Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

IPOSSIA CELLULARE.....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
27 risposte a questa discussione

#1 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 29 agosto 2007 - 13:52:19

dal sito di DAVID S BELL
http://66.249.91.104...ex.htmindex.htm

AGOSTO 2007

http://66.249.91.104...ex.htmindex.htm

Ipossia cellulare nell'affaticamento Neuro-Immune

Introduzione
Bene, il libro è rifinito. ......di ipossia cellulare nell'affaticamento Neuro-Immune. Non lasciar prendere dal panico. Mentre questo è un titolo piuttosto d'intimidazione, spero che leggendolo, le persone interessate a FM/CFS/ME ottengano un'immagine di dove la scienza sta conducendo in questi ultimi anni. Può sembrare come un salto......

Non è un libro per le burbe ed ha poco materiale introduttivo, significante che non dovrebbe essere dato alla zia Tille che deve imparare circa CFS. È un piccolo libro, solo 120 pagine, ma io speriamo che omettendo le tonnellate di particolare scientifico, i concetti circa che cosa avviene all'interno della cellula possano diventare chiari. Descrive una teoria che il fibromyalgia e ME/CFS fanno parte di una gamma di malattie, denominata qui affaticamento Neuro-Immune e che la via comune di conclusione di queste malattie è un dysregulation di metabolismo cellulare che conduce all'incapacità dei mitocondri delle cellule di utilizzare l'ossigeno. .......
Ed il materiale non è nuovo. Il dott Pall,e Paul Cheney ed altri stanno parlando di questo da anni.Penso che la conglomerazione confusionaria di ME, il CFS, le sensibilità chimiche, il fibromyalgia, intolleranza ortostatica di tutto, malattia di Lyme cronica sia aspetti per essere capita con la scienza che abbiamo oggi. ...........

Messaggio modificato da neve, 29 agosto 2007 - 13:55:21

"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#2 joseph1951

joseph1951

    Grande amico del forum

  • In attesa di convalida
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 604 messaggi

Inviato 23 settembre 2007 - 20:53:31

dal sito di DAVID S BELL
http://66.249.91.104...ex.htmindex.htm

AGOSTO 2007

http://66.249.91.104...ex.htmindex.htm

Ipossia cellulare nell'affaticamento Neuro-Immune

Introduzione
Bene, il libro è rifinito. ......di ipossia cellulare nell'affaticamento Neuro-Immune. Non lasciar prendere dal panico. Mentre questo è un titolo piuttosto d'intimidazione, spero che leggendolo, le persone interessate a FM/CFS/ME ottengano un'immagine di dove la scienza sta conducendo in questi ultimi anni. Può sembrare come un salto......

Non è un libro per le burbe ed ha poco materiale introduttivo, significante che non dovrebbe essere dato alla zia Tille che deve imparare circa CFS. È un piccolo libro, solo 120 pagine, ma io speriamo che omettendo le tonnellate di particolare scientifico, i concetti circa che cosa avviene all'interno della cellula possano diventare chiari. Descrive una teoria che il fibromyalgia e ME/CFS fanno parte di una gamma di malattie, denominata qui affaticamento Neuro-Immune e che la via comune di conclusione di queste malattie è un dysregulation di metabolismo cellulare che conduce all'incapacità dei mitocondri delle cellule di utilizzare l'ossigeno.  .......
Ed il materiale non è nuovo. Il dott Pall,e Paul Cheney ed altri stanno parlando di questo da anni.Penso che la conglomerazione confusionaria di ME, il CFS, le sensibilità chimiche, il fibromyalgia, intolleranza ortostatica di tutto, malattia di Lyme cronica sia aspetti per essere capita con la scienza che abbiamo oggi. ...........

 


-----------------------------------------------------------

Cara Neve,

Ti ho accenato alcune volte in varie coversazioni che i mitocondri sono i motori delle celule, che in patologie tipo ME vengono danneggiati facilmente.

Se i mitocodri hanno qualche danno, il metabolismo cellulare che si danneggia per primo e' quello aerobico (glucosio = ossigeno) poi il metabolismo anaerobico......
Quindi la somministrare di ulteriore ossigeno in presenza di danno mitocondriale che altera il funzionmento del ciclo di respirazioe aerobica del mitocondrio e'
controprudcente; si vanno ad aumentare i radicali liberi.

Abbiamo parlato anche di acetilcarnitina e coenzima Q10 e di S-adenosil-l-metionina (ademetionina - nome commerciale SAMYR).
L'demetionina entra anche nella formazione del glutatione.

I danni mitocondriali sono sempre presenti n molte malattie. A
50-60 anni poi qualche danno mitocondriale c'e' abbastanza spesso.
I mitocondri sono stati ignorati dai ricercatori per tantissimo tempo.
Adesso e' di moda studiarli.
Se i mitocondri sono danneggiati gravemente e' possibile che compaia anche l'encefalite mitocondriale.

Buona serata

#3 Gattone

Gattone

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 294 messaggi

Inviato 11 febbraio 2011 - 18:14:40

ma che trattamenti propone questo bell? che nel suo sito non si capisce e alla mail non risponde... io mi so rotto di sta gente oh

poi perchè qui nel forum si vede ogni tanto tutto nero?

#4 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 13 febbraio 2011 - 09:31:26

questo documento di Bell era stato tradotto nel forum, se lo cerchi dovresti trovarlo
Meglio cinghiale che pecora

#5 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.878 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 13 febbraio 2011 - 15:38:26

Se parli del test da sforzo la traduzione è qui: http://www.cfsitalia...-in-due-giorni/

Gattine, che vuol dire "poi perchè qui nel forum si vede ogni tanto tutto nero?"

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#6 Gattone

Gattone

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 294 messaggi

Inviato 19 maggio 2011 - 20:07:04

il link al testo originale del test da sforzo non funziona,si può fare qualcosa?

#7 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.878 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 19 maggio 2011 - 21:11:31

Cercare nel sito http://www.davidsbell.com/ "stress test" escono alcune pagine, tipo questa: http://www.davidsbel...LynNewsV5N2.htm

I link di Google traslator spesso sono riportati in modo errato dagli utenti, cerchiamo, dove possibile, di postare il link al testo originale.

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#8 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 08:28:30

E' il test che ho fatto io in America

#9 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 08:33:27

si ok io pero una roba non la capisco..cioe le malattie mitocondriali si conoscono ed e risaputo che e implicata un alterazione del processo energetico..ora non capisco perche ogni tanto questi dottori esperti in cfs sembrano che di punto in bianco scoprano l'acqua calda.. se hai un disturbo mitocondriale metabolico hai una malattia mitocondriale,punto non hai la cfs.

Esiste gia una malattia consociuta e con un nome ben preciso ovvero encefalomiopatia mitocondriale.
Se hai un virus cronico allora non è cfs poiche la causa è che hai un virus.
Se hai problemi tiroidei,o adenocorticali-ormonali hai problemi ormonali
Se hai un intossicazione alimentare e/o di metalli pesanti allroa hai un intossicazione
Se hai problemi autoimmunitari idem
Se ci pensi la Cfs non esiste come malattia è solo una targhetta che viene messa fintanto che non si capisce che hai..quale delle malattie note hai perche tutte quelle menzionate sono malattie note (apparte forse l'intossicazione da metalli) che non vengono considerate tali finche non lo scopri.

Comunque.. sto tizio che proone? se hai ipossia celluare la soluzione è...?

#10 ecob

ecob

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 20 maggio 2011 - 08:36:25

si ok io pero una roba non la capisco..cioe le malattie mitocondriali si conoscono ed e risaputo che e implicata un alterazione del processo energetico..ora non capisco perche ogni tanto questi dottori esperti in cfs sembrano che di punto in bianco scoprano l'acqua calda.. se hai un disturbo mitocondriale metabolico hai una malattia mitocondriale,punto non hai la cfs.

Esiste gia una malattia consociuta e con un nome ben preciso ovvero encefalomiopatia mitocondriale.
Se hai un virus cronico allora non è cfs poiche la causa è che hai un virus.
Se hai problemi tiroidei,o adenocorticali-ormonali hai problemi ormonali
Se hai un intossicazione alimentare e/o di metalli pesanti allroa hai un intossicazione
Se hai problemi autoimmunitari idem
Se ci pensi la Cfs non esiste come malattia è solo una targhetta che viene messa fintanto che non si capisce che hai..quale delle malattie note hai perche tutte quelle menzionate sono malattie note (apparte forse l'intossicazione da metalli) che non vengono considerate tali finche non lo scopri.

Comunque.. sto tizio che proone? se hai ipossia celluare la soluzione è...?

e' quello che continuo a dire io

#11 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 08:53:42

Scusa Davide ma non sono proprio d'accondo con quello che dici. Tu ragioni a compartimenti stanti. La CFS, come dici, è solo un'etichetta per sintetizzare una sindrome da adattamento, il corpo si autoadatta riprogrammando i geni per la nuova situazione. E' per questo che, anche se togli le cause da intossicazione non guariamo se siamo cronicizzati da troppi anni.
Come fai a dire che se uno ha i metalli allora hai un'intossicazione , se hai problemi tiroidei hai problemi ormonali ecc.. Certo che potresti in teoria avere solo quello..ma nella vera CFS queste sono tutti effetti e non cause.

I virus e batteri ce li pigliamo per indebolimento del sistema immunitario , gli ormoni vanno in tilt come conseguenza di intossicazione e adattamento dell'organismo . L'organismo riprogramma i geni e si autoadatta a questo nuovo ambiente e sopravvive

E' tutta una serie di causa-effetto che di moltiplicano.

#12 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 09:18:24

Non e che ragiono a compartimenti stagni e ovvio che poi le cose si condizionino a cascata le une con le altre.. ed e allora ancor piu ovvio che tutte le malattie che abbiamo in origine hanno una debolezza genetica o una predisposzione.
Tu parli di riprogramamzione di geni ma.. anche qui si parla di cose molto complesse di cui forse nemmeno tu sai bene di cosa stai parlando..ad esempio in una mitocondriale quello che si sa e che non e che ci sono geni che si accendono e geni che si spengono ma.. la malattia si manifesta in base al numero di mutazione che hai ( piu mutazioni hai piu il difetto si mostrera prima) infatti i sintomi inizieranno a manifestarsi quando la percentuale di mitocondri malati iniziea ad esser in numero tale da scatenare la sintomatologia quindi piu mutazioni hai piu questa cosa ha la probabilita di accadere prima nel corso della vita..questa cosa poi è anche influenzata dal fatto se hai altre rpedisposizioni genetiche (debolezze o guasti) che si sommano alle delezioni mitocondriali e fanno si che o il tutto sia accelerato o tamponino id anni e ritardino nel tempo la comparsa dei sintomi. Quindi quando si aprla di geentica spesos aprliamo ma consociamor ealmente qullo che diciamo? io stesso ti sto solo ripetendo quello che ho imparato da mia cugina che e biologa genetista e che mi ha detto che le cose sono molto piu complesse di come spesso viene semplificato o sintetizzato.
Apparte questo..se vogliamo tutte le malattie come dicevo hanno coem base la nostra unicita genetica che, interagendo con l'ambiente si manifesta.. quindi allora dovremmo tutti itnervenire sull'ambiente o sulla genetica.
Quelloc he itnendevo dire io e che spesso in questo forum quando uno trova la causa del suo male gli viene detto "allora none ra cfs"
Uno scopre che ha un problema autoimmune e gli viene deto.. ah allora none ra una cfs
Oppure scorpe di avere una virosi cronica e gli viene detto... allora non era cfs
In questo forum c'è la tendenza ( e lho fatto anche io) di dire che se uno scorpe la causa del suo male allora non era cfs..come se la cfs fosse una malattia misteriosa dalle cause magiche o misteriose..se ti fai un giro sai quante volte troverai post di persone che hanno scoeprto la causa o una delle cause dei loro mali e poi qualcuno gli ha risposto "sono cotnento per te ma allora non avevi la cfs" . lho fatto anche io una volta con una ragazza dai sintomi prettamente virali.

Quindi fors enon haic apito lo spirito con cui ho scritto quel mes..non volevo dividere in compartimenti stagni volevo solo dire che secondo me la cfs none siste..esistono solo varie patologie che si sommano a cascata e che in alcunid anno come risultato finale questa sintomatologia.
Se vogliamo poi andare a ritroso e caprie la causa prima allroa sicurametne arriviamo alla predisposizione genetica..

#13 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 10:57:48

Probabilmente non avevo capito bene il tuo concetto ma nemmeno tu hai capito il mio (che non è mio ma del mio medico curante). Io non ho parlato di predisposizione genetica ma di riprogrammazione genetica.

Questa è la fonte :

In all chronic illnesses, the body attempts to compensate or adapt to the illness. Doing so shifts the gene expression. The gene expression of a person with CFS/ME is far from normal - it reflects the illness.
The overall gene expression is difficult to change. Even if you address the underlying cause(s) of an illness, it can take months or even years for the body to realize the illness is gone and allow the gene expression to gradually shift back to normal.


Forse sarebbe meglio per tutti citare le fonti di affermazioni scentifiche che si postano per evitare di dire cose di proprio conto (cosa che non ho mai fatto). Quindi non è vero che non so di quello che sto parlando ma semplicemente ho riportato il pensiero di un ricercatore
Poi essere o meno d'accordo con affermazioni fatte da altri è un altro paio di maniche ma bisognerebbe forse controbattere con dissensi di altri ricercatori. Non penso ci sia una sola persona tra noi che possa dire la sua in un terreno così complesso.

Sarei infatti molto curioso di trovare dissensi sulla citazione che ho postato. Li aspetto con ansia....


Ciao

#14 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 11:17:34

Quello che detto sulla genetica è riferito nello specifico alle malattie mitocondriali ed è quello che ho letto su vari siti di malattie mitocondriali in cui vi sono articoli di dottori che studiano malattie mitocondriali ..ora non ricordo esattamente quale sito e quale articolo..ne ho visitati molti (fonama,mitopedia..e altri stranieri ma non ricordo sinceramente l'indirizzo diretto) oppure se sei curioso cerca salvatore dimauro uno dei massimi esperti al mondo in malattie mitocondriali.
La genetica è un campo ampio, non sono un genetista e quello che ti ho riportato sulle mitocondriali non è un mio parere personale.
Posso sapere qualche cosa che mia cugina mi dice rispetto al suo campo di ricerca (genetica metabolica pre e post natale nelle malattie congenite infantili) manon di piu.
Ad oggi su le mitocondriali si sa che la loro insorgenza ed espressione dipende dal numero di delezioni e dalla posizione delle stesse. Questo determina grososmodo l'età d'esordio e l'intensita della malattia..cosa che puo essere alterata (ritardata-accelerata) da altri difetti genetici e dallo stile di vita.
Questa non e una mia supposizione ma quello che ho letto ma non ti so indicare il link preciso perche ripeto ne ho letti molti e non tutti in italiano.Se ti itneressa l'argomento basta fare unc erca e ne trovi a bizzeffe.
Su quello che hai riportato tu non ne so molto,e non mi riferivo direttamente a te quando dicevo di parlare senza congizione di causa ...era un modo geenrico epr dire che spesso aprliamo di genetica come i profani parlano di psicologia spicciola.
E interessante quello che dici poiche potenzialmente allora in mesi o anni uno potrebeb guarire dall'espressione genetica di una malattia.. sarebbe bello capire come...poiche tu riporti questo dottore che dice che i geni rispondono agli eventi e le malattie croniche settandosi su una diversa espressione..(adattandosi)

In all chronic illnesses, the body attempts to compensate or adapt to the illness. Doing so shifts the gene expression

ma allora mi chiedo se questo shift genetico avviene appunto in conseguenza della malattia..la malattia primariamente cosa lha causata? cio questo dievrso settaggio dei geni sembra essere un aconseguenza della malattia e non la causa.

#15 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 12:17:29

In teoria da quello che ho capito io se uno rimuove le cause della malattia e non si è troppo cronicizzato allora guarisce (non a caso le guarigioni sono quasi tutti di persone che non hanno alle spalle tanti anni di malattia) altrimenti il tuo organismo non è in grado di resettarsi da solo ma continua a comportarsi come si è comportato in anni di malattia.
Cheney usa a

#16 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 12:23:53

Re-Boot Gene Expression with Cell Signaling Factors
Dr. Cheney believes that better and longer lasting results will be
obtained from stem cell therapy if patients first shift or "re-boot"
their gene expression to a more normal genetic expression. "Gene
expression" may not make sense to some, so here's a simple explanation.
Individual genes are either "on" or "off". If they are off, something
may trigger them into turning on, such as diet, environmental exposures,
pathogens, toxins, stress, etc. Once on, it’s a matter of degree, like a
dimmer switch. They can be on just a little, on moderately, or on all
the way.

In all chronic illnesses, the body attempts to compensate or adapt to
the illness. Doing so shifts the gene expression. The gene expression of
a person with CFS/ME is far from normal - it reflects the illness. The
overall gene expression is difficult to change. Even if you address the
underlying cause(s) of an illness, it can take months or even years for
the body to realize the illness is gone and allow the gene expression to
gradually shift back to normal.


A great example of this is Dr. Cheney’s own heart transplant made
necessary by a diagnosis of idiopathic cardiomyopathy. After two years
of increasingly severe symptoms, the underlying problem of heart failure
was corrected surgically in a matter of hours. However, even after an
outstandingly successful transplant, a resulting cardiac output of
someone in their 20’s, and time to recover from the surgery itself, Dr.
Cheney’s functional capacity was still very much what it had been before
the transplant. He asked his doctors why he still felt so incapacitated.
One doctor told him, “Well, your body adapted to the reality of a
failing heart in order to survive and now that your heart is fixed, it
will take a year or two for your body to re-adapt back to the reality of
your new heart.”
In other words, all chronic illness always has two problems to solve:
the problem at the core of the illness and the adaptation the body makes
to survive. The first can sometimes be fixed very quickly (hours to
weeks) but the latter takes time. There is no “hours to weeks fix” to
the second problem of adaptation because it becomes programmed into
one’s gene expression, also known as phenotype.
Since his surgery and adaptive cure from heart failure, Dr. Cheney has
found that certain low molecular weight peptides called Cell Signaling
Factors (CSF's) have the ability to more quickly shift gene expression
towards normal as measured by echocardiography. CSF’s can often improve
function within 90 days, though tests results show progress well before
the patient actually experiences it. For instance, measurements of
cardiac diastolic function typically improve months before patients
report feeling better and doing more. There is also the problem of
genotype corruption which can only be addressed by stem cells.
Over the last three or four years he has determined which CSFs are most
beneficial to CFS/ME patients. He does not order them from a company,
but has arranged for his own private production of heart, pancreas,
liver and kidney from the respective organs of bison. The brain CSF,
also privately produced, is of porcine (pig) origin. The CSF's are in a
cream-like form and are typically rubbed into the forearms three times
per week to daily.


Nel mio caso personale dopo che spargo la mattina il gel sulle braccia contenente il Cell signalling factor contenente cellule di cervello di maiale avverto un gran giramento di testa. Probabilmente il mio cervello è molto sfasato... :-) quindi non prendete per oro colato quello che dico

#17 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 13:15:18

che cosa e che ti spargi?????

#18 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 14:01:32

C'è scritto sopra cos'è il Cell signalling Factor . E' un gel ottenuta da cellule vive di organi di mammiferi

#19 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 14:04:30

si quello lo avevo letto intendevo...che caspita di fai con quella roba? a che serve e perche?

#20 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 14:29:03

Serve per quello di cui stiamo parlando e cioè per effettuare un re-boot dell'espressione genica mutata.
I tuoi organi , a contatto con cellule di organi sani, (cervello,fegato,reni,pancreas e cuore)fanno la comparativa e si dovrebbero "tarare".

Ma ripeto , se uno non è malato da molto tempo come me potrebbe anche non averne bisogno....

#21 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 14:42:43

sai sta cosa mi giunge del tutto nuova....ma e tipo omeopatia o rimedio informazionale? chi te lha data e sopratutto dove la rpendi..hai fatto degli esmai particolari per capire che avevi bisogno di quella roba in particolare...se ti va dimmi di piu

#22 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 14:59:55

Me l'ha data il mio medico curante e fa parte del protocollo di Cheney. Non si può quindi ordinare se non si è in cura da lui o dai pochi medici che adottano il suo protocollo. Non è omeopatia ma estratti di cellule vive. Su internet puoi trovare di più .

Ma forse Davide , se mi permetto , ognuno di noi sta seguendo una strada diversa e penso sarebbe meglio non mischiare troppe cose . Se sei così sicuro che il fattore preponderante della tua malattia sia il danno mitocondriale perchè non ti affid alla Mhyll coi suoi esami e la sua terapia , la fai e poi guardi i risultati ? Tra l'altro i costi non sono neppure eccessivi....

Ciao

#23 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 20 maggio 2011 - 15:06:07

certo ognuno segue quello che crede sia la sua strada solo che sono curioso poiche poniamo che la mia strada fallisce sono a consocenza di un altra strada..ad esempio non sapevo che in italia ci fosseropersone che seguono il metodo cheney nel tuo caso chie il dottore come si chiama?

#24 greenprince

greenprince

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 193 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 15:37:37

Re-Boot Gene Expression with Cell Signaling Factors
Dr. Cheney believes that better and longer lasting results will be
obtained from stem cell therapy if patients first shift or "re-boot"
their gene expression to a more normal genetic expression. "Gene
expression" may not make sense to some, so here's a simple explanation.
Individual genes are either "on" or "off". If they are off, something
may trigger them into turning on, such as diet, environmental exposures,
pathogens, toxins, stress, etc. Once on, it’s a matter of degree, like a
dimmer switch. They can be on just a little, on moderately, or on all
the way.

In all chronic illnesses, the body attempts to compensate or adapt to
the illness. Doing so shifts the gene expression. The gene expression of
a person with CFS/ME is far from normal - it reflects the illness. The
overall gene expression is difficult to change. Even if you address the
underlying cause(s) of an illness, it can take months or even years for
the body to realize the illness is gone and allow the gene expression to
gradually shift back to normal.


A great example of this is Dr. Cheney’s own heart transplant made
necessary by a diagnosis of idiopathic cardiomyopathy. After two years
of increasingly severe symptoms, the underlying problem of heart failure
was corrected surgically in a matter of hours. However, even after an
outstandingly successful transplant, a resulting cardiac output of
someone in their 20’s, and time to recover from the surgery itself, Dr.
Cheney’s functional capacity was still very much what it had been before
the transplant. He asked his doctors why he still felt so incapacitated.
One doctor told him, “Well, your body adapted to the reality of a
failing heart in order to survive and now that your heart is fixed, it
will take a year or two for your body to re-adapt back to the reality of
your new heart.”
In other words, all chronic illness always has two problems to solve:
the problem at the core of the illness and the adaptation the body makes
to survive. The first can sometimes be fixed very quickly (hours to
weeks) but the latter takes time. There is no “hours to weeks fix” to
the second problem of adaptation because it becomes programmed into
one’s gene expression, also known as phenotype.
Since his surgery and adaptive cure from heart failure, Dr. Cheney has
found that certain low molecular weight peptides called Cell Signaling
Factors (CSF's) have the ability to more quickly shift gene expression
towards normal as measured by echocardiography. CSF’s can often improve
function within 90 days, though tests results show progress well before
the patient actually experiences it. For instance, measurements of
cardiac diastolic function typically improve months before patients
report feeling better and doing more. There is also the problem of
genotype corruption which can only be addressed by stem cells.
Over the last three or four years he has determined which CSFs are most
beneficial to CFS/ME patients. He does not order them from a company,
but has arranged for his own private production of heart, pancreas,
liver and kidney from the respective organs of bison. The brain CSF,
also privately produced, is of porcine (pig) origin. The CSF's are in a
cream-like form and are typically rubbed into the forearms three times
per week to daily.


Nel mio caso personale dopo che spargo la mattina il gel sulle braccia contenente il Cell signalling factor contenente cellule di cervello di maiale avverto un gran giramento di testa. Probabilmente il mio cervello è molto sfasato... :-) quindi non prendete per oro colato quello che dico



Oddio qua si rasenta la follia :blink:
Scusami Dani, non è assolutamente per te,ma tutto ciò è assurdo

#25 daniariete2000

daniariete2000

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 125 messaggi

Inviato 20 maggio 2011 - 21:18:53

beh guarda non è mica un cocetto così astruso...la live cell theraphy (o cell signalling factor) è parente stretta delle cellule staminali (che Cheney usa con successo ma solo su pazienti con meno di 35 anni altrimenti non ha ottenuto risultati). La differenza è che le cellule staminali rigenerano le cellule (e se il genotipo è corrotto non si può fare altro purtroppo)mentre la live cell theraphy le ripara solamente visto che contengono gli esatti componenti necessari ai tessuti danneggiati per ripararsi , quello che vitamine e minerali non potranno mai avere.

Comunque chiuderei sinceramente qui un discorso che non avrei nemmeno voluto intraprendere. Non era mia intenzione andare così a fondo in una terapia a cui credo ma che non è affatto detto mi faccia stare meglio. Quindi ora voglio solo andare avanti e se ci saranno benefici che potranno essere utili a qualcuno ve lo farò sapere , un po' come hai fatto tu Green. Contributi come il tuo (dopo guarigione o comunque miglioramento) ritengo siano gli unici sensati a questo punto

In bocca al lupo a tutti !

#26 enrica2010

enrica2010

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.768 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:veneto

Inviato 21 maggio 2011 - 08:00:08

cari amici
..........Davide, ma non hai mai letto "ERRONEE DIAGNOSI DI me/CFS"!!lì è PROPRIO BEN DEFINITA la differenza tra me/cfs PURA e cfs calderone!!
da quanto c'è scritto in letteratura americana e non ricordo se è in "erronee diagnosi di me/cfs" o altro documento su me/cfs, di un esperto dott. ME/CFS che aveva studiato a fondo la malattia e suddivisa in 2 tipi..io, non per presunzione (e di cosa?che sono da buttare via da 23 anni...) penso di avere quella "pura"..perchè? perchè da quello che c'è scritto ci sono 2 tipi di me/cfs: quello di caduta acuta in malattia e quello, più leggero, di scivolamento in un tempo più lungo, con dolori..meno sfinimento, meno disturbi cerebrali, più coinvolgimento immunitario, più dolori..
ora, i dolori ce li ho solo se becco un virus incrociato che mi stronca e "infiamma" o quando sono sfinita con sist immunit sotto zero...ma non ho assolutamente fibro..anche se la debolezza muscolare ce l'ho..ma anche cerebrale, disturbi cerebrali preponderanti, da me/cfs acuta...
dovrei ricontrollare se questo dei 2 tipi di me/cfs è su "erronee diagnosi di cfs" o altro documento..ma sono certa di questa distinzione tra ME/cfs pura e cfs..che se non è lì e su altro documento..

poi, cmq, parlate tanto di genetica e disturbi mito...ma dobbiamo ricordare l'EPIGENETICA...che Noi siamo in grado di modificare i GENI e di non ammalarci anche se abbiamo deplezioni!!..cosa largamente scoperta scientificamente oramai..per cui dovremo capire e considerare lo SPIRITO che influenza la GENETICA e la cellula...
MA VEDO CHE UN PO' ALLA VOLTA CI ARRIVERETE DA SOLI..avete già i giusti dubbi e a forza di prove capirete che non c'è un bandolo della matassa..prima genetica, virus, o che?prima lo SPIRITO!!!
tutti i malati "storici" sono arrivati a qst conclusione, e l'ho già detto più volte!cercate, vedete, spendete!!ma poi è solo lo SPIRITO che va alimentato..quello è il SACRO GRAAL..ma ancora non state facendo nulla per esso...ovviate...ovviate..
ho detto più volte, che è giusto cercare cure personalizzate che tengano conto di deplezioni che AIUTINO il ripristino di un equilibrio e di componenti cellulari/fisiche..ma finchè non agite verso la cura dello SPIRITO, e ci vuole la stessa, e ancora più tenacia di quella che mettete ora, e MOLTA UMILTà che ancora non avete :) :) :) ..come forse non ho neppure io, anche se sto tentando...
non c'è PILLOLA!
la salute va conquistata...percorrendo molte strade, ma quella più grande e luminosa non la percorrete mai..finchè vi perdete nei meandri del fisico/clinico/farmacologico...così perdete molto tempo, soldi e fatiche...
d'altronde il cammino se non fosse lungo e tortuoso non insegnerebbe abbastanza.
io vi consiglio solo di fare degli esami, quelli indispensabili per avere una visione della Vostra predisposizione genetica, di intossicazioni, di virus, di...ma poi basta!non esiste PILLOLA MAGICA, non esite!!come per qualsiasi altra malattia cronica!non esiste!
adoperatevi per altro!anche...

#27 greenprince

greenprince

    Amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 193 messaggi

Inviato 21 maggio 2011 - 11:10:41

Ciao Dani,il tuo modo di voler chiudere la discussione sottolinea sicuramente una certa maturità,tuttavia volevo solo aggiungere il mio punto di vista.Lo so che queste terapia non sono totalmente astruse e solo che io non mi fido e non mi fiderò mai di questa sorta di ingegneria genetica che trovo totalmente irrazionale.Le cellule staminali che citi ad esempio, sebbene siano per noi poveri mortali molto affascinanti, sono estremamente pericolose.Ero galvanizzata, qualche anno fa , dall'idea che un giorno avrei potuto sostituire il mio disco intervertebrale danneggiato immettendo al suo posto delle staminali che differenziandosi lo avrebbero potuto sostituire ma poi ho scoperto che la replicazione di queste non la puoi più controllare e quindi ....tumore?cancro?purtroppo si.
Le mie conclusioni,per l'amor di Dio,molto personali, sono che più ci si allontana dalle leggi della natura ,più si vuole andare troppo oltre, più si rischia e si commettono errori.
Ti riporto un piccolo esempio preso a caso,ma è solo uno dei tanti ,tra l'altro credo il dottore non sia nemmeno molto onesto nel dire che dipende dal donatore ,il fatto è che le staminali ad un certo punto puoi non controllarle più.....magari funzionassero saremmo quasi immortali.

http://www.corriere....44f02aabc.shtml

Tornando a ciò che interessa noi,non credo che una guarigione possa essere veloce ...anzi
la salute va conquistata con metodo a piccoli passi giorno per giorno e a volte ci vogliono anni.
Poi scusa Dani cosa intende il Dottore quando dice che x eliminare la causa basta pochissimo tempo?
Una chelazione buona,quindi con DMSA,richiede diversi mesi(7-8).Per la candida occorrono circa 3 mesi.Per la detossificazione da erbicidi e pesticidi un paio di mesi.Come si fa a fare in fretta?
Non è per polemizzare con te Dani ,sia chiaro.
Riporto questo banale estratto che forse ha più verità di tanti scervellamenti:

Lee Cowden,M.D.:is to get rid of the acculated organic mercury compounds,which permits removal of herbicides and pesticides,which permites removal of parasites.

Quindi METODO :prima chelazione (DMSA),poi saune (hubbardiane però),e poi terapie antibatteriche ,antivirali parassitarie ecc,.Poi mettici cura candida ,cura intolleranze,linfodrenaggio o coppettazione(x sboccare il sistema linfatico) ,integrazione ee forse la salute è conquistata ...altro che una settimana.

#28 Davide81

Davide81

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma

Inviato 21 maggio 2011 - 11:27:56

Enrica io rispetto molto quello che dici anche perche ci credo pero ce da fare un distiguo...la genetica non e cosi ininfluente e non e vero che possiamo modificare i geni in toto.. altrimenti ptremmo cabiare i connotati del nostro aspetto ed un bambino down potrebbe tornare normale .. o un bambino con una malattia genetica potrebbe tornare normale, cosi come quelli col favismo potrebbero non essere favici ( si dice cosi) o le eprsone con disturbi metabolici congeniti potrebbero tornare ad essere sani....ma nella realta questo non accade.. io non so come siano combinati i geni li dentro..posso immaginare che alcuni geni si attivino/disattivino in base all'ambiente e allo stile di vita (inteso in generale), e sono sicuro che l'epigenetica ha un suo ruolo.
Ma mi viene da dire che non tutto puo essere modificato,non tutti i geni possono essere accesi o spenti o modificati a piacere .. ripeto io credo che l'ambiente modifica la nostra espressione genetica ma non in toto,noi possiamo avere un ruolo nell'espressione genetica ma non siamo sopra di essa, abbiamo una base di geni che dubito possa essere cabiata altrimenti ripeto anche i down tornerebbero normale o potremmo cambiare a piacere i nostri connotati genetici,la nostra costituzione..ed invece non e cosi. Quindi siccome non sappiamo se la nostra genetica che porta a questa malattia fa parte di quelle cose che possono essere modificate e in che misura... un po mi sembra azzardato quello che dici.
Perche è la vita quotidiana ad insegnarcelo.
Noi possiamo aver eun ruolo,l'ambiente puo avere un ruolo ma anche la genetica ha il suo ruolo e non e per nulla minoritario... e se lo fosse tu sai come intervenire? sai come intervenire per curare le malattie genetiche?
capisci il discorso che fai puo essere valido in certi casi sono d'accordo ma non abbiamo e non sapiamo in quali casi e in che misura possiamo avere potere su una parte della nostra genetica.
Io ho letto bruce lipton e mi ha molto affascinato ma anche lui dice che la stragrnde maggioranza di malattie genetiche pososnoe ssere evitate con l'epigenetica am che ce effettivaente una parte di esse che ci sono e basta.. e noi non sappiamo se noi rientriamo nell'una o nell'altra




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.