Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

RICERCA e economia- perchè la farmaceutica non investe sulla ME CFS


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 vivolenta

vivolenta

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2.651 messaggi

Inviato 13 giugno 2014 - 09:50:19

Riflessioni di un economista :

Le economie moderne lavorano per soddisfare le esigenze dei consumatori. Quindi, se le esigenze non sono soddisfatte, si considera   fallimento economico, giusto?  La Sanità suggerisce il contrario
Sindrome da stanchezza cronica (CFS) - noto anche come encefalopatia mialgica (ME) - è un esempio calzante. Il beneficio economico di trattamento di questa condizione difficile dovrebbe essere  benefico  per i pazienti, le case farmaceutiche e la società. Tuttavia il trattamento è  molto  scarso .

La CFS è ancora un mistero. Si è identificata principalmente per la sua lunga lista di sintomi, a partire da stanchezza persistente. Ciò che sembra accadere è una rete interconnessa di malfunzionamenti nel sistema nervoso, circolatorio e digestivo. Le stime del numero di malati variano notevolmente. Qualcosa come 0,1 per cento della popolazione è plausibile.

 L' Ignoranza medica riflette una mancanza di ricerca, e la mancanza di ricerca riflette una mancanza di rispetto professionale. Nonostante gli effetti devastanti sulla coloro che l'hanno - molti malati passano anni costretto a letto - la maggior parte medici e le agenzie di finanziamento non hanno preso sul serio la malattia fino a poco tempo.

Anche ora, il finanziamento della ricerca è scarsa e molti medici dicono dei  malati che non c'è nulla di fondamentalmente sbagliato in loro. I loro sintomi sono liquidati come manifestazioni fisiche di difficoltà psicologiche. Il riduzionismo psicologico  è irresponsabilità medica . Inoltre non ha senso nell'economia moderna.

 La CFS è il tipo di condizione complicata che la nostra alta tecnologia con un  alta spesa sanitaria dovrebbe affrontare bene, o almeno fare un serio sforzo per farlo. Più grossolanamente, questa è una malattia abbastanza comune che attacca molte persone nel fiore della vita. Questo la rende costoso in termini di attività perduta e  costo della cura. E sembra una malattia che può essere trattata solo da lunghi cicli di farmaci costosi - proprio ciò che le aziende farmaceutiche bramano.

Perché  il settore sanitario - il sistema di erogazione, il complesso di ricerca e di profitto  -non è  più interessato?

Una teoria è che la malattia non è abbastanza terribile da catturare l'attenzione del pubblico. Si muore  raramente   e viene illustrata  con pochi sintomi evidenti  in foto.  Molti pazienti e i loro sostenitori vedono una cospirazione maligna, con l'obiettivo di finanziare gli  psichiatri o ridurre i pagamenti disabilità.

C'è qualcosa di vero  in tutte queste spiegazioni. Tuttavia, la ragione più importante per cui    questa condizione fisica è stato ignorata  così a lungo è  : non si adatta  al modello tradizionale di malattie infettive.

 Il modello è stato articolato nella sua forma grezza dal batteriologo tedesco Robert Koch nel 1883 Il principio è semplice: il corpo stà male per l'invasione di qualche agente patogeno, un organismo esterno che interrompe il naturale funzionamento di uno o più sistemi. In altre parole, per ogni disturbo vi è una sola causa esterna che possa  essere identificata e isolata.

In teoria, gli scienziati sono costantemente  presi  da questo modello dell "io contro l'invasore." Si scopre che molti agenti patogeni sono presenti in piccole quantità in corpi sani e che molte sostanze altrimenti innoque  nel corpo possono  risultare  tossiche . Le interazioni biologiche sono delicate e multi-sfaccettate. L'organismo raramente funziona perfettamente, quindi il confine tra bene e male è spesso confuso.

La teoria più recente non è stato ben tradotto in pratica. Il vecchio modello biologico persiste perché funziona così bene per la maggior parte delle condizioni e  i medici sanno come trattare. Si adatta anche la metodologia di ricerca specializzato standard. La  CFS, che attraversa i sistemi e sembra coinvolgere molti piccoli errori, semplicemente non si adatta il modello di Koch.

Fortunatamente, la situazione sta migliorando. Ci sono alcuni scienziati che sono interessati  , anche se devono fare affidamento su crowdfunding. I principali ricercatori vedono la malattia come un complesso  multi-sistema. Il loro lavoro potrebbe portare ad un trionfo medico intellettuale ed economico.

Purtroppo  la grave mancanza di sostegno finanziario tradizionale li sta trattenendo. Questo non ha senso, anche sul calcolo economico  stretto. Trattamenti o vaccini per la  CFS sono suscettibili di risultare di costo inferiore al valore del lavoro che è attualmente perso a causa  della malattia. E una tale stretta pesatura dei benefici e dei costi sottovaluta probabilmente al rialzo. Per prima cosa, ci potrebbero  essere collaterali vantaggi economici se la ricerca sulla  CFS portasse  ad una migliore comprensione di altre condizioni debilitanti.

C'è anche una motivazione meno concreta ma in definitiva più importante. La conoscenza è un bene umano, e una delle virtù dell'economia industriale moderna è che essa ha creato e pagato molto di più di questo bene. Una più profonda comprensione della sindrome da stanchezza cronica potrebbe  quasi certamente  sviluppare  una migliore idea del   funzionamento  del corpo umano. Anche se non viene trovata nessuna cura, la conoscenza è di per sé un obiettivo economico degno.

 

Articolo originale http://blogs.reuters...ign-of-fatigue/

 


Meglio cinghiale che pecora

#2 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.860 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 13 giugno 2014 - 13:57:37

Grazie Vivolenta.


Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#3 Lordz

Lordz

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 213 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 13 giugno 2014 - 14:24:26

mi piacciono questo tipo di articoli. sarebbe interessante fare uno studio socio-economico di tutta la vicenda dagli albori e approfondirla seriamente



#4 romy

romy

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3.870 messaggi
  • Gender:Male
  • Interests:Prima, tutti o quasi,adesso,informatica,salute,politica economica,sopravvivenza e FEDE.(Elimino,ancora,tra i miei interessi,quello per l'informatica e la politica economica.)

Inviato 15 giugno 2014 - 23:44:15

L'articolo è molto interessante,ma sorvola su di una sfaccettatura della problematica salute,cioè se si affrontasse con studi a 360°il perchè di questa ed altre patologie.....,poi,di sicuro,si correrebbe il rischio di dover additare ad oltre il 50% della moderna tecnologia,perchè responsabile di inquinare il Pianeta Terra,una delle principali cause,alla base,di patologie"misteriose".Quindi studiare le cause delle malattie,ma non troppo........Romy


Messaggio modificato da romy, 15 giugno 2014 - 23:46:20

grafico2.jpg

 

 

Iosto'conChiara

 

Quando le voci in te parlano di fine;

quando la mente dice che hai perduto;

quando credi che sia impossibile;

eppure prosegui,ti sollevi sulla tua Spada;

e fai ancora un altro passo;

Lì è dove termina l'Uomo;

Lì è dove comincia Dio.

 

Mentre si aspettano future ricerche è importante per prima cosa non
nuocere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

 

"Nessun Medico può dire che una malattia é Incurabile.
Affermarlo é come offendere Dio, la Natura e disprezzare il Creato.
Non esiste malattia, per quanto terribile possa essere,
per la quale Dio non abbia una cura corrispondente
".
                                                                                              Paracelso

 

“Questa realtà è solo un sogno di cui siamo convinti!”

YungRalphPooter.jpg


Mio collegamento

Per quanto riguarda l'ipotesi che la CFS possa essere una forma di Depressione Mentale,tutti gli studi hanno contraddetto tale approccio.Per citare un solo ma importante rilievo clinico:i livelli di Cortisolo sono molto bassi nella CFS,al contrario di quelli alterati verso l'alto della Sindrome Depressiva.


Allora, se capiamo che siamo responsabili di ciò che viviamo, già questo cambia del tutto la visione delle cose.

 

Livello anormalmente alto o basso di cAMP causa difetti di apprendimento e di capacità di memoria,in generale.

Sul cAMP ci sarebbero molte cose da dire al fine di una buona memoria e cognitività,forse lo faro' un giorno sul mio topic,tempo permettendo,ora voglio solo ripetere una verità a cui sono arrivato da qualche anno,aumentare il cAmp nei giovani comporta un miglior apprendimento e memoria,accade l'inverso nelle persone adulte o anziane.Quindi il cervello dei giovani si comporta all'opposto dei cervelli dei vecchi ed anziani questo avviene anche negli animali da laboratorio,questo spiega anche tutta la diatriba sulla Cannabis terapeutica..........negativa nei giovani un toccasana negli anziani,perchè comporta una diminuzione,appunto,del cAmp e quindi potenzia la comunicazione tra neuroni e quindi la memoria,apprendimento e cognitività,mal ridotti nella CFS/ME,fibromialgia,MCS,MBS,ed altre......

 

https://www.youtube....h?v=ICjFAa2ZbIY

 

 

 

 

1zft02g.gif

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.