Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

Attualità sui farmaci in generale


  • Per cortesia connettiti per rispondere
7 risposte a questa discussione

#1 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 09 maggio 2007 - 14:53:32

Apro qui'una discussione d'attualità sui farmaci,alcuni ricevono ristrezioni ed allert,altri vengono ritirati dal commercio,altri vengono ritirati in alcuni Paesi ma in altri restano in commercio,insomma è difficile stare dietro a certe notizie.Invito chiunque venga in possesso di notizie di una certa importanza di postare qui'.Romy

Inizio con questa notizia,

I prodotti che stanno per essere ritirati sono Permax ( in Italia la Pergolide è venduta con il nome di Nopar ) e due versioni generiche.

La Pergolide è un agonista della domanina, impiegata assieme alla Levodopa e alla Carbidopa per il trattamento dei sintomi ( tremori e lentezza dei movimenti ) della malattia di Parkinson.La motivazione è legata al fatto che comporta in alcuni casi problemi alle valvole del cuore.In America è stato già ritirato dal commercio.

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 20:03:05

Novartis ha sospeso la vendita di Zelnorm negli USA a causa di eventi ischemici cardiovascolari

Novartis ha sospeso l’attività di marketing e di vendita di Zelnorm ( Tegaserod ) su richiesta dell’FDA ( Food and Drug Administration ).

Zelnorm è un farmaco che trova impiego nel trattamento della sindrome dell’intestino irritabile con costipazione.

La decisione è stata presa dopo che un’analisi retrospettiva di dati su 18.000 pazienti, aveva mostrato un’incidenza statisticamente significativa di eventi ischemici cardiovascolari nei pazienti trattati con Tegaserod, rispetto a coloro che avevano assunto placebo.

Gli eventi ischemici cardiovascolari si sono presentati in 13 su 11.614 pazienti trattati con Tegaserod ( 0,11% ), contro un caso su 7.031 pazienti trattati con placebo ( 0.01% ).

Tutti i pazienti che hanno manifestato eventi ischemici cardiovascolari presentavano una preesistente malattia cardiovascolare o fattori di rischio cardiovascolari.

Zelnorm ha ricevuto l’approvazione da parte dell’FDA nel 2002 per il trattamento di breve periodo nelle donne affette da sindrome dell’intestino irritabile.

Nel 2004, Zelnorm ha ottenuto l’approvazione dell’FDA per il trattamento degli uomini e delle donne di età inferiore ai 65 anni, con costipazione idiopatica cronica.

In Svizzera, in America Latina e nella regione Asia-Pacifico, Tegaserod è venduto con il nome commerciale di Zelmac.

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 22:07:58

Insufficienza epatica fulminante dopo assunzione dell’antidepressivo Duloxetina

La Duloxetina ( Cymbalta ) è stata approvata dall’FDA ( Food and Drug Administration ) nell’agosto 2004 per il trattamento del disturbo depressivo maggiore e del dolore neuropatico periferico da diabete.
Al momento dell’approvazione la scheda tecnica di prodotto conteneva una precauzione riguardo al rischio di alterazione dei test di funzionalità epatica da parte della Duloxetina.

Dati di post-marketing hanno evidenziato il verificarsi di ittero colestatico ed aumenti dei livelli di transaminasi maggiori di 20 volte il normale nei pazienti con malattia epatica cronica trattati con Duloxetina.

Medici dell’Ohio State University a Columbus negli Stati Uniti hanno descritto il caso di una paziente con linfoma non-Hodgkin in remissione, affetta da depressione trattata con Duloxetina e Mirtazapina ( Remeron ).

Sei settimane dopo aver aumentato il dosaggio della Duloxetina da 30 a 60mg/die, la donna è diventata itterica ed è andata incontro ad insufficienza epatica fulminante.

I test di funzionalità epatica immediatamente prima del trattamento con Duloxetina non erano disponibili. Tuttavia, la paziente non aveva storia di malattia epatica cronica.

L’esame della biopsia epatica ha mostrato cambiamenti istologici da danno subacuto.

Il decorso clinico della paziente è stato in linea con il danno epatico indotto dalla Duloxetina.

Nonostante le misure aggressive adottate, la donna è morta.

Secondo gli Autori, questo caso fatale in una donna senza storia di malattia epatica dovrebbe imporre un’ulteriore valutazione della sicurezza della Duloxetina.

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 22:51:04

Un nuovo e promettente antidepressivo,veramente diverso ,c'è qualcuno che l'ha provato?

Agomelatina, un antidepressivo melatonergico

Agomelatina ( Valdoxan ) è il primo antidepressivo melatoninergico.
L’efficacia terapeutica del farmaco è stata dimostrata nel trattamento dei disturbi depressivi maggiori alla dose di 25mg/die.

Per il suo profilo farmacologico, Agomelatina non induce gli effetti indesiderati tipici di altre terapie, come gli inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( es. disturbi gastrointestinali, aumento di peso, sindrome serotoninergica ed insonnia ).

Uno studio controllato con placebo nei pazienti con disturbo depressivo maggiore, che ha confrontato gli effetti di Agomelatina con quelli di Venlafaxina ( Effexor/Efexor ) sulla disfunzione sessuale, ha mostrato un profilo molto favorevole per Agomelatina.
Inoltre l’Agomelatina ha dimostrato di essere efficace quanto la Venlafaxina.

Uno studio controllato con placebo ha valutato l’effetto della brusca cessazione del trattamento, evidenziando l’assenza di sintomi da interruzione con l’Agomelatina, a differenza di quanto osservato con la Paroxetina ( Paxil; in Italia, Sereupin/Seroxat ).

Agomelatina ha, inoltre, mostrato di influenzare positivamente i ritmi circadiani alterati nei pazienti depressi, migliorando in modo significativo tutte le fasi del sonno disturbato e la qualità del sonno, con favorevole impatto sulla vigilanza nell’arco della giornata.

I dati degli studi clinici finora compiuti indicano che l’Agomelatina rappresenta un nuovo approccio al trattamento della depressione, associando all’efficacia un favorevole profilo di tollerabilità e di regolazione del sonno.

Rouillon F et al, Int Clin Psychopharmacol 2006; 21 Suppl 1: S31-S35


Penso che sia difficile trovareil Valdoxan.Ho trovato questo in inglese,ma non so'che dice,potrebbe scoprire l'arcano del Valdoxan,forse.Il Valdoxan,se lo vendessero in farmacia,lo proverei anche domani.
2007 FEB 16 - -- Decision Resources finds that Novartis/Servier's antidepressant Valdoxan/Thymanax will achieve blockbuster status following its launch in the United States and ...

Drug Week via NewsEdge Corporation :

2007 FEB 16 - (NewsRx.com) -- Decision Resources finds that Novartis/Servier's antidepressant Valdoxan/Thymanax will achieve blockbuster status following its launch in the United States and Europe, achieving peak-year sales of $1.5 billion.

The new Pharmacor report Outlook for Antidepressants, 2006-2016: Will Novel Agents Surprise the Market? finds that the melatonin agonist Valdoxan/Thymanax will experience rapid uptake as a first-line treatment in the primary care setting, following its launch in 2010. The report finds that, unlike other later-stage novel antidepressants, melatonin agonists do not have a history of tolerability issues and physicians have indicated acceptance of this class in adjunctive therapy in treating patients who also have difficulty sleeping.

The report also finds that incremental growth in the already large patient population of people suffering from anxiety and depression will continue to drive the uptake of all antidepressants, including novel agents, in the United States, Japan, France, Germany, Italy, Spain, and the United Kingdom.

"Growth in the prevalent population in the U.S., where drug prices are highest, will provide particularly strong support for the overall market," said Kate Hohenberg, principal area director at Decision Resources. "We estimate that the prevalence of anxiety, depression, or a combination of both in the major markets ranges from 7% to 22%, with the U.S. among the highest at 21%. We forecast that prevalence figures in the U.S. will grow to 29% of the population in 2016."

Decision Resources is a research publishing company.

This article was prepared by Drug Week editors from staff and other reports. Copyright 2007, Drug Week via NewsRx.com.

<>

<< Copyright ©2007 Drug Week via NewsRx.com >>

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 23:03:34

Confronto tra l'iperico e la paroxetina

L’estratto di Iperico SW 5570 è efficace almeno quanto la Paroxetina nel trattamento della depressione
E’ stata confrontata l’efficacia dell’estratto di Iberico ( Erba di San Giovanni ), WS 5570, con quella della Paroxetina ( Paxil / Sereupin / Seroxat ) nei pazienti con depressione da moderata a grave.Lo studio è stato eseguito in Germania ed ha coinvolto 21 Centri di cura primaria psichiatrica.Sono stati arruolati 251 adulti con depressione acuta con punteggio totale maggiore o uguale a 22 alla scala di depressione di Hamilton.I pazienti sono stati trattati con 900 mg/die di estratto di Iperico WS 5570 oppure 20 mg/die di Paroxetina, per 6 mesi.Nei pazienti non-responder i dosaggi sono stati aumentati a 1800 mg/die per l’Iperico, e 40 mg/die per la Paroxetina, dopo 2 settimane.L’end point primario era rappresentato dal punteggio alla scala di Hamilton per la depressione dal basale al 42° giorno.L’end point secondario consisteva nel cambiamento nei punteggi alla scala Montgomey–Asberg, per la depressione ( MADRS ) ed alla scala di valutazione per la depressione di Beck ( BDI ).Il punteggio alla scala di Hamilton è diminuito nel gruppo Iperico in media di 14,4 punti, corrispondenti ad una riduzione del 56,6% dal valore basale, e di 11,4 punti, pari al 44,8% dal valore basale, nel gruppo Paroxetina.Lo studio ha dimostrato che nel trattamento della depressione, forma moderata-grave, l’estratto di Iperico WS5570 è efficace quanto la Paroxetina, ed è meglio tollerato. Szegedi A et al, BMJ Published Online, 2005Psyche2005

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#6 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 23:22:53

Per Andrea

Il Sildenafil potrebbe essere utile nella malattia di Crohn

Secondo i Ricercatori dell’University College London, la causa alla base della malattia di Crohn sarebbe opposta a quella finora sostenuta. Alla base, ci sarebbe un’alterazione dell’immunità innata, anziché un sistema immunitario iperattivo. La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria cronica dell’intestino, caratterizzata da ulcerazioni a livello intestinale. E’ ritenuta una malattia autoimmune ed è attualmente trattata con immunosoppressori. I Ricercatori inglesi, coordinati da Anthony Segal, hanno invece scoperto che le persone affette da malattia di Crohn presentano un sistema immunitario debole e non-responsivo, non in grado di riparare con facilità i danni a livello intestinale. Il flusso ematico in direzione delle cellule danneggiate è sostanzialmente ridotto e gli Autori ritengono che un farmaco come il Sildenafil ( Viagra, Revatio ) potrebbe risultare utile nei pazienti con malattia di Crohn, proprio per il suo effetto di stimolazione del flusso sanguigno. I Ricercatori hanno confrontato il sistema immunitario dei pazienti con malattia di Crohn con quello di individui sani con piccoli danni ( es. abrasioni cutanee ) ed hanno scoperto differenze nel numero di neutrofili prodotti dall’organismo per la riparazione del danno a livello intestinale e cutaneo.Le persone sane hanno più neutrofili rispetto ai pazienti con malattia di Crohn, mostrando che la risposta immunitaria nelle persone con Crohn è danneggiata. E’ stata valutata anche la risposta infiammatoria ai batteri ( Escherichia coli ). I pazienti con malattia di Crohn erano incapaci di distruggere i batteri che penetrano nella parete intestinale, proprio per la debolezza del sistema immunitario.
Fonte: the Lancet, 2006

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#7 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 16 maggio 2007 - 23:30:53

L’FDA ha richiesto cambiamenti nella scheda tecnica per i farmaci ipnotico-sedativi

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha richiesto a tutti i produttori di farmaci ipnotico-sedativi di evidenziare nel foglio illustrativo i possibili rischi nell’assunzione di questi farmaci.

I rischi comprendono gravi reazioni allergiche e comportamenti complessi correlati al sonno, tra cui la sonnolenza alla guida.
La sonnolenza alla guida è definito come guidare non completamente svegli dopo assunzione di un farmaco ipnotico-sedativo, con nessuna memoria dell’evento.

Nel dicembre del 2006, l’FDA ha spedito ai produttori dei farmaci approvati per il trattamento dei disturbi del sonno, richiedendo per l’intera classe terapeutica l’inserimento nella scheda tecnica di warning riguardo ai possibili eventi avversi:

- anafilassi e angioedema che possono presentarsi anche quando si assume il prodotto per la prima volta;

- comportamenti complessi correlati al sonno che possono comprendere sonnolenza alla guida, fare telefonate, preparare del cibo e mangiarlo ( mentre si è addormentati ).

Assieme alle revisioni della scheda tecnica, l’FDA ha raccomandato ai produttori di farmaci ipnotico-sedativi di sviluppare una Patient Medication Guide per i prodotti in modo da informare i consumatori riguardo ai rischi e di fornire indicazioni sulle precauzioni da adottare.

L’FDA raccomanda di non assumere alcol o altre sostanze con attività depressiva sul sistema nervoso centrale.

Poiché esistono differenze tra i prodotti riguardo alla frequenza delle reazioni avverse, l’FDA ha raccomandato ai produttori dei farmaci ipnotico-sedativi di condurre studi clinici con l’obiettivo di valutare la frequenza della sonnolenza alla guida e di altri comportamenti complessi, farmaco per farmaco.

I farmaci interessati alla revisione della scheda tecnica sono: Ambien/Ambien CR ( Zolpidem ), Butisol ( Butabarbitale ), Carbitral ( Pentobarbitale e Carbromal ), Dalmane ( Flurazepam ), Doral ( Quazepam ), Halcion ( Triazolam ), Lunesta ( Eszopiclone ), Placidyl ( Etclorvinolo ), Prosom ( Estazolam ), Restoril ( Temazepam ), Rozerem ( Ramelteon ), Seconal ( Secobarbitale ), Sonata ( Zaleplon ).

Fonte: FDA, 2007


Farma2007 Neuro2007

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#8 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 06 settembre 2007 - 19:47:45

Un nuovo e promettente antidepressivo,veramente diverso ,c'è qualcuno che l'ha provato?

Agomelatina, un antidepressivo melatonergico

Agomelatina ( Valdoxan ) è il primo antidepressivo melatoninergico.
L’efficacia terapeutica del farmaco è stata dimostrata nel trattamento dei disturbi depressivi maggiori alla dose di 25mg/die.

Per il suo profilo farmacologico, Agomelatina non induce gli effetti indesiderati tipici di altre terapie, come gli inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( es. disturbi gastrointestinali, aumento di peso, sindrome serotoninergica ed insonnia ).

Uno studio controllato con placebo nei pazienti con disturbo depressivo maggiore, che ha confrontato gli effetti di Agomelatina con quelli di Venlafaxina ( Effexor/Efexor ) sulla disfunzione sessuale, ha mostrato un profilo molto favorevole per Agomelatina.
Inoltre l’Agomelatina ha dimostrato di essere efficace quanto la Venlafaxina.

Uno studio controllato con placebo ha valutato l’effetto della brusca cessazione del trattamento, evidenziando l’assenza di sintomi da interruzione con l’Agomelatina, a differenza di quanto osservato con la Paroxetina ( Paxil; in Italia, Sereupin/Seroxat ).

Agomelatina ha, inoltre, mostrato di influenzare positivamente i ritmi circadiani alterati nei pazienti depressi, migliorando in modo significativo tutte le fasi del sonno disturbato e la qualità del sonno, con favorevole impatto sulla vigilanza nell’arco della giornata.

I dati degli studi clinici finora compiuti indicano che l’Agomelatina rappresenta un nuovo approccio al trattamento della depressione, associando all’efficacia un favorevole profilo di tollerabilità e di regolazione del sonno.

Rouillon F et al, Int Clin Psychopharmacol 2006; 21 Suppl 1: S31-S35


Penso che sia difficile trovareil Valdoxan.Ho trovato questo in inglese,ma non so'che dice,potrebbe scoprire l'arcano del Valdoxan,forse.Il Valdoxan,se lo vendessero in farmacia,lo proverei anche domani.
2007 FEB 16 - -- Decision Resources finds that Novartis/Servier's antidepressant Valdoxan/Thymanax will achieve blockbuster status following its launch in the United States and ...

Drug Week via NewsEdge Corporation :

2007 FEB 16 - (NewsRx.com) -- Decision Resources finds that Novartis/Servier's antidepressant Valdoxan/Thymanax will achieve blockbuster status following its launch in the United States and Europe, achieving peak-year sales of $1.5 billion.

The new Pharmacor report Outlook for Antidepressants, 2006-2016: Will Novel Agents Surprise the Market? finds that the melatonin agonist Valdoxan/Thymanax will experience rapid uptake as a first-line treatment in the primary care setting, following its launch in 2010. The report finds that, unlike other later-stage novel antidepressants, melatonin agonists do not have a history of tolerability issues and physicians have indicated acceptance of this class in adjunctive therapy in treating patients who also have difficulty sleeping.

The report also finds that incremental growth in the already large patient population of people suffering from anxiety and depression will continue to drive the uptake of all antidepressants, including novel agents, in the United States, Japan, France, Germany, Italy, Spain, and the United Kingdom.

"Growth in the prevalent population in the U.S., where drug prices are highest, will provide particularly strong support for the overall market," said Kate Hohenberg, principal area director at Decision Resources. "We estimate that the prevalence of anxiety, depression, or a combination of both in the major markets ranges from 7% to 22%, with the U.S. among the highest at 21%. We forecast that prevalence figures in the U.S. will grow to 29% of the population in 2016."

Decision Resources is a research publishing company.

This article was prepared by Drug Week editors from staff and other reports. Copyright 2007, Drug Week via NewsRx.com.

<>

<< Copyright ©2007 Drug Week via NewsRx.com >>

 



Mi sà che mi hanno bruciato il farmaco in Europa,tanto per cambiare,un ottimo antidepressivo e non solo,senza effetti collaterali,ottimo per depressione ed ansia ,oltre che per l'equilibrio ormonale,essendo un agonista Melatoninergico,aanche il sonno diventa più naturale,ecc.ecc.Che dite hanno colpito ancora i padroni del vapore?Ciao.Romy
Immagine inserita

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.