Vai al contenuto

Foto

Dolcificanti artificiali


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 lella77

lella77

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 969 messaggi
  • Location:Lecco

Inviato 25 gennaio 2007 - 17:42:35

L'aspartame peggiora o imita i sintomi delle seguenti malattie:
- Fibromialgia
- Artrite
- Sclerosi multipla
- Morbo di Parkinson
- Lupus
- Sensibilizzazione verso molti agenti chimici
- Diabete e complicazioni diabetiche
- Epilessia
- Morbo di Alzheimer
- Difetti di nascita
- Sindrome da affaticamento cronico
- Linfoma
- Malattia di Lyme
- Problemi di concentrazione
- Attacchi di panico
- Depressione e altri problemi psicologici
http://www.disinformazione.it/aspartame.htm


L'aspartame è un dolcificante artificiale composto da due aminoacidi e una forma di alcool: L’acido aspartico ne costituisce il 40%, la fenilalanina il 50% e il metanolo il 10%. L’acido aspartico, secondo il Dottor Olney, danneggia il cervello e viene classificato come “eccitotossina”. La sostanza danneggia i tessuti del cervello per causa di un’eccitazione costante e così severa da risultare dannosa. La fenilalanina contribuisce a questo effetto. Anch’essa agisce sui neuroni del cervello, aumentandone l’attività. Infine il metanolo, che secondo i difensori del dolcificante è innocuo perché presente solo in piccole quantità, si accumula nel nostro organismo e, dopo trasformato in acido formico e formaldeide, può danneggiare la vista e perfino portare alla morte. Ricordiamoci del “vino al metanolo” che negli anni 80 fece strage in Italia.
L’aspartame causa il cancro oppure no? Il risultato, pubblicato nella rivista Environmental Health Perspectives nel novembre 2005, non lasciò dubbi. Il consumo di aspartame nei topi utilizzati per la ricerca, anche a livelli molto simili a quelli ammessi per noi umani, causò un aumento del numero di leucemie, linfomi e altre forme cancerose, scoperte alla fine della vita naturale degli animali. Una sostanza cancerogena multipotenziale insomma, che dovrebbe sparire dalle nostre tavole al più presto.
Non erano d’accordo i produttori dell’aspartame che misero in campo tutte le loro forze “scientifiche” e di pubbliche relazioni, per sradicare la pianticella del dubbio fiorita in poco tempo nelle menti dei consumatori e - forse - di qualche impiegato ministeriale. L’operazione riuscì. Ormai l’allarme è rientrato, almeno per la stampa e per “le autorità”. Niente di dannoso nel nostro cibo, chiudete gli occhi ... così la paura passerà.
http://www.laleva.org/it/2006/07/laspartame_cancerogeno_anzi_no.html





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.