Vai al contenuto

CORONA VIRUS COVID-19 e CFS/ME:
i suggerimenti della dottoressa Klimas. QUI
Foto

"La CFS sindrome di derivazione Neurologica"


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 Gevi

Gevi

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 12 messaggi

Inviato 13 dicembre 2005 - 16:43:46

Prima di tutto voglio Complimentarmi con Zac per il suo nuovo sito. Ha fatto un lavoro utile a chiaro per tutti. Grazie.

Ho seguito negli ultimi tempi questo studio e ricerca su pazienti di CFIDS presso La Georgetown University.
La settimana scorsa si sono avuti i primi risultati e volevo comunicarveli.
Sono stati tradotti in Italiano ed inseriti nel mio sito nello spazio "Important News"

“ Questo e’ il primo studio dove si determina e si diagnostica la Sindrome da Stanchezza Cronica, basandosi su dati oggettivi", questo e’ quello che affermano I ricercatori James Baraniuk and Begona Casado della Georgetown University. Essi affermano appunto che con questo studio la CFS puo’ essere definita con certezza una vera malattia neurologica.

http://www.towerwebs...vi-cfids&page=9

scrollate e troverete l'argomento:
"La CFS sindrome di derivazione Neurologica"

IL MIO COMMENTO IN MERITO E' POSITIVO. NEL 2005 SI SONO IMPOSTATE NUOVE STRADE DI RICERCA E STUDIATO PIU' OCULATAMENTE QUESTA MALATTIA. E' STATO UN ANNO PROLIFICO DI NUOVI RISULTATI ( si e' fatto di piu' che nei dieci anni precedenti).

OVVIAMENTE NON BASTA; ORA SI DOVRA' TROVARE UN FILO CONDUTTORE E METTERE INSIEME I DATI E I RISULTATI DELLE VARIE RICERCHE UFFICIALI E LAVORARE, LAVORARE FINO AD AVERE UN QUADRO DELLA MALATTIA PIU' CHIARO E TROVARE DELLE SOLUZIONI.

LA COSA CERTA E' CHE (QUESTIONE DI MESI)PRESTO CON UN SOLO TEST SI EVIDENZIERA' LA MALATTIA HO MENO.



di nuovo complimenti ZAC a te ed ai tuoi collaboratori.

Gevi.

#2 VITTORIA

VITTORIA

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.379 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Inviato 13 dicembre 2005 - 17:09:39

Benvenuto Gevi e grazie per le informazioni e gli aggiornamenti che ci dai, questo ultimo studio poi, personalmente lo trovo particolarmente interessante e chiaramente sarebbe di straordinaria importanza trovare un test diagnostico.

Grazie per i complimenti, comunque consigli e suggerimenti sono e saranno sempre graditi, un caro saluto. Vittoria.
VITTORIA
Amministrazione CFSitalia

-------------------------------------------------------
"Il Forum ha carattere divulgativo e le informazioni contenute non devono sostituirsi alle visite e alle diagnosi mediche. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose"
==============================


"Il senso della vita
è dare senso alla vita”

(R.Steiner)

#3 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.878 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 13 dicembre 2005 - 20:07:17

Molto MOLTO interessante !!!!

Me lo sono stampato e lo rileggero', ma è molto chiaro, sembra davvero un miracolo, anche se io ci vado sempre con i piedi di piombo.
Segnalo subito il link alla dott.ssa Carlo Stella, la ricercatrice di Pavia che studia la "genetica" della nostra malattia.
Grazie per i complimenti, e, quando vuoi, usa pure questo spazio, puo' solo essere importante per tutti noi "cronici" ;)

Zac

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#4 Gevi

Gevi

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 12 messaggi

Inviato 14 dicembre 2005 - 15:57:10

questa scoperta, come affermano i ricercatori della Georgetown University, dimostra con dati certi che la CFS e’ una malattia neurologica; che ci troviamo difronete ad una sindrome da difetto neuorologico; Ora, mi chiedo, questo e’ un punto di partenza della malattia o un punto di arrivo della malattia? O meglio, il fatto che hanno trovato un test che con certezza riesce ad evidenziare il difetto neurologico del malato di CFS non vuol dire che non vi siano altre disfunzioni le quali anch'esse devono essere focalizzate e documentate. Ad esempio hanno trovato molti difetti immunologici su questa sindrome tanto e' vero che qui in America la chiamano CFIDS.
Ora, le altre ricerche, sia a livello genetico-molecolare che a livello immunitario, sono anch'esse dirette a capire la malattia. Io credo che tutti questo ricercatori che operano per capire questa sindrome, Neurologi, Immunologi ed esperti di Medicina Molecolare e Genetica, devono poi tener conto delle scoperte ufficiali ottenute da tutte le branche della medicina. Essi dovranno confrontarsi con esse, prenderne atto e usarle per andare avanti con la ricerca.
Tutto aiuta ad avere una diagnosi ed una terapia.

Lasciamo che lavorano, anzi bisogna appoggiare e supportare tutte le ricerche quando sono serie.

Io ero sicuro che ha livello neurologico avrebbero trovato qualcosa di alterato. Non ho dubbi che troveranno e ufficializzeranno altri marker sia a livello molecolare che immunologico. Pensate ai diversi disturbi che abbiamo. Il malato di CFS sta’ troppo male, le disfunzioni sono diverse.
Molte verita’ verranno a galla come giri il giocattolo e si troveranno diverse anomalie. D’altronde con questi sintomi invalidanti e’ normale che verranno letti e creati altri markers. I markers aiutano a evidenziare la malattia. Una patologia puo' essere letta ed accertata sia a livello Immunologico, molecolare, neuorogico etc. La causa non si puo’ capire se il giocattolo non verra’ smontato tutto. Presto si avra’ anche un marker ematico.
Le teorie dei marker non smentiscono altri marker bisogna solo evidenziare come e’ cominciato il tutto.

Gevi

#5 Zac

Zac

    Grande amico del forum

  • Amministratori
  • 2.878 messaggi
  • Gender:Male

Inviato 14 dicembre 2005 - 17:21:18

Leggendo meglio, ho visto che lo studio del Dott. Gow e quelli della Georgetown University, di cui si parla nei post di Carla "Un nuovo Biomarker per la CFS" sono la stessa cosa, lo stesso studio.
Certo è che ci troviamo davanti a un passo decisivo per la CFS/ME/CFIDS (tanti nomi per la stessa malattia), stanno in pratica facendo marker, test, per individuare con certezza vari tipi di CFS, cosi finalmente si potrà far diagnosi e forse anche trovare una cura, almeno loro hanno dato un bell' indirizzo dove cercare.
Spero di aver capito bene, ma non ne sono certo ;)
Tienici aggiornato sugli sviluppi di questa ricerca, farai a tutti un grande favore, l' informazione, quella giusta, non è mai abbastanza.

Zac

Zac
Amministrazione

--------------------
"In medicina tutto quello che è sconosciuto è malattia mentale" (...)
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi." (Karl Kraus)
NO_CFS.gif

Le foto di Zac qui: PhotoZac


#6 Gevi

Gevi

    Nuovo entrato

  • Utenti
  • Stelletta
  • 12 messaggi

Inviato 16 dicembre 2005 - 17:37:33

Zac giusto quello che dici.

Molte malattie o sindromi di derivazione nuerologiche si trovano collegate spesso ad un difetto genetico. Questo si caratterizza alla mancata produzione di una particolare proteina o a produrre nuove e specifiche proteine etc. Per cui La scoperta dei Ricercatori alla GeorgeTown University si trova in sintonia con le varie ricerche e studi a livello molecolare-genetico degli scenziati Inglesi.

Per cui la ricercha del dott. Gow e Kerr sono su quella direzione. Come vediamo le letture sono diverse ma sono collegabili.

Un saluto

Gevi.

#7 michimichela

michimichela

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 238 messaggi

Inviato 10 agosto 2007 - 11:29:18

Dov'è l'articolo?
Capisco che sono passati un paio d'anni, ma non è più rintracciabile al link segnalato.
Qualcuno mi può aiutare?

#8 Cocci

Cocci

    Grande amico del forum

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1.285 messaggi

Inviato 10 agosto 2007 - 14:32:58

anche io non riesco a entrare nel link
"una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo ,perchè non contempla il solo Paese al quale l'umanità approda di continuo.E quando vi getta l'ancora ,la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela"
Oscar Wilde

#9 admin

admin

    Administrator

  • Amministratori
  • 464 messaggi

Inviato 10 agosto 2007 - 15:08:01

Il sito di GEVI non è più online da parecchio tempo, purtroppo.
Ho chiesto il permesso di poter ripubblicare le sue pagine su uno spazio di CFSItalia, ma non riesco a rintracciare Gevi.
La pagina citata NON contiene l'articolo citato, cioè "La CFS sindrome di derivazione Neurologica" .
Ti mando via mail l'ultima pagina "Tip of The Week e News"

Ciao




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Tutti i testi degli articoli e la veste grafica sono proprietà esclusiva di CFSItalia.it e ne è vietata la riproduzione, totale o parziale,

senza esplicita autorizzazione da parte degli amministratori.

 

Le informazioni fornite in questo Forum non intendono sostituirsi né implicitamente né esplicitamente al parere professionale di un medico né a diagnosi, trattamento o prevenzione di qualsivoglia malattia e/o disturbo. CFSItalia.it non ha alcun controllo sul contenuto di siti terzi ai quali sia collegato tramite link e non potrà essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno causato da quei contenuti. Gli amministratori e moderatori non sono responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum.