Vai al contenuto

Foto

Cfs e microbioma intestinale

cfs microbioma intestino flora batterica

  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 09 settembre 2016 - 11:40:26

Un saluto a tutti. 

Non requento più questo sito e questo forum da anni, ma vi ritorno con affetto come se fosse un luogo fisico visto che ci ho trascorso ore e giorni e mesi vari anni fa, quando nessuno sembrava capace di dare risposte alla mia condizione. Continuo a citarlo con gratitudine perché fu una via per capire cosa stava accadendo, ricevere consigli e aiuto da molti utenti, accedere ad importanti articoli scientifici di approfondimento. 

Da allora (un po' dopo, in verità) ho iniziato a occuparmi nello specifico di mercurio e tengo sempre le orecchie tese su tutti questi temi.

Se ne avete già parlato me ne scuso, diversamente vi segnalo alcune ricerche che mettono in collegamento la cfs con un'alterazione della flora batterica e finalmente sfatano la malattia immaginaria. 

Sono certa che sarete bravissimi e velocissimi a trovare le fonti e svilupparle, io per brevità vi segnalo solo di aver citato alcune pagine che riportavano la notizia nel mio blog (http://vitalmercurio...-e-biofilm.html). 

Michela



#2 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.050 messaggi

Inviato 09 settembre 2016 - 20:09:57

Grazie Michela! come stai?



#3 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 11 settembre 2016 - 06:48:40

Bene direi. Ma bene da molto tempo. In sintesi io avevo un coxsackie virus ma il mio sistema immunitario non reagiva perché impegnato sul fronte mercurio. La rimozione non protetta di amalgama di circa 10 anni prima (con conseguenti mononucleosi ed epatite, attacchi di panico e quanto ne segue) teneva in scacco il mio sistema immunitario e mi impediva di reagire. Ci vollero 6 mesi di buio prima di arrivare, con strade alternative, ad una prima diagnosi (relativa al virus ealla presenza di candida, non certo al mercurio), poi mi curai con i nosodi e autoemo di ozono per rimettermi in piedi. Poi ricominciai con la febbrina e...tramite un bravo dentista da poco in pensione e l'aiuto di un naturopata suo collaboratore, trovammo una devitalizzazione che era stata fatta in modo sommario ma per fortuna, sin dal primo intervento di pulizia, mi sparirono tutti i sintomi. E cominciammo a mettere insieme i pezzi e a capire cosa stava alla basa di tutto. Mi ci sono voluti un altro paio d'anni e un po' di chelazione per trovare un equilibrio. 

Ad oggi penso di non aver proprio risolto, dovrei ancora chelare per prevenire ulteriori problematiche, ma è un lusso che non posso permettermi. Però so tante cose in più, ho cambiato progressivamente l'alimentazione, le mie condizioni di vita sono più sane (nonostante un groso problema di elettrosmog) e mi porto dietro poco di quegli anni così pesanti. 

Nel mio caso l'equazione è perfetta: mercurio- metilazione nell'intestino-disbiosi-candida-virus intestinale che ci sguazza-tossine a go go-cfs. 

Testimonio che esistono strade per uscirne! 



#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 12 settembre 2016 - 21:43:17

Ciao michimichela,è un piacere rileggerti e sapere che hai quasi risolto,anche io scrivo di rado sul forum,ma il tuo post mi ha dato un assist a cui non si puo' non rispondere.Romy

 

inviato: 2005-11-05 01:14   

Caro Arvey,dal 2003 dico ai 7 venti che mi sono ammalato per le amalgame che avevo in bocca,piu'lo stress cronico e piu'il farmaco sbagliato.Pensa che io ho estirpato tutti i denti con amalgama,per passare a protesi,secondo il protocollo dei dentisti di Monaco di Baviera,tra cui Kreger,anche perchè andavo di fretta e non avevo dentisti che conoscevano il protocollo e non mi fidavo di loro,comunque hanno commesso un errore ,non mi hanno grattato l'osso,poi ci si è messa la sfortuna perche' mi hanno rifilato una protesi polimerizzata a mano e male,il cui rilascio del monomero nel tempo mi ha arrecato intolleranza e quindi bruciore in bocca,che mi stà tenendo in stress da oltre un anno,peggiorandomi la situazione,con l'aiuto della candidosi da protesi,l'intolleranza mi è stata anch'essa diagnosticata stamattina con l'E.A.V.,solo la parziale superiore.

Nel 2003 feci un bel post sull'iter amalgama-cfs,mi ricordo che mi fu'ripostato anche da max sul nostro forum,non so'che fine ha fatto il post,io l'avevo lanciato su di un altro forum dell'epoca,dove si parlava di amalgama.

L'amalgame,ed esattamente il mercurio ha cibato la candida,che cresciuta a dismisura mi ha messo l'intestino in disbiosi.Da qui'le IgE a 1000 e le intolleranze,la stipsi ostinata,l'aria nella pancia,ecc.ecc.,le infezioni urinarie,i risentimenti alla prostata,per non parlare dei sintomi psichici,e della madre di tutti i sintomi,il calo di memoria,da farmi paura,per non parlare del danno al sistema immunitario.Questa è il mio caso,diverso da quello di tanti altri,ma essendo la cfs una sindrome-sofferenza organica multi-fattoriale,i fattori di scatenamento della stessa sono diversi da persona a persona.Ciao.Romeo

 

romeo

Inviato: 2003-09-15 15:10


Mi chiedi se l'amalgama mi ha fatto danni.Per me non ci sono dubbi a riguardo.Certamente non da sola a voler essere preciso al 100%.Ma la parte da leone l'ha fatto senz'altro.Ci sarà anche stato un po'di stress di vita in piu' a peggiorare le cose,come pure il farmaco sbagliato al momento sbagliato,ma se non avessi fatto incetta di schifezze in bocca,il mio organismo si sarebbe sicuramente ben difeso,senza grossi danni.L'amalgama,non fà danni diretti all'organismo,ma indiretti.Costringe il sistema immunitario ad un lavoro incessante,lento ma continuo, cio' indebolisce l'organismo con forte ed inutile perdita di energie,e nel contempo lo rende vulnerabile ai normali attacchi da parte di virus,batteri,parassiti esogeni,mentre quelli endogeni escono dal sistema di controllo e diventano patologici anch'essi.Praticamente è colpevole di azione diversiva e sfiancante nei confronti dei sistemi proposti alla difesa e depurazione organica.Il sistema energetico è il piu'rovinato.Da qui' le reazioni a catena a tutti i livelli,con i sintomi piu'strani,e quando le tossine invadono il S.N.C. iniziamo a soffrire di sintomi che spesso spingono il medico a prescrivere psicofarmaci.Qui' inizia il vero circolo vizioso, infatti tali farmaci agiscono sui neuro-trasmettitori e i relativi recettori squilibrandone l'organizzazione naturale,all'inizio in senso funzionale,ma col tempo arrivano anche a modifiche materiali degli stessi.Cio' mette in moto una serie di ordini sballati diretti agli organi ed ai sistemi/apparati dell'organismo,che finiscono col peggiorare i sintomi di partenza e crearne dei nuovi.I tre grandi sistemi cioè nervoso-endocrino-immunologico vanno in tilt e si compromettono a vicenda senza sosta.Tali sintomi vengono analizzati e catologati e si finisce col parlare di patologie tipo:C.F.S.- M.C.S - F.M. - P.T.S.D. ecc.ecc..praticamente tutte compreso le peggiori,di cui non si capisce nulla ( o troppo???) e per cui mancano le terapie adatte (o c'è ne sono troppe????).Vedi come una pallina di neve(Amalgama ed altre) alla fine ha creato una valanga, con noi sotto.Tu dirai se cosi' fosse perche' non si provvede a mettere in atto le misure adatte,risolvendo cosi' tante sofferenze.La cosa non è facile,credimi,i danni di cui parlo si istaurano nel lungo tempo, tutti, all'inizio siamo costretti a rivolgerci alla medicina sintomatica,che in cambio di un po' di miglioramento iniziale,ci prepara il baratro del dopo. E poi bisognerebbe cambiare troppe cose e abolirle,a cominciare dall'amalgama,ma non è la sola.Termino qui',altrimenti il discorso potrebbe portarci troppo lontano,ed inutilmente, per quando mi riguarda.
Ciao.Romeo

 

P.S.

 

Anche io ebbi a guarire a fine del 2003,poi volli mettere i denti a posto,una devitalizzazione di più,a cui non ho potuto rinunciare negli anni,chiamali "Focus",ma che nonostante cio' mi sarei ripreso lo stesso,in base ai calcoli energetici miei personali,ma un imprevisto di tipo affettivo e familiare mi ha sbarrata la strada e mi ha fatto peggiorare di brutto.Ora sono quì a lottare per tirarmi fuori dal pantano,anche se sono convinto che nel mio caso,non si è trattato solo di puro caso.Romy

 

http://www.salutemed...orum=4&start=15

 

 

http://www.cfsitalia...ati/#entry37958


Messaggio modificato da romy, 12 settembre 2016 - 21:54:52

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 


#5 grazia73

grazia73

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.050 messaggi

Inviato 13 settembre 2016 - 15:33:30

Ciao Michimichela, mi ha fatto piacere leggere la tua testimonianza e sono contenta che stai molto meglio..e che hai trovato la strada giusta! Un abbraccio



#6 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 15 settembre 2016 - 17:42:41

Romy non può non rispondere quasi mai, se non ricordo male.... :)

Naturalmente in senso buono e prezioso, con tante informazioni e post da studiare più che da leggere. 

Ma i contributi sono sempre venuti da tutti, a volte anche solo la "pacca sulla spalla" virtuale. Questo è un bel posto!!!

 

Colgo l'occasione per proporre una sorta di collaborazione. Sì, magari la discussione non è quella giusta, però mi permetto una divagazione e prima o dopo magari qualcuno potrebbe raccogliere il mio invito. Io ho da tempo creato il mio blog, magari non frequentatissimo, proprio sul mercurio e le sue conseguenze. A me interessa sapere ma il blog non mi serve perché in definitiva ho già le idee chiare, però penso che possa aiutare qualcuno che ne ha bisogno o sensibilizzare chi ancora sminuisce (ho sentito discorsi da brivido tra un paio di professionisti non molto tempo fa) e aiutarlo prendere atto che di ricerca ce n'è eccome.  

Volevo tradurre un lungo intervento di Boyd Haley, uno dei più noti studiosi dei legami del mercurio con autismo e alzheimer,  ma è abbastanza difficile e mi sono arenata sul finire della prima parte. Magari poi lo inseriamo anche qua. A volte si arriva per caso nel posto giusto e più se ne parla più è probabile acquisire strumenti per cercare il giusto percorso. Se qualcuno ne avesse voglia può prendere contatti anche direttamente sul blog. 

 

Un saluto a tutti. 



#7 grazia70

grazia70

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 20 messaggi

Inviato 25 settembre 2016 - 20:47:06

Ciao Michela mi chiamo Grazia e sono nuova del forum...anche io sono 3 anni che soffro di strani sintomi tra cui instabilitá posturale,cioé una continua sensazione di perdita di equilibrio che in qti anni mi ha fortemente demoralizzarto, a cui si sn aggiunti dolori articolari,forti emicranie,miodesopsie e occhio secco,senso di affaticamento ,senso di stordimento e a volte difficoltá di parola e tanti altri sintomi che ora sarebbe troppo lungo elencare e che mi hanno portato a fare continue ricerche su internet ed eccomi qua...inutile dire che in questi anni ho fatto tac rm radiografie ecografie etc e visite specialistiche varie (otorini,neurologi,neurochirurghi ortopedici,ematologi,cardiologi,endocrinologi etc ) tra cui anche il dott. Tirelli da cui sn andata per avere una diagnosi o comunque per scartare la cfs ma nulla di fatto...Ho poi consultato il forum e ho fatto le analisi per la mononucleosi e ho scoperto di avere gli anticorpi altissimi segno di una pregressa infezione.Circa 10 anni fa ho fatto la rimozione non protetta di almeno 10 denti cn amalgama e ho un dente devitalizzato circa 20 anni fa...ora ne ho 46.Soffro da circa 10 anni di una persistente dilatazione addominale dovuta ai gas intestinali a cui nessun gastroenterologo ha saputo porre rimedio...tutto questo per dire che da 3 anni brancolo nel buio e l'unico spiraglio l'ho avuto leggendo un post di Romy sulla sensazione di dizziness(sensazione di camminare continuamente in barca) dove lui descriveva alla perfezione e spiegava di aver superato con un metodo tutto suo dopo qualche anno... gli ho scritto anche in privato per chiedergli consiglio ma non sono certa che gli sia arrivato perché non sono pratica di forum...Ora sono ad un punto fermo perché vorrei verificare se c'è nel mio corpo qta intossicazione da mercurio causata dalla rimozione non protetta che é andata ad aggravare un fisico giá intaccato da altri problemi.A chi dovrei rivolgermi?Io abito in Campania ma sono disposta anche a spostarmi in tutt'Italia pur di cercare uno spiraglio...inoltre Michela come si chiama il tuo blog?Ti saluto e saluto chiunque volesse darmi delle indicazioni...Grazia

Messaggio modificato da grazia70, 25 settembre 2016 - 20:49:13


#8 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 29 settembre 2016 - 07:49:42

Ciao Grazia. 

Io posso solo basarmi sulla mia esperienza. Per il mercurio io iniziai con test del capello, che faceva una farmacia su indicazione di un medico che se ne occupava. Lo fanno in tanti, l'importante è trovare un posto serio. Lì spedivano ad un laboratorio in Germania per l'analisi. Tempo dopo poi feci le punture chelanti (in genere sono famose le flebo) sempre seguita da un medico. La procedura corretta sarebbe flebo chelante e conseguente analisi delle urine x ricerca dei metalli.

Come dissero a me, se hai rimosso amalgama (e tanta) in modo non protetto, certamente ci sarà intossicazione da mercurio e certamente se hai mercurio ti si è sviluppata candida. Mi raccomando la dieta, benché non basti.

Poi in una situazione in cui l'intestino non è in grado di svolgere correttamente il suo compito di barriera x virus e quant'altro, facile che ci sia anche da indagare in questo senso e allora è inevitabile il test eav!

Scusami per l'estrema sintesi ma sono in un periodo un po' delirante per situazioni familiari. Mi riprometto di tornare qui e di essere più "partecipativa". 

C'è però una sezione sul mercurio (che avrai già visto) e magari potresti trovarci conterranei che hanno i nomi giusti dalle tue parti 

I dentisti migliori in questo senso sono in Germania ma di formati per la rimozione protetta (in caso avessi ancora mercurio) ce ne sono sparsi per l'Italia. 

Per la cura invece faccio fatica a pensare ad un nome ora. Chi ha seguito me è bravo ma dispersivo, c'è sicuramente un altro a Bologna che vorrei consultare ma non avendo soldi per procedere con ulteriori cure, in caso fosse necessario, non lo sto contattando. 

Per l'eav il medico che mi seguiva è in pseudo-pensione, so di uno a Parma, un altro centro è a Cesena, ma anche di questi ce ne sono vari in giro. 

Il mio blog è www.vitalmercurio.blogspot.com

Io comunque iniziai a capirci qualcosa leggendo le ricerche (in inglese) che mi erano state indicate su questo sito. Le ho stampate, sempre con calma potrei dirti il titolo. 

Non rispondessi, prova a contattarmi in privato. Sto navigando a vista.... e non sono molto pronta e lucida!!



#9 grazia70

grazia70

    Frequentatore

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 20 messaggi

Inviato 30 settembre 2016 - 13:21:56

Grazie Michela per tutte le informazioni che mi hai dato.Ora consulteró il blog per approfondire meglio e vedere cosa fare...

#10 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 01 ottobre 2016 - 07:37:56

Nel blog non c'è altro se non una "sbaraccata" di testimonianze, studi, ricerche sul mercurio. 

Certamente quando ho iniziato a dargli forma avevo in mente, tra il resto, di dimostrare a chi ancora sostiene che il problema stia nella nostra testa che esistono evidenze degli effetti del mercurio su mente e corpo (e purtroppo pure ambiente). L'ho creato nella fase chelazione, avendo già superato da tempo quelle fasi di stanchezza esagerata e tutti i disturbi correlati. 

Non c'è il mio percorso (se non cenni) né reali indicazioni su come procedere. 

Se ci passi io sono contenta, ovviamente, ma servirà solo a ribadire il concetto, poi è necessario trovare dentista (in caso di mercurio ancora presente in bocca) e qualcuno che segua in esami e terapia. Che però almeno una grossa parte della faccenda stia lì, per chi ha fatto rimozioni non protette, sinceramente non ho dubbi! B)







Anche taggato con cfs, microbioma, intestino, flora batterica

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite, alle diagnosi e alle terapie mediche.