Vai al contenuto

Foto

Connessione tra psichiatria e case farmaceutiche


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 stregatta

stregatta

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 97 messaggi
  • Location:Bergamo
  • Interests:restare a casa, godermi la famiglia, i miciotti e così cercare di migliore il mio stato di NON salute...........<br /><br />avere più tempo da dedicare a me stessa e a chi si trova nella mia situazione..........

Inviato 06 gennaio 2007 - 18:17:56

Dagli Stati Uniti, arriva un clamoroso studio che rivela connessioni tra psichiatria e case farmaceutiche. Un gruppo di ricercatori pubblici nel campo della salute ha rivelato che piu' della meta' degli psichiatri che hanno preso parte alla stesura dell'ampiamente usato Manuale Diagnostico e Statistico dei Disordini Mentali, meglio noto come DSM, edito dalla Associazione Psichiatrica Americana (APA), ha avuto connessioni finanziarie a compagnie farmaceutiche prima e dopo della pubblicazione del manuale.

I ricercatori hanno trovato che 95 degli 170 esperti, cioe' il 56%, che lavorarono all'edizione pubblicata nel 1994 del DSM, ha avuto almeno una relazione monetaria con qualche ditta farmaceutica negli anni tra il 1989 e il 2004. Secondo questo studio, una analisi finanziaria dettagliata dei registri finanziarie e dei conflitti d'interesse, il collegamento finanziario piu' frequente consisteva in soldi dati dalle ditte agli psichiatri per ricerche. La percentuale sale, in alcuni casi del 100%, per gli esperti che lavorarono alle sezioni speciali del manuale riguardanti malattie mentali severe, come la schizofrenia.

Il DSM e' ampiamente usato in tutto il mondo per diagnosticare disordini mentali, e' tra l'altro noto che diversi disturbi in esso elencati, sono "democraticamente" votati per alzata di mano.

Negli ultimi anni, critici del settore sostengono che l'uso di tale manuale DSM e' diventato troppo esagerato, includendo diagnosi di malattie, come la fobia sociale, che dicono sembrare fatta su misura per creare un mercato per gli antidepressivi o altri psicofarmaci.

E stato trovato che il 22% degli esperti sopraccitati ha ricevuto compensi per consulenze negli anni fra il 1989 e il 2004, mentre il 16% ha lavorato come membri di commissioni portavoce di ditte farmaceutiche, attivita' tipicamente molto piu' lucrative degli stipendi da ricercatore.

(fonte: The New York Times)

Non vi è vera guarigione senza la pace dell'anima e la gioia interiore.....E. Bach


#2 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 06 gennaio 2007 - 22:26:58

Raffaella,sappi che cìè ancora molto molto molto molto e ancora molto di piu',ma a noi non ci fregano.si spera.Romy

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#3 lella77

lella77

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 969 messaggi
  • Location:Lecco

Inviato 07 gennaio 2007 - 10:05:11

<_< :angry: :( :mellow: :huh: !!!
Lella




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.