Vai al contenuto

Foto

CFS insorta dopo gravidanza?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 Diana86

Diana86

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 26 agosto 2018 - 01:13:20

Ciao a tutti, mi presento mi chiamo Diana e ho 32 anni.
Sono approdata su questo forum mentre cercavo informazioni sulla cfs per capire se tutto il corollario di sintomi che mi trascino ormai da 7 mesi possano essere attributi a tale sindrome.
Tutto è inziato 15 gg dopo la nascita di mia figlia, con un parto e una gravidanza senza particolari problemi (eccezione fatta per un lieve ipotiroidismo trattato con eutorox e poi scomparso dopo la gravidanza).
Tornata a casa dall ospedale mi sento un po stanca, ma chi non lo sarebbe, non ci do particolare peso. In più mi compare uno strano eczema sul braccio, il dermatologo mi diagnostica un herpes e mi da una crema cortisonica che non sortisce effetto, ma si risolve cmq spontaneamente dopo un po di tempo.
Nel frattempo, dopo una 15 di giorni da parto, mi sento poco bene: mal di gola, linfonodi ingrossati, febbre non altissima (37.5): penso a una banale influenza e nel giro di 2 giorni tutto si risolve. Mi rimane però una stanchezza strana: dormirei sempre, mi sento debole e senza forze e il pomeriggio mi sale ogni tanto una lieve febbricola:37.0-37.4. In più comincio ad avere capogiri e uno strano senso di confusione in testa. Vado dal medico che mi fa fare esami del sangue e tiroide. La tiroide e nella norma, L emocromo anche, mentre risultano leggermente elevate le transaminasi. Il medico da la colpa allAntibiotico assunto in travaglio, ripeto gli esami dopo un mese ed i valori sono rientrati. Io però continuo ad accusare gli stessi sintomi: a tre mesi sono costretta a sospendere lAllattamento perché sono stremata e non riesco più a reggere fisicamente.
Nel frattempo cominciano a comparire altri sintomi: ho attacchi di mal di testa fortissimi e pressoché quotidiani che si irradiano dallocchio destro a tutta la parte destra del volto, comincio a vedere sfocato come se mi fosse calata la vista a momenti alterni e il senso di confusione in testa e sempre più forte: mi sembra di avere la testa ovattata, continuo a fare tutto ciò che devo ma mi sento un automa e sono sempre più stanca.
Da qui Inizia tutta una serie di esami e di visite neurologiche e endocrinologiche: eseguo risonanza e Angiò risonanza encefalo (emerge una cisti di rack e una teleangectasia, nulla di significativo x il neurologo), dosaggi ormonali (nella norma tranne estrogeni e progesterone basso ma essendo in post parto nessuno vi da peso), svariati emocromi sempre nella norma.
Nel frattempo sono passati 5 mesi e comincio ad avere anche forte senso di sbandamento e vertigine a muovere il collo: sto bene solo coricata dove riprendo lucidita, il mio medico di base vista la negatività degli accertamenti sospetta una depressione post partum con somatizzazione dansia, ma io non mi sento depressa avrei voglia di fare tante cose ma mi mancano le forze. O meglio probabilmente un inizio di depressione cera ma dovuto alla paura di ciò che mi stava succedendo. Lendocrinologo da cui sono seguita, vedendo gli attacchi emicranici così forti e il problema visivo altalenante chiede un ricovero in neurologia per accertamenti, su richiesta anche dei miei genitori molto preoccupati dalla situazione: grazie a Dio ho mia madre che mi aiuta perché non riesco quasi più ad alzarmi da letto. A seguito del ricovero eseguono esami ematici (tutto nella norma compresa pcr, lievemente alto solo il colesterolo) e risonanza cervicale da cui compaiono 2 ernie con lieve compressione midollare ed artrosi cervicale. Mi prescrivono laroxyl 5 gocce come profilassi emicranica, flebo di Samyr come ricostituente e fisioterapia x la cervicale e mi dimettono attribuendo i vari sintomi al problema cervicale.
Iniziò fisioterapia e laroxyl e devo dire che trovo un minimo beneficio: se non altro riesco a non stare più a letto, il mal di testa diminuisce e il dolore al collo e più sopportabile. Riprendo a lavorare ma sono sempre molto stanca e sopratutto mi sento rallentata, ho difficoltà a concentrarmi e iniziò ad avere qualche vuoto di memoria (sembro svampita per capirci) e i dolori al collo mi accompagnano quotidianamente.
Ad oggi sono 7 mesi che va avanti questa storia, inutile dire che sono molto preoccupata, ciò che mi fa stare peggio e il perenne senso di stordimento: ci sono giorni che mi sento la nebbia in testa e questo mi crea forte disagio con gli altri: non mi vengono le parole, faccio confusione su alcuni episodi accaduti. Non mi riconosco più:sono sempre stata molto attiva, lavoro a 1 ora da casa, nel commerciale perennemente a contatto con il pubblico. Tutto questo ora mi costa una gran fatica. I medici con cui ho parlato mi dicono che non c è nulla a livello neurologico e di stare tranquilla, che passerà, ma io non posso rassegnarmi a stare così: ho una bimba piccola e sono seriamente preoccupata per il futuro.
Ho chiesto al neurologo di ripetere la risonanza ma sostiene non sia necessario ( l ultima e di maggio).
Ad oggi i sintomi che accuso sono:
Stanchezza non alleviata dal riposo/ Sonnolenza diurna
Emicrania
Dolore/ rigidità al collo associata a lieve senso di sbandamento
Difficoltà di concentrazione e memoria
Lieve senso di stordimento
Problemi visivi altalenanti: ogni tanto mi si sfoca la vista
Acufeni
Parestesie alla gamba destra

Il quadro potrebbe essere compatibile con cfs a vostro parere?

Grazie a chi vorrà rispondermi

#2 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.300 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 27 agosto 2018 - 02:07:14

CIao Diana, mi dispiace per quello che stai vivendo, specie ora con la bimba piccola...

I sintomi di cui parli corrispondono alla CFS in effetti, forse hai già visto questo nostro video, ma per essere certi che si tratti di questa occorre fare prima una diagnosi ad esclusione in quanto esistono altre patologie che ne presentano di simili, quindi è preferibile rivolgersi a centri o specialisti che conoscono bene la patologia, vedi QUI, anch'io che mi curo da sempre con la meidicina naturale, per la diagnosi sono stata da un medico del Policlinico di Roma, poi ho scelto il percorso terapeutico che preferivo.

Insomma Diana, continua ad indagare, non è da molto che stai male, intervenire in modo precoce in tutti i casi è importante, e con le cure adeguate potrai avere miglioramenti più rapidi.

 

Coraggio, in bocca alla lupa.


VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)

#3 Sandman

Sandman

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 21 messaggi

Inviato 01 settembre 2018 - 17:24:57

ma il test per la mononucleosi te lo han fatto fare? perché ho la mononucleosi da mesi (vedi discussione poco sotto) e in molti sintomi mi ci ritrovo.


Messaggio modificato da Sandman, 01 settembre 2018 - 17:25:11


#4 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.065 messaggi

Inviato 01 settembre 2018 - 19:40:37

Ciao Diana, mi  dispiace tanto che tu stia così male e con una bimba così piccola!! ti suggerirei di Non arrenderti  e di continuare ad indagare, in effetti i tuoi sintomi sono corrispondono molto alla cfs, ma ci sono anche patologie simili..quindi come ti ha già detto Vittoria consulterei subito un medico o un centro per la cfs, magari quello che è più vicino a dove abiti tu...hai già fatto test per la mononucleosi e escluso altre patologie simili alla cfs? un abbraccio e non ti arrendere !



#5 Diana86

Diana86

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 01 settembre 2018 - 20:26:20

Ciao a tutti e grazie per le risposte.
Si ho fatto il test per la mononucleosi e le IGM sono negative, le IGG positive ma credo di averla passata tanti anni fa quando l Aveva presa mia madre. Mi hanno fatto fare anche il test per il citomegalovirus ma è negativo. Nel frattempo mi è tornata la febbricola, ho rifatto l emocromo e ho i globuli bianchi un po bassi ma tutto il resto nella norma. Voi che altri esami avevate fatto? Ho letto della malattia di Lyme.. ci sono esami specifici? E assurda tutta questa situazione, stare così male e non venirne a capo...voi avevate esami alterati: ves , pcr?

Messaggio modificato da Diana86, 01 settembre 2018 - 20:27:38


#6 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.065 messaggi

Inviato 03 settembre 2018 - 15:08:24

Ciao Diana, anch'io mononucleosi pregressa, ma sembra essere stata la causa scatenante della mia cfs! globuli bianchi bassi, e formula leucocitaria invertita ! negli ultimi mesi mi è risultato il fattore reumatoide negativo però e problemi di cheratiti virali agli occhio frequenti,,,. Hai mai fatto una tipizzazzione linfocitaria? la  mia ha le cellule NK basse! VES e PCR sono nella norma, nonostante abbia dolori  accentuati alle gambe! per la malattia di LYme io ho fatto sono le igg e igm per la borrelia e quelle erano negative,

però , a volte questo esame non basta! dovresti consultare il centro di trieste dove lavorava il prof Trevisan, lì sono molto specializzati in Lyme e tutte le malattie ad essa connesse! Non  saprei in che modo aiutarti....






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.