del antiprostate paragonabile a quella del cisplatin ampiamente usato ed altamente tossico dell'agente - senza la tossicità.

Benefici immunologici: HIV & altri virus

La mancanza immune è alla radice di predisposizione ad una varietà di infezioni ed è la base della sindrome immune acquistata di mancanza (AIDS). I danni della funzione immune provocano i sintomi clinici variabili. Per capire come trattare la malattia e perchè l'infezione con il virus umano di immuno-deficiency (HIV-1) è resistente alle terapie convenzionali ed alternative, dobbiamo capire appena che cosa il AIDS è.
Il AIDS sembra in primo luogo presentare in Africa. Può cominciare quando il virus del HIV che precedentemente soltanto i primati africani affected molto probabilmente mutati e potevano infettare gli esseri umani. In questa età moderna della corsa intercontinentale veloce, il virus si è sparso dappertutto. I casi iniziali in America del Nord sono stati segnalati in 1981, prima che la circostanza persino fosse stata chiamata. Gli studi delle annotazioni dell'ospedale e dei campioni frozen del tessuto, tuttavia, indicano che il AIDS era presente fin da 1969. Due sforzi del HIV sono stati dall'identificato da: HIV-1 e HIV-2 (che sembra limitato in Africa).
Il HIV, come tutti i virus, non può riprodurrsi o persino vivere, senza usando le risorse in altre cellule. Quando il virus del HIV trova una cellula adatta, fissa alla cellula, usando le proteine sulla relativa superficie delle cellule. Nel caso delle cellule umane, il virus del HIV fornisce le cellule legando due molecole sulla superficie delle cellule. Il primo di questi da identificare era CD4; altro, molecole più recentemente identificate è CCR5 e CXCR4.
Il cervello ed i determinati tessuti della pelle sono zone dove il virus del HIV tende a concentrarsi. Del HIV attacchi anche e cellule dei debilitates nel sistema immune. Cellule di T dell'assistente - “T„ rappresenta la ghiandola del timo in cui le cellule sono prodotte -- è un obiettivo principale del virus. Queste cellule segnalano i linfonodi e la milza per produrre più anticorpi contro il virus di NIV. Una volta che gli anticorpi inattivano il virus, le cellule di T del soppressore producono i prodotti chimici che arrestano ulteriore produzione degli anticorpi. Il virus del HIV, tuttavia, si fissa alla cellula di T dell'assistente. Con una serie di manipolazioni del macchinario genetico delle cellule dell'assistente, il virus inganna la cellula nel produrre i prodotti chimici di che il virus ha bisogno. Il HIV assume la direzione “del macchinario„ della cellula di T dell'assistente e così si trasforma in in una fabbrica di produzione del virus che non fa parte più del sistema immune. Senza le T-cellule, gli altri componenti del sistema immune non ricevono alcuni messaggi per produrre gli anticorpi e la resistenza al HIV si compromette seriamente.
Il trattamento convenzionale consiste di una combinazione delle droghe destinate per realizzare la soppressione virale massima. Riferito a spesso come “cocktail,„ questa miscela consiste dei residui denominati inibitori della proteasi ed inibitori d'inversione di transcriptase. Senza entrare nel particolare, una proteasi è un enzima stato necessario tramite il virus del HIV per la replica ed il montaggio di nuove parti del virus. Il transcriptase d'inversione è un altro enzima che il virus del HIV usa copiare il relativo materiale genetico quando all'interno della cellula di T. Mentre inibire questi enzimi è stata trattamento efficace in molti casi, ridurre la quantità di HIV nell'anima fa la media del ot che un paziente soffrirà da poche malattie Sussidio-relative. I ricercatori non sono sicuri quanto tempo una nuova combinazione delle droghe funzionerà prima che le varietà virali diventino resistenti al trattamento. È sempre il caso con il trattamento della droga che alcune particelle resistenti del virus sopravvivranno e continueranno a ristabilire l'infezione. Gli inibitori della proteasi (Invirase, Norvir, Viracept e Crixivan) non lavorano a tutto e non sono buono assorbiti. Le grandi dosi (36 pillole un il giorno) possono essere richieste con i costi alti quanto $16.000. Gli effetti secondari pericolosi, quali il diabete e l'ipertensione, possono svilupparsi o aggravarsi in pazienti che prendono gli inibitori della proteasi.
Un'altra terapia: AZT -- un antivirale che può ritardare l'infezione di HIV -- ha limitato l'uso a causa di alta incidenza degli effetti secondari, che includono le pietre del rene, depressione del midollo osseo e cervello e la tossicità del fegato. Gli scienziati quindi stanno cercando le terapie migliori. Gli inibitori della proteasi sono abbondanti in piante: soie, riso, mais, fagioli, pomodori selvaggi ed altre verdure. Gli inibitori d'inversione di transcriptease inoltre sono trovati in natura. La quercetina, un bioflavonoide trovato nel colore rosso si applica e le cipolle rosse, ha attività contro i virus che causano il AIDS, l'erpete e la poliomelite. La storia lunga di usando le erbe con le proprietà d'aumento in TCM ha spinto gli scienziati ad esaminare ulteriormente questa zona delle terapie potenziali.
La ricerca recente emozionante ha indicato che gli estratti del AP possono avere promessa grande per interferire con l'attuabilità del virus del HIV. Gli scienziati ora ritengono che il AP possa unirsi con tecnologia moderna nella lotta contro il AIDS. Un posto importante per cercare un senso arrestare il HIV era nella cellula umana in cui il virus stava utilizzando il macchinario delle cellule per riprodurrsi. Le cellule, quando si sviluppano e riproducono, passano con una serie di punti chiamati collettivamente “il ciclo delle cellule.„ Durante questo processo, i messaggi chimici sono trasportati alle varie parti della cellula per “accendono„ le funzioni. Questo processo è chiamato “transduction del segnale.„ Il virus del HIV realmente subverts i messaggeri delle cellule, ingannante li nel produrre le particelle più virali. Usando la tecnologia di transduction del segnale (metodi per studiare i sistemi del messaggio delle cellule), gli scienziati hanno trovato che il AP ha contenuto le sostanze che hanno distrutto il meccanismo di communcations del virus. Un componente dell'erba -- andrographolide -- trasmissione evitata del virus ad altre cellule ed arrestato il progresso della malattia modificando transduction cellulare del segnale. Andrographolide probabilmente fa questo inibendo gli enzimi che facilitano il trasferimento dei fosfati. I fosfati sono molecole che sono i depositi di energia della cellula. Durante il ciclo delle cellule, i fosfati sono generati o chimicamente variabile e l'energia è prodotta. Questa energia è usata nella regolazione del ciclo delle cellule e per le molte funzioni cellulari che continuano durante la riproduzione della cellula. Il AP inscatola così interferisce con gli enzimi chiave che provocano la riproduzione virale. (15).
Il HIV altera la regolazione del ciclo delle cellule inducendo il processo a arrestarsi ad una fase particolare. Che cosa il virus specificamente è di alterare l'azione di un enzima information-processing centrale che coordina tutti gli eventi concernente divisione delle cellule. Questo enzima regolatore (realmente un codice categoria degli enzimi) è denominato chinasi cyclin-dipendente (CDK). Un CDK particolare -- CDK-1 -- è l'obiettivo principale del HIV. Quando la cellula si muove durante il relativo ciclo, tutte le informazioni sulle attività cellulari sono trasmesse a CDK-1. Parecchie malattie oltre che i AIDS, quali cancro, la malattia di cuore e le infezioni virali, sono associate con il funzionamento aberrant di CDK-1. Il virus causa CDK-1 al misfunction fissando le molecole ad esso -- una fosforilazione denominata trattata. Gli agenti che possono impedire questa fosforilazione inscatolano meno la severità del AIDS. Il nuovo codice categoria dei residui antivirali con questa abilità è denominato inibitori della chinasi della tirosina. Questo codice categoria include i andrographolides. Funzionare fatto dai ricercatori agli istituti nazionali di salute (NIH - S.U.A.) in 1995 ha indicato che le T-cellule infettate con il HIV accumulano i livelli elevati di overphosphorylated CDK-1. Un estratto del AP inscatola, infatti, inibisce CDK-1 che è stato alterato dal HIV. Nell'aprile 1992, i ricercatori di NIH hanno segnalato che questi inibitori potrebbero fermare i componenti malattia-causanti del HIV. Questi residui sono amminoacidi che possono inibire gli enzimi virali addetti alla produzione dei fosfati ad alta energia.
La ricerca cooperativa all'istituto nazionale del Cancer ha indicato che il andrographolide può anche inibire l'effetto tossico del HIV sulle cellule. Fa questa inibendo il c-mos, un componente genetico addetto alla propagazione del HIV e la morte della T-cellula. Il C-mos è integrato nel DNA della cellula e solitamente è inattivo. Trovato normalmente soltanto in cellule riproduttive del sistema, c-mos non è espresso in cellule CD4 o altri somatociti. Quando le cellule CD4 sono infettate dal virus del HIV, l'espressione di c-mos è attivata. Affinchè questo accada, un enzima (chinasi di c-mos) è necessario. L'estratto di Andrographis può inibire questo enzima ed in modo da può sostenere la funzione immune normale. Un'ipotesi per il meccanismo di azione del AP in AIDS è che l'estratto di erbe sembra indurre il apoptosis o la morte programmata delle cellule. In questo processo, le cellule si rompono in su nelle particelle che allora sono pulite dalle cellule del sistema immune. Il virus del HIV può generare i segnali apoptotic alle cellule immuni non infette. Ciò spiegherebbe la vasta distruzione della T-cellula causata tramite l'infezione di HIV, che è molto più della quantità di presente del virus.
La prova del AP effettuata al centro di ricerca del Frederick ha dimostrato che gli estratti del AP hanno aumentato la capacità del AZT di inibire la replica del HIV. L'effetto della combinazione era più grande di quello di il uno o il altro residuo da solo. Un beneficio aggiunto è che le dosi più basse di AZT potrebbero essere usate. Alcuni ricercatori ritengono che gli estratti di AP possano anche essere utili nel combattimento degli altri virus, compreso il virus di Ebola ed i virus connessi con l'erpete, l'epatite e la riossidazione. In uno studio che esamina 27 tipi “di schiarimenti di calore„ e che disintossica le erbe medicinali, i ricercatori all'accademia della Cina della medicina cinese tradizionale in Beijing hanno segnalato quel wasone di AP delle erbe che hanno avute un effetto inibitorio sulla replica del HIV. (7). Le cellule di leucemia in particolare sono state indicate per essere molto sensibili ai efffects del andrographolide. (13).

Il freddo, la febbre & l'infiammazione comuni

La prevenzione del freddo comune con un estratto del AP è stata indicata in uno studio double-blind pilota. Gli allievi sono stati dati Kan Jang, una formulazione del AP prodotta dall'istituto di erbe svedese e sono stati diagnosticati per la presenza o l'assenza dei colds durante il periodo di tre mesi. (16). Una dose di 200 mg/giorno è stata data al gruppo di studio. Dopo un mese non ci era differenza signficant nel numero di colds. Tuttavia, dopo il terzo mese di presa di Kan Jang ci era una diminuzione significativa nell'incidenza dei colds rispetto al gruppo del placebo. Gli allievi che hanno ottenuto il Kan Jang hanno avuti un tasso dell'incidenza dei colds di 30% confrontato a 62% per gli allievi che hanno ricevuto il placebo. Il rischio relativo di interferire un codice ha indicato che l'effetto preventivo potrebbe essere dovuto la presenza del andrographolide, che effetti immunostimulant del hasknown.
La quantità di Kan Jang usata nello studio precedente era molto più di meno di quanto usata in uno studio precedente che ha fornito i risultati più rapidi. In questo studio, i pazienti sono stati divisi in due gruppi, uno di cui ha ricevuto 1.200 mg/giorno di Kan Jang. (17). Questi pazienti già hanno avuti colds con i sintomi compreso scarico nasale, stuffiness nasale, la gola irritata, il earache, la tosse, la febbre, l'emicrania ed il malaise. All'inizio dello studio, i pazienti che ricevono Kan Jang e quelli che ricevono un placebo hanno avuti sintomi simili. I sintomi, quali il tiredness, i brividi, la gola irritata ed i dolori muscolari, ha diminuito significativamente il giorno di quarto del trattamento con Kan Jang. I ricercatori hanno concluso che il trattamento con Kang Jang (standardizzato ai andrographolides di 4 per cento) ha accelerato il ricupero dei pazienti dal freddo comune.
Il AP inoltre è usato come rimedio piega della medicina a febbre, a riduzione di dolore ed a disordini del tratto intestinale. La capacità del AP di abbassare la febbre è stata dimostrata indipendentemente in parecchi laboratori. Gli studi del ratto fatti in Cina hanno indicato che il andrographolide, il neoandrographolide e il dehydroandrographolide possono abbassare la febbre prodotta dagli agenti d'induzione differenti, quali le endotossine batteriche (prodotti chimici tossici liberati dai batteri), dal pneumococcus, streptococco, tifoide emolitici, paratifo ed il dinitrofenolo del prodotto chimico 2.4. (19).
AP esaminato ricercatori per provare e determinare se, infatti, funzioni in queste circostanze. (20). La febbre è stata indotta in ratti. Ci era una riduzione della temperatura corporea rettale per magnesio 30, 100 e 300. di andrographolide/kg. peso corporeo. Mentre l'attività (painkilling) analgesica del andrographolide estratta dal AP era debole confrontata al aspirin, l'attività (diriduzione) antipiretica era paragonabile a quella del aspirin. Lo studio ha trovato che 300 mg/kg del peso corporeo del andrographolide erano efficaci come la stessa quantità di aspirin, infatti, l'estratto di AP è stata trovata per possedere l'attività antiulcerogenic. Ha ridotto lo sviluppo delle ulcere del 31%, mentre la droga standard dell'ulcera, cimetidina ha avuta un tasso di 85.43% riduzioni. Andrographolide ha causato una diminuzione significativa nell'acidità dello stomaco e nella secrezione totali della spremuta dello stomaco dell'acido, senza il costo e gli effetti secondari connessi con la terapia dell'ulcera.
In un altro studio, gli estratti di AP sono stati trovati per fornire i risultati paragonabili a magnesio 200 di aspirin/kg. peso corporeo. (21). I ricercatori inoltre hanno stabilito che ci era un margine largo di sicurezza nel usando gli estratti di AP, un'indicazione della mancanza di tossicità.
Gli effetti antinfiammatori di vari residui di AP sono stati indicati in molti studi in cui l'infiammazione è stata prodotta dai prodotti chimici. L'infiammazione causata da istamina, da benzene dimetilico, dall'olio di croton (necrosi emolitica) e dai pneumocystis acuti prodotti dall'adrenalina significativamente è stata ridotta o alleviato stata. (22). Questo effetto è osservato stato per tutti i andrographolides importanti: deoxyandrographolide, andrographolide, neoandrographolide e dehydroandrographolide. Dehydroandrographolide ha avuto l'effetto più pronounced, seguito dal neoandrographolide e dal andrographolide. Questo effetto antinfiammatorio ha sembrato funzionare da un meccanismo che ha coinvolto le ghiandole adrenali. L'effetto è sparito quando le ghiandole adrenali sono state rimosse dagli animali da laboratorio. (23). Avanzare lo studio ha confermato che l'azione antinfiammatoria del dehydroandrographolide era dovuto il relativo effetto sull'aumento la sintesi e del rilascio dell'ormone andrenocorticotrophic (ACTH) della ghiandola pituitaria del cervello. L'ACTH segnala la ghiandola adrenale per fare il cortisol, un antinfiammatorio naturale. (19).
Nella ricerca fatta sull'attività antinfiammatoria dei prodotti naturali, il AP è stato trovato per inibire l'edema (gonfiamento dovuto liquido bloccato in tessuti). Ad una concentrazione di 200 mg/kg del peso corporeo, il AP ha inibito significativamente (da 60%) l'edema a tre ore. Con 400 mg/kg del peso corporeo, 62.7 per cento sono stati inibiti. (24).

Antibatterico/antimalarico & Filaricidal

L'uso potenziale del AP ed i relativi componenti sono importanti particolarmente perché i batteri stanno mostrando la resistenza alle droghe. Ogni volta i batteri sono esposti ad un antibiotico, la maggior parte sono uccisi, ma alcuni sopravvivono. Questi superstiti continuano a moltiplicare e stabilire le infezioni che non possono essere trattate con l'antibiotico originale ed in alcuni casi non ci sono droghe attuali per arrestare i batteri. Anche se il AP ed altre erbe non sono sostituti per gli antibiotici, queste piante ed altre erbe potrebbero avere un effetto complementare una volta usate con gli antibiotici. Infatti, secondo il Dott. Stephen Holt, possiamo vedere i rimedi naturali uniti con i farmaci sintetici che usando nelle terapie che sono più efficaci e più sicuri.
La malaria è ancora una malattia prevalente in molti paesi tropicali e subtropicali. È difficile da sradicare perché i parassiti che trasportano la malaria diventano resistenti alle droghe usate per trattare la malattia. Gli estratti del AP che contengono i quattro componenti attivi precedentemente accennati sono stati valutati per attività antimalarial contro il berghei del Plasmodium, uno dei parassiti che trasmettono la malaria. L'estratto è stato trovato per produrre considerevolmente l'inibizione di moltiplicazione dei parassiti. (25). Due dei componenti di AP, neoandrographolide e deoxandrographolide, sono stati trovati per essere l'più efficace dei quattro. Pretrattando gli animali con il neoandrographolide per quindici - ventuno giorno prima di esposizione come pure dopo che l'infezione sia trovata per essere più efficace del trattamento iniziato solo dopo l'infezione. Gli effetti erano migliori del trattamento dopo l'infezione con la clorochina, una droga antimalarial comunemente usata. In uno studio successivo, i ricercatori hanno ripetuto gli effetti del AP ed hanno indicato che l'azione protettiva del AP può essere dovuto la riattivazione della dismutasi di superoxide (PIOTA), un enzima antiossidante chiave che protegge il fegato (Chander 1995).
Gli estratti di AP sono inoltre efffective nel filaria di uccisione (viti senza fine microscopiche) che ostruisce le scanalature della linfa nel corpo, conducente per gross il elephantiasis chiamato il gonfiamento. Lo studio è stato fatto in cani. Poiché non ci erano effetti tossici apparenti, i ricercatori hanno ritenuto che l'estratto della pianta di AP fosse sicuro per gli esseri umani. Nessuna pianta precedentemente è stata indicata per avere azione antifilarial.

Antidiarroico & effetti intestinali

Gli esperimenti sugli animali dimostrano che il AP può impedire o arrestare la diarrea. il Diarrea-tipo malattie è una delle dieci cause principali della morte universalmente ed è una causa principale della morte in bambini in p#si in via di sviluppo, particolarmente quelli che hanno luogo sotto cinque anni. L'uso degli antibiotici sta producendo gli sforzi resistenti agli antibiotici dei batteri. Mentre ci sono molte droghe usate per alleviare i sintomi di diarrea (caolino-pectina, bismuto, Lomotil, cloridrato di loperamide ed altri), molti hanno effetti secondari indesiderabili. Un rimedio di erbe economico e facilmente ottenuto avvantaggerebbe molti, particolarmente la gente in p#si in via di sviluppo in cui la malattia diarroica è quasi catastrofica. Gli estratti del AP sono stati indicati per avere effetti significativi contro la diarrea connessa con le infezioni batteriche del E. coli. (2). I componenti di AP, andrographolide e neoandrographolide, hanno mostrato l'attività analoga al loperamide (Imodium), la droga dell'antidiarroico più comune.
La diarrea batterica acuta in pazienti è stata trattata con una dose totale del andrographolide del magnesio 500 diviso per tre periodi di dosaggio al giorno per sei mg/kg di giorni (2.5 - 3.0 del peso corporeo). Questo regime è stato unito con la reidratazione. Ci erano 66 cure di 80 pazienti curati -- un tasso delle 82.5% cure. Sette pazienti supplementari hanno risposto favorevole al trattamento e soltanto sette pazienti (8.8%) non hanno risposto. L'efficacia del trattamento è stata confermata dalle prove di laboratorio dei campioni di feci. (23). In un altro studio, il AP è stato usato per trattare 1.611 caso di dissenteria batterica e 955 casi di diarrea con un'efficacia generale di 91.3%. (22).
Si era creduto che il AP fosse efficace contro dysentry batterico e diarrea perché era antibatterica, ma gli studi non potrebbero confermare questo effetto. Tuttavia, i andrographolides erano molto efficaci nell'arresto della diarrea. Come questo è compiuto completamente non è capito attualmente.
L'infiammazione cronica dei due punti è stata trattata con una combinazione del AP (60 g) e il glutinosa di Rehmannia (30 g), decocted. Rehmannia è un'erba cinese usata per trattare l'anemia, affatica e per promuovere healing delle ossa danneggiate. È inoltre un demulcent. La parte liquida della miscela è stata usata come enema alle dosi di 100 - 150 ml ogni notte per quattordici giorni. Di un totale di 85 pazienti, 61 (72%) sono stati considerati curati clinicamente e 22 (26%) hanno avuti rilievo sintomatico. (23).

Benefici cardiovascolari

In 1964, l'angioplastia è stata sviluppata. Questa tecnica è stata usata per trattare i vasi sanguigni ostruiti (solitamente arterie). Un aerostato è inserito nell'arteria ed allora è gonfiato ai depositi grassi della radura via, allarga l'arteria e migliora il flusso di anima. In 1967, i chirurghi alla clinica de Cleveland hanno sviluppato un altro trattamento per le ostruzioni dell'arteria coronaria: chirurgia di esclusione. In questa procedura, una nuova vena (da un'altra parte del corpo, da un animale, o da uno synthetic) sostituisce l'arteria ostruita. Oggi, l'ambulatorio di esclusione e di angioplastia è sistematico, con circa 800.000 tali procedure fatte ogni anno negli Stati Uniti. Questi trattamenti non sono, tuttavia, un cure-all. Per, con angioplastia, il flusso limitato di anima ricorre in 30 per cento dei pazienti entro sei mesi; 50 per cento dei pazienti richiederanno una procedura di ripetizione. Molti di questi pazienti finalmente richiedono la chirurgia di esclusione, che riesce in soltanto 50 - 65% dei casi.
le droghe didissoluzione usate nel trattamento di emergenza degli attacchi di cuore sembrano essere efficaci quanto l'angioplastia e possono impedire alcuni degli attacchi o dei colpi di cuore che si presentano entro un mese di angioplastia. Il processo di anima che si coagula nel corpo ancora completamente non è capito. È un equilibrio fragile fra la coagulazione necessaria realizzare healing ed i processi che causeranno la coagulazione anormale ed indesiderabile. La ricerca per capire i segnali addetti allo spurgo ed allo sviluppo del vaso sanguigno sta usando la tecnologia di transduction del segnale (precedentemente descritta). È stato dimostrato che gli estratti del AP possono aumentare il tempo che occorre per i grumi di anima alla forma, così facendo diminuire il rischio di chiusura successiva dei vasi sanguigni (restenosis) visti dopo le procedure di angioplastia. Negli studi fatti sui conigli dati le procedure di angioplastia. Negli studi fatti sui conigli dati l'angioplastia, gli estratti di AP sono stati indicati per impedire significativamente la riduzione dei vasi sanguigni. I conigli hanno ricevuto il AP per tre giorni prima di angioplastia e per quattro settimane dopo la chirurgia. Mentre lo stringimento arterioso si è presentato in 100% degli animali non dato AP, solo 70% di quelli che ricevono il AP ha mostrato lo stringimento. (28). Lo stringimento causato dalla ferita al rivestimento interno del vaso sanguigno e da ricco in colesterolo nella dieta inoltre è stato trovato per essere diminuito dal AP. Sembra che il AP possa essere abbastanza efficace nell'impedire lo stringimento ripetuto dei vasi dopo angioplastia coronaria.
In 80 - 90% dei pazienti con il muscolo distrutto del cuore derivando da un infarto miocardico acuto (attacco di cuore), i grumi sono trovati nel cuore subito dopo l'inizio dei sintomi. Quando il muscolo del cuore è privato del relativo rifornimento di anima e quindi di ossigeno, il tessuto muore. I medici ed i ricercatori ritengono che il trattamento migliore sia di limitare il formato dell'infarto miocardico (la zona di danni del tessuto) per conservare la funzione della pompa del cuore. Gli agenti che dissolvono i grumi e l'anima di aumento attraversano l'arteria ostruita costantemente stanno cercandi. Il AP può avere il potenziale fare parte del programma di trattamento in tali casi.
I ricercatori all'università medica di Tongi in Cina hanno dimostrato che il AP dato ai cani un'ora dopo il developement di infarto miocardico ha fatto diminuire danni che si sono presentati al muscolo del cuore. (29). Tali danni accadono dopo
il rifornimento di anima è ristabilito al muscolo. Ciò è dovuto un afflusso improvviso di ossigeno (che produce i radicali liberi che danneggiano il tessuto) e quantità elevate di calcio anormalmente. Negli studi successivi alla stessa università, i ricercatori hanno dimostrato da electrocardiograph che i cambiamenti anormali nelle letture del cuore sono stati evitati tramite pretrattamento con il AP. Inoltre, ragruppare delle piastrine (le particelle di anima che iniziano la coagulazione) è stato inibito e nessun infarto del grumo (embolo) che potrebbe causare è stato indotto. (29). Un effetto aggiunto del AP era che ha attivato il fibrionolysis, il processo naturale nel corpo che dissolve i grumi. (18).
Un altro senso impedire la malattia cardiovascolare è correggere l'alta pressione sanguigna. I ricercatori hanno segnalato che un estratto del AP ha prodotto gli effetti dell'ipotensivo (pressione sanguigna che si abbassa). (18). L'estratto è stato dato per via endovenosa ai ratti hypertensive. Noradrenalina, un ormone secernuto dal cervello, atti per constrict i vasi sanguigni e per aumentare frequenza cardiaca, pressione sanguigna e glicemie. Il AP ha inibito l'aumento nella pressione sanguigna che è causata dalla noradrenalina. I ricercatori ritengono che il AP abbia questo effetto dell'ipotensivo perché si distende il muscolo liscio nelle pareti dei vasi sanguigni. Questo rilassamento impedisce il vaso sanguigno constricting e limitare il flusso di anima al cuore, al cervello e ad altri organi nel corpo. Il AP mantiene l'anima e quindi l'ossigeno, fluente il cervello. Il flusso diminuito di anima al cervello può causare la perdita di memoria di breve durata, squillante negli orecchi, nel dizziness, nelle emicranie, nella depressione e nelle prestazioni mentali alterate. Gli effetti del AP sono prodotti senza tossicità e ad un costo ragionevole, rendente a questa erba di miracolo una buona opzione per la terapia cardiovascolare.

Fertility Effects

Il AP ha antifertility libero così come gli effetti diterminazione. In India, in cui il AP è usato per i ailments comuni quali diarrea, febbre ed altri disordini digestivi, è suggerito che l'erba è usata soltanto per il trattamento di breve durata. Ciò è dovuto il contenuto dei residui che sono contraccettivi in natura. Per determinare gli effetti reali su fertilità, gli studi sono stati fatti in ratti maschii. In uno studio, è stato trovato che AP, dato come polvere asciutta del foglio (magnesio 105. del peso corporeo di powder/kg) ogni giorno per 60 giorni, spermatogenesi arrestata (sviluppo e maturazione delle cellule dello sperma). (30). Gli autori hanno concluso che le osservazioni hanno suggerito (ostruendo gli effetti degli androgeni) un'abilità antispermatogenic (produzione dello sperma che ostruisce) o antiandrogenic della pianta. Dovrebbe essere notato che molti estratti di erbe hanno effetti sulle funzioni riproduttive e non dovrebbe essere usato così durante la gravidanza.
Gli studi da Zoha ed i colleghe, anche in India, hanno segnalato gli effetti di antifertility sui mouse femminili. (31. Quando 2 grammi per il peso corporeo di chilogrammo della polvere seccata al sole di AP sono stati dati ai ratti giornalieri per sei settimane, nessun degli animali erano incinti dopo essere corrispostsi (cinque volte) con i maschi fertili provati che non recieve il AP. I mouse che non recieve il AP hanno avuti figliate normali una volta allevati con i maschi simili. Secondo i ricercatori, l'effetto del AP può essere di impedire l'ovulazione. Il potenziale per il relativo uso come agente di antifertility in Bangladesh, in cui la pianta è facilmente scienziati disponibili e motivati effettuare questi esperimenti.
Gli studi fatti in tessuto placentare umano coltivato hanno indicato che il succinato del sodio di andrographolide (derivato dal AP) era efficace nell'inibizione della produzione umana del progesterone. (23). Questo ormone è necessario per la gravidanza da riuscire. La forma del AP usata era tessuto specifico, significando che ha interessato soltanto il tessuto è stato inteso per. Non ci erano effetti nocivi sull'altro tessuto umano normale, anche alle dosi elevate che esaminate. I ricercatori hanno concluso che i derivati sono sembrato essere anticoncezionali promising. Altri studi in mouse femminili che usando il dehydroandrographolide hanno indicato che la dose richiesta per interessare la gravidanza era 250 mg/kg. del peso corporeo. Questa quantità di residuo puro non sarebbe trovata nei 105 mg/kg. dose del peso corporeo del AP data agli animali maschii o al 2g (2.000 mg/kg del peso corporeo) dato agli animali femminili negli studi descritti precedentemente. Quindi, sembra improbabile che il residuo attivo in AP che causa la sterilità sia un membro della serie di andrographolide di residui.


Protezione del Gallbladder & del fegato

Nella medicina di Ayurvedic (un sistema usato in India), ci sono 26 formulazioni differenti che contengono il AP che sono usate per trattare i disordini del fegato. Il AP quattro ha collegato i residui medicinali è stato esaminato ad effetto protettivo contro la tossicità del fegato prodotta in mouse dando loro il tetracloruro di carbonio (un solvente di pulizia), l'alcool, o altri prodotti chimici tossici. (26). Questi prodotti chimici danneggiano il fegato causando la perossidazione del lipido. Ciò è un processo per cui i radicali liberi (molecole reattive) hanno prodotto tramite l'attacco chimico e distruggono le membrane cellulari che circondano le cellule del fegato. Quando i residui di AP sono stati dati agli animali tre giorni prima dei prodotti chimici tossici, ci era un effetto protettivo significativo nel fegato. Questo effetto è stato attribuito all'abilità antiossidante dei residui di AP, che era efficace come silymarin (un altro antiossidante della pianta dal thistle del latte).
In un altro studio, il andrographolide dal AP è stato indicato per produrre un aumento significativo nel flusso della bile. (27). La bile è prodotta nel fegato ed è immagazzinata nel gallbladder e nei sussidi nella digestione. Quando un prodotto chimico, paracetamol, è stato dato agli animali pretrattati con il andrographolide, la diminuzione usuale nella produzione della bile vista con questo prodotto chimico è stata evitata. In questo caso. il andrographolide era più potente del silymarin.
L'epatite infettiva è uno stato infiammatorio acuto del fegato. Spesso è seguita dalla cirrosi di fegato e può diventare un coma e una morte. In India, in cui i medici antichi hanno usato il AP per trattare i ailments simili del fegato, gli studi sono stati intrapresi per valutare l'effetto del AP nell'epatite infettiva. Ci era miglioramento contrassegnato nella maggior parte dei pazienti esaminati, una volta dato di una decozione o di un'infusione di AP. L'appetito ha migliorato il quinto giorno del trattamento, ittero (colore giallo di conjunctive dell'occhio e della pelle) diminuito gradualmente e completamente sparito in 24 giorni e la febbre si è abbassata dopo 7 giorni in media. Altre indicazioni di efficacia del AP hanno incluso il miglioramento nelle prove di funzione epatica. I ricercatori hanno concluso che il AP era un rimedio utile al trattamento di epatite infettiva.
I andrographolides presenti in AP sono stimolatori potenti della funzione del gallbladder. Negli esperimenti sugli animali, quelli che hanno ricevuto i andrographolides per sette giorni successivi hanno mostrato un aumento in flusso della bile, sali di bile ed acidi di bile. Questi aumenti sono favorevoli e risultato nella funzione aumentata del gallbladder. L'uso del AP ha potuto, quindi, fare diminuire la probabilità di formazione del gallstone ed ha potuto anche aiutare la digestione grassa. I andrographolides inoltre hanno impedito le diminuzioni nella quantità di bile che sono causate vicino acetaminophen la tossicità. (15).


Effetti sul sitema nervoso

Molti residui non penetrano la barriera ematomeningea. Tuttavia, il andrographolide fa così e si concentra nel cervello e specialmente nel midollo spinale. (7). Parecchi studi hanno indicato che i prodotti di AP hanno un effetto calmante. In mouse dati barbital come anestesia, gli animali sono diventato hanno calmato più rapidamente e l'anestesia ha durato più lungamente. Inoltre, era possibile dare di meno dell'anestesia se fosse data con il AP. (19). Gli studi indicano che i prodotti di AP possono comportarsi ai ricevitori barbital nel cervello.

Effetti sull'apparato respiratorio

Andrographolide è stato usato per trattare il tonsilitis, le infezioni respiratorie e la tubercolosi. In uno studio, il AP è stato usato per trattare 129 casi del tonsilitis acuto. I percento di Sixty-five dei pazienti hanno risposto alla terapia. (32). Gli stessi autori hanno usato il andrographolide per curare 49 pazienti di polmonite. Trentacinque casi sono stati trovati per mostrare che i cambiamenti positivi e nove pazienti completamente hanno recuperato. In un altro studio, il andrographolide è stato usato per trattare 111 paziente con polmonite e venti con l'infezione del polmone e di bronchite cronica. L'efficacia generale del trattamento di AP era 91%. La febbre si è abbassata in tre giorni in 72% dei pazienti e 40% di questi pazienti ha avuto più piccole zone dell'infezione in una settimana.
La tubercolosi è trattata solitamente all'interno del rafampin antibiotico. Una volta usata da solo, la terapia del rifampin ancora provoca 22.5% di morire dei pazienti. In uno studio usando una soluzione iniettabile del andrographolide 2.5% dato in modo da fornire 50 - 80 mg/kg. il peso corporeo al giorno per due mesi, risultati è stato migliorato. Di settanta casi della meningite tubercular, 30% dei pazienti sono stati considerati curati con un tasso di mortalità di 8.6%. 33. La combinazione del andrographolide più rifampin ha provocato una diminuzione delle 2.6 volte nei tassi di mortalità.

Altre malattie, effetto sopra

La leptospirosi è una malattia causata dai interrogens della leptospira del batterio. L'infezione con questo organismo provoca la febbre, lesioni (anima-contenenti) hemorrhagic, la disfunzione del sistema nervoso centrale e l'ittero. Parecchi studi hanno segnalato l'efficacia in circa 80% dei pazienti curati con il deoxyandrographolide, il andrographolide ed i ridurre in pani di neoandrographolide. (34).
In uno studio ha segnalato dall'India, venti casi di epatite infettiva (epatite A) negli uomini e le donne sono state curate con una decozione di equivalente di AP (Kalmegh) a 40 g del residuo grezzo per oltre twenty-four giorno. In tutti e venti i pazienti, l'ingiallimento del conjunctiva dell'occhio e dell'urina ha rinviato a colorazione normale. Novanta per cento dei pazienti hanno riguadagnato il loro appetito e 83% ha avuto rilievo dalla depressione generale. In generale, 80% dei pazienti sono stati considerati cure e 20% migliorato bbased sulle prove e sui cambiamenti biochimici nei sintomi. (35). In uno studio simile in Cina, 112 casi di epatite sono stati trattati con successo in 83% dei pazienti. (22).
La pielonefrite acuta è un'infiammazione del rene, particolarmente dovuto l'infezione batterica locale. In uno studio che valuta l'efficacia del AP nel trattare questa malattia, il AP è stato paragonato a nitrofurantoin, una droga clinica standard per la terapia di pielonefrite. Il AP è stato trovato per essere efficace quanto la droga standard, ma con pochi effetti secondari. (36).
Chorioepithelioma è un tumore altamente maligno derivato dalla placenta. È circondato “dai laghi„ di anima. I metastases Hemorrhagic si sviluppano relativamente presto nel corso della malattia e frequentemente sono trovati nei polmoni, nel fegato, nel cervello, nella vagina e nei vari organi pelvici; uno dove una talpa del hydatidiform è presente. Le cellule maligne che formano la placenta. Il AP è stato trovato per avere un effetto unico su queste circostanze. In uno studio, sessanta pazienti con queste circostanze sono stati curati con il AP ed i residui AP-derivati. Forty-one di questi pazienti aveva confermato il metastasis (diffusione del cancro) delle lesioni. Dodici pazienti hanno trattato con il AP solo hanno recuperato. Di questi pazienti, quattro donne successivamente sono diventato incinte (questa circostanza provoca solitamente le difficoltà nel provare ad ottenere incinta). Dei pazienti curati con altre droghe oltre che il AP, forty-seven non ha avvertito un regrowth del tumore durante il periodo dello studio. (37).
In un'inchiesta del paziente con un tumore anale, i risultati sono stati segnalati come “soddisfacenti„ quando il tumore è stato trattato con una decozione di AP. In questa terapia, i 500 ml. la decozione è stata preparata da 100 g del AP e di 1.000 ml di acqua, filtranti fuori il residuo e mescolanti il liquido con 10 ml di aceto. Quando la temperatura del liquido era inferiore a 40 gradi di C., il tumore anale è stato trattato due volte al giorno in un bagno del sitz per quindici minuti. (38).
Le malattie supplementari segnalate per essere trattato efficacemente tramite le combinazioni di erbe che includono il AP sono l'encefalite giapponese di B, erosione cervicale, infezione pelvica (23), purulence di mezzi di otitis, gangrene cutaneo in infanti (39), vaginitis (40), la lebbra (41), l'erpete (42, 43), pox del pollo e parotite epidemica (43), neurodermatitis, eczema ed ustioni (44). Quando il veleno del cobra è stato dato ai mouse, il tempo di sopravvivenza prolungato AP ed ha posposto il caso di guasto respiratorio causato dal veleno (45).

Sicurezza & controindicazioni

In Traditional Chinese Medicine (TCM)
e nei sistemi di healing in Tailandia ed in India, il AP lungamente è stato percepito come cassaforte. Anche se la prova e l'errore in esseri umani non possono essere considerati scientifico, è un senso di determinazione se una sostanza è efficace o nociva. Quando gli scienziati hanno cominciato a studiare la sicurezza del AP, gli studi tossicologici convenzionali nei modelli animali e nelle prove cliniche animali ed umane hanno confermato che il andrographolide ed altri membri di questa famiglia di AP dei residui hanno tossicità molto bassa. In mouse che hanno ricevuto gli estratti orali del AP (10 g/kg del peso corporeo) una volta al giorno per sette giorni, nessun dei mouse sono morto (46). Questa quantità elevata molto ha prodotto l'attività diminuita e la letargia generale. Il cuore, il rene, il fegato e la milza sono risultati normali in questi animali. Quando 500 mg/kg del AP sono stati dati giornalmente per dieci giorni ai mouse, non ci era effetto su sviluppo, su appetito, o su produzione delle feci. Gli animali erano energici ed i risultati dei conteggi di anima completi erano normali. In conigli dati il andrographolide endovenoso (10 mg/kg.), non ci erano risposte cardiovascolari anormali. Le prove ed il cuore degli enzimi del fegato, il fegato, il rene e la milza erano normali in questi animali (47). In altre prove per la tossicità, i ratti o i conigli hanno ricevuto oralmente 1 g/kg del andrographolide o del neoandrographolide per sette giorni. Questo importo non ha interessato il peso corporeo, conteggi di anima, funzione del rene o del fegato, o altri organi importanti (23, 30).
Raramente, la gente che usa il dizziness di esperienza di AP e le palpitazioni cardiache. Come con tutte le erbe, qualche gente avrà una reazione allergica al AP. L'altro effetto secondario, come discusso sopra, è antifertility. In generale, la prova fin qui indica che i andrographolides sono residui naturali con la tossicità bassa una volta usati giustamente.
L'uso del AP è stato associato con le reazioni allergiche che variano dalle chiazze cutanee secondarie ai anaphylaxis più serii, che è un problema potenziale alle dosi elevate. Se o non queste reazioni essere dovuto il AP per se o altra sostanza nelle preparazioni di erbe non è capito chiaramente.


http://66.249.91.104/translate_c?hl=it&u=h...l%3Dit%26sa%

Messaggio modificato da neve, 17 settembre 2007 - 21:17:40

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 02 settembre 2007 - 16:59:07

Cara ed instancabile Neve,ho letto in una nube di biancore e per quanto ho potuto il tuo post di sopra,non so'se ho spiegato al forum la mia aggravata situazione agli occhi,che rappresenta il motivo della mia rarefazione nel leggere e scrivere,cio'mi fà sentire una specie di handikappato,dico solo che vedo al lumicino,e che non posso più rimandare l'intervento ad entrambi gli occhi.Vengo alla domanda in relazione all'Andrographis Paniculato,tale rimedio lo prendi?si trova in Italia?,sotto quale nome commerciale?,oltre che interessare a me,lo vorrei provare su mia figlia.Ciao.Romy

Messaggio modificato da romy, 02 settembre 2007 - 17:00:04

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 02 settembre 2007 - 19:30:02

<_< ciao caro Romy
mi spiace per i tuoi occhi.
volevo usare un carattere piu grande ma non ci stava,è troppo lungo.
ma se tu lo copi e incolli nella posta lo ingrandisci e lo stampi.
è molto interessante ,tu che sai tante cose puoi capire di piu.
praticamente sembra che vada bene per tutto.
l'unica cosa che mi lascia un dubbio è l'effetto sul sitema nervoso.


Effetti sul sitema nervoso

Molti residui non penetrano la barriera ematomeningea. Tuttavia, il andrographolide fa così e si concentra nel cervello e specialmente nel midollo spinale. (7). Parecchi studi hanno indicato che i prodotti di AP hanno un effetto calmante. In mouse dati barbital come anestesia, gli animali sono diventato hanno calmato più rapidamente e l'anestesia ha durato più lungamente. Inoltre, era possibile dare di meno dell'anestesia se fosse data con il AP. (19). Gli studi indicano che i prodotti di AP possono comportarsi ai ricevitori barbital nel cervello.


però il prodotto che prendo io contiene anche altre cose tra cui la rosa canina,l'uncaria,e il famoso GSE semi di pompelmo(postero anch di questi)che per la candida funziona molto bene oltre che per altro,non è tossico.
esendo 3 erbe diverse non si eccede in nessuna e quello che non fa una fa l'altra.
io ne prendevo 2 capsule al mattino ma ora ho provato a prenderne altre 2 alla sera ,ho pensato che di notte non si beve e non si fa pipi per tante ore.

ne ho gia parlato diverse volte ma ora ho indagato sui contenuti:
si chiama BIOPELMO DEFENDER 3 e lo ordino in farmacia ma lo trovo anche nel negozio di prodotti bio e dietetici.

di seguito posto cosa dice il medico che la usa per la cfs e fibro(parlo della AP

ciao neve

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 02 settembre 2007 - 20:36:21

O.K.Neve,ricordo che hai parlato più volte di tale prodotto,suppongo si tratti di un ottimo prodotto,anche se nel mio caso devo stare sempre all'erta per causa delle allergie.L'ultima mi è venuta proprio in questi giorni,soppongo che sia stato o la spirulina o la papaia,che sono gli ultimi integratori aggiunti negli ultimi giorni.
Ma nulla di grave,trattasi di un'allergia alla pelle del collo,con rossore e raggrinzimento dello stesso,cio'capita nei periodi di massimo caldo,quando si urina di meno e si suda di più,specialmente al collo,per cui i metaboliti che vengono eliminati col sudore,mi attaccano la pelle nel mio organo bersaglio,ovvero il collo,dove sudo di più.
Ma non è detto che si tratti di allergia pura,potrebbe anche essere l'azione di una normale disintossicazione attraverso la pelle,considera che io non sudo quasi mai,per cui la mia pelle non è abituata a contattare i rifiuti del mio organismo,che altrimenti verrebbero allontanati tramite l'urina.

Per quanto riguarda la faccenda del sistema nervoso in relazione all'Andrographis Paniculata,presente nel tuo Biopelmo Defender 3,non penso che oggi ci siano problemi,infatti la nostra dieta è tanto colma di eccititossine(Glutammati),e creiamo tanto di perossinitrito,che cio'che una volta poteva chiamarsi barriera emato-encefalica a difesa del cervello,oggi è un portone sempre aperto,per cui senza alcun problema ogni sostanza buona o cattiva che sia ,una volta ingoiata,arriva anche nel cervello direttamente o indirettamente,cio'nel buono e nel male.Certamente più nel male che nel buono nel nostro caso.Poi c'è la faccenda che le moderne ricerche oggi ci dicono,che si puo'intervenire sul cervello indirettamente anche da altri siti del corpo,essendo i recettori dei neurotrasmettitori sparsi in tutto il corpo,a differenza di quello che si credeva una volta.Cio'sta a significare che le basi teoriche della medicina sono da riscrivere ex-novo.Ciao.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 02 settembre 2007 - 23:08:14

<_< credo che se hai allergia ,ma...potrebbe essere che le tossine escono dalla pelle ma anche un'allergia è difficile a dirsi ,a me viene l'eritema col celfood ma mi hanno detto che in questo caso bisogna ridurre il dosaggio.
il cellfood lo prendo ancora ogni tanto,una goccia mi basta a dare sollievo e poi col resto piano piano vado bene.
percio in ogni caso io sospenderei e riproverei con un dosaggio piu basso.
vuol dire che il fegato o i reni non ce la fanno ,dobbiamo pensare anche a loro.

però io credo che se prendi il biopelmo non dovresti prendere altro,se pasticci troppo il tuo organismo non capisce piu niente.

se poi leggi con calma l'articolo sopra rimarrai sbalodito da quante cose dice che ci riguardano e l'infinità di proprietà benefiche.

ciao NEVE

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#6 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 13:21:09

Cari colleghi soffrenti di CFS/ME,

Qui in Inghilterra, (ma anche negli Stati Uniti), qule possibile agente patogeno batterico, che scatene o che peggiora il quadro della CFS, oltre alla Bordetella anche la Borrelia burgodorferi. LO so che lo sapete benissimo.
Di recente ho consultato un medico del Kent che e' specializzato nel trattamento della CFS/ME al Burrsood Hospital di Tonbridge Wells. Nella sua esperienza clinica ventennale ha trovato moltissimi pazienti affenti da infezione cronica dia borrella. La brorrela burgdorferi, cosi come la Bordetella puo' causare tutta una serie di problemi neurologici ed in ultimafase psichiatrici. Come ben sapete la Borrelia b. e' stata anche citata dal professor Malcolm Hooper nel suo rapporto sulla Sindrome dei Veterani del Golfo. Nella fase cronica l'antibiotico di scelta e' il rocefin (ceftriaxone) somministrato alla dose di 2 grammi al giorno. la terapia va protratta anche per un anno. L'antibiotico naturale alternativo e il SAMENTO . Il samento e' una viaritne della Devil's Claw (unghia del gatto) Ho avuto questa informazione dallo stesso specialista che usa il cefriaxone. Rispetto alla altra variante dell'Unghia del Gatto , il Samento contiene una bassa pecentuale di TOA. Come il ceftriaxone anche il samento elimina la Borrelia dal cervello. Ovviamente, agli stadi iniziali della terapia antiinfetiva, gli antibiotici (sia ceftriaxone che Samento, ecc) uccideno l'agente infettivo, e quindi provocando una cascata tossinica, possono peggiorere i sintomi. Per minimizzare questo problema vien sempre consigliata una terapia adiuvante, per neutralizzare l'eccesso di tossine. Non so se in Italia il TOA Samento (TOA devil's claw) e' diponibile (ma penso di si ) . In Inghilterra e negli Stati Uniti lo e', ed in caso di non reperibilita' in Italia e' ovviemtne possibile acquistarlo su Internet.

Spero di essere stato di aiuto.
Giuseppe

#7 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 13:23:43

PS: chiedo scusa per i molti errori di battitura contenuti nel mio precedente intervento.

Giuseppe

#8 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 13:27:13

www.samento.com.ec/sciencelib/medmain.html - 77k - Cached - Similar pages

nutranewsHow Samento May Eliminate the Pathogen The latest research on Borrelia burgdorferi (Bb) shows that it exists in at least three different forms: the ...
www.samento.com.ec/nutranews/ - 31k - Cached - Similar pages
[ More results from www.samento.com.ec ]

Dr. James Howenstine -- Curing Lyme Disease With SamentoThe TOA free form of cat’s claw (Samento) may have three direct beneficial ... adults are infected with stealth organisms (Borrelia burgdorfi, yeast, fungi, ...
www.newswithviews.com/Howenstine/james26.htm - 34k - Cached - Similar pages

[DOC] INTERNATIONALFile Format: Microsoft Word - View as HTML
Samento may have three ‘modulating’ and direct actions on individuals suffering from Lyme Borreliosis and related illnesses: ...
www.25megroup.org/Information/Alternative%20Medicine%20Information/Samento%20update.doc - Similar pages

SAMENTO - NewsletterLyme Borreliosis Sufferer. "Samento has given me my life back." Progressive motor and sensory axonal neuropathy. "Samento is the difference between living ...
www.health4youonline.com/newsletter_samento_lyme_disease.htm - 53k - Cached - Similar pages

Samento testimonialsEight months into the Samento and doxycycline regimen KT developed a "borreliosis rash" on his hand and arm as the borrelia forced its way to the surface of ...
www.health4youonline.com/samento-testimonials.htm - 93k - Cached - Similar pages

Lyme Disease - Borrelia burgdorferi - Symptoms, Diagnosis, Testing ...In the Samento group, 85% tested negative for Borrelia burgdorferi when the Western blot was repeated, and all the patients reported a large improvement in ...
www.ei-resource.org/lyme-disease.asp - 82k - Cached - Similar pages

Samento Research Blog(Lyme, Morgellons & Other Diseases) by risingsunLyme Borreliosis- Samento/Cumanda & more... 15 mon Lyme Borreliosis Treatment Protocol ... Samento for Lyme Disease- Borrelia burgdorferi infection 15 mon ...
curezone.com/blogs/f.asp?f=765 - 28k - Cached - Similar pages

Lyme Disease (borreliosis) and CFS - the practical aspects | Dr MyhillMore information on Samento can be found on http://www.samento.com.ec (also has some information on borreliosis/Lyme) or http://www.samento-faq.eu.kz . ...
www.drmyhill.co.uk/article.cfm?id=361 - 33k - Cached - Similar pages

SAMENTO - Frequently Asked QuestionsQ. I am hesitant to try Samento because of reports by borreliosis patients of nervousness ..... Q. What is the effect of Samento on borrelia in cyst form? ...
www.westshape.co.uk/samento/faq/index.htm - 103k - Cached - Similar pages









--------------------------------------------------------------------------------

#9 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 13:30:02

NEWS UPDATE FROM THE INTERNATIONAL
SAMENTO CONFERENCE
Held on the 9th-10th September 2004
Brighton, UK
Chronic Fatigue Syndrome;
Peruvian Herb 'Sets the Cat Amoung The Pigeons'

Brighton, October 12th, 2004

Dear Colleague,
The recent conference on Samento TOA free Cat's Claw, held in Brighton on the 9th and 10th of September, has revealed a potentially groundbreaking piece of information - one that is set to turn the medical establishment upside down.

Many of us in the 'alternative' health industry are very used to finding Yeast infection and Chronic Fatigue symptoms side by side. After all, low immune function can result in increased risk of fungal infection. However, this could in fact itself be evidence of a far more serious bacterial infection, Lyme Borreliosis - the bacterium that causes Lyme Disease.

You would be forgiven for not being too familiar with Lyme Disease. However, you are likely to be unable to avoid familiarity with it in the future, if current reports are correct.

So, what is Lyme disease?

Lyme disease is caused by a tickborne spirochete, Borrelia burgdorferi. Infection may be asymptomatic, may cause only erythema migrans (the classic rash around the site of a tick bite), or may cause disseminated disease that can affect many organs and tissues. The term was first used after a cluster of arthritis, associated in some cases with tick bite and rash, occurred in people living around Old Lyme, Connecticut, in the mid-1970’s. Subsequent investigations have shown a broad range of clinical presentations associated with the infection. Although the term Lyme Disease is applied in a general way, the fact is that there are many types of Borrelia, causing a wide range of problems. At September's conference, it also became evident that there may well be other vectors for infection - including other insects such as Mosquitoes and possibly even intimate human contact.











The label 'Stealth bug' may seem like a science fiction term, but Borreliosis infections really are going undetected, according to many researchers. Along with the various hospital superbugs, they are evidence of a new threat to our health, compounded by the 'toxic' overload our bodies caused by the levels of chemicals in our lives, our immune systems are being more and more compromised, leading to increased problems with such conditions.

Recent estimates suggest that Borrelia infections are prevalent on six continents. In America, where the Lyme Borreliosis is most prevalent, it is estimated that gross under-reporting and misdiagnosis could be hiding a Pandemic. In June, the U.S. Centre for Disease control and prevention passed funding of $2.9 million to begin a comprehensive survey of Lyme Disease from Maine to Texas. Someone somewhere thinks the problem is worth looking at.

As we reported before the conference, there are about 150,000 people with Chronic Fatigue Syndrome(CFS) in the UK. In an informal study conducted by the American Lyme Disease Alliance (ALDA), 90.3% of patients diagnosed with CFS were found to have Lymes Borreliosis. Dr Andrew Wrights preliminary research, published next month, confirms this link.

Dr Wright was able to present images of bacteria on the move, bacteria that the medical establishment has until now assumed were 'just short chain proteins.' The obvious concern is that here too, the real numbers of people carrying Borrelia in their blood could be truly huge. But medical dogma may well be preventing the real appreciation of the broad ranging significance of these findings.

And there is further cause for concern - mild winters have led to a huge explosion in the tick population, and in Scotland, one of the Lyme 'hot spots' in this country, increases in Tick populations have been so huge that they have led to a drop in the Grouse population. Disgruntled Game hunters are not really the biggest problem here, £330,000 is spent on diagnosis and treatment of Lymes every year in the Scottish highlands - but as new research may prove, this could be just scratching the surface.

Many people who suffer from Chronic Fatigue Syndrome and many other chronic illnesses could have Borrelia in their blood. Over 25% of CFS/ME sufferers have chronic symptoms that in many cases leave them wheelchair bound. Of course Borrelia infection may not be the only cause, but co-infections and chronic illness go side by side, and the very clear message is that Borrelia is implicated in many cases.

Lyme Disease is treatable with antibiotics, but some of the best results in its treatment have been achieved using Samento TOA free Cat's Claw, a rare chemotype of the Peruvian herb Uncaria Tomentosa. This is not a modified Cats Claw, but a natural variant. It is worth noting that of perhaps a quarter of a million rainforest plants in the Amazon basin, we have analysed an estimated 1% for medicinal benefit.














So, what makes SAMENTO different?

Samento does not contain a group of chemicals called tetracyclic oxindole alkaloids (TOA’s) that act upon the central nervous system and can inhibit the positive effect of the key actives, the pentacyclic oxindole alkaloids (POA’s).

Samento contains a standardised amount of POA’s that demonstrate powerful immune system modulating properties. According to research conducted in Austria, just a 1% level of TOA’s can cause a 30% reduction in the effectiveness of the POA’s, and many varieties of Cats Claw may contain as much as 80% TOA’s.

Samento may have three ‘modulating’ and direct actions on individuals suffering from Lyme Borreliosis and related illnesses:
• The proven Immune System modulator effect
• The proven broad spectrum anti-microbial effect
• The modulating ‘blocking’ effects on the adverse Bio-Neurotoxins molecular actions.

Full details of the following lectures will soon be published on the Conference website; www.samento.com.ec/samcon. The whole event was also filmed by a celebrity Lyme sufferer and Samento user, the musician and filmaker Bill Chinnock. The intention is to produce a DVD, hopefully available next month. If you would like a copy of this, please let us know.



If you require additional information please contact Jon Inder on 01273 – 570987 or e-mail www.riohealth.co.uk




Speakers:
Andrew Wright, MBChB, DRCOG, MRCGP, DCH, DIHom, UNITED KINGDOM
Is CFS/ME a Bacterial Illness?
Alan Baklayan, Heilpraktiker, GERMANY
Samento and Noni used to treat Onco-parasites
William Lee Cowden, MD, USA
Reversal Of Chronic Lyme Borreliosis with Samento and Associated remedies
Professor Luis Romero, MD, PhD, USA
Samento's Effect on AIDS/HIV
Svetlana Ivanova, MD, PhD for Lechite Health Centre
Samento: A Key to Optimal Medicine




















Useful web addresses:

Conference website (updated regularly);
www.saento.com.ec/samcon

Samento Science Library;
www.samento.com.ec/sciencelib/sammain
Lyme Borreliosis Science Library;
www.samento.com.ec/sciencelib/medmain
Noni Science Library;
www.samento.com.ec/sciencelib/nonimain
Cat's Claw Science Library;
www.samento.com.ec/sciencelib/catcmain

Samento Q&A;
www.samento-faq.eu.kz

Support Group (EuroLyme);
Eurolyme@yahoogroups.com
25%ME Group;
enquiry@25megroup.org

Lymes Testing

The NHS currently only employ the Elisa test which is perhaps 75% unreliable
The only effective tests are available from the USA from
www.Igenex.com
and
www.bowen.org

#10 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 13:42:34

Cari colleghi soffrenti di CFS/ME,

Nella fase cronica l'antibiotico di scelta e' il rocefin (ceftriaxone) somministrato alla dose di 2 grammi al giorno. la terapia va protratta anche per un anno. L'antibiotico naturale alternativo e il SAMENTO .

Visualizza Messaggio


Ciao Giuseppe, very interesting ciò che hai postato....
Caspita però, 2 gr. di ceftriaxone al giorno per un anno.... :)
Potrai anche eradicare la Borrelia ma gli effetti collaterali
di una terapia antibiotica così prolungata non vengono presi in considerazione?
Un anno mi sembra veramente eccessivo come terapia.... :(
E l'intestino già malconcio del povero cfssino?
Si potrebbe al limite tentare un approccio omotossicologico col
nosode del batterio.
L'unghia di gatto....
Dovrebbe essere l'Uncaria Tomentosa se non erro....

Messaggio modificato da Johnny, 06 settembre 2007 - 13:45:12


#11 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.300 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 06 settembre 2007 - 15:16:28


L'unghia di gatto....
Dovrebbe essere l'Uncaria Tomentosa se non erro....

Visualizza Messaggio



Si Johnny:


"....Una delle piante "vergini" è la Unghia di gatto o "artiglio di gatto" (Uncaria tomentosa), una pianta rampicante usata per millenni dalle popolazioni indigene dell'Amazzonia. Il suo nome deriva dalla somiglianza delle sue spine con le unghie del gatto.
La tribù Ashaninka del Perù centrale vanta la più lunga tradizione nell'uso di questa importante pianta: il suo infuso è una medicina dalle proprietà curative pressoché illimitate che tratta innanzitutto le infiammazioni dell'apparato digestivo, l'artrite e i reumatismi; inoltre sostiene nel dopo-parto, purifica i reni, pulisce e cura ferite profonde.

Questa pianta è oggetto di grande interesse anche da parte dei ricercatori occidentali che ne stanno studiando le proprietà immunostimolanti e le proprietà anticancro (antimutageniche).
L'Unghia di gatto possiede inoltre una notevole proprietà antinfiammatoria e questo spiega l'ampio uso di tale pianta nella cura delle infiammazioni intestinali, dell'artrite e dei reumatismi.

L'uso odierno di questa pianta nella medicina fitoterapica rispecchia quello tradizionale, ormai convalidato da migliaia d'anni di utilizzo.
Le sue molteplici applicazioni comprendono: immunodeficienza, stati infiammatori del sistema digestivo, di muscoli e articolazioni, infezioni virali e batteriche, colite, infezioni uro-genitali. Si è inoltre rivelata efficace nella riduzione degli effetti collaterali della chemioterapia.
La parte che si utilizza è la corteccia polverizzata.
L'Unghia di gatto è ormai reperibile in un numero crescente di erboristerie. "

http://www.lifegate....d_articolo=1463
VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)

#12 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 15:37:42

Ciao Giuseppe, very interesting ciò che hai postato....
Caspita però, 2 gr. di ceftriaxone al giorno per un anno.... :)
Potrai anche eradicare la Borrelia ma gli effetti collaterali
di una terapia antibiotica così prolungata non vengono presi in considerazione?
Un anno mi sembra veramente eccessivo come terapia.... :(
E l'intestino già malconcio del povero cfssino?
Si potrebbe al limite tentare un approccio omotossicologico col
nosode del batterio.
L'unghia di gatto....
Dovrebbe essere l'Uncaria Tomentosa se non erro....

Visualizza Messaggio


1- Hai ragioe su tutto. Sia il ceftriaxone per la borrelia (batterio molto studiato negli Sati Uniti e nel Regno Unito) che l'eritromicina o la claritromicina o l'azitromicina per la Bordetella (ipotesi di Fiore), hanno ovviamente degli effetti collaterali importanti sopratutto se usati per lunghissimi periodi di tempo. La terapia deve anche includere lattobacilli, agenti chelanti, vitamine, NADH, Carnitine, Dieta......... ecc, ecc.
E' ovvio che un antibiotico ad ampio spettro batterico e di ottima diffusione tissutale come il Ceftriaxone, provoca effetti collaterali anche notevolissimi, che possono comparire anche dopo pochi giorni e/o settimane di trattamento. Ho semplicemente citato quanto mi ha detto il dr Worthley, che lavora al Burrswood Hospital. Ho visto il dr Worthley venerdi' scorso. Gli ho passato gli articoli del dr Fiore e ne ho chiesto un suo commento. Dovrei essere ricoverato a Burrswood fra breve (spero).
2- Penso che sia l'Uncaria ma di un tipo che ha poco TOA. Fra poco vado in centro a comperarlo (o ordinarlo).Le descrizioni le trovi nei siti elencati in un mio precedente intervento. E chiaro che quanto ho segnalato e' solo uno dei tanti aspetti di questo gruppo di malattie (che, come ben sai, molti ricercatori sospettano abbia un minimo comun denominatore) e l'approccio terapeutico dovrebbe essere olistico.

Per esempio in passato, quando in Italia c'erano leucotrofina e timosina \(TP-1) si potevano usare anche questi immunomodulatori quali adiuvanti (gli ho usati con successo). Poi sono spariti dalla circolazione per via della sindrome della mucca pazza.
Sulla validita' della timopentina, non ne discuto, ma sospetto che quest'ultima, abbia effetti terapeutici minori rispetto alla timomodulina, e timosina 1 (Leucotrifina Ellem e TP-1-Serono) usati in passato). Poi, costa moltissimo. La timomodulina ( o versione simile) e riapparsa di recente in Germania con il nome di Thym-Uvocal. La Leucotrofina in confezione da 20 fiale costava circa 21000 lire nel 1990. La confezione di Thym-Uvocal, circa 100 ero per 10 fiale...No comment!!!!
Gli Immuno-mielo-modulanti non dovrebbero comunque essere usati da chi soffre di timoma. In linea di principio sono controindicati nella miastenia grave.
E per concludere, anche se non c'entra niente con la tua riposta, devo dire che dubito molto della validita' della CBT, che e' invocata dalla lobby psichiatrica inglese. Non posso escludere che in casi eccezionali la mente riesca a chiamare a raccolta tutte le riserve vitali del corpo e ad incanalarle ed utilizzarle contro la malattia. Ho visto alcuni casi. In questi casi se le'eneriga vitale e' sufficiente si ha il "miracolo" o regressione spontanea dei sintomi. Ma e' rarissimo e certamente non ottenibile con le stupidate della CBT.

Scusa se ho divagato e scusa tanto per gli errori di battitura che, al momento, sono inevitabili.

#13 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 15:50:07

Addenda:

Unghia del Gatto:

Per la Borrelia e' indicata quella a basso contenuto di TOA Quella ad alto contenuto di TOA funziona poco come antibatterico antiborrelia.
Per Neve:

Anche l'aglio e' ottimo contro la borreliosi. (poi e' antifungino, antivirale, ecc, ecc) basta fare attenzione alle preparazioni vendute in erboristeria e a controllare la percentuale di olio essenziale contenuto nelle perline.....Al limite, se piace, meglio utilizzzarlo fresco. Come antibiotico l'attivita' battericida di 20 spicchi di aglio e' pari a circa 2 grammi di amoxicillina, con il vantaggio che, al contrario dell'amoxicillina, contro l'allicina dell'aglio non si sono ancora sviluppate resistenze batteriche

#14 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 16:05:08

Addenda:

Unghia del Gatto:

Per la Borrelia e' indicata quella a basso contenuto di TOA  Quella ad alto contenuto di TOA funziona poco come antibatterico antiborrelia.
Per Neve:

Anche l'aglio e' ottimo contro  la borreliosi. (poi e' antifungino,  antivirale, ecc, ecc) basta fare attenzione alle preparazioni vendute in erboristeria e a controllare la percentuale di olio essenziale contenuto nelle perline.....Al limite, se piace, meglio  utilizzzarlo fresco. Come antibiotico l'attivita' battericida di 20 spicchi di aglio e' pari a circa 2 grammi di amoxicillina, con il vantaggio che, al contrario dell'amoxicillina, contro l'allicina dell'aglio non si sono ancora sviluppate resistenze batteriche

Visualizza Messaggio


Ecco, a titolo meramente illustrativo un prodotto a base di uncaria tomentosa con un contenuto di TOA scarso o nullo





Samento Cat's Claw

Samento Cat's Claw by NutraMedix
Available in 15 ml and 30 ml bottles


Very special and unique product. Easy to administer to pets—if you have difficulty with pills you will find this product easy to use. This is NOT the average cat’s claw found in the health food store. Some researchers believe that Samento may be as much as 1000 times more effective than Cat’s Claw. One of the most important differences between Samento and Cat’s Claw is that regular Cat’s Claw is an immune system stimulant and Samento is an immune system modulator. Therefore, Samento can be used to treat all autoimmune disorders such as allergies; this is not the case with Cat’s Claw.

Samento’s Cat’s Claw is a powerful immune system support product. It is beneficial for people and pets for the treatment of a wide range of immune system conditions such a cancer, arthritis, allergies, intestinal disorders, candida, herpes and more. Samento is a rare, very pure form of Cat’s Claw that has anti-viral, anti-inflammatory, anti-tumor and anti-oxidant properties. Much clinical research has been done on this product and the benefits it can provide. For example, a European study found that Samento activates the immune system by increasing lymphocytic (white blood cell) activity. Samento is also a powerful anti-inflammatory which makes it very useful for arthritis and other inflammatory diseases. It also helps to increase T-lymphocyte and microphage production and can be used as a broad spectrum infection fighter.



The effectiveness of Samento’s Cat’s Claw has been researched for some time as viral diseases such as AIDs have become more prevalent. In the Alternative Medicine Review, 2001 December issue, Dr. James Williams OMD provides an overview of the research that been done on Peruvian plants including cat’s claw and Sangre de grado. He discusses in detail the potential antiviral and immunomodulating effects of these two plants, in particular. Dr. Klaus Keplinger in Austria, and other studies in Canada make mention of the many therapeutic uses and reported benefits of Samento.



Some of the beneficial properties of Samento are attributed to the pentacyclic oxindole alkaloids (POAs) that are found in the plant that act on the cellular immune system and demonstrate powerful immune system modulating properties.

SAMENTO does not contain the tetracyclic oxindole alkaloids (TOAs) that are found in traditional Cat's Claw.

TOAs disrupt central nervous system function and greatly inhibit the effects of the POAs.

Nutramedix, the U.S. manufacturer of Samento, utilizes a proprietary extraction and enhancement process that provides many benefits, including:

Efficient full spectrum extract
Clinically appears to cross the blood / brain barrier within 2 min.
Water / Alcohol extract that does not damage protein
Easy to use for all ages
Cost effective
Propietary Blend:.....0.25ml
Cats Claw (Pentacyclic Alkaloid Chemotype)
Cats Claw (TOA-Free)Extract
Concentrated Trace Minerals
20-25% Alcohol

Standardized to contain a minimum of 0.5% pentacyclic oxindole alkaloids (POAs).
Guaranteed to be 100% free of tetracyclic oxindole alkaloids (TOAs)
--------------------------------
.Naturalmente, prima di prendere una qualsiasi sostanza che si presume abbia un qualche effetto terapuetico, e sempre meglio essere almeno "relativamente" certi che ci siano le premesse logiche giusitificanti tale azione

#15 Johnny

Johnny

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 17:46:45

Grassssie Jo, sei stato davvero esplicativo
e tecnicamente ineccepibile....
non preoccuparti x gli errori di battitura e posta
posta posta posta con frequenza ogni, anche la più
piccola, news from the UK....

:)


#16 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 06 settembre 2007 - 21:06:48

:) grazie giovanni
poi leggero con calma le notizie interessanti che hai postato.
il dott Fiore in Italia ha fatto ricerca sulla Borrelia per la fibromialgia ,però a me sembra che noi abbiamo diverse infezioni concomitanti,è il nostro sistema immunitario che è andato in tilt.
io ho avuto un grave peggioramento in seguito agli antibiotici,credo che meno farmaci tossici prendiamo e meglio è.
poi fanno male all'intestino(una grande fonte di tossine dice Hooper non solo ),distruggono la flora batterica e il sistema immunitario è nell'intestino...e poi succedono tante cose in seguito alla disbiosi.
c'è chi sostiene che la leaky gut sindrome possa addiritura esere la causa della cfs e fibromialgia.(se vuoi puoi tovare nel forum la raccolta di alcune ricerche e opinioni),alcuni ricercatori sostengono che l'intestino andrebbe indagato,Peterson dice addiritura che è assurdo che fino ad ora si sia dato così poco peso a questo aspetto.
gli organi deputati alla detossificazione sono i reni il fegato e la pelle perciò dobbiamo salvaguardarli se non sono già compromessi.
perciò io sto cercando degli antibiotici poco tossici o per nulla tossiici,il piu possibile a largo spettro (batteri,virus,miceti)e se possibile con proprietà benefiche per il fegato i reni il sangue.
molti sembra che abbiamo problemi di densità sanguigna o di iperomocisteinemia (io ho avuto una mutazione genetica)questo porta a ipercoagulazione del sangue,omocisteina fa parte del processo di metilazione inoltre danneggia le pareti vascolari (se il processo di metilazione non avviene correttamente.)
allora AP sembra non solo che non abbia effetto tossico sul fegato e i reni ma che addirutura abbia effetti benefici sul fegato e il sangue (scioglie i grumi)
effetti benefici anche sull'intestino ,sull'eschericia coli..e tante altre cose .

il podotto che prendo contiene oltre ad AP anche queste altre cose su cui sto indagando piu a fondo,vorrei arrivare alla fonte delle ricerche:

UNCARIAUncaria tomentosa - una de gato

antibiotico naturale, azione immunostimolante, azione antivirale, antidolorifica,
antibatterica, vermifuga, ricostruisce la flora batterica, ulcere,
gastriti, problemi genitalia, artrite, dolori reumatici, per chi fuma, per l'acne, per il fegato, per le allergie

CONTIENE, Uncaria Tomentisa

UNCARIA, famiglia delle Rubiacee
pianta della famiglia delle Rubiacee, parti usate corteccia, radici, la pianta cresce nelle selve tropicali del Sud America, per uso esterno si curano le ferite profonde, le ustioni e le ulcerazioni, è utile per le patologie degenerative e nei processi flogistici di varia natura, nelle algie, nei dolori osteoarticolari, nei dolori post-partum, ha una azione immunomodulante ed immunostimolante, ha una spiccata azione antivirale, antinfiammatoria, antidolorifica, cicatrizzante, è un ottimo antiossidante ed antibatterico, è vermifuga, ricostituisce la flora batterica intestinale, purifica l'intestino, utile nelle ulcere, nelle gastriti, nella gonorrea, nella dissenteria, nella candida, nei parassiti intestinali, ha una buona azione in caso di artrite, di dolori reumatici, nelle nevralgie, nelle infiammazioni croniche vaginali, nell'herpes genitale, labiale, coadiuvante nell'AIDS ( sentire sempre il proprio medico, non interrompere le terapie senza autorizzazione medica ), protegge il fegato, utile nella cirrosi, aiuta nelle malattie veneree, come la sifilide, regolarizza il ciclo mestruale, è utile in chi fuma, in chi soffre di acne, è un ottimo diuretico, aiuta nelle forme tumorali dell'apparato genito urinario femminile, per uso esterno si può impiegare nelle emorroidi, nei funghi, esercita una leggera azione ipotensiva, di aiuto anche nelle allergie, nell'influenza, nel raffreddore, nei disturbi gastrointestinali.

PRINCIPI ATTIVI, alcaloidi ossindolici pentaciclici, isopteropodina, isomitrafillina, mitrafillina, isorincofillina, rincofillina, glicosidi dell'acido chinovico, triterpeni polidrossilati, acetilderivati del B-sitosterolo, stigmasterolo e capesterolo.

CONTROINDICAZIONI, limitarne l'uso in gravidanza, allattamento, il sovradosaggio provoca diarrea, alle dosi indicate è una pianta sicura
--------------------------------
ancora Uncaria

HABITAT: il continente sudamericano, in particolare nelle foreste di Perù, Colombia e Brasile.
PARTE USATA: la corteccia e la radice.
PREPARAZIONI FARMACEUTICHE CONSIGLIATE: estratto secco nebulizzato e titolato in alcaloidi ossindolici totali min. 3%. Il suo dosaggio giornaliero va da 2 a 4 mg. per kg di peso corporeo, suddivisi in due somministrazioni preferibilmente lontano dai pasti.
COMPOSIZIONE CHIMICA: è una pianta ricca di alcaloidi del gruppo dell'oxindolo tetra e pentaciclici, in particolare rincofillina, isorincofillina. Ritroviamo anche epicatechina, delle procianidine dimere e dei fitosteroli.
PROPRIETÀ TERAPEUTICHE: Azione immunostimolante: L'uncaria potenzia l'attività delle cellule natural killer (NK) e dei linfociti T citotossici, che sono cellule del sistema immunitario capaci di distruggere le cellule diventate anormali come quelle tumorali, anche se tale effetto richiede, per manifestarsi appieno, tempi da 2 a 3 giorni per le cellule NK e di circa 3 settimane per i linfociti T citotossici. Pertanto l'Uncaria tomentosa ha come bersaglio principale le cellule ad azione citotossica, con un effetto simile a quello di alcuni interferoni umani, capaci di potenziare l'attività dei linfociti T citotossici e delle cellule natural killer (NK).
Siccome le cellule natural killer e i linfociti T citotossici sono responsabili in buona parte del riconoscimento e della distruzione delle cellule infettate da virus o degenerate per processi tumorali, lo stimolo di tali cellule indotto dall'Uncaria tomentosa potrebbe avere importanti applicazioni nelle terapie antivirali e antitumorali.
Questi risultati sono stati confermati in uno studio clinico controllato fatto in un gruppo di 20 volontari sani, che ricevevano per bocca un estratto secco titolato di uncaria per 8 settimane. Nei pazienti trattati con l'estratto rispetto a quelli che ricevevano il placebo vi era un evidente aumento dell’indice di fagocitosi, cioè della capacità dei globuli bianchi di inglobare e distruggere batteri, virus e funghi, e dell’attività delle cellule natural killer (NK).
Azione anti-infiammatoria: gli studi su pazienti con malattie artro-reumatiche ed allergiche sono ancora troppo esigui dal punto di vista numerico, per cui le loro conclusioni, anche se positive, non sono ancora definitive. Nella zampa del ratto trattato con uncaria si è osservata una netta diminuzione dell'infiammazione indotta da carragenina, con un contemporaneo aumento della capacità dei globuli bianchi di inglobare e distruggere virus e batteri e dell’attività delle cellule natural killer (NK).

Indicazioni principali: malattie da raffreddamento delle prime vie aeree come preventivo immunostimolante.
Azione prevalente: immunostimolante.
Altre azioni: anti-infiammatoria e antidolorifica.
EFFETTI COLLATERALI: Una dose eccessiva può dare diarrea, che regredisce con la sospensione della terapia.
CONTROINDICAZIONI: E' controindicata la somministrazione di questo estratto in pazienti che devono seguire terapie immunosoppressive. E’ sconsigliabile in gravidanza e durante l'allattamento per probabile azione sulla muscolatura uterina e perchè attualmente non esistono dati sull'azione sul feto. Non somministrare al bambino di età inferiore ai 9-10 anni di età.
INTERAZIONI FARMACOLOGICHE: non note.
DATI TOSSICOLOGICI: la dose letale per bocca nel ratto è superiore a 3 g per kg di peso.
nel sito c'è anche la bibliografia:
http://www.fitoterap...li/uncaria.html


ROSA CANINA

utile nelle allergie, affezioni influenzali,
aiuta contro i radicali liberi, essenziale per i fumatori

CONTIENE, Rosa canina

ROSA CANINA Famiglia delle Rosacee
Famiglia delle Rosacee, parti usate i frutti o cinorrodi, è un arbusto a forma di cespuglio e può raggiungere i 2 metri di altezza, ha fiori bianco rosati, si chiama canina, perché le sue bacche venivano usate per curare la rabbia. Nella medicina Ayurvedica si usano i petali della rosa per le proprietà astringenti e rinfrescanti degli impiastri nel trattamento delle ferite e nelle infiammazioni cutanee, di aiuto in caso di influenza, raffreddore, è blandamente diuretica e lassativa, astringente intestinale, antidiarroica e vasoprotettrice, antiinfiammatoria, aiuta come prevenzione nelle affezioni influenzali e virali a carico dell'apparato respiratorio, nelle malattie da raffreddamento negli stati di debilitazione, nell'invecchiamento della pelle, nelle ustioni, negli stati allergici, è di aiuto in chi fuma, in quanto la nicotina sottrae vitamina C all'organismo, utile nei cambi di stagione, in gravidanza ed in allattamento nelle coliti spastiche, nelle gastroeneteriti, nella alterazione del microcircolo dei capillari, aumenta le difese immunitarie, è depurativa.

PRINCIPI ATTIVI, vitamina C, tannini, vitamina A, acido nicotinico, riboflavina, carotenoidi, flavonoidi, acido malico, acido citrico, carboidrati, pectine, acidi organici, carotenoidi, rubixantina, licopina, b-carotene, antociani.

CONTROINDICAZIONI. Ad alte dosi può causare diarrea e sottoporre i reni ad un lavoro eccessivo, alle dosi consigliate è una pianta sicura.

POMPELMOcitrus maxima L, citrus decumana, citrus paradisi

antibiotico naturale, antivirale, alza le difese immunitarie, utile per infezioni interne ed esterne
da germi, batteri, lieviti, muffe, protozoi, virus, funghi, parassiti, candida,dissenteria, utile negli squilibri
della flora batterica, malattie di stomaco e da raffreddamento

SEMI DI POMPELMO, Citrus maxima, C.decumana

Famiglia delle Rutacee

Albero originario della, Malesia, della Polinesia, della Cina, il Pompelmo è da tempo coltivato in Giappone, America Centrosettentrionale, Medio oriente (in particolare Israele) e sulla costa mediterranea dell’Africa, può raggiungere l’altezza di 6-7 metri e produce grossi frutti di colore giallo, scarsamente calorici.

Le proprietà dei semi di Pompelmo, furono scoperte nel 1980 in Florida, da un immunologo, il dottor Jacob Harich amante del giardinaggio, il quale si accorse che in un mucchio di materiale da compostaggio i semi di pompelmo nel suo fertilizzante vegetale non si decomponevano. Si rese conto che nei semi di pompelmo si nascondeva una sostanza, la quale sembrava essere piu' efficace e meno nociva di ogni altro antibiotico conosciuto.La verifica di questa ipotesi fu condotta con diversi e i risultati hanno confermato molte delle proprieta' antibatteriche dell’estratto di semi di pompelmo, che secondo gli erboristi puo' essere considerato un vero antibiotico naturale che non indebolisce il sistema immunitario, non danneggia la flora batterica, e' ipoallergenico e senza effetti collaterali.
Parti usate : materiale membranoso del frutto, i semi

il nome deriva da due parole olandesi, "pompeon" che significa grosso, e da "limoes" che significa limone.La pianta ha foglie lucide di colore verde intenso, fiori bianchissimi e profumati, isolati o a grappoli. I primi frutti appaiono dopo 4 - 7 anni da quando l’albero e' stato piantato e il raccolto puo' arrivare, ogni anno, fino ai 700 frutti il cui diametro e' di circa 10 - 20 centimetri e il cui peso varia dai 200 ai 450 grammi. Le piante richiedono un terreno poco sabbioso e per attecchire bene hanno bisogno di una temperatura media superiore ai 25° C. La coltivazione in luoghi assolati e caldi permette ai frutti di ricevere la luce del sole dalle 7 alle 8 ore al giorno.

COMPONENTI
Ricco di fibre e di vitamine A, B, e C, la BUCCIA contiene: oli esenziali come il pinene, il limonene, il linalolo, il citrale, che hanno una un’azione antidepressiva e agiscono sulla circolazione sanguigna, sciolti in olio possono essere utilizzati negli oli da massaggio, nei gel doccia e nei prodotti per il bagno. Le sostanze contenute nella buccia del pompelmo hanno inoltre un’azione antisettica generale. L’olio di buccia di pompelmo sta acquisendo un ruolo sempre piu' importante soprattutto nell’aromaterapia.

SEMI DI POMPELMO
l'estratto ottenuto da semi contusi di pompelmo mostra una rapida e potente efficacia contro le infezioni interne, cutanee, auricolari e orali. Studi, hanno dimostrato una reale azione germicida ad ampio spettro che configura questo estratto come il più potente antibiotico naturale, completamente privo di tossicità, attivo contro BATTERIi (compresi streptococchi, stafilococchi ed Helicobacter pylori), LIEVITI e MUFFE (compresa la candida), PROTOZOI (ameba e altri capaci di produrre diarrea e dissenteria tipiche dei paesi con scarsa igiene), VIRUS influenzali ed herpetici. In Austria è riconosciuto come un possibile rimedio naturale nelle infezioni da CANDIDA. In Messico viene impiegato diffusamente contro alcune forme di dissenteria; alcuni medici di Monterrey hanno eseguito uno studio su 20 pazienti con infezione vaginale da candida, dimostrando che 15 su 20 mostravano un miglioramento dei sintomi già dopo 3 giorni di trattamento. I ricercatori dell’Università di S.Paolo (Brasile) hanno appurato che "nella disinfezione della pelle il G.S.E. aveva una efficacia pari al 100% rispetto al 72% dell’alcol etilico".
L' Estratto di semi di pompelmo si é dimostrato una valida alternativa come rimedio naturale nelle INFEZIONI e SQUILIBRI CRONICI della FLORA BATTERICA INTESTINALE, utile nei PARASSITI ed anche nei FUNGHI. I semi di Pompelmo, RINFORZANO il SISTEMA IMMUNITARIO. Utile nell'ASTENIA CRONICA, nelle malattie di STOMACO ed INTESTINO e nelle malattie da IMMUNODEFICIENZA.Utile anche nelle MALATTIE DA RAFFREDDAMENTO.

USO ESTERNO
I preparati a base di pompelmo si impiegano con successo nelle malattie delle unghie, nelle micosi cutanee, nelle vaginiti, nelle gengiviti, ha azione antisettica in presenza di acne.

NOTAZIONE
Le ricerche tossicologiche confermano che gli estratti di Pompelmo semi, essendo assolutamente naturali, non presentano alcuna tossicità, alle dosi consigliate né a breve né a lungo termine. Soltanto il 3-5% dei soggetti mostra di non tollerare bene l’acidità tipica dell’estratto. In tal caso conviene assumere l’estratto a stomaco pieno e iniziare col dosaggio più basso per poi aumentarlo.

Cautela nelle donne in gravidanza e allattamento.

--------------------------------------------------------------
Leo galland ritiene che GSE dovrebbe essere classificato come un vero antibiotico a largo spettro non tossico

credo comunque che ognuno debba individuare quello a lui piu indicato anche perchè non è ben chiaro se in cfs ci sia autoimmunità,non ho mai capito,forse dipende dai casi.
è importante anche come i prodotti vengono trattati e la qualità.
(il prodotto B..3 me lo ha prescritto un esperto in materia)
un'altra cosa di cui tener conto è anche come si abbinano gli integratori per non eccedere sugli efetti (per esempio quelli che hanno proprietà anticoagulanti è pericoloso assumerli insieme ad altri con le stesse proprietà,gingo,aglio ..ecc)
in pratica poche cose ben mirate e bilanciate tenendo conto anche delle proprietà degli alimenti.
un'altro fattore importante che mi preoccupa (vedi esperienza di jonny)
è se alla lunga possono dare resistenza..
questo è il mio pensiero.

(i links di riferimento li ho persi,ma mi piacerebbe arrivare alla fonte delle ricerche
ciao NEVE
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#17 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 02:53:59

Per JONNY E NEVE

JONNY:
Grazie, grazie del tuo caloroso intervento. dal mio primo intervento ho sbadilato per 4 ore sul computer sul sito del British Medical Journal, scrivendo alcuni commentini un tantino acidi sulla decisione presa dai soliti old boys del NICE. Non hanno tenuto conto ne' delle scoperte fatte negli ultimi 15 anni ne' tantomeno del protocollo canadese........hanno buttato ancora una volta tutto in vacca........e racomandato la CBT.

CBT = devi fare gli esercizi fisici. Se non ce la fai a farli era tutto nella tua mente. Se non c'e' la fai: manchi di motivazione e se dici di no sei in stato di diniego del tuo modo di pensare.

La psicologia e psichiatia di stato sono come l'inquisizione spagnola dove il definente ha sempre il potere sul definito. Sei posseduto dal diavolo? Se dici di no sei in diniego e tu torturo e poi ti brucio, sei dici di si ti brucio. Ti faccio anche la prova: ti lego le mani dietro la testa e poi ti butto nell'acqa: se galleggi sei posseduto dal diavolo, se affondi sei puntito da Dio.........

NEVE
Gli antibiotici di sintesi dovrebbero essere presi solo dopo prove definitive di infezioni, Dovrebbero anche essere scelti quelli piu' indicati per l'eliminazione dei patogeni. Putroppo anche nelle piccole infezioni batteriche (che potrebbero essere curate senza gli antibiotici di sintesi) non si fa MAI L'ANTIBIOGRAMMA. l'ANTIBIOGRAMMA DOVREBBE ESSERE SEMPRE FATTO, putroppo.....
Poi, se si tratta di un trattamneto antibiotico lungo........bisogna valutare attentamente il rapporto vantaggi/rischi.

Fiore non dice solo che la Bordetella e' causa di fibromialgia, ma anche di Parkinson, diabete, artrite, malattie degenerative del sistema nervoso-dalla sclerosi laterale amiotrofica alla mialgia encefalitica, miodistrofia,ecc. ecc, all'artite.

Sembra strano ma la bordetella produce 3000 neurotossine. Scassa il sistema immuntiario e di conseguenza quello neuroendocrino, con meccanismi che, come giustamente dice il Fiore sono conosciuti benissimo da moltissimi anni...... Il fatto e' che non e' il solo agente batterico scatenante queste infezioni e che combina questi casini. C'e ne sono altri.......
Nuovi meccanismi di disattivazione del sistema immuntario, poseduti dalla bordetella, vegono scoperti continuamente. Di recente sei ricercatori dell'Istituto Italiano Superiore della Sanita' hanno scritto un paper, pubblicato in inglese su BMJ , in tale articolo viene data notizia della scoperta di un meccanismo con il quale il sistema immunitario viene neutralizzato dalla B. Perussis: disattivazione della interleukina 12. Un altro trucco della B.P. oviamente le CFS/ME/ CFIS ecc ecc, neanche in italia vegono riconosciute come malattie di scassamento iatrogeno probabilmente causato dalla sconsiderata campagna di vaccinazione e dall'immisione nell'ambiente e nel nostro corpo di centinaia di migliaia di sostanze chimiche ad effetti iatrogeni e/o disattivanti il sitema immunitario . L;'effeto cumualtivo e combinato di tali sostanze provoca queste nuove malattie in tutto il mondo. Esse appaiono con una distribuzione e demografia che non e' tipica delle malattie mentali che sono, per definizione, culturali. Anche la gelosia e' un definizione culturale. In societa' n poligame la gelosia non esiste. ( La medicina tradizionale cinese non ha il concetto di depressione come la intendiamo noi, quella che nell'occidente e' chiamata depressione in CTM viene chiamata disfunzione del meridaino del fegato. Detto per inciso e' nel fagato che parte del triptofano viene convertito in 5 HTP, ed in questa forma passa la barriera ematoencefalica ed entra nel cervello, dove, quando ne hanno bisogno le cellule nervose lo prendono dentro, per trasformarlo in seortonina che poi, quando non gli serve piu' viene sputata fuori dalla cellula. Idem per l'ademetionina (che e' ottima per la fibromialgia e come disinstossicante di tutto l'organismo: e' un donatore metilico.
Ritornando alle infezioni croniche che sottendono (o possono sottendere) questi tipi di malattia ci sono altri batteri e micoplasma che fanno parecchi casini.

Un casinista simile alla bordetella, e studiato molto in Uk e negli States e' la borrelia. Una neuroborreliosi terziaria richiede anche un anno di trattamento antibiotico

La Borrelia fa parte delle agenti infettivi usati e manipolati dagli Americani (e dagli inglesi...ecc) per le armi biologiche.


Poi ci sono i virus...vedi anche sopra


Poi ci sono le sostanze chimiche (organofosfati, diossina, toluene, DDT, plasticizzanti.......ed altri 100.000 composti).

Il tolouene e' reponsabile della Sindrome del lago Tahoe. La vittima piu, famosa di tale composto chimico e' il filosofo Ken Wilber. Questa sindrome provoca sindromi simili a quelle della ME (dove c'e un immuodeficienza acquisita, ecc) L'RNase e' ridotto. ma lo e' anche nei casi di bordetellosi e borreliosi, da intossicazione da metalli pesanti (mercurio, cromo.......ecc). e vogliamo ci sono anche i campi di notevole distorisione elettromagnetica, che ci possono essere anche in casa, (fenomeni di cosidetti poltergeist. ecc) che quando fortemente disorti e di potrenza elevata causano notevoli danni alla salute. Specilemente durante le fasi di sonno REM (fase 3 e di sonno profondo (fase 4), fasi in cui viene riparato il corpo. Se l'impianto elettrico non e' fatto bene e perde elettricita' i campi magnetici della stanza cambiano, aiutati in questo dalla presenza di metalli e di acqua sottorranea. La manipolazione magnetica del campoi locale viene usata normalmente in medicina non sono per vusualizzare le immagini degli organi interni del corpo, ma anche per trattare depressioni, al posto della terapia antidepressiva con eletroshock (lo fanno anche all'ospedale di Siena), e via di seguito. Ovviamente, in Inghilterra non e' ufficialmente riconsciuto che forti campi magnetici possono provocare danni alla salute: se cio' venisse riconosciuto dovrebbero pagare, moltissimi danni alle persone che abitano nelle case popolari. Case che sono costruite in modo pietoso....



Quindi dopo questo breve accenno, devo conculdere dhe sono molto d'accordo con Neve. Non bisogna procedere cercando di modificare tutti i parametri sballati. Bisogna cominciare a modificare e curare farmcologicamente i parametri piu' importanti, cioe' quelli che causano il maggiore danno. Al tempo stesso adottare uan dieta molto varia, tenedndo presente le proprie esigenze biochimiche e fenotipiche . Non e' detto che si debba forzatamente usare sempre e solo l'antibiotico di sintesi. Di antibiotici naturali ce ne sono tantissimi:
Alcuni: aglio, artiglio del gatto, miritillo rosso americano (cranberry). Utilissimo nelle infezioni urinarie..
Antiossidanti: N_acetilcisteina, (il fluimucil- non e' solo mucolitico, ma e' anche antiossidante, ed anche l'antidoto del paracetamolo)
Beta carotenoidi, licopene, luteina, antocianine (nei mirtilli neri, fanno bene anche alla vista), quercetina : anche nelle cipolle. una zuppa di dado- [ fare attenzione al glutammato di monosodio] con cipolle e tantissimo aglio ed un po' di prezzemolo, bevuta molto calda (per poter assorbire le sostanze volatili immediatamente dall cavo oro-faringeo al sangue). Ha effeti mucolitici-disintossicanti e antibiotici stupefancenti..
L'intestino e'un organo importantissimo. E coperto da circa un kilo di cellule nervose che hanno gli stessi ricettori delle cellule nervose cerebrali. Per questo motivo se prendete un famraco che agisce sul sistema nervoso (come la codeina, o il prozac) esso agisce anche a livello intestinale. Inoltre, se vi sono ulcerazioni o danni , si producono degli immunocomplessi ed il cibo non digerito, esce dall'intestino e va a finire nei tessuti circostanti, provocando fenomeni di alterata riposta immunitaria...si provocano dei guai......il cibo non digerito o poco digerito non deve uscire dall'intestino e riversarsi negli organi....Quindi, come dice giustamente Hooper, trattare anche l'intestino, con lattobacilli ecc (in italia avete tantissimi tipi di latobacilli venduti in farmacia, molti idi essi sono in forma di spore e quindi arrivano nell'intestino integri, poi nell'intestino si sviluppano. Molti di questi prodotti hanno spore di latobacilli resi parzialmente resistenti algi antibiotici di sintesi.

Quindi dieta salutare ed individuale che tenga conto delle condizioni sia fenotipiche che di salute del singolo individuo.

Per una piu' facile identificazione del proprio tipo biotico si potrebbe anche ricorrere, coem linea guida al libro del Dr Peter J D'Adamo e Catherine Whitney: Eat Right for your Blood Type, che mi pare sia stato tradotto in Italiano da Sperling e Kupfer con il Titolo: L'alimentazione a seconda del proprio gruppo sanguigno. Peter J D'Adamo, come il padre, e' un naturopata americano. Il padre inizio' per primo lo studio dei cibo a seconda del gruppo sanguigno, basandosi sulla teoria dell'agglutinazione delle sostanze componenti i cibi in base a seconda del tipo sanguigno. In base al prorpio tipo sanguigno, il libro indica tutti i tipi di cibo, -carni - verdure, latticini frutta, spezie, erbe aromatiche, medicinali, ecc. ecc che sono indicate o controidate per un dato tibo sanguigno, da quelli neutri a quelli che hanno proprieta ' medicinali, a quelli dannosi per il prorpio gruppo sanguigno. E' accurato al 70-80 per cento. Non e' un libro di verita' rivelate. Cmq, 70-80 per cento e' meglio di niente. Inoltre funziona.

per esempio io sono tipo A. L'agrario. Il tipo A si e' sviluPpato con lo sviluppo dell'agricoltura. Il tipo O e' il carneo. Il piu' antico.

Mi fanno bene: Uova (poche) carni bianche (poche) pesce grasso (che odio). Tollero poco: il grano duro. Il latte di mucca ed i latticini di mucca e' meglio che li lasci perdere (per intolleranza al lattosio ed anche perche' il latte di mucca e mucogeno ed io di muco ne produco anche troppo). Il limone mi fa bene, sopratutto a digiuno (diluito in acqua, il pomplemo, pure. L'arancio mi irrita lo stomaco. Ma limone e pomplemo no!- Tutto vero!! e via di seguito.

Il tipo O, il carneo, funziona al meglio con carni rosse, selvaggina, ecc (il tipo che dimagrisce con la dieta Atkins e' il tipo O. L'unico che puo' tollerare tale dieta di carni rosse senza andare al creatore. Provate.......

Quindi:
Dieta personalizzata,il piu' possibile naturale, evitando i cibi gia' confezionati- I take away di tipo inglese, o i macdonald........fortunatamente in italia avete predotti alimentari di qualita' di gran lunga migliore di quella che arriva nei supermercati inglesi..quindi sotto questo aspetto non avete grossi problemi.#

farsi fare un intruglio di tinture madri da un bravo erborista. Il miscuglio di tinture madri deve essere ovviamente personalizzato.... E inutile che dica qui di prendere la damiana: non farei un grande favore alle donne. Idem se dicessi agli uomini di prendere dei flavonoidi della soya (che pero' nei casi di cancro alla prostata, farebbero dimminuire il cancro...... ed aumentare le tette)

Problema: in Italia gli erborisiti vendono gli intrugli personalizzati a prezzi astronomici.

uso di un mutivitamico multiminerale, contenente anche tutti gli elementi traccia.
5-htp.( di qualita farmaceutica: Tripto-oh),Indicato per la depresione aumenta la serotonina. A dosi late ha un effetto stimolante la peristalsi.

Iperico perforato (Ipericina) depressione. Antivirale. Stimuolante dle sistema immunitario. Indicato per il gruppo sanguigno del tipo A. Attenzione che se vi esponete al sole vi spella. Interagisce con molte sostanze farmaceutiche. Non va usato con amitripitlina , prozac ed altri SSRIs. Assoluto divieto di prenderlo prima o dopo l'uso di inibitori della monoaminossidasi (Anti MAO).
Poi tanta frutta, verdura , cereali (per chi li tollera). Pompemo ed estratto di semi di pomplemo- attenzione - il pomplemo, in presenza di alcuni farmaci, puo' causare
ipertensione
Antiossidanti: frutta e verdura. eventuali supplementi. 1 kg di pomodori rossi contiene circa 30 mg di licopene. Il concentrato di pomodoro molto di piu', Ottime le antocianine dei miritilli neri, delle more, le proantocianine del melograno (succo di frutta di melograno). Yogurt di latte vaccino da bere (actimel e simili) . Yogurt bianchi di soia e di latte di mucca per chi lo tollera, con lattobacilli vivi.

Fare attenzione agli yougurt aromatizati alla frutta: spesso contengono formaldeide. La fomrmaldeide e' presente nel nostro corpo quando l'alcol viene scomposto dal fegato: da qui la "sbornza". Viene usata come aromatizzante dall'industria alimentare perche' ha il sapore della frutta. Quindi, se l'intestino funziona male, siete gia' sbronzi naturali. L'ingestione di formaldeide vi rende ancora piu' sbronzi (o vi provoca il mal di testa). Bisogna sempre tenere presente che le perosne aventi questi tipi di patologie di cui soffriamo (ME/CFS, Fibromialgia), solitamente hanno poca tolleranza all'alcol.

Aglio e cipolla per tutti i tipi di sangue.

Antiossidanti di altro tipo. Flumucil,
Samyr/Idomet (sono le stessa cosa : ademetionina. L'ademetionina e' un donatore metilico, sgrassa il fegato. ha effetto antidepressivo, agisce sui livelli di noradrenalina e dopamina, in maniera rapidssima. Molto spesso funziona anche nella fibromialgia, molto meglio delle porcherie di sintesi, recentemente proposte dalle multinazionali americane . In Italia e' venduta come specialita' farmaceutica sin dal 1952.

poi
Acetil carnitina - o l-carnitina + coenzima Q10 ( detto anche ubidecarenone: per eneregia mentale muscolare) Meglio l'acetilcarnitina della carnitina. Andrebbe associata all'acido lipoico, altro antiossidante) L'acetil-carnitina vien prodotta partendo alla l-carnitina che viene prodotta partendo dalla lisina o dalla metionina. Quindi l'acetil carnitina e piu potente della L-carnitina o della propionil-carnitina. Disossida i mitocondri delle cellule (anche delle cellule cerebrali. A livello delle cellule cerebrali l' acetil-carnitina favorisce anche il fenomeno dello sprouting (gemmazione-nuova crescita) dei filamenti neruornali. Quindi facilita nuove connessioni fra i neuroni. Nel cervello viene convertita in acetilcolina, molecoal della memoria e della corrodinazione neuromuscolare. (Quni effetto del Nichokin senza punture....) Migliora l'apprendimento e la fissazione e richamo dei ricordi.


Dosi di coenzima q10 (ubidecarenone) da 100mg a1 grammo al di (se ve lo potete permettere. In casi estremi, in clinica viene usato fino a sei grammi al giorno. (ma ve lo sconsiglio, se non altro perche' sarebbe carissimo.
Acetil-carnitina presa al mattino e a mezzo giorno (mai alla sera, ha un effetto risvegliante) da 500mg a 1,5 grammi due volte al giorno. Dosi piccole e frazionate durante la giornata sono assorbite meglio delle dosi grandi.

La vitamina C la prendete dalla frutta e dalla verdura.

Antibiotici di sintesi e/o immumo-modulatori devono essere presi solo in casi di patologie accertate e sotto controllo medico.

Yoga, meditazione, rilassamento con tecniche yoga o del tipo Trainig autogeno, per alcuni possono essere molto indicati.

Ecc.

Adesso basta. Scusate se vi ho rotto le b...e! Scusate anche gli errori di battitura.

Giuse


Ps: Si puo provare ad abbsaasare il ivello di omocisteina con un po' di vitamina b6. Max 50 mg tre volte al giorno. Cmq le vit del gruppo B dovrebbero essereprese tutte assieme

#18 danis

danis

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.026 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 07:52:17

Caro Giuseppe,
benvenuto e grazie di questi interventi così sostanziosi, appena tornerò, rileggerò tutto con calma. Intanto la bordetella pertussis e lo streptococco pneumoniae sono gli unici virus che sono al momento certa di avere (come stabilito dall'omotossicologo).

A proposito di CBT ho letto i danni fatti, sopratutto in Inghilterra da questo approccio psichiatrico aggressivo e ne ero rimasta sconvolta, soprattutto per quanto fatto ai bambini.
Ho scaricato le linee guida Canadesi che Neve aveva segnalato e sto traducendole per poterle postare anche qui, mentre con Neve avevamo deciso di fare un compendio di tutte le linee guida che si contrappongono al NICE. Abbiamo già postato qualcosa di quello che dice Hooper a proposito ma ora non ho il tempo di cercarti il link giusto, anche se mi sembra che tu ne sappia più di noi.

Per Neve:
Scusa se lo chiedo, ma quale alterazione genetica hai? Quella del fattore MTHFR? (se preferisci rispondermi in pvt o non rispondermi, va bene lo stesso)

Messaggio modificato da danis, 07 settembre 2007 - 07:57:10

"La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Immagine inserita


"tu cerchi la risposta, ma non devi cercare fuori la risposta, la risposta è dentro di te, e però è sbagliata!" Quelo

#19 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 09:29:27

Caro Giuseppe,
benvenuto e grazie di questi interventi così sostanziosi, appena tornerò,  rileggerò tutto con calma. Intanto la bordetella pertussis e lo streptococco pneumoniae sono gli unici virus che sono al momento certa di avere (come stabilito dall'omotossicologo).

A proposito di CBT ho letto i danni fatti, sopratutto in Inghilterra da questo approccio psichiatrico aggressivo e ne ero rimasta sconvolta, soprattutto per quanto fatto ai bambini.
Ho scaricato le linee guida Canadesi che Neve aveva segnalato e sto traducendole per poterle postare anche qui, mentre con Neve avevamo deciso di fare un compendio di tutte le linee guida che si contrappongono al NICE. Abbiamo già postato qualcosa di quello che dice Hooper a proposito ma ora non ho il tempo di cercarti il link giusto, anche se mi sembra che tu ne sappia più di noi.

Per Neve:
Scusa se lo chiedo, ma quale alterazione genetica hai? Quella del fattore MTHFR? (se preferisci rispondermi in pvt o non rispondermi, va bene lo stesso)

Visualizza Messaggio


Ciao Danis,

In pratica il NICE si e' rifiutato acettare la malattia come fisica. Addirittura sconsiglia persino l'uso di vitamine e NADH, definisce i malati di grado severo quelli che non riescono nemmeno a spazzolarsi i denti, ma che poi, in ogni caso dovrebbero essere capci di fare la CBT (e gli esercizi che vengono loro imposti) e di tanto in tanto di andare a lavorare. Invero anche se non poi stare in piedi, o vai a lavorare, magari facendo del lavoro gratuito, o muori senza un tetto sopra la testa o, se sei, in affitto, vieni sfrattato, e se sei senza tetto ti mandano in galera, o in manicomio. In Inghilterra e' illegale essere senza tetto. La Disability living allowance (DLA), e' difficilissima da ottenere, per avere la massima, bisogna essere dei miliardari. La massima e' comunque di 80-90 sterline alla settimana. cmq il governo dice che si puo' vivere con 84 sterline alla settimana, cosa che e' impossibile. In Inghilterra non abbiamo la pensione di invalidita'. Persone affette da CFS/ME si suicidano (anche) per questi motivi. Non per motivi psichiatrici.

#20 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 12:52:54

Ciao Danis,

In pratica il NICE si e' rifiutato acettare la malattia come fisica. Addirittura sconsiglia persino l'uso di vitamine e NADH, definisce i malati di grado severo quelli che non riescono nemmeno a spazzolarsi i denti, ma che poi, in ogni caso dovrebbero essere capci di fare la CBT (e gli esercizi che vengono loro imposti) e di tanto in tanto di andare a lavorare. Invero anche se non poi stare in piedi, o vai a lavorare, magari facendo del lavoro gratuito, o muori senza  un tetto sopra la testa o, se sei, in affitto, vieni sfrattato, e se sei senza tetto ti mandano in galera, o in manicomio. In Inghilterra e' illegale essere senza tetto. La Disability living allowance (DLA), e' difficilissima da ottenere, per avere la massima, bisogna essere dei miliardari. La massima e' comunque di 80-90 sterline alla settimana. cmq il governo dice che si puo' vivere con 84 sterline alla settimana, cosa che e' impossibile. In Inghilterra non abbiamo la pensione di invalidita'. Persone affette da CFS/ME si suicidano (anche) per questi motivi. Non per motivi psichiatrici.

Visualizza Messaggio


questo è il motivo per cui credo che sia importante non solo che venga riconosciuta la malattia in italia ma sopratutto come viene riconosciuta e diagnosticata.
perciò tutto dipende dalla linea guida adottata.
Hooper ,Pall,ecc ecc..ritengono che bisogna adottare la linea guida canadese.
Tu che sei in inghilterra e conosci l'inglese per favore tienici aggiornati su questo...


ma dell'iniziativa norvegese cosa si dice in inghilterrra?

poi leggerò bene il tuo post.
ciao neve
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#21 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 13:35:47

questo è il motivo per cui credo che sia importante non solo  che venga riconosciuta la malattia in italia ma sopratutto come viene riconosciuta e diagnosticata.
perciò tutto dipende dalla linea guida adottata.
Hooper ,Pall,ecc ecc..ritengono che bisogna adottare la linea guida canadese.
Tu che sei in inghilterra e conosci l'inglese per favore tienici aggiornati su questo...


ma dell'iniziativa norvegese cosa si dice in inghilterrra?

poi leggerò bene il tuo post.
ciao neve

Visualizza Messaggio


Ciao Neve,
Dell'iniziativa norvegese? Qui non e non si sa nemmeno se la Norvegia esiste. Gli inglesi sono molto insulari. E i medici inglesi sono i piu' insulari di tutti. I pazienti italiani parlano indifferentemente di guidelines canadesi, di Hooper, ecc. il 90 per cento dei medici di famiglia/medici di base inglesi non sa che cosa sono.
A mio avviso la lotta che state combattendo in Italia dovrebbe vertere sull'identificazione di protocolli di indagini mediche/bioumorali/radoliogiche (tac/Spect, ecc) per quantificare i parametri fisici della malattia, evitando l'approccio "psico". E' vero che la sofferenza, il "pathos" fisico ha un suo corrispettivo psicologico ma dire ai pazineti che non riescono a cammniare che e' la percezione che hanno del camminare che e' sbagliata, basta che lo vogliano e riescono a camminare.

Ai fautori di queste terapie CBT/CGT vorrei proporre una controprova: Vorrei dire loro che sono in grado di volare e che e solo la loro percezione di non saper volare che e' sbagliata. Poi li costingerei ad andare su un grattacielo e li constringerei a buttarsi giu' per imparare a volare. Sono convinto che i risultati eventualmente ottenuti sarebbero interessanti. Se poi non volano e si sfracellano al suolo direi loro , come dicono gli esperti del CBT, che si sono sfracellati al suolo' perche' non si sono motivati.

Pazienti sottoposti al GET (esericizi fisici -piu' o meno coatti), hanno avuto notevoli peggioramenti.


Forum su BMJ sulle guideline del Nice

http://www.bmj.com/c...7617/446#175983

Posto qui di seguito alcuni interventi sul forum del BMJ. Al forum del British Medical Journal potete partecipare anche voi. Cmq, se mandate un intervento non e' detto che ve lo pubblichino. Prima di publbicarlo vien editato/controllato. Poi decidono se pubblicarlo o meno.

Ecco qui:

BMJBMJ Journals BMJ Careers BMJ Learning BMJ Knowledge BMJ Group Search BMJ.comSearch Advanced
Register for free services | Subscribe | Sign In

--------------------------------------------------------------------------------
Research Education News Comment Topics Clinical topics Non-clinical topics ABCs Other series Theme issues Academic medicine Books BMJ USA archive US highlights Print Issues Past issues Cover image archive Polls archive Debates archive Theme issues US highlights BMJ USA archive Academic medicine Interactive Rapid responses Blogs Polls Debates Audio Webchats Talks PDAs RSS Select a Resource -----Select----- Authors Readers BMA members Students Reviewers Librarians Subscribers Advertisers Media About BMJHome > Rapid Responses

--------------------------------------------------------------------------------
Printer-friendly Page RSS Feeds Rapid Responses to:

PRACTICE:
R Baker and E J Shaw
Diagnosis and management of chronic fatigue syndrome or myalgic encephalomyelitis (or encephalopathy): summary of NICE guidance
BMJ 2007; 335: 446-448 [Full text] Rapid Responses: Submit a response to this article





Rapid Responses published:



Role of Carers/Family in management of CFS
Gunvant Patel (31 August 2007)
Chronic Fatigue Syndrome: NICE and CDC miss the boat
Shirwan A. Mirza, MD, FACP, FACE (31 August 2007)
CFS/ME is not the same as chronic fatigue
andrew ashley (31 August 2007)
Belgian Experience of Rehabilitation Clinics for CFS ignored
Tom Kindlon (31 August 2007)
CGT and getting people back at work
Tessa Vinicius (1 September 2007)
NICE guideline is unfit for purpose and too costly to implement
Dr Charles B Shepherd (1 September 2007)
Chronic Fatigue Syndrome: NICE and CDC miss the boat
Dr Charles B Shepherd (1 September 2007)
The reality of living with severe Myalgic Encephalomyelitis
Linda A Crowhurst (2 September 2007)
Nice Guidlines for CFS/ME
Stuart Sanders, London W1G 9PH (2 September 2007)
How little evidence is required to substantiate a NICE Guideline
Hilary McDermott (2 September 2007)
Back to basics
Yamila Samsun (2 September 2007)
NICE fails define and describe ME
Jean Long (3 September 2007)
NICE one!
Arthur J Finnie (4 September 2007)
Chronic Fatigue Syndrome
Sameer Chadha, Shikha Mehta, Sumeet Chadha Medical Students (4 September 2007)
Re: The reality of living with severe Myalgic Encephalomyelitis
Clytie A Siddall (4 September 2007)
NICE and ineffective GET therapy
DEREK ENLANDER (4 September 2007)
Canadian Guidelines vs. NICE Guidelines
Liz Willow (5 September 2007)
Why not use the internet?
BETTY BONJOUR (5 September 2007)
competing interests
Candida Jones (5 September 2007)
CBT makes you more ill
Andrew Ashley (6 September 2007)
Stakeholders comments on Draft Guidelines make for interesting reading
Tom P Kindlon (6 September 2007)

--------------------------------------------------------------------------------

Role of Carers/Family in management of CFS 31 August 2007

Gunvant Patel,
Psychiatrist
St Vincents Hospital, Melbourne, VIC 3065
Send response to journal:
Re: Role of Carers/Family in management of CFS



The Nice guidelines on chronic fatigue syndrome or myalgic encephalitis produced by Baker and Shaw make no mention of the value of involving carers and families in the overall management. Perhaps this is due to lack of 'evidence' from studies and highlights the limitations of such guidelines for clinicians. Family and couple therapy as a means of support and for resolving problematic dynamics would be invaluable in many cases.

Competing interests: None declared

Chronic Fatigue Syndrome: NICE and CDC miss the boat 31 August 2007

Shirwan A. Mirza, MD, FACP, FACE,
Chairman: Department Of Medicine Clinical Assistant Professor of Medicine
Auburn Memorial Hospital, Auburn, NY 13021 USA
Send response to journal:
Re: Chronic Fatigue Syndrome: NICE and CDC miss the boat



The recent "NICE" guidelines in the UK like their sister guidelines from the U.S. Center of Disease Control (CDC) on this side of the Atlantic both miss the boat.

I have seen and analysed hundreds of cases of chronic fatigue over the past decade without ever having to use the term Chronic Fatigue Syndrome (CFS). The problem with these guidelines is that they either omit major causes of fatigue or make flagrant misguided mistakes such as the following “NICE” statement:

“Vitamin B12 deficiency and folate levels should not be carried out unless a full blood count and mean cell volume show a macrocytosis”. Vitamin B12 deficiency (or insufficiency) is extremely common even without macrocytosis. Macrocytosis is a very late sign of this vitamin deficiency. Furthermore, a concomitant iron deficiency, such as in celiac disease, would cancel out macrocytosis and the resultant mean corpuscular volume of the RBC would be normal.

The reference range of vitamin B12, at least in the USA is outdated and new reference ranges should be implemented (300-1000 pg/ml). It is very common to miss mild vitamin B12 deficiency without checking either homocysteine or methylmalonic acid or both. The latter 2 metabolites would be both elevated when serum B12 is insufficient. Even if B12 level is 300 pg/ml but homocysteine or methylmalonic acid are elevate, a diagnosis of B12 insufficiency should be made and the fatigued patient must be treated. Vitamin B12 is a very common cause of fatigue, malaise, dizziness and vertigo in people labeled with the diagnosis of CFS.

Vitamin D deficiency is extremely common above the latitude 0f 36 in the USA. It is even more common in Europe where milk is not widely fortified with vitamin D. The daily requirement of vitamin D of 400 IU a day is a thing of the past but still promoted as if written in stone. The recent research-supported daily requirement of vitamin D is at least 1000-4000 IU a day. 25 Hydroxy vitamin D should be between 32-100 ng/ml (see a recent NEJM review on vitamin D by Michael Holick). 25% of the US population have metabolic syndrome. Many of these have impaired fasting glucose or impaired glucose tolerance (IGT). These pre- diabetic conditions cause fatigue via glycosuria. Fasting glucose measurement is not nearly sufficient to detect early glucose intolerance. A 2-hr glucose tolerance test (OGTT) is abosoluitely necessary to detect IGT defined as plasma glucose of > 130 from 30 minute- 120 minute during OGTT.

Many patients with CFS have benign positional vertigo and they don’t know it. They are basically unable to describe their symptoms and for lack of expression they say they are fatigued. In one such case the Romberg test was abnormal and symptoms resolved within 7 minutes of application of the Epley maneuver. I have yet to see a guideline on CFS that is complete. It is a good point that NICE mentions ferritin level, although I prefer iron saturation since ferritin is an acute phase reactant and could be falsely elevated during periods of acute illnesses due to any cause such as infection. Screening for celiac disease was also a good addition since this disease is relatively common in Caucasians (1% of populations with an average of a decade of late diagnosis due to lack of awareness). Addition of sleep apnea is also a step in the right direction. I also recommend addition of free T4 to TSH (at least once) so you don’t miss central hypothyroidism. Serum early morning cortisol should be measured in every patient with CFS. If a male person has sexual dysfunction such as poor libido and erectile dysfunction, muscle weakness and infrequent shaving of beard, a free testosterone by dialysis method plus LH measurement are necessary

In summary, for me a patient with CFS is a patient who has not been adequately investigated despite adherence to big- name guidelines of NICE and CDC. A thorough and guided investigation would yield the diagnosis in almost > 90% of patients.

By adherence to my own time-honoured investigation, I have succeeded in abolishing chronic fatigue syndrome from my medical vocabulary.

References: Holick MF. Vitamin D deficiency. N Engl J Med. 2007 Jul 19;357(3):266-81

Competing interests: None declared

CFS/ME is not the same as chronic fatigue 31 August 2007

andrew ashley,
GP
Bath, UK
Send response to journal:
Re: CFS/ME is not the same as chronic fatigue



Dear All and Dear Dr NICE,

It is a shame that the canadian and australian guidelines have been completely overlooked by NICE as has happened in many other countries. I must say I do not understand this as the world is so small now with the internet. The guidelines also show that we as doctors are not very good at critical reading, if you read a trial about CBT there are usaully so many essential mistakes and omissions, for example not clear why of a population of 160 patients less than half is selected, they ignore people who abandon the CGT treatment, they have never heard of bedbound CFS/ME patients etc. And worst of all, they can't diagnose CFS/ME. Most of the time they treat people with chronic fatigue instead of CFS/ME, and that is the same as saying I treat patients with Alzheimer's if all they have is forgetfullness.

Kind regards,

Andrew Ashley

Competing interests: No competing interests

Belgian Experience of Rehabilitation Clinics for CFS ignored 31 August 2007

Tom Kindlon,
Unavailable for work due to ill-health
Dublin, Rep. of Ireland
Send response to journal:
Re: Belgian Experience of Rehabilitation Clinics for CFS ignored



When making recommendations on treatments and service provision for CFS/ME, it is disappointing that the Belgian experience wasn't looked it. Perhaps it was a language issue as the detailed report on the rehabilitation clinics that were set up there for people with CFS (defined by the Fukuda definition [1]) is only available in French [2] or Dutch [3]. According to the report, over 3000 patients were referred to the centres, although only a fraction of them went on to do the rehabilitation programs. The rehab programms were basically a combination of CBT (Cognitive Behavioural Therapy) and GET (Graded Exercise Therapy).

A previous review of CFS intervention studies [4] criticised outcome measures used in many studies in the area, saying that "a more objective measure of the effect of any intervention would be whether participants have increased their working hours, returned to work or school, or increased their physical activities." Work capacity was assessed in the Belgian clinics: before rehabilitation, the average amount of paid work was 18.3% (of 38 hours). Immediately after rehabilitation this was reduced to 14.9% (6% worked more, 10% worked less), 6 months later it was 16.7%. That is to say, that at the end of the rehabilitation phase and six months later, people were working less than when they started the programme!

[1] Fukuda K, Straus SE, Hickie IB, Sharpe M, Dobbins JG, Komaroff AL. Chronic fatigue syndrome: a comprehensive approach to its definition and management. Ann Intern Med 1994; 121: 953-95.

[2] Rapport d’évaluation concernant les centres de référence pour le syndrome de fatigue chronique (SFC). http://www.riziv- inami.fgov.be/care/fr/revalidatie/studies/study-sfc-cvs/index.htm

[3] Evaluatierapport over de referentiecentra voor het Chronisch vermoeidheidssyndroom (CVS). http://riziv- inami.fgov.be/care/nl/revalidatie/studies/study%2Dsfc%2Dcvs/

[4] Whiting P, Bagnall A.-M., Sowden AJ, Cornell JE, Mulrow CD, Ramirez G (2001). Interventions for the Treatment and Management of Chronic Fatigue Syndrome: A Systematic Review. JAMA 286: 1360-1368

Competing interests: Assistant Chairperson (voluntary position), Irish ME/CFS Support Group

CGT and getting people back at work 1 September 2007

Tessa Vinicius,
GP
Amsterdam, Holland
Send response to journal:
Re: CGT and getting people back at work



Really interesting to read the Belgium evaluation. In Holland something similar has happened but it has been pushed under the carpet!! Nijmegen claims CGT cures 70% of CFS/ME patients. In 2003 an evaluation was done by an indepent government institute called TNO, one of the psychologists from Nijmegen was part of the committee to help the investigators. Only a very small number of people did get back to work and if they did it was mainly computer work. So they were not cured.

You can read this report at:

http://www.steungroe...senwerk2003.pdf

it is in Dutch and in English!!!

There are some problems with the study but even so (low reponse rates of 40%), the results are interesting enough to have a look at, for example:

"In the one year follow-up period, 17% of the population of patients with ME/CFS who were working, became disabled from work. In the same time period, 9% of the population that was disabled from work, returned to their own or another job."

So 9% instead of 70%, and then most of them did not go back to their own job either. That means even less than 9% was "cured" unfortunately. So stop wasting time, effort and money in CGT, it will only help those that have either other problems or a depression alongside their CFS/ME. Doctor Stein's report, the canadian psychiatrist, is very clear on that point. This is also available on line at:

http://sacfs.asn.au/...ychiatrists.pdf

Competing interests: No competing interests

NICE guideline is unfit for purpose and too costly to implement 1 September 2007

Dr Charles B Shepherd,
Medical Adviser
ME Association, 4 Top Angel, Buckingham, MK18 1TH, UK
Send response to journal:
Re: NICE guideline is unfit for purpose and too costly to implement



The National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) recommends that everyone with mild or moderate ME/CFS (myalgic encephalopathy/chronic fatigue syndrome) should be offered a course of either cognitive behaviour therapy (CBT) or graded exercise therapy (GET).

This is despite published evidence remaining weak (especially for group CBT) and inconsistent [1]. Patient evidence submitted to the Chief Medical Officer's report concluded that CBT produced "no change" in 67% of cases and made the condition "worse" in 26% of cases [2]. Around 50% of respondents reported that inappropriate exercise therapy had also made their condition "worse" [2].

Using the NICE estimate on prevalence, this controversial recommendation will affect around 200,000 people. A one-to-one course of CBT covering 12 to 16 sessions will cost well over £1500. The cost of a professionally supervised exercise therapy programme is also likely to be substantial.

So where is around £300 million of new money going to come from at a time when very limited funding for some of the newly established NHS clinical services for people with ME/CFS is now being cut? [3]

And where are all the therapists going to come from? Those already in post often cannot even cope with the present workload.

These are important questions that I raised at a NICE implementation and planning meeting in October 2006 - but nobody from NICE could provide a convincing answer.

These recommendations are going to be of no value whatsoever to many people with ME/CFS. They are also going to be impossible to implement due to a lack of both funding and human resources.

REFERENCES

1: Shepherd C and Chaudhuri A. ME/CFS/PVFS - An Exploration of the Key Clinical Issues. ME Association, July 2007.

2: CFS/ME Working Group. A Report of the CFS/ME Working Group: report to the chief medical officer of an independent working group. London: Department of Health, 2002.

3: ME Association. Summary of key points to emerge from All Party Parliamentary Group meeting held in Committee Room 17 at the House of Commons on Thursday 12 July. www.meassociation.org.uk/content/view/307.

Competing interests: Physician with personal experience of this illness

Chronic Fatigue Syndrome: NICE and CDC miss the boat 1 September 2007

Dr Charles B Shepherd,
Medical Adviser
ME Association, 4 Top Angel, Buckingham MK18 1TH
Send response to journal:
Re: Chronic Fatigue Syndrome: NICE and CDC miss the boat



Shirwan Mirza points out one of the many significant omissions in the NICE guideline - namely considering vitamin D deficiency, especially in those on restrictive diets and lack of access to sunlight.

Vitamin D deficiency often goes unrecognised and can cause bone or muscle pain and muscle weakness.

The 2007 edition of ME Association guidelines for health professionals - 'ME/CFS/PVFS: An Exploration of the Key Clinical Issues' - does stress this point, but it shouldn't be left to a medical charity to do so.

Competing interests: Physician with personal experience of this illness

The reality of living with severe Myalgic Encephalomyelitis 2 September 2007

Linda A Crowhurst,
Severe ME sufferer
Unable to work for 16 years
Send response to journal:
Re: The reality of living with severe Myalgic Encephalomyelitis



The recently published NICE guidelines (Aug 22) on "CFS/ME"are shameful, they ,offer nothing to true ME sufferers.

ME; it is waking up in intense unbearable unbelievable pain for 14 years and knowing it's going to probably be the same forever not because it has to be like that but because it is being manipulated like that.

Having severe ME is unimaginable ; the experience is so different , intense and unremitting than anything I have ever experienced before.

I am never unaware of the range of symptoms that rage through my body , and are over ridingly dominated by intense never ending pain in every millimetre of my skin and muscles, over and throughout my whole body; head shoulders, back, front , arms legs, hands , feet, toes , fingers, eye lids , scalp the souls of my feet, the tip of my nose , my eyebrows even.

They all burn, throb, tingle, itch, and hurt in ways indescribably unbearable , along with other unusual sensations that flow and ebb, expand and contract, and irritate beyond belief. My throat hurts, my eyeballs are swollen and itch , prickle, burn, throb , unceasingly,

My ears hurt to touch inside and out and noise, even a whisper can be excruciatingly loud and painful. Street noise, cars revving, doorbells, telephone, dogs barking,conversations at normal sound levels , all can torment me. The screeching sound of knives and forks on plates, the sound of people chewing even are exaggerated by my hyperacusis .

Any regular sound is intolerable such as a clock ticking, a newspaper rustling, a plastic bag being opened, or someone banging, a lawn mower ,a hoover send out devastating sound vibrations that I feel not only in my ears but in my whole body as pain. I become completely alienated from the world I seemingly and supposedly exist in.

I cannot bear to see people because they exhaust me with questions and conversation, with thudding foot steps, loud voices; they irritate me with their insensitivity and unawareness of my hypersensitivity, and hurt me physically - a hug or a pat on the back can be like a huge blow.

Light is intolerably bright, television and computer screens hurt my eyes, reading anything causes my brain to somehow overload so that I cannot receive or process information . Written or verbal descriptions both have the same affect. Letters jump around the page or make no sense or shape at all.

I stare a lot because it is too painful to focus. I say yes or nod when I cannot even understand the conversation because it is making no sense and my mind has become a fog of nothingness.

My head has a huge pressure on top with the deepest of throbs that incapacitates me completely physically and mentally. I often feel as if someone has driven a wedge down the centre of my head so there is no awareness inside it where I should be able to think perceive visualise imagine.

As I lie down I feel not only my head throbbing in unstoppable pain waves , but also my hands, my feet, my calf muscles, my face , my lips, my whole body is actually throbbing in unison.

As I lie down too weak to sit up any longer, my muscles spasming and seeming like jelly too insubstantial to hold my back upright, I find that I cease to function in even the most basic of movements. I cannot move my fingers. I cannot move my legs or my arms. i cannot reach the glass of water by my bedside despite i am gasping with thirst and my mouth is parched dry. My eyes are dry too, the tear film will not stay covering it so that moving my eyeballs is like rubbing them with sandpaper. Often it seems as if i am looking down a dark tunnel. I do not have full vision.

As I fall into sleep or near sleep mode my whole body ceases to move completely and totally. When I sleep I am still semiconscious for a lot of the time, the pain in my body penetrating my awareness or tormenting me with lucid dreams in Technicolor. In the deepest sleep I might feel innerly peaceful but then struggle to reawaken.

As consciousness arises I discover I cannot move my eyelids, I cannot open my mouth or speak to call out for help. My breathing is uneven and difficult with my diaphragm muscles struggling to move evenly and properly. My whole body pain has intensified to a vast degree . There is no possibility of movement of any kind. There is no response to any voluntary command to move. My whole body is an immovable throb of burning pain . My face has become palsied. Whole areas of my skin have become numb, particularly severe is my left side,: especially my left ear neck , face and arm,though sometimes oddly enough it switches so that my right side is worse. I have left sided head pain which is intensified greater on that side, for it is still present on the other side too. My lips are numb , my nose is numb , my eyeballs feel numb and grotesquely enlarged. I cannot even move my littlest finger let alone my hand. My feet are numb and my limbs are cold.

I lie like this with my bladder bursting, desperate to go to the toilet yet unable to call for help and unable to bear being touched or moved. Any attempt to move me will cause me to spasm and go into such agony that I cannot tolerate it. And so I wait. i wait and wait until touch becomes more bearable, till speech becomes possible, till fingers can be moved and limbs manipulated and knees will lock so that i can hopefully sit then eventually stand with support . The wheelchair waits but motion brings new difficulties. standing brings dizziness and black outs, Motion brings vibration and impossible irritation .

Once I have moved a little I may be able to move a little more, but the pain never ever goes away. It is constant in my life and everything i do is filtered through this experience of pain, numbness , muscle dysfunction and acute hypersensitivity. No activity or action is enjoyable physically.

There is no position that does not hurt.

There is no seating that is comfortable, the pain does not miraculously go or decrease because I lie down - I am in physical discomfort to physical torment every moment in every position.

On top of this general all over intense pain i have a damaged hip from a bad osteopathy experience, i have a damaged cartilage in in my knee but my body is too weak to be operated on and my drug and chemical sensitivity plus my sleep paralysis and breathing difficulties make an operation impossible, I have severe period pain, I have painful, tender to touch, throbbing guts and IBS type symptoms, I have a damaged lower back and recently I have hurt my shoulder.

I have food sensitivities and drug allergies, I have all over body spasms, i have dental work that I am too ill to have done, I have low level thyroxin, I have low cortisol levels. I have had severe anaemia for the last 2 years . I experience hypoglycaemia regularly. I feel ill all the time and I feel worse after minimal effort.

I have been told I have less than 20% functional ability at best and less than 10% at worst. I have a severe and chronic neurological disease that is acknowledged by the World Heath Organization (WHO) at ICD10.9.3.

I am unable to manage without physical assistance and have to live in silence and stillness with very little outside contact. because i have such little energy and such severe symptoms. I regularly burn myself because i cannot accurately tell the temperature of hot things such as bath water, hot water bottles. i fall over often and bump into things because i have poor balance, poor spacial awareness and proprioception, poor coordination and I get dizzy.

My muscles simply do not work properly. I drop things. I often and daily cannot hold things, like knives. forks, pens, telephones, All my cups and cutlery need to be light or they hurt me to lift.

Standing is difficult and hard to explain why , unless you understand the orthostatic intolerance present in ME. My symptoms worsen after any exertion and I completely run out of energy and have to go back to bed.

Walking varies from completely impossible to severely limited . I have a wheelchair for indoor and outdoor mobility yet it is still often unuseable because of the complexity of symptoms I experience.

Although i live in a beautiful place I have never been able to walk to the village shop, the post office ,go cycling, go to the pub, the many restaraunts, the church services, the cinema, the theatre, go bird watching, go on the local sandy beaches, .

Having ME means you lose friends and it is virtually impossible to make new ones because contact is so hard to maintain and normal social events are a torment that become impossible to participate in. You cannot join in family occassions or celebrations - and in the end people stop inviting you, they stop expecting you and often they blame you rather thn continue to reach out in new ways to understand the illness. Holidays are impossible because of poverty, difficulty with travelling, unsuitabley hard beds, potential intollerable environmental noise, chemical sensitivity, and inaccesibility to everything.

Visiting others is another virtual impossibility because of multiple sensitivities and just feeling so very very ill al the time .Planning anything is utterly impossible because you never know from moment to moment what you can physically manage. and keeping appointments is extremely unlikely.

Why then do I have to keep reapplying for my Disability Benefit every three years, Why did I have to fight and complain about wrong assessments to get my home properly adapted? Why did I have to endure condescension and dismissal by a neurologist not interested in my neurological symptoms?

Why do I have to accept psychiatrist’ s recommending inappropriate therapeutic techniques as ‘treatments’?

Why do I have to accept the denial of the WHO categorising of my neurological disease in the NICE guidelines and the promotion of a biopsychosocial psychiatrically motivated approach to my disease, when it is not a mental health illness?

Why do I have to accept a complete lack of biomedical clinics and a derth of biomedical clinicians in dealing with my disease?

Why is there no government backing for physical research? Why are People who have vested interests in insurance companies allowed to be advisors to DWP regarding guidance in my illness?

How can the psychiatrists be allowed to define inaccurately my disease with too few symptoms and promote a vague symptom of fatigue that is not the primary dysfunction in ME? How can the psychiatric lobby get away with changing the name to CFS to ensure this wrong focus? How can the neurological nature of this illness be dismissed and people who have neurological symptoms be denied a proper service because of them? How can inappropriate therapeutic techniques be promoted by NICE when they are not wanted by people with ME as they make them more ill and disabled potentially if not actually?

Why is the ME community so divided when the issues are so clear?

People with neurological Encephalomyelitis are physically ill.

They need biomedical research and new biomedical treatments developing. They need physical research to understand the disease and develop a true identification process. They need accurate diagnostic criteria, accurate physical diagnosis and prognosis.

They need psychiatry to be placed back where it belongs which is not as a first line involvement with people with ME. They need a Benefit system and an NHS service that is not marred by vested interests. They need GP’s who understand that ME is a physical illness. They need full body mapping and proper in depth tests that will show the wide range of serious dysfunction in the many different systems of their bodies. They need a full biomedical report. They need validating, supporting and valuing. They need new aids and equipment developing that can take into account their very special needs due to acute hypersensitivity.

They need easy access to benefits and aids and equipment and services. They need care staff and medical staff and anyone involved in offering an ME service to be properly trained and aware how best to work with people with such complex symptoms.

They need to be seen and heard and understood. Services need a complete change and need to be underpinned by sound biomedical research and knowledge.

If people with ME and all people who are involved with ME spoke and worked in unison we might actually start to get somewhere.

The worst thing about having ME is not the vast array of unending symptoms , that there are no drugs to alleviate, it is the isolation caused by people , both medical, official and in society including families, who do not understand this is a serious and severely disabling physical illness.

It is having to live in fear that you wont get your benefits. It is having to accept you will get wrong treatment or poor treatment or no treatment often ,.

It is knowing that you are physically ill but here is no appropriate treatment for you and there is not going to be unless the untruth pushed by the psychiatric lobby is drowned out and shown to be false.

It is knowing that there are few clinicians if any who can actually help you. It is knowing that you have not had proper tests and that you are not going to get them even though there are tests that could be done.

It is knowing that the psychiatric lobby is downplaying this serious neurological illness and saying it is a mental health issue and no research or tests are necessary.

It is knowing that you need a proper diagnosis and medical involvement to gain the benefits , but if your GP or clinician or benefit agency doctor is psychiatrically oriented you are simply not likely to get the right help and support that you need.

It is knowing that as your neurological symptoms worsen that there are no neurologists who are willing or interested to help you locally and you are too ill to travel to see someone anyway.

It is knowing that going to hospital for tests is most likely a waste of time and energy and will lead to disappointment because they are not doing the right tests.

It is knowing that if you need drugs for some other condition they may well react badly because of your ME so you do not know if you dare take them.

It is knowing that the psychiatric promotion of the biopsychosocial approach is so successful that it is wrongly influencing doctors and nurses who may have to treat you one day and will not understand how very ill you are and will not therefore understand how to treat you properly.

It is being too ill to speak or read or write or type or fight for what is your right.

It is not knowing who to turn to for help advice support and alleviation of symptoms.

It is knowing people are being made worse by psychiatric interventions , even dying from them .

It is seeing the psychiatric lobby gain footholds in the institutions that should be supporting people with ME and knowing they are are gaining ground and power.

It is knowing that you are really ill but you have not got what you need and there is little hope of getting it.

It is understanding why people might commit suicide in this climate of disbelief and dissemination of falsehoods about the true neurological nature of ME.

We need to stand up for the name Myalgic Encephalomyelitis. We need to stand up for proper and full criteria , such as Ramsay defined or Canadian defined or hopefully even clearer more up to date but accurate criteria, to identify this specific illness. we need to stand up and demand biomedical research , biomedical input and biomedical clinician involvement.

We need to stand up for the truth of our disease.

We need to speak out the truth of this devastating physical illness and we need to be strong together.

We need to demand that the focus on fatigue be stopped and stopped now.

Competing interests: None declared

Nice Guidlines for CFS/ME 2 September 2007

Stuart Sanders,
Family Doctor
22 Harmont House, 20 Harley Street,,
London W1G 9PH
Send response to journal:
Re: Nice Guidlines for CFS/ME



NICE has produced timely and well thought-out Guidlines using the acronym CFS/ME which represents a sensible fusion of scientific and colloquial nomenclature. However, the Guidelines recommend specialist referral (1.5 Referral to Specialist CFS/ME Care) but omit guiding us to which specialist discipline to use. Should our patients be referred to a physician, neurologist, rheumatologist, occupational physician, rehabilitation specialist - whom? I understand that there are geographical differences in specialist care availability, but how do family doctors access best referral practice?
Competing interests: None declared

How little evidence is required to substantiate a NICE Guideline 2 September 2007

Hilary McDermott,
GP principal
Penn Surgery, High Wycombe
Send response to journal:
Re: How little evidence is required to substantiate a NICE Guideline



Dear Sir,

Thank you for publishing the resume of the latest NICE Guideline - CFS/ME - in this week's BMJ.

NICE has a hard job to do - but I had understood its main task to be synthesising evidence to produce national guidelines to good practice. This particular guideline seems to leave much to be desired in this respect. So many of the recommendations are demonstrated to be non- evidence based that it is difficult to understand how this guideline can be defended.

I had thought the whole purpose of NICE was to move beyond the GOBSART (good old boys sitting around a table) approach?

Wouldn't the money and effort expended in the production of this particular guideline have better devoted to developing the appropriate research base - or working on other topics where a reseach base already exists?

Competing interests: None declared

Back to basics 2 September 2007

Yamila Samsun,
psychologist
Birmingham, UK
Send response to journal:
Re: Back to basics



Why is it, that when a guideline is made, we forget our basics? Dr Ramsay, the infectious disease specialist, wrote a small but very handy book about ME, and as most people know he was the ME pioneer. So you would think that it would at least be worthwhile to have a look at his book. For those of you who haven’t seen it, he wrote a few basic things about ME, but very worthwhile to know (book available for a few pounds via the ME association by the way):

“The basic essential in treatment is correct diagnosis.

Muscle fatigability whereby, even after a minor degree of physical effort, 3-5 days or longer elapse before full muscle power is restored.

Extreme exhaustion, particularly after exercise.

Spontaneous (muscle) pain and marked muscle tenderness.

Cognitive dysfunction.”

Why are there millions of CBT studies but no psychologist has ever done one in patients with (very) severe ME? Just think about it.

If CBT would be the solution and the wonder therapy why is there no study showing that patients who are tube fed can eat again because they had CBT? Or they don’t need washing in bed or a bottle for urinating because they now can walk again. The reason is very simple. Of the patients with (very) severe ME, almost all of them have ME. They don’t have psychiatric illnesses or fall in the category, we are all a bit tired at times. It would be really nice if CBT would help/cure them but that is just as likely as it would help patients walk again if they are wheelchair bound due to MS or a spinal cord injury after an RTA. And that is the real reason why there are no CBT studies in patients where there is no doubt that they have ME. And don’t say we can’t find those patients with (very) severe ME, because estimates say there are 50-60,000 of them in the UK alone.

Competing interests: None declared

NICE fails define and describe ME 3 September 2007

Jean Long,
unable to work
Portsmouth
Send response to journal:
Re: NICE fails define and describe ME



The NICE guidelines have done nothing to help patients with ME, as against chronic fatigue, and little to assist their physicians either. The guidelines have failed to include studies that demonstrate patients symptoms are neither psychosomatic nor fulfilling their need for a sickness role. Even recent UK based studies, such as those by Dr David Gow, Dr Jonathan Kerr, Dr Vance Spence and his colleagues at ME Research UK1, are absent: instead NICE seem to have opted for the Insurance Industry’s and the Nijmegen School’s hypotheses. Physicians will remain unsure whether symptoms reported to them are common in ME or comorbid.

A better understanding of ME would prevent the current trend of denying patients the same level of medical care and support afforded to others with less controversial diagnoses. The Canadian Guidelines, that Dr Ashley quoted, could do much to dispel the myths about ME and ensure more sound clinical judgements.

There have been far too many reports of patients not being believed and so the necessary tests are refused, often on the grounds it would be pandering to the patient’s misguided illness beliefs. This trend has led to many patients with ME being denied comorbid diagnoses and subsequent treatments: it’s a serious matter when a successful outcome is dependant upon early intervention and regular follow ups. Patients have reported that severe and life threatening allergies to medications have been disbelieved purely on the grounds that since they have ME they must be exaggerating or making it up. Others have waited years, sometimes decades, to have investigations carried that are standard practice. One patient was asked by a hospital based physician why a long standing problem had not been investigated, the only answer she could give was “I’ve been diagnosed with ME”; it took just one simple test to confirm a neurological cause.

1 www.meresearch.org.uk

Competing interests: None declared

NICE one! 4 September 2007

Arthur J Finnie,
retired
London NW3
Send response to journal:
Re: NICE one!



My television broke down and it was most annoying and really very inconvenient.

However, I found that whacking it with both hands simultaneously on both sides of the unit gets it to work a bit, the "clearest evidence" that I'm really onto something, which has nothing to do with faggots or fallacies*, and I'm taking this up professionally.

In the United Kingdom televisual failure is "relatively common" although good "data" supporting this contention is completely "lacking" - but never mind.

Although the reasons for televisual malfunction "cannot yet be fully explained", as a professional I shall nevertheless be able to accurately "provide information on possible causes", and I shall "establish a supportive, collaborative relationship" with my clients and their extended families, and their neighbours and pets for a bit of extra leverage, and I shall "not delay" in giving my professional whacking "advice", whether they want it or not.

When I visit a client I shall only check out the fuses in the hallway and make sure there aren't any blocked drains. Having ruled out blockages and blow-outs, I shall then reinterpret, for the benefit of my clients of course, any theories they may still foolishly preserve about why the television went phut in the first place, because obviously,”misperceptions about the nature" of televisual failure "may hinder implementation" and consent to my whacking plans.

I shall also check their bookshelves and command they burn anything to do with science, especially epistemology and material relating to the nature of "evidence" (x10) and it's less than straightforward complexity and warranty, and any literature revealing the tricky dynamics and limitations of group consensual processes**, especially where there’s little and only weak evidence strongly held, that can be dangerously combined with beliefs about the unknown.

The fact that "little research exists" on televisual failure "generally", and "specifically on its causes", is no excuse for rejecting my services however. This is simply a “barrier” in need of "overcoming". I shall probably need to adopt an "integrated multidisciplinary approach" including astrologers to prognosticate, graphologists to interpret the questionnaires, and tarot card readers to magically change the "misperceptions" of my clients, thereby instigating a "collaborative" force to overcome their foolish resistance, hopefully improving on my previous solo attempts at correcting their very real wrong "thoughts, feelings, and behaviours", which all interact alchemically under conscious evidence-based control, while I can get on with the more important and highly complex intervention of whacking, the technique for which I believe I am really the most "appropriately trained" expert alive today.

I really do “recognise” the need to have a look inside the box at some point in the future, and surely that's much more than enough to be going on with?

*http://www.ahrq.gov/clinic/jhppl/haack2.htm

An Epistemologist in the Bramble-Bush: At the Supreme Court with Mr. Joiner

"The faggot fallacy is a belief that multiple pieces of suspect or weak evidence provide strong evidence when bundled together"

**http://is.njit.edu/pubs/delphibook/ch8.pdf

The Delphi Method: Techniques and Applications Harold A. Linstone and Murray Turoff, Editors

Eight Basic Pitfalls: A checklist: “A dogmatic drive for conformity, the "tyranny of the majority," sometimes threatens to swamp the single maverick who may actually have better insight than the rest of the "experts" who all agree with each other.

http://www.brame.org/contact2.html

"I have resigned from the NICE Guideline Development Group"

http://guidance.nice...e.aspx?o=310698

"Why do we need to do consensus work, using techniques like a Delphi survey?" - The development of the guideline for ‘Chronic fatigue syndrome/myalgic encephalomyelitis (or encephalopathy): diagnosis and management of chronic fatigue syndrome/myalgic encephalomyelitis (or encephalopathy) in adults and children’

Competing interests: None declared

Chronic Fatigue Syndrome 4 September 2007

Sameer Chadha,
Medical Student
Maulana Azad Medical College, New Delhi, India,
Shikha Mehta, Sumeet Chadha Medical Students
Send response to journal:
Re: Chronic Fatigue Syndrome



Chronic fatigue syndrome (CFS) is a disorder of unknown etiology which possibly has an infectious basis. It is a state of chronic fatigue, which exists for a year or more, and is accompanied by cognitive difficulties. One or more viruses have been implicated as the cause of CFS except the Epstein- Barr virus.

CFS is also termed as encephalomyalgia because clinical features of CFS include both an encephalitic component (cognitive difficulties) and skeletal muscle component (chronic fatigue). Hypoperfusion of frontoparietal areas of the brain is responsible for cognitive abnormalities in CFS.

History-

Patients with CFS present with prolonged unexplained fatigue. They often give a history of an antecedent infection. Patients with these infections have fatigue during the acute illness, but the fatigue resolves as the patient recovers. In patients with CFS, the fatigue continues for a year or more after they have recovered. The other complaints of patients include problems with short-term memory, verbal dyslexia and excessive postexertional fatigue.

The diagnosis of CFS depends on eliminating other causes of chronic persistent fatigue like lifestyle, malignancy, HIV, adrenal and thyroid disorders. If the above conditions can be excluded, then the diagnosis of CFS may be considered.

Physical Exam-

The physical examination often reveals no abnormalities. Left axillary node involvement and/or crimson crescents in the oropharynx are the most consistent findings.

Differential Diagnosis-

Differential Diagnosis include Fibromyalgia, Hypothyroidism, Lyme disease, Adrenal insufficiency, Malignancy, AIDS, Liver disease, Renal disease

Lab Studies-

Laboratory tests are used to exclude other fatigue-causing diseases and may be helpful in making the diagnosis of CFS. The most consistent lab abnormality is an extremely low (ESR). Thyroid, adrenal, and liver function tests are useful in excluding disorders that may have a fatigue component.

Most patients with CFS usually have 2 or 3 of the following abnormalities: Elevated IgM/IgG coxsackievirus B titer Elevated IgM/IgG HHV-6 titer Elevated IgM/IgG C pneumoniae titer Decreased NK cells

Imaging Studies:

CT scan or MRI of the brain is useful to rule out CNS disorders in patients with otherwise unexplained CNS symptomatology. Results are normal in patients with CFS. Positron emission tomography scans show hypoperfusion in the frontoparietal/temporal region, which is the anatomical substrate for CFS cognitive abnormalities.

Competing interests: None declared

Re: The reality of living with severe Myalgic Encephalomyelitis 4 September 2007

Clytie A Siddall,
disabled
Renmark SA 5341
Send response to journal:
Re: Re: The reality of living with severe Myalgic Encephalomyelitis



I have severe ME, 3%-5% capacity on ME activity scale [1]. Thankyou Linda. You speak for me.

[1] http://www.ahummingbirdsguide.com/

Competing interests: None declared

NICE and ineffective GET therapy 4 September 2007

DEREK ENLANDER,
CONSULTANT PHYSICIAN
NEW YORK 10065
Send response to journal:
Re: NICE and ineffective GET therapy



Dear Editor:

I have followed the NICE committee's recommendation of Graded Exercise Therapy (GET) with some interest. (1,2)

I decided to attempt to determine the effectiveness of the Graded Exercise Therapy (GET) protocol in a known patient group suffering from Myalgic Encephalomyelitis (ME). The protocol was tested in a simple manner without double blinding but the original research was also subjective. Twenty patients with Myalgic Encephalomyelitis (ME) diagnosed according to the Fukuda criteria (3) were started on the GET protocol. After 24-48 hours of the onset of GET, twelve of the patients succumbed to relapse in their symptoms: massive fatigue, increased muscle pain, pains in joints, brain "fog". During the following week seventeen of the twenty patients suffered from increased symptoms as delineated above. The protocol was continued for three weeks. There was no improvement. Some patients were so severely affected that they were bedridden for four weeks following the protocol.

GET was pronounced as the most effective method of treatment of ME by NICE. From this short but rather apparent review of the GET protocol, it is obvious that either the study group used initially by the NICE research did not suffer from ME or the results were not adequately analysed. It is apparent that this treatment is not the treatment of choice, in fact it is detrimental to the well being of the ME patient. The psychiatric psychopolitical group have used GET as a lever to support their theory, GET is unhelpful and unhinges their theory.

Sincerely,

Derek Enlander, M.D., M.R.C.S., L.R.C.P. New York

refs.

1 R Baker and E J Shaw Diagnosis and management of chronic fatigue syndrome or myalgic encephalomyelitis (or encephalopathy): summary of NICE guidance BMJ 2007; 335: 446-448

2 Turnbull N et al. Finalised NICE Guideline; Chronic fatigue syndrome / myalgic encephalomyelitis (or encephalopathy): diagnosis and management of chronic fatigue syndrome / myalgic encepyalomyelitis (or encephalopathy) in adults and children. Royal College of General Practitioners, London, 22nd August 2007

3 Fukuda et al, Ann of Internal Med, Vol. 121, December 15, 1994

R Baker and E J Shaw Diagnosis and management of chronic fatigue syndrome or myalgic encephalomyelitis (or encephalopathy): summary of NICE guidance BMJ 2007; 335: 446-448

Competing interests: None declared

Canadian Guidelines vs. NICE Guidelines 5 September 2007

Liz Willow,
disabled
04874 (U.S.)
Send response to journal:
Re: Canadian Guidelines vs. NICE Guidelines



Please consider reading the Canadian Consensus Guidelines on M.E. You'll find they're quite different from the NICE ones. One can access the document (in PDF format) at the following URL:

http://www.co-cure.org/ccpccd.pdf

I, like Linda Crowhurst, am very ill with severe Myalgic Encephalomyelitis, which bears no resemblance to "Chronic Fatigue Syndrome". While I don't live in the UK, I had to "prove" my symptoms were not psychiatric to receive much-needed disability income. The tests showed neurological problems. No psychiatric issues were present. My exercise intolerance was also verified through objective testing.

How in the world can anybody think that CBT and GET could possibly be a viable treatment in cases like this?

How can so much research into Myalgic Encephalomyelitis (as defined by Ramsay, et al.) be ignored?

Competing interests: None declared

Why not use the internet? 5 September 2007

BETTY BONJOUR,
FAMILY PHYSICIAN
Toronto
Send response to journal:
Re: Why not use the internet?



Dear Editor,

As NICE forgot to read the Canadian and Australian guidelines and have now gone back to fatigue and just one symptoms, it might be a good idea to help them with a few quotes from the Canadian guidelines, as an appetiser so to speak, of guidelines which have actually tried, very successfully, to distinguish ME from other causes of fatigue.

“Before acquiring the illness most patients were healthy, leading full and active lifestyles. ME/CFS most frequently follows an acute pro- dromal infection, varying from upper respiratory infections, bronchitis or sinusitis, or gastroenteritis, or an acute flu-like illness.”

(for other causes see the guidelines at: http://www.co-cure.org/ccpccd.pdf

“It is more prevalent in females (522 per 100,000), as is arthritis and rheumatism. When comparing the ME/CFS prevalence figures for women with those for other illnesses, such as AIDS (12 per 100,000), breast cancer (26 per 100,000) (36), lung cancer (33 per 100,000) and diabetes (900 per 100,000), one realizes the need for a clinical definition and research for ME/CFS.”

“The panel felt there was a need for the criteria to encompass more symptoms in order to reflect ME/CFS as a distinct entity and distinguish it from other clinical entities that have overlapping symptoms. As fatigue is an integral part of many illnesses, the panel concurred that more of the prominent symptoms should be compulsory.”

“Since the development of our clinical criteria, we have had an opportunity to review the analysis of symptoms in over 2,500 patients by De Becker et al. (45). They found that the Holmes” (=CDC) “definition and the addition of ten other symptoms strengthen the ability to select ME/CFS patients. Based on this study, we added exertional dyspnea and muscle fasciculations to our clinical definition.”

So why not use the internet? That would have saved you a lot of work in trying to invent the wheel again and your guidelines would have actually helped to guide us doctors, instead of causing confusion.

Competing interests: None declared

competing interests 5 September 2007

Candida Jones,
Medical Journalist
I use the internet, and you?
Send response to journal:
Re: competing interests



The recent Gibson enquiry acknowledged “the need to properly identify all the illnesses that come under the ME/CFS umbrella.” Which was exactly what the Canadian guidelines were doing and what does NICE?

Fatigue and one symptom ---> widening of the umbrella.

Job well done. More chances for the psychiatrists to say ME is a psycho illness. You are asking me if I have competing interests. Have you asked NICE the same question?

Competing interests: None declared

CBT makes you more ill 6 September 2007

Andrew Ashley,
GP
Bath
Send response to journal:
Re: CBT makes you more ill



Dear Editor,

I have been going through the responses and in Belgium 18% worked before CBT and Nijmegen claims 69% gets cured by CBT than 18 plus 69 = 87%, so 87% should be back at work after CBT. But apparantly it is only 14.9%; so what is the evidence for treating ME with CBT?

Competing interests: None declared

Stakeholders comments on Draft Guidelines make for interesting reading 6 September 2007

Tom P Kindlon,
Unavailable for work due to ill-health
Dublin, Rep. of Ireland
Send response to journal:
Re: Stakeholders comments on Draft Guidelines make for interesting reading



I thought I'd point out that one can view on the NICE website [1], the "Chronic fatigue syndrome / Myalgic encephalomyelitis: stakeholders comments and GDG responses".
Not only do these files give an idea how NICE came to its conclusions but it also gives information on dissenting voices and views and suggestions that weren't mentioned in the final version.

Some comments were quite scathing. For example, a representative from the Association of British Neurologists made the following submission of his/her personal views:

"The draft guideline is fundamentally flawed because it presupposes certain interventions (CBT and GET) to be highly effective in CFS/ME for routine clinical use despite lack of adequate evidence".

"The guideline is also selective in its review of existing literature and is heavy influenced by psychiatric view of the condition. Indeed, it almost seems to the reader that a select group of psychiatrists with a polarised view of this complex condition is directing the development of the guideline from "behind the scene"."

"The guideline needs to be thoroughly revised to reflect our current understanding of this condition rather than the supposition of the psychiatrists"

"It would be immoral for NICE not to recognise the huge dissatisfaction about this draft guideline among most patients, carers and clinicians"

Many ME groups made points along similar lines as well as referring to evidence to challenge certain points.

The submissions are very interesting as a way to give an idea where various associations, bodies and services stand on certain issues.

For example, in response to the following line in the draft:

"For adults and children with moderate or severe symptoms, provision of equipment and adaptations (for example, a wheelchair, blue badge or stairlift) to allow individuals to improve their independence and quality of life should be considered, if appropriate and as part of an overall management plan", St Bartholomew's Hospital Chronic Fatigue Services says: "We disagree with this recommendation. Why should someone who is only moderately disabled require any such equipment? .." This suggests to me that they may not understand the practicalities of living with the illness - even if one is trying to do a graded exercise therapy programme as they suggest, there are going to be instances where if one can't park near a building (as one can with a blue badge), one is going to end up walking quite a distance, thus overdoing it for that day and interfering with the program.

On the issue of group CBT, which is available in many NHS CFS services around the UK, St Bartholomew's Hospital Chronic Fatigue Services gave the following research information: "The only RCT of CBT using a group approach showed that the treatment was no better than either usual medical care or supportive listening in improving physical function, one of its two primary outcomes, which it was designed to improve (O'Dowd H, Gladwell P, Rogers CA, Hollinghurst S, Gregory A. Cognitive behavioural therapy in chronic fatigue syndrome: a randomised controlled trial of an outpatient group programme. Journal: Health Technol Assess. 2006 Oct;10(37):1-140). A non-randomised waiting list control trial of group delivered CBT found only modest effects on fatigue and negative effects on function (Bazelmans E, Prins JB, Lulofs R, van der Meer JWM, Bleijenberg G. Cognitive behaviour group therapy for chronic fatigue syndrome: a non-randomised waiting list controlled study. Psychotherapy & Psychosomatics 2005;74:218-24)."

A lot of effort was put into these submissions and there would be a lot of useful information and ideas within the files, if guidelines were to be drawn up in other countries (or, for another purpose, in the UK).

[1] http://guidance.nice...e.aspx?o=449805

Competing interests: Assistant Chairperson (voluntary position), Irish ME/CFS Support Group



--------------------------------------------------------------------------------

Contact us - Privacy policy - Web site terms & conditions - Site map

HighWire Pre

#22 gladiola

gladiola

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 153 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 14:21:55

Ciao Joseph,

benvenuto nel Forum! :)

Sto leggendo con molto interesse quello che scrivi. Mi ha colpito soprattutto questo tuo passaggio:

"In pratica il NICE si e' rifiutato acettare la malattia come fisica....
In Inghilterra non abbiamo la pensione di invalidita'. Persone affette da CFS/ME si SUICIDANO (anche) per questi motivi. Non per motivi psichiatrici."


Sono della stessa opinione: la malattia e la sofferenza, l'abbandono sociale, la carenza di mezzi finanziari ed infine la disperazione per l'irrisolvibilità dei troppi problemi portano una persona a questo gesto estremo!

Da noi è una realtà taciuta e temuta, ma senz'altro presente ... nel silenzio !!!
Vale anche per altre malattie gravi e pesanti (come tumori, ecc.)!

Grazie per averla nominata e spero che chi ci legge e abbia le possibilità di far qualcosa, lo faccia, perchè c'è gente, che dopo anni di sofferenza nel silenzio e nell'abbabbandono, muore nel silenzio e nell'indifferenza !

Ciao e continua a scriverci!
Gladiola :(

#23 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 17:32:31

Ciao Joseph,

benvenuto nel Forum!  :)

Sto leggendo con molto interesse quello che scrivi. Mi ha colpito soprattutto questo tuo passaggio:

"In pratica il NICE si e' rifiutato acettare la malattia come fisica....
In Inghilterra non abbiamo la pensione di invalidita'. Persone affette da CFS/ME si SUICIDANO (anche) per questi motivi. Non per motivi psichiatrici."


Sono della stessa opinione: la malattia e la sofferenza, l'abbandono sociale, la carenza di mezzi finanziari ed infine la disperazione per l'irrisolvibilità dei troppi problemi portano una persona a questo gesto estremo!

Da noi è una realtà taciuta e temuta, ma senz'altro presente ... nel silenzio !!!
Vale anche per altre malattie gravi e pesanti (come tumori, ecc.)!

Grazie per averla nominata e spero che chi ci legge e abbia le possibilità di far qualcosa, lo faccia, perchè c'è gente, che dopo anni di sofferenza nel silenzio e nell'abbabbandono, muore nel silenzio e nell'indifferenza !

Ciao e continua a scriverci!
Gladiola  :(

Visualizza Messaggio


Cara Gladiola,

Grazie a te per avere avuto la bonta' di leggere quello che ho scritto.

Per il cancro e' un discorso diverso. E' una patologia riconosciuta. Poi, per le case farmaceutiche c'e' la possibilita' di fare un sacco di soldi e quindi il paziente non e' sottoposto alla Santa Inquisizione Socio-psichiatrica.

Il malato di cancro non viene beffeggiato con l'apposizione dell'etichetta socio-psichiatrica.

Nelle societa' occidentali "moderne", e che quindi sono state influenzate dall'etica cristiana il solo citare la parola "suicidio" viene considerato segno di squilibrio mentale che va medicalizzato. Poco importa se le stesse societa' che adottano questo tabu' costingono poi membri della popolazione a suicidarsi o ad essere uccisi in guerre assurde, condotte, sotto il nome di un Dio comune.

Eppure, il suicidio, non polemico, non effettuato come richiesta disperata di aiuto, accade.

Si verifica quando la persona ha deciso che, tutto sommato, non vale piu' la pena di vivere, come nel caso del padre della psicoanalisi italiana che , ottuagenario, si uccise per soffocamento, mettendosi in testa, un sacchetto di plastica. Nessuno disse nulla.

Puo' accadere anche nelle persone sofferenti di patologie "strane", non riconosciute dalla scienza ufficiale, influenzata da molti interessi di parte e, spesso, aggravata dalla notevole carenza intellettuale dei ricercatori.

Suicidi si sono verificati negli anni 70 quando la sclerosi multipla veniva considerata come una forma psicosomatizzazione neurotica.

Suicidi si sono verificati e si verificheranno anche fra coloro che attualmente soffrono di patologie disabilitanti, considerate "strane" dalla classe medica.

Quando si perde la propia' identita' professionale, la casa, gli amici, la salute e la societa' non mostra alcuna comprensione, ne' mette a disposizione del malato alcun mezzo sia finanziario che non, per far fronte a tale situazione, per vivere in maniera decorosa, allora - e solo allora - tale persona, pensera' al suicidio. In tal caso, il suicidio non e' la negazione della propria vita, della propria dignita' bensi' l'estremo tentativo di opporsi all'estremo degrado intellettuale, fisico, socio-economico, impostogli da una societa' crudele.

Quando l'unica cosa rimasta e' la propria dignita' essa viene difesa allo stremo. In questo caso il suicidio non e' nient'altro che l'estremo tentativo di preservare la dignita' umana.

Visto che i giapponesi e i cinesi hanno un diverso concetto della malattia , e dato che hanno atteggiamenti diversi nei confronti delle problematiche discusse sopra, suppongo che i gapponesi ed in parte i cinesi, apporteranno contributi significativi all'individuazione di metodiche di quantificazione biochimica del gruppo di malattie arraffate sotto l'etichetta di CFS/CFSIS/ME/GWS......ecc, e che sono malattie caratterizzate anche da un grado variabile di dis-regolazione dei sistemi neuro-immuno-endocrini, probabilmente causati da agenti di svariata natura.

Qualcosa sembrerebbe interferire con il sistema immunitario, provocando successivamente una cascata patologica multi-sfacettata.

Dubito che questo qualcosa sia di ordine metafisico...come alcuni vorrebbero far credere.


E per concludere.....

Ai medici che si ritengono detentori delle verita' mediche assolute (ma che sono convinto leggano siti come questo per cercare una risposta alle loro carenze intellettivo-diagnostiche) vorrei ricordare che in medicina le verita' mediche assolute di oggi, sono le corbellerie di domani.


giuseppe


Ps: ecco qui di seguito uno degli indirizzi web sul SAMENTO la variazione di artiglio del gatto che non contine il TOA, utilizzata come antibiotico per l'eradicazione delle borreliosi in sostituzione al Rocefin.

Al momento non mi risulta che sia reperibile in Italia. Ma, ovviamente posso sbagliarmi.

http://www.thehealth...me-disease.html

Messaggio modificato da admin, 07 settembre 2007 - 18:27:38


#24 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 19:34:18

:) ciao Giuseppe
mi riconosco in quanto hai detto...
per questi argomenti ci vorrebbe un forum a parte...
a volte mi viene un senso di impotenza e di rassegnazione...
però ci sono medici che stanno lottando per noi per fare giustizia ,io spero in loro...

anche io ho pensato che la medicina orientale è piu adatta a risolvere il problema.
però è anche un problema politico.
ci vuole la medicina integrata ma questo comporta una rivoluzione della medicina tradizionale per questo penso che ci vorrà molto tempo.

ci sono anche medici occidentali che hanno studiato la medicina orientale e viceversa.
sono l'anello di congiunzione tra oriente e occidente
io leggo i loro articoli e indago sulle loro terapie.
peccato che non conosco l'inglese e mi devo arrangiare con le traduzioni automatiche

http://www.boulderguide.com/JFratkin/

http://www.majidalimd.com/

poi ho scoperto che Hooper ha studiato la medicina ayurvedica

"I pazienti italiani parlano indifferentemente di guidelines canadesi, di Hooper, ecc. il 90 per cento dei medici di famiglia/medici di base inglesi non sa che cosa sono."

ma non mi sembra che si parli molto di questo.
e qui i medici non sanno nemmeno dell'esistenza della cfs.
ma in inghilterra i medici non parlano di linee guida e di hooper ecc?

NEVE

Messaggio modificato da neve, 07 settembre 2007 - 19:35:54

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#25 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 20:23:16

:) ciao Giuseppe
mi riconosco in quanto hai detto...
per questi argomenti ci vorrebbe un forum a parte...
a volte  mi viene un senso di impotenza e di rassegnazione...
però ci sono medici che stanno lottando per noi per fare giustizia ,io spero in loro...

anche io ho pensato che la medicina orientale è piu adatta a risolvere il problema.
però è anche un problema politico.
ci vuole la medicina integrata ma questo comporta una rivoluzione della medicina tradizionale per questo penso che ci vorrà molto tempo.
 
ci sono anche medici  occidentali che hanno studiato la medicina orientale e viceversa.
sono l'anello di congiunzione tra oriente e occidente
io leggo i loro articoli e indago sulle loro terapie.
peccato che non conosco l'inglese e mi devo arrangiare con le traduzioni automatiche

http://www.boulderguide.com/JFratkin/

http://www.majidalimd.com/

poi ho scoperto che Hooper ha studiato la medicina ayurvedica

"I pazienti italiani parlano indifferentemente di guidelines canadesi, di Hooper, ecc. il 90 per cento dei medici di famiglia/medici di base inglesi non sa che cosa sono."

ma non mi sembra che si parli molto di questo.
e qui i medici non sanno nemmeno dell'esistenza della cfs.
ma in inghilterra i medici non parlano di linee guida e di hooper ecc?

NEVE

Visualizza Messaggio


Ciao Neve,
---------------------
quoto:

"mi riconosco in quanto hai detto...
per questi argomenti ci vorrebbe un forum a parte...
a volte mi viene un senso di impotenza e di rassegnazione..."

Per questi probemi si potrebbe aprire un nuovo topic

---------------------------
quoto:

"però ci sono medici che stanno lottando per noi per fare giustizia ,io spero in loro..."

pazienti e medici devono unirsi. Forse anche a livello Paneuropeo-Internazionale.
Il modo in cui sono "curati" e trattati questi pazienti e' passibilke di accusa di criminu contro l'umanita'.... Almeno Mengele non era ipocrita, i nostri governi si.
E non esagero.
----------------------------------
quoto:
" anche io ho pensato che la medicina orientale è piu adatta a risolvere il problema.
però è anche un problema politico.
ci vuole la medicina integrata ma questo comporta una rivoluzione della medicina tradizionale per questo penso che ci vorrà molto tempo".

In pratica i cinesi ed i giapponesi hanno fuso le loro rispettive culture orientali alle culture e metodiche occidentali. Visto che i Cinesi sono circa 1 miliardo e 300 milioni di persone , i giapponesi solo 120 milioni (circa) la sintesi la fanno loro anche nel campo della medicina. La medicina tradizionale cinese non ha il concetto di ne' di malattia mentale, ne' tantomeno di depressione (come la intende la psichiatria occidentale).
Per loro la depresione e' solo un problema del meridiano del fegato.

Poi le conoscenze che i sino-giapponesi hanno acquisite nel campo erboristico negli ultimi 5000 anni? Sono notevoli.

Tecniche di esplorazione mentale? Quelle indiane, se insegnate bene, sono tutt'altro che malvage.

Medici ocidentali e medicina integrata? Limitatamente ai GP (GP=medici di base) inglesi:
-hanno una limitatissima preparazione farmacologica
- Li confondi sei gli descrivi piu' di tre sintomi
-Non hanno capacita' analitico deduttive
--------------------------------------
quoto:
"
peccato che non conosco l'inglese e mi devo arrangiare con le traduzioni automatiche"

puoi studiare l'inglese e al contempo editare le traduzioni fatte in automatico.........che lasciano sempre un tantino a desiderare......Inoltre ti tiene in allenamento la corteccia cerebrale.

--------------------
quoto:
"e qui i medici non sanno nemmeno dell'esistenza della cfs.
ma in inghilterra i medici non parlano di linee guida e di hooper ecc? "

neanche i medici inglesi sanno che cos'e' la CFS. il 60% - 70%di quelli che lo sanno, non ci credono.

Delle linee guida ne hanno sentito parlare. Ma non vogliono ta i piedi pazineti afetti da CFS/ME. Per andare dal medico condotto devi fissare un appuntamento. L'appuntamento allocatoti e' di 10 minuti. Se ci vai spesso rompi. Fai perdere loro tempo. E te lo dicono.
-------------------------------------


Penso che per fare smuovere qualcosa si debba fare azione di concerto a livello paneuropeo con un'azione coordinata e congiunta di tutte (o quasi) le associazioni europee. I media noterebbero tale azione. I politici sono molto sensibili alle attenzioni dei media.
passo e chiudo.

Buona serata,

Giuse

#26 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 07 settembre 2007 - 20:27:50

Ciao Neve,
---------------------
quoto:

"mi riconosco in quanto hai detto...
per questi argomenti ci vorrebbe un forum a parte...
a volte  mi viene un senso di impotenza e di rassegnazione..."

Per questi probemi si potrebbe aprire un nuovo topic

---------------------------
quoto:

"però ci sono medici che stanno lottando per noi per fare giustizia ,io spero in loro..."

pazienti e medici devono unirsi. Forse anche a livello Paneuropeo-Internazionale.
Il modo in cui sono "curati" e trattati questi  pazienti e' passibilke di accusa di criminu contro l'umanita'.... Almeno Mengele non era ipocrita, i nostri governi si.
E non esagero.
----------------------------------
quoto:
" anche io ho pensato che la medicina orientale è piu adatta a risolvere il problema.
però è anche un problema politico.
ci vuole la medicina integrata ma questo comporta una rivoluzione della medicina tradizionale per questo penso che ci vorrà molto tempo".
 
In pratica i cinesi ed i giapponesi hanno fuso le loro rispettive culture orientali alle culture e metodiche occidentali. Visto che i Cinesi sono circa 1 miliardo e 300 milioni di persone , i giapponesi solo 120 milioni (circa)  la sintesi la fanno loro anche nel campo della medicina. La medicina tradizionale cinese non ha il concetto di  ne' di malattia mentale, ne' tantomeno di depressione (come la intende la psichiatria occidentale).
Per loro la depresione e' solo un problema del meridiano del fegato.

Poi le conoscenze che i sino-giapponesi hanno acquisite nel campo erboristico negli ultimi 5000 anni?  Sono notevoli. 

Tecniche di esplorazione mentale? Quelle indiane, se insegnate bene, sono tutt'altro che malvage.

Medici ocidentali e medicina integrata? Limitatamente ai GP (GP=medici di base) inglesi:
-hanno una limitatissima preparazione farmacologica
- Li confondi sei gli descrivi piu' di tre sintomi
-Non hanno capacita' analitico deduttive
--------------------------------------
quoto:
"
peccato che non conosco l'inglese e mi devo arrangiare con le traduzioni automatiche"

puoi studiare l'inglese e al contempo editare le traduzioni fatte in automatico.........che lasciano sempre un tantino a desiderare......Inoltre ti tiene in allenamento la corteccia cerebrale.

--------------------
quoto:
"e qui i medici non sanno nemmeno dell'esistenza della cfs.
ma in inghilterra i medici non parlano di linee guida e di hooper ecc? "

neanche i medici inglesi sanno che cos'e' la CFS. il 60% - 70%di quelli che lo sanno, non ci  credono.

Delle linee guida ne hanno sentito parlare. Ma non vogliono ta i piedi pazineti afetti da CFS/ME. Per andare dal medico condotto devi fissare un appuntamento. L'appuntamento allocatoti e' di 10 minuti. Se ci vai spesso rompi. Fai perdere loro tempo. E te lo dicono.
-------------------------------------
Penso che per fare smuovere qualcosa si debba fare azione di concerto a livello paneuropeo con un'azione coordinata e congiunta di tutte (o quasi) le associazioni europee. I media noterebbero tale azione. I politici sono molto sensibili  alle attenzioni dei media.
passo e chiudo.

Buona serata,

Giuse

Visualizza Messaggio



PS: Dimneticavo: Hooper e' conosciuto da pochissimi medici. Quasi tutti specialisti. Molti GP non ne hanno mai sentito parlare. E' una mosca bianca.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.